Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Archivio per Gennaio 2015

E’ imminente la ripresa dei lavori

A confermarlo è stato ieri mattina il Presidente della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu, che ha incontrato il Sindaco di Lodè Graziano Spanu.

I lavori della strada provinciale erano stati sospesi per esigenze legate al patto di stabilità creando forti disagi al traffico.  Ieri il Presidente Tidu ha rassicurato il Sindaco Spanu e ha garantito l’immediata ripresa dei lavori.

La Provincia di Nuoro infatti proprio in questi giorni ha preso accordi con la ditta esecutrice già incaricata per il completamento e il ripristino della carreggiata. I lavori di bitumazione e rifacimento della segnaletica stradale saranno completati entro il mese di marzo.

La Provincia di Nuoro, tramite l’ufficio tecnico, s’impegna inoltre di verificare l’utilizzo delle economie per valutare la possibile risoluzione delle ulteriori criticità che presenta tutta la zona circostante.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro- 30 Gennaio 2015)

(DA: comunicato Comune di Orosei- 30 Gennaio 2015-disegno da internet)

IMPORTANTI PRECIPITAZIONI NEVOSE

nella notte fra Domenica e Lunedì prossimi

Anche in assenza di allerta meteo della Protezione Civile, ma essendo segnalati dai siti meteorologici eventi climatici con importanti precipitazioni nevose nella nostra città nella notte di domenica 1 Febbraio e nelle prime ore di Lunedì 2 febbraio, si invitano i cittadini a voler consultare il sito del comune di Nuoro, sezione Protezione Civile, per ogni eventuale aggiornamento in merito alla situazione, soprattutto per quanto riguarda viabilità e scuole.

In particolare le previsioni evidenziano

neve debole dalle ore 22.00 di domenica 1 febbraio, neve più intensa dalle ore 1.00 del mattino di lunedì 2 febbraio e fino alle ore 7.00.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-30 Gennaio 2015)

 

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI

vs PALLACANESTRO OROSEI

Campionato Reg.le Under 13 Zona NU/SS 3^ di ritorno :

OGGI: sabato 31/01/2015 – h.18:30

Palestra ‘Le Piscine’ Localita’ Latte Dolce SASSARI (SS)

Arbitri: BATTAGLIA GIANMARIO di SASSARI (SS) -

FRANZIL MATTEO di SASSARI (SS)

I gialloblu di Orosei viaggiano a Sassari per cercare un risultato di prestigio in casa della vice capolista e prestigiosa Dinamo Sassari.

nelle foto: la formazione della Dinamo e i due coach

Massimo Bisin (Dinamo) e Sebastiano Tondo (Orosei)

FORZA GIALLOBLU !! FORZA OROSEI !!

 (DA: comunicato Pallacanestro Orosei-31 Gennaio 2015)

Nel campionato di serie A femminile

la squadra di mister Deiana cavalca l’onda del successo e si prepara all’ultima sfida nella prima fase del campionato femminile di serie A1.

Oggi, Sabato 31 Gennaio, in trasferta al Palakeope di Casalgrande, la formazione nuorese disputerà la settima e ultima giornata di ritorno della regular season contro le atlete emiliane del Casalgrande Padana. Nuoro, reduce dal recente successo casalingo contro il Dossobuono ( 28-18 ) parte alla volta dell’Emilia Romagna con il morale alto, ma ben consapevole di affrontare una squadra corazzata che ha tra le sue fila giocatrici di grande esperienza e talento come Ilaria Furlanetto, Marcela Popescu ed Elwira Klimek.

Due giocatrici dell'Handball Atletic Club Nuoro in azione

“Sul campo del Casalgrande andremo per continuare il nostro percorso di crescita – spiega il tecnico dell’Hac Nuoro Roberto Deiana- e per farci trovare pronti per la Coppa Italia dove si pretenderà il massimo dalle ragazze. Sarà una grande occasione di riscatto per noi”.

Le giocatrici dell'Handball Atletic Club Nuoro nel time out intorno all'allenatore Deiana

La settimana nel campo della palestra Polivalente è stata scandita da duri allenamenti, dove le atlete barbaricine hanno studiato le avversarie e intensificato il lavoro di resistenza. Incerta la presenza per alcune giocatrici titolari a causa di malanni stagionali. Quindi si punta tutto sulle performance della cubana Suleiky Gomez e della stella nuorese Silvia Basolu, incoronata per le partite disputate lo scorso week end miglior giocatrice nel suo ruolo. Problemi anche nella formazione di mister Miceli che sabato dovrà scendere in campo facendo ancora a meno di Giulia Fornari ma anche di Francesca Franco infortunatasi in allenamento.

Domenica quindi ultimi 60′ di gioco della regular season per la serie A femminile, poi appuntamento a Conversano il 6, 7 e 8 febbraio per la finale di Eight di Coppa Italia che anticipa la seconda fase del campionato.

Sabato 31 Gennaio

h 18:30 | Casalgrande Padana – Nuoro

Arbitri: Colasanto – Felice

h 18:30 | Aliper Dossobuono – Globo-Allianz-Bioapta Teramo

Arbitri: Moro – Russo

Domenica 1 Febbraio

h 15:00 | Jomi Salerno – Ariosto Ferrara

Arbitri: Mastromattei – Panno

h 15:00 | Cassano Magnago – Indeco Conversano

Arbitri: Corioni – Muratori

La classifica attuale della Serie A Femminile:

Indeco Conversano 33 pti, Globo-Allianz-Biotapta Teramo 27, Jomi Salerno 26, Cassano Magnago 23, Ariosto Ferrara 20, Casalgrande Padana 15, Nuoro 12, Aliper Dossobuono 0.

(DA:comunicato HAC Nuoro-30 Gennaio 2015)

CORSO DI TEATRO

Il Comune di Nuoro, Assessorato ai Servizi Sociali, informa che sono aperte le iscrizioni a un nuovo Corso di Teatro 2014-15 condotto dalla regista Patrizia Viglino, presso il Centro Polifunzionale “Arcobaleno” del Comune di Nuoro, in via Brigata Sassari.

Il Corso è aperto a tutti e si terrà il giovedì e il venerdì dalle 16:00 alle 17:45, per concludersi entro giugno 2015 con saggio finale. Informazioni e iscrizioni presso il Centro Polifunzionale.

Per Info: tel 0784/399091

mail: raffaela.coghe@comune.nuoro.it

emanuela.lai@comune.nuoro.it

Patrizia Viglino: tel. 3771901732

(DA: comunicato Comune di Nuoro-30 Gennaio 2015)

RUSH FINALE PER LA HAC NUORO

Dopo l’indiscusso successo di sabato contro l’Aliper Dossobuono che ha visto la formazione di mister Deiana primeggiare fin dai primi minuti di gioco, con il risultato finale di 28 a 18, la squadra barbaricina si prepara per il rush finale sul campo del Casalgrande Padana, in programma per sabato.

Le atlete nuoresi si preparano dunque ad affrontare una sfida ben più impegnativa rispetto a quella affrontata sabato scorso contro il Dossobuono, << eravamo molto tranquille nel match contro le venete del Dossobuono – spiega il pivot argentino Sofia Belardinelli- forse anche troppo, ma il loro gioco particolarmente statistico non permetteva di esprimerci al meglio>>.

La partita contro il Dossobuono è stata affrontata quindi senza troppi problemi dalle ragazze dell’Hac Nuoro, che in questi giorni stanno affrontando un duro allenamento in vista dell’ultima giornata di ritorno della regular season. << Sono molto contento del risultato, ma non sono soddisfatto delle performance delle mie ragazze – spiega il tecnico dell’Hac Nuoro Roberto Deiana, dopo il match con il Dossobuono- la certezza di una vittoria sicura a volte può fregare, ora è necessario che le ragazze ritrovino la giusta tensione e concentrazione per chiudere in bellezza il campionato>>.

La formazione nuorese si prepara inoltre ad affrontare le sfide della Final Eight di Coppa Italia, in programma dal 6 all’8 febbraio al Pala San Giacomo di Conversano.

(DA: comunicato e foto Hac Nuoro 28 Gennaio 2015)

Stefania Vatieri

ALLERGENI: FASE 2

Adesso tocca al personale

Dopo aver provveduto ad una capillare attività di informazione sul territorio con  seminari sull’indicazione degli allergeni per ristoranti, pizzerie, bar e tutte le imprese  che svolgono attività di somministrazione di pasti cosiddetti “non preimballati”, la  Confcommercio Nuoro Ogliastra passa alla seconda fase di attività e seguendo le  richieste degli imprenditori organizza una serie di seminari formativi brevi dal titolo.:

Allergeni? Come comunicarli al cliente. Prima che gli passi la voglia di mangiare”.

Un corso breve di sole tre ore dedicato al personale di contatto, personale di sala o  personale addetto alla vendita che apprenderà in che modo interloquire con il cliente  spiegando in modo “professionale” l’innovazione che dal 13 dicembre scorso il  regolamento dell’Unione Europea 1169 del 2011 ha richiesto sui menù e liste dei  prodotti.

“È fondamentale che il personale di sala o comunque di contatto con il cliente sia  opportunamente informato e istruito sul tema allergeni e lo sappia fare nei modi dovuti  senza creare inutili preoccupazioni o ansie al cliente”. Dice Silverio Nanu, presidente  della Fipe Confcommercio Nuoro, “d’altronde, grazie alla nostra azione informativa già  molti ristoranti, pizzerie e bar hanno già provveduto a modificare i menù assolvendo  all’obbligo di informazione chiara e puntuale per la tutela dei consumatori”.

Il primo corso si terrà a Nuoro

il prossimo 4 febbraio a partire dalle 15.30, seguiranno  altre date.

Per tutte le informazioni e le iscrizioni è sufficiente:

telefonare al 0784 30470 scrivere  una email a nuoro@confcommercio.it o scaricare dal sito www.ascom-nuoro.org la  scheda di iscrizione al corso, che sarà gratuito.

(DA: comunicato Ascom-Confcommercio Nuoro-13 Gennaio 2015)

CAMPAGNA DI MICROCHIPATURA

Sempre più serrata la lotta contro il randagismo.

Il comune di Orosei in piena collaborazione con la Asl 3 di Nuoro ha cominciato da qualche mese la microchippatura di tutti i cani del territorio.

Un’iniziativa che è ancora in atto per cui e il Comune avvisa tutti i proprietari o detentori di cani ancora privi di microchip che l’amministrazione oroseina ha predisposto un servizio, di concerto con il servizio veterinario dell’ Azienda sanitaria locale di Nuoro, distretto sanitario di Siniscola, finalizzato alla microchippatura dei cani dell’ambito territoriale. Operazione che è obbligatoria e gratuita.

(DA: LA Nuova Sardegna-27 Gennaio 2015-foto del cane col microchip: da internet)

 INCONTRO IN PREPARAZIONE

DEI TAVOLI TECNICI TEMATICI

Si è tenuto oggi in Provincia, in preparazione della discussione con la Giunta regionale sui tavoli tecnici tematici convocati per la prossima settimana.

 Il Presidente della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu, ha incontrato questa mattina il Tavolo del Partenariato istituzionale e socio economico del territorio in preparazione della discussione con la Giunta Regionale sui tavoli tematici concordati che si terrà la prossima settimana a Nuoro.  

L’obiettivo dei Tavoli sarà quello di avviare, partendo dalle analisi già fatte, un confronto serio ed approfondito, concentrandosi su problematiche e settori ben definiti per individuare soluzioni che siano condivise da tutti.

Dall’incontro di oggi è emersa chiaramente la necessità unanime dei soggetti interessati di arrivare al prossimo incontro con la Regione in maniera unitaria ed omogenea tenendo ben presenti le grandi difficoltà del territorio e i segnali di preoccupazione lanciati in questi mesi.

“Siamo di fronte ad una sfida – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu – che è quella di presentare proposte concrete di rilancio per la nostra provincia e di fare una sintesi sulla base dei temi già individuati e di progetti qualificanti e prioritari da sottoporre all’attenzione della Regione. Il lavoro dei tavoli tecnici tematici dovrà essere finalizzato prima di tutto ad ottenere una risposta in termini finanziari. Questo territorio ha necessità di ottenere nuove risorse e di conoscere realmente le modalità e i tempi di intervento da parte della Regione”.

Parole, quelle del Presidente Costantino Tidu, condivise pienamente dal Tavolo che chiede a gran voce risorse aggiuntive e, a tal proposito, decide di lasciare fuori dal confronto tutto ciò che riguarda gli impegni assunti precedentemente dalla Regione, a partire dagli Accordi di programma sottoscritti per le aree industriali della Sardegna Centrale e dalla dotazione finanziaria individuata per le aree di crisi di Ottana, Macomer, Siniscola e Pratosardo.

“Il nostro è un territorio in forte ritardo che ha necessità di risposte immediate – è stato sottolineato più volte nel corso dell’incontro – e oggi più che mai tutti i soggetti coinvolti hanno l’obbligo di presentarsi alla Regione in modo unitario e forte con un indirizzo di ripresa e rilancio che sia chiaro ed approvato da tutti”.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-29 Gennaio 2015)

(DA: comunicato della Cooperativa Progetto Sociale- 17 e 28 Gennaio 2015)

Ospedale dove opereranno quattro giovani nell'ambito del piano europeo "Garanzia Giovani"

RETE DI SOLIDARIETA’ ATTIVA

L’ASL di Nuoro ha presentato, unica azienda sanitaria in Sardegna, un proprio progetto di Servizio Civile da attuare nell’ambito del Piano Europeo “Garanzia Giovani” (Youth Guarantee), per la lotta alla disoccupazione giovanile.

Si tratta di finanziamenti che l’Unione Europea mette a disposizione di quei Paesi membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, da investire in politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).

Tra le diverse misure previste dal piano di attuazione proposto dall’Italia è stata individuata anche la possibilità, per i giovani in possesso delle caratteristiche descritte, di partecipare a progetti di Servizio Civile Nazionale dedicati, che possono rappresentare un’esperienza formativa qualificante e spendibile nel corso della vita lavorativa, oltre che un’importante occasione di crescita personale.

Il progetto “Rete di solidarietà attiva, proposto dal Servizio Socio Sanitario dell’ASL di Nuoro (direttore Dott.ssa Graziella Pirari), è risultato fra gli undici valutati positivamente dalla Regione Sardegna. Prevede l’attivazione di uno sportello presso il Centro prelievi del Presidio Ospedaliero Cesare Zonchello, dove opereranno quattro giovani del Servizio Civile affiancati da un operatore esperto dell’ASL. Loro compito sarà quello di aiutare gli utenti a sbrigare semplici attività: ritiro di referti medici, consegna a domicilio di documenti sanitari e farmaci, orientamento nelle strutture sanitarie, informazioni sugli iter burocratici aziendali. Il progetto verrà realizzato in collaborazione con l’Azienda Trasporti Pubblici di Nuoro, che si è impegnata a fornire due abbonamenti annuali per le autolinee cittadine, così da permettere ai volontari di utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti necessari a svolgere il loro compito.

I quattro nuovi volontari si aggiungeranno ai ventisei operanti attualmente presso diverse strutture aziendali, nell’ambito dei tre progetti ordinari di Servizio Civile (Sportello Accoglienza, Dal curare all’aver cura, ADAGIO), avviati lo scorso anno.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-28 Gennaio 2015)

Il Dirigente del Settore Affari Generali

del Comune di Nuoro comunica che gli uffici Anagrafe e Stato Civile rimarranno chiusi il pomeriggio di giovedi 29/01/2015 e l’intera giornata di venerdì 30/01/2015 per lavori in corso.

Saranno garantiti i servizi urgenti di Polizia Mortuaria.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-27 Gennaio 2015)

Nuoro: Mercoledì 28 Gennaio-ore 10,00

SEMINARIO INFORMATIVO

sulle agevolazioni previste per le imprese del settore agroalimentare, ICT e nautico che assumono disoccupati / inoccupati.

  L’iniziativa è promossa dall’IN.SAR

in collaborazione con

Confindustria Sardegna Centrale.

Ammontano a 6,8 milioni di euro le risorse complessive messe a disposizione dalla Regione Sardegna per il bando pubblico per la richiesta di bonus assunzionali e contributi rivolto alle imprese sarde operanti nei settori agroalimentare, Ict e nautico, che intendano assumere risorse umane disoccupate e inoccupate da inserire nel proprio organico. L’intervento rientra nell’ambito del Programma I.C.O. (Interventi Coordinati per l’Occupazione) promosso e avviato dall’Assessorato regionale del Lavoro e dall’IN.SAR. – Iniziative Sardegna S.p.A.

Il tema sarà affrontato durante il seminario – promosso dall’IN.SAR in collaborazione con Confindustria Sardegna Centrale – che avrà luogo Mercoledì 28 Gennaio dalle ore 10:00 alle ore 12:00 a Nuoro presso la sede della Confindustria in Via Veneto n.46, durante il quale i consulenti IN.SAR. esamineranno con le imprese le modalità di partecipazione al bando pubblico per la richiesta di bonus assunzionali e contributi, le opportunità di crescita delle realtà economiche interessate e le misure e gli incentivi per lo sviluppo dell’occupazione e dell’occupabilità sul territorio della Regione Sardegna.

Saranno, inoltre, illustrati gli obiettivi del Programma I.C.O. che si propone di supportare i comparti produttivi e le attività che si mettono in luce per un andamento economico positivo e per potenzialità concrete di crescita e di sviluppo.

Gli interventi previsti intendono creare una sinergia fra il settore pubblico e quello privato, promuovendo una migliore cooperazione tra il mondo del lavoro, dell’istruzione e della formazione con l’intento di proporre una nuova metodologia per l’inserimento sociale e lavorativo di soggetti disoccupati/inoccupati e fruitori di ammortizzatori sociali, prestando attenzione anche ai soggetti che, per motivi anagrafici, non possono accedere ad altre misure di politica attiva del lavoro messe in campo dalla Regione.

Al tal fine, è stato previsto un meccanismo di premialità che consente di incrementare l’importo degli incentivi previsti dal Bando in favore di destinatari finali di età pari o superiore ai trenta anni, ossia di quei soggetti esclusi dalle misure e dagli incentivi previsti da altre misure attualmente operative nella programmazione regionale.

(DA: comunicato Confindustria Sardegna Centrale-26 Gennaio 2015)

IMU AGRICOLA

Il decreto legge del 24.01.2015 n. 4 ha determinato sulla base di una nuova classificazione di cui all’elenco dei comuni italiani predisposto dall’istituto nazionale di statistica (ISTAT), quali comuni sono tenuti al pagamento dell’IMU sui terreni agricoli.

Tale classificazione distingue gli enti in Comuni “totalmente montani”, “parzialmente montani” e “non montani”.

Il Comune di Nuoro è considerato comune totalmente montano e pertanto i terreni agricoli sono esenti dal pagamento dell’imposta municipale propria (IMU).

(DA: comunicato Comune di Nuoro-27 Gennaio 2015)

SANTA LUCIA,

frazione marittima di Siniscola

L’ amministrazione comunale ha predisposto il progetto preliminare per il restauro e il consolidamento della torre di Santa Lucia per partecipare al bando della Fondazione del Banco di Sardegna. È stato richiesto un finanziamento di circa 250mila euro.

«L’amministrazione – scrive il sindaco Rocco Celentano – si è rivolta alla Fondazione del Banco d Sardegna perché la Regione Sardegna, la Sovrintenda, l’Agenzia del Demanio e il Ministero dei Beni Culturali ad oggi non hanno dato alcuna risposta in merito al finanziamento, in una logica di scaricabarile delle competenze e di indisponibilità delle risorse. Come al solito – aggiunge – si carica tutto sui comuni. Si ritiene assolutamente indispensabile l’intervento proposto in quanto la torre di Santa Lucia di forma cilindrica su base tronco-conica appartiene alla catena delle torri storiche della Sardegna che ne caratterizza l’identità di Siniscola».

La torre, esposta com’è ai rigori del mare, della salsedine e dei venti, nonostante l’ultimo restauro che ne ha consolidato le parti più danneggiate, risulta essere alquanto provata nella struttura che la compone.

L’apparecchiatura muraria realizzata con pietra di scisto di piccolo taglio risulta in più parti fessurata, presentando lunghe lesioni e distacchi di mattoni dalla volta a cupola, tant’è che il sindaco ha disposto con apposita ordinanza la transenna tura del monumento per evitare ogni pericolo.

Gli interventi programmati riguardano : intervento di consolidamento e chiusura delle lesioni; arresto del processo di dissesto statico del monumento; intervento di restauro della muratura. La torre di Santa Lucia è un monumento di notevole importanza per la cultura e l’identità della Baronia. Sono quasi 500 anni che veglia su questo tratto di mare, e ha protetto per secoli le popolazioni dell’interno dalle incursioni dei pirati barbareschi.

«Tutto questo coacervo di storia e di memoria – chiude il sindaco Celentano – deve essere preservato».

(DA: La Nuova Sardegna-s.s.-25 Gennaio 2015)

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

E’ CONVOCATO

IN SEDUTA STRAORDINARIA PUBBLICA

PER DOMANI,

LUNEDI’ 26 GENNAIO 2015 ALLE ORE 09.30

IN PIAZZA ITALIA N. 22

 

CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO:

Legge Finanziaria Regionale 2015 – dibattito e osservazioni.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-25 Gennaio 2015)

2001: “SANT’ANTONI DE SU OCU A OROSEI”

(Sant’Antonio del Fuoco ad Orosei)

Tecnica: acquerello su cartoncino bianco dim 20×30 cm.

Collezione Privata

Cari saluti,

Marco Camedda

CORSO DI PROMOZIONE ALLA LETTURA

“ANCORA UNA E POI BASTA!”

Il Comune di Bitti, Assessorato alla Cultura e Biblioteca Comunale propongono e invitano tutti/e gli/le interessate, genitori, zii, nonne, insegnanti, educatori e operatori che lavorano o in qualche modo hanno un contatto continuo con i bambini a partecipare al Corso propedeutico di promozione della lettura dal titolo: “Ancora una e poi basta!”

Il formatore del corso è Emanuele Ortu di Cagliari

esperto in letteratura per l’infanzia.

Per costi e informazioni prego contattare:

la Biblioteca 0784\414405 e.mail:bibliobitti@tiscali.it

Per il programma del corso prego leggere la locandina allegata.

(DA: comunicato Comune di Bitti-23 gennaio 2015)

INAUGURAZIONE

III° CORSO BIENNALE DI PSICONCOLOGIA 

 OSPEDALE ZONCHELLO – NUORO

OGGI 23 GENNAIO-ORE 15.00

Si terrà alle ore 15.00 allo Zonchello l’apertura del III° corso regionale di psiconcologia al quale partecipano 23 corsisti provenienti da tutta la Sardegna.

Aprirà il corso il Direttore sanitario dell’Asl di Nuoro, Dott. Francesco Logias e la Direttrice dello Zonchello, Dott.ssa Maria Carmela Dessì che ha voluto ospitare il corso, riconoscendolo come una ottima occasione di formazione per gli operatori .

Il corso è patrocinato da:

SIPO Sardegna, Regione Autonoma Sardegna, Università di Cagliari, Azienda Ospedaliera Universitaria di Cagliari, ASL 3 Nuoro, Fondazione Alessandra Graziottin, Fondazione Taccia, ordine dei Medici della provincia di Cagliari, AIOM (infermieri) Lega Italiana per la lotta ai tumori LILT.

NOTE SUL CORSO

L’obiettivo principale del corso è l’apprendimento della psiconcologia in campo clinico, formativo, sociale e di ricerca. La psiconcologia integra le figure professionali degli psicologi, dei medici (in particolare oncologi e psichiatri) e altri operatori sanitari che lavorano nell’ambito dell’oncologia e dell’assistenza alle persone con patologie oncologiche e alle loro famiglie. Il corso è finalizzato ad ampliare le competenze di ciascuna professionalità in campo psiconcologico e ad acquisire specifiche conoscenze psicologiche in ambito oncologico in vista di un lavoro in équipe.

Il corso, di durata biennale si svolgerà in Sardegna presso il Centro di Psiconcologia dell’Asl di Nuoro nel P.O.Cesare Zonchello, ed è rivolto a 25 partecipanti tra psicologi, medici, biologi,infermieri, fisioterapisti, assistenti sociali. Si articola in 200 unità didattiche suddivise in 10 moduli svolte da 30 docenti. Sono previsti 50 crediti ECM all’anno.

Il corso è diretto da Nadia Brusasca, Responsabile della Psiconcologia della ASL 3 di Nuoro e presidente regionale della SIPO (Società Italiana di Psiconcologia). E’ il primo corso che si svolge a Nuoro, mentre negli altri anni si svolgeva al Microcitemico di Cagliari.

Sono stati finora 40 i corsisti che hanno portato a termine il corso nelle due precedenti edizioni. La figura dello psiconcologo è stata recentemente riconosciuta e certificata dal Ministero della Salute, grazie alla SIPO. Oltre alla sua importante funzione in ambito terapeutico e di supporto ai pazienti, alle loro famiglie ed allo stessa equipe sanitaria in ambito oncologico ciò significa anche maggiori opportunità professionali per gli psicologi in un settore – il supporto psicologico in oncologia – che è sempre più ampiamente riconosciuto e incoraggiato dai Piani sanitari nazionali e dai piani sanitari oncologici.

I dati epidemiologici dimostrano che oltre il 40% dei pazienti oncologici soffre di ansia e depressione nel corso delle terapie. E’ stato dimostrato che l’aumento dell’autostima potenzia le difese immunitarie e quindi le possibilità di successo della terapia. Infatti, la mortalità per patologie tumorali è 3,5 volte più alta in presenza di ansia e di depressione.

Nella sola ASL 3 di Nuoro sono migliaia le prestazioni psiconcologiche erogate annualmente con un trend sempre più crescente. L’obiettivo primario è garantire una migliore qualità della vita del malato e di chi si occupa di lui.

Informazioni e approfondimenti

CENTRO DI PSICONCOLOGIA-ASL 3 NUORO

P.O. “Cesare Zonchello” Viale Sardegna- 08100 Nuoro

Tel. 0784 240588

E-Mail: nadia.brusasca@aslnuoro.it

Ospedale dove ha sede il Centro di Psiconcologia

(DA: comunicato Dott.ssa Nadia Brusasca-Asl3 Nuoro-23 Gennaio 2015)

OROSEI; Il "cineteatro Pitagora"

Si conclude con uno spettacolo teatrale

dal nome “Oltre il Teatro… l’arcobaleno!”

il progetto di teatroterapia iniziato un anno fa a cui hanno partecipato 15 ragazzi con disabilità dei comuni della Valle del Cedrino. L’iniziativa realizzata in forma associata dagli assessorati ai servizi sociali dei comuni di Orosei, Irgoli, Loculi, Onifai e Galtellì è stata condotta dall’associazione culturale Bocheteatro con l’attrice e maestra Monica Corimbi.

All’interno del medesimo progetto sono stati svolti anche un laboratorio di ceramica a Irgoli e un altro laboratoria teatrale a Galtellì.

L’atto conclusivo del progetto andrà in scena sabato 24 alle 17 presso il Cinema Pitagora di Orosei con la straordinaria partecipazione all’evento dei cori femminili Urisè e Intrempas e il Coro Sos Cantores de sa Turre.

Ringraziamenti particolari all’Aias del comune di Orosei a cui va il merito dell’iniziativa per aver messo a disposizione sia i locali in cui si sono tenuti i vari incontri, sia il personale necessario a supportare i maestri e i piccoli attori.

«I laboratori di teatro sono considerati una valida terapia alternativa per la cura di disturbi psico-fisici – ha detto l’assessore Silvia Dessena –. Una terapia artistica attraverso cui i partecipanti hanno imparato a muovere i primi passi nel mondo del teatro, lavorare sul proprio corpo e sulla propria voce e emozionarsi sul palco. Inoltre – aggiunge l’amministratore – il progetto ha avuto anche l’intento di creare un’esperienza di condivisione e incontro per questi ragazzi che hanno così potuto instaurare nuove amicizie e conoscenze».

Il Comune e l’ Aias di Orosei con l’associazione Bocheteatro invitano tutta la comunità a partecipare e assistere allo spettacolo

(DA: LA Nuova Sardegna-22 Gennaio 2015)

DISTACCAMENTO POLIZIA STRADALE DI OROSEI

Continua a tenere banco la notizia della possibile chiusura del distaccamento della Polizia Stradale, anche se alla luce delle novità arrivate da Siniscola fanno aprire qualche spiraglio perché tutto rimanga com’è.

È ciò che auspicano i 12 militari della caserma ma soprattutto i cittadini di tutti i centri della Bassa Baronia, Dorgali compresa. Il Ministero aveva deciso di chiudere i distaccamento di Siniscola, Ottana e Fonni, tutti e tre secondo il ministero con alti costi di affitto e di mensa.

A settembre scorso il cambiamento: non più Siniscola ma Orosei. Cambio fatto perché teoricamente doveva essere pronto uno stabile di proprietà demaniale che avrebbe dovuto accogliere sia il commissariato, sia il distaccamento di Polizia.

La struttura però non è ultimata, tant’è che il Ministero ha fatto degli accertamenti. Adesso a Orosei e non solo si attendono con fiducia le nuove direttive.

I cittadini dei centri vicini che devono fare una denuncia e dovessero trovare la caserma dei carabinieri chiusa, possono essere serviti negli uffici della Polizia, senza far fare 40 chilometri per raggiunger il commissariati di Siniscola o la Questura di Nuoro. Un servizio completo di ricezione denunce, dissequestri. Un servizio utilissimo che evita gravi disagi ai cittadini.

Un punto di riferimento per tutto quello che riguarda le materie della Polizia stradale, in primis, ma anche informazioni su porti d’arma, smarrimento di documenti, informazioni sull’arruolamento e su concorsi. Un servizio utilissimo anche se aperto al pubblico solo al mattino dal lunedì al venerdì con orario 8-12.

(DA: La Nuova Sardegna-nino muggianu-21 gennaio 2015)

CORSI PER OPERATORE SOCIO-SANITARIO (OSS)

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli-22 Gennaio 2015)

 

Appello del presidente di Confindustria

nuorese all’assessore regionale Paci

L’apertura di un nuovo bando per le Aree di crisi del Nuorese, per recuperare i 9,5 milioni di euro non ancora impegnati. È la richiesta avanzata in una lettera inviata all’assessore regionale alla Programmazione Raffaele Paci.

Lettera firmata dal presidente della Confindustria Sardegna centrale Roberto Bornioli. «Affinché lo strumento abbia successo, bisogna tener conto delle difficoltà emerse in questi anni, allargare la platea dei beneficiari ad altri settori, estendere la partecipazione a quei Comuni delle zone interne che sono stati esclusi, e soprattutto dare a Pratosardo una seconda possibilità. La dgr 33/42 del 31 luglio 2012 infatti ha assegnato alla Sardegna centrale Nuorese 50 milioni di euro, di cui 27 milioni a sostegno di investimenti aziendali».

«Di questi 27 milioni, però – sottolinea il presidente degli industriali nuoresi e ogliastrini –, ne sono stati impegnati soltanto 17,5 (dgr del 30 dicembre 2014) a beneficio di 117 investimenti aziendali».

Risultato certamente non trascurabile – a detta di vertici della Confindustria nuorese – ma che, tra continui rinvii, arriva dopo almeno quattro anni di lavoro e un lungo percorso a ostacoli cui si sono dovute sottoporre le aziende. Se da un lato, occorre lavorare affinché tutte le istruttorie vadano a buon fine apportando i correttivi necessari, dall’altro occorre recuperare i soldi non ancora impegnati.

«Oltre ai 9,5 milioni residui dal bando per le imprese – spiega Bornioli –, restano i 23 milioni per infrastrutture, formazione e azioni di contesto, stanziati e mai spesi. In tutto, su 50 milioni di euro stanziati per il Nuorese, restano da utilizzarne ancora 32,5. L’analisi dei dati mostra che il 60% dei progetti di investimento si concentra in cinque Comuni.

Emerge poi il forte dinamismo dei centri costieri (con ben 34 progetti a Dorgali, 14 a Siniscola, 6 a Orosei) e l’interesse per lo strumento registrato in quei Comuni delle zone interne ammessi a partecipare, da dove arriva il 40% dei piani di investimento nonostante gran parte del territorio fosse escluso. Evidente è poi il flop del bando a Nuoro-Pratosardo dove si contano soltanto sei piani di investimento. Pochissimi, in un area produttiva dove si concentra la maggior parte delle imprese del centro Sardegna e che è oggi fortemente in crisi».

Queste le proposte della Confindustria Sardegna centrale all’assessore Paci: «Aprire un nuovo bando per le aree di crisi del Nuorese con i 9,5 milioni di euro residui; allargare la partecipazione ad altri comparti produttivi. Oltre al manifatturiero, all’agroalimentare e al turismo, inserire per esempio anche l’industria culturale; estendere – va avanti ancora Roberto Bornioli – il nuovo bando a quei Comuni delle zone interne del Nuorese finora esclusi dando seguito alla dgr 42-24 del 16 ottobre 2013 che, come da noi richiesto, ha riconosciuto la Barbagia-Mandrolisai come territorio svantaggiato».

E ancora: «Impegnare subito i 23 milioni di euro (dgr 33-42 del 31luglio 2012) destinati a infrastrutture (9 milioni), formazione (9 milioni) e azioni di contesto (5 milioni) e il cui utilizzo è del tutto indipendente dall’iter dei bandi per le imprese». Quinto e ultimo punto: «Sull’istruttoria dei progetti ammessi, si stanno già registrando difficoltà e intoppi da parte della banca istruttrice.

Occorre pertanto semplificare le procedure ma anche facilitare l’accesso al credito. Visto che tra aree di crisi e territori svantaggiati sono aperti 6 bandi territoriali, l’unico modo per accelerare è di dedicare una task force che possa dedicarsi esclusivamente ai 117 progetti del Nuorese».

(DA: La Nuova Sardegna-20 Gennaio 2015)

CONSEGNATI I LAVORI

NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI

DI ARITZO E SORGONO

Realizzazione di due centrali termiche alimentate con cippato in due edifici scolastici della provincia e le dichiarazioni, su questo progetto, dell’assessore provinciale Paolo Porcu.

La Giunta provinciale di Nuoro, presieduta dal Presidente Costantino Tidu, ha approvato il Progetto definitivo-esecutivo inserito nel programma comunitario BIOMASS + per la realizzazione di due centrali termiche alimentate con cippato di legno, presso l’Istituto Tecnico Commerciale Maxia di Aritzo ed il Liceo Costa Azara di Sorgono.

Il progetto consiste nel’installazione di due nuove caldaie a biomassa nei due istituti scolastici di proprietà della Provincia, scelti sulla base delle caratteristiche di boscosità dell’area in cui si trovano, e l’obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo della filiera corta in maniera economicamente funzionale attraverso l’utilizzo delle biomasse agro forestali provenienti dai territori limitrofi, non contaminate da sostanze chimiche o inquinanti.

“Questo progetto ci consente di realizzare impianti finalizzati alla produzione di calore, a servizio degli impianti di riscaldamento dei due istituti scolastici, utilizzando materie prime naturali rinnovabili e riducendo così la dipendenza dalle fonti tradizionali, come il petrolio e il gas – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e all’Energia della Provincia di Nuoro, Paolo Porcu – in questo modo sarà possibile garantire la sicurezza degli approvvigionamenti grazie all’indipendenza da fornitori esterni potendo contare su energia in loco e recuperando prodotti agricoli residui. Inoltre – ha sottolineato l’assessore Porcu – l’attività, che è stata oggetto di uno studio fatto dagli studenti della 4°A dell’ITC di Aritzo, premiato dal Banco di Sardegna nel 2010, può creare un indotto economico attorno all’impianto e quindi posti di lavoro sul territorio”.

L’intervento nello specifico prevede l’installazione di due caldaie per riscaldamento da 350 KW per Aritzo e 250 KW per Sorgono con una riduzione dei costi per il combustibile prevista pari a circa il 50 % circa.

I lavori sono stati consegnati lo scorso 15 gennaio 2015 e dovranno essere conclusi entro il mese di maggio.

(DA: comunicato provincia di Nuoro-21 Gennaio 2015)

Il Comune di Nuoro e

l’Assessorato ai Servizi Sociali

sono lieti di invitare nella giornata di venerdi 23 Gennaio 2015 dalle ore 17.00, tutti gli iscritti del Centro Polifunzionale “Arcobaleno”, al tradizionale Fuoco di Sant’ Antonio per un momento conviviale con gli anziani che usufruiscono delle attività del centro, per un assaggio della tipica “Fava e’ lardu” ed un brindisi augurale.

Un sentito ringraziamento va alla Macelleria di Renato Sedda e l’Ortofrutta di Mario Patteri per il loro contribuito alla realizzazione dell’evento.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Gennaio 2015)

UNA NUOVA  GARANZIA

PER VIVERE IN TRANQUILLITA’

L’innovativo servizio è attivo a Nuoro e in tutta la Sardegna

Si comunica che mercoledì 21 gennaio alle ore 10:30 negli spazi dell’associazione A.P.A.N. Sardegna in via Manzoni 28 (primo piano) a Nuoro, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei nuovi servizi di telesoccorso e teleassistenza delle cooperativa ASSO.

La cooperativa ASSO ha attivato due nuovi servizi che mirano a garantire la sicurezza e l’assistenza a persone anziane, disabili, con problemi di salute o semplicemente per chi vive in solitudine e potrebbe aver bisogno di un intervento immediato presso la propria abitazione: il telesoccorso Aid Home e la teleassistenza Aid Chat.

Il telesoccorso assicura un’assistenza giornaliera attraverso un dispositivo elettronico molto semplice da utilizzare. L’apparecchio, installato in casa, funziona come un telefono, ed è collegato alla centrale operativa ASSO. In caso di emergenza, il dispositivo potrà essere attivato dall’utente tramite la pressione di un pulsante posto su un bracciale che l’utente porterà con se.

Lanciato l’allarme, in pochi secondi un operatore specializzato ASSO si metterà in contatto con l’utente e provvederà a inviare i soccorsi più adeguati e ad avvisare i familiari. Il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche durante le feste. Insieme al telesoccorso è possibile attivare anche il servizio Aid Chat di teleassistenza.

Un operatore ASSO periodicamente si metterà in contatto telefonico con l’utente per verificare il suo stato psicofisico, per fare una chiacchierata di compagnia e per alleviare i momenti di solitudine o sconforto. ASSO è la prima cooperativa sarda ad offrire assistenza alla persona a 360°.

La cooperativa, associata A.P.A.N. Sardegna, è presente e lavora sul territorio nuorese e regionale già da due anni. I tre giovani soci si occupano di servizio ambulanza non in emergenza per dimissioni dal pronto soccorso e dai reparti ospedalieri, accompagnamenti per visite mediche e trasferimenti in case di riposo. Con questo nuovo servizio intende rivolgere un attenzione in più verso le fasce deboli.

Il presidente della cooperativa, Salvatore Siotto, afferma che il fine del telesoccorso e della teleassistenza è quello di “favorire l’autonomia e la sicurezza delle persone anziane, disabili e sole, consentendo loro di vivere in casa propria in tranquillità. Dopo questi anni di lavoro nel campo socio-assistenziale ci siamo resi conto di quanto un servizio di questo genere, nuovo ed innovativo, possa servire alla nostra città ma anche alla nostra regione. Ci sono tante persone che vivono sole e tante famiglie che vogliono prendersi cura di loro. I nostri servizi sono un buon modo di farlo e i costi sono veramente accessibili a tutti”.

(DA: Apan Sardegna-20 Gennaio 2015)

CORSO DI TEATRO

al Centro Polifunzionale del Comune di Nuoro

Il Comune di Nuoro, Assessorato ai Servizi Sociali, informa che sono aperte le iscrizioni a un nuovo Corso di Teatro 2014-15 condotto dalla regista Patrizia Viglino, presso il Centro Polifunzionale “Arcobaleno” del Comune di Nuoro, in via Brigata Sassari.

Il Corso è aperto a tutti e si terrà il giovedì e il venerdì dalle 16:00 alle 17:45, per concludersi entro giugno 2015 con saggio finale.

Informazioni e iscrizioni presso il Centro Polifunzionale.

Per Info tel 0784/399091

mail raffaela.coghe@comune.nuoro.it

emanuela.lai@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Gennaio 2015)

Il Comune di Nuoro

e L ‘Assessorato ai Servizi alla Persona

informano che,

a decorrere dal 20 Gennaio al 20 Febbraio 2015, sono riaperti i termini per il rinnovo del tesseramento o nuova iscrizione al Centro Polifunzionale “Arcobaleno”.

La quota annuale è di € 15,00 da versare tramite C/C postale n. 10519080 intestato alla Tesoreria Comunale del Comune di Nuoro Centro Polifunzionale “Arcobaleno”, con causale “versamento quote tesserati” Capitolo 5573.

La quota associativa dovrà essere corrisposta anche da coloro che frequentano una qualsiasi attività del Centro. La ricevuta di avvenuto pagamento dovrà essere esibita presso l’Ufficio di Coordinamento del Centro Polifunzionale di Via Brigata Sassari.

Per ulteriori informazioni

è possibile rivolgersi all’Ufficio di Coordinamento,dal Lunedì al Venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 ed il Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18.00 o al numero 0784/399091.

mail: raffaela.coghe@comune.nuoro.it- emanuela.lai@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-2 gennai0-2015)

L’Assessore alla Cultura di Bitti

e la Biblioteca Comunale

Vi invitano al primo atto degli esiti del “Cantiere teatrale di paese” condotto da Pierangela Calzone .

SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE!

(DA: comunicato Comune di Bitti-19 gennaio 2015)