I sindaci di Nuoro, Ottana, Siniscola, Fonni e Macomer e il presidente della Provincia di Nuoro, nel ringraziare il Prefetto di Nuoro Giovanni Meloni per aver convocato in tempi rapidi l’incontro richiesto, ribadiscono la loro contrarietà all’ipotesi di chiusura del presidio di Polizia Postale di Nuoro, di Polizia Ferroviaria di Macomer e dei tre presidi di Polizia Stradale di Siniscola, Fonni, e Ottana.

Nuoro: sede della Prefettura

Al Prefetto Meloni, è stato rappresentato il disagio delle comunità per quello che considerano l’ennesimo segnale di disinteresse e arretramento dello Stato da un territorio le cui rilevanti problematicità legate alla sicurezza dei cittadini e al disagio economico sono aggravate dal progressivo smantellamento dei presidi pubblici di derivazione statale e regionale.

Il vice sindaco di Nuoro Leonardo Moro, il sindaco di Ottana Gian Paolo Marras, l’assessore di Macomer Giovanni Lai, il sindaco di Fonni Stefano Coinu, il vice sindaco di Siniscola Lucio Carta e il vicepresidente della Provincia di Nuoro Costantino Tidu al termine dell’incontro desiderano confermare la condivisione della posizione delle organizzazioni sindacali, nella consapevolezza delle difficoltà di gestione del controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine.

Rimane alta l’attenzione sul processo di riorganizzazione in corso, per verificare quale sarà la destinazione di coloro che attualmente lavorano nei presidi in discussione.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-7  mar 2014)