Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Archivio per Novembre 2015

INCARICHI PROVVISORI 118

Il Servizio Cure Primarie dell’Azienda Sanitaria di Nuoro comunica che i medici interessati a ricoprire incarichi provvisori e di sostituzione, in possesso dell’attestato di idoneità all’esercizio dell’attività di Emergenza Sanitaria Territoriale – 118, avranno tempo sino all’11 dicembre prossimo per inviare le domande di disponibilità.

Le domande, scaricabili dal sito internet della ASL di Nuoro, alla voce “Notizie”, dovranno essere consegnate o inviate al Servizio Cure Primarie, in via Attilio Deffenu n. 42 – Nuoro, entro e non oltre il 11 dicembre 2015.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici 0784 240077-240071.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-27 Novembre 2015)-foto da internet

ISRE-CINEMA 

SARDEGNA MONDOVISIONI a Nuoro

Domani, martedì 1 dicembre 2015 ore 18:00

Secondo appuntamento

Documentario ” En tierra extraña di Iciar Bollaìn”

 (Spagna 2014, 73 min.)

Dopo la prima intensa serata di martedì scorso con lo splendido e toccante Voyage en barbarie di Cécile Allegra e Delphine Deloget, Mondovisioni propone per Martedì 1 dicembre alle ore 18:00, la proiezione del documentario di Iciar Bollaìn, En tierra extraña.

L’ingresso è gratuito

Mondovisioni, la prestigiosa rassegna di documentari internazionali itineranti, tocca quest’ anno le città di Nuoro e Cagliari grazie al partenariato tra l’Istituto Superiore Regionale Etnografico, la Fondazione Sardegna Film Commission ed il Cinema Greenwich di Cagliari.

La rassegna Mondovisioni, curata da CineAgenzia per il settimanale Internazionale , giunta ormai alla sua sesta edizione, propone fin dalle sue origini una selezione di otto documentari d’ autore provenienti da tutto il mondo, in anteprima per l’ Italia, che affrontano tematiche di massima attualità ed urgenza sociale. Dopo la prima proiezione a Ferrara, tenutasi dal 2 al 4 ottobre 2015, i titoli vengono ora proposti in tour nelle più importanti città italiane.

Il Film

En tierra extraña

di Iciar Bollaín | Spagna, 2014, 73 minuti | Anteprima italiana

Gloria è una dei settecentomila spagnoli che hanno lasciato il loro paese dall’inizio della crisi economica. Nata in Almeria, 32 anni, insegnante disoccupata in Spagna, ha trovato lavoro come commessa a Edimburgo, dove ha lanciato il progetto “Ni Perdidos Ni Callados” (Né persi né silenziosi), per esprimere la sua frustrazione di expat e dare voce ai 20mila spagnoli che vivono nella capitale scozzese.

La regista Iciar Bollaín ha raccolto le loro storie, comuni o straordinarie, incoraggianti o sconfortanti, per raccontare una situazione esemplare della nuova migrazione interna europea, da paesi come Spagna, Portogallo e Italia, verso il Nord del continente.

INFO:

Istituto Superiore Etnografico della Sardegna

Via Papandrea, 6 – 08100 NUORO

tel. +39 (0) 784 242900

E-mail: promoattivita@isresardegna.org

Web: www.isresardegna.it

(DA: comunicato Isre Sardegna-Nuoro- 27 Novembre 2015)

Il 30 Novembre 2015-ore 18,30

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato presso la sala consiliare, in seduta straordinaria e urgente, alle ore 18,30 di Luned’ 30 Novembre 2015, per discutere dei seguenti argomenti:

(DA: sito istituzionale Comune di Orosei)

l’Assessorato ai Servizi alla Persona

del Comune di Nuoro ricorda che 

presso il centro Polifunzionale “ARCOBALENO” di via Brigata Sassari, a partire dal 2 Dicembre 2015 si terrà: “SCENA OLTRE” – LABORATORIO TEATRALE MISTO DEDICATO A PERSONE CON SINDROME DI DOWN – Condotto da Patrizia Viglino.

Saggio finale Maggio 2016.

“Scena Oltre” è un Laboratorio teatrale che intende esplorare linguaggi creativi e capacità relazionali oltre la didattica classica del metodo teatrale moderno.

Per questa ragione mette insieme persone di diverse provenienze ed esperienze. In particolare associa un gruppo di persone con sindrome di down a un gruppo di adulti che intendono mettersi in gioco sul piano creativo e della relazione di gruppo.

Gli incontri si terranno due volte la settimana, il martedì e il giovedì, dalle ore 16.30 alle 17.30 al costo mensile di € 25,00. La quota associativa annuale del Centro Arcobaleno è di € 15,00.

Per informazioni: cellulare e whatsapp 3771901732

Per iscrizioni: Raffaela Coghe, Sonia Mele 0784-399091

Mail: raffaela.coghe@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-27 Novembre 2015)

Messaggio precedenteMessaggio successivoTorna a messaggi

Visita del sindaco e dell’assessore Belloi

al comando dei Vigili del Fuoco?

Lunedì 21 novembre, presso i locali del Commando dei Vigili del Fuoco di Nuoro, il sindaco Andrea Soddu e l’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Belloi hanno incontrato il comandante provinciale Fabio Sassu, gli ingegneri dei vvf Angelo Ambrosio e Antonio Giordano per discutere dei temi legati alla Protezione Civile e della sicurezza degli edifici, e per rafforzare le sinergie tra gli stessi Vigili del Fuoco e il Comune di Nuoro.

Denominatore comune dell’incontro è stato la sicurezza, tema che riguarda tutte le strutture pubbliche: dalle scuole, alle infrastrutture, passando per campi sportivi, palestre, edifici pubblici e gallerie.

Sono state gettate le basi per avviare una stretta collaborazione mirata a promuovere delle campagne di sensibilizzazione e formazione “interattive”, nel senso che coinvolgeranno tutti i cittadini a partire dagli alunni delle scuole e dai dipendenti dell’amministrazione comunale, che saranno coinvolti in simulazioni concordate dove si farà esperienza sul campo e si insegnerà loro ad affrontare situazioni di pericolo.

La collaborazione tra Comune di Nuoro e Vigili del Fuoco andrà a toccare anche i temi legati alla Protezione Civile al fine redigere insieme un piano di “protezione civile” che sia all’altezza degli standard nazionali.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-25 Novembre 2015)

COMMISSIONI COMUNALI

(DA: comunicato Comune di Nuoro-27 Novembre 2015)

(DA: Pallacanestro Orosei-27 Novembre 2015)

 

Bando per assegnazione

de “Sas Soccas de S. Antoni”

(” dei terreni di S.Antonio”)

E già in pubblicazione sul sito istituzionale del Comune l’avviso alla cittadinanza con cui si informa che l’Amministrazione comunale di Galtellì intende procedere all’assegnazione dei terreni comunali ex E.C.A. (Soccas di S. Antonio) resisi a tutt’oggi disponibili secondo le modalità previste dal vigente Regolamento comunale.

Si evidenzia che non hanno diritto all’assegnazione coloro che hanno in proprietà e/o in possesso o nel proprio nucleo familiare, altri terreni.

Non può essere assegnata più di una Socca per nucleo familiare e il reddito massimo richiesto, certificato ISEE, è di € 10.000,00.

Le domande, redatte su appositi moduli a disposizione negli Uffici comunali, dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 30.11.2015.

Marco Camedda

( 5 Novembre 2015)

GALTELLI’: Defibrillatore donato dall’Amminisrazione Comunale. Da sinistra: Davide Cosseddu presidente Tuttavista Calcio, Giovanni Santo Porcu sindaco, Marco Giobbe della Mian Volley. 

L’Amministrazione Comunale dona

un defibrillatore a due società sportive

Un defibrillatore semiautomatico, indispensabile strumento medico salvavita, è stato consegnato nei giorni scorsi dall’Amministrazione Comunale alle società sportive U.S.Tuttavista e VBC-Mian nonchè ai ragazzi della società di atletica.

Adempiendo così ad un dovere primario e alla legge nazionale che dal 20 gennaio 2016 prevede che tutte le società sportive, anche dilettantistiche, debbano disporre durante le partite e gli allenamenti di questo vitale strumento che è il defibrillatore semiautomatico (DAE o AED) ma anche di personale adeguatamente formato.

Abbiamo deciso di finanziare questo acquisto- afferma il sindaco Giovanni Santo Porcu- con l’intento di salvaguardare ulteriormente, in caso di urgenza, la salute e la vita dei nostri ragazzi e dei tanti sportivi che accedono alle nostre strutture, considerando la vitale impoilettantistiche,strumentortanza che questo strumento riveste”.

Il defibrillatore sarà a disposizione nell’area del campo sportivo comunale per le varie attività dilettantistiche che ivi si praticano.

Un’azione questa-conclude il sindaco Porcu- che segue, quella della primavera scorsa, quando donammo lo stesso strumento alle scuole. Sarà cura delle varie associazioni individuare al loro interno il personale da mandare a frequentare i corsi per un suo corretto utilizzo, con l’augurio di non vederlo mai all’opera”.

Marco Camedda

(Foto inviata dal Comune di Galtellì)

CERIMONIA DELLE BENEMERENZE SPORTIVE

Lunedì 30 novembre 2015 alle ore 17:30

presso la sala consiliare del Comune di Nuoro si terrà la cerimonia delle Benemerenze Sportiva 2015 organizzata dal Comitato Regionale del CONI.

Per l’occasione verranno premiate le eccellenze dello sport della nostra Provincia, le Società e tutti quei dirigenti sportivi distintisi nell’anno 2015.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-24 Novembre 2015)

ISRE-CINEMA 

SARDEGNA MONDOVISIONI a Nuoro

AVVIATA LA PARTNERSHIP TRA L’ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO E LA FONDAZIONE SARDEGNA FILM COMMISSION CON LA COLLABORAZIONE DEL CINEMA GREENWICH PER LA PRIMA TAPPA NUORESE DI MONDOVISIONI

Prende il via in Sardegna Mondovisioni, la prestigiosa rassegna di documentari internazionali itineranti, che toccherà quest’ anno le città di Nuoro e Cagliari grazie al partenariato tra la Fondazione Sardegna Film Commission, l’ ISRE ed il Cinema Greenwich di Cagliari.

Nuoro sarà la prima città ad accogliere la rassegna,

con due documentari ad ingresso gratuito che verranno presentati al pubblico rispettivamente martedì 24 novembre e martedì 1 dicembre, entrambi verranno proiettati alle ore 18.00 nell’auditorium dell’ISRE “Giovanni Lilliu”, in via Antonio Mereu n°56.

La rassegna Mondovisioni, curata da CineAgenzia per il settimanale Internazionale e giunta ormai alla sua sesta edizione, propone fin dalle sue origini una selezione di otto documentari d’ autore provenienti da tutto il mondo, in anteprima per l’ Italia, che affrontano tematiche di massima attualità ed urgenza sociale. Dopo la prima proiezione a Ferrara, tenutasi dal 2 al 4 ottobre 2015, i titoli vengono ora proposti in tour nelle più importanti città italiane.

I DOCUMENTARI PRESENTATI:

Il 24 novembre a Nuoro si parte con la presentazione di Voyage en barbarie (Francia, 2014), docufilm delle giovani autrici Cécile Allegra e Delphine Deloget. Insignito come miglior prodotto audiovisivo dal Prix Albert-Londres 2015, il più autorevole riconoscimento giornalistico francese, è un film-inchiesta sul destino dei rifugiati eritrei cristiani una volta giunti in Sinai, una delle più segrete e drammatiche rotte della migrazione verso le coste del Mediterraneo.

Il 1 dicembre, sempre a Nuoro, verrà proiettato En tierra Extrana (Spagna, 2014), documentario di Iciar Bollaìn che racconta la storia di Gloria, una dei ventimila spagnoli emigrati a Edimburgo per sfuggire alla crisi economica e costruirsi una vita migliore. Per narrare la condizione di migrante che avvolge milioni di giovani europei, la protagonista ha deciso di creare un’opera d’arte collettiva dal titolo Ni perdidos, ni callados. È solo una delle tante storie, comuni o straordinarie, incoraggianti o sconfortanti, per raccontare la migrazione interna europea verso il ricco nord del continente.

INFO:

Istituto Superiore Etnografico della Sardegna

Via Papandrea, 6 – 08100 NUORO

tel. +39 (0) 784 242900

E-mail: promoattivita@isresardegna.org

Web: www.isresardegna.it

(DA: comunicato Isre Sardegna- 23 Novembre 2015)

GIORNATA MONDIALE

PER LA SALUTE DELLA DONNA

26 Novembre 2015: ore 9,00-13,00

A.I.U.G., Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del pavimento pelvico, ha ideato e promosso WWBDD, World Women Bladder Disorders Day: una giornata mondiale dedicata alla salute della donna.

Anche l’ASL di Nuoro parteciperà all’iniziativa con l’Unità Operativa di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale San Francesco, diretta dal Dott. Angelo Multinu, che resterà aperta gratuitamente al pubblico giovedì 26 novembre.

Durante la mattinata, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, gli specialisti del reparto saranno a disposizione, previa prenotazione, per le visite e per offrire informazioni su infezioni, incontinenza, dolore e prolasso.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi:

all’U.O. Ginecologia e Ostetrica del P.O. San Francesco di Nuoro, via Salvatore Mannironi 1, telefono 0784 240240.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-23 Novembre 2015)

COMUNE DI NUORO:

Settore Programmazione e Gestione Risorse

SERVIZIO TRIBUTI 

SI INFORMANO I SIGNORI CONTRIBUENTI CHE IL SERVIZIO TRIBUTI SARA’ CHIUSO AL PUBBLICO NELLA MATTINA DEL GIORNO 24.11.2015 PER CONSENTIRE LA PARTECIPAZIONE DEL PERSONALE AD UN CORSO DI AGGIORNAMENTO. IL SERVIZIO AL PUBBLICO SARA’ GARANTITO NEL POMERIGGIO DALLE ORE 16 ALLE ORE 17,30.

IL DIRIGENTE

Dott. Antonino Puledda

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Novembre 2015)

Avantieri sera presso i locali

dell’Aula Magna dell’Università di Nuoro

il sindaco Andrea Soddu ha presentato l’opera del Professor Ugo Carcassi dal titolo “Il Centro Ematologico dell’Ospedale San Francesco di Nuoro. Un evento da ricordare (1963-1973)”.

Presente oltre al primo cittadino e l’autore, l’Onorevole Ariuccio Carta e la giornalista della Rai Flavia Corda che hanno ricordato quanto fu rivoluzionaria l’idea di portare l’alta ricerca scientifica nella Nuoro dei primi anni 60, ben lontana da quella che viviamo oggi in piena globalizzazione, e i benefici delle ricerche e delle cure operate dal professor Carcassi e dai suoi colleghi in un centro che poi sarebbe diventato un punto di riferimento importante non solo in ambito regionale.

Il sindaco di Nuoro nel suo intervento ha sottolineato tre aspetti fondamentali che hanno caratterizzato quell’epoca che va dal 1963 al 1973: la qualità della classe politica di allora e del mondo della sanità, capaci di trovare le giuste sinergie per far sì che Nuoro, già nota per le sue eccellenze nell’arte e nella letteratura, diventasse ben presto un polo medico e scientifico di avanguardia; la volontà della suddetta classe politica di porsi obiettivi alti, all’apparenza irraggiungibili, per dare alla nostra città un ruolo davvero importante e, infine, la grande umanità nei rapporti personali che ha sicuramente creato quel clima ideale che haconsentito al già ottimo Ospedale S.Francesco di fare un grande salto di qualità.

Il professor Carcassi ha voluto sottolineare i risultati del centro “che ha salvato tante vite e ne ha migliorato la qualità e l’aspettativa, il nostro unico rammarico da medici è sempre quello di non essere riusciti a salvare tutti. Ma a Nuoro è stato fatto un grande lavoro, grazie a bravi professionisti e grazie a una forte volontà politica”

Ariuccio Carta invece, nel raccontare la Nuoro di quegli anni e la grande intuizione di un centro, figlio delle sinergie tra le varie componenti, ha voluto sottolineare che tutto è nato da un grande atto d’amore di quei nuoresi che non si sono voluti arrendere davanti a malattie che un tempo decimavano la popolazione e

che oggi invece si possono curare grazie ai progressi della ricerca.

Il centro ematologico come una metafora della Sardegna che nel corso della sua storia si è sempre dovuta difendere da tutto e da tutti.

(DA: comunicato Comune di Nuoro- 21 Novembre 2015)

ISRE: CONVOCAZIONE CONFERENZA STAMPA

Lunedì 23 novembre alle ore 10:30

Quattro giornate di laboratori, Workshop e spettacoli, dedicate all’Etnomusicologia, animeranno l’ultimo fine settimana di Novembre e i primi giorni di Dicembre a Cagliari e Nuoro.

Per la prima volta insieme in un percorso voluto dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico per favorire lo studio, la divulgazione e la valorizzazione della Poesia Estemporanea, del Canto a Tenore e della Musica di accompagnamento al ballo Tradizionale.

Il 27 e il 28 novembre Cagliari ospiterà alcuni fra i migliori poeti improvvisatori dell’isola, rappresentanti delle varie forme di questa antica espressione, come “Su Cantu a s’arrepentina”, ancora oggi viva in Sardegna e non solo, e si confronteranno nello spettacolo del 28 sera con i bertsolaris, poeti improvvisatori provenienti dai Paesi Baschi. La serata sarà l’occasione per dedicare un tributo a Mario Masala, il grande Poeta improvvisatore di Silanus, scomparso di recente.

Dopo i laboratori del 4 dicembre, il giorno successivo a Nuoro, Canto a Tenore e organetto dialogheranno con il “Rap” dei Menhir, che sin dal loro esordio si esprimono in lingua sarda. Anche questo un segno di continuità con una tradizione, quella della poesia improvvisata, che resta viva, grazie anche all’apporto di giovani energie.

I Dettagli dell’iniziativa saranno illustrati Lunedì prossimo, 23 novembre alle ore 10:30 

Alla Conferenza Stampa interverranno Bruno Murgia, Presidente ISRE, Paolo Zedda, Consigliere Regionale e Fabio Calzia, Etnomusicologo.

INFO:

Istituto Superiore Etnografico della Sardegna

Via Papandrea, 6 -08100 NUORO

tel. +39 (0) 784 242900

E-mail: promoattivita@isresardegna.org

Web: www.isresardegna.it

 (DA: comunicato Isre Sardegna-20 Novembre 2015)

(DA: comunicato Comune di Nuoro-20 Novembre 2015)

Oggi Domenica 22 Novembre-ore 19,00.

“TAGLI DI TEATRO 2015″,

in scena “Il Giorno del Giudizio” dei Medas

 Spettacolo dei Figli d’Arte Medas a San Sperate (CA)

La produzione della compagnia guasilese tratta dal romanzo di Salvatore Satta è l’ultimo spettacolo della manifestazione organizzata dalla Cooperativa Teatro La Maschera.

Appuntamento oggi, domenica 22 novembre, alle 19 al Teatro La Maschera di San Sperate

Giunge al termine la rassegna “Tagli di Teatro 2015”. L’undicesima edizione della manifestazione organizzata dalla compagnia teatrale “La Maschera” di San Sperate si chiuderà domenica 19 novembre con lo spettacolo “Il Giorno del Giudizio”, narrazione targata Figli d’Arte Medas tratta dall’opera di Salvatore Satta.

Il racconto di Gianluca Medas sarà accompagnato dalle musiche dal vivo del fisarmonicista Massimo Perra.

L’apertura del sipario al Teatro La Maschera di via Is Spinargius 2 è prevista per le ore 19.

IL ROMANZO

Il Giorno del Giudizio” è l’opera letteraria più conosciuta del grande giurista Salvatore Satta. Pubblicato dopo la morte dell’autore, il romanzo deve la sua popolarità all’edizione curata dalla casa editrice Adelphi nel 1979. Nel racconto, l’anonima voce narrante, dietro cui si cela lo stesso Satta, di ritorno nella sua città natale in tarda età, decide di fare una visita al cimitero, scatenando il vortice dei ricordi.

Alle vicende familiari dei Satta si accompagnano quelle della città di Nuoro, tutto racchiuso in un periodo temporale che parte dalla fine del XIX secolo fino agli anni successivi alla Prima guerra mondiale. Sullo sfondo un’amarezza latente che mette in rilievo gli aspetti tragici o grotteschi della vita individuale e collettiva.

I chiari riferimenti, presenti nel testo originale, a fatti e persone realmente esistiti provocarono una netta ostilità dei nuoresi nei confronti dell’opera di Satta.

INFO E CONTATTI:

Associazione Figli d’Arte Medas

Direzione artistica: Gianluca Medas - 335.5324232 – gianluca.medas@gmail.com

Ufficio stampa: Matteo Mazzuzzi - 347.2145374 - ufficiostampa@figlidartemedas.org

(DA: comunicato Associazione Figli d’Arte Medas-19 Novembre 2015)

Mercoledì mattina scorso 18 Novembre

presso la Sala delle Rappresentanze del Comune di Nuoro,

il sindaco Andrea Soddu, insieme all’assessore alle attività produttive Marcello Seddone e il presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Beccu, ha incontrato una delegazione di commercianti di Corso Garibaldi che hanno illustrato le proprie istanze in merito alle difficoltà di poter svolgere al meglio le proprie attività.

I commercianti del Corso chiedono una maggiore tutela delle loro attività , e vorrebbero , per questa ragione,  che la via che unisce i due quartieri storici della città possa tornare  ad essere il miglior biglietto da visita di Nuoro  così come lo era un tempo e come lo è stata nell’ultima edizione di “Mastros  in Nùgoro” che ha fatto registrare un record importante di visitatori.

Le criticità rilevate sono diverse, dai problemi di traffico alla capacità di parcheggio, alla gestione più adeguata della ZTL, insomma, sono necessarie ed indispensabili una serie nuove regole per promuovere e rendere maggiormente agibili le singole attività commerciali, in particolare quelle della parte alta del corso che in alcune situazioni specifiche paiono soffrire maggiormente.

Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu, ha voluto sottolineare l’importanza del Corso Garibaldi per l’intera realtà cittadina rispetto gli aspetti economici e sociali essendo stato in passato il luogo d’incontro e di socializzazione per eccellenza. È idea di questa amministrazione, continua Soddu, di ridare alla via “Majore” la sua passata funzione.

Ecco perché è importante ascoltare chi il Corso Garibaldi lo vive ogni giorno, nessuno ne conosce criticità e problematiche meglio di chi vi opera e lavora .

L’idea è quella di promuovere ulteriori incontri con gli  operatori, per mettere a punto con l’Amministrazione  nelle sue varie articolazioni, ed eventualmente con l’impegno di studiosi di realtà e fenomeni cosi fatti, le soluzioni le più adeguate possibili.

(DA: comunicato del Comune di Nuoro- 18 Novembre 2015)

Workshop di fotografia sull’autorappresentazione

con Zanele Muholi e Lindeka Qampi

05/06/07 dicembre 2015

Zanele Muholi e Lindeka Gloria Qampi, sono due fotografe sudafricane note a livello internazionale per il loro attivismo visivo legato alla sperimentazione e all’utilizzo dell’autorappresentazione come metodo e processo narrativo per l’autodeterminazione delle proprie comunità, dando visibilità a culture emarginate e discriminate, nell’ottica di un riscatto estetico, visivo e sociale.

Durante il workshop verranno affrontate diverse tematiche: dall’attivismo visivo all’archivio di una comunità, dal racconto di famiglia all’autoritratto, fino all’era digitale del selfie (self-identification).  Si parlerà inoltre di attivismo, comunità, partecipazione, azione, responsabilità sociale.

Programma:

Teoria e pratica

sabato 05 dicembre 2015: dalle ore 09.30 alle 13.00 / dalle 16.00 alle 19.00

Teoria e pratica

domenica 06 dicembre 2015:  dalle ore 09.30 alle 13.00 / dalle 16.00 alle 19.00

Editing

lunedì 07 dicembre 2015: dalle ore 09.30 alle 13.00

 

Alla fine del workshop verranno presentati i lavori dei partecipanti contestualmente alla mostra Alla fine del workshop verranno presentati i lavori dei partecipanti contestualmente alla mostra delle due artiste, Zanele Muholi e Lindeka Qampi, che inaugurerà l’11 dicembre al Man di Nuoro.

 

Il workshop è gratuito e prevede la partecipazione di massimo 15 partecipanti.

 

Il Workshop è aperto a studenti, artisti, professionisti e a tutti gli appassionati di fotografia e arti visive.Sarà possibile utilizzare diversi tipi di apparecchiature: reflex digitale, fotocamera compatta o cellulare con fotocamera. Per potersi iscrivere è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@museoman.it (Oggetto: Richiesta di partecipazione al Workshop di fotografia sull’autorappresentazione) o chiamare allo 0784/252110.

Il workshop e la mostra sono organizzati e curati da Emanuela Falqui, curatrice indipendente; Erik Chevalier, fotografo; Laura Farneti, fotografa; in collaborazione con il Man.

Zanele Muholi

E’ nata a Umlazi, Durban, nel 1972, attualmente vive e lavora a Johannesburg, Sudafrica. E’ co-fondatrice del Forum Empowerment of Women (FEW) a Gauteng, nato 2002.

Nel 2009 ha fondato Inkanyiso (www.inkanyiso.org), un forum della comunità queer e media visivi.

Uno degli obiettivi del lavoro di Zanele Muholi, è la riscrittura della cultura nera queer e della storia visiva trans del Sudafrica per testimoniare la loro esistenza e far conoscere al mondo la resistenza ai crimini d’odio praticati contro la comunità LGBTQI nel Sudafrica.

Muholi ha studiato fotografia presso la scuola Market Photo Workshop in Newtown, Johannesburg. Nel 2009 ha approfondito i sui studi presso l’università Ryerson University, Toronto in “MFA: Documentary Media”. Ha vinto diversi premi tra i quali, Ryerson Alumni Achievement Award (2015); Fine Prize “2013 Carnegie International come artista emergente; Prince Claus Award (2013); the Index on Censorship – Freedom of Expression art award (2013); Casa Africa per la migliore fotografa e il premio Fondation Blachère in occasione della biennale della fotografia africana (2009), Les Rencontres de Bamako. La Serie Faces and Phases è stata ospitata da Documenta (13); nel padiglione del Sudafrica alla 55. Biennale di Venezia; e nella 29. Biennale di San Paolo. Muholi era tra la rosa dei candidati nel 2015 per il premio “Deutsche Börse Photography Prize” per la pubblicazione Faces and Phases: 2006-14(Steidl/The Walther Collection).

E’ professore onorario presso l’Università delle Arti di Brema.

L’ultima mostra nel 2015 “Isibonelo/Evidence” è stata ospitata presso il Brooklyn museum.

Lindeka Qampi

è nata a Bolotwa, Eastern Cape e attualmente vive tra Città del Capo e Johannesburg in Sudafrica.

Nel 2006 ha aderito all’Organizzazione Iliso Labantu (www.ilisolabantu.org) dove ha appreso la fotografia e documentato la vita quotidiana delle persone nella sua comunità.

Nel 2007 ha lavorato come venditore ambulante, vendendo alcune sue foto stampate su biglietti di auguri che mostravano esperienze della piagha della povertà causata dalla disoccupazione.

Nel 2008, ha fatto un breve corso di fotogiornalismo con Paul Weinburg presso l’Università di Città del Capo. Ha in seguito lavorato come fotografo freelance per John Edwin Mason e altri fotografi.

Nel 2012 si unisce a Inkanyiso (http://inkanyiso.org) come attivista per i diritti delle donne. Ha co-documentato la realtà della comunità LGBTI nelle municipalità sudafricane seguendo funerali, matrimoni, famiglie.

Nel 2012, ha contribuito alla realizzazione del PhotoXP intitolato Ikhaya ‘Home’: un progetto comunitario in cui giovani lesbiche nere, principalmente membri del FreeGender, che hanno imparato la fotografia e il potere narrativo delle proprie storie visuali. Il progetto è stato esposto alla Greatmore studios nello steso 2012.

Nel 2013 ha contribuito al potenziamento del progetto Photo Voice con il dottor Shose Kessi sulla Embrace Dignity in collaborazione con l’Università di Città del Capo Dipartimento di Sociologia.

Nel 2014 contribuisce a Siyafundisana ‘Ci insegna l’un l’altro’ all’ Aurora Girls High School, Soweto. Il progetto visivo è ancora in corso e si compone di quattro facilitatrici, tra cui due fotografe, lei e Zanele Muholi, un medico, Valerie Thomas e un’educatrice, Linda Mankazana.

Nel 2015 ha viaggiato come membro del Inkanyiso a Oslo, Norvegia, dove entra a far parte del collettivo VACEP. Le sue opere sono state esposte in Sudafrica, Europa, America e Cina.

(DA: comunicato Museo Man Nuoro-16 Novembre 2015)

IL SINDACO DI NUORO ANDREA SODDU INCONTRA

IL SINDACO DI VIAREGGIO GIORGIO DEL GHINGARO

Il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro ha incontrato il 14 novembre, sabato mattina scorso,  il sindaco di Nuoro Andrea Soddu. Una visita volta a rafforzare i legami fra le rispettive città, in un ottica non solo amministrativa ma anche commerciale.

Il colloquio ha toccato poi i temi che più caratterizzano l’Amministrazione Del Ghingaro, relativi alle buone pratiche, alla partecipazione e alla strategia rifiuti zero.

«Ho voluto incontrare il sindaco Del Ghingaro – ha detto il primo cittadino di Nuoro – perché credo che la sua esperienza amministrativa sia senza dubbio uno degli esperimenti più riusciti a livello di buone pratiche».

«Entrambi – conclude Soddu – abbiamo l’ambizione di perseguire quella che io chiamo la ‘politica della felicità’: un insieme di pratiche che, mediante un metodo di governo condiviso, partecipato e responsabile, porti a migliorare la qualità della vita dei cittadini».

«Ringrazio il sindaco di Nuoro Andrea Soddu – ha aggiunto Del Ghingaro – per la stima che mostra e per le parole. Un sindaco giovane a ambizioso con cui sono fiero di collaborare nell’interesse dei cittadini: entrambi siamo impegnati a ricostruire un tessuto sociale come base di partenza per la rinascita e la crescita del nostro territorio. Sono certo che il rapporto fra le nostre città potrà portare benefici da entrambe le parti».

(DA: comunicato e foto del Comune di Nuoro-14 Novembre 2015)

MADRE ACQUA-Frammenti di vita di Sergio Atzeni

  Frammenti di vita di Sergio Atzeni

di Daniele Atzeni

(ITALIA 2015, col e b/n, 74′)

Venerdì 20 novembre 2015 – ore 19.00

NUORO, Auditorium GIOVANNI LILLIU” via A. Mereu, 56

Ingresso gratuito.

Venerdì 20 novembre 2015 sarà proiettato a Nuoro il nuovo film di Daniele Atzeni, Madre Acqua, incentrato sulla figura dello scrittore Sergio Atzeni. La proiezione si terrà, alla presenza dell’autore, alle ore 19,00 presso l’auditorium “Giovanni Lilliu” in via A. Mereu, 56.

Dopo il saluto di Bruno Murgia, Presidente dell’ISRE, interverranno Alessandro Stellino, critico cinematografico, Gigliola Sulis, docente di Letteratura Italiana presso l’Università di Leeds e Antioco Floris docente di “Linguaggi del Cinema, della Televisione e dei New Media” presso l’Università di Cagliari.

Il film

Giovane militante comunista, leader del movimento studentesco, precoce giornalista, impiegato presso l’Enel, ribelle disilluso, pecora nera fuoriuscita dal sistema, emigrato in cerca di fortuna, scrupoloso traduttore, sperimentatore linguistico, fine artigiano della costruzione narrativa, scrittore coerente e autentico. Tutto questo e molto altro fu Sergio Atzeni, narratore “sardo, anarchico, randagio” fra i più interessanti e singolari del secondo novecento italiano, scomparso nel 1995 quando non aveva ancora compiuto 43 anni.

Il film propone (in ordine di apparizione) le testimonianze di Paola Mazzarelli, Rossana Copez, Giovanni Manca, Giuseppe Marci, Nico Vassallo, Ernesto Ferrero, Antonio Franchini, Goffredo Fofi, Rossana Atzeni,Gigliola Sulis, Giorgio Pellegrini.

L’autore

Daniele Atzeni (Iglesias, 1973), regista e produttore indipendente, si diploma in regia alla Nuova Università del Cinema e della Televisione di Roma. Da oltre un decennio si dedica alla realizzazione di documentari e cortometraggi, prestando particolare attenzione al mondo del lavoro, alle trasformazioni sociali e al recupero della memoria storica della Sardegna. Con le sue opere, tra cui il pluripremiato I morti di Alos (unico film italiano in concorso al prestigioso Clermont- Ferrand Short Film Festival del 2012), ha partecipato a numerosi festival nazionali e internazionali ottenendo diversi riconoscimenti. Nel 2015 realizza Madre acqua. Frammenti di vita di Sergio Atzeni, documentario biografico sullo scrittore scomparso vent’anni fa nel pieno della sua maturità artistica.

(DA: comunicato Isre Nuoro-17 Novembre 2015)

COMUNICATO

agli occupanti degli alloggi comunali

Assessorato ai Lavori Pubblici, Manutenzioni e Protezione Civile

Settore Gestione del Territorio ed Edilizia Pubblica

AVVISO

“Contratto di quartiere II” Intervento denominato “Opere di edilizia pubblica per la realizzazione di 44 alloggi E.R.P. in loc. Su Pinu”

L’Assessore ai Lavori Pubblici

Considerato che, il Comune di Nuoro deve procedere alla demolizione e ricostruzione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica in loc. Su pinu;

Che i lavori dovranno essere realizzati per fasi in modo da comportare il minimo disagio possibile ai residenti, che dovranno essere trasferiti nei nuovi alloggi da realizzare a seguito di demolizione delle palazzine esistenti.

SI INVITANO

I soggetti interessati che attualmente occupano gli alloggi comunali, a partecipare all’incontro che si terrà giovedì 19/11/2015 alle ore 11.00 presso la Sala Consiliare, nel quale verranno illustrate le modalità operative adottate per la realizzazione del progetto.

L’Assessore

Dott. Ing. Antonio Belloi

(DA: comunicato Comune di Nuoro-16 Novembre 2015)

SEMINARIO

CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001

DEL SETTORE EDILE E AGROALIMENTARE

organizzato dall’’A.P.A.N. Sardegna, in collaborazione con

RINA Services S.p.a. e della Società Cattina Consulting S.n.c.

A.P.A.N. Sardegna

Associazione Piccole e Medie Aziende

Sede Regionale: Via Manzoni, 28 – 08100 – Nuoro

Giovedì 19 Novembre 2015 – ore 17:00 – Nuoro, Via Manzoni, 28

Tel. 0784/2518090784/231280

E-mail: apan.segreteria@tiscali.itinfo@apansardegna.it

(DA: comunicato Apan Sardegna-Nuoro-17 Novembre 20115)

ORGANIZZA

“Premio Cinematografico ITALYMBAS”

Venerdì 20 novembre, a Nuoro, alle ore 18,00,

presso l’Auditorium della Biblioteca “S. Satta” di Nuovo, in piazza Giorgio Asproni, 7, si terrà il secondo appuntamento del premio cinematografico ITALYMBAS.

Il premio è assegnato ai film parlati nelle lingue delle minoranze linguistiche italiane

tutelate dalla legge 482/1999: l’albanese, il catalano, le lingue germaniche, greche, slovene, croate, il francese, il franco-provenzale, il friulano, il ladino, l’occitano e il sardo.

ITALYMBAS prevede 5 appuntamenti cinematografici nel territorio nazionale, in cui giurie popolari, composte dal pubblico delle diverse minoranze linguistiche locali, esprimeranno le loro valutazioni su 4 film in concorso. Le sedi in cui si svolge Italymbas sono: Noto (SR) (già svolta il 9 novembre), Nuoro, Ostane (CN), Martignano (LE) e Udine. I voti assegnati dalle 5 giurie saranno conteggiati e il film più votato dall’insieme dei giurati si aggiudicherà il premio di 1000 euro.

Questi i film in concorso: 

  • IL GIORNO CHE I PESCI INIZIARONO A PESCARE, Giovanni Collu (Italia, 2014, o.l.: alguerés, subt.: ita., 36’11”)
  • LA MORTE SULL’ALBERO-RACCONTI, MEMORIE, STAGIONI DI LIZ DAL VÈRA, Renato Morelli, (Italia, 1982, o.l.: ladin, subt.: ita, 29’38”)
  • NODAS. LAUNEDDAS IN TEMPUS DE CRISI, Umberto Cao/Andrea Mura (Italia, 2015, o.l.: sardu/iotalianu, subt.: Ita., 29’52”).
  • VÒUZ DE LO SAMBUC, Paolo Ansaldi (Italia, 2012, o.l.: occitan, subt. Ita.: 38’10”).

La serata di Nuoro è organizzata dalla Cineteca Sarda in collaborazione con la Biblioteca “S. Satta” che ha aderito al progetto del Babel Film Festival, ospitando la proiezione dei film.. La serata sarà introdotta da Antonello Zanda, direttore del Babel Film Festival e da Vannina Mulas, commissario straordinario del Consorzio per la pubblica lettura “Sebastiano Satta”. Il pubblico presente riceverà una scheda di valutazione in cui indicare il proprio apprezzamento. A fine serata le schede saranno raccolte e conservate in attesa di concludere tutti i 5 appuntamenti del premio Italymbas.

ITALYMBAS è parte integrante della quarta edizione del Babel Film Festival, competizione cinematografica internazionale di film espressi in lingua minoritaria, che si concluderà a Cagliari nei giorni tra il 30 novembre e il 5 dicembre 2015, con la proiezione dei 79 film in gara, l’assegnazione di undici premi da parte di nove giurie (tra le quali le 5 giurie di Italymbas) e la partecipazione di numerosi registi e autori internazionali.

Maggiori informazioni sul premio ITALYMBAS e sul BABEL FILM FESTIVAL

sono reperibili ai seguenti contatti:

BABEL FILM FESTIVAL www.babelfilmfestival.com. Segreteria: info@babelfilmfestival.com

Tel. 0039.393.2409546- c/o Società Umanitaria– Cineteca Sarda, viale Trieste 118 – 09123 Cagliari Tel. 0039.070.278630 

(DA: comunicato Biblioteca Satta-17 Novembre 2015)

 Venerdì 20 Novembre 2015

(DA: Comunicato Comune di Nuoro-18 Novembre 2015)

(DA: comunicato Pallacanestro Orosei-13 Novembre 2015)

Copertura finanziaria RAS i piani

“RITORNARE A CASA”

per persone affette da disabilità gravi e gravissime

L’assessore ai Servizi Sociali Valeria Romagna rassicura i beneficiari dei piani “Ritornare a casa” che grazie alla delibera regionale proposta dall’assessore alla sanità Luigi Arru trovano la copertura finanziaria necessaria.

“Grazie a questa delibera possiamo garantire l’assistenza e le cure a domicilio alle tante persone affette da disabilità gravi e gravissime evitando così un continuo ricorso all’ospedalizzazione.

Nei giorni scorsi erano emerse le preoccupazioni da parte di alcune associazioni impegnate nell’assistenza di malati gravi, ne abbiamo compreso lo stato d’animo in quanto si tratta di situazioni particolarmente delicate che non ammettono ritardi di nessun genere.

Ringraziamo dunque l’assessore Arru per il suo impegno che ci consentirà in tempi brevi di dare copertura finanziaria ai piani”

(DA: comunicato Comune di Nuoro-12 Novembre 2015)

MAN: Museo d’Arte Provincia di Nuoro

Orario continuato 14 e 15 Novembre

Il MAN comunica che, in occasione della manifestazione Mastros in Santu Predu il museo osserverà l’orario continuato dalle ore 10 alle ore 19, nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 novembre.

Si potranno visitare le mostre: “ Paul Klee. Mondi animati”, “Eugenia Vanni. Il vero colore del cielo”. “Remo Salvadori. Continuo, infinito, presente”.

*****

Paul Klee. Mondi animati

Dopo la mostra dedicata al rapporto tra l’opera di Alberto Giacometti e la statuaria arcaica, il MAN_Museo d’Arte della Provincia di Nuoro prosegue la propria programmazione rivolta ad analizzare aspetti poco indagati della produzione dei più importanti artisti del XX secolo con una mostra dedicata a Paul Klee (1879-1940).

Inedito in Sardegna, Klee è uno degli autori più complessi e originali del secolo scorso. Con questa rassegna, realizzata dal Museo MAN con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, della Provincia di Nuoro e della Fondazione Banco di Sardegna, con il patrocinio dell’Ambasciata di Svizzera in Italia, curata da Pietro Bellasi e Guido Magnaguagno, con il coordinamento scientifico di Raffaella Resch, si intende esplorare un elemento fondamentale nell’opera dell’artista, ovvero la percezione della presenza di un principio vitale, generativo, insito nella materia delle cose.

Eugenia Vanni. Il vero colore del cielo 

Il progetto Il vero colore del cielo , di Eugenia Vanni, rientra un percorso di riflessione, avviato dall’artista nel 2008, sui possibili modi di applicazione e di sviluppo delle attività manuali professionali. L’obiettivo dell’artista è di dilatare il potenziale delle conoscenze specifiche attraverso il compimento di esperienze di tipo estetico, secondo un processo di trasposizione delle abilità e di annullamento degli usi funzionali. I n continuità con questo percorso, la project room del museo sarà trasformata in un atelier di pittura, un laboratorio aperto di condivisione di saperi e di studio di nuove prospettive non convenzionali.

Il lavoro di Eugenia Vanni si configura come un’articolata riflessione sulla pittura, un’analisi in cui il “saper fare” diventa oggetto di un’indagine allargata sulle tecniche e sui processi. Ecco che i tradizionali procedimenti artistici- dall’imprimitura al piano di argilla per bassorilievo – da strumento si fanno soggetto del dipinto. I passaggi intermedi, dei quali solitamente non rimane traccia, diventano i protagonisti di opere anomale, in cui la pittura, illusione del reale, diventa una seconda realtà in cui credere.

Remo Salvadori. Continuo, infinito, presente

Il progetto di Remo Salvadori per il Museo MAN, con la partecipazione di UniNuoro (Decamaster) e dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Nuoro, rientra nell’ambito del programma  L’albero della Cuccagna. Nutrimenti dell’arte , a cura di Achille Bonito Oliva, con il patrocinio di EXPO Milano 2015.

Nella prima metà degli anni Ottanta Remo Salvadori realizza la prima versione di  Continuo infinito presente , un’opera circolare, composta da un intreccio di fili in acciaio, ispirata dalla possibilità di una creazione priva di rotture, senza soluzione di continuità, orientata a un’armonizzazione delle dimensioni spaziale e temporale. Dal momento della sua prima esecuzione, il lavoro diventa elemento costitutivo del linguaggio e della poetica dell’artista, trovando in seguito nuove forme di sviluppo, con dimensioni e spessori variabili, sia all’interno di musei e gallerie, sia all’esterno, come opera d’arte pubblica.

MAN_Museo d’Arte Provincia di Nuoro – Via Sebastiano Satta 27, 08100 Nuoro – Tel: 0784/252110 – Fax: 0784/1821251www.museoman.it

(DA: comunicato Museo MAN-11 Novembre 2015)

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-12 Novembre 2015)

A Onifai, riapre il “Punto Studio”

Per l’occasione si sta organizzando un incontro rivolto ai genitori che si terrà Mercoledì 18 novembre, ore 17.00 in Biblioteca, per presentare orari e obiettivi del servizio.

Con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Onifai, riapre per il quarto anno consecutivo un servizio in  collaborazione con la Cooperativa Milleforme e la Biblioteca Comunale.

“Punto Studio” è stato ideato per venire incontro alle esigenze dei ragazzi che frequentano la biblioteca come spazio comune per lo studio pomeridiano.

Il servizio gratuito di aiuto nello svolgimento dei compiti e recupero scolastico, è dedicato agli studenti di ogni grado scolastico residenti ad Onifai, che sentono la necessità di avere un affiancamento costante di una figura con la quale confrontarsi e farsi aiutare durante le attività didattiche.

Sarà aperto ogni il mercoledì e il giovedì dalle 15.00 alle 19.00

Il servizio si avvale degli operatori qualificati della Cooperativa Milleforme di Nuoro e della figura dell’assistente di biblioteca della Cooperativa Servizi Bibliotecari di Nuoro, entrambe aziende che operano nell’ambito dell’Area Socio Culturale del Comune di Onifai.

(DA: comunicato Biblioteca Comunale-12 Novembre 2015)