IRENE CRISTINZIO

di , 19 Luglio 2013 13:52

PROVINCIA DI NUORO: Consiglio Provinciale su Legge Finanziaria Regionale

di , 25 Gennaio 2015 21:30

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

E’ CONVOCATO

IN SEDUTA STRAORDINARIA PUBBLICA

PER DOMANI,

LUNEDI’ 26 GENNAIO 2015 ALLE ORE 09.30

IN PIAZZA ITALIA N. 22

 

CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO:

Legge Finanziaria Regionale 2015 – dibattito e osservazioni.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-25 Gennaio 2015)

UN MIO DIPINTO: Sant’Antonio del Fuoco ad Orosei

di , 23 Gennaio 2015 18:57

2001: “SANT’ANTONI DE SU OCU A OROSEI”

(Sant’Antonio del Fuoco ad Orosei)

Tecnica: acquerello su cartoncino bianco dim 20×30 cm.

Collezione Privata

Cari saluti,

Marco Camedda

COMUNE DI BITTI: Corso di promozione alla lettura

di , 23 Gennaio 2015 17:06

CORSO DI PROMOZIONE ALLA LETTURA

“ANCORA UNA E POI BASTA!”

Il Comune di Bitti, Assessorato alla Cultura e Biblioteca Comunale propongono e invitano tutti/e gli/le interessate, genitori, zii, nonne, insegnanti, educatori e operatori che lavorano o in qualche modo hanno un contatto continuo con i bambini a partecipare al Corso propedeutico di promozione della lettura dal titolo: “Ancora una e poi basta!”

Il formatore del corso è Emanuele Ortu di Cagliari

esperto in letteratura per l’infanzia.

Per costi e informazioni prego contattare:

la Biblioteca 0784\414405 e.mail:bibliobitti@tiscali.it

Per il programma del corso prego leggere la locandina allegata.

(DA: comunicato Comune di Bitti-23 gennaio 2015)

ASL3-NUORO-OSPEDALE “C.ZONCHELLO”: Centro di Psiconcologia

di , 23 Gennaio 2015 16:33

INAUGURAZIONE

III° CORSO BIENNALE DI PSICONCOLOGIA 

 OSPEDALE ZONCHELLO – NUORO

OGGI 23 GENNAIO-ORE 15.00

Si terrà alle ore 15.00 allo Zonchello l’apertura del III° corso regionale di psiconcologia al quale partecipano 23 corsisti provenienti da tutta la Sardegna.

Aprirà il corso il Direttore sanitario dell’Asl di Nuoro, Dott. Francesco Logias e la Direttrice dello Zonchello, Dott.ssa Maria Carmela Dessì che ha voluto ospitare il corso, riconoscendolo come una ottima occasione di formazione per gli operatori .

Il corso è patrocinato da:

SIPO Sardegna, Regione Autonoma Sardegna, Università di Cagliari, Azienda Ospedaliera Universitaria di Cagliari, ASL 3 Nuoro, Fondazione Alessandra Graziottin, Fondazione Taccia, ordine dei Medici della provincia di Cagliari, AIOM (infermieri) Lega Italiana per la lotta ai tumori LILT.

NOTE SUL CORSO

L’obiettivo principale del corso è l’apprendimento della psiconcologia in campo clinico, formativo, sociale e di ricerca. La psiconcologia integra le figure professionali degli psicologi, dei medici (in particolare oncologi e psichiatri) e altri operatori sanitari che lavorano nell’ambito dell’oncologia e dell’assistenza alle persone con patologie oncologiche e alle loro famiglie. Il corso è finalizzato ad ampliare le competenze di ciascuna professionalità in campo psiconcologico e ad acquisire specifiche conoscenze psicologiche in ambito oncologico in vista di un lavoro in équipe.

Il corso, di durata biennale si svolgerà in Sardegna presso il Centro di Psiconcologia dell’Asl di Nuoro nel P.O.Cesare Zonchello, ed è rivolto a 25 partecipanti tra psicologi, medici, biologi,infermieri, fisioterapisti, assistenti sociali. Si articola in 200 unità didattiche suddivise in 10 moduli svolte da 30 docenti. Sono previsti 50 crediti ECM all’anno.

Il corso è diretto da Nadia Brusasca, Responsabile della Psiconcologia della ASL 3 di Nuoro e presidente regionale della SIPO (Società Italiana di Psiconcologia). E’ il primo corso che si svolge a Nuoro, mentre negli altri anni si svolgeva al Microcitemico di Cagliari.

Sono stati finora 40 i corsisti che hanno portato a termine il corso nelle due precedenti edizioni. La figura dello psiconcologo è stata recentemente riconosciuta e certificata dal Ministero della Salute, grazie alla SIPO. Oltre alla sua importante funzione in ambito terapeutico e di supporto ai pazienti, alle loro famiglie ed allo stessa equipe sanitaria in ambito oncologico ciò significa anche maggiori opportunità professionali per gli psicologi in un settore – il supporto psicologico in oncologia – che è sempre più ampiamente riconosciuto e incoraggiato dai Piani sanitari nazionali e dai piani sanitari oncologici.

I dati epidemiologici dimostrano che oltre il 40% dei pazienti oncologici soffre di ansia e depressione nel corso delle terapie. E’ stato dimostrato che l’aumento dell’autostima potenzia le difese immunitarie e quindi le possibilità di successo della terapia. Infatti, la mortalità per patologie tumorali è 3,5 volte più alta in presenza di ansia e di depressione.

Nella sola ASL 3 di Nuoro sono migliaia le prestazioni psiconcologiche erogate annualmente con un trend sempre più crescente. L’obiettivo primario è garantire una migliore qualità della vita del malato e di chi si occupa di lui.

Informazioni e approfondimenti

CENTRO DI PSICONCOLOGIA-ASL 3 NUORO

P.O. “Cesare Zonchello” Viale Sardegna- 08100 Nuoro

Tel. 0784 240588

E-Mail: nadia.brusasca@aslnuoro.it

Ospedale dove ha sede il Centro di Psiconcologia

(DA: comunicato Dott.ssa Nadia Brusasca-Asl3 Nuoro-23 Gennaio 2015)

OROSEI: Cala il sipario sul progetto di teatroterapia per disabili

di , 23 Gennaio 2015 10:18

OROSEI; Il "cineteatro Pitagora"

Si conclude con uno spettacolo teatrale

dal nome “Oltre il Teatro… l’arcobaleno!”

il progetto di teatroterapia iniziato un anno fa a cui hanno partecipato 15 ragazzi con disabilità dei comuni della Valle del Cedrino. L’iniziativa realizzata in forma associata dagli assessorati ai servizi sociali dei comuni di Orosei, Irgoli, Loculi, Onifai e Galtellì è stata condotta dall’associazione culturale Bocheteatro con l’attrice e maestra Monica Corimbi.

All’interno del medesimo progetto sono stati svolti anche un laboratorio di ceramica a Irgoli e un altro laboratoria teatrale a Galtellì.

L’atto conclusivo del progetto andrà in scena sabato 24 alle 17 presso il Cinema Pitagora di Orosei con la straordinaria partecipazione all’evento dei cori femminili Urisè e Intrempas e il Coro Sos Cantores de sa Turre.

Ringraziamenti particolari all’Aias del comune di Orosei a cui va il merito dell’iniziativa per aver messo a disposizione sia i locali in cui si sono tenuti i vari incontri, sia il personale necessario a supportare i maestri e i piccoli attori.

«I laboratori di teatro sono considerati una valida terapia alternativa per la cura di disturbi psico-fisici – ha detto l’assessore Silvia Dessena –. Una terapia artistica attraverso cui i partecipanti hanno imparato a muovere i primi passi nel mondo del teatro, lavorare sul proprio corpo e sulla propria voce e emozionarsi sul palco. Inoltre – aggiunge l’amministratore – il progetto ha avuto anche l’intento di creare un’esperienza di condivisione e incontro per questi ragazzi che hanno così potuto instaurare nuove amicizie e conoscenze».

Il Comune e l’ Aias di Orosei con l’associazione Bocheteatro invitano tutta la comunità a partecipare e assistere allo spettacolo

(DA: LA Nuova Sardegna-22 Gennaio 2015)

OROSEI: Distaccamento di polizia, si apre uno spiraglio

di , 22 Gennaio 2015 21:40

DISTACCAMENTO POLIZIA STRADALE DI OROSEI

Continua a tenere banco la notizia della possibile chiusura del distaccamento della Polizia Stradale, anche se alla luce delle novità arrivate da Siniscola fanno aprire qualche spiraglio perché tutto rimanga com’è.

È ciò che auspicano i 12 militari della caserma ma soprattutto i cittadini di tutti i centri della Bassa Baronia, Dorgali compresa. Il Ministero aveva deciso di chiudere i distaccamento di Siniscola, Ottana e Fonni, tutti e tre secondo il ministero con alti costi di affitto e di mensa.

A settembre scorso il cambiamento: non più Siniscola ma Orosei. Cambio fatto perché teoricamente doveva essere pronto uno stabile di proprietà demaniale che avrebbe dovuto accogliere sia il commissariato, sia il distaccamento di Polizia.

La struttura però non è ultimata, tant’è che il Ministero ha fatto degli accertamenti. Adesso a Orosei e non solo si attendono con fiducia le nuove direttive.

I cittadini dei centri vicini che devono fare una denuncia e dovessero trovare la caserma dei carabinieri chiusa, possono essere serviti negli uffici della Polizia, senza far fare 40 chilometri per raggiunger il commissariati di Siniscola o la Questura di Nuoro. Un servizio completo di ricezione denunce, dissequestri. Un servizio utilissimo che evita gravi disagi ai cittadini.

Un punto di riferimento per tutto quello che riguarda le materie della Polizia stradale, in primis, ma anche informazioni su porti d’arma, smarrimento di documenti, informazioni sull’arruolamento e su concorsi. Un servizio utilissimo anche se aperto al pubblico solo al mattino dal lunedì al venerdì con orario 8-12.

(DA: La Nuova Sardegna-nino muggianu-21 gennaio 2015)

COMUNE DI IRGOLI-CESIL: Progetto Artemisia”-Corsi per OSS

di , 22 Gennaio 2015 20:28

CORSI PER OPERATORE SOCIO-SANITARIO (OSS)

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli-22 Gennaio 2015)

CONFINDUSTRIA SARDEGNA CENTRALE:«Un nuovo bando per Pratosardo»

di , 21 Gennaio 2015 22:00

 

Appello del presidente di Confindustria

nuorese all’assessore regionale Paci

L’apertura di un nuovo bando per le Aree di crisi del Nuorese, per recuperare i 9,5 milioni di euro non ancora impegnati. È la richiesta avanzata in una lettera inviata all’assessore regionale alla Programmazione Raffaele Paci.

Lettera firmata dal presidente della Confindustria Sardegna centrale Roberto Bornioli. «Affinché lo strumento abbia successo, bisogna tener conto delle difficoltà emerse in questi anni, allargare la platea dei beneficiari ad altri settori, estendere la partecipazione a quei Comuni delle zone interne che sono stati esclusi, e soprattutto dare a Pratosardo una seconda possibilità. La dgr 33/42 del 31 luglio 2012 infatti ha assegnato alla Sardegna centrale Nuorese 50 milioni di euro, di cui 27 milioni a sostegno di investimenti aziendali».

«Di questi 27 milioni, però – sottolinea il presidente degli industriali nuoresi e ogliastrini –, ne sono stati impegnati soltanto 17,5 (dgr del 30 dicembre 2014) a beneficio di 117 investimenti aziendali».

Risultato certamente non trascurabile – a detta di vertici della Confindustria nuorese – ma che, tra continui rinvii, arriva dopo almeno quattro anni di lavoro e un lungo percorso a ostacoli cui si sono dovute sottoporre le aziende. Se da un lato, occorre lavorare affinché tutte le istruttorie vadano a buon fine apportando i correttivi necessari, dall’altro occorre recuperare i soldi non ancora impegnati.

«Oltre ai 9,5 milioni residui dal bando per le imprese – spiega Bornioli –, restano i 23 milioni per infrastrutture, formazione e azioni di contesto, stanziati e mai spesi. In tutto, su 50 milioni di euro stanziati per il Nuorese, restano da utilizzarne ancora 32,5. L’analisi dei dati mostra che il 60% dei progetti di investimento si concentra in cinque Comuni.

Emerge poi il forte dinamismo dei centri costieri (con ben 34 progetti a Dorgali, 14 a Siniscola, 6 a Orosei) e l’interesse per lo strumento registrato in quei Comuni delle zone interne ammessi a partecipare, da dove arriva il 40% dei piani di investimento nonostante gran parte del territorio fosse escluso. Evidente è poi il flop del bando a Nuoro-Pratosardo dove si contano soltanto sei piani di investimento. Pochissimi, in un area produttiva dove si concentra la maggior parte delle imprese del centro Sardegna e che è oggi fortemente in crisi».

Queste le proposte della Confindustria Sardegna centrale all’assessore Paci: «Aprire un nuovo bando per le aree di crisi del Nuorese con i 9,5 milioni di euro residui; allargare la partecipazione ad altri comparti produttivi. Oltre al manifatturiero, all’agroalimentare e al turismo, inserire per esempio anche l’industria culturale; estendere – va avanti ancora Roberto Bornioli – il nuovo bando a quei Comuni delle zone interne del Nuorese finora esclusi dando seguito alla dgr 42-24 del 16 ottobre 2013 che, come da noi richiesto, ha riconosciuto la Barbagia-Mandrolisai come territorio svantaggiato».

E ancora: «Impegnare subito i 23 milioni di euro (dgr 33-42 del 31luglio 2012) destinati a infrastrutture (9 milioni), formazione (9 milioni) e azioni di contesto (5 milioni) e il cui utilizzo è del tutto indipendente dall’iter dei bandi per le imprese». Quinto e ultimo punto: «Sull’istruttoria dei progetti ammessi, si stanno già registrando difficoltà e intoppi da parte della banca istruttrice.

Occorre pertanto semplificare le procedure ma anche facilitare l’accesso al credito. Visto che tra aree di crisi e territori svantaggiati sono aperti 6 bandi territoriali, l’unico modo per accelerare è di dedicare una task force che possa dedicarsi esclusivamente ai 117 progetti del Nuorese».

(DA: La Nuova Sardegna-20 Gennaio 2015)

PROVINCIA DI NUORO: “Progetto Biomass”-Centrali termiche a cippato

di , 21 Gennaio 2015 20:07

CONSEGNATI I LAVORI

NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI

DI ARITZO E SORGONO

Realizzazione di due centrali termiche alimentate con cippato in due edifici scolastici della provincia e le dichiarazioni, su questo progetto, dell’assessore provinciale Paolo Porcu.

La Giunta provinciale di Nuoro, presieduta dal Presidente Costantino Tidu, ha approvato il Progetto definitivo-esecutivo inserito nel programma comunitario BIOMASS + per la realizzazione di due centrali termiche alimentate con cippato di legno, presso l’Istituto Tecnico Commerciale Maxia di Aritzo ed il Liceo Costa Azara di Sorgono.

Il progetto consiste nel’installazione di due nuove caldaie a biomassa nei due istituti scolastici di proprietà della Provincia, scelti sulla base delle caratteristiche di boscosità dell’area in cui si trovano, e l’obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo della filiera corta in maniera economicamente funzionale attraverso l’utilizzo delle biomasse agro forestali provenienti dai territori limitrofi, non contaminate da sostanze chimiche o inquinanti.

“Questo progetto ci consente di realizzare impianti finalizzati alla produzione di calore, a servizio degli impianti di riscaldamento dei due istituti scolastici, utilizzando materie prime naturali rinnovabili e riducendo così la dipendenza dalle fonti tradizionali, come il petrolio e il gas – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e all’Energia della Provincia di Nuoro, Paolo Porcu – in questo modo sarà possibile garantire la sicurezza degli approvvigionamenti grazie all’indipendenza da fornitori esterni potendo contare su energia in loco e recuperando prodotti agricoli residui. Inoltre – ha sottolineato l’assessore Porcu – l’attività, che è stata oggetto di uno studio fatto dagli studenti della 4°A dell’ITC di Aritzo, premiato dal Banco di Sardegna nel 2010, può creare un indotto economico attorno all’impianto e quindi posti di lavoro sul territorio”.

L’intervento nello specifico prevede l’installazione di due caldaie per riscaldamento da 350 KW per Aritzo e 250 KW per Sorgono con una riduzione dei costi per il combustibile prevista pari a circa il 50 % circa.

I lavori sono stati consegnati lo scorso 15 gennaio 2015 e dovranno essere conclusi entro il mese di maggio.

(DA: comunicato provincia di Nuoro-21 Gennaio 2015)

COMUNE DI NUORO: Fuoco di S. Antonio al Centro Arcobaleno.

di , 20 Gennaio 2015 23:18

Il Comune di Nuoro e

l’Assessorato ai Servizi Sociali

sono lieti di invitare nella giornata di venerdi 23 Gennaio 2015 dalle ore 17.00, tutti gli iscritti del Centro Polifunzionale “Arcobaleno”, al tradizionale Fuoco di Sant’ Antonio per un momento conviviale con gli anziani che usufruiscono delle attività del centro, per un assaggio della tipica “Fava e’ lardu” ed un brindisi augurale.

Un sentito ringraziamento va alla Macelleria di Renato Sedda e l’Ortofrutta di Mario Patteri per il loro contribuito alla realizzazione dell’evento.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Gennaio 2015)

APAN SARDEGNA: conferenza servizi di telesoccorso e teleassistenza targati ASSO:

di , 20 Gennaio 2015 21:06

UNA NUOVA  GARANZIA

PER VIVERE IN TRANQUILLITA’

L’innovativo servizio è attivo a Nuoro e in tutta la Sardegna

Si comunica che mercoledì 21 gennaio alle ore 10:30 negli spazi dell’associazione A.P.A.N. Sardegna in via Manzoni 28 (primo piano) a Nuoro, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei nuovi servizi di telesoccorso e teleassistenza delle cooperativa ASSO.

La cooperativa ASSO ha attivato due nuovi servizi che mirano a garantire la sicurezza e l’assistenza a persone anziane, disabili, con problemi di salute o semplicemente per chi vive in solitudine e potrebbe aver bisogno di un intervento immediato presso la propria abitazione: il telesoccorso Aid Home e la teleassistenza Aid Chat.

Il telesoccorso assicura un’assistenza giornaliera attraverso un dispositivo elettronico molto semplice da utilizzare. L’apparecchio, installato in casa, funziona come un telefono, ed è collegato alla centrale operativa ASSO. In caso di emergenza, il dispositivo potrà essere attivato dall’utente tramite la pressione di un pulsante posto su un bracciale che l’utente porterà con se.

Lanciato l’allarme, in pochi secondi un operatore specializzato ASSO si metterà in contatto con l’utente e provvederà a inviare i soccorsi più adeguati e ad avvisare i familiari. Il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche durante le feste. Insieme al telesoccorso è possibile attivare anche il servizio Aid Chat di teleassistenza.

Un operatore ASSO periodicamente si metterà in contatto telefonico con l’utente per verificare il suo stato psicofisico, per fare una chiacchierata di compagnia e per alleviare i momenti di solitudine o sconforto. ASSO è la prima cooperativa sarda ad offrire assistenza alla persona a 360°.

La cooperativa, associata A.P.A.N. Sardegna, è presente e lavora sul territorio nuorese e regionale già da due anni. I tre giovani soci si occupano di servizio ambulanza non in emergenza per dimissioni dal pronto soccorso e dai reparti ospedalieri, accompagnamenti per visite mediche e trasferimenti in case di riposo. Con questo nuovo servizio intende rivolgere un attenzione in più verso le fasce deboli.

Il presidente della cooperativa, Salvatore Siotto, afferma che il fine del telesoccorso e della teleassistenza è quello di “favorire l’autonomia e la sicurezza delle persone anziane, disabili e sole, consentendo loro di vivere in casa propria in tranquillità. Dopo questi anni di lavoro nel campo socio-assistenziale ci siamo resi conto di quanto un servizio di questo genere, nuovo ed innovativo, possa servire alla nostra città ma anche alla nostra regione. Ci sono tante persone che vivono sole e tante famiglie che vogliono prendersi cura di loro. I nostri servizi sono un buon modo di farlo e i costi sono veramente accessibili a tutti”.

(DA: Apan Sardegna-20 Gennaio 2015)

COMUNE DI NUORO: Aperte iscrizioni a Corso di teatro 2015

di , 20 Gennaio 2015 20:38

CORSO DI TEATRO

al Centro Polifunzionale del Comune di Nuoro

Il Comune di Nuoro, Assessorato ai Servizi Sociali, informa che sono aperte le iscrizioni a un nuovo Corso di Teatro 2014-15 condotto dalla regista Patrizia Viglino, presso il Centro Polifunzionale “Arcobaleno” del Comune di Nuoro, in via Brigata Sassari.

Il Corso è aperto a tutti e si terrà il giovedì e il venerdì dalle 16:00 alle 17:45, per concludersi entro giugno 2015 con saggio finale.

Informazioni e iscrizioni presso il Centro Polifunzionale.

Per Info tel 0784/399091

mail raffaela.coghe@comune.nuoro.it

emanuela.lai@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Gennaio 2015)

COMUNE DI NUORO: tesseramento al centro Polifunzionale Arcobaleno.

di , 20 Gennaio 2015 16:44

Il Comune di Nuoro

e L ‘Assessorato ai Servizi alla Persona

informano che,

a decorrere dal 20 Gennaio al 20 Febbraio 2015, sono riaperti i termini per il rinnovo del tesseramento o nuova iscrizione al Centro Polifunzionale “Arcobaleno”.

La quota annuale è di € 15,00 da versare tramite C/C postale n. 10519080 intestato alla Tesoreria Comunale del Comune di Nuoro Centro Polifunzionale “Arcobaleno”, con causale “versamento quote tesserati” Capitolo 5573.

La quota associativa dovrà essere corrisposta anche da coloro che frequentano una qualsiasi attività del Centro. La ricevuta di avvenuto pagamento dovrà essere esibita presso l’Ufficio di Coordinamento del Centro Polifunzionale di Via Brigata Sassari.

Per ulteriori informazioni

è possibile rivolgersi all’Ufficio di Coordinamento,dal Lunedì al Venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 ed il Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18.00 o al numero 0784/399091.

mail: raffaela.coghe@comune.nuoro.it- emanuela.lai@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-2 gennai0-2015)

COMUNE DI BITTI: Serata teatrale

di , 19 Gennaio 2015 20:14

L’Assessore alla Cultura di Bitti

e la Biblioteca Comunale

Vi invitano al primo atto degli esiti del “Cantiere teatrale di paese” condotto da Pierangela Calzone .

SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE!

(DA: comunicato Comune di Bitti-19 gennaio 2015)

 

NUORO: Grande vittoria sabato per l’Hac Nuoro sull’Ariosto Ferrara

di , 19 Gennaio 2015 18:33

Nuoro–Ariosto Ferrara 34-29 (p.t. 17-17)

Terzo successo per le ragazze dell’Handball athletic club.

Sabato pomeriggio nella palestra di Monte Gurtei la squadra di mister Deiana ha affrontato, nella 12 giornata della regular season, le ragazze dell’Ariosto Ferrara, quarte in classifica, decretando un’inaspettata battuta d’arresto per la forte compagine emiliana in corsa per i play off.

Nonostante le incertezze sulla formazione in casa Hac, dove per vari motivi fino a qualche ora prima dell’inizio del match erano state paventate possibili defezioni, la squadra barbaricina ha spazzato via le emiliane con il risultato finale di 34 a 29.

Un ottimo ritorno in campo per la formazione nuorese che riparte alla grande dopo la lunga pausa delle vacanze natalizie. Un match giocato con grande convinzione fin dai primi minuti, che ha portato l’Hac Nuoro in vantaggio di 3 reti dopo appena 10 minuti di gioco messe a segno dall’inarrestabile trio Silvia Basolu, Suleiky Gomez e Zorica Jovovic. << Abbiamo avuto un problema nella difesa – spiega Ernani Savini, coach dell’Ariosto Ferrara – quindi non avendo sicurezza, le ragazze non erano concentrate in attacco Le nuoresi sono state molto brave a capirlo e sfruttare la situazione, complimenti a loro per la bella partita>>.

Dopo una prima frazione di gioco, finita in pareggio con il risultato di 17 a 17, la compagine barbaricina rientrata in campo dagli spogliatoi, rincorre la vittoria con una lunga serie di reti messe a segno da un eccezionale Gomez, che da sola ha segnato oltre la metà delle reti della squadra.

“Dedichiamo questa vittoria al padre di Suleiky, che è venuto a mancare qualche giorno fa- spiega Il coach dell’Hac Nuoro Roberto Deiana- sono molto contento per il risultato, sono state tutte davvero brave”.

Nuoro – Ariosto Ferrara 34-29 (p.t. 17-17)

Nuoro: Basolu 3, Balloi 1, Acca, Belardinelli 4, Casu 2, Brundu, Jovovic 4, Murgia 2, Mureddu, Podda, Gomez 18, Scanu. All: Roberto Deiana

Ariosto Ferrara: Gambera, Pernthaler, Fantini, Dobreva 10, Poderi 3, Verlato, De Marchi 1, Lo Biundo, Marrochi 7, Brunetti, Zuin 2, Marchegiani 3, Soglietti 3. All: Ernani Savini

(DA: comunicato Hac Nuoro-19 Gennaio 2015)

LOCULI-24 Gennaio 2015: Mostra “Pitzinnos de Baronia”

di , 18 Gennaio 2015 20:24

Pitzinnos de Baronia-

-Fotografie di infanzia dall’Archivio Fotografico Popolare

Ricevo e pubblico volentieri questo comunicato e descrizione della mostra organizzata dal Comune di Loculi  in collaborazione con l’Archivio Fotografico Popolare di cui è socio importante l’amico Gigi Murru, nuorese ed eccezionale fotografo dilettante, che non mi meraviglia abbia raggiunto questi traguardi vista la sua sensibilità socio-culturale e l’amore per le foto,sopratutto in Bianco e Nero.

Ed è per questo,vista la stima e amicizia che esiste con Gigi Murru, che ho voluto riproporre la notizia (ne inoltrai un post alcuni giorni fa su notizia del Comune di Loculi) di questa importante manifestazione che si terrà in “Sa Domo de Sas Artes e Sos Mestieris” di Loculi il prossimo sabato 24 Gennaio 2014, spazio inaugurato che ha visto le foto in BN del grande fotarlo,bavagnoli.ografo di Repubblica, Carlo Bavagnoli. Riporto, quì di seguito , il cordiale testo della mail inviatami da Gigi e che pubblico per intero  quì di seguito,

Marco Camedda

COMUNICATO

“Buongiorno Marco,

allego alla mail il testo della mostra “Pitzinnos de Baronia – Fotografie di infanzia dall’Archivio Fotografico Popolare“, prima esposizione di questo nuovo progetto nato dalla collaborazione tra l’Archivio Fotografico Popolare e l’amministrazione comunale di Loculi

Si tratta di un lavoro di digitalizzazione e catalogazione degli album fotografici delle famiglie della Provincia di Nuoro (di cui troverai una piccola presentazione sempre in allegato), per questa occasione incentrato sul territorio baroniese.

Ti scrivo in quanto mi piacerebbe poter dare un pò di risalto all’evento sulle pagine del tuo blog e per invitarti all’inaugurazione di Sabato 24 alle 17:00 presso sa domo de sas artes e de sos mestieris di Loculi.

Rimango a tua disposizione per qualsiasi delucidazione.

Ti ringrazio e ti auguro una buona giornata.

Gigi Murru”

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

MANIFESTO DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA

Pitzinnos de Baronia-

Fotografie di infanzia dall’Archivio Fotografico Popolare

Il ritratto fotografico ha assunto diversi significati nel corso del ’900: se i ritratti negli studi di posa degli anni ’20 e ’30 volevano rappresentare una reale agiatezza, tipica delle classi governanti e di una borghesia che sempre più attribuiva al medium fotografico la funzione di massimo rappresentante della propria immagine, quelli effettuati nei paesi dai fotografi ambulanti dimostrano una presa di coscenza anche da parte delle classi popolari, una sorta di riconoscimento in cui il ritratto fungeva da status symbol. Gli anni ’40, gli anni della guerra, sono stati un periodo di transizione; mentre è dagli anni ’50 e ’60 che, a pari passo con il boom economico, anche da noi, in Sardegna, nell’entroterra e in Baronia si sviluppa una passione che andrà a formare un esercito di fotoamatori armati di piccole reflex giapponesi, tedesche, americane e sovietiche.

Fotografare l’infanzia, da sempre, ha avuto la pretesa di creare figure ideali, immagini in cui vengono riposte speranze per il proprio futuro e in cui vengono espresse precise posizioni rispetto alla reale esistenza. La salute e il vestito buono, la festa laica e religiosa, il ritratto di gruppo familiare e scolastico, non sono solo formule beneauguranti o documenti provanti la propria condizione, bensì dei veri e propri codici compitabili e leggibili da chiunque, oltre ogni differenza di ceto o cultura. Senza nessuna preparazione in particolare, la vecchia nonna, ricevendo per posta il ritratto dei nipotini emigrati in Germania, capirà della loro salute in base ai minimi particolari di un orologio in bella vista o di un taglio di capelli ordinato, un grembiulino pulito con il colletto inamidato davanti a una cartina geografica è una prova che il bambino “sarà studiato”, una bambina che prende il caffè con le proprie bamboline e le amichette “sarà una buona padrona di casa” e così via.

E’ anche vero, e prova ne sono diverse immagini presenti in questa raccolta, che non sempre la povertà poteva essere celata all’ obbiettivo “obiettivo” di una macchina fotografica: spesso un buco in un vestito, i piedi nudi o le mani e il viso sporchi di terra, non potevano essere nascosti. Ma la volontà del fotografo “regista” , soprattutto quando si parla di professionisti e non di fotoamatori, è fondamentale per dare all’immagine un risultato ben preciso.

Se Corimbi di Orosei, Mossa di Galtellì, Guiso di Nuoro o Todde di Siniscola (solo per citare alcuni dei fotografi che per decenni hanno battuto il territorio baroniese) avevano l’interesse di assecondare i committenti e di rappresentare una società più ricca di quello che era in realtà, un fotografo come Carlo Bavagnoli, di cui il Comune di Loculi ha realizzato l’importantissima esposizione, negli stessi anni ha realizzato un reportage sull’estrema povertà che affliggeva il territorio, mettendo a nudo le evidenti difficoltà che esistevano nell’inseguire quella rinascita che pareva non potesse mai arrivare.

Quindi chi era in malafede? Chi, da ruffiano, ha creato ad hoc dei documenti faziosi? Da un punto di vista fotografico la risposta è: nessuno. Semplicemente, i primi fotografavano molto spesso la bella occasione, il giorno importante, la festa (tutto quasi sempre in una posa studiata e rigorosa), il secondo si è immerso in una quotidianità di sofferenza, andando a cercare l’immagine che potesse essere rappresentativa della civiltà degli ultimi, in un’ottica da reportage, da giornalista d’inchiesta. E’ raro trovare immagini di questo secondo genere nei nostri album di famiglia per il semplice motivo che nessuno vuole farsi ritrarre in una situazione d’indigenza! La fotografia familiare è il massimo esempio di quel filone noto come foto ricordo, principio fondante dell’iconografia che oggi vediamo quotidianamente nei profili Facebook o che conserviamo gelosamente nelle gallerie digitali dei nostri smartphone e tablet. Dobbiamo passare alla storia come belli, felici e benestanti, quanto meno tendiamo a rappresentarci nel modo che più ci compiace!

Pitzinnos de Baronia”, prima mostra nata dalla collaborazione tra il Comune di Loculi e l’Archivio Fotografico Popolare, è composta da sessanta immagini raccolte negli ultimi mesi nella scuola primaria di Irgoli e nelle case di molte famiglie che hanno messo a disposizione della collettività il proprio passato, facendo loro l’idea che in ogni individualità c’è intrinseca la storia di un territorio, che siamo tutti tasselli che insieme compongono una comunità.

Loculi, Gennaio 2015

L’Archivio Fotografico Popolare è un progetto di catalogazione e digitalizzazione degli album fotografici delle famiglie della Provincia di Nuoro.

L’Archivio Fotografico Popolare prende avvio nell’Aprile 2014, grazie alla collaborazione tra il Comune di Loculi e il sociologo visuale e catalogatore Gigi Murru: primo passo è stato quello di coinvolgere gli alunni delle classi 4° e 5° della scuola Elementare di Irgoli, studiando per loro un programma incentrato sulla lettura dei positivi fotografici che preludesse a una raccolta delle immagini dei propri album familiari.

Il progetto si svilupperà su due piani distinti e strettamente correlati allo stesso tempo: uno virtuale e uno fisico. Il primo, attraverso la creazione di un sito Internet e l’utilizzo degli spazi sui social network più diffusi, servirà da archivio vero e proprio, luogo di consultazione e di ricerca, contenitore dove verranno inserite tutte le fotografie raccolte e corredate dalle schede di pre-catalogo. Il secondo, il luogo “fisico”, vedrà una stupenda casa del centro storico di Loculi (Sa domo de sas artes e de sos mestieris) divenire punto nevralgico e spazio culturale dove allestire le mostre delle immagini digitalizzate e dove ideare incontri, esposizioni, concorsi e tutto ciò che possa ruotare attorno alla fotografia e alle sue mille sfaccettature.

L’Archivio Fotografico Popolare è aperto alla collaborazione tra tutti i soggetti interessati (ricercatori, privati cittadini, amministrazioni e uffici pubblici, imprese, scuole, centri di aggregazione, associazioni culturali, etc.) affinché possano partecipare in maniera attiva allo sviluppo di questo centro culturale, ricordando che ogni giorno che passa noi perdiamo informazioni sulla nostra storia e che deve diventare un nostro dovere preservarle per le generazioni future.

Partecipare con il proprio privato alla creazione di una memoria collettiva è il nostro motto, tutelare e divulgare questo importante patrimonio comunitario il nostro obiettivo.

(DA: comunicato Archivio Fotografico Popolare-Nuoro-18 Gennaio 2015)

PALLACANESTRO OROSEI vs Basket 90 Sassari-Nova La Maddalena- Basket Borore

di , 17 Gennaio 2015 16:08

Campionato Reg.le Under 13 Zona NU/SS 1^ di ritorno :

Basket 90 Sassari vs Pallacanestro Orosei

sabato 17-1-2015 h.18,30

- Palestra “Le Piscine” Loc. Latte Dolce, Sassari

Arbitro : Muzzoni Vincenzina di Sassari

Campionato Reg.le Under 14 Zona NU/SS 8^ di andata :

Nova La Maddalena vs Pallacanestro Orosei

domenica 18-1-2015 h.10,30

- Palazzetto Comunale, via Lamarmora, La Maddalena

Campionati Interprovinciali Nuoro-Ogliastra Minibasket :

Basket Borore vs Pallacanestro Orosei categorie:

Scoiattoli (2006-07) ed Esordienti (2003-04-05)

domenica 18-1-2015 h. 16,30

- Palazzetto dello Sport , via Dello Sport, Borore

IL GRANDE SPETTACOLO DEL BASKET CONTINUA

…FORZA OROSEI !!

(DA: comunicato Pallacanestro Orosei-17 Gennaio 2015)

 

DORGALI: Spettacolo teatrale “D’Amore…non voglio morire!”- Ass.Arti Libere

di , 17 Gennaio 2015 11:18

Caro Marco, come promesso ti do notizia di un nuovo spettacolo che la compagnia “Le Arti Libere”, della quale mi onoro di far parte, sta per inscenare al teatro del Centro Culturale di Dorgali in via Veneto,

Domenica 18 gennaio alle ore 21,00.

Di seguito i dati dello spettacolo:

Titolo:

D’AMORE… NON VOGLIO MORIRE!

Regia e adattamento di Patrizia Viglino

con: Martina Ardizzoni – Donatella Buttu – Adriana Deplano – IvanaD’Anna -Peppino Loi – Eufemia Mastio – Graziella Monni – Lucio Mundula – Graziella Nonne – Salvatore Nurra – Anna Sale – Graziella Sale – Francesco Ticca.

Testi liberamente tratti da:

OTELLO di William Shakespeare, Michela Murgia & Loredana Lipperini, Simonetta Agnello Hornby.

18 Gennaio 2015 ore 21,00

Centro Culturale via Veneto Dorgali

“I retaggi culturali partono da lontano. in questa rappresentazione si parte dalla vicenda di Otello, rappresentativa del femminicidio per antonomasia, che va ad intrecciarsi in una soluzione di continuità con narrazioni più vicine al nostro tempo, a dimostrare che il comportamento umano è spesso ottusamente insensibile agl’insegnamenti che si potrebbero ricavare dagli errori commessi.

Le donne continuano a morire, negli stessi modi e per gli stessi motivi, oggi come nei secoli passati”.

con affetto

Lucio Mundula

(DA: comunicato di Lucio Mundula x l’Ass. “Arti Libere” Dorgali-16 Gennaio 2015)

CAMERA DI COMMERCIO NUORO: Percorso formativo “La programmazione Comunitaria 2014-2020

di , 17 Gennaio 2015 10:54

26, 27 E 28 GENNAIO

“LE NUOVE OPPORTUNITÀ PER

RICERCA, SVILUPPO E ENERGIA”.

La Camera di Nuoro organizza nell’ambito dell’Accordo Mise – Unioncamere, Fondo di Perequazione 2012 un percorso formativo dal titolo “La programmazione comunitaria 2014-2020: le nuove opportunità per ricerca, sviluppo e energia”.

L’importanza crescente della programmazione comunitaria nelle politiche di sviluppo locale, sia in termini di risorse disponibili che di opportunità tematiche, può rappresentare un elemento propulsore per portare imprese, nonché enti, associazioni e stakeholder territoriali, ad acquisire competenze funzionali alla partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei, in riferimento a diversi obiettivi di crescita e sviluppo tra cui l’ innovazione.

Il corso si propone di creare presso i destinatari nozioni specifiche sulle diverse opportunità di finanziamento comunitario e sull’europrogettazione, collocando l’esercizio teorico/espositivo in un ambito di applicazione concreto.

-A chi si rivolge il percorso?

Il percorso si rivolge a diverse tipologie di soggetti:

  • Imprese beneficiarie di contributi e finanziamenti erogati dalla Camera di commercio in materia di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico e, soprattutto, alla imprese beneficiarie dei voucher a valere sull’avviso “ Banda larga, innovazione e risparmio energetico per la crescita del sistema produttivo locale “
  • Funzionari della Camera di Commercio, delle associazioni di categoria, della pubblica amministrazione locale, del mondo della università e della ricerca.

Organizzazione del Percorso

Lunedi 26 gennaio

Ore 14 – 16.30

Ricerca Sviluppo Innovazione Risparmio Energetico – Quadro introduttivo sulle fonti di finanziamento e sulle norme comunitarie in materia di aiuti

Martedi 27 gennaio

Ore 9-12.30

Opportunità nazionali e regionali – Le agevolazioni a valere sui Fondi strutturali (nuova programmazione) e il Fondo crescita sostenibile: stato dell’arte, bandi e iniziative future

Ore 14 – 16.30

Opportunità comunitarie – Inquadramento generale e stato dell’arte dei nuovi programmi europei a gestione diretta: regole di partecipazione e presentazione dei progetti, temi di ricerca, criteri di eligibilità, tipologie di azione

Mercoledi 28 gennaio

Ore 9-12.30

Laboratorio su bandi e documenti – Come ricercare e come leggere i bandi

La partecipazione al percorso è totalmente gratuita previa iscrizione entro il termine del 22 gennaio da inviare via email all’indirizzo promozione@nu.camcom.it

Per informazioni e prenotazioni

Referente: Valeria Loi

Indirizzo: Via Papandrea, 8 – 08100 Nuoro

Telefono: 0784242507 – Fax: 078430142

Email: promozione@nu.camcom.it

(DA: comunicato Camera di Commercio NU/OG-15 Gennaio 2015)

COMUNE DI LOCULI: “Pitzinnos de Baronia” mostra fotografica

di , 17 Gennaio 2015 10:20

ARCHIVIO FOTOGRAFICO POPOLARE

Inaugurazione della mostra fotografica

“PITZINNOS DE BARONIA”

il 24 Gennaio 2015 alle ore 17:00 presso

 ”Sa domo de sas artes e de sos mestieris” di Loculi

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

(DA: sito istituzionale del Comune di Loculi-16 Gennaio 2015)

GALTELLI’: Foto della accensione del “Su Ocu de Sant’Antoni”

di , 16 Gennaio 2015 20:00

-Foto inviatemi in tempo reale da Marzia Gallus-

(Assessore alla Cultura del Comune di Galtellì)

Grazie tante, Marzia,

Marco Camedda

OROSEI: Preparazione del cumulo del Fuoco di S.Antonio all’interno della corte dello splendido Santuario dedicato al Santo

di , 16 Gennaio 2015 18:50

OROSEI: “SU OCU DE SANT’ANTONI”

Queste sono alcune  foto della fase di accumulo del lentisco e frasche varie, da parte dei volontari e fedeli del Santo, del Fuoco di S.Antonio che da secoli si prepara all’interno della corte dello splendido Santuario dedicato a S.Antonio Abate.

Il diametro di base è intorno ai 20 metri e l’altezza di “Su Pirone” (il tronco centrale dove in vetta sarà innalzata la croce con le arance) è di 16 metri.

L’accensione,come per tutti i fuochi degli altri paesi, avverrà ad opera del sacerdote verso le 17,30 e si diffonderà nel paese l’odore de “Su Gramasinu” (il rosmarino) che circonderà, coronandola, la base le fuoco stesso.

I fedeli in faranno poi i classici giri propiziatori intorno al fuoco e si inchineranno per raccogliere piccoli ramoscelli di rosmarino, benedetto all’inizio dal parroco, che si porteranno a casa e raccolti su un piccolo vasetto resteranno, quale segno di fede nel Santo, fino al Su Ocu de Sant’Antoni dell’anno successivo.

E, come negli altri paesi, sarànno distribuiti in alcune delle cumbissias del Santuario pezzi di “Su Pistiddu” e “pane nieddu” dolce tipico di questa festa e invito di ottimo vino

E’ un momento religioso di incontro fra persone e amici che orgogliosamente si mostreranno felici  di questo momento di devozione al Santo e di incontro con numerosissime persone del paese ma anche di forestieri che numerosi accorrono a fotografare questo imponente cumulo di frasche.

===========================================

SOS ALINOS (Frazione di Orosei):

“SU OCU DE SANT’ANTONI”

A Sos Alinos, frazione di Orosei, il cumulo del fuoco di dimensioni più ridotte ma con rito che segue le stesse modalità, viene eseguito su un piazzale sterrato attiguo alla chiesa anch’essa consacrata a Sant’Antonio

Stasera ci sono state le accensioni e domani

si celebrerà la festa in onore del Santo.

(Foto di m. camedda-escluse di quelle di Sos Alinos che sono dell’amico Antonio Prili)

GALTELLI’: Preparazione del Fuoco di S.Antonio in fase di esecuzione nella P.zza Parrocchia

di , 16 Gennaio 2015 15:35

FESTA “DE S. ANTONI DE SU OCU”

Pubblico alcune foto della preparazione, da parte dei volontari e fedeli del Santo, del Fuoco di S.Antonio nella Piazza del SS. Crocifisso.

E’ un momento religioso di incontro fra persone e amici che orgogliosamente si mostrano nelle foto soddisfatti di questo momento di devozione al Santo.

Stasera ci sarà l’accensione e domani

si celebrerà la festa in onore del Santo.

(Foto m.camedda-14 Gennaio 2015)

COMUNE DI NUORO:elenco fuochi partecipanti X° Concorso “Su Focu e Sant’Antoni prus bellu”

di , 16 Gennaio 2015 09:52

ELENCO FUOCHI 2015

che verranno accesi a Nuoro in onore di Sant’Antonio

Su Ocu 'e S.Antoni-Nuoro-foto M.Forense

(DA: comunicato Comune di Nuoro-15 Gennaio 2015)

OROSEI, nasce l’Associazione Sant’Antonio

di , 15 Gennaio 2015 23:10

Orosei-fuoco di S.Antonio-2014 (una bella foto dell'amico e bravo fotografo dilettante Pino Bua)

UN’ASSOCIAZIONE DEDICATA

AL FUOCO DI S.ANTONIO

Orosei-fuoco di S.Antonio-2009 (una bella foto di Bainzu)

Quest’anno, su iniziativa di alcune persone del paese, si è costituita un’associazione senza scopo di lucro denominata, “Sant’Antonio Abate Orosei” con la finalità di organizzare le manifestazioni civili e religiose in onore del santo. Festeggiamenti che si terranno come da tradizione il 16 gennaio, di concerto e con la collaborazione della parrocchia e del comune di Orosei .

Orosei-fuoco di S.Antonio-2009 (un'altra bella foto dell'amico e caro lettore Bainzu)

La neo nata associazione è composta da venti soci che da quest’ anno hanno deciso di arricchire i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio offrendo a tutta la comunità una favata (ava chin ossica) che distribuiranno nel cortile della chiesa a tutti i presenti, accompagnata dal classico bicchiere di vino e dal dolce tipicosu pistiddu”.

«L’idea di costituire l’associazione – spiega il segretario organizzativo, Gianni Vardeu – nasce in quanto ormai si stanno perdendo le tradizioni e le usanze più antiche. Il nostro intento è quello di far rivivere i festeggiamenti in onore del santo, tornando indietro nel tempo attraverso la rievocazione di antichi riti, e organizzando anche i festeggiamenti per sant’Antoni e maju (maggio), ricorrenza che ormai non si festeggiano più da diversi anni. Invitiamo quindi – conclude Vardeu – tutta la popolazione a partecipare a questi appuntamenti con la tradizione».

(DA: La Nuova Sardegna-Nino Muggianu-14 Gennaio 2015)

-le prime  tre foto sono degli amici  Bainzu e Pino Bua che ringrazio sentitamente- Le ultime due sono mie-

LOCULI: Convegno “Inclusione Sociale, esperienze e prospettive di sviluppo

di , 15 Gennaio 2015 22:52

(DA: comunicato Baronia Verde Soc. Coop. Sociale-14 Gennaio 2015)

ASCOM-CONFCOMMERCIO NUORO: Premiazione Natale in Vetrina 2014

di , 15 Gennaio 2015 21:12

PREMIAZIONE

Natale in Vetrina 2014

41 negozi partecipanti 2.200 voti espressi dai consumatori attraverso i coupon pubblicati sulla Nuova Sardegna. Questi due semplici numeri per descrivere il concorso Natale in Vetrina 2014 a Nuoro.

Domani, venerdì 16 gennaio 2015,

presso la Confcommercio Nuoro alle ore 11.30 si terranno le premiazioni dei vincitori della competizione che ricordiamo prevedeva due graduatorie. La prima formata da una giuria di esperti che ha valutato le vetrine su aspetti tecnici, la seconda dal gradimento dei consumatori che hanno votato tramite i coupon pubblicati sulla Nuova e poi depositati presso le urne posizionate nei negozi aderenti all’iniziativa.

(DA: comunicato Ascom-Confcommercio Nuoro-14 Gennaio 2015)

COMUNE DI NUORO: esito sondaggio riforma legge regionale sul commercio

di , 15 Gennaio 2015 21:01

Domani, Venerdì 16 gennaio 2015, alle ore 10.30 presso la Sala Riunioni del SUAP l’Assessore alle Attività Produttive e Commercio, Francesco Guccini presenterà l’esito del sondaggio su riforma della legge regionale sul commercio.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-14 Gennaio 2015)

COMUNE DI GALTELLI’: avviso sorteggio 2015 “Soccas di S.Antonio” (terreni comunali ex-Eca)

di , 15 Gennaio 2015 08:00

(DA: comunicato Comune di Galtellì-13 Gennaio 2015)

COMUNE DI GALTELLI’: Progetto “In Vitro”- “Libriamoci Insieme”

di , 14 Gennaio 2015 17:15

(DA: sito istituzionale Comune di Galtellì-13 Gennaio 2015)

Panorama Theme by Themocracy