Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Archivio per Febbraio 2015

Orosei, parola di “Lonely Planet”

La “top 5″ dei luoghi dell’Isola secondo l’edizione 2015 della più celebre guida turistica del mondo.

Il posto più bello della Sardegna?

È il Golfo di Orosei.

OROSEI: Una vista da della spiaggia della Marina con pineta di "su Barone"

OROSEI:La pineta di Su Barone vista dallo stupendo stagno

A incoronarlo, la nuova edizione della prestigiosa guida Lonely Planet, dedicata alla Sardegna. Gli autori, Kerri Christiani e Duncan Garwood, hanno stilato la loro top 5 anche sulle pagine del quotidiano anglosassone Daily Telegraph.

Il lago nell'oasi di Biderosa. In lontananza le montagne fra Orosei e Siniscola

ALBA A BIDDEROSA (foto camedda)

Dopo Orosei, si piazza la Gola di su Gorropu. Al terzo posto la Costa Smeralda, seguita dal Castello cagliaritano. Al quinto posto nella classifica delle cose da vedere assolutamente se si viaggia nell’Isola ci sono, a pari merito, Nuraghi e Giganti di Mont’e Prama.

Spazio anche ai consigli sulle pietanze da non perdere, divise per provincia: la burrida cagliaritana, la zuppa gallurese, la zuppa di cozze e vongole di Olbia, la pecora in cappotto della Barbagia, l’aragosta alla catalana di Alghero e, a Nuoro e in Ogliastra, Fiore sardo, agnello e maialetto.

 (DA: L’Unione Sarda-27 Febbraio 2015)

-foto di m.camedda (esclusa quella dei Giganti di Monte ‘e Prama)-

Che fine hanno fatto i soldi per le

aree di crisi del Nuorese. Se ne parla al:

CONVEGNO DI CONFINDUSTRIA

“Fare impresa a Siniscola e in Baronia”

 Venerdì 27 Febbraio 2015-ore 9,00

c/o Liceo Michelangelo Pira

SINISCOLA

Domani 27 febbraio a Siniscola, Confindustria Sardegna Centrale promuove il convegno “Fare impresa a Siniscola e in Baronia. Opportunità e prospettive per lo sviluppo del territorio”.

L’appuntamento è alle 9,00 alla sala conferenze del liceo scientifico Pira.

Si parlerà del ruolo delle imprese e dell’industria nell’economia di un territorio che – seppur segnato dalla crisi – ha tante potenzialità e risorse per ripartire.

Tra i temi al centro del confronto anche lo sviluppo della zona industriale, l’area di crisi di Siniscola, il porto della Caletta, il parco di Tepilora e le prospettive di rilancio legate al Piano del Nuorese avviato dalla Regione.

Al convegno parteciperanno come relatori:

l’Assessore regionale all’Industria Maria Grazia Piras, il giornalista Giacomo Mameli, il consigliere regionale e sindaco di Dorgali Angelo Carta, i sindaci di Siniscola Rocco Celentano e di Posada Roberto Tola, e il presidente dell’Associazione Roberto Bornioli.

Insieme ad alcuni imprenditori del territorio, interverranno Mirko Murgia, presidente di Confapi Sardegna Nuoro-Ogliastra, Maria Carmela Folchetti, presidente di Confartigianato Sardegna.

(DA: comunicato Confindustria Sardegna Centrale-26 Febbraio 2015)

La situazione della strada

di accesso alla città

che va dall’innesto della 131 DCN fino all’incrocio per la zona industriale di Pratosardo è stata al centro di un incontro che si è svolto ieri mattina  con il presidente nazionale dell’ANAS Pietro Ciucci e il Capo Dipartimento Regionale Valerio Mele.

Nell’occasione i vertici di ANAS si sono impegnati per un intervento rapido e risolutivo sul manto stradale, compromesso gravemente dalle recenti piogge e dalla mancanza di manutenzione, al fine di ripristinare le condizioni di sicurezza della viabilità in ingresso alla città. 

A rappresentare l’urgenza dei lavori vi sono stati gli interventi del prefetto di Nuoro Giovanni Meloni e del Presidente della Provincia Costantino Tidu.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-26 Febbraio 2015)

CONSIGLIO PROVINCIALE

IL CONSIGLIO PROVINCIALE E’ CONVOCATO IN SEDUTA STRAORDINARIA PUBBLICA PER IL GIORNO 27 FEBBRAIO 2015 ALLE ORE 10.00 SEDE PIAZZA ITALIA N. 22 CON SEGUENTE

ORDINE DEL GIORNO:

-Interpellanza “Presidio Guardia Medica Irgoli-Loculi” presentata dal Consigliere Beccari;

-Interrogazione su “Emergenza Idrica” presentata dal Consigliere Beccari;

-Discussione e approvazioni Ordine del Giorno su smaltimento scorie in Sardegna.

(DA: comunicato provincia di Nuoro-25 Febbraio 2015)

TRA ONANI’-LULA, LOCALITA’ “MASICARE”

L’Ufficio tecnico della Provincia di Nuoro ordina il divieto di transito lungo la SP. 3 tra Onanì e Lula in Località “Masicare” dalle 00,01 del 26 febbraio.

Il divieto sarà mantenuto fino all’emissione di nuova ordinanza. Il traffico in entrata e in uscita da Onanì è assicurato dalla strada comunale di “S.Elene”, interessata dai lavori di sistemazione da parte della Provincia, ed alla cui gestione e manutenzione provvederà l’impresa affidataria dei lavori.

La stessa impresa provvederà a curare la segnaletica occorrente, sia per l’avviso di chiusura della strada provinciale che di prescrizione lungo la strada comunale.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-25 Febbraio 2015)

A NUORO SI PARLA DI DIPENDENZE

Si svolgerà martedì 3 marzo alle ore 18.00, presso l’auditorium della Biblioteca Sebastiano Satta, una Conferenza-dibattito sulle dipendenze.

Tra i relatori il Prof. Giovanni Biggio, neurofarmacologo dell’Università di Cagliari, Il Dott. Estello Massimo Diana, Direttore del Ser.D di Cagliari, gli operatori del Progetto “Prevenzione sardegna.it“, gli operatori del Ser.D di Nuoro.

L’evento, organizzato dal Ser.D (Servizio delle Dipendenze) di Nuoro, fa parte del progetto “Prevenzione Sardegna.it”, sostenuto dal Dipartimento delle Politiche Antidroga, di cui è capofila in Sardegna il Ser.D della ASL di Cagliari.

Il progetto, a cui partecipa anche il Ser.D dell’ASL di Nuoro, con il patrocinio della Biblioteca Sebastiano Satta, è una delle prime tappe del circuito che coinvolgerà successivamente le altre aziende sanitarie della Sardegna.

Oltre all’incontro di martedì pomeriggio, il Ser.D di Nuoro ha previsto altri due momenti di informazione e sensibilizzazione in tema di dipendenze.

Il primo si svolgerà nella mattinata del 3 marzo, sempre presso l’auditorium della Biblioteca Satta, che ospiterà gli alunni della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo n. 1 di Nuoro – San Pietro; l’altro, nella mattinata di mercoledì 4 marzo, coinvolgerà gli studenti degli Istituti Superiori di Siniscola, presso la sala conferenze dell’Istituto Tecnico “Luigi Oggiano“.

Durante tutti gli eventi sarà distribuito un opuscolo informativo e sarà presentato un numero verde, attivato presso la ASL di Cagliari, al quale rivolgersi per qualunque informazione sulle dipendenze.

(DA:comunicato ASL3Nuoro- 26 Febbraio 2015)

AUTOEMOTECA PER

L’AVIS COMUNALE DI OROSEI

Il Direttivo della Sezione Comunale AVIS “Sandro Monne” di Orosei comunica che sabato 28 Febbraio 2015 dalle 8.00 alle 12.00 sostera’ in Via S.Veronica (piazzale Comune) l’autoemoteca del Centro Trasfusionale dell’Ospedale S. Francesco di Nuoro per la raccolta del sangue.

Si invitano i cari soci/e, donatori e donatrici a partecipare sempre numerosi in considerazione che anche in Sardegna e Provincia di Nuoro, nonostante tutti i numerosi atti di buona volontà che vedono sempre più donatori, la carenza di sangue, sopratutto d’estate, è sempre cronica.

A nome del Direttivo della Sezione Avis Comunale di Orosei e mio personale approfittiamo di questa comunicazione per ringraziare, a cuore aperto, tutti le donatrici e i donatori che nelle donazioni dello scorso anno 2015, sia programmate a Orosei in quelle occasionali nel Centro Trasfusionale dell’Ospedale S.Francesco di Nuoro, hanno dimostrato la loro grande generosità solidale presenziando sempre più numerosi a compiere questo atto di alto volontariato e amore verso il prossimo che soffre.

Comunichiamo inoltre che questa è la prima donazione delle quattro programmate del 2014.

NOTA: come già feci nel 2012 allego, quì sotto, una vignetta  del 1991 del grande Putzolu, compianto e mai dimenticato vignettista dell’Unione Sarda che con questo disegno per una campagna  della Regione Sarda ha rappresentato in modo “efficacissimo” la solidarietà e necessità nel donare il sangue di cui si ha sempre tanto, ma veramente tanto bisogno!

ANCORA, AMICI…GRAZIE DI CUORE!

 Il Presidente

Marco Camedda

PROGETTO DI RILANCIO DEL NUORESE

Convocazione dei tavoli di approfondimenti tematici previsti per domani, giovedì 26 febbraio 2015 alle ore 10,00.

La prima riunione dei tavoli di approfondimenti tematici per il progetto di rilancio del nuorese è stata convocata in plenaria domani, giovedì 26 febbraio 2015 alle 10:00 nella sala Consiglio della Provincia di Nuoro.

I tavoli tematici avranno il compito di elaborare le proposte ed i progetti emersi nella cabina di regia provinciale, definendo nell’immediato gli obiettivi da raggiungere, le azioni da compiere, i soggetti responsabili, il quadro finanziario e le relative coperture e i tempi di attuazione.

Sarà compito dei tavoli definire un progetto condiviso e completo nelle sue parti entro 30 giorni dalla loro costituzione. Le azioni prioritarie dovranno essere avviate e realizzate entro 6/12 mesi.

(DA: comunicato provincia di Nuoro-25 Febbraio 2015)

L’Amministrazione Comunale

comunica la riapertura al pubblico, con decorrenza 2 marzo, dell’impianto sportivo Campo Scuola “Tommaso Podda” di via Montale, affidato in concessione alla Roboris Pesistica Nuoro, con il seguente orario:

Mattina: dalle ore 08.00 alle ore 13.00

Sera: dalle ore 15.00 alle ore 20.00

Scarica il :Tariffario

(DA: comunicato Comune di Nuoro-24 Febbraio 2015)

1999-”FAR WEST”:

SCENARIO PER TEATRO

dimensioni di 2,80 x 2,80 mt. in acrilico su tela.

Questo dipinto fa parte di una serie di 6 scenari dipinti per l’Hotel Tirreno, situato a Calaliberotto una delle località turistiche sul mare di Orosei.

Introdurrò in seguito anche gli altri 5 dei 6 scenari che fanno parte di questa serie di opere di grandi dimensioni che mi hanno introdotto anche all’esecuzione di murales in parte già proposti in questo mio blog.

Cari saluti,

Marco Camedda

 Progetto di filiera e sviluppo locale

proposto ieri in Provincia dal

Sindaco di Ottana Gianpaolo Marras

Il Presidente della Provincia di Nuoro Costantino Tidu, insieme all’Assessore provinciale al Lavoro Claudia Simula, al Presidente del Consiglio provinciale Lucio Carta e ai rappresentanti sindacali del territorio, ai rappresentanti di Coldiretti e di Legacoop di Nuoro, ha incontrato ieri mattina il Sindaco di Ottana Gianpaolo Marras che ha presentato al tavolo una proposta di progetto di filiera e di sviluppo locale per l’area di crisi di Ottana.

Il progetto di cui si è discusso nel corso dell’incontro di oggi è incentrato principalmente sul recupero e la riconversione del territorio dell’area di Ottana, nello specifico delle infrastrutture della ex Legler per un’area complessiva di circa 88 ettari, e prevede la compartecipazione di soggetti pubblici e privati con il decisivo intervento della Regione.

SINDACO DI OTTANA

L’obiettivo, come spiegato dal sindaco di Ottana, è quello di creare un sistema di produzione agricola in serra con l’utilizzo di tecnologie avanzate in un’ottica di riconversione industriale e di adeguamento infrastrutturale connesso allo sviluppo delle aree produttive da realizzare attraverso la creazione di una uova piattaforma produttiva e commerciale in grado di recuperare e creare posti di lavoro.

Le tecniche utilizzate per la produzione saranno riconducibili a quelle tipiche dell’ agricoltura biologica arrivando così a realizzare lo scopo del progetto che è quello di ricreare una produzione di qualità legata al territorio per fare in modo che si possa ricominciare a riconsiderare l’area di Ottana sotto il suo antico profilo di importante sistema agricolo, legando insieme la volontà di un riscatto sociale della popolazione, il recupero ambientale del territorio, una crescita economica e la creazione di nuove opportunità di lavoro con il coinvolgimento degli ex dipendenti Legler.

I soggetti presenti hanno sposato l’idea in ordine alla necessità di riconversione del territorio e hanno espresso la necessità di approfondire il discorso esaminando nel dettaglio la fattibilità dell’intervento. Si tratta di un’azione importante – hanno spiegato – che va supportata tecnicamente e sostenuta da un’adeguata formazione.

La bozza di programma presentata ieri sarà oggetto di discussione ed approfondimento nel corso degli incontri dei tavoli tematici tecnici per il rilancio del nuorese già programmati con la Regione che partiranno giovedì 26 febbraio e si terranno nella Sala Consiglio della Provincia di Nuoro.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro- 24 Febbraio 2015)

Una mia grafica: Ritratto del grande scultore nuorese Francesco Ciusa

L’opera “Madonnina” di Ciusa

acquisita al patrimonio comunale

La Giunta comunale con delibera n. 26 del 26 gennaio 2015 avente ad oggetto: “Accettazione donazione e contestuale acquisizione al patrimonio comunale dell’opera “Madonninadi Francesco Ciusa“, proposta dall’Assessore alla Cultura Leonardo Moro, ha acquisito al patrimonio comunale una delle opere più rappresentative dell’artista nuorese.

L'opera del 1930 "Madonnina di Francesco Ciusa"

La volontà di donare quest’opera all’Amministrazione è stata espressa dalla proprietaria Sig.ra Maria Teresa Pinna, insegnante in pensione, sociolinguista ed esperta della lingua sarda, in memoria della sorella Lucia Pinna, poetessa, scomparsa di recente.

Si tratta di stele mariana centinata in stucco a marmo (cm. 91x27x9) collocata su piedistallo ligneo (altezza totale cm. 222) risalente agli anni ’30.

Condizione modale che l’opera rimanga esposta permanentemente presso il Museo comunale Francesco Ciusa – Tribu Spazio per le Arti.

Dedicare il nobile gesto alla memoria della compianta sorella Lucia Pinna, “la dolce voce di Nuoro”, grande poetessa nuorese, indimenticata insegnante di Italiano e Latino al liceo classico Asproni di Nuoro, rappresenta il suggello del grande amore che la famiglia Pinna ha sempre sentito e manifestato per la nostra città animandone la vita sociale e culturale.

Il Sindaco Alessandro Bianchi, l’Assessore Leonardo Moro e tutta la Giunta, a nome dell’Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza esprimono il più sentito ringraziamento alla Sig.ra Maria Teresa Pinna per la gradita donazione e per la grande sensibilità culturale.

(DA: sito istituzionale Comune di Nuoro-10 Febbraio 2015)

La Direzione del Museo Tribu di Nuoro

comunica  gentilmente quanto segue:

“Si informa che al TRIBU Spazio per le Arti- Museo civico Francesco Ciusa proseguono i lavori di manutenzione straordinaria il termine dei quali è previsto entro la fine di marzo, per procedere poi ai necessari collaudi e quindi alla riapertura.

Riapertura che potrà essere più ricca nell’offerta a cominciare con l’ospitare al TRIBU, negli spazi a est del piano terra, la sede dell’Archivio Comunale dedicato allo scrittore nuorese Salvatore Satta.

Si segnala infine il gradito dono della Stele Mariana di Ciusa

da parte della Sig.ra Maria Teresa Pinna.

Link utili:

http://www.comune.nuoro.it/index.php/Cittadino/Comunicazione_istituzionale/7387/Acquisizione_al_patrimonio_comunale_dell’opera_Madonnina_di_Francesco_Ciusa.htm

(DA: comunicato del MUSEO TRIBU-24 Febbraio 2015)

 

PARTO INDOLORE E DONAZIONE

DEL SANGUE CORDONALE

 L’Azienda Sanitaria di Nuoro informa tutte le gestanti, e i relativi partner, che la conferenza informativa su “Parto indolore e donazione del sangue cordonale” si svolgerà venerdì 27 febbraio (dalle ore 10.00 alle ore 12.00), presso la Sala Conferenze dell’Ospedale San Francesco (primo piano).

La partecipazione è libera e aperta a tutti.

(DA: comunicato ASL3 Nuoro-23 Febbraio 2015)

Il masso si è staccato dal costone all’improvviso.

Un masso grosso, pesante oltre 30 chili, che ha colpito alla testa e poi letteralmente travolto il cavatore che era impegnato a lavorare su una grande lastra di marmo nella cava della “GV marbles” di Orosei.

A salvare la vita a Luigi Pira, 38 anni, operaio esperto di Orosei, è stato il caschetto che indossava mentre era al lavoro. Colpito dal masso alla testa, il cavatore è poi stato travolto dalla pietra che gli è passata addosso provocandogli lesioni e fratture in tutto il corpo. A dare l’allarme, scattato immediatamente, sono stati i colleghi di lavoro del cavatore, che si sono subito precipitati sul posto dell’incidente per aiutarlo. Nonostante perdesse sangue dalla testa e avesse forti dolori alle gambe e al costato, Luigi Pira è sempre stato cosciente.

I primi ad arrivare all’interno della cava sono stati i carabinieri della caserma di Orosei, che hanno scortato le due ambuilanze del 118, allertate dalla centrale operativa di Sassari. Gli operatori sanitari hanno prestato le prime cure sul posto al cavatore, ma constatata la gravità della situazione hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso.

L’elicottero dei vigili del fuoco, partito dalla base aerea di Alghero-Fertilia, è arrivato a Orosei in breve tempo ed è atterrato in uno spiazzo poco distante dal luogo dell’incidente. I soccorritori hanno accompagnato con l’ambulanza il ferito fino al punto in cui era atterrato l’elicottero, che è decollato immediatamente alla volta di Nuoro. Al pronto soccorso dell’ospedale San Francesco è transitato velocemente per le prime cure e poi trasferito in neurochirurgia dove è stato sottoposto a una serie di esami. Le condizioni di Luigi Pira sono gravi, ma non corre pericolo di vita.

Intanto, nella cava i carabinieri di Orosei e Siniscola, al comando del capitano Andrea Senes hanno provveduto a eseguire i rilievi (insieme ai vigili del fuoco) e raccogliere le testimonianze per ricostruire la dinamica dell’incidente. Sembra che Luigi Pira fosse impegnato a lavorare con un martello pneumatico su alcuni gradoni tipici della “coltivazione” del marmo. Un lavoro necessario ai fini dell’estrazione. Era ai piedi di una parete verticale già “coltivata” e quindi relativamente sicura quando dall’alto si è staccato il masso del peso di circa 30 chili che l’ha colpito alla testa e poi travolto.

L’incidente non ha avuto più gravi conseguenze grazie alla professionalità del cavatore che mentre lavorava indossava il caschetto che gli ha salvato la vita.

(DA: La Nuova Sardegna-24 febbraio 2015)

FIERA “OLIO CAPITALE”

La Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Nuoro, nell’ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, intende promuovere la partecipazione delle imprese locali alla Fiera Olio Capitale – Salone degli oli extra vergini e di qualità,

che si terrà dal 7 al 10 Marzo 2015 a Trieste.

Pertanto, le imprese interessate a partecipare all’iniziativa possono compilare il modulo al link http://www.nu.camcom.it/news/dettaglinews.asp?id=1072 , inoltrandolo via e-mail all’indirizzo vanna.deiana@nu.camcom.it oppure via fax al numero 0784/242545 entro la data del 28/02/2015.

L’iscrizione è gratuita:

l’unica condizione richiesta alle imprese è l’iscrizione alla Camera di Commercio I.A.A. di Nuoro ed il regolare pagamento del diritto annuale.

(DA: camera di Commercio Nuoro-23 Febbraio 2015)

Domani, Martedì 24 febbraio, alle ore 11.00

presso la Sala Rappresentanza del comune di Nuoro si terrà la conferenza stampa di presentazione della VII Edizione di “Canti dall’Ortobene“.

La manifestazione, curata dal coro Ortobene avrà per titolo “La tradizione incontra il melodramma”, con il coro che incontrerà il tenore nuorese Piero Pretti.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Febbraio 2015)

Il Settore Servizi alla Persona

del Comune di Nuoro

informa i cittadini interessati che sono in pubblicazione le graduatorie provvisorie degli ammessi e gli elenchi degli esclusi, inerenti il “Programma Regionale di Contrasto delle Povertà – anno 2014”

Durata della pubblicazione:

dal 23 febbraio 2015 al 09 marzo 2015 per 15 giorni.

Luogo e orario di consultazione:

Le graduatorie provvisorie degli ammessi e gli elenchi degli esclusi, sono consultabili dagli aventi titolo presso gli Uffici del Settore Servizi alla Persona, ubicati nel Palazzo Civico in Via Dante n. 44 e nel Centro Polifunzionale in Via Brigata Sassari n. 20, con il seguente orario:

mattino: lunedì – mercoledì – venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

pomeriggio: martedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Febbraio 2015)

Sardegna Reportage 2015:

Concorso fotografico

In vista della prima grande retrospettiva in Italia dedicata alla fotografa statunitense Vivian Maier, che si terrà al MAN di Nuoro dal 10 luglio al 18 ottobre 2015, il museo è lieto di bandire la seconda edizione del concorso fotografico “Sardegna Reportage”.

Il concorso segue il successo dell’edizione dello scorso anno, realizzata in occasione della mostra di Robert Capa, “Una vita leggermente fuori fuoco”, nell’ambito del quale sono stati selezionati 6 progetti – tra i quali quello di Emanuela Meloni, segnalato dalla giuria – presentati al pubblico durante il periodo dell’esposizione.

New York, 10 Septembre 1955 © Vivian MaierMaloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York

New York, NY, Septembre 1953© Vivian MaierMaloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York

L’edizione 2015 del concorso sarà dedicata alla fotografia di strada (Street Photography), un genere che rivolge la propria attenzione alla vita negli spazi pubblici – in particolare le strade cittadine – al fine di indagare, con occhio creativo, aspetti peculiari della società. La capacità di catturare situazioni curiose o dense di pathos, il tempismo nel cogliere attimi significativi, è ciò che caratterizza l’attività dei fotografi di strada. Un genere in continua trasformazione, venuto a definirsi tra la fine del XIX secolo e gli anni settanta del secolo scorso, andato incontro a profondi cambiamenti con l’evolversi delle tecniche fotografiche e oggi più che mai attuale in virtù dell’avvento della fotografia digitale e della possibilità di condivisione dell’immagine attraverso i diversi canali del web.

Sans titre, 1954 © Vivian MaierMaloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York

I progetti presentati dovranno raccontare ambienti, persone, situazioni o contesti urbani della Sardegna di oggi. Come nelle immagini di Vivian Maier, gli scatti presentati dovranno concentrarsi sulla vita quotidiana, i cambiamenti di costume, le interazioni umane, lo spirito e le contraddizioni del nostro tempo. Dei diversi lavori saranno valutati le motivazioni originarie, i temi individuati, la forza comunicativa, l’attinenza al genere prescelto, oltre agli aspetti formali e di qualità delle immagini.

I progetti individuati andranno a comporre una mostra collettiva da realizzarsi in concomitanza con la retrospettiva dedicata a Vivian Maier. Al lavoro ritenuto più interessante sarà dedicata una pubblicazione.

La mostra di Vivian Maier al MAN di Nuoro,

sarà la prima ospitata da un’istituzione pubblica italiana.

Partendo dai materiali raccolti dal giornalista John Maloof, sceneggiatore e regista del film “Finding Vivian Maier”, tra i cinque lungometraggi candidati agli Oscar 2015 nella sezione documentari, il progetto espositivo fornirà una visione d’insieme dell’attività della tata-fotografa attraverso cento immagini tra le più importanti dell’archivio di Maloof, catturate tra i primi anni Cinquanta e la fine dei Sessanta, oltre a una serie di filmati in super 8 e una selezione di fotografie a colori realizzate nel corso degli anni Settanta. Vissuta ai margini del sistema dell’arte per tutta la propria vita, Vivian Maier è considerata oggi uno dei più importanti fotografi del XX secolo, da accostare ai grandi maestri del reportage di strada, come Alfred Eisenstaedt, Robert Frank, Diane Arbus, Lisette Model.

Sans titre,Chicago, 16 Mai 1957 © Vivian MaierMaloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York

Modalità di partecipazione e regolamento

al Concorso fotografico

Sardegna Reportage 2015:

La partecipazione al concorso è gratuita ed implica l’accettazione del presente regolamento.

I candidati dovranno presentare una serie di immagini (da un minimo di una a un massimo di cinque) e una descrizione del progetto (massimo una pagina). Si accettano anche lavori editi.

Le fotografie devono essere state realizzate nel corso del 2014 o nei mesi del 2015 precedenti il termine di consegna.

Le fotografie, in bianco e nero o a colori, dovranno essere fornite in formato digitale, in una risoluzione adatta alla stampa in grande formato.

Il materiale dovrà pervenire tramite posta al Museo MAN entro e non oltre il giorno venerdì 5 giugno 2015 (MAN_Museo d’Arte della Provincia di Nuoro, Via Satta 27, 08100 Nuoro), pena l’esclusione dal concorso.

In alternativa il materiale potrà essere inviato, entro lo stesso termine, tramite “WeTransfer” all’indirizzo sardegna.reportage@gmail.com. Il concorrente potrà verificare l’avvenuta ricezione del file telefonando, a partire dal 1 giugno e fino al 5 giugno 2015, al numero 0784.252110.

La busta o l’oggetto dell’invio tramite “WeTransfer” dovranno contenere l’indicazione “Concorso Sardegna Reportage 2015”.

• All’interno della busta o all’interno della cartella inviata tramite “WeTransfer” dovranno essere inseriti i dati del mittente, comprensivi di indirizzo postale, indirizzo email e numero di telefono.

Commissione

I progetti saranno selezionati da una commissione di esperti.

I componenti della commissione saranno comunicati sul sito del MAN – www.museoman.it – entro il 27 marzo 2015

Il giudizio della commissione è da considerarsi insindacabile.

Il 12 giugno, sul sito del MAN, sarà data comunicazione dei progetti selezionati.

La mostra

Il museo MAN si farà carico dei costi di produzione delle fotografie, che entreranno a far parte della mostra “Sardegna Reportage 2015”.

La mostra sarà presentata al Museo MAN, o in spazi limitrofi al museo, dal 10 luglio al 18 ottobre in concomitanza con la retrospettiva dedicata a Vivian Maier.

Le fotografie dei progetti selezionati resteranno a disposizione del museo per un periodo di due anni nell’arco dei quali, a discrezione del museo, potranno essere esposte in altre sedi.

(DA: comunicato Museo Man-18.Febbraio 2015)

 

“FRATELLI NON  LITIGATE. COSA BRUTTA”

“Ci sono famiglie in cui i fratelli hanno litigato anche per piccole cose, magari una eredità, e poi non si parlano più, non si salutano più e questo è brutto”.

Così il Papa nella udienza generale in Piazza San Pietro. “Una cosa molto dolorosa da sentire”.”Ricordiamoli nelle preghiere”.

E Bergoglio ha aggiunto: la stessa “tenerezza” che in famiglia abbiamo per i più piccoli, o per i malati” occupandoci dei “fratellini magari disabili”, “dovrebbe avere la società verso i più fragili e “poveri”.

“C’è un diritto a questa fraternità del cuore”,e ” quando i poveri sono come di casa la nostra fraternità cristiana riprende vita”.

(DA: Televideo Rai.it- 18 Febbraio 2015)

Il Comune di Nuoro informa che

tra le attività del Centro Polifunzionale “Arcobaleno” per l’anno 2014/15, è prevista l’arteterapia, disciplina che include l’insieme delle metodologie che utilizzano le attività artistico-espressive come mezzi terapeutici, finalizzati al recupero e alla crescita della persona nella sfera affettiva e relazionale.

Lo scopo dell’arteterapia è di riabilitare la linea trasmissiva tra il sentire e il provare, permettendo di elaborare nel modo più autentico quello che si sente,ovvero di saper modulare immagini interne ed esterne, riscoprendo il colore e le sfumature dei linguaggi non verbali.

A tal fine si propone alla città una serata condotta dall’esperta D.ssa luisa Brotzu per meglio conoscere la modalità e lo scopo dell’iniziativa, pertanto si invitano tutti i cittadini anche coloro che fanno parte della non autosufficienza a partecipare all’iniziativa che si terrà il giorno martedì 24 alle ore 16.00 presso la sala conferenze del Centro Polifunzionale.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-16 Febbraio 2015)

Martedì Grasso in Biblioteca Comunale

16 febbraio dalle ore 16.00 alle ore 18.30,

costruzione di maschere in carta a tema circense rivolto ai bambini da 6 a 10 anni,che frequentano la Ludoteca Comunale di Onifai

tutte le informazioni su:

bibliotecassociata.blogspot.it

facebook.com/bibliotecassociata

 

 Allarme rosso contro il punteruolo

che sta infestando e facendo morire

gran parte della palme in Sardegna.

A Siniscola è stata emesse un ordinanza per sollecitare i proprietari di palme presenti nella giurisdizione comunale che di fatto obbliga a provvedere con sollecitudine all’osservazione delle disposizioni del piano di azione Regionale aggiornate.

Chiunque sia in possesso di piante di palma, deve effettuare una verifica visiva e eventualmente segnalare gli esemplari infestati. La comunicazione, va fatta con urgenza all’apposito servizio comunale via fax al numero 0784-878300, o alla mail manutenzioni@comune.siniscola.nu.it entro il termine di 48 ore dall’identificazione della presenza del punteruolo.

Devono essere anche effettuati i trattamenti di prevenzione o di risanamento fitosanitario previste dalle prescrizioni regionali da comunicarsi sempre al Comune con le stesse modalità.

Rigogliose palme nel giugno 2010 ancora intatte e oggi transennate per la cura contro il Punteruolo Rosso (foto:m.camedda)

Nel caso di palme irrimediabilmente compromesse dall’attacco del punteruolo e per le quali si renda necessario l’abbattimento, i proprietari devono procedere per quanto possibile all’interramento ovvero alla cippatura della stessa presso il punto di taglio nel rispetto delle misure di precauzione fitosanitaria se l’operazione di interramento non sia attuabile nel punto del taglio, il titolare della palma abbattuta dovrà fare istanza al comune per il trasporto al centro di interramento individuato nell’area di Fusinì presso la struttura dell’Ecocentro comunale nella zona industriale.

Chiunque venga autorizzato al trasporto del rifiuto dal punto di taglio al centro di interramento è obbligato a rispettare le prescrizioni dettate dal servizio fitosanitario regionale per impedire la dispersione accidentale dell’insetto durante il tragitto utilizzando reti antinsetto, teloni o altro.

Il comune provvederà a mappare le palme di proprietà comunale ed interverrà in particolare su quelle che sono considerate ad alto valore storico, paesaggistico ed ambientale.

Già nelle scorse settimane, si era intervenuti in piazza del mercato e a La Caletta, dove sul suolo pubblico, il punteruolo rosso aveva provocato la morte di due grossi esemplari di palma.

Il punteruolo rosso è un parassita particolarmente aggressivo, in grado di portare in breve tempo alla morte gli esemplari di palma attaccati, ed è potenzialmente dannoso anche per la palma nana (Chamaerops humilis ). In Europa è comparso per la prima volta nel 1994 in Spagna. Dal 2005 è stato segnalato in Italia, La presenza in Sardegna è stata riscontrata nel 2007.

 (DA: La Nuova Sardegna-s.s.-15 Febbraio 2015)

 ”OGNUNO DI NOI HA BISOGNO

DI ESSERE ACCOLTO”

Così Papa Francesco all’Angelus odierno

in una Piazza S. Pietro piena.

“Se il male è contagioso, lo è anche il bene!”.

Papa Francesco lo ricorda dalla finestra del Palazzo Apostolico, ai fedeli commentando il brano del Vangelo dedicato alla guarigione del lebbroso.

Il saluto del Papa è andato al popolo dell’estremo Oriente che festeggia il capodanno lunare con l’invito a questi popoli di ritrovare fraternità e radici della persona e della famiglia.

(DA: Televideo Rai.it-15 Febbraio 2015)

 

Campionato Reg.le Under 14 Zona NU/SS

2^ giornata ritorno :

BASKET 90 SASSARI vs PALLACANESTRO OROSEI

domenica 15/02/2015 – ore 18:00

Palestra L. Simula Via Poligono 2 Sassari

Arbitro: Muzzoni Vincenzina di Sassari

Dopo due turni di riposo i gialloblu viaggiano a Sassari in casa del Basket 90 , una delle societa che a livello giovanile eccelle in tutta la Sardegna, per cercare la vittoria e continuare a stare in vetta assieme alla Dinamo 2000.

Non sara’ facile, viste anche le tante assenze per influenza.

FORZA GIALLOBLU, FORZA OROSEI !!

(DA: comunicato Pallacanestro Orosei-14 Febbraio 2015)

Grazie ad una pioggia di euro in arrivo

dai “Por” (Programmi operativi regionali).

Efficientamento energetico e messa a norma dal punto di vista illumino-tecnico dell’impianto d’illuminazione pubblica dell’intera area urbana, per un importo pari a un milione di euro: è questo, infatti, il progetto finanziato al Comune di Galtelli, nell’ambito dei progetti di pronta cantierabilità stanziati con le linee di attività del Por Feser 2007/2013.

Assessore Lavori Pubblici Comune di Galtellì (foto: m.camedda)

Assessore ai Lavori Pubblici (foto: m.camedda)

«Questo importante intervento – spiega Franco Solinas, assessore ai lavori pubblici di Galtellì – consiste nella sostituzione dei pali obsoleti e dei corpi illuminanti attualmente presenti con nuovi apparecchi aventi sorgente luminosa a led». Opera che una volta portata a termine garantirà una forte riduzione dell’inquinamento luminoso e un risparmio energetico percentuale pari al 43 per cento. Risparmio che di conseguenza si rifletterà sulle casse comunali. Le risorse sono immediatamente spendibili – sottolinea l’assessore Solinas – anche perché non è stato richiesto alcun cofinanziamento che avrebbe potuto porre problemi sui limiti di patto di stabilità comunale. Si tratta – aggiunge – di un progetto in linea con gli impegni assunti dall’amministrazione comunale mediante l’approvazione del Paes (Piano di azione per l’energia Sostenibile), che mira fortemente allo sviluppo sostenibile del territorio, traducendo in azioni concrete gli impegni presi».

Vice-Sindaco e Assessore Ambiente (foto: m.gallus)

Dello stesso avviso il vice sindaco Pina Cosseddu con delega all’ambiente: «Questo finanziamento premia una valutazione obiettiva dei progetti, segno che il buon lavoro verrà realizzata in tempi strettissimi. Il Comune infatti, dovrà garantire la realizzabilità degli interventi entro il 30 settembre 2015. Pertanto bisognerà immediatamente approvare il progetto esecutivo per poi indire la gara d’appalto».

L’efficientamento energetico e la messa a norma riguarderà tutti gli impianti pubblici a palo o a lampione installati nelle strade comprese quelle del Centro Storico.

Sopratutto si tratterà di sostituire le armature (e anche pali o lampioni) obsolete e tutte le lampade esistenti con quelle a Led per ottenere i preventivato risparmio del 42% che tradotto in euro è un bel risparmio per le casse comunali.

(DA: L’Ortobene-Marco Camedda-6 Febbraio 2015)

Il Comune ha già attivato

il servizio comunale gratuito di Sms al cittadino

che consiste nel ricevere nel proprio cellulare messaggi di informazione su “cosa, dove e quando” accade in paese. Per poter attivare tale servizio il cittadino deve compilare un apposito modulo, che reperirà presso gli uffici comunali, con i propri dati (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza, professione e cellulare) per poter ricevere le informazioni riguardanti il Comune e le sue attività in campo di allerta meteo, lavori pubblici, territorio, tasse e tributi, lavoro, scuola, bandi, finanziamenti, agevolazioni, Imu , Tari. Inoltre anche informazioni su borse di studio, mensa scolastica, contributi, assistenza, convocazione consiglio comunale e manifestazioni cultuali, sportive e ricreative.

I dati personali raccolti saranno trattati dal Comune di Galtellì nel rispetto di quanto previsto nel D.Lgs. 196/2003 per finalità di comunicazione istituzionale. La comunicazione riguarderà esclusivamente i tipi di messaggi di cui ai punti della scheda di iscrizione e per i quali, iscrivendosi, l’interessato ha consentito la ricezione. Il trattamento sarà realizzato anche mediante strumenti informatici e telematici idonei a garantire la sicurezza e l’accesso controllato. Tali dati non saranno comunicati o accessibili a terzi salvo i casi previsti dalla legge.

Titolare del trattamento è il rappresentante legale del comune di Galtellì. Il servizio potrà essere modificato, sospeso o disattivato dagli iscritti o dal Comune in qualsiasi momento.

(DA: La nuova Sardegna-12 febbraio 2015)-foto m.camedda

 

BIBLIOTECA COMUNALE,

Domani

Sabato 14 Febbraio alle ore 10:00

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli)

Considerazioni su Final Eight Cup 2015 e

inizio seconda parte campionato serie A

L’indiscussa vittoria della corazzata Indeco Conversano chiude il sipario della 24^ Coppa Italia femminile disputata in Puglia dal 6 all’8 febbraio al Pala San Giacomo. La formazione barbaricina dell’Handball Athletic Club porta a casa un meritato quinto posto, piazzandosi davanti al Cassano Magnago.

Una bella soddisfazione per la squadra nuorese, che ha esordito nella kermesse tricolore con un’amara e inaspettata sconfitta contro il Globo Allianz Teramo. << Sono contento del risultato ottenuto in Coppa Italia – racconta il tecnico dell’Hac Nuoro , Roberto Deiana – purtroppo nella prima partita c’è stata molta deconcentrazione e una serie di errori causati dagli strascichi influenzali di molte titolari non perfettamente informa. Nelle altre due partite le performance della squadra sono state molto buone. Hanno fatto uscire il cuore e la grinta di cui sono capaci>>. Un’ottima fase di ripartenza nella seconda giornata della Final Eight, dove l’inarrestabile trio Gomez 16 reti, Belardinelli 5 reti e Basolu 5, ha spodestato la formazione emiliana di mister Miceli con il risultato finale di 36 a 29 per le nuoresi.

Il match per il quinto posto l’Hac Nuoro l’ha disputato domenica 8 contro il Cassano Magnago. Un confronto tirato che ha portato le squadre ai rigori, dopo aver chiuso i primi 60 minuti di gioco con il risultato di 26 a 26 e chiudendo il match con il trionfo della formazione nuorese, 29 a 30. Archiviata la Coppa Italia femminile che ha segnato la fine della prima parte del campionato di serie A , è iniziato il conto alla rovescia per l’inizio delle partite che assegneranno lo scudetto e la permanenza nella massima divisione nazionale.

La classifica finale della 24^ Coppa Italia femminile:

  • 1. INDECO CONVERSANO
  • 2. JOMI SALERNO
  • 3. ARIOSTO FERRARA
  • 4. GLOBO-ALLIANZ-BIOAPTA TERAMO
  • 5. NUORO
  • 6. CASSANO MAGNAGO
  • 7. ALIPER DOSSOBUONO
  • 8. CASALGRANDE PADANA

(DA: comunicato HAC Nuoro-12 Febbraio 2015)

Esiste una correlazione,

tanto ancestrale quanto scientifica,

tra i colori, l’umore e i nostri parametri vitali.

A spiegarlo e’ stato Piero Barbanti, Primario Neurologo del San Raffaele Pisana di Roma, secondo il quale non tutti i colori sono uguali per il cervello e diversi sono gli effetti che questi determinano sul nostro stato d’animo, sulle nostre prestazioni fisiche nonche’ sui parametri vitali, quali ad esempio pressione arteriosa e frequenza cardiaca.

Il verde e il blu sono i colori preferiti dall’essere umano.

“Questi dipende probabilmente anche dalla serena rievocazione dell’immagine di cieli e prati”, ha detto Barbanti. “E’ dimostrato che il blu riduce la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e la frequenza del respiro, attivando il sistema nervoso parasimpatico”, ha aggiunto.

E’ inoltre accertato che questi colori stimolino le attivita’ creative. Il rosso, invece, sarebbe collegato all’attivazione negli individui maschili di alti livelli di testosterone e quindi una maggiore aggressivita’, motivo per cui ad esso sarebbe connessa anche una migliore prestanza fisica e sportiva. “Esiste una fiorente letteratura – ha detto Barbanti – che ha evidenziato che negli ultimi cinquanta anni la Premier League inglese sia stata vinta prevalentemente da chi indossava divise rosse“.

Il nero invece ha un legame con stati depressivi.

“In presenza di un soggetto depresso a ha sottolineato Barbanti – compare una preferenza netta per i colori negativi (nero e grigi), una sensibile riduzione del rosso tra quelli neutri e un’abolizione dei toni positivi (verde e giallo in particolare). La spiegazione e’ che l’influenza esercitata dal sistema emotivo sull’ipotalamo fa quasi rifiutare al paziente di accettare stimoli visivi importanti, preferendo toni poco luminosi, in perfetta sintonia con il rifiuto della vita tipico del depresso”. Infine l’esperto ricorda che e’ scientificamente provato che associare determinati colori (intesi come ambiente) ad una terapia puo’ essere molto vantaggioso.

I toni caldi (tonalita’ del rosso) hanno la proprieta’ di migliorare l’umore, la pressione, la frequenza cardiaca e l’attivita’ muscolare. Quelli freddi invece (tonalita’ del blu) sono utili per ansia, tensione muscolare e ipertensione arteriosa”.

(DA: AGI.it-12 Febbraio 2015)