SINISCOLA.Parcheggi e chioschi, la Regione approva il Piano del litorale

di , 6 Aprile 2013 20:18

Soddisfatto il sindaco

Dalle aree di sosta con centinaia di posti auto alle concessioni per il noleggio di natanti; dai cinema all’aperto ai chioschi. Da alcuni giorni il Piano di utilizzo del litorale di Siniscola è una realtà. La Regione ha infatti approvato il provvedimento, rendendolo di fatto esecutivo.

LE INIZIATIVE La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rocco Celentano, anche perché si tratta di un altro importante tassello che andrà a integrare il nuovo Piano urbanistico comunale attualmente in esame a Cagliari per la verifica di coerenza con il Ppr.

Il documento prevede una lunga serie di iniziative mirate a migliorare le potenzialità del sistema costiero, ai fini di dare nuovi input allo sviluppo dell’offerta turistica, settore sul quale il Comune ha deciso di puntare con determinazione per cercare di risollevare le sorti della febbricitante economia locale.

Il Pul si suddivide in cinque macro aree che poi corrispondono alle altrettante località balneari della costa. A La Caletta, a ridosso della spiaggia grande, è prevista la realizzazione di aree di sosta per un totale di 1322 posti auto. Ci saranno diverse concessioni per noleggio di natanti, aree attrezzate per il noleggio di attrezzature da spiaggia, insieme a due punti di ristoro dotati di servizi igienici. Sempre a La Caletta, in località S’Arenarju, è prevista la realizzazione di un cinema all’aperto, insieme a un’edicola e, ancora, la sistemazione di cabine spogliatoio con docce.

TUTTI I SERVIZI A Sa Petra Ruia, 137 posti auto più altri due punti di ristoro con docce e servizi igienici. A Santa Lucia, la spiaggia delle barche diventerà punto di sosta per le imbarcazioni da diporto. A S’Ena ‘e Sa Chitta, verrà data in concessione un’area per un secondo cinema all’aperto, insieme ad altri due punti di ristoro. Anche qui verranno potenziati i posteggi auto con la realizzazione di altri 378 parcheggi. Notevole anche l’impegno programmato per Capo Comino, dove il Comune intende intervenire per tutelare le aree a ridosso delle spiagge, limitando i parcheggi a soli 50 posti auto. Anche qui verranno dati in concessione due punti di ristoro e un’area da destinare al noleggio di pedalò e canoe. Nell’oasi naturalistica di Bérchida, un secondo chiosco e un negozio di attrezzature da spiaggia.

(DA: L’Unione Sarda-Fabrizio Ungredda-4 apr 2013)

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy