Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Archivio per Maggio 2011

OROSEI: UNA FOTO PANORAMICAIl sindaco Mula ha assegnato le deleghe bruciando tutti i tempi del protocollo

Franco Mula, nuovo sindco di Orosei

Franco Mula, nuovo sindaco di Orosei

La nuova giunta è pronta. Lo conferma il nuovo sindaco Franco Mula che brucia i tempi e non aspetta neanche la seduta di insediamento del nuovo consiglio convocata per venerdì prossimo alle 18 per rendere ufficiale e operativa, appunto, la nuova squadra di governo di Orosei.

«C’erano troppe cose da fare - tagliava corto ieri mattina il nuovo sindaco impegnato con l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Sergio Milia in un sopralluogo nel fatiscente caseggiato delle scuole elementari – ad incominciare dal dare una ripulita straordinaria al paese. Tra venerdì e domenica Orosei ha ospitato decine di migliaia di forestieri e non potevano presentarci con cumuli di immondezza sparsi un po ovunque. Per questo ho deciso di anticipare di qualche giorno le prime riunioni di giunta in maniera di conferire a tutti gli assessori le rispettive deleghe e incarichi precisi ad ogni consigliere di maggioranza».

Eccola allora nella sua ufficialità la squadra di governo che affiancherà Franco Mula nella sua amministrazione: vice sindaco con delega all’Urbanistica è Salvatore Bua. I cinque assessori comunali sono poi Franco Tore Bua (capo gruppo di maggioranza con delega Programmazione e bilancio, commercio e demanio); Luigi Lutazi (Lavori pubblici); Paolino Serra (Manutenzioni e Arredo urbano); Cristiano Chicchi Loddo (Patrimonio comunale) e Daniela Contu (Cultura e Pubblica istruzione). Decisi anche gli incarichi per ogni consigliere eletto in maggioranza: Silvia Dessena sarà delegata ai servizi sociali e alla sanità, Emanuele Murru si occuperà di turismo anche se l’assessorato rimarrà ad interim nella mani del sindaco, Francesco Soro curerà sport e spettacolo, Matteo Carta seguirà invece industria, agricoltura e pesca mentre Giacomo Masala seguirà ambiente e forestazione.

Come già accennato i nomi dei nuovi amministratori di Orosei sono stati dati prima dell’insediamento del nuovo consiglio comunale.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi- 31 mag 2011)

Centrali chiuse entro il 2022

centrale nuclere

La Germania abbandona il nucleare: la decisione – anticipata nelle settimane scorse – è stata formalizzata nel corso di un vertice della coalizione di governo che si è svolto la notte scorsa. Tutti gli impianti verranno chiusi entro il 2022 e molti – tranne tre, che resteranno in funzione per eventuali crisi energetiche – verranno disattivati nel 2021.

I leader dei partiti si sono riuniti nell’ufficio del cancelliere Angela Merkel a Berlino per mettere a punto l’accordo sulla chiusura degli impianti e l’intesa è arrivata al termine di una sessione fiume durata 12 ore che ha visto la partecipazione dei leader dei partiti della coalizione – Cdu, Csu e Fdp – ma in cui sono stati coinvolti anche quelli dei Socialdemocratici e dei Verdi.

Oggi verrà divulgato il contenuto del rapporto consegnato sabato dalla commissione etica al governo, in cui si raccomanda la chiusura degli impianti entro dieci anni, con la sospensione immediata del funzionamento di otto impianti e progressiva degli altri nove.

(Adnkronos/Dpa-30 mag 2011)-foto da internet

logo isreL’Istituto Superiore Regionale Etnografico ricerca la collaborazione di giovani volontari in possesso di diploma di scuola media superiore, per l’organizzazione del Festival dell’Etnografia (ETNU) che si terrà a Nuoro dal 10 al 13 giugno 2011.
La scheda d’adesione dovrà pervenire all’ISRE entro il 06 giugno 2011.

Consulta l’avviso [file.pdf]

Scarica la scheda d’adesione[file.rtf]

Per ulteriori informazioni:

Layout 1

tel. 0784-242900
e-mail: etnu@isresardegna.org

piero-marrasIl cantautore ieri pomeriggio ha incontrato gli studenti del “Ciusa” con cui ha ripercorso alcuni tratti della propria vita professionale.

“Dovete investire su quello che siete veramente o lo pagherete in termini di frustrazione – ha esortato il cantante -. Quest’epoca di insicurezza lavorativa è un’occasione per sperimentare. Ma ci vuole molta forza”. Accanto all’artista la preside Lisetta Bidoni e Alessandra Corrias dell’associazione culturale’“Presenza (Isole comprese)’ che ha curato il progetto di partnership tra Marras e i corsi Diana di l’Alba, sfociato in un cd. L’auditorium riecheggia del brusio degli alunni, quando entra in scena. All’inizio fu il caos: come da copione quando si tratta di una platea in libera uscita.

Ma le note di Marras, seduto al pianoforte, i suoi racconti, valgono molto di più di qualunque prospettiva di provvedimento disciplinare. Così alla fine il cantautore incanta e le sue parole arrivano fin dentro il cuore dei più distratti. È un fioccare di domande, e spunta qualche lacrima. Al suono di “Rundinedda”, di “Babbu meu”. E di “Osposidda”. «Triste pagina di storia, ha rappresentato la rottura di un codice, quello della pietas e del rispetto per le salme a chiunque esse appartengano. Regole non scritte, fino a quel momento inviolabili», commenta Piero Marras nel ricordare il conflitto a fuoco del 1985 e la macabra scena dei cadaveri dei banditi trasportati in trionfo a Nuoro.

Le riflessioni guidano fino al concetto di tradizione: «Preferisco storicizzarla, contestualizzarla piuttosto che replicarla», confessa. E di identità: «È una rappresentazione dinamica, Corsica e Sardegna, ad esempio, sono gemelle di fatto unite dalla trasversalità».

(Da: L’Unione Sarda-Francesca Gungui-29 mag 2011)

volantino-per-marco-festivaLa nostra Associazione culturale “Il Borgo Onlus” di Sos Alinos (Orosei) apre le iscrizioni per la 3a edizione del Borgo Festival, Festival Regionale della Canzone, che nelle precedenti edizioni ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. Per iscriversi contattare entro le date previste i numeri di cellulare citati nel manifesto  o avvicinarsi alla nostra sede ove saranno date tutte le informazioni.

Vi aspettiamo numerosi

IL-BORGO-ONLUS

comune-irgoliConvocato per il giorno 31.05.2011, alle ore 18,30, il Consiglio Comunale in prima convocazione per discutere e deliberare, sul seguente ordine del giorno:

1)- Ratifica delibera Di G.C. n°39 del 14.04.2011 “Variazione al bilancio di previsione esercizio finanziario 2011”; 2)- Ratifica delibera di G.C. n°41 del 28.04.2011”Variazione al bilancio di previsione esercizio finanziario 2011”; 3)- Approvazione Conto Consuntivo; 4)- Destinazione avanzo di Amministrazione esercizio 2010; 5)- Modifica Piano Unitario dei servizi alla persona (PLUS) anno 2011.

Marco Camedda

(Da: Sito istituzionale Comune di Irgoli)

Vincenzo Secci, sindaco di Loculi

Vincenzo Secci, sindaco di Loculi

Il nuovo sindaco di Loculi Vincenzo Secci, al suo secondo mandato consecutivo, ha convocato per le ore 18:00 del giorno 30 maggio 2011 la prima seduta del Consiglio Comunale eletto a seguito delle recenti consultazioni elettorali .

L’ordine del giorno vede i seguenti punti: 1) Esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e di compatibilità del Sindaco eletto direttamente e dei consiglieri comunali; 2) Giuramento del Sindaco; 3) Presa d’atto della comunicazione della nomina dei componenti della Giunta comunale e del Vicesindaco; 4) Elezione Commissione Elettorale comunale; 5) Costituzione gruppi consiliari e designazione dei rispettivi Capi Gruppo; 6) Definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del comune e del Consiglio presso Enti, aziende ed istituzioni; 7) Presentazione al Consiglio delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato 2011/2016.

Marco Camedda

(Da sito istituzionale Comune di Loculi)

irgoli-bando_iscrizione_labModuli  domanda di iscrizione

(dal sito istituzionale Comune Irgoli)

Beatles-cant't buy me loveBella canzone, molto vivace, niente da dire, anche se i Beatles ne hanno scritte di migliori.

Però Can’t buy my love (non puoi comprare il mio amore) è passata alla storia perché nella hit parade della prima settimana di aprile del 1964, questo brano scritto da Paul McCartney ma controfirmato anche da John Lennon, aveva occupato il primo posto precedendo – e questo è il bello – altre quattro canzoni dei Fab Four: nell’ordine, Twist and shout, She loves you, I want to hold your hand e Please please me.

Cinque canzoni nelle prime cinque posizioni: non era mai successo, e non è più successo. Il brano è stato registrato a Parigi, fatto insolito, forse unico, nella storia dei quattro ragazzi di Liverpool.

(Da:L’Unione Sarda-NandoMura-28 mag 2011)-foto da internet

angelo-cartaA Dorgali l’appuntamento con il nuovo corso amministrativo è per mercoledì primo giugno.

Alle 18 e 30 è stato convocato il primo consiglio comunale. Nel corso dell’assemblea è infatti previsto l’insediamento ufficiale del sindaco Angelo Carta e la convalida degli eletti.

Grande attesa nella riunione anche per la comunicazione degli assessori a cui verranno affidate le deleghe in Comune e nella comunità montana. Il sindaco Carta illustrerà le dichiarazioni programmatiche che delineeranno le linee di sviluppo del paese.

( Da:L’Unione Sarda- l. c.-27 mag 2011-foto da internet

rocco celentanoIl nuovo consiglio comunale si insedierà ufficialmente venerdì prossimo, 3 giugno.

La seduta è stata disposta dal nuovo sindaco Rocco Celentano a partire dalle ore 18. Sono sei i punti in agenda che verranno discussi. Come da consuetudine verranno convalidati tutti gli eletti, procedendo ad eventuali surrogazioni. Ci sarà poi il giuramento del neo-sindaco e la presentazione della nuova giunta, che resterà in carica cinque anni.

Nella seduta di insediamento si procederà inoltre alla costituzione dei gruppi consiliari, con l’individuazione dei relativi capigruppo, e alla nomina della commissione elettorale del Comune.

Il primo cittadino, infine, presenterà all’assise civica nonchè ai cittadini che interverranno alla seduta le linee programmatiche di base che intende realizzare nel corso del mandato elettorale di cinque anni.

(Da:La Nuova-salvatore martini-27 mag 2011)

Una mia vignetta del 1990 "sempre attuale"

Una mia vignetta del 1985 ma "sempre attuale"

L’indagine. Malgrado i problemi creati negli ultimi mesi dal caro-traghetti, la Sardegna si aggiudica il podio tra le destinazioni italiane più desiderate dai viaggiatori nostrani, con il 16% delle preferenze, seguita da Sicilia e Puglia (entrambe con il 14%).

Lo rivela un sondaggio sulle tendenze di viaggio per l’estate condotto da TripAdvisor, sito di recensioni di viaggio, su un campione di 1.900 viaggiatori italiani.

Toscana e Trentino Alto Adige completano la Top 5 delle punte di diamante del Belpaese più gettonate. Le vacanze estive sono un must per la maggior parte dei viaggiatori europei: l’81% andrà in ferie in estate e per l’85% dei turisti quella estiva rimane la vacanza più importante dell’anno. Più di tre viaggiatori europei su quattro avranno a disposizione lo stesso budget dello scorso anno, anche se un più saggio 23% di intervistati europei dichiara di voler spendere meno del 2010.

Per quest’estate il 21% degli italiani sceglierà una destinazione lontana: Messico e Thailandia risultano le mete a lungo raggio più ambite dagli intervistati di casa nostra, votate a pari merito dal 16% dei viaggiatori. A seguire il Brasile (12%), la Repubblica Domenicana (10%), il Perù (8%) e l’Argentina (6%).

(Fonte: L’Unione Sarda-27 mag 2011)

banner xterrasardegnaPrevisioni turistiche positive, più di mille gli accompagnatori. Sono ventidue le nazioni presenti con i loro atleti

OROSEI. Nessuno degli organizzatori e degli sponsor istituzionali è voluto mancare alla conferenza stampa di presentazione di Xterra Italy Sardegna 2011. Accanto al neo sindaco Franco Mula, ieri mattina sui banchi dell’aula consiliare del Municipio c’erano infatti moltissime presenze.

C’erano infatti l’assessore regionale al Turismo Luigi Crisponi, l’ex sindaco di Orosei Gino Derosas, gli altri sindaci della Valle del Cedrino teatro dell’evento, ma anche presidente e vicepresidente della Camera di Commercio di Nuoro Romolo Pisano e Pinuccio Meloni, il presidente del Coni nuorese Sandro Floris, un rappresentante della Provincia di Nuoro, il patron di Xterra Italy Sandro Salerno di Island Group, il suo omologo mondiale David Nicholas giunto direttamente dalle Hawaii e la campionessa europea in carica di Triathlon Mtb, la svizzera Renata Bucher. Senza dimenticare, nel pubblico, lo staff dell’Ente Foreste del Nuorese.

Una “parata di vip” insomma, a sancire l’importanza di una manifestazione che, come nessun altra in Sardegna, ha saputo coniugare sport e ambiente diventando l’icona di quel turismo attivo al quale in tanti adesso si ispirano «Xterra Italy Sardegna – ha voluto rimarcare Luigi Crisponi – è un appuntamento che mette in mostra quanto questa parte dell’Isola può offrire per il turismo attivo e per lo sport, anche con implicazioni culturali, identitarie, turistiche, e dunque economiche». Saranno più di mille in totale, più accompagnatori, gli atleti che verranno nella Valle del Cedrino da 22 nazioni in rappresentanza di America, Africa, Europa e Oceania per partecipare ai tre eventi in calendario.

Previste diecimila presenze nelle strutture ricettive della zona per una settimana e sei mila spettatori solo domenica mattina a Biderosa per la gara di triathlon Mtb valida per il titolo europeo e italiano di specialità. Il 2 giugno invece ci sarà la maratona di Mtb tra i monti di Irgoli, Onifai e Loculi mentre il 4 giugno la novità della camminata di nordic walking da Sos Alinos a Onifai. Ma quest’anno Xterra cerca anche l’approccio con le tradizioni del territorio: «Abbiamo voluto creare un collegamento tra l’evento sportivo e la festa di santa Maria ’e mare. – ha sottolineato il sindaco Franco Mula – Sabato sera il paese di Orosei si mostrerà in festa per presentare a tutti i forestieri i suoi aspetti canori e folcloristici più genuini in preparazione della processione delle barche infiorate che si svolgerà domenica pomeriggio».

Sotto l’aspetto promozionale da segnalare all’indirizzo internet http://sport.tiscali.it/xterra/ lo speciale che per tutta la settimana seguirà in tempo reale Xterra Italy Sardegna.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-27 mag 2011)

galtellì -aligaday-camapgna-rifiutiGaltelli ALIGA DAY 2011 abbinata alla giornata dell’Ambiente con messa a dimore di nuovi alberi.

L’appuntamento e per domani sabato 28 maggio alle ore 8.30 nel cortile delle scuole medie di Galtelli, dove in base al numero dei partecipanti ed insieme ai ragazzi delle scuole, verranno assegnate le zone dell’abitato e delle periferie da pulire.

Si invitano pertanto tutti i Galtellinesi (e non solo) alla massima partecipazione per dare un segnale forte e chiaro a quanti ancora deturpano le nostre strade e le nostre campagne.

vincenzo gallus

festa-di-S.Maria-'e-Mare(Manifesto inviatomi dall PRO-LOCO Orosei)

loghi 2011Chopin suonato sul pianoforte di Chopin

A Nuoro una rara esecuzione integrale degli studi del compositore

Venerdì la Stagione Classica chiude con il recital di Gian Maria Bonino su uno strumento storico e l’Ente Musicale di Nuoro è già al lavoro per il concerto stellare della “European Liszt Night”

Con “Il piano di Chopin” si chiude venerdì 27 maggio la Stagione Concertistica Classica di Primavera organizzata dall’Ente Musicale di Nuoro. A dare l’arrivederci alla serie di concerti ci sarà Gian Maria Bonino con un recital che propone, su un pianoforte storico, l’integrale degli studi di Chopin nell’Auditorium dell’Isre alle 20:30 . Un’occasione quasi unica per sentire, nella stessa sera, un repertorio che solo in pochissime occasioni viene eseguito in maniera completa.

gian-maria-bonino-con-pianoDopo i più brillanti artisti europei, i giovani talenti italiani e un grande nome del teatro nazionale come Ugo Pagliai, la rassegna dell’Ente Musicale, diretta ancora una volta da Maurizio Moretti, arriva così all’ultimo appuntamento con un ottimo professionista del pianoforte: fin dal diploma negli anni Ottanta, Bonino ha tenuto concerti in tutta Europa e oggi suona anche con i Virtuosen dei Berliner Philarmoniker, oltre ad essere richiesto per esibizioni negli Stati Uniti sia come solista che in formazioni cameristiche. La chicca del concerto, poi, è tutta nello strumento su cui Bonino si esibirà venerdì: un pianoforte Broadwood del 1845, appartenuto a uno dei pochissimi allievi che Chopin abbia avuto in Inghilterra. Secondo le tesi più accreditate lo strumento (molto simile a quello che aveva lo stesso Chopin) è stato suonato anche dal grande compositore durante le lezioni. E questo pregiato pezzo di storia sarà al centro dell’esecuzione integrale degli studi di Chopin, una scelta che rende la serata un evento irripetibile per il pubblico sardo.

Nel frattempo sono già in moto i preparativi per la Stagione Autunnale, che partirà con un evento stellare: la “European Liszt Night”, in cui si esibiranno i tre vincitori dei più prestigiosi concorsi dedicati alla musica di Liszt. La città di Nuoro ospiterà, insieme con Roma e Venezia, i tre vincitori delle competizioni di Weimar, Utrecht e Budapest, considerate fra le più complesse nel loro campo. La “European Liszt Night”, a ottobre, li vedrà impegnati, tutti nella stessa sera, in un recital di quaranta minuti a testa, per uno spettacolo che sarà una sorta di finestra aperta sul futuro del giovane pianismo mondiale.

La Stagione Classica è supportata dal contributo del MIBAC ( Ministero per i Beni e le attività Culturali), della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione Banco di Sardegna, del Comune di Nuoro e dalla collaborazione con l’Istituto Superiore Regionale Etnografico.

SCHEDE: GIAN MARIA BONINO pianoforte

gian-maria-bonino-con-pianoSi è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con L.Arcuri e presso il Conservatorio di Lucerna con il Maestro M. Horszowski. Si diploma in clavicembalo nel 1989 al Conservatorio di Genova con Alda Bellasich e nel 1999 ottiene il diploma in pianoforte al Conservatorio Superiore di Winterthur (CH). Sin da giovane si dedica all’attività artistica: ha suonato come solista in città italiane e all’estero, e in particolare al Conservatorio di Sydney, la Bosendorfer-Saal di Vienna, il Conservatorio di Mosca, e negli Stati Uniti, dove nel 1992 è terzo al concorso della Bach Society di Washington DC sulle “Variazioni Goldberg”. Si è esibito come solista in Festival internazionali: Lubiana, il Festival Suoni del Mediterraneo, le Floraisons Musicales di Chateauneuf-Du-Pape, l’Emilia Romagna Festival. Fondatore dal 2001 del gruppo “Camerata Mistà” e dei “Musici di Vivaldi”, insieme al violinista Glauco Bertagnin, tiene regolarmente concerti per importanti istituzioni; ha inciso con la casa Chant de Linos di Bruxelles, per la realizzazione del cd con il flautista Andrea Oliva (integrale sonate di Haendel), e con la casa Polhymnia di musica antica con il traversiere Luca Ripanti, per l’integrale delle sonate di Bach. Ha suonato con orchestre come la Filarmonica di Torino, l’Orchestra del Teatro alla Scala, i Pomeriggi Musicali di Milano e altri; con i flautisti S. Kudo, M. Larrieu, A. Oliva e i violoncellisti E. Bronzi, V. Ceccanti e M. Polidori, e con il quartetto d’archi Atheneum dei Berliner Philharmoniker, con cui ha suonato in prima assoluta esecuzioni di musica contemporanea per Radiotre Rai nel 2005 e al festival di musica contemporanea di Cincinnati (Usa). Suona anche con i Virtuosen dei Berliner Philharmoniker, la Philharmonische Kamerata Berlin e con l’oboista Albrecht Mayer al festival di Lucerna e al Rheingau festival. Ha suonato come solista presso la Philharmonie di Berlino per l’apertura della stagione 2007/2008 di musica da Camera.
(Da:Comunicato stampa Ente Musicale di Nuoro-26 mag 2011)

orosei-per-la-vita
Manifestazione sulla

donazione e trapianti d’organo

I giorni 27 e 28 Maggio saranno dedicati a” Orosei per la vita “, manifestazione di sensibilizzazione alla cultura della donazione di organi ad Orosei con la partecipazione di diversi medici e, come testimonial, i trapiantati della Prometeo AITF Onlus.

Il giorno 27 maggio alle ore 18,30 si terrà l’Assemblea Popolare con tutti i cittadini e gli Amministratori nell’aula magna dell’Istituto Tecnico Commerciale.

Il giorno 28 Maggio alle ore 11 si terra invece una Assemblea Generale di tutti gli studenti e docenti nell’aula magna dell’Istituto Tecnico Commerciale

La manifestazione è patrocinata dalla Provincia di Nuoro, dal Comune di Orosei e hanno collaborato l’associazione di volontariato Casadomo e l’Istituto Tecnico Commerciale Satta.

Si evidenzia che tre trapiantati di fegato della Prometeo AITF Onlus che li sponsorizza parteciperanno anche quest’anno a XTerra. S tratta di Tiziano Ruggiu, Stefano Caredda e Roberto Fois che già parteciparono l’anno scorso sempre negli scenari suggestivi di Cala Ginepro e Biderrosa, ottenendo buoni piazzamenti a testimonianza che la vita dei trapiantati,seguiti opportunamente da personale medico, può consentire di svolgere anche questi sforzi che il Triatlhon richiede.

team di Prometeo AITFMarco Camedda

(dati scritti e foto dal sito di Prometeo AITF)



Mons-Mose7Il nuovo Vescovo

farà il suo ingresso in Cattedrale il 19 giugno

Mons. Marcia, nuovo vescovo di Nuoro, farà il suo ingresso ufficiale in diocesi domenica 19 giugno. La notizia, comunicata dalla curia vescovile, ha dato il via ai preparativi per questo primo appuntamento della chiesa barbaricina con il presule che succede a monsignor Pietro Meloni.

nuoro-cattedrale di S.Maria della neveL’ex ausiliare di Cagliari arriverà alle 17,30 al santuario di Nostra Signora delle Grazie, dove si fermerà in preghiera, prima di ricevere il saluto delle autorità, del sindaco Sandro Bianchi e degli altri rappresentanti istituzionali. Subito dopo, in corteo, monsignor Marcia sarà accompagnato nella cattedrale di Santa Maria della Neve dove si svolgerà – durante la messa concelebrata da vescovi sardi e dai sacerdoti di tutta la diocesi – la cerimonia di presa di possesso della Chiesa nuorese. Una celebrazione negli ultimi anni arricchita da un rito, non previsto dalla liturgia, ma dal forte significato simbolico: il passaggio del pastorale dal vecchio al nuovo vescovo. Un segno della continuità della successione apostolica al servizio della Chiesa, il cui unico e vero pastore è Gesù Cristo. «La comunità è invitata a preparare l’evento con la preghiera e a partecipare» è l’input partito dal quartiere generale della curia, col vicario generale monsignor Salvatore Floris, regista di questa fase liturgicamente e organizzativamente impegnativa.

Giovanni Antonio Carta, direttore del settimanale della diocesi, annuncia un numero speciale de “L’Ortobene”. Altre iniziative, soprattutto tra i giovani dell’associazionismo organizzato, sono in cantiere per rendere particolarmente festoso il primo incontro con “don Mosè“, come molti laici ancora chiamano il nuovo vescovo di Nuoro, esperto di pastorale giovanile. «La sua nomina è stata accolta molto bene – dice don Giovanni Carta – perché è un sacerdote conosciuto e con un curriculum pastorale completo.

Mons.Pietro MeloniNon c’è settore della vita di una diocesi che monsignor Marcia non conosca: è stato rettore del seminario, economo, assistente delle organizzazioni cattoliche, parroco, vicario generale». Il clero nuorese è tradizionalmente collaborativo.

La conferma viene da lontano. Dal vescovo ausiliare di Milano, monsignor Franco Giulio Brambilla, che ha incontrato nei giorni scorsi i sacerdoti barbaricini. «Ho trovato un clero – ha detto il presule ambrosiano – tra i migliori di quelli visti nel mio lungo peregrinare per le diocesi d’Italia».

Anche monsignor Meloni ha iniziato i preparativi per dire arrivederci alla Chiesa guidata per 19 anni: il vescovo emerito, infatti, continua a far parte di diritto del presbiterio che lascia solo per motivi anagrafici. Nei giorni scorsi ha indirizzato una lettera personale a tutti i sacerdoti, che saluterà in seminario giovedì 9 giugno. Monsignor Meloni, invece, si accomiaterà dalla diocesi domenica 12 giugno nel corso di una solenne liturgia che, è facile prevedere, sarà partecipata e commossa.

(Da:La Nuova-Mario Girau-21 mag 2011)-foto da internet

95-1-11995-CASE AL MARE

Acrilico su multistrato dim. 75×125

(quadro della mia collezione personale)

Marco Camedda

galtellì -aligaday-camapgna-rifiutiDopo il gran successo di partecipazione riscosso nell’edizione dello scorso anno, l’amministrazione comunale di Galtellì ripropone per questo sabato l’iniziativa Aliga day. Promotore è l’assessorato all’Ambiente guidato da Paolo Cosseddu.

L’assessore Cosseddu ha voluto abbinare alla giornata ecologica anche la Festa degli alberi annuale. Obiettivo principale dell’opera di sensibilizzazione ambientalista rimangono i ragazzi delle scuole primarie e infatti per tutti l’appuntamento è per sabato mattina alle 8 nel cortile della scuola media.

festa degli alberiQui, oltre agli alunni e agli studenti di medie ed elementari accompagnati dai loro insegnanti, convergeranno tutti i cittadini galtellinesi che, come accaduto l’anno scorso a settembre, saranno sicuramente in tanti e tutti pronti con ramazze, guanti e sacconi per la spazzatura a dare una bella ripulita nei punti più sensili del paese e delle sue più immediate vicinanze dove, purtroppo ancora oggi, si formano discariche abusive create da chi non vuole abdicare al ruolo di incivile e maleducato. «Sono certo – si augura l’assessore Cosseddu – che anche questa volta tutta la cittadinanza di Galtellì con la sua massiccia presenza all’iniziativa saprà dare uno schiaffo morale a chi continua a deturpare incivilmente il nostro territorio».

galtellì-aliga-day-2010A coadiuvare i volontari ci saranno gli operai del Comune con appositi mezzi e i soci delle numerose associazioni di volontariato che operano nel paese. In tarda mattinata, una volta finita l’opera di raccolta straordinaria di immondezza, la mobilitazione si sposterà nella via Nazionale dove si terrà la «festa degli alberi».

Saranno proprio gli alunni e gli studenti delle scuole galtellinesi a mettere a dimora in molte aiuole già predisposte dei nuovi alberi acquistati appositamente dal Comune in un più vasto progetto che prevede di implementare sensibilmente il verde pubblico in tutto il centro abitato e in maniera particolare nelle strade urbane più trafficate.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-25 mag 2011)

franco-mula-municipio-oroseiIl sindaco: «Venerdì darò le deleghe per il nuovo esecutivo». Il vice sindaco «alter ego» sarà Salvatore Bua

È bastata poco più di una settimana e due incontri e Franco Mula ha trovato la squadra di governo.«Tutto si è risolto come avevo previsto – dice – senza nessun problema particolare e con la massima condivisione delle scelte da parte di consiglieri e gruppi».

«La giunta è fatta – continua Mula – così come sono state decise le deleghe e gli incarichi che andranno ai consiglieri che rimarranno fuori dall’esecutivo». Nessun mal di pancia, insomma. Ma niente nomi: «Per venerdì prossimo 3 giugno ho convocato la seduta di insediamento del consiglio e in quell’occasione farò nomi e deleghe». Ma il paese è piccolo, la gente mormora, e i sorrisi a 24 carati di alcuni eletti sono più evidenti dei proclami ufficiali. Così almeno i nomi dell’esecutivo sono di dominio pubblico e del resto, viste anche le pregiudiziali espresse a caldo dallo stesso Mula, le scelte erano abbastanza scontate o intuibili. A incominciare da quella del suo «alter ego», il vice sindaco che per tre giorni alla settimana dovrà fare le veci del primo cittadino impegnato come «onorevole» in quel di Cagliari. Ebbene il compito cadrà su Salvatore Bua di «Progetto Orosei» geometra dipendente del Comune di Irgoli con ruolo di responsabile dell’Ufficio tecnico, consigliere uscente entrato con Derosas e poi passato in minoranza con i dissidenti. Probabile per lui anche la delega all’Urbanistica. Ma l’altro Bua, Franco Tore, che come più votato della lista concorreva con ottime referenze alla stessa carica, non rimarrà sicuramente a bocca asciutta. Per lui, oltre a diverse e importanti cariche assessoriali, ci potrebbe essere anche un ruolo politico di spicco. E come assessore tornerà sui banchi del consiglio, dove era già entrato venti anni fa, anche Luigi Lutazzi. Allora (seconda amministrazione Delogu) aveva guidato i lavori pubblici e chissà che l’incarico non gli venga riconfermato. In giunta anche una donna scelta tra Daniela Contu (probabili Cultura e Istruzione) e Silvia Dessena (Sanità e Servizi Sociali): per loro comunque sembra scontato un incarico a staffetta con mezzo mandato e delega assessoriale, e l’altra metà come consigliere incaricato. A completare l’esecutivo saranno gli altri due della lista «over 150 voti» e cioè Paolino Serra e Cristiano «Chicchi» Loddo del Pdl.

Unico gruppo costituente della lista a rimanere senza visibilità in giunta sarebbe il Psd’Az visto che il suo candidato ufficiale (Pietro Chessa) è rimasto fuori dal consiglio per una decina di voti mentre il «sardista dell’ultimora» eletto, Matteo Carta, sembra destinato a stare in panchina.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-25 mag 2011)-foto feb 2010

banner xterrasardegna
Conto alla rovescia per XTerra Italy che per il quinto anno consecutivo si svolgerà in Sardegna nel bellissimo territorio della Baronia.

Domenica la splendida Oasi di Biderosa, a Cala Ginepro, ospiterà infatti la gara di triathlon (sulla classica distanza dei 1,5 chilometri di nuoto, 32 chilometri di mountain bike e 10 chilometri di corsa), l’appuntamento clou della manifestazione di fronte ad una cornice spettacolare di pubblico.xterra Italy 2009: Mille atleti nei paesi della  valle del cedrino in una edizone da record!

Ad assistere alla gara saranno non meno di seimila persone. Intanto lo staff della Island Group sta mettendo a punto gli ultimi dettagli per non farsi trovare impreparato dall’invasione di atleti e accompagnatori che si tufferanno nel clima di XTerra dopo essere sbarcati in Baronia provenienti dalle più diverse latitudini.

Galtellì.: Xterra Italy 2009-Chiusura sul Tuttavista per la rassegna sportiva in BaroniaL’ACCOGLIENZA Anche le strutture ricettive della zona faranno i conti con questo prologo d’estate, pronte a far fronte a migliaia di persone con le loro esigenze. Sul fronte più prettamente agonistico, la manifestazione a pochi giorni dal via segna una defezione di rilievo con il forfait della canadese Melanie McQuaid, atleta di spessore e sicura protagonista dell’appuntamento fino a poche ore fa. La fresca vincitrice del primo titolo mondiale di Cross Triathlon dell’Itu, conquistato a fine aprile in Spagna, e già tre volte campione all’XTerra a Maui nelle Hawaii, non sarà presente allo start della tappa italiana del Word Tour. Un vero peccato, la sua assenza in un’edizione forte dell’ennesimo primato grazie a una lista dei professionisti nutrita come non mai e che vede al via 46 atleti, 30 uomini e 16 donne, tre in più rispetto all’edizione record del 2010.xterra Italy 2009: Mille atleti nei paesi della  valle del cedrino in una edizone da record!TANTE NAZIONI Atleti provenienti da dodici nazioni diverse, tra i quali spiccano i nomi dell’attuale detentrice del titolo continentale Renata Bucher, di Carina Wasle, degli olimpionici Olivier Marceau e Sibylle Matter, e i già campioni del Mondo XTerra Nico Lebrun oltre al pluricampione sulla distanza ironman Luke McKenzie. Tra gli azzurri Fabrizio Baralla che ha chiuso al ventesimo posto il mondiale di Cross Triathlon dell’Itu e Giampietro De Faveri, lanciano la sfida al campione italiano di triathlon in mountain bike Fabio Guidelli.

(Da: L’Unione  Sarda-Luca Urgu-24 mag 2011)-foto camedda

Promossa dal Comune e da società specializzate in discipline sportive

PALAZZO COMUNALE DI IRGOLI

PALAZZO COMUNALE DI IRGOLI

È una vera scuola di avventura riservata ai bambini e ai ragazzi dagli 8 ai 15 anni quella che si svolgerà tra i monti del paese e nelle vicine marine di Orosei dal 13 al 28 giungo prossimo.

L’iniziativa è promossa e organizzata dall’assessorato ai servizi sociali e Cultura del Comune in collaborazione con il personale delle società Abba20, Think Sardinia e Onda Anomala kayak club. Il progetto rivolto ad un massimo di 24 partecipanti suddivisi in gruppi da 6 componenti ciascuno prevede un camp totale di 4 giorni per gruppo. La prima giornata avrà come teatro di avventure i meravigliosi boschi del monte Norghio mentre gli altri tre giorni avranno come campo base la struttura diving Think Sardinia a Cala Liberotto.

scuola-avventura-ragazziIn questo periodo i bambini e i ragazzi riveranno una infarinatura generale alle discipline del kayak e della canoa, dell’orienteering e del trekking e anche dell’immersione subacquea. Tutte le lezioni saranno tenute da istruttori qualificati ed esperti nei loro settori specifici. Gli interessati all’iniziativa dovranno far pervenire la propria domanda di iscrizione in Comune (ufficio protocollo) entro il prossimo 6 giungo. La quota di compartecipazione richiesta agli iscritti è di 20 euro e sarà comprensiva sia del trasporto dei ragazzi sui luoghi di addestramento, che di un Cd ricordo e di una specifica assicurazione. Quattro giorni all’aria aperta tra panorami mozzafiato e alle prese con discipline sportive che, oltre al fisico, sanno forgiare altre anche la tempra e il carattere dei giovani.

(Da:La Nuova-angelo fontanesia-24 mag 2011)-foto ragazzi da internet

galtellì- borgo d'eccellenza

Che di cultura ci si potesse anche campare

ormai a Galtellì l’hanno capito da anni.

Renzo SoroDa quando, come sottolinea l’attuale sindaco Renzo Soro «le diverse amministrazioni comunali succedutesi e tutta la comunità hanno fortemente creduto in un nuovo modello di sviluppo del paese legato alla sua storia, al suo patrimonio architettonico e alle sue bellezze naturali». E i frutti si sono visti e continuano a vedersi.

L’ultimo è il finanziamento di 456 mila e 250 euro per la promozione dell’accoglienza ricevuto dal paese nell’ambito del progetto «Borghi d’eccellenza». Si tratta di un progetto finanziato dal Governo nazionale con la compartecipazione della Regione sarda, ente capofila in un partenariato che comprende anche Liguria e Molise. 8 in Sardegna i paesi ritenuti dalla Regione «Borghi d’eccellenza»: con Galtellì sono state scelte le altre due Bandiere Arancione del Nuorese Oliena e Gavoi e inoltre Aggius, Laconi, il borgo dei pescatori di Sant’Elia a Cagliari, e di Castelsardo e Sardara. Una parte del finanziamento totale (complessivamente in Sardegna arriveranno circa 3 milioni e 700 mila euro) sarà destinato agli interventi di promozione a regìa regionale, mentre ogni Comune potrà disporre della sua quota per interventi di riqualificazione turistica dei loro centri storici.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-24 mag 2011)

apertura-museo-sodduIl “Museo Casa Soddu”, di proprietà di Giuseppe Soddu e Tiziana Gabba, ospita dal 25 maggio la mostra di un centinaio di ceramiche artistiche del ceramista asseminese Vittorio Matta che riproducono fedelmente altrettanti bronzetti nuragici. Le statuette saranno corredate di descrizioni con la loro storia e la provenienza dei bronzetti originali riprodotti. Il tutto in un  in un locale settecentesco ora adibito ad artistico spazio espositivo nel cuore del centro storico di Orosei.

Nel cortile interno antistante farà bella mostra di se la Dea madre e un grande guerriero, opere eseguite  dallo stesso Giuseppe Soddu. L’edificio è anche la sede dell’ associazione di promozione culturale e sociale no profit «Casa Soddu» di cui Giuseppe  e Tiziana  sono gli entusiasti promotori e animatori.

Marco Camedda

Cappellacci: 1500 prenotazioni

flotta sarda

Dopo proiezioni e ipotesi, ecco il primo dato ufficiale: la flotta sarda vale 1500 prenotazioni. Sono quelle effettuate sabato e domenica per la Civitavecchia-Golfo Aranci, l’unica linea per la quale in questo momento è possibile prenotare un posto. Ad annunciarlo è stato il presidente della Regione Ugo Cappellacci: «I dati sugli accessi al sito – ha detto – sono una conferma del fatto che l’operazione flotta sarda va al di là della mera operazione economica. I Sardi e gli amici della Penisola hanno già un’idea compiuta di quanto sia accaduto prima e dopo l’entrata in campo di Saremar. Noi andiamo avanti con un’azione in difesa dei diritti dei cittadini e del nostro sistema economico». Le 1500 prenotazioni sono una piccola fetta dei contatti sul portale della compagnia, sino alle 16 di sabato erano 67mila.

(Da:La Nuova- 24 mag 2011)

bob-dylan

E’ stato inserito dal ‘Time’ tra le cento

piu’ influenti personalita’ del XX secolo

Il 24 maggio, Bob Dylan compirà 70 anni e lo festeggerà – come suo solito – con un lungo tour internazionale, che toccherà anche l’Alcatraz di Milano il 22 giugno.

La sua fama però viene da lontano. Il New York Times già nel 1961 scriveva: ”La sua produzione musicale ha il marchio dell’originalità e dell’ispirazione, resa ancor più degna di nota considerata la sua giovane età. Mr. Dylan è vago circa il suo passato e il suo luogo di nascita; tuttavia importa meno da dove viene rispetto a dove sta andando, che sembra essere verso l’alto”.

Decisamente un’incoronazione, contando che Dylan aveva 20 anni e che si stava apprestando a diventare il ‘menestrello del folk americano’. Distintosi anche come scrittore, poeta, pittore, attore e conduttore radiofonico, è oggi una delle più importanti figure nel campo musicale, in quello della cultura popolare e della letteratura tout court.

bob dylan_l

È stato proposto più volte per il Premio Nobel per la letteratura e nel 2008 è stato insignito del premio Pulitzer alla carriera, con la seguente motivazione: ”Per l’impatto profondo sulla musica popolare e la cultura americana”. E quindi mondiale. Per l’occasione, Arcana ha ristampato in Italia ‘Mr Tambourine‘, una raccolta di tutti i suoi testi e le sue poesie, dal 1962 al 1985, tradotti dall’inglese da Tito Schipa Jr, con introduzione di Patti Smith. Dalle parole della ‘sacerdotessa maudit del rock’, si capisce bene quello che Dylan rappresentò per il suo tempo.

Quelli della mia generazione -scrive la Smith- potrebbero tracciare con le parole di Bob Dylan il diagramma della loro vita. E’ stato il nostro portavoce, la nostra musa. Ha espresso il nostro sdegno, la confusione e il desiderio. Il respiro della sua opera è così ampio che ha dato voce non soltanto a coloro che sono consapevoli della realtà sociale ma anche ai disadattati della società” Un qualcosa che lo accomuna al nostro Fabrizio De André.

La stessa Fernanda Pivano, grande esperta di cultura alternativa americana e amica di entrambi, era combattuta fra il definire l’uno ‘Il Bob Dylan italiano’ e l’altro ‘Il Fabrizio D’André americano’.

La maggior parte delle canzoni più conosciute di Dylan, infatti, risale agli anni ’60, quando l’artista si è posto come figura chiave del movement, il movimento di protesta americano che confluirà e ispirerà poi i giovani del ’68 europeo. Canzoni come ‘Masters Of War’, ‘Don’t Think Twice It’s All Right‘, ‘A Hard Rain’s A-Gonna Fall‘ e, soprattutto, ‘Blowin’ in the Wind‘ e ‘The Times They Are A-Changin‘ sono diventate inni dei movimenti pacifisti e per i diritti civili. Ma i testi delle sue canzoni affrontano anche temi politici, sociali e filosofici, e risentono di influenze letterarie, sfidando le convenzioni della musica pop e appellandosi alla controcultura del tempo. Poco amore, poco romanticismo consolatorio, molta mestizia, amarezza e attenzione al sociale.

bob dylanNel corso degli anni, poi, Dylan ha ampliato e personalizzato il suo stile musicale, partendo dal suo idolo e modello Woody Guthrie e arrivando a toccare molti generi diversi come country/blues, gospel, rock and roll, rockabilly, jazz e swing, nonché musica popolare inglese, scozzese ed irlandese. Non sempre questi risultati sono stati apprezzati dal pubblico. Ma la critica non lo ha mai abbandonato, non si è mai fermata a considerarlo solo come un interprete di dischi e dal vivo: ha puntato sul grande contributo che Dylan ha dato a livello di scrittura delle canzoni.

E per questo lo ha premiato più volte. I suoi album hanno ricevuto Grammy Award, Golden Globe e Academy Awards, e lui è stato incluso nella Rock Roll Hall of Fame, nella Nashville Songwriters Hall of Fame e nella Songwriters Hall of Fame.

Nel 1999 è stato inserito dal ‘Time’ tra le cento più influenti personalità del XX secolo e nel 2004 è stato classificato come il secondo più grande artista rock di tutti i tempi dalla rivista ‘Rolling Stone’, dietro ai Beatles.

Infine, il suo album ‘Modern Times‘, pubblicato il 29 agosto 2006, è stato nominato Album dell’Anno dalla rivista Rolling Stone. Una carriera spettacolare che, acciacchi permettendo e voce ritrovando, non accenna a fermarsi. Buon compleanno, Bob.

(Da: Adnkronos-IGN 22 mag 2011)-foto da internet

Poster-santa-maria-e-mareL’associazione culturale “Casa Soddu”, con sede nell’omonimo edificio settecentesco di proprietà dei dinamici e creativi promotori di questa associazione  Giuseppe Soddu e Tiziana Gabba, domenica 29 maggio prossimo ospiterà nel  cortile interno all’edificio, in occasione  della festa di Santa Maria ’e Mare, alcuni artigiani di Santa Giusta che costruiranno davanti al pubblico un «fassoni» che affiancherà nel pomeriggio la processione di barche infiorate lungo il tragitto dal ponte sul fiume  Cedrino fino alla Chiesetta di S.Maria ‘e Mare.

Ricordo che in precedenza, il 25  maggio, nel “Museo Casa Soddu” sarà inaugurata  la mostra di circa 100 riproduzioni in ceramica di bronzetti nuragici del ceramista asseminese Vittorio Matta.

Marco Camedda

Saremar, viaggi da 90 euro. Online le prime prenotazioni Le navi noleggiate da Saremar si chiameranno Dimonios e Scintu

flotta sardaLa flotta sarda è realtà. Il 15 giugno alle 23 partirà da Civitavecchia la prima nave diretta a Golfo Aranci con i vessilli dei Quattro Mori.

Lo ha annunciato il governatore Ugo Cappellacci, aprendo di fatto il sito per l’avvio delle prenotazioni. Ma le compagnie che hanno presentato l’unica offerta per l’aggiudicazione della Tirrenia chiedono lo stop della flotta sarda.

La flotta sarda Saremar-Regione è pronta a salpare. Il 15 giugno sarà operativo il collegamento Golfo Aranci-Civitavecchia: dalle 12 di ieri, sul sito Internet della Saremar, si possono prenotare i biglietti. Dal 20 giugno sarà attiva anche la seconda rotta, Porto Torres-Vado Ligure. Due i traghetti, battezzati Dimonios e Scintu , noleggiati al costo di 30 mila euro al giorno. Navi in grado di trasportare ognuna circa 840 passeggeri e 300 auto. Le tariffe? Inferiori anche del 50% rispetto a quelle proposte, sulle stesse rotte, dalle altre compagnie.

Cappellacci«Non stiamo dichiarando guerra a nessuno», ha precisato il presidente della giunta, Ugo Cappellacci, «ma si tratta di legittima difesa. Prezzi fissi e chiari per residenti e non. Intanto aspettiamo che venga aperto un tavolo di confronto tra Stato, Regione e armatori per una vera continuità territoriale».

saremarPRIME PRENOTAZIONI – Sono già 100 le prenotazioni e 16 mila i contatti unici (singoli utenti) sulle pagine internet del portale della Saremar per le nuove tratte tra Olbia e Civitavecchia con la nuova flotta sarda che entrerà in servizio, a prezzi concorrenziali, dal 15 giugno prossimo. I dati sui primi click sono stati annunciati dalla Regione. Una risposta indiretta agli attacchi dell’europarlamentare dell’Idv Giommaria Uggias, secondo il quale la flotta targata Quattro Mori è solo “un grande bluff”. “La Saremar – spiega l’esponente dell’opposizione – incontra già numerose difficoltà per coprire i collegamenti con La Maddalena, per questo nutro dei seri dubbi sulla sua capacità nel gestire i traffici da e per la penisola”.

flotta-sardaIl viaggio inaugurale per la flotta sarda è fissato per il 15 giugno alle 23, quando la nave con il vessillo dei Quattro Mori partirà da Civitavecchia diretta a Golfo Aranci (Olbia). Le navi noleggiate dalla Saremar sono due e dal 20 giugno sarà anche operativa la tratta Porto Torres-Vado Ligure (Savona). Ancora in fase di valutazione altre due rotte, da Olbia a Livorno e da Cagliari a Civitavecchia.

Per i collegamenti il governatore Ugo Cappellacci ha annunciato prezzi decisamente alla portata di tutti: da 21 euro per la tratta Civitavecchia-Golfo Aranci per un posto ponte, 45 euro in cabina e 50 euro per l’auto.

(Da: Unione Sarda.it-21 mag 2011)-foto da internet

Viniscola 2011-vinificatori-premiatiIl Rotary Siniscolese, sempre più avanti con le sue iniziative solidali e culturali.

Anche quest’anno, non poteva mancare all’appuntamento di “Viniscola 2011”. Ed è stata una bellissima Decima Edizione che ha visto la partecipazione di un caloroso pubblico, nonostante si fosse alle porte della grande kermesse elettorale.

Programma che vince non si cambia”, si saranno detti i rotaryani, parafrasando un detto calcistico ed anche quest’anno la ricetta è stata la stessa: Poesia Sarda, (in rima ed a verso sciolto, aperta a tutte le varianti locali) ed annesso e senza nessuna sudditanza, il concorso enologico, aperto ai vini siniscolesi e limitrofi.

Un bel da fare per la Giuria che con le quasi 100 poesie ricevute, ha dovuto scremare e selezionare quelle più degne di nota e di menzione. Per la Sezione “A” – Poesia in rima, la Giuria ha assegnato il 1° premio ad -“ A tie cumpanza fidele”- Antonio Brundu-Orani; 2° premio –“Tempi d’ogghj” – Gigi Angeli- Palau; 3°premio –“ Ammentos” – Salvatore Ladu -Mamoiada. Le Menzioni d’Onore sono state per “Identidade” – Albino Contu –Posada; “Isperas”-Salvatore Murgia-Macomer; “Momentos de sa vida”-Ignazio Porcheddu – Posada.

Le Segnalazioni: “Povera zente”- Nanni Brundu –Usini; “Presu un durche natura”- Tottore Cerchi-Orosei; “Solu un’attimu”-Gesuino Curreli – Oliena; “O monte meu” – Salvatore Frau –Ollolai; “S’iscola elementare”- Barore Pusceddu – Orotelli; “Su ponte torradu a nou”- Daniele Tatti-Siniscola; “Viver non cherzo chin muzere tua”- Mario Vargiu – Narbolia.

Questi invece i risultati della Sezione “B” Poesia a verso sciolto.

1° premio -“ Renchennida”-Antonello Bazzu-Sassari; 2° premio –“Chene surrungius”- Raffaele Piras – Quartucciu; 3°premio –“ A magia de ‘na uxe” – Battistina Biggio – Calasetta.

Le Menzioni d’onore per “Vidas”- Gonario Carta Brocca -Dorgali; “Sorrisu di mari” Maria Teresa Inzaina – Olbia; “Si pensu a l’anni”- Giuseppe Tirotto – Castelsardo. Hanno ricevuto segnalazione le poesie: “S’Iscartu”- Gino Farris – Lodè; “Ammentos”- Mario Monzitta – Pattada; “Litera dae chelu”-Maurizio Murgia – Siniscola; “Focu”- Mario Sanna – Nuoro.

Non è stato meno impegnativo il lavoro del “Panel” di degustazione composto da Sommelier e Tecnici per i 52 vini in concorso.

In vetta a tutti, primi classificati, i fratelli Contu di Siniscola con il loro vino fatto da Merlot 95% e Cannonau 5%. Al secondo posto Marcello Pau – Siniscola con il suo Cannonau 70% -Carignano 30%. Terza, Loredana Frau – Siniscola con il suo Cannonau 75% e Carignano 25%. Le menzioni d’onore sono andate a Francesca Fadda, Alberto Lentini, Paolo Carzedda.

Ospite della serata, il microbiologo Prof. G.A. Farris dell’Università di Sassari che, alla domanda: “ in 10 anni di Viniscola, che cosa trova di cambiato? – Ha così sinteticamente risposto: “Si può affermare che vi sia stata una crescita della qualità media dei vini. La fermentazione avviene, evidentemente, in modo corretto e completo. Non vi è più traccia di vini torbidi né di vini dolci. Vi sono ancora manchevolezze nelle successive fasi della vinificazione. Soprattutto nella follatura, svinatura, sfecciamento e travasi. E’ necessario un più corretto uso dell’Anidride Solforosa che tutti usano e tutti la negano, ma c’è! L’uso dei lieviti selezionati, pratica buona e giusta, deve prevedere l’utilizzo di quelli isolati nelle vigne sarde, perché portatori di caratteri più legati al territorio e conseguente salvaguardia della biodiversità. Infine, cosa molto importante, vendemmiare nelle ore più fresche, cioè di primo mattino!!!”

Testo e foto dell’amicoGIANNETTO-LAPIA-1