Storia improbabile di un’Isola che non c’è

Spettacolo di Narrazione con Musiche di Scena

Mercoledì 31 Luglio 2013 ore 21:00

Castello di Pontes in Località Pontes - Galtellì (NU)

 ARTISTI

Gianluca Medas – voce narrante

Andrea Congia – chitarra classica

L’Amministrazione Comunale di Galtellì e L’Associazione Figli d’Arte Medas vi aspettano oggi, Mercoledì 31 Luglio a Galtellì (NU) per l’appuntamento finale di due Storie della nostra Isola, la prima delle quali raccontata il 24 Luglio scorso sempre presso il caratteristico scorcio del Castello di Pontes,

L’incontro con i grandi e piccoli avvenimenti della nostra Terra si rinnoverà Mercoledì 31 Luglio 2013, quando ad essere rievocate presso il Castello di Pontes saranno le gesta (eroiche e non!) del Popolo sardo: un viaggio tra verità e fantasia per raccontare la Storia Improbabile di un’Isola che non c’è (ore 21:00).

Gli Artisti

Gianluca Medas

Regista, narratore, scrittore, attore e autore, ha esplorato le molte possibilità della comunicazione portando avanti una ricerca che spazia dall’ambito teatrale fino a quello televisivo, senza trascurare il settore editoriale e quello cinematografico. Proveniente dall’unica Famiglia d’Arte Sarda, quella dei Medas, fin dal 1985 Gianluca Medas si adopera attivamente per tenere in vita la tradizione artistica di famiglia approfondendo un percorso dedicato al Teatro di Narrazione e impegnandosi anche nella realizzazione di nuovi progetti ispirati alla Cultura Popolare.

Andrea Congia

Laureato in Filosofia e laureando in Etnomusicologia presso il Conservatorio di Cagliari. Chitarrista (chitarra classica, baritono e fretless), autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo Significante.

**DA: comunicato dei Figli d’Arte Medas-21 lug 2013**

UNA BREVE NOTA DEL SINDACO DI GALTELLI’

“Mi preme evidenziare il successo della prima serata del 24 luglio  scorso svoltasi nello splendido scenario dei resti ristrutturati del Castello di Pontes e pensata e voluta in occasione del centenario della pubblicazione del romanzo Canne al Vento di Grazia Deledda. 

Quello di stasera sarà il secondo e ultimo spettacolo che vedrà attori, narratori e musicisti i Figli d’Arte Medas che interpreteranno  un viaggio tra verità e fantasia che racconta la “Storia improbanile di un’Isola che non c’è”. Lo scenario notturno creerà suggestioni che si affiancheranno alle voci narranti dei bravi Figli d’arte Medas che si sono fatti molto apprezzare nella prima serata del 24 luglio.

Evidenzio la partecipazione del Centro Commerciale Naturale (Ccn), che a fine serata nel piazzale sottostante di ingresso preparerà dei piatti e del Coro Voches e Ammentos di Galtellì, guidato dal maestro Paolo Puggioni, che ci allieteranno con le loro voci in un contesto magico in notturna. E come la volta scorsa interpreteranno brani del loro vasto repertorio (di  cui alcuni frutto di profonde ricerche etnico-musicali)  cantando anche in amalgama con la voce narrante di Gianluca Medas e con la chitarra di Andrea Congia in un contesto sintonico, ammirato lo scorso 24 luglio, che ha suscitato non poche emozioni nel pubblico che ascoltava in silenzio.

Un silenzio reso ancora più profondo dall’atmosfera della notte magica che i resti del Castello di Pontes offre a chi lo visita e sopratutto esalta queste voci corali in queste uniche notti d’estate.

GALTELLI': IL CORO "VOCHES E AMMENTOS (foto da internet)

Giovanni Santo Porcu”