A TUTTI: BUON CAPODANNO E BUON 2015

di , 31 Dicembre 2014 20:45

Il freddo gelido porta la neve anche in Sardegna e nella nostra Baronia-Valle del Cedrino proprio a fine anno come da anni non accadeva.

Ripropongo questa mia vignetta del 2011 perchè sicuramente adatta in questo freddo polare che ha imbiancato non solo le cime dei nostri monti attorno. Prima di tutti il Tuttavista, “su Monte Nostru”!

E la neve e il freddo polare se pur non soliti per le nostre zone, in questo periodo li trovo temporalmente naturali in questo clima bizzarro dove solo fino a quattro giorni fa ci proponeva il sole e il cielo terso, azzurro come se fosse primavera inoltrata.

Sento che, al di là del calendario, che questo è un VERO CAPODANNO che ci porta freddo nel corpo ma che, spero, ci anticipi un 2015 che ci riscaldi dentro, restituendoci magari anche pian piano lungo il procedere dell’anno, quella serenità smarrita, quella gioia che ci faccia sperare per un proseguo migliore della nostra esistenza.

A tutti, salute, serenità, gioia e il lavoro ormai scomparso da troppo tempo!

Un caro saluto,

Marco Camedda

COMUNE DI LOCULI (NU): 02 Gennaio 2015, chiusura Uffici Comunali

di , 31 Dicembre 2014 20:16

(DA: sito istituzionale Comune di Loculi)

COMUNE DI IRGOLI e SIRIO OROSEI: “Festa della Befana 2015-Gioca e Cresci con la Pallavolo”

di , 31 Dicembre 2014 19:38

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli-31 Dicembre 2014)

IL PAPA: “La Costituzione italiana tutela la famiglia ma solo a parole, mancano i fatti”

di , 28 Dicembre 2014 23:04

IL PAPA:

“La Costituzione italiana tutela la famiglia ma solo a parole, mancano i fatti

“La Costituzione italiana all’articolo 31 chiede un particolare riguardo per le famiglie numerose: ma questo non trova adeguato riscontro nei fatti, restano le parole”. E’ quanto sottolinea Papa Francesco, ricevendo in Vaticano l’associazione delle famiglie numerose. “Purtroppo, le pubbliche istituzioni non sempre vi aiutano“, afferma il Papa.

Francesco ricorda anche “i tassi di bassa natalità che da tempo si registrano in Italia” e reclama “una maggiore attenzione della politica e degli amministratori pubblici ad ogni livello, la fine di dare il sostegno previsto alle famiglie. Se ogni famiglia è una cellula della società – osserva il Papa – una famiglia numerosa è una cellula ancora più ricca e più vitale. E lo Stato ha tutto l’interesse a investire su di essa”.

(DA: Adnkronos-28 Dicembre 2014)-foto da internet

COMUNE DI OROSEI: Convocato Consiglio Comunale per il 29.12.2014

di , 27 Dicembre 2014 23:59

Sì avvisa che il Consiglio Comunale è convocato presso la sala consiliare, in seduta straordinaria, alle ore 18,30 di lunedì 29 Dicembre 2014 per discutere del seguente:

ORDINE DEL GIORNO

-Esame ed approvazione regolamento per la definizione agevolata della tassa rifiuti.

-Esame ed approvazione convenzione per il trasferimento all’Unione “Valle del Cedrino” della funzione relativa alla gestione dell’affidamento di lavori, servizi,  fornitore ed alienazioni immobiliari.

IL SINDACO

F.P.Mula

(DA: sito istituzionale Comune di Orosei)

COMUNE DI GALTELLÌ: 2 Gennaio 2015 – Chiusura Uffici Comunali

di , 27 Dicembre 2014 20:12

(DA: siti istituzionale Comune di Galtellì-19 Dicembre 2014)

IMU AGRICOLA CONGELATA: il Tar dà ragione ai sindaci

di , 27 Dicembre 2014 08:24

Accolto a Roma il ricorso urgente presentato dall’associazione dei Comuni. Sospeso il pagamento del 26 gennaio, cinque giorni prima la sentenza definitiva

Il Tar del Lazio ha sospeso il pagamento dell’Imu agricola, deciso dal Governo anche per i terreni in collina sotto i 600 metri di altitudine. I giudici amministrativi, con effetto immediato in tutte le Regioni, hanno accolto il ricorso che era stato presentato con urgenza dall’Associazione nazionale dei Comuni e di fatto congelato la nuova scadenza del 26 gennaio dopo quella già rinviata del 16 dicembre.

La sintesi è questa: fino a quando il Tar del Lazio non entrerà nel merito della causa (l’udienza è fissata per il 2 gennaio) l’Imu agricola non dovrà essere pagata.

Nella sospensiva, sono stati accolti tutte le contestazioni sollevate dai Comuni: dall’incertezza dei criteri sul calcolo dell’imposta ai gravi effetti che lo stesso decreto avrebbe avuto sui bilanci delle amministrazioni locali fino all’«irragionevolezza dell’improvvisa imposizione fiscale».

Soddisfatto della decisione del Tar, il presidente dell’Anci Sardegna, Pier Sandro Scano, fra i primi a sostenere l’assurdità di un’Imu agricola corretta in corsa e dagli effetti devastanti in molti Comuni dell’isola.

(DA: L’Unione Sarda-24 Dicembre 2014)

COMUNE DI NUORO: Ordinanza del Sindaco per i fuochi di S. Antonio

di , 27 Dicembre 2014 07:40

 

ORDINANZA DEL SINDACO PER I FUOCHI DI S.ANTONIO 

Viste le diverse comunicazioni di associazioni, proloco, comitati di quartiere, comunità parrocchiali e gruppi spontanei della città di Nuoro relative all’accensione di Falò tradizionali in occasione della festa di Sant’Antonio Abate;

Considerato che l’istanza di licenza per accensione di falò tradizionali in occasione di manifestazioni pubbliche, ai sensi dell’art. 57 del T.U.L.P.S, deve presentarsi all’autorità di pubblica sicurezza del Comune in cui è prevista l’accensione del falò;

Richiamata la Delibera di Giunta Regionale 18 aprile 2014 n. 14/41;

Considerato che l’accensione dei Falò tradizionali non può essere intesa come pratica abitudinaria ma come evento straordinario;

Considerato altresì che tali avvenimenti sono annuali e propri delle tradizioni popolari della Sardegna;

Valutato che è interesse dell’Amministrazione comunale tutelare e valorizzare il patrimonio storico e di pratiche rituali tradizionali;

Ritenuto di dare pieno valore a eventi significativi per la vita sociale, culturale e religiosa del nostro Comune;

Ritenuto che questa tradizione dei Falò possa rappresentare l’unica eccezione al divieto di combustione all’aperto che rimane in vigore. Infatti, bruciare la legna, se ciò non avviene con apparecchiature tecnologicamente adeguate, comporta emissioni molto elevate di polveri sottili, che inquinano l’aria e sono nocive per la salute;

Visto l’art. 50 del Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali adottato con Decreto Legislativo 18 Agosto 2000 n. 267;

Visto l’art. 38 dello Statuto del Comune di Nuoro;

AUTORIZZA

sul territorio del Comune di Nuoro l’accensione di Falò tradizionali in occasione della festa di Sant’Antonio Abate;

(DA: comunicato Comune di Nuoro-23 Dicembre 2014)

COMUNE DI IRGOLI: 27 Dicembre “Ballos in pratha” (Balli in piazza)

di , 26 Dicembre 2014 21:46

“BALLOS IN PRATHA”

(DA: comunicato Comune di Irgoli-19 Dicembre 2014)

L’AVIS DI OROSEI VI AUGURA “BUON NATALE E BUONE FESTE”

di , 24 Dicembre 2014 20:12

“A SOS SOTZIOS,DONATORES E…

A TOTTUS”

(AI  SOCI, DONATORI E… A TUTTI)

Ringraziamo di cuore tutti i soci e donatori che con grande spirito i solidarietà hanno permesso anche nel 2014 di ottenere ottimi risultati nelle donazioni dimostrando il Grandissimo Cuore  nei confronti di chi soffre e che beneficia di questo Immenso Gesto di Amore.

Son convinto che il prossimo 2015 sarà ancora foriero di splendidi risultati!

A nome del Direttivo Avis di Orosei e mio personale

ANCORA GRAZIE DI CUORE,

Marco Camedda

AUGURI DI BUONE FESTE DI NATALE, CAPODANNO E FELICE ANNO 2015

di , 24 Dicembre 2014 20:00

Cari Amici Lettori e…Nonsolo:

Con grande stima

Cordiali saluti,

Marco Camedda

CAMERA DI COMMERCIO E ASPEN-NUORO: “Auguri per prossime Festività 2014-2015″

di , 24 Dicembre 2014 19:38

Si inviano gli auguri della Camera di Commercio e dell’Azienda Speciale Aspen di Nuoro per le prossime festività 2014-2015.

Cordiali saluti

(Camera di Commercio-Aspen)

(DA: comunicato Camera di Commercio e Aspen Nuoro-24 Dicembre 2014)

UNA VECCHIA FOTO ED UN MIO DIPINTO: “Su Ballu Tundu” come incontro, svago e socializzazione

di , 24 Dicembre 2014 12:39

“Su Ballu Tundu” in una  foto del 1940

1998: Su ballu tundu:-Acrilico su compensato dim.50×30.

SU BALLU TUNDU

In occasione della festa patronale o in qualche altra ricorrenza religiosa

la gente del paese si lasciava andare senza freni

a su “Ballu tundu” o a Su “Ballu Brincu”o “Passu Torratu”

che si svolgeva con al centro il bravo suonatore di fisarmonica o organetto!

Le donne mttevano il costume buono e gli uomini lucidavano

i loro stivali e vestivano  l’abito “in villutu” ,quello dell festa,

e uscivano pronti a lanciarsi in piazza nel ballo tondo

che allora rappresentava il vero momento d’incontro e di liberazione

fuori dal lavorodelle campagne per gli uomini

e delle facende domestiche per le donne.

E nascevano anche i primi amori fra ragazzini e ragazzine che

si guardavano timidamente complici,

si sorridevano e si invitavano a ballare

sotto lo sguardo attento dei loro genitori

che  memori che anche il loro incontro è nato  in queste occasioni,

lasciano fare anche se non mollano un secondo i loro “zovanos”.

Ma questo non li esime da partecipare a questo ballo

dove gli uomini talvolta si divertono a mostrare la loro”balentia”

muovendo i piedi in modo ritmico e veloce  scatendano spesso l’applauso

delle donne che degli uomini che apprezzano  questa bravura

e aspettano che il ballo finisca per poter poi entrare anche loro.

E nei loro sguardi c’è la felicità di chi per un pò

lascia a casa o in camapgna le fatiche e si libera

ridendo e scherzando, affiancati in questo momento di festa.

Mentre intorno  c’è sempre chi abita intorno alla piazza e,

se uomo , invita il suo vino su bicchietri da 20 a litro (sos vintinos)

e se donna offre i buoni dolcetti preparati in casa

proprio in onore di queste occasioni di festa.

E tutti ridono, scherzano, hanno voglia di liberarsi

delle fatiche, dei pensieri, della povertà se pur dignitosa

e per una sera si sentono tutti ricchi di amore e di concordia.

E lasciano alle spalle le solite begucce di paese

che spesso quseti incontri ridimensionano

perchè  si incontrano, parlano e si chiariscono.

“E si cumbitaini e prusu de una  vorta si imbriacaini puru

e s’abbranzaini cuntentoso de essere torratoso in pache”!

(e si invitavano e più di una volta si ubriacavano pure

e si abbracciavano, contenti di essersi riappacificati!)

Marco Camedda

SINISCOLA: 27 DICEMBRE: “Notte Bianca a Siniscola” – “Sagra de Sa Pompia … sotto le stelle d’inverno”

di , 23 Dicembre 2014 22:10

Notte Bianca a Siniscola -

Sagra de Sa Pompia … sotto le stelle d’inverno’

Nell’ambito delle manifestazioni natalizie, l’Assessorato del Turismo e della Cultura hanno previsto, per sabato 27 dicembre 2014 una Notte Bianca interamente dedicata alla Sagra de ”Sa Pompia”, in collaborazione con il presidio Slow Food, con l’Associazione Auser e con l’Associazione Artijanos e Artistas in cunzertu.

(DA: sito istituzionale Comune di Siniscola-16 Dicembre 2014)

CAMERA DI COMMERCIO NUORO: uffici chiusi 2 e 5 Gennaio

di , 23 Dicembre 2014 18:22

AVVISO:

CHIUSURA UFFICI CCIAA E ASPEN

2 E 5 GENNAIO 2015?

Nelle giornate prefestive del 2 e 5 gennaio 2015 gli uffici camerali e dell’Azienda speciale rimarranno chiusi al pubblico.

La misura è adottata in ossequio alle norme sull’obbligo di riduzione della spesa pubblica e tenuto conto della scarsissima affluenza del pubblico in tali giornate. Rimangono operativi i consueti servizi telematici.

L’utenza è invitata a tenerne conto ed a programmare adeguatamente i propri accessi ai servizi camerali.

(DA: comunicato Camera di Commercio NU/OG-23 dicembre 2014)

COMUNE DI NUORO: modalità dei servizi di Nuoro Ambiente nelle Feste di Natale

di , 23 Dicembre 2014 18:10

Nuoro Ambiente SPA comunica che

nella giornata di giovedì 25 dicembre 2014 – Natale del Signore- non verranno effettuati servizi. Per quanto riguarda la raccolta differenziata “porta a porta”, i cittadini dovranno attenersi strettamente a quanto previsto dal Comune di Nuoro per tali occasioni:“… i rifiuti non possono essere esposti nelle giornate festive” quindi la raccolta differenziata del “VETRO” nelle zone di calendario verrà effettuato la settimana successiva. Le zone interessate dalla raccolta del “secco indifferenziato e umido casalingo” verranno invece regolarmente servite al turno successivo.

Nella giornata di venerdì 26 dicembre 2014 – Santo Stefano, essendo questa giornata contigua ad una festività e nonostante la chiusura di tutte le piattaforme di accoglienza dei rifiuti, verranno invece effettuati i regolari servizi di spazzamento e raccolta dei rifiuti.

Dalla giornata di sabato 27 dicembre riprenderanno i normali servizi di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-22 Dicembre 2014)

PROVINCIA DI NUORO: Fondi alle società sportive.

di , 23 Dicembre 2014 17:46

Pubblicato anche quest’anno

dalla provincia di Nuoro il bando per finanziare con contributi tutte le spese mediche relative alla “Tutela sanitaria delle attività sportive degli enti di promozione riconosciuti dal Coni.

Si trasmettono, a tal proposito, le dichiarazioni dell’assessore allo Sport della Provincia di Nuoro, Cosimo Stara, su bando per fondi alle società sportive e proposta di legge sulla Salute e lo Sport presentata in Regione.   

Il bando della Provincia di Nuoro, pubblicato nei giorni scorsi, è rivolto agli Enti di Promozione sportiva riconosciuti dal Coni, Società e Associazioni sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro, operanti in ambito provinciale, affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali, riconosciute dal Coni e aventi almeno un anno di attività.

Le domande dovranno pervenire tramite Raccomandata o consegna a mano alla sede della Provincia di Nuoro , Settore Turismo, Istruzione e Cultura, Lavoro e Formazione Professionale in Piazza Italia 22, entro le 13:00 del 16 Gennaio 2014. Il bando e il fac-simile della domanda sono nel sito: www.provincia.nuoro.gov.it.

“In un momento in cui si sono registrati ulteriori tagli ai finanziamenti destinati allo Sport, la Provincia di Nuoro, che pur avendo le competenze ha sempre meno risorse, si è impegnata a recuperare anche per questa annualità una importante somma ed ha scelto di puntare ancora una volta sulla salvaguardia della salute e sulla sicurezza degli sportivi – ha dichiarato l’Assessore allo Sport della Provincia di Nuoro, Cosimo Stara.

Lo Sport rappresenta sempre più un concreto strumento di educazione, formazione e socializzazione, per questo la Provincia ha fatto uno sforzo enorme dimostrando grande sensibilità rispetto ad un settore che oggi vive una condizione di forte disagio e, con questo Bando, mette a disposizione per il 2014 30 mila euro da destinare alle spese relative alle visite mediche degli atleti maggiorenni, ciascuna delle quali costa 40 euro.

Spesso nel bilancio delle piccole società sportive una delle voci di spesa più rilevanti è proprio quella relativa alle visite mediche – ha sottolineato l’Assessore Cosimo Stara – A tal proposito auspichiamo che il mondo dello Sport in Sardegna possa presto ricevere una boccata d’ossigeno e che sia possibile rispondere in modo più efficace alle esigenze delle società presenti nel nostro territorio grazie alla proposta di legge sulla Salute e sullo Sport, voluta e presentata in Consiglio Regionale dal consigliere Roberto Deriu, vice capogruppo del Pd. Proposta – ha spiegato Stara – che per il prossimo anno si potrebbe tradurre nel consistente impegno finanziario di 46 milioni e mezzo di euro finalizzati proprio ad ottenere un risparmio sulla spesa sanitaria.

L’obiettivo sarebbe quello di coniugare attività sportiva e salute, in una logica di prevenzione delle malattie e di miglioramento della qualità della vita. La nuova Legge consentirebbe così di mettere in campo misure straordinarie di prevenzione sanitaria – ha sottolineato Cosimo Stara – Destinare risorse allo sport significa infatti fare prevenzione e tutelare la salute pubblica. Aumentare l’investimento sulla Salute e sullo Sport permetterà inoltre alle tantissime società ed associazioni sportive che rischiano di chiudere di rimanere aperte, di continuare la loro opera di agenzie di educazione e di sviluppo preservando così un patrimonio di esperienza immenso”.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-23 Dicembre 2014)

 

GALTELLI’- SOS CANTORES DE GARTEDDI all’Evento: “Adria borgo autentico nelle terre dei grandi fiumi”

di , 21 Dicembre 2014 21:03

“SOS CANTORES DE GARTEDDI”

AD ADRIA (RO)

Sabato 13 e domenica 14 dicembre 

l’evento “Adria borgo autentico nelle terre dei grandi fiumi organizzata dal Comune di Adria in collaborazione con Borghi Autentici d’Italia ove si sono radunate associazioni culturali ed espositori commerciali provenienti dall’Emilia Romagna, Puglia, Umbria, Abruzzo, Basilicata e Sardegna.

Il ruolo di rappresentanti della Cultura sarda nel comune del Polesine è spettato a “Sos Cantores de Garteddi” i quali, nella 2 giorni appena trascorsa, accompagnati dal Sindaco Giovanni Santo Porcu, hanno presentato a un pubblico competente le esclusive melodie dei canti Sacri di tradizione orale galtellinese, spiegandone le origini, il significato e l’opera di studio dietro l’esecuzione dei brani proposti.

Il lavoro che svolgiamo da 23 anni -afferma un componente del Coro- trova nuove conferme e stimoli dall’interesse dei numerosi rappresentanti delle associazioni culturali intervenute, i quali si sono dimostrati affascinati e incuriositi dalla peculiarità del repertorio canoro proposto. E’ per noi un grande risultato riuscire a far comprendere in modo semplice il lungo lavoro di ricerca, valorizzazione e trasmissione che abbiamo compiuto in questi anni. Conoscenza resa possibile in Sardegna e in Italia anche grazie al presidente del B.A.I. Tour Renzo Soro, il quale da diversi anni ha scelto di scommettere sulla possibilità di divulgare un repertorio così esclusivo ed identitario”.

“Per il futuro- conclude -ci auguriamo la possibilità di continuare nella nostra opera di divulgazione della cultura orale Sacra galtellinese e nel mantenimento e radicamento della stessa all’interno della nostra comunità.

(DA: comunicato Associazione Sos Cantores de Garteddi”-20 Dicembre 2014)

SILANUS: 27 Dicembre “Concerto di Natale” (con i cori polifonici di Galtellì, Buddusò e Silanus)

di , 21 Dicembre 2014 20:54

Tutto pronto a Silanus in vista

del Concerto di Natale

in programma per il 27 dicembre.

La manifestazione canora, organizzata dal Coro Polifonico, si svolgerà alle 19 nella chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate gentilmente messa a disposizione dal parroco don Giovanni Chirra.

La rassegna prevede l’esibizione del “Coro Gospel Black Swans” di Galtellì, del coro maschile ‘”Donu Reale” di Buddusò e del Coro Polifonico di Silanus. I sodalizi, diretti rispettivamente dai maestri Grazia Miscera, Mauro Lisei e Cinzia Falchi, si esibiranno con brani della tradizione natalizia e con pezzi dei loro repertori canori.

Grande curiosità per assistere alle esibizioni dei cori ospiti che sono stati costituiti di recente: il gruppo di Galtellì ha poco meno di un anno di attività mentre il coro di Buddusò è nato nel 2008.

Decisamente più longevo il gruppo di casa, presieduto da Marco Cherchi, che è stato fondato nel 1996. Nell’allestimento della rassegna canora di fine anno hanno collaborato l’amministrazione comunale, la parrocchia di Sant’Antonio Abate, la provincia di Nuoro, la Regione e l’associazione nazionale dei Borghi autentici d’Italia.

Una iniziativa destinata ad attirare le attenzioni di un pubblico numeroso.

L’ingresso è gratuito.

(DA: La Nuova Sardegna-t.c.-19 Dicembre 2014)-foto da internet

ASL3-NUORO. Orosei: invito alla scelta del nuovo medico

di , 20 Dicembre 2014 23:59

OROSEI: SCELTA DEL NUOVO MEDICO

La Direzione del Distretto Sanitario di Siniscola comunica che:

i Medici di Medicina Generale, Dott. Michele Frau e Dott.ssa Maria Campus, cesseranno per quiescenza la loro attività presso il comune di Orosei, a decorrere dal 01/01/2015.

Pertanto gli assistiti in carico ai suddetti medici potranno effettuare la scelta di un nuovo Medico eventualmente disponibile.

Tale operazione può essere effettuata presso gli uffici del Poliambulatorio di Orosei, in via S. Satta, dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle 12.00, e il martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00.

Gli interessati dovranno presentarsi agli sportelli muniti di tessera sanitaria.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-18 Dicembre 2014)

COMUNE DI NUORO: Concorso per valorizzazione dell’antico rito del “Fuoco di Sant’Antonio Abate”

di , 20 Dicembre 2014 23:59

 

L’Amministrazione Comunale

nell’intento di valorizzare l’antico rito del fuoco in occasione della festa di Sant’Antonio Abate del 17 gennaio 2015 invita le Associazioni, Pro Loco, Comitati di Quartiere, Comunità Parrocchiali, Gruppi Spontanei, ad aderire al concorso comunicando l’intento di innalzare falò in occasione della festa con l’indicazione del luogo prescelto.

Per l’occasione l’Amministrazione Comunale valuterà i fuochi più belli e pubblicizzerà l’evento, inserendolo in un percorso che consentirà ai cittadini e agli ospiti che vorranno visitare la città di condividere questo tradizionale momento di festa collettiva.

La modulistica necessaria, reperibile sul sito istituzionale: www.comune.nuoro.it o presso l’Ufficio Turismo del Comune di Nuoro in via Dante, 44 (dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00) è la seguente:

  • adesione al concorso;

  • notifica sanitaria;

  • istanza concessione suolo pubblico.

Le adesioni dovranno pervenire esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Nuoro Via Dante, 44 – 08100 Nuoro (orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13.00martedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.00) entro e non oltre le ore 13.00 di venerdì 9 gennaio 2015.

Eventuali informazioni

potranno essere richieste all’Ufficio Turismo del Comune di Nuoro, dr.ssa Stefania Pinna telefono 0784/216798– e-mail: turismo@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-18 Dicembre 2014)

PROVINCIA DI NUORO:Riapertura strada Nuoro-Oliena, Ponte Badu ‘e Chercu

di , 20 Dicembre 2014 18:23

RIAPERTO IL TRAFFICO

SUL PONTE BADU ‘E CHERCU

Il 18 Dicembre scorso, così come da impegni assunti con il Comune di Oliena e il Prefetto di Nuoro, la Provincia di Nuoro ha provveduto a riaprire al traffico, su entrambi i sensi di marcia, il tratto di strada Nuoro-Oliena, sul Ponte Badu ‘e Chercu.

Il transito sarà ammesso per tutti i veicoli con peso massimo fino a 21 tonnellate. Tutti gli altri mezzi sono esclusi.

Tale limite di carico consente, nello specifico, l’attraversamento di tutte le autovetture, autoambulanze e pullman di trasporto passeggeri.

L’ordinanza di riapertura è stata attivata dalle 14:00 del giovedì 18 dicembre.

(DA: c0municato della Provincia di Nuoro- 18 Dicembre 2014)

OROSEI-”MUSEOCASASODDU”: Apertura oggi, Sabato sera 20 Dicembre 2014 dalle 17,00 fino a tarda sera

di , 20 Dicembre 2014 14:24

IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE

“SA CORTE E SOS AMMENTOS”

MUSEO CASASODDU DI OROSEI,

fa presente che

Oggi, Sabato 20 dicembre 2014

resterà aperto al pubblico, gratuitamente, dalle 16:00 alle 20,00, in occasione dell’ evento ‘Sa Corte e Sos Ammentos“che si svolgerà in piazza Sant’Antonio dalle 17,00 fino a tarda sera. La manifestazione è organizzata dalle attività commerciali del centro di Orosei.

SOTTO: le foto dell’evento Clone_Archeotour, dedicato alla Giornata della Rete Italiana di Cultura Popolare, con i ‘cloni’ dei bronzetti e navicelle nuragiche esposte nel Teatro comunale ‘Andrea Parodi a Budoni

Museo CasaSoddu ha appena concluso anche l’evento Clone_Archeotour, dedicato alla Giornata della Rete Italiana di Cultura Popolare, esponendo i propri pezzi, ‘cloni’ dei bronzetti e navicelle nuragiche, a Budoni, presso il Teatro comunale ‘Andrea Parodi’; per tutta la giornata intere scolaresche e numerosi visitatori hanno partecipato a questa interessante giornata, che ha visto interessate tutte le regioni unite in una Rete, che attualmente è molto attiva e partecipata.

Museo CasaSoddu chiude in bellezza il 2014, dopo aver svolto molteplici attività culturali ed eventi di varia natura, tra cui il progetto Clone_ArcheoTour, che, anche grazie ad un contributo della Fondazione Banco di Sardegna, si è potuto realizzare per il 2014, a Gesico, a Ovodda, a San Gavino Monreale e a Budoni.

Giuseppe Soddu

(DA: comunicato e foto Museo CasaSoddu Orosei-18 Dicembre 2014)

COMUNE DI BITTI: Proiezione film per bambini nel periodo natalizio

di , 19 Dicembre 2014 20:22

PERIODO NATALIZIO

Invito alle proiezioni dei film per bambini in programma presso il Cinema Ariston a cura dell’Associazione Kinemakine.

(DA: comunicato Comune di Bitti-19 Dicembre 2014)

ASL3-NUORO: Da oggi anche Nuoro ha il “Fibroscan”

di , 19 Dicembre 2014 19:51

L’ESPLORATORE DEL FEGATO

Da oggi anche all’Ospedale San Francesco di Nuoro sarà possibile controllare la salute del fegato con un esame indolore e non invasivo.

Questo è possibile grazie a una nuova tecnologia chiamata Fibroscan, utilizzata all’interno del progetto dal titolo “Screening, valutazione diagnostica e monitoraggio delle malattie epatiche croniche nella Sardegna centrale”, realizzato dal Dott. Francesco Arcadu, Direttore della Struttura Complessa di Medicina, e finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna.

«Fibroscan – spiega il Dott. Arcadu – è un’apparecchiatura che, a prima vista, ricorda vagamente l’ecografia; è dotata di sonda, che viene appoggiata sul torace in corrispondenza del lobo destro del fegato. Questa sonda emette una vibrazione meccanica, che viaggia all’interno del fegato con una velocità diversa a seconda che il tessuto sia sano o ci siano alterazioni fibrotiche e/o cirrotiche, che rendono più consistente l’organo. La sonda è collegata a un computer che calcola la velocità con cui le vibrazioni meccaniche raggiungono il fegato e le traduce in un numero, che indica lo stato di salute del fegato».

L’apparecchiatura acquistata è di ultima generazione; consente di valutare anche la presenza di una steatosi epatica, ed è dotato di una sonda più larga, particolarmente indicata per i pazienti obesi.

L’esame non sostituisce del tutto la biopsia epatica, ma ne limita sicuramente il ricorso. Si tratta di una importante conquista per i pazienti, che non dovranno più essere sottoposti al tradizionale e invasivo prelievo di tessuto. Il Fibroscan può essere ripetuto frequentemente ed è rapido: in 10-15 minuti fornisce una diagnosi certa. Essendo computerizzato, offre risultati oggettivi, che non dipendono dall’esperienza dell’operatore che lo esegue.

«Il nostro ringraziamento – afferma ancora il primario di Medicina – va senz’altro alla Fondazione Banco di Sardegna, che ha voluto credere nella bontà di un progetto fondamentale per il Nuorese, dove l’incidenza di patologie legate al fegato è abbastanza importante».

La nuova metodica diagnostica sarà pienamente operativa entro il prossimo mese di gennaio, dopo un indispensabile periodo di formazione con esperto proveniente direttamente dalla Francia, Paese dove è stata studiata e sperimentata per prima.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-19 Dicembre 2014)

-foto generica  del Fibroscan: da internet-

OROSEI: Evento musicale e culturale “Sa Corte ‘e Sos Ammentos”

di , 19 Dicembre 2014 18:41

(DA: comunicato organizzatori)

ISRE-NUORO: Presentazione a Nuoro del film di Ignazio Figus e Cosimo Zene, “S’IMPINNU (IL VOTO)”

di , 19 Dicembre 2014 14:11

 venerdì 19 dicembre ore 18,00

 film di Ignazio Figus e Cosimo Zene, S’impinnu (Il voto).

Dopo le presentazioni a Nule, Cagliari e Londra, venerdì 19 dicembre 2014 sarà proiettato a Nuoro il film di Ignazio Figus e Cosimo Zene, S’impinnu (Il voto), prodotto dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico.

La proiezione si terrà, alla presenza degli autori, alle ore 18,00 presso l’auditorium “Giovanni Lilliu” in via A. Mereu, 56.

Dopo il saluto di Bruno Murgia, Presidente dell’ISRE e Alessandro Bianchi, Sindaco di Nuoro, interverranno, fra gli altri, Franco Lai, Antropologo dell’Università di Sassari e Antonio Deias, Direttore Generale f.f. dell’ISRE

Il film:

Dopo essere rientrato sano e salvo dalla Guerra di Crimea (1856 circa), Antonio Manca fece il voto in segno di gratitudine di distribuire ‘pane e formaggio’ ai bambini del paese. Guerre successive (I e II Guerra Mondiale) motivano la partecipazione a “s’impinnu” e alla festa nel tempo. Nel Giugno 2012, Cosimo Zene, un antropologo nulese, ritorna al paese natio per realizzare un film sul “Pranzo di Sant’Antonio” insieme al documentarista Ignazio Figus.

Il film racconta i preparativi e la celebrazione del giorno di festa, evidenzia il ruolo di guida indiscussa di Antonianzela (l’ultima discendente diretta di Antonio Manca), i suoi ricordi del passato e le preoccupazioni per il futuro. L’attiva partecipazione dei paesani, attraverso i doni e il lavoro fisico, rivela la sopravvivenza del sistema dell’invio del dono (s’imbiatu – da imbiare, inviare), che ha caratterizzato notevolmente la vita del paese fino ai giorni nostri. Sebbene altre forme di dono siano scomparse, questa festa funziona da catalizzatore mantenendo vive le principali forme di imbiatu .

Il set del film è la casa di Antonianzela, luogo in cui i paesani portano in dono formaggio, pecore, cibo (e soldi), che in seguito vengono redistribuiti all’intero paese. L’idea di “totalità “, derivata dalla definizione di Mauss del dono come “fatto sociale totale”, è alla base di un modello di “dono che tende alla perfezione” (ma pur sempre umano), cosi’ che il compimento del voto, attraverso s’imbiatu, vuole raggiungere “tutto il paese”(a tottu sa idda) e andare oltre.

Gli autori:

Ignazio Figus vive e lavora a Nuoro. Formatosi nella produzione documentaristica presso l’Istituto Superiore Regionale Etnografico, dove lavora dal 1987 (attualmente è responsabile del settore Produzione Audiovisuale e Promozione), ha curato l’attività audiovisiva istituzionale dell’Ente firmandone la fotografia e il montaggio. Il passaggio alla regia risale al 1996 con il documentario Giorni di Lollove, incentrato sulla descrizione di momenti festivi e di vita quotidiana della piccola frazione di Nuoro. A questo primo lavoro seguono, nel 1997 Il Lino a Busachi sulla produzione e lavorazione del lino nel piccolo centro del Barigadu, nel 2000 Toccos e Repiccos – Campanari in Sardegna che si propone di documentare quanto ancora resta in Sardegna del mondo dei campanari, nel 2004 Dogon in Barbagia, la singolare cronaca della permanenza di un gruppo di danzatori e musicisti Dogon a Mamoiada e nel 2008 Brokkarios – Una famiglia di vasai che descrive la vicenda umana e professionale di una famiglia di ceramisti che vive e opera a Siniscola, nella Sardegna Orientale.

Alcune collaborazioni esterne all’ISRE hanno dato luogo a significative produzioni tra le quali si ricordano Il racconto dei nuraghi (Centro Studi Culture Mediterranee – 1997), Mario Delitala, l’armonia totale dell’arte (ISRE – Ilisso – 1999), Giuseppe, pastore di periferia (condiVisioni – 2004, Trittico Pastorale (condiVisioni – 2008) e Il Coraggio e la Poesia (Comune di Ittiri/Ass.ne Pro Loco di Ittiri – 2010). Attualmente sta lavorando alla realizzazione di un progetto filmico sull’alimentazione sostenibile.

Cosimo Zene, nativo di Nule e residente a Londra, è Capo del Dipartimento di Studio delle Religioni alla School of Oriental and African Studies (SOAS), Università di Londra, dove nel 1994 ha ottenuto il PhD in Antropologia Sociale (The Rishi of Bangladesh, 2002 RoutledgeCurzon).

Di recente ha pubblicato vari articoli sul dono in Sardegna e una monografia sulla ricerca condotta a Nule (SS) dall’antropologo danese Andreas F. W. Bentzon (Dialoghi Nulesi, ISRE 2009). Il suo interesse per gli studi gramsciani lo ha portato ultimamente ad occuparsi della connessione Subalterni/Dalits incentrata sulle filosofie politiche di Gramsci e Ambedkar (The Political Philosophies of Antonio Gramsci and B. R. Ambedkar, Routledge 2013). S’Impinnu (Il Voto), realizzato con Ignazio Figus, è il suo primo lavoro cinematografico.

Scheda tecnica:

Regia: Ignazio Figus e Cosimo Zene

Montaggio: Ignazio Figus

Ricerca: Cosimo Zene

Riprese: Ignazio Figus, Antonio Marcovecchio

Microfonista: Renato Collu

Fotografo di scena: Virgilio Piras

Assistente alla post-produzione: Antonio Marcovecchio

Ottimizzazione del suono: Gianfranco Scuotri

Traduzione dialoghi: Renato Collu, Ignazio Figus, Cosimo Zene

HDV – Col. Son. Durata 107 min.

Lingua originale: sardo (nulese)

Lingua sottotitoli: italiano, inglese.

Una Produzione Istituto Superiore regionale Etnografico

© 2014 ISRE – Via Papandrea, 6 – Nuoro

Facebook:

https://www.facebook.com/istitutosuperioreregionaletnografico

https://www.facebook.com/events/839130222813207/

Web:

www.isresardegna.it

(DA: comunicato Isre Nuoro-18 Dicembre 2014)

NUORO: Concerto di Natale della “Scuola Civica di Musica Antonietta Chironi”

di , 19 Dicembre 2014 10:01

CONCERTO DI NATALE

Oggi, venerdì 19 alle 20.30

Natale in musica con gli allievi della Scuola Civica di Musica “Antonietta Chironi”, impegnati nel Concerto di Natale che avrà luogo venerdì 19 alle 20.30 presso la Cattedrale “S. Maria della Neve”.

L’iniziativa cade in un momento molto delicato per la Scuola, impegnata assieme alle altre scuole civiche sarde in una difficile lotta per il ripristino dei finanziamenti regionali.

Queste incertezze, che comportano notevoli difficoltà di programmazione non hanno tolto agli allievi e ai docenti della scuola la voglia di essere sempre e comunque propositivi, cercando di consolidare il rapporto con il pubblico cittadino, intensificatosi negli ultimi anni con un vasto ventaglio di iniziative.

Nello spirito di apertura a tutti i generi musicali, che caratterizza l’orientamento della Scuola Civica di Nuoro, anche questo concerto abbraccia vari generi musicali, con la consapevolezza che le vecchie distinzioni fra “classica”, “leggera”, “jazz” o “popolare”, siano da considerarsi superate se la musica è affidata ad interpreti di talento e ben preparati.

Quindi, se lo scorso anno il Concerto di Natale ha visto come assoluti protagonisti gli allievi dei Corsi Ordinari, quest’anno il primo piano sarà per gli iscritti ai corsi di Musica Moderna, preparati dai docenti Lorenzo Sabattini (basso elettrico), Luca Deriu (batteria, )Paolo Flumini e Betty Uscidda (canto), Antonello Cossu e Franco Persico (chitarra).

I brani in programma sono:

Walking in a Winter Wonderland, Please come home for Christmas, Christmas time is here, The Christmas song, So this is Christmas, So this eyes on the sparrow, Silent night e Happy Day.

Molte di queste celebri canzoni sono state riarrangiate per l’occasione dai docenti, che hanno seguito le prove nel corso di questi primi mesi di lezione.

La serata sarà aperta da due gruppi cameristici della classe di Musica d’Insieme del prof. Fortunato Casu, impegnati in un Concerto di Vivaldi e nella Pastorale dal Concerto Grosso per la Notte di Natale di Corelli, mentre nel corso del concerto si esibirà anche un allievo della classe di Organetto sardo del prof. Carlo Boeddu, che eseguirà Tu scendi dalle stelle e Su Ninnieddu.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-18 Dicembre 2014)

ASL3-NUORO: Secondo Comunicato campagna vaccinazioni influenza 2014 2015

di , 18 Dicembre 2014 00:40

NON SOTTOVALUTARE 

L’INFLUENZA

Ancora in tempo per vaccinarsi!

L’Azienda Sanitaria di Nuoro prosegue per tutto il mese di dicembre con il programma vaccinazioni, al fine di contrastare l’incertezza determinata nella popolazione da infondate notizie su una relazione causale fra vaccinazione e decessi di alcuni pazienti.

Si rinnova l’invito da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica a non sottovalutare l’influenza.

«La vaccinazione – spiega il Dott. Mario Usala, direttore del Servizio – rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze.

È altamente raccomandata in molte categorie di persone: sia nei confronti dei soggetti che hanno superato la soglia dei 65 anni, sia nei confronti dei più giovani, che presentano patologie a rischio, quali cardiopatie, malattie croniche dell’apparato respiratorio, tumori, diabete, insufficienza renale, epatopatie croniche».

È ancora possibile vaccinarsi presso tutti i presidi del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, e presso i medici di medicina generale e i pediatri che hanno aderito alla campagna di vaccinazione.

«La consolidata collaborazione con i medici del territorio – ribadisce ancora una volta Dott. Usala – ci permette di limitare ogni anno l’epidemia stagionale e consente vantaggi e benefici sul piano personale e sul piano sociale, con minori costi per la comunità».

L’invito, quindi, è volto a non trascurare questa semplice pratica preventiva, che – insieme alle comuni norme igieniche – può debellare l’influenza e le sue possibili complicazioni.

Maggiori informazioni sul sito www.aslnuoro.it.

(DA: comunicato Asl3 di Nuoro-17 Dicembre 2014)

COMUNE DI IRGOLI-Corsi di informatica di base e avanzati: Proroga scadenza presentazione domande al 09 Gennaio 2015.

di , 17 Dicembre 2014 21:52

IMPORTANTE:

La scadenza per la presentazione delle domande, inizialmente prevista il 12 Dicembre 2014  è prorogata  alla nuova data del 09 Gennaio 2015

(DA: sito stituzionale Comune di Irgoli)

Panorama Theme by Themocracy