Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Archivio per Gennaio 2014

Nuoro: la galleria di Mughina-Su Nuraghe in una foto dell'alluvione del novembre scorso (foto da internet)

Il sindaco Alessandro Bianchi ha ordinato per domani mattina alle 8,00 la riapertura al traffico automobilistico della galleria di Mughina – Su Nuraghe, chiusa ieri sera a seguito dell’allarme meteo “Rischio idrogeologico criticità moderata” emanato dalla Protezione civile regionale.

Il nuovo bollettino emanato oggi, per la giornata di domani prevede “Rischio idrogeologico – Criticità ordinaria”.

(Da: comunicato Comune di Nuoro-31 gen 2014)

A seguito dell’allarme meteo

“Rischio Idrogeologico – Criticità Moderata”

diramato dalla Protezione Civile regionale, il sindaco Alessandro Bianchi ha disposto la chiusura della galleria di Mughina – Su Nuraghe al traffico automobilistico dalle ore 20.00 di oggi 30 gennaio.

La galleria rimarrà chiusa sino a nuova disposizione.

Gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito internet del Comune www.comune.nuoro.it e nella pagina facebook Protezione Civile Nuoro.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-30 gen 2014)

 

LA PROVINCIA DI NUORO

AVVIA RAPPORTI CON LA ROMANIA

A tal proposito trasmetto le dichiarazioni dell’assessore provinciale alle Politiche Sociali Giuseppe Dessena su progetto di sviluppo socio economico e coesione sociale con la Romania.

Nei giorni scorsi sono stati avviati rapporti di cooperazione tra l’Amministrazione della Contea di Hunedoara e la Provincia di Nuoro con lo scopo di migliorare le condizioni di crescita economica e sociale e rafforzare la competitività e l’occupazione dei due territori nel rispetto delle specificità culturali, sociali, economiche e ambientali.

Attraverso questo progetto – ha spiegato nel dettaglio l‘assessore provinciale alle Politiche Sociali Giuseppe Dessena – avvieremo iniziative comuni basate sullo scambio di esperienze e di know-how che creino le condizioni migliori affinché i programmi e gli investimenti previsti dalla programmazione comunitaria 2007-2013 e 2014-2020, nonché da altri specifici programmi di cooperazione internazionale, siano progettati e realizzati in modo tale da garantire la massima efficacia degli interventi ed il massimo risultato possibile, con particolare riferimento alle tematiche dello sviluppo socio-economico e della coesione sociale.

Si cercherà inoltre – ha sottolineato Dessena – di sviluppare congiuntamente relazioni con le istituzioni regionali, nazionali ed europee per favorire il reperimento delle risorse necessarie per la realizzazione di nuovi programmi ed investimenti relativi a queste aree.

La conseguenza naturale del protocollo sarà proprio la possibilità di avere quale partner istituzionale la Contea Di Hunedoara, terra di Romania che è entrata a far parte dell’obiettivo 1, che prevede risorse per i prossimi 6 anni circa 20 miliardi, oltre che di provare ad intercettare risorse europee attraverso partnership europee”.

(DA:comunicato Provincia di Nuoro-22 gen 2014)

NUORO Venerdì 24 Gennaio 2014

Presso sede  Confindustria Sardegna Centrale

(DA: comunicato Confindustria NU/OG-14 gen 2014)

VOLA SPESA PER FARINA E UOVA

Lo rileva la Coldiretti che segnala invece in calo le vendite per cibi pronti, merendine e gelati. Complessivamente in flessione l’acquisto di alimenti

Con la crisi si registra un aumento record della spesa per miele (+12 per cento), farina (+7 per cento), uova (+5 per cento) ma anche dei preparati per dolci (+6 per cento), in netta controtendenza rispetto al calo complessivo degli acquisti alimentari stimato pari al 4 per cento.

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati relativi ai primi nove mesi del 2013 che evidenziano il ritorno in Italia del fai da te casalingo che non si registrava dal dopoguerra.

Cambia dunque il carrello della spesa degli italiani dove trovano più spazio le materie prime per la preparazione dei cibi a scapito di cibi pronti come ad esempio le merendine in calo del 3 per cento in valore o dei gelati che crollano del 7 per cento. Per contenere i costi ma anche per garantirsi qualità e sicurezza a tavola si è verificato rispetto al passato un aumento del 18 per cento del numero di italiani che nel 2013 preparano il pane in casa, secondo l’analisi Coldiretti/Ixè ma una tendenza analoga si registra anche per la preparazione di pasta, dolci ed altri prodotti base dell’alimentazione degli italiani.

Non è un caso che – continua la Coldiretti – dall’inizio della crisi gli italiani hanno tagliato del 10 per cento gli acquisti di pasticceria e dolciumi che allietavano tradizionalmente i week end delle famiglie che hanno speso in media appena 147 euro nell’ultimo anno per questi prodotti, secondo i dati Istat per il periodo 2007-12.

In realtà, se nei fine settimana sono sempre più rare le tradizionali code davanti alle pasticcerie, si registra – sottolinea la Coldiretti – un parallelo aumento degli italiani che mettono le ”mani in pasta” per garantire comunque l’aria di ”festa” in tavola, anche sotto il pressing dei figli che apprezzano in misura crescente l’abilità dei genitori in cucina. Sono addirittura arrivate in Italia nuove figure professionali come ”cake designer” che da quest’anno sono anche impegnate nelle scuole per insegnare l’arte ai più piccoli grazie al progetto Educazione alla Campagna Amica della Coldiretti.

La conferma – continua la Coldiretti – viene peraltro anche dall’attenzione con cui vengono seguite le trasmissioni televisive e il successo dei libri di cucina ma anche del boom su internet dei food blogger dai quali carpire suggerimenti e ricette.

Una domanda alla quale rispondono anche molti agriturismi di Terranostra che accoppiano spesso la vacanza a lezioni in cucina per recuperare le tradizioni del passato mentre nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica – conclude la Coldiretti – è possibile acquistare crostate e dolci casalinghi tipici del territorio direttamente da chi li ha preparati che è in grado anche di offrire informazioni sulle modalità di preparazione e consigli sugli abbinamenti migliori.

(DA: Adnkronos -18 gen 2014)

 

SARDEGNA REPORTAGE

Concorso fotografico

Il Museo MAN, in occasione della grande mostra dedicata a Robert Capa, in programma dal 7 marzo al 18 maggio 2014, indice un concorso fotografico aperto a tutti gli interessati, senza limiti di provenienza e di età.

Il concorso intende selezionare e presentare al pubblico alcuni progetti di fotoreportage realizzati in Sardegna nel corso dell’ultimo anno.

I progetti individuati andranno a comporre la mostra “Sardegna Reportage”, che troverà sede al Museo MAN in concomitanza con la retrospettiva di Robert Capa.

Al lavoro ritenuto più interessante sarà dedicata una pubblicazione.

“Se le tue foto non sono buone è perché non sei abbastanza vicino”.

La più celebre tra le frasi pronunciate da Robert Capa vuole essere la prima fonte di ispirazione di questo concorso, teso a ricercare uno sguardo aggiornato e profondo sulla Sardegna di oggi. Le opere in concorso dovranno distinguersi per la capacità di accostamento al soggetto prescelto e per il coraggio nel raccontare aspetti contemporanei dell’isola, fuori dai luoghi comuni e dai cliché tradizionali.

Dei diversi lavori saranno dunque valutati, ancor prima degli elementi formali, le motivazioni originarie e gli intenti, l’importanza, dal punto di vista sociale, del tema individuato e la forza comunicativa delle immagini.

Modalità di partecipazione e regolamento

  • La partecipazione al concorso è gratuita ed implica l’accettazione del presente regolamento.
  • I candidati dovranno presentare una serie di immagini (da un minimo di tre a un massimo di dieci) e una descrizione del progetto (massimo una pagina). Si accettano anche lavori editi.
  • Le fotografie devono essere state realizzate nel corso del 2013 o nei mesi del 2014 precedenti il termine di consegna.
  • Le immagini devono descrivere luoghi, ambienti, comunità o persone della Sardegna di oggi, concentrandosi su aspetti di carattere sociale e ambientale.
  • Le fotografie, in bianco e nero o a colori, dovranno essere fornite in formato digitale, in una risoluzione adatta alla stampa in grande formato.
  • Il materiale dovrà pervenire tramite posta al Museo MAN entro e non oltre il giorno 13 febbraio 2014 alle ore 18.00 ( MAN_Museo d’Arte della Provincia di Nuoro, Via Satta 27, 08100 Nuoro), pena l’esclusione dal concorso.
  • In alternativa il materiale potrà essere inviato, entro lo stesso termine, tramite “Wetransfer” all’indirizzo sardegna.reportage@gmail.com. Il concorrente potrà verificare l’avvenuta ricezione del file telefonando, dopo il 10 febbraio, al numero 0784.252110.
  • La busta o l’oggetto dell’invio tramite Wetransfer dovranno contenere l’indicazione “Sardegna Reportage”.
  • All’interno della busta o all’interno della cartella inviata tramite “Wetransfer” dovranno essere inseriti i dati del mittente, comprensivi di indirizzo postale, indirizzo email e numero di telefono.

Commissione

  • I progetti saranno selezionati da una commissione di esperti.
  • I componenti della commissione saranno comunicati sul sito del MAN – www.museoman.it – entro il 10 febbraio 2014
  • Il giudizio della commissione è da considerarsi insindacabile.
  • Il 25 febbraio 2014, sul sito del MAN, sarà data comunicazione dei progetti selezionati.

La mostra

  • Il museo MAN si farà carico dei costi di produzione delle fotografie (una selezione tra quelle presentate) che entreranno a far parte della mostra “Sardegna Reportage”.
  • La mostra sarà presentata al Museo MAN dal 7 marzo al 18 maggio 2014, in concomitanza con la retrospettiva dedicata a Robert Capa.
  • Le fotografie dei progetti selezionati resteranno a disposizione del museo per un periodo di due anni nell’arco dei quali, a discrezione del museo, potranno essere esposte in altre sedi.

(DA: comunicato Museo MAN -13 gen 2014)

DAL 24 AL 31 GENNAIO

Sala consiliare Comune di Villa Verde

L’Amministrazione Comunale di Villa Verde e Biblioteca Gramsciana Onlus in collaborazione con la Pro Loco Villa Verde, Circolo Fitzcarraldo, I.S.T.A.S.A.C., A.N.P.P.I.A. e Nur, tra il 24 e il 31 di Gennaio organizzano “La Settimana della Memoria”.

Nella sala consiliare del comune di Villa Verde, che ospiterà tutti gli incontri, il 24 Gennaio sarà allestita una mostra a cura della sezione di Guspini dell’Anppia (l’associazione dei perseguitati politici) dal titolo “I disegni dei bambini del ghetto di Terezin“. Terezin, nella Repubblica Ceca, vide transitare 15 mila bambini ebrei verso Auschwitz, Birkenau e Monowitz. Di loro si salvarono solo un centinaio, lasciando oltre 4 mila disegni, diventati patrimonio dell’umanità. La Mostra, verrà inaugurata Venerdì 24 Gennaio alle 17,30 con due relazioni. Agnese Caddeo (Il Ghetto di Terezin) e Lorenzo Di Biase (Le leggi razziali in Sardegna).

La mostra sarà aperta nei seguenti giorni con visita guidata col seguente orario: Venerdì: 17,30 – 20,30; Sabato: 16,00 – 19,00; Domenica: 16,00 – 19,00; Lunedì: 15,00 – 19,00; Giovedì: 8,30 – 12,30; Venerdì: 15,00 – 20,30.

Il 27 Gennaio alle 18.00 Giornata della Memoria a cura del Circolo di cultura cinematografica Fitzcarraldo di Ales verrà proiettato nella sala del Consiglio Comunale il film Amen di Costantin Costa Gravas, al termine si discuterà assieme del film.

Venerdì 31 Gennaio 2014 alle ore 18,00 si chiuderà l’evento con l’intervento di Aldo Borghesi (I.S.T.A.S.A.C.) dal titolo Sardi nella deportazione. Dalle 15 sino alle 19 l’artista Alessio Bachis disegnerà sulla lavagna in occasione della 39° Alla lavagna artisti sul tema della shoah.

Segreteria organizzativa:

BGO: biliotecagramsciana@libero.it Tel. 3493946245 – Biblioteca Villa Verde: bibliovillaverde@tiscali.it Tel. 0783/939269.

(DA: comunicato Biblioteca Gramsicana di Ales-14 gen 2014)

…NEVE!

Esausto volteggiare di fiocchi

come farfalle per l’ultimo volo.

Mazzo di rimpianti

come frutti di erioforo.

Si adagiano lentamente

sulla terra addormentata.

Intorno resine di larici

che rapprendono al gelido torpore.

Come miele per l’anima,

nell’attesa del risveglio.

Poesia e foto della Cara Lettrice

Annamaria

 

“Su focu e Sant’Antoni prus bellu”

(“Il fuoco di Sant’Antonio più bello”)

Inizierà stasera la nona edizione del Concorso “Su focu e Sant’Antoni prus bellu”, organizzata dall’assessorato al Turismo in occasione della festa di Sant’Antonio.

Alle ore 17,30 verrà acceso il fuoco del comitato anziani casa protetta, presso il giardino della casa protetta in via Trieste 43-45. Sempre stasera ma alle 19,00, sarà la volta del fuoco della parrocchia di San Domenico Savio. Sabato 18 i fuochi accesi saranno cinque: ore 16 a Seuna, nelle vicinanze del cortile della scuola materna (a cura dei genitori degli scolari della scuola materna delle Grazie); alle 18,00 in Piazza Vittorio Emanuele (a cura della Leva 1984) in Piazza Adelasia di Torres (a cura del Comitato spontaneo fuoco de “Su Rosariu”) e nel cortile cortile delle palazzine di Monte Gurtei (a cura del comitato Monte Gurtei).

Alle 18.30 verrà acceso il fuoco di piazza Palestro (a cura della Comunità parrochiale S.Maria della Neve). Domenica 19 l’appuntamento è in Piazza Su Cuzzone (Rione San Pietro) per le h. 17.30. Gli ultimi due fuochi sono previsti per sabato 25 dicembre: in via Via Gramsci incrocio Via Alcide De Gasperi alle ore 14.00 (Gruppo spontaneo Amici di Istiritta) e a Seuna – largo Le Grazie (lato antico Santurio) alle 17.00 (a cura del Comitato S. Isidoro).

Gli organizzatori dei fuochi dovranno rispettare l’ordinanza emessa dal Sindaco che prevede le seguenti disposizioni:

  • deve essere predisposta e tenuta presente apposita squadra preposta al servizio di vigilanza e pronto intervento; gli spettatori dovranno essere tenuti a prudente distanza e dovranno essere segnalate e opportunamente lasciate libere delle vie di fuga;

  • deve essere evitata l’eccessiva vicinanza alle abitazioni e possibili ricadute di scorie incandescenti sui fabbricati; deve essere bruciata soltanto legna di essenze arboree naturali non trattate, con esclusione quindi di materiali plastici, pneumatici e simili;
  • nel caso di manto stradale bitumato o lastricato lo stesso dovrà essere opportunamente protetto con adeguato strato di sabbia o sabbione atto a evitare danni da calore al manto stesso;
  • al termine della manifestazione, e comunque non oltre i sette giorni, dovrà essere posta particolare cura nella bonifica del terreno e risanato il tutto.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-16 gen 2014)

IL PROGRAMMA FORMATIVO

per le imprese del settore del commercio è organizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro, in collaborazione con la Confesercenti e la Confcommercio.

I corsi, completamente gratuiti, potranno essere frequentati da titolari d’impresa e/o loro collaboratori che operano nel territorio di riferimento (la vecchia provincia di Nuoro), iscritte alla Camera di Commercio di Nuoro ed in regola con il pagamento dei diritti camerali

  • CORSO DI LINGUA STRANIERA
  • CORSO DI TECNICHE DI VENDITA
  • LA GESTIONE DEL PUNTO VENDITA
  • LAT ART (L’ARTE DEL CAPPUCCINO)
  • EBAY SVUOTARE IL MAGAZZINO
  • HOT CHOCOLATE (TECNICHE DI USO DEL CIOCCOLATO)
  • INTAGLIO ARTISTICO DI FRUTTA E VERDURA
  • VETRINISTICA
  • BARMAN
  • COMUNICAZIONE E MARKETING
  • E-COMMERCE

Scarica il:catalogo dei corsi

Si  ricorda che le iscrizioni scadono il 25 gennaio 2014

Via Papandrea, 8 – 08100 Nuoro

tel. 0784 242500 Fax 0784 30142

cciaa@nu.legalmail.camcom.it –

www.nu.camcom.it

(DA: comunicato Camera di Commercio NU/OG-13 gen 2014)

CORSI GRATUITI PER FORMAZIONE

OPERATORI DI STRADA

L’assessore ai Servizi Sociali del comune di Nuoro Mario Angioi intende comunicare l’attivazione del Corso di operatività di strada, organizzato dal Plus del Distretto rivolto agli operatori dei servizi socio-sanitari dei venti Comuni del Distretto di Nuoro e ai giovani residenti nei Comuni del Distretto dai 18 ai 30 anni.

Il Corso, gratuito, si terrà sia a Nuoro che nelle sedi territoriali qualora vi sia il numero previsto di sedici partecipanti: otto operatori ed otto giovani. Il corso è condotto dall’Operatore di strada del comune di Nuoro iscritto all’albo formatori Pietro Era.

Il monte ore complessivo circa è di numero 24 ore, con moduli di 8, suddivise cosi come segue: martedi, mercoledi, venerdi.

Considerata l’importanza del Corso, si è ritienuto di prorogare i termini di presentazione delle domande pubblicati nei siti dei comuni del Plus di Nuoro, sino al 20 gennaio 2014.

L’operatività di strada cerca sempre di puntare sul positivo, su ciò che individui, gruppi e contesti sociali presentano come risorsa anziché sui loro limiti. La strada diventa il momento dell’incontro , lo spazio dove i giovani e i giovani adulti possono esprimere la loro voglia di protagonismo, invece che essere ridotta a terreno di coltura della devianza, a spazio inospitale in cui relegare gli emarginati.

Un lavoro, dunque, sulla strada, per trasformarla da luogo che produce disagio a spazio di incontro tra giovani e giovani e giovani e adulti, con le loro difficoltà, ma soprattutto con le loro risorse, con le loro debolezze, ma anche con la capacità magari ancora implicita di diventare artefici del loro benessere.

Si propone quindi il corso per formare nuovi operatori di strada, che siano in grado di accogliere e condividere senza giudizio e pregiudizio tutte quelle istanze che dalla strada provengono e vivere la stessa in modo legale.

Per info rivolgersi ai seguento indirizzo:

plus@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-13 gen 2013)

 

VALUTAZIONE ED ESAME

delle problematiche ambientali, situazione servizio idrico e viabilità a seguito dell’alluvione

GIOVEDI’ 16 GENNAIO 2014 ALLE 11:00

PRESSO LA SALA CONSIGLIO DELLA PROVINCIA DI NUORO (2° PIANO) si riunirà il Tavolo per esaminare la situazione in corso a seguito dell’alluvione che ha colpito diversi Comuni della Provincia di Nuoro.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-14 gen 2014)

LUNEDI’ 13 GENNAIO 2014 alle 10,30

ASSESSORATO AMBIENTE

presso la sala riunioni del Settore Ambiente in Via Trieste n. 66 (2° piano), l’assessore all’Ambiente della Provincia di Nuoro Marco Murgia, presenterà, nel corso di una conferenza stampa, l’evento finale del progetto “Gener@Azione Verde”, previsto per mercoledì 15 gennaio 2014 presso l’Ex Mercato Civico (EX ME) in Piazza Mameli a Nuoro.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-10 gen 2014)-foto da internet

Le proposte di Confindustria ai candidati

Presidenti della prossima legislatura regionale

MERCOLEDI 15 GENNAIO 2014 ORE 10.30

(sede di via Veneto 46 a Nuoro)

Crisi economica, difficoltà delle imprese e pesante disoccupazione; spopolamento e nuova emigrazione; arretramento dello Stato e messa in discussione dei servizi essenziali:

il malessere della Sardegna centrale

e delle zone interne è fortissimo e profondo.

Un declino economico che è sempre più un declino sociale e politico e al quale occorre dare risposte immediate sin dai primi mesi della prossima legislatura.

Lo diciamo da tempo, occorre una terapia d’urto basata su un progetto condiviso che rimetta i problemi del Nuorese e del centro Sardegna tra le priorità dell’agenda di governo regionale.

Confindustria fa le sue proposte presentando ai candidati Presidenti un pacchetto di misure concrete per rimettere in moto il territorio e le nostre comunità e compensare il divario crescente rispetto alle aree regionali più forti.

Il documento sarà presentato dal presidente Roberto Bornioli mercoledì 15 gennaio alle ore 10.30 nella sede di via Veneto 46 a Nuoro.

 (DA: comunicato Confindustria NU/OG-12 gen 2014)

IL MESE DEL DOCUMENTARIO A NUORO

 Dal 14 gennaio al 14 febbraio, ogni martedì e venerdì alle ore 19:00, in contemporanea nazionale e internazionale, presso l’auditorium del Museo Etnografico Sardo a Nuoro, saranno proiettati i film della rassegna Il Mese del Documentario, curata da Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani.

Il Mese del Documentario

10 film – 5 settimane di proiezioni

100 proiezioni in Italia e in Europa

Roma Bologna Firenze Milano Napoli Nola Nuoro Palermo Torino

Barcellona Berlino Londra Parigi

DOC/IT PROFESSIONAL AWARD

Roma Bologna Firenze Milano Napoli Nola Nuoro Palermo Torino

Barcellona Berlino Londra Parigi

DOC INTERNATIONAL

Roma Bologna Firenze Napoli Nuoro Palermo

L’ISRE e Doc/it-Associazione Italiana Documentaristi propongono a Nuoro il meglio del documentario italiano e internazionale: 10 documentari italiani e stranieri in competizione, per uno sguardo d’eccezione sul cinema del reale contemporaneo, sulle sue storie e sui suoi modi di raccontare.

Il Cinema Documentario cresce e si conferma come uno dei fenomeni più creativi ed interessanti del cinema italiano degli ultimi anni. Purtroppo ancora rare sono le occasioni di vedere questi film in sala e Il Mese del Documentario offre la preziosa occasione di vedere sul grande schermo il meglio del cinema del reale, nazionale e internazionale.

Il Mese del Documentario nasce dall’unione di due eventi unici: il più prestigioso premio di categoria, il Doc/it Professional Awards, Premio per il Miglior Documentario Italiano dell’Anno con i suoi 5 documentari finalisti, e il Doc.International, che propone quest’anno una selezionatissima cinquina di documentari stranieri in competizione fra loro, per un intero mese di proiezioni gratuite: Il Mese Del Documentario.

Doc.International presenta cinque tra i documentari internazionali vincitori di tutti i più importanti Festival del Mondo dedicati al Documentario e scelti da una giuria di specialisti.

Doc/it Professional Award è invece il più importante premio professionale per il documentario italiano: più di 100 professionisti del settore e una giuria specializzata hanno votato i cinque finalisti per il miglior documentario italiano dell’anno.

Il trailer della manifestazione

Questo il programma per Nuoro:

Martedì 14 gennaio: DOC/IT PROFESSIONAL AWARD
Le Cose Belle di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno
La fatica di diventare adulti attraverso gli occhi di quattro ragazzi napoletani.
Trailer

Venerdì 17 gennaio: DOC INTERNATIONAL
Tea or Electricity di Jerome La Maire
Il governo marocchino decide di portare l’elettricità in un paesino sperso tra le montagne. Cosa succede se i suoi abitanti invece che la luce elettrica vogliono una strada?
Trailer

Martedì 21 gennaio: DOC/IT PROFESSIONAL AWARD
Il Libraio di Belfast di Alessandra Celesia
Un libraio senza libreria, un punk dislessico amante dell’opera, una cantante adepta di X-Factor, un materasso troppo grande per il vecchio letto.
Trailer

Venerdì 24 gennaio: DOC INTERNATIONAL
Stories We Tell di Sarah Polley
Un tortuoso percorso fra gli affetti e le difficoltà di una famiglia. Quella dell’attrice e regista candidata all’Oscar Sarah Polley.
Trailer

Martedì 28 gennaio: DOC/IT PROFESSIONAL AWARD
Il Gemello di Vincenzo Marra
Il Gemello” è il nomignolo di Raffaele. Ha ventinove anni e da quando ne ha quindici è in carcere per aver rapinato una banca.
Trailer

Venerdì 31 gennaio: DOC INTERNATIONAL
The machine which makes everything disappear di Tinatin Gurchiani
La regista georgiana mette un annuncio alla ricerca di giovani attori. Ma gli incontri con gli aspiranti si rivelano qualcosa di umanamente inaspettato.
Trailer

Martedì 4 febbraio: DOC/IT PROFESSIONAL AWARD
Materia Oscura di Massimo D’anolfi e Martina Parenti
Il Poligono Sperimentale di Salto di Quirra in Sardegna: un luogo di guerra in tempo di pace.
Trailer

Venerdì 7 febbraio: DOC INTERNATIONAL
Call Me Kuchu di Katherine Fairfax Wright e Malika Zouhali-Worral
La lotta degli attivisti gay e lesbiche in Uganda che rischiano la pena di morte.
Trailer

Martedì 11 febbraio: DOC/IT PROFESSIONAL AWARD
Noi non siamo come James Bond di Mario Balsamo
L’amicizia, la malattia e James Bond. Come sopravvivere a un tumore e vivere felici.
Trailer

Venerdì 14 febbraio: DOC INTERNATIONAL
Rent a Family Inc. di Kaspar Astrup Schröder
Il giapponese Ryuichi possiede una società che affitta falsi familiari e falsi amici, ma la sua famiglia non lo sa.
Trailer

Auditorium del Museo Etnografico Sardo – via A. Mereu, 56

Ore 19:00 Ingresso gratuito

Info:

Istituto Superiore Regionale Etnografico

via Papandrea, 6 – Nuoro

mail: isresardegna@isresardegna.org

Tel. 0784 2429000784 2429620784 242951

Web: www.isresardegna.it

Facebook: www.facebook.com/istitutosuperioreregionaletnografico

(DA: comunicato ISRE-Nuoro-9 gen 2014)

Lunedì 13 gennaio 2014, alle ore 10, 30,

nella sede dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico in via Papandrea 6, si terrà una conferenza di presentazione della manifestazione Il Mese del Documentario, promossa dall’ISRE in collaborazione con Doc/it, Associazione Documentaristi Italiani.

Interverranno il Presidente dell’ISRE Bruno Murgia, il Direttore Generale Paolo Piquereddu e il regista Salvatore Mereu.

La rassegna si svolgerà a Nuoro dal 14 gennaio al 14 febbraio e presenterà la miglior produzione del cinema documentario italiano e internazionale.

Le proiezioni si terranno ogni martedì e venerdì alle ore 19:00, in contemporanea nazionale e internazionale, presso l’auditorium del Museo Etnografico Sardo.

Il documentario cresce e si conferma come uno dei fenomeni più creativi e interessanti del cinema italiano degli ultimi anni, come dimostra, ad esempio, il successo in sala ottenuto da Sacro GRA, il film di Gianfranco Rosi vincitore del Leone d’Oro all’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Purtroppo sono ancora rare le occasioni per vedere questi film in sala e Il Mese del Documentario offre la preziosa occasione di apprezzare sul grande schermo il meglio del cinema del reale, nazionale e internazionale.

La rassegna nasce dall’unione di due eventi unici: il più prestigioso premio di categoria, il Doc/it Professional Awards, Premio per il Miglior Documentario Italiano dell’Anno con i suoi 5 documentari finalisti, e il Doc.International, che propone quest’anno una selezionatissima cinquina di documentari stranieri in competizione fra loro, per un intero mese di proiezioni gratuite: Il Mese del Documentario.

Il direttore generale

dr. Paolo Piquereddu

INFO:

Istituto Superiore Regionale Etnografico

Via Papandrea, 6 Nuoro

Tel. 0784 242900 - 0784 / 242951

E. segreteriadg@isresardegna.org

W. http://www.isresardegna.it/

(DA: comunicato ISRE-Nuoro-10 gen 2014)

Una gattina osserva con sguardo interessato (…?) la composizone di ciotoli di fiume che i suoi padroncini hanno eseguito all’interno di un paio di  piccole vaschette scolpite da loro sulla trachite ottenendo un risultato “naturalmente” piacevole!

Lo sguardo di questa deliziosa gattina sembra di ammirata protezione nei confronti di questa esposizione creata sul muretto di una veranda da questi amici che la osservano con un sereno sorriso di compiacimento.

Ed insieme ammiriamo a lungo, questa delicata composizione di indubbia  efficacia  di arte “naturalmente” spontanea.

Cari saluti,

Marco Camedda

Domani, Domenica 12  gennaio 2014,

si conclude la mostra di Gavino Tilocca.

Ceramiche. Il progetto, a cura di Giuliana Altea, realizzato da EIKON snc (Nuoro), espone per la prima volta oltre 110 pezzi della produzione ceramica dell’artista.

Nucleo centrale della mostra sono le piccole plastiche cui Tilocca deve soprattutto la sua fama, ispirate al passato nuragico o al mondo popolare della Sardegna e incentrate sul motivo dell’accostamento tra figura umana e animale.

Accanto a queste opere la mostra presenta gli altri generi e filoni tematici che hanno impegnato l’artista, come gli oggetti per l’arredamento, (che privilegiano motivi associati alla tradizione sarda come le stilizzate figure femminili in costume regionale, o animali carichi di valenze simboliche come il cinghiale), la decorazione architettonica, che rappresentava un aspetto importante nella carriera di ogni ceramista, e che viene documentata in mostra attraverso bozzetti, piccoli pannelli e ingrandimenti fotografici, infine, i ritratti, che costituiscono un momento di continuità con la scultura.

Gavino Tilocca (Sassari,1911-1999).

Formatosi a Carrara con Arturo Dazzi, esordisce come scultore verso la metà degli anni Trenta, segnalandosi nelle mostre sindacali sarde. Sul finire del decennio debutta nella decorazione pubblica, con la statua della Santa Barbara per la Parrocchiale di Carbonia (1938) e i rilievi dei Dieci comandamenti (1939) eseguiti in collaborazione con Eugenio Tavolara per il Tribunale di Sassari. Durante il servizio militare prosegue l’attività espositiva, con la partecipazione alla XXII Biennale di Venezia (1940) e alla Mostra artisti italiani in Armi a Roma (1942).

GAVINO TILOCCA

La crisi del monumentalismo fascista lo spinge ad abbandonare il classicismo appreso da Dazzi per una maniera più espressiva e sensibile, percorsa da una tenue inquietudine sentimentale, rispecchiata dai molti ritratti di fanciulle e di adolescenti.

L’approdo alla ceramica arriva nel 1955, in un momento che vede in Italia un rilancio di questa tecnica nell’ambito decorativo e in Sardegna un forte risveglio delle attività artigiane, che sarà coronato nel 1956 dalla costruzione del Padiglione dell’Artigianato di Sassari e nel 1957 dalla fondazione dell’ISOLA (Istituto Sardo Organizzazione Lavoro Artigiano). Il nuovo terreno di ricerca suggerisce a Tilocca inedite esperienze formali che lo condurranno a rinnovare anche la produzione scultorea. In veste di ceramista ottiene immediato successo di pubblico e un’ottima accoglienza da parte della critica.

Protagonista nelle Biennali dell’artigianato sardo indette dall’ISOLA a partire dal 1957, partecipa ripetutamente ai concorsi nazionali di ceramica di Faenza, in cui è premiato nel 1959, 1960, 1961 e 1962; altri riconoscimenti ottiene nelle Mostre Nazionali dell’Arredamento di Monza (1958, 1959), nelle mostre dell’artigianato di Firenze (1956, 1959, 1960) e nelle rassegne ceramiche di Gubbio (1962), Cervia (1963, 1964) e Laveno Mombello (1965).

La produzione di oggettistica prosegue fino all’inizio degli anni Settanta, quella di pezzi unici qualche anno in più. Negli anni Novanta l’artista rivisita il proprio percorso nella ceramica dipingendo a freddo terrecotte eseguite in precedenza e realizzando una serie di figure femminili nere, spoglie ed essenziali, alcune delle quali oggi sono nella collezione del MAN.

Informazioni e prenotazioni

MAN_Museo D’arte Provincia Di Nuoro

Via Sebastiano Satta 27 – 08100 Nuoro – tel +39 0784 25 21 10

Orari: 10:00 – 13:00/15:00 – 19:00 (Lunedì chiuso)

www.museoman.itnuoro.museoman@gmail.com

Biglietteria

Intero 3,00 € – Ridotto 2,00 € (dai 18 ai 25 anni)

Gratuito: under 18 e over 65 -Gratuito: ultime domeniche del mese

(DA: comunicato Museo MAN-Nuoro-9 gen 2014)

Anche quest’anno è stato indetto dalla Camera di Commercio di Perugia, in collaborazione con le Unioni Regionali delle Camere di Commercio e le Camere di Commercio, il Concorso Nazionale per l’assegnazione del premio “Ercole Olivario”, che si terrà nella provincia di Perugia  nella settimana dal 23 al 29 marzo.

Il Concorso, giunto alla XXII edizione si propone come obiettivo quello della valorizzazione dei migliori oli extra vergine di oliva italiani al fine della promozione e del miglioramento della qualità del prodotto.

E’ possibile scaricare (quì sotto) il regolamento e

la domanda di partecipazione al Concorso in oggetto:

Il modulo, debitamente compilato, dovrà essere rispedito a questa Camera di Commercio entro il 18 gennaio 2014 tramite posta, fax o mail ai seguenti indirizzi:

allegati:

Via Papandrea, 8 – 08100 Nuoro

Tel. 0784/242552 – Fax 0784/242545

Mail: agricoltura-ambiente@nu.camcom.it

(DA: sito Camera di Commercio I.A.A.-NU- Ufficio Agricoltura-7 gen 2014)

E’ IN PROGRAMMA

oggi, Sabato 12 Gennaio 2014, alle ore 16.30,

presso il Cinema Ariston

(Da: comunicato Comune di Bitti-9 gen 2014)

Scarica: Catalogo Corsi Turismo 2 0 TT Lab.pdf (2,2 MB)

la presente per segnalarvi il programma formativo per le imprese del turismo T.T. Lab. 2.0 – Territorio e Turismo 2.0, finanziato dalla Camera di Commercio di Nuoro e svolto in collaborazione con le associazioni di categoria del territorio, Confcommercio, Coldiretti, Confesercenti, Confindustria, Confapi, C.N.A, Confcooperative e Legacoop.

Il programma di attività prevede un intensa azione formativa ed in particolare sarà possibile frequentare i seguenti corsi di una giornata:

  • - Social Media Marketing per la promozione e la gestione della Brand Reputation del prodotto turistico;

  • - Elementi di revenue management ricettivo;

  • - Misurazione e gestione della customer satisfaction. Disintermediazione turistica e multicanalità nella distribuzione del prodotto ricettivo

  • - L’enoturismo: caratteristiche della domanda e politiche di marketing;

  • - Il turismo gastronomico: caratteristiche della domanda e politiche di marketing;

Va evidenziato inoltre il Progetto TT LAB 2.0I canali social per il turismo messi in pratica (poche chiacchiere e miglioriamo fatturato) dove 15 imprese turistiche verranno coinvolte in un’attività formativa sull’uso dei social media e la loro funzione nell’attrarre clienti e soprattutto lavoreranno ad un progetto che verrà svolto direttamente in azienda di modo che si possa impostare un’attività di marketing mirata verso segmenti specifici.

Potranno iscriversi e quindi partecipare tutte le imprese che hanno sede nel territorio delle Camera di Commercio di Nuoro (vecchia provincia di Nuoro)

Ogni impresa potrà iscrivere al massimo 2 (due) partecipanti a corso con l’esclusione del corso “TT Lab—I canali Social per il turismo messi in pratica”, dove è ammesso un solo partecipante per impresa. In quest’ultimo caso si potrà indicare un secondo partecipante che verrà ammesso solo nel caso si siano resi disponibili ulteriori posti.

Inoltre per la partecipazione al corso TT Lab—I canali Social per il turismo messi in pratica i partecipanti devono saper usare bene i personal computer e avere conoscenze d’uso dei social network.

I partecipanti verranno contattati  e

verrà comunicata la data e la sede del corso.

Le informazioni sul progetto sono sui siti internet delle associazioni di categoria aderenti al progetto e sul sito della Camera di Commercio: www.nu.camcom.it

Occorre compilare una scheda di adesione che va inviata via fax al numero 0784 39174 o via e mail a TurismoTTLab2.0@gmail.com.

Le iscrizioni scadono il 17 gennaio 2014

(DA: comunicato Camera di Commercio NU/OG-8 gen 2014)

APERTURA TERMINI PER FORMULAZIONE

E PRESENTAZIONE PIANI

- PROGRAMMA 2013 -

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli-8 gen 2014)

IL MINISTRO BONINO ASSICURA

IL MASSIMO IMPEGNO

Il ministro degli Esteri Emma Bonino ha contattato il Presidente della Provincia di Nuoro Roberto Deriu ed ha assicurato il massimo impegno del Ministero sulla vicenda relativa agli operatori bloccati nella striscia di Gaza.

Il Ministro Bonino ha ricordato che la situazione è all’attenzione della Farnesina da tempo, fin da prima della partenza dei cooperanti ai quali erano state evidenziate le difficoltà esistenti data la particolare situazione presente in quella regione del Medio Oriente.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-7 gen 2014)

LETTERA DEL PRESIDENTE

ROBERTO DERIU A EMMA BONINO

Il Presidente della Provincia di Nuoro, Roberto Deriu, ha scritto e inviato questa mattina una lettera al Ministro degli Esteri Emma Bonino con la quale lancia un accorato appello in merito alla situazione venutasi a creare in questi giorni nella Striscia di Gaza, dove 27 volontari italiani si ritrovano bloccati per problemi di sicurezza e non possono far ritorno alle proprie case.

Tra gli operatori, recatisi in Medio Oriente per portare solidarietà negli ospedali e ai profughi palestinesi, figura anche Stefania Boi, preziosa collaboratrice dell’Unione delle Province Sarde che ho l’onore di presiedere – si legge nella lettera inviata dal Presidente Deriu – Le chiedo un personale interessamento alla questione, affinché con la saggezza e l’abilità che le sono proprie, possa attivare tutti i canali diplomatici necessari a riportare in Italia i nostri generosi compatrioti”.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro- 7 gen 2014)

Marco Camedda

Cari Lettori,  per inviarVi i miei migliori

AUGURI DI BUON ANNO 2014, 

ho scelto questa bellissima foto di Tommaso Sale, caro amico e valente fotografo dilettante,  scattata  nella foce del fiume Cedrino pochi giorni prima dell’alluvione del novembre scorso e che rappresenta un giovane fenicottero rosa mentre stava, unico- mi dice Tommaso- in quella giornata, a pochi metri dalla spiaggia di Orosei.

Ho scelto questa foto perchè incarna la serenità di “acque chete” -come direbbe il poeta- e la leggerezza di un stupendo volatile che sta affrettandosi a prendere il volo, atto beneaugurante che incarna la speranza che possa decollare nel 2014 la nostra aspettativa per un’esistenza migliore fatta di salute e di un desiderato lavoro forieri entrambi di benessere.

A Voi Tutti ma, ovviamente, anche a chi non mi legge,

Un sereno e felice Anno Nuovo e…

…a metas annos chin serenidade!

Marco Camedda