CINEFORUM “IN DAINTRO ‘E SA CORTE”

A CasaSoddu, in via Roma 1-Orosei  sono previste due serate di proiezioni e programmate per sabato 27 e lunedì 29 luglio

Quì di seguito  le locandine:

Per  Sabato 27 verranno proiettati tre cortometraggi: 

-”Panas” di Marco Antonio Pani

Un antico mito della tradizione popolare sarda nato dal dramma delle giovani donne morte di parto insieme al nascituro, le quali restavano sospese tra la vita e la morte accovacciate sulle rive dei fiumi a lavar panni e vesti che non sarebbero mai state indossate dai loro figli.

-”Deu ci sia” di Gianluigi Tarditi

Ispirato a sa Femina Agabbadora, figura misteriosa e mitica che veniva chiamata per metter fine alla vita di un malato; la storia è incentrata sul dramma di una famiglia costretta ad affrontare la morte imminente e soprattutto le sofferenze per la malattia di una persona cara.

-”Inventata da un dio distratto” di Marilisa Piga e Nico di Tarsia

Monografia sull’artista sarda Maria Lai, nata in Sardegna nel 1913 a Ulassai e morta recentemente; è una lunga intervista monologo nella quale l’artista si racconta, oltre iconfini della realtà e della storia, della natura e dell’arte, partendo dalla sua esperienza personale per valicare i confini isolani e raggiungere con la propria arte la fama mondiale, influenzando il modo di fare arte delle generazioni sarde a venire.

Per  lunedì 29 verrà proiettato il documentario-fiction

-”Ma la Spagna non era cattolica?” di Peter Marcias

Il film getta uno sguardo coraggioso sulla realtà italiana e pone quesiti importanti sui diritti sociali e civili delle coppie gay, invitando ad una riflessione, critica ma sempre pacata e ben argomentata, sulla laicità dello Stato e l’indubbia influenza del vaticano.

L’associazione CasaSoddu fa presente che le proiezioni avranno inizio alle ore 21 circa (al primo buio);

L’ingresso è libero e gratuito,

come lo è stato del resto anche nel 2012.

Il Cineforum “In daintro ‘e sa Corte” viene svolto in collaborazione con la Cineteca Umanitaria Sarda e ha goduto nel 2012 del contributo finanziario della Fondazione Banco di Sardegna.

Il Presidente

Giuseppe Soddu

**DA: comunicato Casa Soddu-24.07.2013**