Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: concorsi

L’Associazione Culturale

“Voches e Ammentos de Garteddi”

organizza dal 13 al 16 aprile prossimi:

“Eno Galte 2016″,

 

3° Concorso Enologico per Vini Contadini

A partire da domani, mercoledì 13  Aprile alle ore 09,00, presso la sala riunioni comunale sita nel nuovo centro polifunzionale (ex anfititeatro), si terrà l’analisi sensoriale dei circa 150 vini della Valle del Cedrino a concorso nella terza edizione di EnoGalte 2016.

Una foto del Coro Voches 'e Ammentos ai piedi della maestosa statua bronzea del Cristo del Tuttavista. La foto è stata elaborata da me. (m.camedda)

L’analisi è aperta a chiunque voglia presenziare alle rigorose ed interessanti operazioni di degustazione della commissione esaminatrice che quest’anno sarà composta da enotecnici, enologi, sommelier dell’AIS e dell’ONAV e tecnici di LAORE.

I componenti dell’associazione Voches ‘e Ammentos de Garteddi esprimono grande soddisfazione per gli esiti dei risultati ottenuti nella raccolta in cantina che ha evidenziato una qualità dei vini nettamente superiore alle passate edizioni, con una coinvolgente non prevista partecipazione da parte dei viticoltori ed appassionati anche dei paesi vicini.

Concorrenti che hanno espresso graditi apprezzamenti per l’ormai attesa iniziativa a cui partecipano per la soddisfazione del “mettere il loro vino in discussione” ma soprattutto per i giudizi e le considerazioni della rigorosa commissione fonte di importanti suggerimenti.

Siamo giunti al terzo anno di questa bella manifestazione-afferma il sindaco di Galtellì Giovanni Santo Porcu- che nasce principalmente, con l’intento di migliorare e valorizzare la produzione enologica locale. Galtellì ha un patrimonio viticolo di quasi 200ha. Organizziamo questo  appuntamento, in collaborazione con il coro Voches e’ Ammentos de Garteddi, come tappa finale di una serie di percorsi didattici che si sono fatti durante l’anno e negli anni, con l’intento di accompagnare i nostri produttori di vino, verso un prodotto di qualità. Abbiamo organizzato con L’agenzia Laore di Orosei importanti corsi riguardanti la vite a 360°, dalla terra fino alla cantina con lezioni sempre molto partecipate”.

I risultati stanno arrivando-conclude il Sindaco-, ormai abbiamo dei vini d’eccellenza e dei viticoltori sempre al passo coi tempi e sempre propensi alle nuove tecniche di vinificazione. Abbiamo da poco una prima cantina privata, i f.lli Mastio che sta lavorando egregiamente e costruendosi un proprio spazio nel mercato. Quest’anno abbiamo la novità che apriamo ai vini del territorio della Valle del Cedrino in quanto è bello fare rete, è bello condividere le proprie esperienze per migliorarsi sempre. Avremo ospiti gli amici di Forni di Sotto (UD), che per la serata ci prepareranno dei loro piatti tipici locali e avremo modo di assaggiare i loro vini. Splendidi nell’organizzare l’evento gli amici del Coro Voches e Ammentos de Garteddi.  Spinti sempre dall’amore per il proprio paese e dalla passione per la “materia fanno un grande lavoro. Per questo li ringrazio di cuore, così come l’agenzia Laore con i tecnici Somelier e i tecnici esterni incaricati nelle fasi di valutazione”

Il programma nel dettaglio:  

Mercoledì 13 Aprile 2016 - ore 08.30 –   Analisi sensoriale dei vini in concorso a cura della Commissione composta da Sommelier e Assaggiatori

Venerdi 15 Aprile 2016 - ore 18.30 – Anfiteatro comunale di Galtellì Convegno sulla vinificazione, tecniche di buona condotta nella lavorazione e mantenimento del vino.

Sabato 16 Aprile 2016 - ore 18.30 – Anfiteatro comunale di Galtellì Premiazione dei vini in concorso a cura dell’Associazione Culturale “Voches ‘e Ammentos de Garteddi”.

Seguirà la degustazione dei vini in concorso e di piatti tipici friulani preparati dagli ospiti di Forni di Sotto (UD) – Comune della rete dei Borghi Autentici d’Italia e Comunità Ospitale

(DA: comunicato Associazione Voches ‘e Ammentos de Garteddi”-11 Aprile 2016)

Domani scade presentazione elaborati

concorso per logo Festa SS. Crocifisso

GALTELLI’: Si avvicina il termine di scadenza della presentazione degli elaborati grafici inerenti il concorso che la Leva 1990 ha indetto perla realizzazione del logo identificativo di quest’anno 2016 e 2017 della Festa del SS Crocifisso, Patrono di Galtellì.

La scadenza per la consegna degli elaborati grafici è infatti fissata per domani 15 Febbraio. Il concorso è rivolto esclusivamente ai bambini e i della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado del comune di Galtellì che parteciperanno organizzati come gruppo classe studenti delle scuole elementari e medie.

La premiazione avverrà a Maggio 2016 in data da definirsi. Scopo, caratteristiche, come presentare le domande, valutazioni e premiazione si possono leggere nel sito istituzionale del Comune (http://www.galtelli.gov.it/).

La leva 1990 si impegna, a fine anno lavorativo e compatibilmente con le risorse avanzate, a dare un contributo alle scuole, e ringrazia anticipatamente tutti coloro che vorranno partecipare.

Marco Camedda

GALTELLI'-panoramica (foto camedda-2009)

CONCORSO NATALIZIO “IL NOSTRO PRESEPE”

Il Comune in collaborazione con la Parrocchia SS. Crocifisso,

in occasione delle Festività Natalizie, ha inteso valorizzare il borgo proponendo una serie di iniziative atte a divulgare la cultura della Comunità Ospitale per condividere un momento intenso come quello del Natale promuovendo un Concorso Natalizio dal titolo “Il nostro Presepe”, diffondendo così anche il valore dell’associazionismo e della coesione sociale. Dall’8 dicembre scorso, giorno di apertura e inaugurazione del Concorso, sono ammirabili 13 belle interpretazioni dei Presepi in un variegato e suggestivo percorso a tappe che tocca i luoghi più rappresentativi del borgo legati al narrato di Grazia Deledda e del Parco Letterario.

A cui si aggiungono i luoghi privilegiati dai turisti quali la P.zza SS. Crocifisso, la Porta del Parco, il Museo Etnografico, Piazza Sa Prama, la Chiesa di San Pietro, l’ex Convento dei Mercedari, la Chiesa di San Francesco, Piazza Padre Pio e la Rotonda all’ingresso del Paese. L’intento è stato quello di coinvolgere la popolazione in gruppi di amici o di quartiere, il mondo delle Associazioni e le scuole di ogni ordine e grado, nell’allestimento di un Presepe in un luogo o una piazza caratteristica.

Ogni gruppo ha scelto e realizzato il tema, i colori e i materiali liberando la propria fantasia nel comporre il soggetto della Natività con creazioni che sono visibili da tutti, turisti e compaesani, in un allestimento permanente e di libero accesso fruibile fino al 6 gennaio.

Infatti il giorno dell’Epifania in cui culminerà il Concorso, con una cerimonia verrà premiato il Presepe più bello, il più apprezzato e il più originale.

Il premio andrà all’Associazione o a “su vichinatu”(il vicinato) che l’ha creata, quale riconoscimento ufficiale condiviso con quanti parteciperanno alla cerimonia di premiazione. L’invito ad ammirarli è, ovviamente, d’obbligo.

Marco Camedda

ISRE CINEMA, nuovo corso:

 

Largo ai Giovani


E’ disponibile sul sito dell’Isre (www.isresardegna.it) il bando per la nuova edizione del concorso AViSa, Antropologia Visuale in Sardegna.

La grande novità di questa ottava edizione riguarda il limite di età richiesto per l’ammissione: da under 40 si passa a under 30, rafforzando così lo spirito che da sempre sostiene questa iniziativa dell’ ISRE: l’apertura di credito nei confronti dei giovani talenti e la loro valorizzazione. Questo cambiamento rappresenta un concreto segnale di attenzione per quei filmmakers realmente giovani e che hanno poche opportunità di realizzare i propri progetti.

Ma è anche il segnale di un nuovo corso per tutte le attività dell’Istituto riguardanti la produzione e la promozione e che andranno sotto la dicitura ISRE CINEMA.

Tra queste, AViSa occupa da sempre una posizione di assoluto rilievo con l’intenzione di indagare soprattutto gli aspetti della realtà contemporanea della nostra Isola anche sotto forma di fiction.

Scarica il bando e lo schema di domanda:

Bando [file .pdf] –

Schema di domanda [file .rtf]

INFO:

Istituto Superiore Regionale Etnografico

Via Papandrea, 6 Nuoro-Tel. 0784 242900

E- mail: promozione@isresardegna.org

(DA: comunicato ISRE-CINEMA-16 Ottobre 2015)

ISRE Nuoro – Concorso AViSa.

On-line il bando e lo schema di domanda

Sono disponibili on-line il bando e lo schema di domanda per l’ottava edizione del concorso AViSa – Antropologia Visuale in Sardegna.

Scadenza 15 gennaio 2016.

ISTITUTO SUPERIORE ETNOGRAFICO DELLA SARDEGNA

C O N C O R S O AVISA

OTTAVA EDIZIONE 

L’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE) conferma il proprio impegno nella promozione della pratica dell’antropologia visuale tra registi e/o antropologi nati o residenti in Sardegna che alla data di scadenza della presentazione delle domande, 15 gennaio 2016, non abbiano compiuto il 30.mo anno di età.

A tal fine L’ISRE mette in concorso un finanziamento per la realizzazione di documentari o brevi fiction riguardanti la vita sociale e culturale della Sardegna nelle sue trasformazioni.

Sono ammessi al concorso progetti inediti per documentari o brevi fiction in lingua italiana e/o sarda, scritti da uno o più autori, in possesso pieno dei diritti sul film che si intende realizzare. Se i progetti sono tratti o ispirati da opere di altri autori o da opere letterarie, l’autore dovrà dichiararne la fonte e attestare il regolare possesso dei diritti d’uso.

La somma complessiva messa a disposizione è di 50.000 Euro.

Il termine ultimo per il ricevimento delle domande di ammissione è fissato alle ore 13,00 di venerdì 15 gennaio 2016. Il bando completo e il relativo schema di domanda sono disponibili nel sito:

www.isresardegna.it

 Scarica il bando e lo schema di domanda:
Bando [file .pdf]

Schema di domanda [file .rtf]

oppure può essere richiesto scrivendo o telefonando a:

ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO

Via Papandrea, 6 – 08100 NUORO

TELEFONO: 0784 242900 – FAX: 0784 37484

E-MAIL: promozione@isresardegna.org

(DA: comunicato ISRE Nuoro-6 Ottobre 2015)

Premio Letterario Grazia Deledda

19-24 Ottobre 2015

Oltre ogni più rosea aspettativa il risultato ottenuto alla chiusura del bando riguardante il premio letterario 2015 in onore a Grazia Deledda.

177 i manoscritti pervenuti da oltre 22 paesi e precisamente 88 dall’Italia ( 10 dalla Sardegna e due scritti in sardo), 29 Stati Uniti, 9 dal Regno Unito, 7 dal Canada, 5 dall’India, 4 Israele, 3 Nigeria, 2 HongKong, 1 Australia, Camerun, Egitto, Francia, Germania, Ghana, Jamaica, Pakistan, Portogallo, Singapore, Zambia, Palestina.

Intenso il lavoro che in questo periodo sta portando la commissione internazionale, presieduta dalla critica letteraria Prof. Neria De Giovanni a definire i cinque finalisti. Gli elaborati, con un massimo di 5000 parole, dovevano essere originali e mai pubblicati, e dovevano essere presentati entro il 20 Giugno scorso.

Marco Camedda-1999: Ritratto a china dim 29x40 cm. di Grazia Deledda

Era ammesso l’italiano, il sardo e l’inglese. Il genere letterario prescelto è la fiction, in altre parole racconti di fantasia, e non memorie o saggi, che abbiano preso ispirazione dal romanzo Canne al Vento e dunque dai temi forti espressi dalla scrittrice sarda: il sentimento religioso, le peculiarità delle classi sociali, la descrizione dell’ambiente antropologico-culturale, la difesa dell’identità, ecc.

Grazie alla collaborazione con l’associazione culturale Beyond Thirty-Nine con sede a Hong Kong presieduta da Dott. Ciriaco Offeddu, si è data alla manifestazione una caratura internazionale dell’evento, facendo viaggiare il nome di Galtellì e della Deledda nei salotti buoni della cultura nel mondo, collocando quindi la nota scrittrice sarda nei ranghi che merita e questo era il nostro primo obiettivo.

L’evento culturale avrà il suo apogeo nella settimana dal 19 al 24 ottobre 2015, nella quale convergeranno a Galtellì i cinque finalisti del premio, i membri della giuria internazionale e ospiti provenienti da svariate parti del mondo, tra studiosi, professori e studenti. La settimana sarà dedicata a ripercorrere le tracce di Grazia Deledda e all’esplorazione della cultura, del folclore e dell’artigianato della Sardegna.

Il vincitore del Premio Letterario sarà annunciato durante la giornata conclusiva dell’evento, il 24 Ottobre, con una cerimonia di grande valore culturale e simbolico. I giurati internazionaliAsaleAngel-Ajani, Evan Fallenberg, Mark Polizzotti e Victoria Redel, tutti prestigiosi scrittori, saggisti e traduttori– porteranno le esperienze e le conoscenze maturate nella Stanford University, nell’Hong Kong Baptist University, nella Bar-Ilan University di Tel Aviv, nella City University di Hong Kong, nella Columbia University, nel Davidson College e nel MetropolitanMuseum of Art di New York.

La Presidente della giuria sarà la nota scrittrice e saggista Neria De Giovanni che, oltre i numerosi libri pubblicati in merito, ha diffuso nel mondo l’opera di Grazia Deledda con lezioni, seminari e conferenze.

Siamo veramente contenti del risultato ottenuto,-commenta il Sindaco di Galtellì Giovanni Santo Porcu- essendo per noi, piccola comunità, la prima volta e comunque organizzare una manifestazione di caratura internazionale non è semplice.

Grazie a Dott.Offeddu e Neria si è lavorato tanto nella divulgazione. Da anni Galtellì ha intrapreso la strada della sua valorizzazione culturale come elemento di lustro, di sviluppo e di crescita economica. La Deledda per troppi anni è stata tenuta all’angolo nel mondo della cultura che conta, lavoriamo per ricollocarla nelle posizioni di vertice, visto che grazie anche ai nostri ambienti, descritti nel Canne al Vento, abbiamo contribuito al Nobel.

Oggi abbiamo aggiunto un’altro tassello alla sua valorizzazione puntando in alto ed intercettando un settore turistico/culturale predisposto alla destagionalizzazione.

E’ una nuova scommessa per la mia Comunità e per questa amministrazione e se questi sono i presupposti abbiamo ottime probabilità di vincerla.”

(DA: comunicato del Sindaco di Galtellì Giovanni Santo Porcu-4 Agosto 2015)

CONCORSO FOTOGRAFICO

“NUTRIMENTI”

Il Comune di Loculi e l’Archivio Fotografico Popolare sono lieti di comunicare i vincitori del concorso fotografico dal titolo “Nutrimenti”.

Premettendo la grande soddisfazione per la partecipazione e la qualità delle immagini pervenute, la giuria composta da Donatello Tore (fotografo professionista), Franca Mele (bibliotecaria) e Gigi Murru (Archivio Fotografico Popolare) ha emesso il seguente verdetto con le relative motivazioni:

Primo posto ex aequo: Vera Turnu con la fotografia “In attesa”; Sandro Fadda con la fotografia “Cochende e carasande”. Entrambe le immagini colgono in pieno il senso del concorso e il tema “Nutrimenti”, rappresentando degli scorci di realtà domestici e agropastorali, tradizionali e attuali allo stesso tempo e riuscendo tecnicamente e esteticamente a concentrare una storia all’interno del fotogramma. Le fotografie selezionate sono l’emblema di due modi ben distinti di fotografare: per lo scatto di Vera Turnu è stata premiata la velocità dello sguardo tipica di un certo reportage, mentre all’immagine di Sandro Fadda è stato riconosciuto un uso della luce e una composizione interna molto scenografici.

Secondo posto: Giovanni Francesco Loche: con la fotografia “Vendemmia a Gudunie”. Si è premiato l’intento di voler partecipare con un ritratto a un concorso dove, dato il tema, non era semplice poterlo inserire. Conveniamo all’unanimità sul fatto che il soggetto sia assolutamente iconografico, una fotografia che ci fa riflettere e che fonde in un tuttuno i concetti di memoria personale e memoria collettiva.

Terzo posto: Maria Palmeria Zedda con la fotografia “L’unione fa la forza”. Lo scatto è frutto di un intelligente lavoro che, partendo da altre due fotografie scattate a un’ape e al grano, arriva ai nostri occhi concentrato in un’immagine ben composta e dai toni delicati.

Tutti i partecipanti al concorso hanno colto l’essenza del tema proposto, ognuno rappresentandolo e interpretandolo secondo una propria personale visione.

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

Tutte le fotografie in gara saranno esposte

nei giorni Sabato 27/06 e Domenica 28/06 dalle ore 11:00 presso Sa Domo de sas Artes e de sos Mestieris di Loculi, all’interno del circuito “Primavera in Baronia”.

Le premiazioni si terranno presso la stessa struttura Sabato 27 alle ore 18:00.

(DA: comunicato di Vincenzo Secci, Sindaco di Loculi-25 Giugno 2015)

Orosei: La chiesetta di Santa Maria 'e Mare nei pressi della foce sul Cedrino (foto: m.camedda)

COMUNE DI OROSEI

-Provincia di Nuoro-

REGOLAMENTO CONCORSO‘’

“ASPETTANDO SANTA MARIA E MARE’’- ANNO 2015″

ARTICOLO 1

Il Comune di Orosei – Assessorato alla Cultura e Istruzione- , organizza un concorso dal tema “Orosei: Aspettando Santa Maria e mare 2015”

ARTICOLO 2

Il concorso è aperto, a tutte le classi dell’Istituto Comprensivo, dell’Istitituto Tecnico e degli istituti paritari e privati di Orosei; alle classi degli istituti comprensivi e superiori dei comuni della Valle del Cedrino e di tutto il nuorese, che vorranno parteciparvi . Il premio di euro 600 sarà assegnato alla classe prima classificata, il secondo premio di euro 400 alla classe seconda classificata,saranno poi assegnati altri premi, come dispositivi elettronici (tablet ..) attualmente necessari nelle scuole.

ARTICOLO 3

Il concorso consiste nel creare opere pittoriche, scultoree e letterarie ,quindi quadri,sculture e racconti, legati ad un particolare momento della Festa di” Santa Maria e Mare” . Ciascuna classe potrà presentare al concorso una sola opera

"Sa Mutatura" (linfioratura delle barche) eseguita da tanti fioristi anche venuti da fuori (foto:m.camedda)

ARTICOLO 4

I moduli d’iscrizione al concorso , per il quale non è prevista alcuna somma in denaro , dovranno riportare in calce i nomi delle classi , i recapiti telefonici dei docenti di riferimento,la tipologia dell’opera (pittorica , letteraria …)e dovranno essere consegnati presso la Pro Loco di Orosei ,entro mercoledì 20 Maggio,dalle ore 10 alle ore 12. IL modulo d’iscrizione sarà a disposizione presso la Pro Loco di Orosei e sarà pubblicato sul sito Istituzionale del Comune di Orosei. All’atto della consegna ogni classe riceverà numero il numero- iscrizione.

ARTICOLO 5

Una giuria competente e qualificata, il cui giudizio è da ritenersi insindacabile, provvederà ad una selezione delle opere ritenute migliori ed a stilare la classifica delle classi premiate.

Fiume Cedrino: la barca che trasporta il simulacro di Santa Maria è Mare verso la chiesetta

ARTICOLO 6

Le opere ,dovranno essere consegnate alla giuria il giorno sabato, 30 Maggio ,dalle ore 18,30 alle ore 20.00 presso il cortile interno di Sant’Antonio,durante l’evento ‘’Aspettando Santa Maria e Mare 2015’’. Le opere letterarie potrebbero essere richieste dalla giuria il giorno 29 maggio,per farne attenta lettura,specificare quindi,nella domanda d’iscrizione,la tipologia dell’opera .Il giorno 30 ,giornata di premiazione, in presenza del presidente della Pro Loco e del Consigliere delegato alla Cultura e Istruzione, verrà stilata la classifica delle opere . Il sindaco consegnerà infine i premi agli alunni delle classi vincitrici che dovranno essere presenti, in compagnia dei docenti, alle ore 21 30,presso la piazza di Sant’Antonio. Nella giornata di Domenica 31 Maggio le opere saranno esposte,a cura delle classi, in‘’Piazza del Popolo”,ad Orosei dalle ore 10.00 alle ore 15.00,durante la preparazione delle barche .

ARTICOLO 7

Le opere non premiate, potranno essere donate al comune e esposte nelle sedi piu’ opportune ,oppure le stesse classi potranno metterle in vendita organizzando una simpatica asta a cura dei docenti e delle stesse classi o decidere di tenerle nei rispettivi istituti.. .Le prime due opere premiate(prima e seconda ),diverranno automaticamente di proprietà comunale e saranno esposte presso il municipio di Orosei.

La prima opera classificata rappresenterà (su manifesti e locandine) l’evento ‘’Aspettando Santa Maria e Mare 2016’’.

ARTICOLO 8

I partecipanti al concorso, s’impegnano ad accettare e rispettare il presente regolamento.

ASSESSORATO ALLA CULTURA

PRO LOCO DI OROSEI

ASSOCIAZIONE SANTA MARIA

(DA: comunicato Assessorato alla Cultura Comune di Orosei-28 Aprile 2015)

(DA: siti istituzionali di Orosei e Galtellì)

 

L’Amministrazione Comunale

nell’intento di valorizzare l’antico rito del fuoco in occasione della festa di Sant’Antonio Abate del 17 gennaio 2015 invita le Associazioni, Pro Loco, Comitati di Quartiere, Comunità Parrocchiali, Gruppi Spontanei, ad aderire al concorso comunicando l’intento di innalzare falò in occasione della festa con l’indicazione del luogo prescelto.

Per l’occasione l’Amministrazione Comunale valuterà i fuochi più belli e pubblicizzerà l’evento, inserendolo in un percorso che consentirà ai cittadini e agli ospiti che vorranno visitare la città di condividere questo tradizionale momento di festa collettiva.

La modulistica necessaria, reperibile sul sito istituzionale: www.comune.nuoro.it o presso l’Ufficio Turismo del Comune di Nuoro in via Dante, 44 (dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00) è la seguente:

  • adesione al concorso;

  • notifica sanitaria;

  • istanza concessione suolo pubblico.

Le adesioni dovranno pervenire esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Nuoro Via Dante, 44 – 08100 Nuoro (orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13.00martedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.00) entro e non oltre le ore 13.00 di venerdì 9 gennaio 2015.

Eventuali informazioni

potranno essere richieste all’Ufficio Turismo del Comune di Nuoro, dr.ssa Stefania Pinna telefono 0784/216798– e-mail: turismo@comune.nuoro.it

(DA: comunicato Comune di Nuoro-18 Dicembre 2014)

SCADENZA DOMANDE:

entro 22 Dicembre 2014

(DA:sito istituzionale Comune di Onifai-Nu)

Anche quest’anno l’associazione culturale “Siniscola Domani“,in collaborazione con il Comune di Siniscola, presenta il Concorso Fotografico “Emozioni in Baronia” giunto alla sesta edizione e inserito nel contesto delle manifestazioni del “Santa Lucia in Festival” del 5-6-7 settembre 2014.

La prima macchina fotografica di mio padre (anni '40)

REGOLAMENTO DEL CONCORSO:

Si invita ad una gradita partecipazione

il maggior numero degli amatori appassionati della fotografia

(DA: comunicati Associazione Siniscola Domani-20 e 24 Agosto 2014)

“ENOGALTE 2014”

-Sabato 29 Marzo 2014-

MANIFESTAZIONE ENO-CULTURALE-GASTRONOMICA:

GALTELLI'-panoramica (foto camedda-2009)

Il concorso è dedicato agli oltre 160

vini contadini prodotti nell’agro di Galtellì.

L’iniziativa è dedicata alla promozione e valorizzazione degli oltre 160 vini contadini prodotti nella vendemmia 2013 da altrettanti produttori e coltivatori nell’agro di Galtellì solo con l’uso di uve autoctone. Un evento anche con finalità di tipo turistico all’interno del suo ben conservato e tutelato centro storico e quale ulteriore valorizzazione del suo Borgo storico. I nostri elementi identitari storici, comuni anche in altre attigue realtà, della produzione locale vitivinicola e del canto corale, nei suoi diversi aspetti, uniti ai prodotti dell’enogastronomia locale saranno infatti i veri protagonisti.

Per l’occasione il locale Museo Etnografico “Sa Domo ‘e Sos Marras”, la chiesa del SS. Crocifisso e le chiese delle omonime storiche Confraternite di “Sas Animas” e di “Santa Rughe”, addobbate con fiori, storici arazzi e statue, in attesa dell’imminente Settimana Santa, saranno aperte ai visitatori in tutto il pomeriggio.

Un modo nuovo per sostenere l’importanza dei vini prodotti in ambito familiare e per aggiornare i piccoli coltivatori degli oltre 200 ettari di vigneto sparsi in tutto l’agro, dei quali 15 produttori forniscono le uve alla cantina sociale di Dorgali, sulle nuove metodologie di coltivazione della vite e di produzione del vino.

La mattina di sabato sarà riservata alle conferenze su tali tematiche, coordinate da alcuni esperti del settore, che si terranno non più nella sala riunioni Ippolito Nievo della “Porta del Parco Deleddiano(come descritto nella locandina) ma nella capiente sala della Biblioteca Comunale.

Inoltre saranno effetuate le degustazioni ed analisi sensoriali dei vini a concorso, da parte di altri esperti enologi, presso la sala dell’ex anfiteatro comunale.

Nel pomeriggio nella stessa sala riunioni dell’ex anfiteatro, intorno alle ore 16,00, tutti gli esperti di settore presenti e che compongono la giuria tecnica, la quale a suo insindacabile giudizio decreterà i vincitori della gara, presenteranno le caratteristiche ed i rigorosi giudizi sui vini a concorso, attraverso una scheda informativa prodotta per ogni vino analizzato.

In tale contesto verranno assegnate le menzioni d’onore ai vini che sono risultati avere le migliori caratteristiche organolettiche con la decretazione al miglior vino del “Premio EnoGalte 2014“.

Un ulteriore metodo per promuovere anche la nostra comunità ed i nostri prodotti locali che si potranno gustare, insieme a tutti i vini a concorso, dalle ore 17,00 in poi nella piazza del SS Crocifisso. Oltre alla nostra associazione collaborano all’iniziativa il Comune di Galtellì, il “Centro Commerciale Naturale“, il Coro Voches ‘e Ammentos de Garteddi ed il “Tenore Garteddesu“.

GALTELLI': IL CORO "VOCHES E AMMENTOS (foto da internet)

(DA: comunicato dell’Associazione Cantores Voches ‘e Ammentos de Garteddi)

 

Gli studenti del liceo scientifico di Siniscola

siederanno giovedì prossimo

tra i banchi del Consiglio comunale.

I ragazzi della prima A dell’Istituto Pira, che di recente hanno vinto il concorso nazionale sulla legalità indetto dalla Fondazione Giovanni Falcone e Francesca Morvillo in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (nell’ambito delle cerimonie di commemorazione del ventunesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio) sono stati invitati dal sindaco Rocco Celentano a prendere parte al prossimo consiglio comunale.

Durante la seduta, che è stata convocata proprio sul tema, gli studenti interverranno per illustrare i contenuti della relazione presentata al concorso.

L’inizio dei lavori è in programma alle 18.

**DA: L’Unione Sarda-Fabrizio Ungredda-4 giu 2013**

COMUNE DI LOCULI (Provincia di Nuoro)

Assessorato Cultura e Turismo

SERVIZIO CULTURA E ISTRUZIONE

BANDO: CONCORSO FOTOGRAFICO: 

“Loculi in un click: ambiente, cultura, tradizione”

1. Tema del concorso

Il tema del concorso è “Loculi in un click: ambiente, cultura, tradizione”. Il concorso ha lo scopo di raccontare Loculi attraverso le immagini del suo centro storico, del suo ambiente, della sua cultura, della sua tradizione e dei visi delle sue cittadine e cittadini.

2. Criteri di partecipazione

Possono partecipare fotografi non professionisti di qualunque età e provenienza.

3. Modalità di partecipazione

La presentazione delle immagini fotografiche è regolamentata dalle norme contenute nel presente regolamento e consultabile presso il sito istituzionale del Comune di Loculi www.comune.loculi.nu.it .

I concorrenti possono partecipare al presente concorso mediante la presentazione dell’istanza di partecipazione (scaricabile nel sito del Comune di Loculi www.comune.loculi.nu.it e/o disponibile presso la Biblioteca Comunale o presso gli uffici del Comune di Loculi (Dott.ssa Lidia Vedele).

Le immagini fotografiche possono essere realizzate con qualsiasi fotocamera analogica e digitale; dovranno essere presentate in formato jpg, e inviate a mezzo CD, DVD O chiavetta USB, nel rispetto delle caratteristiche indicate al punto “4. Formato delle immagini fotografiche”.

Non sono ammesse correzioni digitali in post produzione (quali tagli, aggiustamento colori, contrasto, rimozione macchie, ecc.) né manipolazioni (fotomontaggi, uso timbro clone e quant’altro tenda ad alterare la realtà ripresa).

4. Formato delle immagini fotografiche

4.1 Le immagini in formato digitale dovranno avere le seguenti caratteristiche:

- Denominazione: titolo dell’opera;

- Formato elettronico: JPG;

- Colore: bianco e nero o colori;

- Definizione: almeno 300 dpi;

- Dimensioni: non superiori a 5MB;

- Orientamento: sia orizzontale che verticale;

4.2 Stampa delle immagini fotografiche: n.3 copie su carta fotografica di alta qualità, formato 20×30.

Il Comune non si assume responsabilità su problemi causati da immagini inviate in formati differenti da quelli indicati, qualora i file inviati in formato elettronico presentassero problemi di qualsiasi natura le immagini non saranno ammesse in concorso.

Le immagini fotografiche dei concorrenti ammessi alla selezione per l’assegnazione dei premi del concorso verranno pubblicate nel sito istituzionale del Comune.

5. Quota di adesione

La quota di adesione per spese organizzative e eventuale stampa copie immagini da sottoporre alla valutazione della giuria e da esporre nell’esposizione conclusiva del concorso è fissata per in € 5,00 (cinque/00) da versare nelle seguenti modalità:

- bonifico bancario sul conto intestato al Comune di Loculi, presso il Banco di Sardegna S.p.A., codice IBAN IT03G0101586640000000010852;

- sul c/c 000012199089

- per entrambe le modalità la causale da riportare è “Concorso fotografico Loculi in un click”.

6. Scadenza del concorso

Il termine ultimo per la presentazione della documentazione relativa alla partecipazione al concorso è fissata per il giorno 14 Giugno 2013.

7. Modalità di iscrizione ed invio delle immagini fotografiche

L’iscrizione al concorso e l’invio degli elaborati dovrà avvenire mediante plico chiuso a mezzo servizio postale, o posta celere, o tramite corriere, o per mano presso l’Ufficio protocollo della Stazione appaltante, al seguente indirizzo: Comune di Loculi, via Cairoli n.2, 08020 Loculi (NU), entro il giorno 14 Giugno 2013.

Sul plico dovranno essere indicati i dati del concorrente e l’esatto indirizzo, i numeri del telefono e del fax nonché la dicitura: ” Concorso fotografico Loculi in un click”.

Ai fini della partecipazione al concorso i partecipanti dovranno inviare:

a) istanza di partecipazione sottoscritta dal concorrente, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento, in corso di validità, del sottoscrittore. In caso di minore l’istanza dovrà essere sottoscritta da un genitore o da chi ne fa le veci;

b) n.3 immagini fotografiche, su carta fotografica di alta qualità, formato 20×30, con relativo elenco riportante il titolo e descrizione dell’immagine;

c) formato digitale delle immagini fotografiche, con le caratteristiche riportate nel precedente punto 4.2, a mezzo CD, DVD O chiavetta USB;

d) copia della ricevuta attestante il pagamento della quota di iscrizione.

8. Premi e cerimonia conclusiva

Premi:

1° Premio: € 300,00;

2° Premio: € 200,00;

3° Premio: € 100,00.

La cerimonia di premiazione verrà comunicata a seguito della conclusione del concorso.

9. Diritti e responsabilità

- Ogni concorrente è il solo responsabile del contenuto delle proprie immagini presentate in concorso. Partecipando al concorso, ogni concorrente implicitamente dichiara e garantisce, in relazione alle immagini presentate, di esserne autore e di detenerne tutti i diritti e, inoltre, che le stesse non violano alcuna legge vigente; dichiara sotto propria responsabilità di avere tutti i diritti di immagine delle persone eventualmente ritratte in modo riconoscibile, tranne nei casi previsti dall’art. 97 della Legge 22 aprile 1941 n. 633 “Non occorre il consenso della persona ritratta quando la riproduzione dell’immagine è giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.”

- Ogni partecipante autorizza il Comune di Loculi alla riproduzione di tali immagini, con citazione del nome dell’autore e titolo dell’opera, nell’ambito delle iniziative del Comune senza scopo di lucro, iniziative culturali, di divulgazione e informazione riguardanti il Comune di Loculi o ad essa collegate (pubblicazione nel sito istituzionale del Comune di Loculi, esposizioni, affissione in luoghi pubblici, pubblicazione su libri e periodici, pubblicità, internet, calendario);

- Ogni partecipante consente al Comune di Loculi di utilizzare le immagini fotografiche per scopi istituzionali senza nulla pretendere, pur rimanendo i diritti d’autore di sua proprietà in caso di utilizzo delle immagini proposte in concorso per scopi diversi da quelli sopra citati;

- Ogni partecipante solleva il Comune di Loculi da ogni responsabilità che dovesse derivare dalla pubblicazione delle opere e specificamente da qualsiasi richiesta avanzata dagli autori stessi e/o da terzi in relazione alla titolarità dei diritti d’autore delle fotografie ed alla violazione dei diritti delle persone rappresentate e di ogni altro diritto connesso alle immagini inviate.

10) Accettazione regolamento e autorizzazione al trattamento dei dati personali

L’iscrizione al concorso costituisce e comporta accettazione integrale del presente regolamento, nonché espressione del consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi della Legge 196/2003, per tutti gli adempimenti necessari all’organizzazione e allo svolgimento del concorso.

11) Condizioni di esclusione

Non saranno ammesse al concorso, a insindacabile giudizio della giuria, le fotografie che non rispettano le caratteristiche tecniche sopra definite; il cui contenuto esprima violenza, messaggi politici, pubblicitari o che sia lesivo della comune decenza; che non siano coerenti al tema proposto; il concorrente che non sia in regola con il versamento della quota di iscrizione.

12) Disposizioni generali

Per quanto non espressamente previsto dal presente Bando ogni decisione è rinviata agli organizzatori.

Il materiale inviato non è soggetto a restituzione.

Maggiori informazioni presso il Comune di Loculi, via Cairoli n.2, 08020 Loculi (NU). Tel.0784.97452, 0784.97435, fax 0784.978200, e-mail info@comune.loculi.nu.it , Dott.ssa Lidia Vedele.

Ai sensi del D.P.R. n.430 del 26.10.2001, art.6, il presente concorso non è soggetto ad autorizzazione ministeriale.

Clicca quì:

Istanza (domanda) di partecipazione

(DA: sito comune di Loculi)

“CONCORSO PER FUMETTISTI ARMUNGIA 2013″

Il Comune di Armungia, in collaborazione con il Museo storico “Emilio e Joyce Lussu”, ha indetto in questi giorni il concorso per fumettisti “Emilio Lussu: la vita e il pensiero“, nell’ambito delle manifestazione culturali in programma per la prossima estate.

Alberto Cabboi

(DA: comunicato Sistema Museale di Armungia-15 mar 2013)

Dal 1 al 4 marzo si è svolto a Trieste

il 7° Salone degli oli extra vergini

tipici e di qualità, concorso “Olio Capitale”.

Il 5 marzo, la giornata conclusiva, sono stati proclamati i vincitori del Concorso Olio Capitale, e ancora una volta grande soddisfazione per il territorio nuorese:

la Società Cooperativa Agricola Olivicoltori Valle del Cedrino di Orosei, unica azienda a rappresentare la Sardegna in finale, si è aggiudicata il primo premio nella categoria fruttato leggero, con il suo ‘Costa degli Ulivi DOP Sardegna’. Riconoscimento che premia il lavoro e la passione che negli ultimi anni ha garantito la produzione di olio di qualità.

“L’Ente camerale nuorese ha fortemente sostenuto in questi anni il settore dell’olio extravergine di oliva – ha dichiarato il Presidente, Romolo Pisano- e riconoscimenti come Olio Capitale confermano che le attività avviate stanno dando i loro frutti e che il comparto sta raggiungendo un buon livello: abbiamo puntato sulla formazione qualificata, organizzando una serie di corsi di perfezionamento, in modo che il grande patrimonio oleario sia valorizzato dagli stessi addetti ai lavori, competenti e specializzati. Abbiamo anche creduto nella promozione di questo settore, stimolando le aziende, i frantoiani e i produttori a partecipare alle fiere e ai concorsi nazionali.

Gli ottimi risultati raggiunti devono fare da traino per le altre aziende produttrici del settore: la qualità di questa rinomata filiera viene sempre riconosciuta e premiata.

I nostri complimenti alla Cooperativa Valle del Cedrino che ha conquistato questo importante riconoscimento”.

Tutti i vincitori dei primi premi di Olio Capitale sono italiani, confermando che il nostro extra vergine è leader della qualità nell’edizione più internazionale di sempre del concorso Olio Capitale. Infatti il 20% degli oli pervenuti erano esteri e provenienti prevalentemente da Spagna, Portogallo, Grecia, Israele. Solo un olio spagnolo riesce a guadagnare la finale. Gli oli sono stati giudicati in fase di pre-selezione da un panel professionale e successivamente, nei giorni della manifestazione, da tre diverse giurie: assaggiatori professionali, chef e ristoratori, semplici consumatori, a rappresentare tutte le categorie di potenziali consumatori dell’extra vergine.

Un’edizione da record, sempre più internazionale: 10.500 persone per una fiera specializzata dedicata solo ed esclusivamente al principe indiscusso della Dieta Mediterranea: l’olio extravergine d’oliva. Grande attenzione al tema della Dieta Mediterranea, durante la fiera in cui buyer di tutto il mondo si sono incontrati per trattare direttamente con i produttori l’esportazione dell’olio extravergine di oliva .

Sul fronte degli incontri d’affari tra espositori e buyer internazionali, giunti sia di propria iniziativa da Taiwan, Egitto, Giappone, Yemen…, ma anche chiamati da 10 Paesi con agende d’incontri prefissati, l’alto livello di soddisfazione che li accomuna è stata determinata dalla grande varietà di oli e prodotti che le 231 imprese espositrici hanno presentato in fiera. Un’occasione ideale per trovare in un’unica sede piccoli e grandi produttori ed enorme varietà di proposte, adattabili alle diverse esigenze in termini di prezzo, sapori, packaging… dei mercati stranieri, a riprova che la forza dei produttori italiani risiede nella diversità e unicità dei propri prodotti.

(DA: comunicato  del 6 mar 2013)

Gli alfieri dell’olio d’oliva.

Selezionate le produzioni che parteciperanno al premio nazionale 

Il logo del Concorso

Sarà l’olio della cooperativa Valle del Cedrino di Orosei e delle aziende di Giovanni Maria Nieddu di Bolotana e Paolo Demuru di Ilbono a rappresentare i produttori organizzati dalla Camera di commercio di Nuoro (che ha competenza anche per l’Ogliastra, al Concorso nazionale Ercole Olivario, in programma a Spoleto dal 18 al 23 marzo. Tre finalisti su sei produttori sardi selezionati nei giorni scorsi a Sassari dalla commissione regionale di degustazione composta da iscritti nell’elenco nazionale di tecnici ed esperti di oli di oliva extravergini e vergini. Già questo riconoscimento, secondo la Camera di commercio nuorese, «premia il lavoro e la passione che negli ultimi anni ha garantito la produzione di olio di qualità.

L’Ente camerale nuorese ha fortemente sostenuto in questi anni il settore, promuovendo diversi corsi di alta formazione (è in corso un ciclo di lezioni per formare nhuoi frantouiani) ma anche la partecipazione delle aziende ad importanti manifestazioni fieristiche, e i riconoscimenti confermano che le attività avviate stanno dando i loro frutti».

Nato nel 1993, l’Ercole Olivario (considerato il concorso più prestigioso a livello nazionale), è organizzato dall’Union delle Camere di Commercio Italiane in collaborazione con la Camera di Perugia ed il sostegno delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.

Il concorso è riservato a oli ottenuti esclusivamente da olive italiane, e prevede la partecipazione, con una sola denominazione, di produttori in proprio e di oleifici sociali. La manifestazione di Spoleto, oltre a promuovere l’olio d’oliva made in Italy, punta anche a valorizzare il ruolo dell’assaggiatore, diffondendo a livello regionale tecniche di assaggio sempre più raffinate e anche in questo campo la Camera di Commercio di Nuoro si segnala per il suo impegno.

World music d’autore, nel nome di Andrea Parodi

E’ pronto il bando per il sesto concorso nazionale intitolato alla memoria dell’ indimenticato vocalist, ex leader dei Tazenda, scomparso nel 2006.

(Foto m.camedda-2009)

Lo rende noto la omonima fondazione che organizza l’unico concorso italiano dedicato a questo genere musicale di cui l’artista sardo ligure è un riferimento internazionale. La fase finale del Premio è in programma il prossimo autunno con la direzione artistica della cantante Elena Ledda, autorevole interprete e testimone della musica sarda e mediterranea.

Al Premio Radio3 dedica uno speciale il 23 gennaio, alle 14.30, nel programma “Alza il volume“, curato da Valerio Corzani e Monica Nonno e presentato da Felice Liperi.

Il festival, che anticipa il Premio, si è svolto a fine novembre e ha concentrato voci e suoni da ogni angolo del mondo. Lo spirito del Premio Parodi è di dar spazio e valorizzare le nuove tendenze nell’ambito della musica dei popoli o “World Music“, con quella commistione tra timbri e stile tradizionale, ricerca e innovazione. Le domande di iscrizione al concorso dovranno essere inviate entro il 31 luglio 2013, tramite il format presente su www.fondazioneandreaparodi.it. La Commissione artistica istituita dalla Fondazione selezionerà dieci finalisti con uno dei due brani proposti da presentare al festival “Premio Andrea Parodi” davanti a una Giuria tecnica e critica.

(DA: L’Unione Sarda.it-23 gen 2013)

(Foto di Andrea Parodi: da internet)

Corso (e concorso) fotografico a Galtellì.

La Consulta giovanile del paese ha organizzato il lezioni di fotografia digitale. Ne sono previste dieci a carattere teorico e pratico a partire dal 2 febbraio alle 17,00 nella biblioteca comunale.

Costo del corso è di 100 euro che verranno restituiti al primo classificato di un concorso fotografico interno al corso. L’allievo dovrà essere munito di macchina reflex propria. I moduli di iscrizione e il programma completo dei corsi sono reperibili negli uffici del Comune di Galtellì e in biblioteca.

(DA: L’Unione Sarda-11 gen 2013)

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “SINISCOLA DOMANI”

COMUNE DI SINISCOLA

ORGANIZZANO

IL 4° CONCORSO FOTOGRAFICO DAL TEMA:

“ARTI e MESTIERI

in Baronia”

REGOLAMENTO

OGGETTO DEL CONCORSO: Valorizzazione del patrimonio storico ed artistico della Baronia.

Si potranno presentare massimo 3 fotografie su carta con un formato ciascuna 20×30. A voi la scelta del bianconero, seppia o colore. Le immagini presentate dovranno essere esenti da manipolazione digitale( ad esclusione di opere di ritaglio e/o lieve modifica di parametri quali contrasto, luminosità, ecc…). Delle tre una soltanto arriverà al giudizio finale, una prima selezione escluderà le altre due. Ogni opera dovrà indicare per ciascuna di esse il titolo dell’opera. Ogni autore è responsabile del contenuto delle immagini e solleva l’associazione organizzatrice da ogni eventuale conseguenza inclusa la richiesta di danni morali e materiali. L’invio di immagini da parte del partecipante al concorso presuppone che lo stesso sia in possesso del copyright relativo alle stesse.

PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONE: I l concorso è gratuito, aperto a tutti i cittadini senza limiti d’età

Le iscrizioni partono dal 18/ 08/2012,le opere dovranno essere consegnate entro il 31/08/2012

GIURIA: Un’adeguata giuria composta da esperti ed appassionati di fotografia, valuteranno e giudicheranno le opere. Tale giudizio sarà definitivo ed insindacabile. I criteri per la valutazione saranno i seguenti:

1 SCELTA DEL SOGGETTO – 2 INQUADRATURA – 3 ESPRESSIVITA’ – 4 CREATIVITA’

PREMIAZIONE E PREMI: La cerimonia di premiazione si svolgerà il 01/09/2012 alle ore 19.30 a S.Lucia in Piazza Venezia. I premi verranno così suddivisi:

1° PREMIO 2° PREMIO 3° PREMIO

ESPOSIZIONE: Tutte le opere verranno esposte presso uno stand a Santa Lucia durante la festa del mare, dalle ore 19,00 fino alle 23,00

PROPRIETA’ E USO DELLE IMMAGINI: Le opere saranno acquisite dall’associazione organizzatrice che ne diverrà proprietaria per un eventuale valorizzazione e conoscenza delle bellezze del territorio.

INFORMATIVA D.LGS 196/2003 SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI: I dati personali verranno trattati secondo legge sulla privacy, saranno pubblicati sulle opere il nome e cognome dell’autore.

La partecipazione degli artisti al concorso implica la perfetta conoscenza e l’accettazione del presente regolamento

Per info tel. 3488877712    e-mail:siniscola.domani@tiscali.it    facebook:Siniscola Domani

(Da: comunicato di “Siniscola Domani”-21 ago 2012)

“Cattura con l’obiettivo i Thurpos”

è il nuovo concorso fotografico organizzato dall’associazione di maschere etniche di Orotelli. L’evento si svolgerà in concomitanza con l’undicesima edizione del Carnevale estivo, in programma il prossimo 13 agosto.

Il concorso si pone l’obiettivo di raccogliere immagini che illustrano, testimoniano ed evocano gli antichi riti propiziatori, la vestizione, oggetti e arnesi utilizzati dall’antica maschera barbaricina. Ciascun concorrente potrà inviare agli organizzatori, entro sabato prossimo, un massimo di dieci scatti, in bianco e nero o a colori (in formato A4). La giuria sceglierà le tre foto vincitrici. In palio premi in denaro: 250 euro alla prima, 150 per la seconda e 100 alla terza.

Il regolamento sul sito internet www.thurpos.com, o sulla pagina Facebook.

(Da:L’Unione Sarda-Giovanna Falchetto-5 ago 2012)- stralcio di foto da internet

Hanno immaginato e poi raccontato su carta gli spazi di una delle zone più panoramiche della città. Gli alunni delle scuole elementari di Siniscola diventano progettisti per il Comune.

I CONCORRENTI Al lavoro le terze e le quinte del plesso di Sa Sedda, di altre due quarte e due quinte del caseggiato di via Gramsci insieme alla terza del plesso di La Caletta. In centosettanta hanno preso parte al concorso di idee lanciato dall’amministrazione comunale per creare un sentiero attrezzato che colleghi la grotta di Gana ‘e Gortoe con la zona della Madonnina a Monte Idda. Un percorso che, snodandosi sulle pendici di un promontorio che da ovest sovrasta la cittadina baroniese, fungerà da balcone naturale per ammirare dall’alto l’intero centro abitato. In appena un mese di lavoro (il concorso è stato bandito lo scorso aprile) i tecnici in erba hanno portato a termine quattro elaborati progettuali che sono già stati depositati in Comune e che attualmente sono in fase di verifica da parte di una commissione specifica. «È stato un laboratorio assai impegnativo – dice Mariella Scanu, referente del progetto – a cui i bambini hanno comunque aderito con grande entusiasmo, mettendo in pratica diverse nozioni che avevano appreso nell’ambito di un vecchio progetto sulla lingua sarda e sulla flora e fauna autoctona che la nostra scuola sta portando avanti da alcuni anni». La classica occasione da cogliere al volo, insomma, che ha dato la possibilità agli alunni di esprimere le loro conoscenze.

PICCOLI CITTADINI «L’obiettivo primario del provvedimento – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Piero Carta – è quello di avvicinare i ragazzi in età scolare all’istituzione comunale, facendoli partecipi di decisioni importanti per il futuro della nostra città». Il bando prevedeva due sezioni distinte. Una destinata ai bambini delle terze a cui si chiedeva di lavorare per realizzare una brochure turistica multilingue, scritta in italiano e in sardo; l’altra, dedicata agli allievi delle quarte e delle quinte chiamati a progettare l’intero tragitto pedonale con la cartellonistica illustrativa e informativa.

I DOCENTI La dirigente scolastica Antonella Piredda ha accolto con entusiasmo la proposta, e con la collaborazione di alcune docenti ha dato il via al laboratorio tecnico. Così, tra un sopralluogo e l’altro, i piccoli progettisti hanno raccontato il loro sogno. Ora attendono la decisione del Comune.

(Da:L’Unione Sarda- Fabrizio Ungredda-26 maggio 2012)

Termini aperti per iscriversi al concorso fotografico proposto dal Fotoclub “Libertà” unito alla sezione giovanile del movimento Zente Nova. Il tema è “Il paese di notte“. Le foto dei centri notturni formeranno una mostra con premio finale.

Per ulteriori informazioni scrivere a zentenova@hotmail.it oppure telefonare al seguente numero di cellulare 3294211753

Da:La Nuova-salvatore martini-14 gen 2011

Viniscola 2011-vinificatori-premiatiIl Rotary Siniscolese, sempre più avanti con le sue iniziative solidali e culturali.

Anche quest’anno, non poteva mancare all’appuntamento di “Viniscola 2011”. Ed è stata una bellissima Decima Edizione che ha visto la partecipazione di un caloroso pubblico, nonostante si fosse alle porte della grande kermesse elettorale.

Programma che vince non si cambia”, si saranno detti i rotaryani, parafrasando un detto calcistico ed anche quest’anno la ricetta è stata la stessa: Poesia Sarda, (in rima ed a verso sciolto, aperta a tutte le varianti locali) ed annesso e senza nessuna sudditanza, il concorso enologico, aperto ai vini siniscolesi e limitrofi.

Un bel da fare per la Giuria che con le quasi 100 poesie ricevute, ha dovuto scremare e selezionare quelle più degne di nota e di menzione. Per la Sezione “A” – Poesia in rima, la Giuria ha assegnato il 1° premio ad -“ A tie cumpanza fidele”- Antonio Brundu-Orani; 2° premio –“Tempi d’ogghj” – Gigi Angeli- Palau; 3°premio –“ Ammentos” – Salvatore Ladu -Mamoiada. Le Menzioni d’Onore sono state per “Identidade” – Albino Contu –Posada; “Isperas”-Salvatore Murgia-Macomer; “Momentos de sa vida”-Ignazio Porcheddu – Posada.

Le Segnalazioni: “Povera zente”- Nanni Brundu –Usini; “Presu un durche natura”- Tottore Cerchi-Orosei; “Solu un’attimu”-Gesuino Curreli – Oliena; “O monte meu” – Salvatore Frau –Ollolai; “S’iscola elementare”- Barore Pusceddu – Orotelli; “Su ponte torradu a nou”- Daniele Tatti-Siniscola; “Viver non cherzo chin muzere tua”- Mario Vargiu – Narbolia.

Questi invece i risultati della Sezione “B” Poesia a verso sciolto.

1° premio -“ Renchennida”-Antonello Bazzu-Sassari; 2° premio –“Chene surrungius”- Raffaele Piras – Quartucciu; 3°premio –“ A magia de ‘na uxe” – Battistina Biggio – Calasetta.

Le Menzioni d’onore per “Vidas”- Gonario Carta Brocca -Dorgali; “Sorrisu di mari” Maria Teresa Inzaina – Olbia; “Si pensu a l’anni”- Giuseppe Tirotto – Castelsardo. Hanno ricevuto segnalazione le poesie: “S’Iscartu”- Gino Farris – Lodè; “Ammentos”- Mario Monzitta – Pattada; “Litera dae chelu”-Maurizio Murgia – Siniscola; “Focu”- Mario Sanna – Nuoro.

Non è stato meno impegnativo il lavoro del “Panel” di degustazione composto da Sommelier e Tecnici per i 52 vini in concorso.

In vetta a tutti, primi classificati, i fratelli Contu di Siniscola con il loro vino fatto da Merlot 95% e Cannonau 5%. Al secondo posto Marcello Pau – Siniscola con il suo Cannonau 70% -Carignano 30%. Terza, Loredana Frau – Siniscola con il suo Cannonau 75% e Carignano 25%. Le menzioni d’onore sono andate a Francesca Fadda, Alberto Lentini, Paolo Carzedda.

Ospite della serata, il microbiologo Prof. G.A. Farris dell’Università di Sassari che, alla domanda: “ in 10 anni di Viniscola, che cosa trova di cambiato? – Ha così sinteticamente risposto: “Si può affermare che vi sia stata una crescita della qualità media dei vini. La fermentazione avviene, evidentemente, in modo corretto e completo. Non vi è più traccia di vini torbidi né di vini dolci. Vi sono ancora manchevolezze nelle successive fasi della vinificazione. Soprattutto nella follatura, svinatura, sfecciamento e travasi. E’ necessario un più corretto uso dell’Anidride Solforosa che tutti usano e tutti la negano, ma c’è! L’uso dei lieviti selezionati, pratica buona e giusta, deve prevedere l’utilizzo di quelli isolati nelle vigne sarde, perché portatori di caratteri più legati al territorio e conseguente salvaguardia della biodiversità. Infine, cosa molto importante, vendemmiare nelle ore più fresche, cioè di primo mattino!!!”

Testo e foto dell’amicoGIANNETTO-LAPIA-1

Isre-certamen-deleddiano1Aperto il bando del concorso nazionale del “Certamen deleddiano”, promosso dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE), in collaborazione con l’Assessorato regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, con la Direzione generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con l’Associazione Nazionale Presidi.

Il Certamen si propone l’obiettivo di ridestare l’interesse sulla figura, l’opera, il contesto storico, sociale e civile nel quale è cresciuta ed ha operato la scrittrice Grazia Deledda, premio Nobel 1926 per la letteratura, anche nei riferimenti contemporanei ai medesimi contesti.

NUORO: Assemblea sindaci "consorzio parco grazia deledda". Elette nuove cariche.Il concorso mira ad avvicinare gli studenti alla conoscenza della figura e dell’opera di Grazia Deledda ed ai contesti deleddiani, storici e attuali, e a rilanciare nazionalmente l’interesse e la conoscenza della scrittrice sarda anche oltre il mondo scolastico e accademico.

Gli obiettivi sono: Promuovere la valorizzazione della coscienza letteraria e antropologica nei giovani ; conoscere i valori etico-civili, sociali e letterario-artistici che sono alla base dell’opera della scrittrice sarda; diffondere la conoscenza di Grazia Deledda e della Sardegna interna.

Tempistica: Le proposte concorsuali dovranno pervenire, entro il 31 ottobre 2011, all’Istituto Superiore Regionale Etnografico, via Papandrea 6, 08100 Nuoro.

logo isre

INFO: Istituto Superiore Etnografico della Sardegna

Via Papandrea, 6
08100 NUORO
Tel.: 0784 242900

promo.attivita@isresardegna.org

www.isresardegna.org

Scarica il Bando

Isre-certamen-deleddiano(Da:comunicato dell’ISRE di Nuoro)

logo isreRicevo dall’Ufficio promozione dell’Isre (Istituto Etnografico Sardo) di Nuoro e pubblico volentieri questo loro comunicato inerente un concorso dell’ AViSa (Antropologia Visuale in Sardegna).

avisa

TESTO DEL COMUNICATO

L’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE) conferma il proprio impegno nella promozione della pratica dell’antropologia visuale tra registi e/o antropologi nati o residenti in Sardegna che alla data di scadenza della presentazione delle domande, 30 giugno 2011, non abbiano compiuto il 40.mo anno di età.

A tal fine L’ISRE mette in concorso un finanziamento per la realizzazione di documentari o brevi fiction riguardanti la vita sociale e culturale della Sardegna nelle sue manifestazioni tradizionali e nelle sue trasformazioni.

Sono ammessi al concorso progetti inediti per documentari o brevi fiction in lingua italiana e/o sarda, scritti da uno o più autori, in possesso pieno dei diritti sul film che si intende realizzare. Se i progetti sono tratti o ispirati da opere di altri autori o da opere letterarie, l’autore dovrà dichiararne la fonte e attestare il regolare possesso dei diritti d’uso.

La somma complessiva messa a disposizione è di 50.000 Euro.

Il termine ultimo per il ricevimento delle domande di ammissione è fissato alle ore 13,00 di giovedì 30 giugno 2011.

Il bando e lo schema di domanda sono disponibili sul portale dell’ISRE: www.isresardegna.it/

logo isre

Info: Istituto Superiore Etnografico della Sardegna

Telefono: 0784 242900 – fax: 0784 37484

e-mail: promo.attivita@isresardegna.org

Lula_(NU)-Stemma

“Lùvula ti canto 2011”

Il Comune di Lula organizza il premio di poesia in lingua sarda “Lùvula ti canto 2011”, a cui possono partecipare tutti i sardi, anche non residenti nell’isola.

Le finalità del concorso sono quelle di valorizzare gli aspetti positivi di Lula con parole poetiche e stimolare la composizione di poesie per promuovere l’uso della lingua sarda nelle sue varianti. Il premio si articola in tre sezioni: una a tema fisso (Pro Lùvula) e le altre a tema libero, Poesias e Pitzinnos, quest’ultima riservata a bambini e ragazzi. I componimenti possono essere elaborati in qualsiasi variante della lingua sarda e devono essere inviati entro la mattina del 27 maggio.

Per maggiori informazioni:
tel: 0784.416894; cell.347.9241295;
e-mail: luvulaticanto@gmail.com

Da:Unione Sarda-10 apr 201

Leggi il Regolamento

logo isreAperte le iscrizioni per documentari sulla Sardegna

Un finanziamento di 50 mila euro per la realizzazione di documentari o brevi fiction sulla vita sociale e culturale della Sardegna. Con la nuova edizione del concorso Avisa, l’Isre conferma ancora una volta l’impegno nel promuovere la pratica dell’antropologia visuale tra registi e antropologi nati o residenti in Sardegna. Sono ammessi al concorso progetti inediti per documentari o brevi fiction in lingua italiana o sarda, scritti da uno o più autori. Le domande di ammissione dovranno essere inviate all’Isre entro le 13 di giovedì 30 giugno.

Il bando e il modulo per la domanda sono scaricabili dal sito www.isresardegna.it

Per maggiori informazioni: 0784.242900
mail: promo.attivita@isresardegna.org

(Da:La Nuova-m.b.d.g.-9 apr 2011)