Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: Pro-loco

Gli organizzatori della 26ª Edizione della  Passeggiata Ecologica, che è prevista per il 2 giugno, estendono l’invito a partecipare a tutti i paesi della Valle del Cedrino.

Un buon motivo per socializzare fra  persone e gruppi dei nostri paesi e anche una salutare camminata di diversi chilometri in salita ammirando un panorama superbo e arrivando alla enorme e splendida statua bronzea del Cristo del Tuttavista che domina la Valle. 

Il percorso, di rara bellezza, è indicato per tutte le età e dalla vetta si possona ammirare,  in una giornata luminosa e tersa, i lontani monti del Gennargentu e, ovviamente quelli della Baronia e il Golfo di Orosei.

Marco Camedda

(Locandina inviatami dalla Pro-Loco di Galtellì-25 Maggio 2015)

Orosei: La chiesetta di Santa Maria 'e Mare nei pressi della foce sul Cedrino (foto: m.camedda)

COMUNE DI OROSEI

-Provincia di Nuoro-

REGOLAMENTO CONCORSO‘’

“ASPETTANDO SANTA MARIA E MARE’’- ANNO 2015″

ARTICOLO 1

Il Comune di Orosei – Assessorato alla Cultura e Istruzione- , organizza un concorso dal tema “Orosei: Aspettando Santa Maria e mare 2015”

ARTICOLO 2

Il concorso è aperto, a tutte le classi dell’Istituto Comprensivo, dell’Istitituto Tecnico e degli istituti paritari e privati di Orosei; alle classi degli istituti comprensivi e superiori dei comuni della Valle del Cedrino e di tutto il nuorese, che vorranno parteciparvi . Il premio di euro 600 sarà assegnato alla classe prima classificata, il secondo premio di euro 400 alla classe seconda classificata,saranno poi assegnati altri premi, come dispositivi elettronici (tablet ..) attualmente necessari nelle scuole.

ARTICOLO 3

Il concorso consiste nel creare opere pittoriche, scultoree e letterarie ,quindi quadri,sculture e racconti, legati ad un particolare momento della Festa di” Santa Maria e Mare” . Ciascuna classe potrà presentare al concorso una sola opera

"Sa Mutatura" (linfioratura delle barche) eseguita da tanti fioristi anche venuti da fuori (foto:m.camedda)

ARTICOLO 4

I moduli d’iscrizione al concorso , per il quale non è prevista alcuna somma in denaro , dovranno riportare in calce i nomi delle classi , i recapiti telefonici dei docenti di riferimento,la tipologia dell’opera (pittorica , letteraria …)e dovranno essere consegnati presso la Pro Loco di Orosei ,entro mercoledì 20 Maggio,dalle ore 10 alle ore 12. IL modulo d’iscrizione sarà a disposizione presso la Pro Loco di Orosei e sarà pubblicato sul sito Istituzionale del Comune di Orosei. All’atto della consegna ogni classe riceverà numero il numero- iscrizione.

ARTICOLO 5

Una giuria competente e qualificata, il cui giudizio è da ritenersi insindacabile, provvederà ad una selezione delle opere ritenute migliori ed a stilare la classifica delle classi premiate.

Fiume Cedrino: la barca che trasporta il simulacro di Santa Maria è Mare verso la chiesetta

ARTICOLO 6

Le opere ,dovranno essere consegnate alla giuria il giorno sabato, 30 Maggio ,dalle ore 18,30 alle ore 20.00 presso il cortile interno di Sant’Antonio,durante l’evento ‘’Aspettando Santa Maria e Mare 2015’’. Le opere letterarie potrebbero essere richieste dalla giuria il giorno 29 maggio,per farne attenta lettura,specificare quindi,nella domanda d’iscrizione,la tipologia dell’opera .Il giorno 30 ,giornata di premiazione, in presenza del presidente della Pro Loco e del Consigliere delegato alla Cultura e Istruzione, verrà stilata la classifica delle opere . Il sindaco consegnerà infine i premi agli alunni delle classi vincitrici che dovranno essere presenti, in compagnia dei docenti, alle ore 21 30,presso la piazza di Sant’Antonio. Nella giornata di Domenica 31 Maggio le opere saranno esposte,a cura delle classi, in‘’Piazza del Popolo”,ad Orosei dalle ore 10.00 alle ore 15.00,durante la preparazione delle barche .

ARTICOLO 7

Le opere non premiate, potranno essere donate al comune e esposte nelle sedi piu’ opportune ,oppure le stesse classi potranno metterle in vendita organizzando una simpatica asta a cura dei docenti e delle stesse classi o decidere di tenerle nei rispettivi istituti.. .Le prime due opere premiate(prima e seconda ),diverranno automaticamente di proprietà comunale e saranno esposte presso il municipio di Orosei.

La prima opera classificata rappresenterà (su manifesti e locandine) l’evento ‘’Aspettando Santa Maria e Mare 2016’’.

ARTICOLO 8

I partecipanti al concorso, s’impegnano ad accettare e rispettare il presente regolamento.

ASSESSORATO ALLA CULTURA

PRO LOCO DI OROSEI

ASSOCIAZIONE SANTA MARIA

(DA: comunicato Assessorato alla Cultura Comune di Orosei-28 Aprile 2015)

GALTELLI': scorcio in notturna del portale della Chiesa di San Pietro (foto: camedda)

Al via domani, a Galtellì, il calendario di “Viaggi emozionali”, spettacolo itinerante di teatro, musica e canto tradizionale, frutto di un laboratorio cui hanno partecipato trenta bambini diretti dall’attrice Monica Corimbi della Compagnia Bocheteatro. Le repliche il 23 e il 30 agosto.

GALTELLI': Chiesa di S.Pietro (foto: camedda)

Casa Dame Pintor dove Grazia Deledda ambientò Canne al Vento

L’eventoè promosso dall’amministrazione comunale di Galtellì e dalla Pro loco.

Il progetto di teatro itinerante, tratto dal romanzo “Canne al vento” di Grazia Deledda (che ambientò proprio a Galtellì il suo capolavoro) si snoda lungo tutto il centro storico del paese, a partire dalla bellissima chiesa di San Pietro.

Ogni scena in un punto diverso del centro storico, lungo il percorso la melodia dell’organetto sardo.

Da: L’Unione Sarda- 8 ago 2012

Teatro itinerante da opere di Grazia Deledda

locandina-viaggi-emozionaliSi apre il 17 agosto (con replica il 30) alle h. 20,00 in Galtelli, con partenza dal cortile della chiesa di S. Pietro, la decima edizione di VIAGGI EMOZIONALI , teatro itinerante da opere di Grazia Deledda, curata dalla Compagnia Bocheteatro di Nuoro, con il contributo dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione della Pro Loco.

Ancora una volta protagonisti saranno i bambini e gli adolescenti di Galtelli , diretti dall’attrice e regista Monica Corimbi, responsabile della sezione bambini e ragazzi di Bocheteatro, alle prese con i personaggi deleddiani e con alcune ricostruzioni storiche della vita sociale dell’epoca. La recitazione come sempre è bilingue , ed è proprio la lingua sarda garteddesa che fa di questo itinerario teatrale un percorso originale ed unico, in un’ambientazione privilegiata per uno dei viaggi emozionali più esclusivi, attraverso il tempo e le sensazioni rievocate dai luoghi descritti in Canne al Vento. Momenti di particolare magia sono dati dalla riproposizione delle atmosfere lunari descritte nell’opera, quando “il popolo misterioso dei folletti, delle fate e degli spiriti erranti” anima il trascorrere della notte al “sospiro delle canne” del Cedrino.

Su-ballu-tunduLa manifestazione sarà arricchita da un’interessante e piacevole novità: le donne adulte del paese “Sas fardettas de Garteddi” proporranno alcuni balli della tradizione accompagnati all’organetto da Paolo Rodriguez .

La manifestazione propone inoltre in due serate successive, denominate “All’imbrunire”, 24 e 26 agosto, in piazza Parrocchia alle ore 21,30, sotto la direzione artistica di Giovanni Carroni , una serie di pagine narrative di Grazia Deledda tratte dalle raccolte di novelle.

Grazia Deledda in una mia grafica

Grazia Deledda in una mia grafica

Materiale teatrale che grazie a scansioni differenziate tra voce recitante e personaggi parlanti, mette in luce le sorprendenti capacità drammaturgiche della scrittrice nuorese. La strategia delle due serate intende mostrare il funzionamento teatrale implicito in queste pagine, non solo per le cadenze articolate tra dialoghi e prospettive multiple, tra battute riportate e discorso in terza o prima persona, ma anche per la oggettiva complessità dell’universo indagato dalla Deledda stessa, con registri diversi e di volta in volta spostati all’interno della storia, orientati ora sulla riflessione, ora sullo stile indiretto libero, ora sul colpo di scena, ora sulla notazione lirica struggente. E gli interpreti, Cristina Maccioni, Maria Loi, Giovanni Carroni e Monica Corimbi, con la musica in scena di Battista Giordano, tutti di assoluto valore, renderanno da par loro, con letture intriganti e suggestive, questa virtualità scenica dei filò di un’autrice con cui ci par giusto tornare a confrontarsi.

(Da:  Bocheteatro- Giovanni Carroni)

Il mio dipinto del 1998 a colori si intitola “Su Ballu tundu”

UN MOMENTO DEL CONVEGNO SU LLA SCRITTRICE MARIA GICOBBE

UN MOMENTO DEL CONVEGNO SULLA SCRITTRICE MARIA GICOBBE: (da sinistra) Francesco Satta, Antonio Rojch, Franco Mula, Nicola Tanda, Maria Giacobbe,Daniela Contu (foto Pro Loco Orosei)

L’annuncio dato dal sindaco Franco Mula durante un incontro avvenuto al Museo Guiso

Importante riconoscimento del Comune alla grande scrittrice nuorese

Il consiglio comunale, nella prossima seduta, deciderà di dare la cittadinanza onoraria alla scrittrice nuorese Maria Giacobbe, che trascorre alcuni periodi dell’anno nella sua casa nel litorale di Orosei. L’annuncio è stato dato dall’assessore comunale alla cultura Daniela Contu e dal sindaco Franco Mula nell’incontro con la scrittrice nuorese organizzato dalla Proloco del paese. Nel Museo Guiso sabato scorso Maria Giacobbe, emigrata in Danimarca dalla fine degli anni 50, ha incontrato i suoi conterranei per raccontare la sua esperienza letteraria tra la Sardegna ed il nord Europa. Si tratta di un riconoscimento importante per una scrittrice che ha rappresentato la Sardegna in Italia e all’estero.

Durante la serata letteraria è stato tracciato un ritratto della scrittrice soffermandosi in particolare sulle vicende della famiglia bersagliata dal fascismo e a sua volta la Giacobbe, con molta semplicità, ha parlato della sua vita dei suoi romanzi e delle ragioni personali che la spingono contro qualsiasi tipo di guerra e di incitamento alle armi. Alla serata è intervenuto Nicola Tanda, storico della letteratura italiana dell’università di Sassari, che ha commentato con la consueta competenza l’opera della Giacobbe. E’ stato inoltre proiettato il film documentario “Fra due mondi”, prodotto e realizzato dal giornalista e sceneggiatore Francesco Satta, riguardante la vita di Maria Giacobbe tra Sardegna e Danimarca e proiettato in anteprima in omaggio alla stessa scrittrice.

La serata è stata allietata dalla presenza del coro femminile Urisè, che ha reso omaggio alla scrittrice, ambasciatrice della cultura sarda nel mondo. Infatti la Sardegna, e la Barbagia in particolare, compaiono sempre nei romanzi che hanno reso famosa Maria Giacobbe ben oltre i confini nazionali.

(Da:L’Unione Sarda-Maria Bonaria Di Gaetano-20 lug 2011)

salvatore-marraslo storico Presidente  è stato riconfermato

“Tutto scorre, nulla si distrugge, tutto si rinnova”:

è con questo moto che l’Associazione Turistica PRO-LOCO di Galtellì annuncia il rinnovamento del Consiglio di Amministrazione .

galtelli-museo-etnografico-sa-domo-de-sos-marras1Da un terreno fecondo e continuamente coltivato con amore e passione dai Soci fondatori per ben oltre 25 anni, ecco spuntare i primi germogli di gioventù della sua Galte, che con tanta grinta ed entusiasmo porta una ventata di freschezza, seguendo le ormai fossilizzate orme dei suoi predecessori, forti di una esperienza ventennale e pilastro nella comunità Galtellinese della promozione turistica e culturale.

È proprio in questa solida base, che lo scorso Venerdì 08 Aprile 2011, il neo Cda formato da Mario Saggia (Vice-Presidente), Battista Nocco (Segretario), Battista Mastio (Cassiere), Corraine Giuseppe (Consigliere), Poddighe Silvio(Consigliere), Piredda Marco (Consigliere), ne ha fatto il suo punto di forza, scegliendo di farsi guidare, ancora una volta, dal suo storico Presidente Salvatore Marras.

giovanni-santo-porcu2vincenzo gallusUn ingresso ufficiale a pieno titolo alla presenza dell’Assessore Comunale alla Cultura Giovanni Santo Porcu e del Consigliere della minoranza Vincenzo Gallus, occasione dunque per la conferma a proseguire un cammino in piena sintonia di intenti fra Amministrazione Comunale e Pro-loco, vista l’imminente inizio della nuova stagione turistica che apre le porte con le manifestazioni legate alla Settimana Santa e Pasquetta.

Mente e corpi, esperienze e giovani promesse sono il connubio su cui si inaugura il nuovo inizio della Pro-loco di Galtellì, che dopo tanti sforzi per non disperdere il seminato, trova i semi giusti per un futuro raccolto ancora più abbondante e rigoglioso, ricco di tanti programmi innovativi e allo stesso tempo volti al recupero di altri ormai diventati storici, e brevettati ex-novo dalla stessa Associazione.

Dall’astratto al concreto, dalla lingua alla parola:

PROLOCO DI GALTELLI’,

lavorare insieme per il borgo autentico di Galte.

È con questa carica, che profuma di giovinezza e fervide promosse, che il nuovo team si presenta ufficialmente ai suoi conpaesani, cogliendo l’occasione per invitare chiunque voglia unirsi a loro per rafforzare le radici della società Galtellinese con tante attività volte ad animare le diverse fasce generazionali.

(Comunicato Pro-Loco Galtellì-10 apr 2011)