Categoria: ambiente

ISRE-NUORO: Apertura dei Musei dell’ISRE – ponte festività 25 aprile 2017

di , 19 Aprile 2017 18:23

APERTURA DEI MUSEI DELL’ISRE

per il ponte festività 25 aprile.

L’Istituto Superiore Etnografico della Sardegna, comunica che in occasione del ponte per la festività del 25 aprile i musei dell’ISRE saranno aperti al pubblico anche nella giornata di lunedì 24 nei seguenti orari:

Museo del Costume, Nuoro:

ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 20.00.

Museo – Casa Natale di Grazia Deledda, Nuoro:

10.00 – 13.00 / 15.00 – 20.00

Museo etnografico “Collezione Luigi Cocco” Cittadella dei Musei – Cagliari:

ore 08.00 – 20.00

Si comunica anche che, per venire incontro alle numerose richieste pervenute, l’apertura mattutina del Museo del Costume è stata anticipata di un’ora fino al 30 giugno 2017.

Sarà pertanto possibile visitare il Museo

dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.

INFO:

Museo del Costume: Via Antonio Mereu, 56 – 08100 Nuoro

Tel. 0784 257035

Museo Deleddiano: Casa di Grazia Deledda -Via Grazia Deledda, 42- 08100 Nuoro

Tel. 0784 258088

 Museo etnografico “Collezione Luigi Cocco: Cittadella dei Musei – Cagliari

==============

(DA: comunicato ISRE Nuoro-19 Aprile 2017)

A POSADA E SAN GIOVANNI, Asl 3 Nuoro informa: acqua non potabile

di , 7 Ottobre 2016 19:51

Posada e San Giovanni:

acqua non potabile

Il S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro comunica che,

a seguito dei risultati degli esami microbiologici effettuati dall’ARPAS (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna) di Sassari sui prelievi eseguiti in data 04-10-2016 pervenuti al S.I.A.N. in data 07-10-2016, il parametro “coliformi totali” è risultato fuori norma.

Pertanto l’acqua non risulta idonea per usi potabili e alimentari, se non dopo bollitura per circa cinque minuti, sia nella rete idrica del comune di Posada che nella Frazione di San Giovanni

Il S.I.A.N. ha provveduto immediatamente a informare il sindaco e ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(Comunicato Asl3 Nuoro-7 Ottobre 2016-ore 13,58)

ASL3 NUORO: a Silanus acqua nuovamente potabile

di , 12 Luglio 2016 18:54

Silanus, Acqua nuovamente potabile

Il S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria Locale di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli effettuati sui campioni prelevati in data 5 luglio dai Tecnici della Prevenzione aziendali, tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica del comune di Silanus sono risultati nella norma. 

Pertanto il S.I.A.N. ha già provveduto a informare il Sindaco, affinché provveda alla revoca delle restrizioni, dato che l’acqua è  nuovamente potabile.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-12 Luglio 2016)

ASL NUORO. Siniscola: riformulazione giudizio su acqua Potabilizzatore Frunche Oche

di , 12 Luglio 2016 18:21

(PER L'ELENCO DEI SITI VEDI ARTICOLO SOTTO)

SINISCOLA: riformulazione giudizio

su acqua Potabilizzatore Frunche Oche

Il SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli periodici programmati effettuati presso il laboratorio ARPAS (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Sardegna) di Sassari sui campioni di acqua prelevati in data 4 luglio nella rete idrica del comune di Siniscola hanno evidenziato quanto segue:

Il rientro in norma dei parametri microbiologici

e il fuori norma per il parametro Alluminio nei punti:

  1. Fontanella pubblica c/o campo sportivo via Sardegna;
  2. Rubinetto allaccio cartolibreria Giumar, via Silvio Pellico;
  3. Rubinetto uscita potabiIizzatore Frunche Oche;

Pertanto in questi siti l’acqua proveniente dal potabilizzatore Frunche Oche non è idonea per uso potabile e per la preparazione di alimenti in cui l’acqua rappresenta la componente principale.

I parametri chimici e microbiologici sono risultati a norma nel rubinetto allaccio utenza del Poliambulatorio dell’ASL, in via Napoli; In quest’ultimo caso l’acqua proveniente dalla sorgente Frunche Oche è idonea per uso potabile e alimentare.

Il SIAN ha provveduto immediatamente a informare il sindaco e ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa del parametro fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-12 Luglio 2016)

NUORO: Nuoro Ambiente – Adesione Sciopero Nazionale 13-14 luglio

di , 10 Luglio 2016 19:06

Lo sciopero riguarda il rinnovo

del contratto nazionale di lavoro

(DA: comunicato Comune di Nuoro-9 Luglio 2016)

LOCULI (NU): Sabato 25 e Domenica 26 Giugno “Giornate Ecologiche”

di , 24 Giugno 2016 22:41

Panorama di Loculi (Nu) con vista parziale del parco comunale di Sa Defessa (nella parte bassa) da ripulire dalle erbacce e adiacente alla omonima Chiesa (al centro)-foto M.Camedda

(DA: Sito Istituzionale Comune di Loculi)

ASL3-NUORO: Acqua non potabile a Siniscola

di , 24 Giugno 2016 22:17

Siniscola: acqua non potabile

Il SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli periodici programmati effettuati presso il laboratorio ARPAS di Sassari, i campioni di acqua prelevati in data 21 giugno nella rete idrica del comune di Siniscola sono risultati non conformi per i parametri microbiologici “Coliformi” e “Escherichia coli”.

Pertanto l’acqua non risulta idonea per usi potabili, né alimentari.

Il SIAN ha provveduto immediatamente a informare il sindaco e ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-24 Giugno 2016)

COMUNE DI NUORO: sfienamento, sfalcio e diserbo curati dal settore ambiente del Comune

di , 3 Giugno 2016 20:08

Assessorato all’Ambiente, Agricoltura,

Edilizia Privata, Igiene Urbana e Urbanistica

In merito alla situazione del proliferare delle sterpaglie diffuse in tutta la città, particolarmente sentita nelle zone periferiche, l’assessorato all’ambiente del Comune di Nuoro intende rassicurare i cittadini sul fatto che si siano già attivate tutte le iniziative per poter intervenire nel più breve tempo possibile.

In particolare è già attivo il servizio di sfienamento, aggiudicato mediante gara ad evidenza pubblica, che vede in campo 15 addetti, mentre partiranno a breve i cantieri che vedranno impegnati i lavoratori socialmente utili, 22 unità che si occuperanno dei servizi di sfalcio e diserbo su marciapiedi ed alberature, innaffiatura delle fioriere stradali, manutenzione giardini, rotatorie e spazi verdi delle scuole, e che saranno coordinati dai quattro giardinieri in forze al comune di Nuoro.

Comune di Nuoro: L'Assessore all'Ambiente Dott. Giuliano Sanna

Così l’assessore Giuliano Sanna: “Capiamo i profondi disagi che i nostri concittadini stanno vivendo in questo giorni, chiediamo un ulteriore momento di pazienza rispetto ad una tematica in cui la tempestività degli interventi non sempre riesce ad assecondare gli andamenti stagionali che condizionano la crescita delle sterpaglie. Ci stiamo attrezzando per affrontare al meglio questa situazione compatibilmente con le risorse umane ed economiche a nostra disposizione.”

(DA: comunicato Comune di Nuoro-3 Giugno 2016)

ASL3 NUORO: Acqua nuovamente potabile a Orgosolo

di , 22 Aprile 2016 17:31

ORGOSOLO:

Acqua nuovamente potabile

Il S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria Locale di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli effettuati sui campioni prelevati in data 20 aprile dai Tecnici della Prevenzione aziendali, tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica del comune di Orgosolo sono risultati nella norma.

Pertanto il S.I.A.N. ha già provveduto a informare il Commissario Prefettizio, affinché provveda alla revoca delle restrizioni, dato che l’acqua è nuovamente potabile.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-22 Aprile 2016)

ASL3-NUORO: Acqua non potabile ad Orgosolo

di , 15 Aprile 2016 16:20

Orgosolo: acqua non potabile

Il SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli periodici programmati effettuati presso il laboratorio ARPAS di Sassari, i campioni di acqua prelevati in data 11 aprile nella rete idrica del Comune di Orgosolo sono risultati non conformi per il parametro “Coliformi”.

Il dato analitico è significativo di inadeguata disinfezione dell’acqua, che – pertanto – non risulta idonea per usi potabili, né per altri usi alimentari.

Il SIAN ha provveduto immediatamente a informare il sindaco e ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-15 Aprile 2016)

COMUNE DI NUORO: Deliberata l’istituzione delle “Case dell’Acqua”

di , 25 Febbraio 2016 19:32

ASSESSORATO ALL’AMBIENTE

Continua il percorso della giunta Soddu nella direzione di una città più ecologica e sostenibile. Con la delibera di giunta numero 26 del 2 febbraio viene dato indirizzo per istituire le cosiddette “case dell’acqua”, che sono tre erogatori pubblici di acqua potabile refrigerata, naturale e gasata.

Le case dell’acqua sono al tempo stesso uno strumento economico ed ecosostenibile, perché da un lato consentiranno all’utente di risparmiare importanti somme di denaro dato l’esiguo costo dell’acqua (massimo 7 centesimi al litro), dall’altro permetteranno di diminuire notevolmente le quantità di plastica e vetro utilizzate nelle famiglie, con ricadute positive nella qualità e nei costi della raccolta differenziata.

Le case dell’acqua sono destinate a cambiare in meglio le abitudini dei nuoresi, esse verranno affidate ad un concessionario selezionato attraverso un bando di gara a procedura aperta redatto dal servizio ambiente del Comune di Nuoro e che sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito istituzionale.

Il gestore si farà carico degli oneri di progettazione, costruzione e messa in esercizio dei punti di erogazione. Il comune parteciperà con un contributo per promuovere campagne di sensibilizzazione legate all’eco sostenibilità del progetto e all’educazione ambientale.

L'Assessore all'Ambiente Giuliano Sanna

I punti di erogazione dovranno essere pienamente efficienti entro 90 giorni dalla firma della convenzione. La concessione è di 5 anni rinnovabili, il concessionario si dovrà impegnare a tenere il prezzo iniziale almeno per i primi 12 mesi di gestione.

Un nuovo passo in avanti per l’amministrazione comunale verso una città più ecosostenibile: la delibera di giunta sulle case dell’acqua arriva dopo quella per l’installazione di eco compattatori per la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio in plastica e alluminio.

Il prossimo passo, ha dichiarato l’assessore all’ambiente Giuliano Sanna, sarà quello di attivarsi per creare punti raccolta di abiti usati e olii esausti.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-15 Febbraio 2016)

COMUNE DI NUORO: ha aderito alla campagna “M’illumino di meno”

di , 19 Febbraio 2016 14:39

ANCHE IL COMUNE DI NUORO

e il Centro Europe Direct hanno aderito alla dodicesima edizione della campagna “M’illumino di meno” a favore del risparmio energetico e della mobilità sostenibile.

Oggi Venerdì 19 febbraio, giornata del risparmio energetico, il Comune di Nuoro e il Centro Europeo di informazione Europe Direct hanno promosso una serie di azioni simboliche che non avranno l’obiettivo fine a sé stesso di ridurre i costi energetici per un giorno, ma puntano a sensibilizzare la collettività all’uso di sane abitudini che possano portare alla finalità di un mondo più sostenibile e in linea con le politiche europee in materia di energia, salvaguardia dell’ambiente e lotta ai cambiamenti climatici.

Il traguardo stabilito dall’Unione Europea con il “Pacchetto per il clima e l’energia 2020”, meglio conosciuto come “Obiettivo 20-20-20” (ovvero: entro il 2020 e rispetto al 1990 ridurre del 20% le emissioni di anidride carbonica; incrementare del 20% la produzione di energia da fonti rinnovabili; migliorare del 20% l’efficienza energetica) non è così lontano; complessivamente l’UE è sulla buona strada, visto che ha già raggiunto il 17,9%. L’Unione Europea però vuole fare di più, tanto che alla Conferenza sul Clima di Parigi dello scorso dicembre si è impegnata a ridurre le emissioni di anidride carbonica del 40% entro il 2013, obiettivo questo che si affianca e si integra al Piano dell’Unione Energetica con il quale l’UE intende garantire ai cittadini e alle imprese un’energia sicura, accessibile e rispettosa del clima.

Le iniziative promosse dai soggetti aderenti sono: andare in bicicletta o a piedi a lavoro e lo spegnimento di luci e pc in scuole e uffici comunali dalle ore 13 alle ore 13:15, mentre alle ore 19 sarà la volta delle abitazioni e di alcuni importanti luoghi pubblici come Piazza Vittorio Emanuele. Inoltre verrà realizzato un laboratorio didattico sul tema del risparmio energetico con un gruppo classe di quinta elementare.

Sul sito istituzionale del Comune è stata riportata oltre alla lettera di adesione anche un decalogo di buone prassi da adottare per il risparmio energetico

Il sindaco Andrea Soddu ha dichiarato: “siamo alla dodicesima edizione dell’edizione della campagna di comunicazione M’illumino di meno promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar. Noi e il Centro Europe Direct aderiamo con piacere ad un’iniziativa che riteniamo lodevole perché serve a istruire la comunità sulle buone pratiche per il risparmio energetico e la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo.

Questo ovviamente non sostituisce il nostro dovere di amministratori che ogni giorno ci dobbiamo impegnare per consegnare, soprattutto ai nostri figli, una città più sostenibile e un ambiente più sano. È uno dei nostri punti programmatici e intendiamo tener fede all’impegno preso “

 (DA: comunicato Comune di Nuoro)

GALTELLI’: Caso acqua, un’assemblea mercoledì in municipio

di , 7 Febbraio 2016 20:41

Caso acqua, un’assemblea

mercoledì 10 Febbraio in municipio

È stata fissata la data dell’assemblea pubblica sul territorio sul caso dell’approvvigionamento idrico.

Si terrà mercoledì 10 a a partire dalle ore 11 nella sede del Comune di Galtellì. L’incontro si terrà alla presenza dei primi cittadini dell’Unione dei comuni della Valle del Cedrino e del Movimeno Abba Vona.

Per l’importanza delle tematiche è vivamente consigliata la partecipazione di tutta la popolazione del territorio.

Durante l’incontro, sarà esposto ai presenti il progetto realizzato dal Genio Civile di Nuoro adesso sotto osservazione del Savi assieme al progetto del Movimento.

Sarà presente l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Paolo Maninchedda, i tecnici e i responsabili delle varie istituzioni coinvolte.

È la terza volta che l’assessore Maninchedda presenzia agli incontri pubblici in bassa baronia. Il primo incontro si era svolto lo scorso aprile ad Orosei, il secondo si era svolto a luglio a Irgoli.

(DA:La Nuova Sardegna-c.f.-6 Febbraio 2016)

NUORO: finanziamento regionale “misura 313″ sugli itinerari turistici rurali.

di , 2 Gennaio 2016 20:31

IL PROGETTO E’ STATO PRESENTATO

DAL PARTENARIATO LOCALE

dei Comuni di Nuoro (Capofila), Dorgali, Fonni, Macomer, Oliena e Siniscola, a valere sul Piano di Sviluppo Rurale Sardegna 2007/2013, Misura 313, Azione  1 – Itinerari.

Un grande esempio di collaborazione e di unione

nella progettualità arriva dal centro Sardegna.

I Comuni di Nuoro (ente capofila), Oliena, Dorgali, Fonni, Siniscola e Macomer,  attraverso un progetto unico che ha coinvolto le amministrazioni e gli uffici competenti  (Programmazione e Ambiente), hanno ottenuto  il finanziamento a valere sul Piano di Sviluppo Rurale 2007/2013, misura 313, azione 1 “Itinerari”, per un importo complessivo di €. 364.000 euro.

Competente per la programmazione, coordinamento, monitoraggio e valutazione è l’Assessorato Regionale alla Agricoltura.  L’Agenzia Argea Sardegna, sede di Nuoro è responsabile della presa in carico e istruttoria della domanda di aiuto e di pagamento.  Collabora per il progetto di rete la Coldiretti Nuoro.

Il progetto “Le strade del turismo rurale con un clic” ha come obiettivo principale la valorizzazione degli itinerari e percorsi di maggiore pregio, sui temi delle tradizioni locali e della cultura popolare, del patrimonio archeologico, delle produzioni agroalimentari ed enogastronomiche nonché per la fruizione di percorsi naturalistici e paesaggistici e loro messa in rete sovra-comunale.

Il progetto prevede la mappatura dei percorsi e dei siti di pregio rurale e georeferenziazione; la raccolta di un archivio fotografico di immagini georeferenziate con schede descrittive e di approfondimento; la realizzazione del GIS (sistema di informazioni geografico) e la creazione di un portale web multilingua (IT-EN-DE-FR) secondo standard di accessibilità europei;  la  fornitura di soluzioni informatiche  per la promozione digitale degli itinerari (totem informativi indoor) e attività di comunicazione e divulgazione allo scopo di  presentare le risultanze progettuali.

Nelle prossime settimane sarà attivato un tavolo di coordinamento istituzionale e tecnico fra i Comuni partner,  per la realizzazione delle attività finanziate e ammissibili.

Un progetto virtuoso, quello presentato dai sei comuni ma, allo stesso tempo, anche un grande risultato politico per le zone interne dell’isola, con le amministrazioni locali del Nuorese  impegnate insieme nel difficile braccio di ferro sulla riforma degli Enti Locali.

Da Nuoro, Oliena, Dorgali, Siniscola, Fonni e Macomer è arrivato un segnale positivo: stare uniti perseguendo la strada della progettazione condivisa e della salvaguardia e valorizzazione di quell’unico grande patrimonio culturale, ambientale ed enogastronomico che è tipico del cuore della Sardegna.

  • Andrea Soddu, Sindaco di Nuoro
  • Angelo Carta, Sindaco di Dorgali
  • Rocco Celentano, Sindaco di Siniscola
  • Stefano Coinu, sindaco di Fonni
  • Martino Salis, Sindaco di Oliena
  • Antonio Onorato Succu, Sindaco di Macomer

(DA: comunicato Comune di Nuoro-31 Dicembre 2015)

ASL3 NUORO: Acqua di nuovo potabile a Santa Lucia di Siniscola

di , 2 Dicembre 2015 20:25

SANTA LUCIA: ACQUA DI NUOVO POTABILE

A seguito delle analisi di verifica effettuate presso il laboratorio A.R.P.A.S. (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna) di Sassari sui campioni di acqua prelevati dai Tecnici della Prevenzione del SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria Locale di Nuoro (Distretto Sanitario di Siniscola), in data 17 novembre 2015, si comunica che tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica della frazione di Santa Lucia (comune di Siniscola) sono risultati nella norma.

Pertanto il SIAN ha già provveduto a informare il Sindaco di Siniscola affinché provveda a revocare l’ordinanza di restrizione.

(Da: comunicato Asl3 Nuoro-2 Dicembre 2015)

S.GIOVANNI DI POSADA: Acqua nuovamente potabile

di , 13 Novembre 2015 10:33

Acqua potabile a san Giovanni di Posada

 

Il S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro-Distretto Sanitario di Siniscola-

comunica che,

a seguito delle analisi di verifica – presso il laboratorio A.R.P.A.S. (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna) di Nuoro – sui campioni di acqua prelevati in data 3 novembre, i parametri chimici e microbiologici sono risultati a norma sia nella frazione di San Giovanni (Posada).

Il S.I.A.N. di Siniscola ha provveduto immediatamente a informare il sindaco di Posada affinché provveda a revocare l’ordinanza di restrizione.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-13 Novembre 2015)

ASL3-NUORO: acqua non potabile a Brunella e Talavà (frazioni di Torpè)

di , 30 Ottobre 2015 20:12

A BRUNELLA E TALAVA’

Il S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Nuoro – Distretto Sanitario di Siniscola – comunica che, a seguito delle analisi di verifica, i campioni di acqua prelevati in data 26 ottobre nella rete idrica della frazione di Brunella (comune di Torpè) sono risultati fuori norma per i parametri microbiologici.

Pertanto l’acqua non è idonea per l’uso potabile e alimentare, né per lavare la frutta e la verdura, e neanche per il lavaggio dei denti.

Le medesime restrizioni sono estese anche alla frazione di Talavà, che è servita dalla stessa rete idrica.

Il S.I.A.N. di Siniscola ha provveduto immediatamente a informare il sindaco del comune di Torpè. Il Servizio dell’ASL ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(DA: comunicato Asl3-Nuoro-30 Ottobre 2015)

ISRE NUORO – “Il presagio del ragno” in concorso a Cinemambiente

di , 1 Ottobre 2015 17:39

ISRE Nuoro-”Il presagio del ragno”

in concorso a Cinemambiente

“Un’idea, un’avventura, un pensiero, una fissazione, un’ossessione.

Nodi, barche, tonnarotti, sveglie molto, molto prima dell’alba.

Un capo assoluto, il Ràis. Una ciurma di 21 tonnarotti, un po’ uomini e un po’ pirati.

Un lavoro da compiere.

Vento e sole, calma piatta e improvvise accelerazioni, fatiche e riposi.

Un lungo respiro, ascolto e profonda osservazione”

Il film Il presagio del ragno, di Giuseppe Casu, prodotto da Sitpuntocom e dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico, sarà proiettato il 7 ottobre a Torino in concorso nella sezione Documentari Italiani di CINEMAMBIENTE, il più importante festival cinematografico europeo dedicato all’ambiente.

Programma completo

Il film

Reti, zavorre, cavi e ancore. Sguardi, gesti, silenzi e risa. Attesa paziente e sforzo finale. Nel respiro di un tempo senza tempo…

Tra terra e mare un nucleo compatto di uomini configura la trama di un’avventura che perdura da sempre: la pesca del tonno rosso.

Ultimi interpreti di una millenaria tradizione, radicalmente estranei alle dominanti procedure di cattura industriale di questa pregiata risorsa, dischiudono con i toni e i timbri del loro sapiente lavoro un intenso squarcio sulla relazione insidiosa tra locale e globale. Parlando la lingua trasparente di un’autentica sostenibilità a fronte del cieco avanzare di un disegno di sviluppo sempre più intollerabilmente iniquo.

L’autore

Giuseppe Casu (Cagliari, 1968) si è laureato in fisica nel ’93, ha poi seguito la scuola di regia e montaggio Anna Magnani a Prato, lo stage di regia Arscipro a Parigi e si è diplomato in montaggio all’Istituto Rossellini di Roma. Ha realizzato diversi documentari, tra cui Arcobaleno (2002), Senza Ferro (2010), L’amore e la follia (2012).

Note di regia

“Tutto è partito dalla necessità di entrare in un mondo diverso dal mio, una dimensione diversa dalla mia, che procede con le sue regole e i suoi tempi. Avevo in mente le mattanze girate da Rossellini e da De Seta, pure icone.

Mi chiedevo: cosa resta oggi delle tonnare? Mi ci sono tuffato dentro, senza difese, come un corpo estraneo, con un forte rischio di rigetto.

Sulla banchina, un portale dà su un grande piazzale lastricato di pietra vulcanica. Sull’angolo a sinistra brilla uno specchio appeso al muro, sopra un lavello oblungo, mi immagino pescatori barbuti che si rasano con la pipa in bocca… Da lì dietro esce un uomo dal fisico massiccio, occhiali da sole scuri, che avanza verso di me. E’ il rais, Luigi, mi offre una stretta di mano vigorosa e un sorriso sicuro di sé. Mi dice, con l’aria divertita: “Ma per caso sei animalista?”. Gli rispondo: “Diciamo piuttosto che sono… animale!”. Ride: “Noi siamo sempre qui, fino a luglio, vieni quando vuoi”.

In tonnara c’è solo il presente: il passato è rimosso, le tensioni verso il futuro abolite. Un mondo rude, sensazioni semplici e pungenti – caldo, spossatezza, pericolo, fame, paura – che mi ripuliscono. Alla fine resta il bianco e nero, regna la luce, i contrasti, i riflessi; l’inquadratura si fissa sui gesti del lavoro; le parole sono rare, quasi assenti. Un cinema primitivo, in qualche modo.

Nodi per cucire le reti tra loro, altri nodi per fissarle alla catena rugginosa destinata al fondo del mare. A terra, il suolo è cosparso di vecchie cime, maglie di catene, frammenti di cavi che si contorcono in vecchi nodi sfilacciati, souvenir delle passate stagioni in tonnara.

Nodi che misurano la velocità in mare, ma anche la velocità della vita in tonnara, rallentata dall’inerzia della natura, dal peso del presente che a volte rende le giornate interminabili”

Il Festival

Il Festival CinemAmbiente nasce a Torino nel 1998 con l’obiettivo di presentare i migliori film ambientali a livello internazionale e contribuire, con attività che si sviluppano nel corso di tutto l’anno, alla promozione del cinema e della cultura ambientale.

Fondato e diretto da Gaetano Capizzi, il Festival è organizzato dal 2006 dal Museo Nazionale del Cinema – Fondazione Maria Adriana Prolo ed è membro fondatore del Green Film Network, associazione che riunisce i più importanti festival cinematografici internazionali a tematica ambientale

Il Festival presenta annualmente circa 100 film distribuiti nelle sezioni competitive nazionali e internazionali, nella sezione Panorama, nei focus tematici, nelle retrospettive e in Ecokids, sezione dedicata ai ragazzi. CinemAmbiente propone inoltre dibattiti, incontri con gli autori, mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali, concerti ed eventi sul territorio.

Negli anni il Festival è costantemente cresciuto confermandosi come uno dei più importanti eventi cinematografici ambientali del panorama internazionale.

CinemAmbiente è il primo festival a «emissione zero»: le emissioni di CO2 prodotte durante il Festival sono compensate, i suoi prodotti sono realizzati con materiali riciclati e certificati Ecolabel e FSC. Il Festival aderisce inoltre al protocollo dell’Agenda 21 relativo all’acquisto di materiali ecosostenibili.

Al Festival si affiancano due importanti attività che completano il lavoro di promozione del cinema a tematica ambientale in Italia:

  • CinemAmbiente Tour: un progetto di distribuzione non commerciale dei film presentati al Festival. Con centinaia di proiezioni sul territorio nazionale l’Associazione CinemAmbiente è il principale punto di riferimento in Italia per il reperimento di film a tematica ambientale.
  • CinemAmbiente TV – Film per l’educazione ambientale: un’iniziativa dedicata alle scuole e unica nel suo genere a livello internazionale. Attraverso un apposito sito internet gli insegnanti possono proiettare in classe in alta qualità centinaia di film selezionati per argomento ed età degli studenti.

Il presagio del ragno

  • regia: Giuseppe Casu
  • montaggio: Aline Hervé
  • suono: Gianluca Stazi
  • fotografia: Giuseppe Casu e Nanni Pintori
  • color correction Ercole Cosmi
  • musica: Difondo e Iosonouncane
  • interpreti: Il Ràis e i tonnarotti della Punta
  • una produzione: Sitpuntocom e ISRE Istituto Etnografico della Sardegna

con il sostegno di:

  • Fondazione Sardegna Film Commission
  • Regione Autonoma della Sardegna
  • Fabbrica del Cinema – Carbonia
  • Celcam
  • produttore esecutivo: Tratti Documentari
  • durata: 65′
  • anno di produzione: 2015
  • formato: 16:9 PAL HD
  • formato riprese: HD
  • supporto master: DCP

INFO:

Istituto Superiore Regionale Etnografico

Via Papandrea, 6 Nuoro Tel. 0784 242900-0784 / 242951

E- mail: promozione@isresardegna.org

Web: http://www.isresardegna.it/

COMUNE DI NUORO: Meteo-La Protezione Civile annuncia fino a venerdì “Allerta Rossa”

di , 30 Settembre 2015 14:23

METEO:

 

CRITICITÀ ELEVATA-

 

ALLERTA ROSSA

 

Dalle ore 12,00 di mercoledì 30/09/2015

e sino alle ore 12,00 di venerdì 02/10/2015

Rischio idrogeologico e idraulico: Criticità elevata (CODICE ROSSO) del 30/09/2015 su tutte le zone di allerta del territorio regionale.

Visualizza il bollettino emanato dalla Protezione Civile Regionale:
http://www.sardegnaambiente.it/documenti/20_535_20150930105729.pdf si consiglia il monitoraggio continuo della home page, sezione “IN EVIDENZA”

Aggiornamenti sulla situazione saranno pubblicati:
Sul sito internet del Comune:
http://www.comune.nuoro.it/
Nella pagina Facebook:
http://goo.gl/sS3oCZ
Su Twitter:
http://goo.gl/GJAJhA
Sardegna Potezione Civile-Allerte e Avvisi:
http://goo.gl/SeVcPZ
Avvisi di allerta per rischio idrogeologico:
http://goo.gl/JMCR2f

(DA:  Comune di Nuoro-Protezione Civile-30 Settembre 2015)

GALTELLI’: Scoperto nuovo insetto alle pendici del Monte Tuttavista.

di , 25 Settembre 2015 09:33

L’hanno denominato “Scotonomus Deleddanus”

in onore al premio Nobel Grazia Deledda

L’area del Monte Tuttavista era risaputo fosse un ambiente ricco di biodiversità. La recente scoperta di un insetto alle su pendici lo conferma ancora una volta ambiente ideale per la ricerca di specie rare di fauna e flora.

E’ dei giorni scorsi la nuova scoperta fatta dall’entomologo Luca Fancello di Cagliari, che ne ha informato l’amministrazione comunale, e di cui è stata fatta una pubblicazione presso il Museo di Storia Naturale di Genova.

La nuova scoperta riguarda una nuova specie di piccolo insetto, ritrovato a Galtellì ed esclusivo dell’area e che hanno dedicato a Grazia Deledda, attribuendogli il nome di: Scotonomus Deleddanus, giustificandone l’etimologia con la derivatio nominis: “the specific epithet refers to Grazia Deledda, Nobel Prize for Literature 1926, who set “Canne al vento” (1913) in Galtellì, “Galte” in the novel”.

Scotonomus deleddanus, si tratta di un piccolo coleottero che vive in habitat ipogeo e fa parte di un genere di insetti molto rari che si ritrova al mondo (con varie specie, tutte localizzate ed endemiche di aree ristrette) solo in Sardegna e Italia centro-meridionale. Sono insetti con una origine antichissima (oltre 5.000.000 di anni), l’origine del loro popolamento in Sardegna risale infatti alla Crisi di Salinità del Mediterraneo, avvenuta in epoca geologica del Messiniano).

“Ci fa piacere-afferma il Sindaco di Galtellì Giovanni Santo Porcu- sapere che il nostro Monte è stato ed è motivo di studio da parte della scienza per la sua ricchezza di flora e fauna anche rara.

Non è una novità la grande biodiversità che riserva il territorio di Galtellì dove, sopratutto nel Tuttavista, sono in corso di studio altre specie di insetti, scoperte recentemente scoperte nell’area, su cui si faranno ulteriori indagini”.

Marco Camedda

(Fonte: comunicato Comune di Galtellì-22 Settembre 2015)

 

COMUNI DI GALTELLI’-IRGOLI-ONIFAI-LOCULI: Raccolta differenziata rifiuti periodo Settembre-Dicembre 2015

di , 4 Settembre 2015 19:49

RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI

periodo Settembre-Dicembre 2015

NOTA ESPLICATIVA A CALENDARIO

(DA: siti istituzionali Comuni di Galtellì, Irgoli, Onifai e Loculi)

ASL3: acqua di nuovo potabile nella Frazione di Lollove (Nuoro)

di , 25 Agosto 2015 20:11

ACQUA DI NUOVO POTABILE A LOLLOVE

Il  SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria Locale di Nuoro

comunica che,

a seguito dei controlli effettuati sui campioni prelevati in data 24 agosto dai Tecnici della Prevenzione di Nuoro, tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica della frazione di Lollove (Nuoro) sono risultati nella norma.

Pertanto il SIAN di Nuoro ha già provveduto a informare il Sindaco di Nuoro che l’acqua di Lollove è nuovamente potabile.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-25 Agosto 2015)

IRGOLI: Il Cias organizza per il 5 luglio 2015 una “Giornata Ecologica”

di , 30 Giugno 2015 20:42

 Domenica 5 luglio 2015

“GIORNATA ECOLOGICA”

organizzata dal Cias di Irgoli

Il ritrovo dei partecipanti è per domenica 5 luglio alle ore 7.00 presso la piazza San Giuseppe, “Pratha de Sos Arvoreddos”.

Chi eventualmente arrivasse in ritardo potrà raggiungere gli altri partecipanti nei punti di raccolta che il Cias in seguito comunicherà anche nel mio blog.

È consigliabile munirsi di guanti e giubbino ad alta visibilità ( per es. quello in dotazione nelle auto).

Chi ne avesse la possibilità può portare attrezzi adatti alla raccolta dei rifiuti (rastrelli, pale, etc).

(DA: comunicato del Cias di Irgoli-30 Giugno 2015)

Un grande complimento al Cias (Cumpannia de Istudiu de sas Antichidades Sardas) di Irgoli che ha organizzato questa giornata con spirito volontario e con l’obiettivo sociale di rendere le strade di accesso al paese  più pulite e quindi a rendere l’immagine di Irgoli ancora più attraente a chi lo frequenta, turista o abitante del paese che sia! 

Marco Camedda

ASL3-NUORO: Acqua non potabile a Siniscola

di , 24 Giugno 2015 16:43

ACQUA NON POTABILE A SINISCOLA

Il SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria di Nuoro comunica che, a seguito di comunicazione del 24 giugno 2015 da parte dell’Ente Gestore Abbanoa S.p.A., l’acqua in distribuzione dall’impianto di potabilizzazione di Fruncu ‘e Oche risulta fuori norma per il parametro dei “Trialometani” (THM).

Pertanto l’acqua della rete del comune di Siniscola (comprese le frazioni di Santa Lucia, Capo Comino e Su Tiliò) non risulta idonea al consumo umano diretto, né per la preparazione di bevande o alimenti, mentre è idonea per il lavaggio degli stessi e per l’igiene della persona.

Il SIAN ha provveduto immediatamente a informare il Sindaco e ha, inoltre, comunicato ad Abbanoa S.p.A. di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla, effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio dell’ASL.

(DA: comunicato dell’Asl3 Nuoro-24 Giugno 2015)

LA NATURA PARLA CON UN FIORE

di , 23 Giugno 2015 21:29

La Natura parla con un fiore

Piu’ ti fermi ad ammirare la Natura

e piu’ ti accorgi di quanti regali silenziosamente ti dona.

A volte viaggi, giri, cerchi,

ma poi ti accorgi che la Natura,

in ogni parte del mondo,

parla un unico linguaggio che e’ quello della bellezza.

Infatti basta avvicinarsi ogni giorno ad un fiore per accorgersi

che questo ti parla con delicatezza

e lo fa senza usare le parole,

ma sa dire cose che noi non riusciamo a pronunciare.

Se poi cerchi di possedere un fiore,

vedrai la sua bellezza appassire,

ma se lo ammirerai in un campo,

lo porterai sempre nel tuo cuore e fisso nella tua mente.

Perché il fiore ti donerà, con il passare del tempo,

emozioni sempre nuove e fresche;

lo vedrai sbocciare e chiudersi,

lo vedrai nascere e crescere,

lo ammirerai mentre danza con il vento o cerca il sole.

Il fiore porta un tocco di magia, dentro la vita di ciascuno di noi.

(DA:Blog “Viaggi in Indonesia” del missionario Mauro)

ASL3-NUORO: il SIAN comunica che a Oliena l’acqua è di nuovo potabile

di , 23 Giugno 2015 20:45

OLIENA: ACQUA DI NUOVO POTABILE

A seguito delle analisi di verifica effettuate presso il laboratorio A.R.P.A.S. (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna) sui campioni di acqua prelevati dai Tecnici della Prevenzione del SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Azienda Sanitaria Locale di Nuoro, in data 22 giugno 2015, si comunica che tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica del comune di Oliena sono risultati nella norma.

Pertanto il SIAN ha già provveduto a informare

il Sindaco di Oliena che l’acqua è nuovamente potabile.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-23 Giugno 2015)

COMUNE DI BITTI: Concorso “Vitziamoci di Natura e Bellezza”

di , 23 Giugno 2015 20:43

CONCORSO DI SENSIBILIZZAZIONE

alla cultura del verde

come elemento di decoro, cultura e di bellezza

Il Concorso prevede l’abbellimento floreale dei balconi,

davanzali, scale, ringhiere, angoli caratteristici, etc…

E’ aperto a tutti i cittadini e si può partecipare

individualmente, in gruppi o come vicinati.

(DA: comunicato del Comune di Bitti-23 Giugno 2015)

COMUNE DI NUORO: 23-24 Maggio evento nel Parco del Nuraghe Tanca Manna

di , 22 Maggio 2015 11:23

TERZA GIORNATA DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE

nel Parco del Nuraghe Tanca Manna

Il Comune di Nuoro (Assessorato all’Ambiente), l’Università di Bologna in collaborazione con ITCG di Siniscola per il giorni 23 e 24 maggio 2015 organizzano nell’area archeologica di Tanca Manna la terza giornata di archeologia sperimentale.

NUORO: il Nuraghe Tanca Manna prima dei recenti interventi sul sito archeologico-(foto anno 2009)

La mattina del 23 si effettueranno visite guidate per le scuole di ogni ordine e grado sia al sito archeologico sia alle dimostrazioni di archeologia sperimentale dove si svolgeranno attività di fusione del bronzo, preparazione e cottura delle ceramiche e del pane.

Domenica 24 si effettueranno visite guidate sia al sito archeologico sia alle dimostrazioni di archeologia sperimentale dove si svolgeranno attività di fusione del bronzo, preparazione e cottura delle ceramiche e del pane. Saranno inoltre presenti artigiani ed artisti (tintura naturale dei tessuti, opere d’arte in fil di ferro, tessitura a telaio, pittura etc.) che spiegheranno le loro attività.

Sarà presente anche il mercatino del biologico (BioSardinia) che presenterà l’iniziativa “cibo per il corpo e per la mente” organizzata da “florapolis” con la quale tramite l’apposizione sui prodotti di un bollino interattivo si potranno avere informazioni sul territorio e culturali.

mail: tancamannanuoro@gmail.com

(DA: comunicato Comuune di Nuoro- 22 Maggio 2015)

COMUNE DI OROSEI: sabato 9 Maggio 2015 organizza con Sceas Ciclat “Giornata Ecologica”

di , 8 Maggio 2015 21:42

Giornata ecologica sul litorale a Orosei

La stagione turistica e alle porte ma non trova impreparato l’assessorato all’ambiente del comune di Orosei che per sabato 9 maggio ha organizzato la prima di tre giornate ecologiche per la pulizia dei litorali oroseini e per ricevere decorosamente gli ambiti turisti.

Oltre a tutti i volontari che vorranno partecipare ci sarà anche la Sceas Ciclat, la società che ha vinto l’ultimo appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani del paese la quale metterà a disposizione dei volontari, mezzi, tute, guanti e buste. Questa prima giornata interessa il piazzale fronte spiaggia di Fuile ‘e Mare, quello di Sas Linnas Siccas fronte bar Boe, la spiaggia centrale di Cala Liberotto, il piazzale fronte Campeggio Sa Prama e i due parcheggi di Sa Mattanosa e Cala Ginepro.

Volontari e mezzi si ritroveranno alle 9,00 nella borgata di Sos Alinos , dove verranno consegnati sacchi e guanti, facendone ritorno ritorno,a pulizia conclusa, verso le 13 dove la Società Sceas offrirà un pranzo conviviale a tutti i partecipanti. Si evidenzia che sono previsti altri due appuntamenti a metà Giugno e ai primi di luglio che concluderanno le pulizie delle spiagge e scogliere dove sono ancora presenti residui di alghe e vari rifiuti trasportati dalla forte mareggiata del 23 Febbraio scorso

Marco Camedda- 5 Maggio 2015

(Pubblicato in La Nuova Sardegna- (m.c)-8 Maggio 2015)

COMUNE DI BITTI: Presentazione domande punto d’ascolto x antincendio

di , 7 Maggio 2015 18:17

 COMUNE DI BITTI

P.zza Asproni – 08021

0784 41 80 23-fax 0784 41 43 08

UFFICIO AMMINISTRATIVO

COMUNICAZIONE ALLA CITTADINANZA

Il Comune di Bitti e la Compagnia barraccellare, in vista della campagna antincendio 2015, informano tutta la cittadinanza che sono aperte le iscrizioni per gli interessati che vorranno operare presso il punto di ascolto a supporto delle vedette di avvistamento incendi di Bitti.

Le domande dovranno essere presentate presso il Comune entro il giorno venerdì 12 giugno 2015 all’ufficio protocollo e/o amministrativo. Si precisa che, la graduatoria sarà redatta seguendo i parametri oggettivi sotto indicati:
1. ordine cronologico di presentazione della domanda;
2. stato di disoccupazione;
3. non aver avuto rapporti di lavoro con il comune nell’anno 2015;
4. un componente per nucleo familiare,
5. no parenti e/o affini di primo e secondo grado)

La graduatoria avrà validità di un anno. Nel caso in cui le domande pervenute siano eccedenti il fabbisogno dell’annualità 2015, le restanti saranno ammesse nell’annualità 2016.

I moduli di domanda sono disponibili nel sito istituzionale del Comune di Bitti - www.comune.bitti.nu.it

Il Responsabile del servizio

f.to Dott. Pasquale Bandinu

(DA: comunicato Comune di Bitti

Bitti 06/05/2015

Panorama Theme by Themocracy