Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: volontariato

DONAZIONE SANGUE A OROSEI

Sabato prossimo 10 Settembre, dalle ore 8,00 alle 12,00 sosterà nel piazzale antistante la Sede del Comune in Via S. Veronica, l’Autoemoteca del Centro Trasfusionale dell’Asl di Nuoro per la terza data sulle quattro programmate di quest’anno per la raccolta di sangue delle quattro soste ufficiali del 2016 a Orosei.

Ottimi i risultati fin’ora raggiunti e saremo veramente grati se potessimo ancora migliorare per cui ci rivolgiamo a chi ancora non ha donato fra i cittadini di buona volontà per avvicinarsi all’autoemoteca.

“Ricordo che la necessità del sangue è sempre in crescita in quanto il suo sempre maggiore utilizzo ha consentito di migliorare la ragione di vita di chi soffre, di salvare spesso la stessa vita e di ottenere per chi dona un monitoraggio dei parametri clinici del proprio corpo grazie alle analisi ottenute e inviate a casa propria dall’Asl. E quest’anno, dopo il terremoto nel centro Italia dove sono già morte quasi 300 persone e sono rimaste ferite quasi altre 400, il bisogno di sangue è aumentato a dismisura trovando peraltro nelle regioni vicine il cuore grande di diverse centinaia di donatori che stanno colmando in una gara generosa questa necessità primaria. Evidenzio che il sangue donato è sempre un gesto di altissimo volontariato, altruismo e amore per chi nella vita soffre e ne ha indispensabile bisogno. Ma è anche un gesto che consente a chi dona di avere le analisi primarie per monitorare lo stato della propria salute e che vengono inviate via postale a casa propria dal Centro Trasfusionale dell’Asl di Nuoro”.

Si comunica inoltre che, per qualunque informazione,

il telefono della Sezione Avis di Orosei è: 3929851141”.

Il Presidente Avis Orosei

Marco Camedda

Panorama di Loculi (Nu) con vista parziale del parco comunale di Sa Defessa (nella parte bassa) da ripulire dalle erbacce e adiacente alla omonima Chiesa (al centro)-foto M.Camedda

(DA: Sito Istituzionale Comune di Loculi)

45° ASSEMBLEA REGIONALE DELL’AVIS

Domani, Domenica 24 Aprile 2016, dalle ore 9,30,

presso il Club Hotel Marina Beach a Orosei  si svolgerà la 45a Assemblea  Regionale dell’Avis a cui parteciperanno 8 sedi provinciali, 165 sedi comunali e 320 delegati e osservatori in rappresentanza di 32.000 iscritti come soci di tutta la Sardegna.

L”Assemblea è prevista in prima convocazionealle 9,00 ed in seconda alle 9,30. I lavori,dopo  si svolgeranno nella grande Sala Congressi del Club Hotel Marina Beach che potrà contenere i 320 delegati e osservatori  a cui il Direttivo Regionale illustrerà l’ordine del giorno che vede la presentazione dei bilanci Consuntivo 2015 e Preventivo 2016, le relazioni delle Collegio Revisori dei Conti e della Commissione Verifica Poteri. Seguirà la discussione e approvazione delle Relazioni e Bilanci citati. Sarà approvato il Codice Etico e eletta la Commissione Verifica Poteri Regionale 2016-2019. Infine ci sarà la designazione dei Delegati all’Assemblea Nazionale e e dei candidati alla Commissione Verifica Poteri Nazionale.

Si parlerà sia dell’aumento regionale del numero dei soci che è cresciuto di 1667 unità grazie all’azione di proselitismo portata avanti sopratutto nei confronti dei giovani, sia del forte incremento delle donazioni da soci aumentate di 2.274 unità. Anche delll’indice di donazione si è mantenuto sostanzialmente costante rispetto agli anni precedenti.

Il Programma prevede alle 9,30 un cocktail di benvenuto offerto dall’Avis Regionale con pasticcini offerti dall’Avis Comunale di Orosei. A fine Assemblea, intorno alle 13,30 circa ci sarà il pranzo sociale.

All’Assemblea saranno presenti il Sindaco di Orosei Franco Mula e, per l’AvisAntonello Carta Presidente regionale e il suo direttivo, Domenico Alfonzo, segretario generale  e la sarda di Bitti Rina Latu Vice-Presidente, ambedue dell’Avis Nazionale. Saranno presenti, inoltre tutti i Presidenti delle Avis provinciali e comunali, delegati e osservatori.

Marco Camedda (Presidente Avis Comunale Orosei)

…e ovviamente…a Voi e Famiglie

anche…Felice e prospera Pasquetta!

a nome del Direttivo e miei personali,

Marco Camedda

I giocatori della Nuorese donano il sangue

Lunedì 9 novembre 2015.

Una donazione straordinaria di sangue, nel segno della solidarietà e dell’altruismo che, da sempre, sono elementi strettamente connessi allo sport e che la Nuorese Calcio ha fatto propri.

I giocatori della Nuorese Calcio, che attualmente sta disputando il campionato nella Serie D Nazionale 2015-2016, stamattina si sono recati in forze presso i locali del Centro Trasfusionale dell’Ospedale San Francesco di Nuoro, diretto dal Dott. Pier Paolo Bitti, e hanno effettuato una donazione di sangue.

I giocatori della Nuorese Calcio durante la presentazione della squadra nel Comune di Nuoro l'1 Ottobre 2015

I giocatori, e tutta la società, hanno dimostrato di avere simpatia e buon cuore, rispondendo ai sempre numerosi richiami del Centro Trasfusionale dell’ASL di Nuoro, volti a sensibilizzare le associazioni sportive cittadine a sposare la cultura della donazione del sangue.

«L’adesione della Nuorese Calcio – commentano i sanitari del Centro Trasfusionale di Nuoro – non è un gesto solo simbolico, ma concreto, perché dagli sportivi devono arrivare sempre segnali positivi.

Donare il sangue, infatti, è un atto di responsabilità verso gli altri, verso chi soffre e, pertanto, è necessaria la solidarietà di tutti. Un vero gioco di squadra al quale sono invitati a partecipare tutti, i tifosi della Nuorese compresi».

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-9 Novembre 2015)

 Domenica 5 luglio 2015

“GIORNATA ECOLOGICA”

organizzata dal Cias di Irgoli

Il ritrovo dei partecipanti è per domenica 5 luglio alle ore 7.00 presso la piazza San Giuseppe, “Pratha de Sos Arvoreddos”.

Chi eventualmente arrivasse in ritardo potrà raggiungere gli altri partecipanti nei punti di raccolta che il Cias in seguito comunicherà anche nel mio blog.

È consigliabile munirsi di guanti e giubbino ad alta visibilità ( per es. quello in dotazione nelle auto).

Chi ne avesse la possibilità può portare attrezzi adatti alla raccolta dei rifiuti (rastrelli, pale, etc).

(DA: comunicato del Cias di Irgoli-30 Giugno 2015)

Un grande complimento al Cias (Cumpannia de Istudiu de sas Antichidades Sardas) di Irgoli che ha organizzato questa giornata con spirito volontario e con l’obiettivo sociale di rendere le strade di accesso al paese  più pulite e quindi a rendere l’immagine di Irgoli ancora più attraente a chi lo frequenta, turista o abitante del paese che sia! 

Marco Camedda

Avis comunale Orosei:

autoemoteca Asl per donazione sangue.

Sabato 30 Maggio 2014, dalle ore 8,00 alle 12,00 sosterà nel piazzale antistante la Sede del Comune in Via S.Veronica, l’Autoemoteca del Centro Trasfusionale dell’Asl di Nuoro per la donazione del sangue.

Si tratta della seconda delle quattro soste ufficiali del calendario 2015. Siamo convinti che riusciremo a migliorare ancora grazie al grande cuore delle donatrici e donatori il cui numero siamo lieti di comunicare che è in grande crescita. Il Direttivo AVIS della sezione Sandro Monne di Orosei ricorda che chi ancora non avesse donato e volesse farlo sarà la benvenuta e il benvenuto.

Il Direttivo Comunale Avis ringrazia il grande cuore di chi compie questo enorme gesto di altruismo che è la donazione di sangue.”

Si ricorda inoltre che il numero di telefono della Sezione Avis è: 3929851141

Il Presidente

Marco Camedda

Orosei: 28 Maggio 2015

Anche ad Orosei le azalee della ricerca Airc

Sabato mattina prossimo 9 Maggio 2015

dalle ore 8:30 alle 13:00 l’Associazione Volontari Croce Bianca Orosei sarà presente, nella piazza antistante il Municipio di Orosei, con un gazebo per la manifestazione nazionale con l’Azalea della Ricerca AIRC. Come tradizione, in occasione della Festa della Mamma, l’AIRC offre un modo unico e ricco di significati per festeggiare tutte le mamme.

Basta un contributo associativo minimo di 15,00 euro per ricevere in omaggio una Azalea della Ricerca contrassegnata dal marchio dell’Associazione, aiutando la ricerca contro il cancro.

La Croce Bianca invita tutti a non mancare a questa nobile opera di solidarietà .

Marco Camedda- 6 Maggio 2015

(Pubblicato su: La Nuova Sardegna-(m.c.) -8 Maggio 2015)

CORSO PER VOLONTARI OSPEDALIERI

L’Associazione Volontari Banca Ore promuove un nuovo corso di formazione rivolto a coloro che intendono svolgere il servizio di volontario all’interno degli ospedali.

Gli incontri si svolgeranno nella sala conferenze del Presidio Ospedaliero San Francesco nei seguenti giorni:

  • Dalle ore 9.00 alle ore 12.30 martedì 144\2015
  • Dalle ore 9.00 alle ore 12.30 mercoledì 154\2015
  • Dalle ore 9.00 alle ore 13.30 giovedi 164\2015

L’iscrizione va presentata entro giovedì 094\2015, telefonando al numero 3467424279, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00, oppure tramite l’indirizzo di posta elettronica litterio.lorella@aslnuoro.it, all’attenzione di Lorella Litterio, Coordinatore Aziendale delle Associazioni di Volontariato.

Si ricorda che per prestare servizio come volontari occorre essere maggiorenni.

Al termine del corso di formazione, prima di poter accedere ai tre mesi di tirocinio, ciascun aspirante volontario dovrà sostenere un colloquio attitudinale.

Il volontario si impegna a prestare almeno un turno settimanale.

(DA: ASL3Nuoro-19 Marzo 2015)

L’Azienda Sanitaria di Nuoro comunica che giovedì 12 marzo, alle ore 17.30, presso il Consultorio Familiare di Nuoro, in via La Marmora 99, si svolgerà un incontro informativo sul tema “Famiglie, affido e accoglienza”.

Sono invitati a partecipare coppie, genitori e comuni cittadini interessati e sensibili ai temi della solidarietà e dell’aiuto nei confronti di minori in difficoltà.

(DA: comunicato ASL3 Nuoro-6 Marzo 2015)

Il Settore Servizi alle Persone scrivente

intende attivare una procedura al fine di acquisire eventuali istanze da parte delle Associazioni di Volontariato e degli Enti non profit per “ l’erogazione di pasti caldi e reperimento di posti letto da destinare alle persone senza fissa dimora in struttura di accoglienza gestite da Enti e Associazioni del terso Settore”.

Detto avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione d’interesse, non vincolante per il Comune di Nuoro Ente gestore PLUS , con l’unico intento di permettere, in ossequio al principio di massima concorrenza e trasparenza, a tutti coloro che fossero interessati ed in possesso dei requisiti di legge a partecipare secondo le modalità previste nel presente avviso.

Le informazioni sul bando si possono avere secondo il seguente calendario.

DOTT.SSA ROSA CANU

  • 9,30-13,00 lunedì
  • 9,30-13,00 mercoledì
  • 8,30-13,00 venerdì

DOTT.SSA FARINA M.CATERINA

  • 9,30-13,00 lunedì
  • 9,30-13,00 mercoledì

DOTT.SSA CASULA M.TERESA

  • 9,30-13,00 mercoledì
  • 9,30-13,00 venerdì

(Da. comunicato Comune di Nuoro- 2 Marzo 2015)

AUTOEMOTECA PER

L’AVIS COMUNALE DI OROSEI

Il Direttivo della Sezione Comunale AVIS “Sandro Monne” di Orosei comunica che sabato 28 Febbraio 2015 dalle 8.00 alle 12.00 sostera’ in Via S.Veronica (piazzale Comune) l’autoemoteca del Centro Trasfusionale dell’Ospedale S. Francesco di Nuoro per la raccolta del sangue.

Si invitano i cari soci/e, donatori e donatrici a partecipare sempre numerosi in considerazione che anche in Sardegna e Provincia di Nuoro, nonostante tutti i numerosi atti di buona volontà che vedono sempre più donatori, la carenza di sangue, sopratutto d’estate, è sempre cronica.

A nome del Direttivo della Sezione Avis Comunale di Orosei e mio personale approfittiamo di questa comunicazione per ringraziare, a cuore aperto, tutti le donatrici e i donatori che nelle donazioni dello scorso anno 2015, sia programmate a Orosei in quelle occasionali nel Centro Trasfusionale dell’Ospedale S.Francesco di Nuoro, hanno dimostrato la loro grande generosità solidale presenziando sempre più numerosi a compiere questo atto di alto volontariato e amore verso il prossimo che soffre.

Comunichiamo inoltre che questa è la prima donazione delle quattro programmate del 2014.

NOTA: come già feci nel 2012 allego, quì sotto, una vignetta  del 1991 del grande Putzolu, compianto e mai dimenticato vignettista dell’Unione Sarda che con questo disegno per una campagna  della Regione Sarda ha rappresentato in modo “efficacissimo” la solidarietà e necessità nel donare il sangue di cui si ha sempre tanto, ma veramente tanto bisogno!

ANCORA, AMICI…GRAZIE DI CUORE!

 Il Presidente

Marco Camedda

Riapre il laboratorio

“Realizza una Pigotta per l’Unicef”

Il prossimo incontro si terrà sabato 14 febbraio alle ore 10.00 ed è aperto a chiunque desideri partecipare.

(DA:  Biblioteca Comunale Irgoli)

“A SOS SOTZIOS,DONATORES E…

A TOTTUS”

(AI  SOCI, DONATORI E… A TUTTI)

Ringraziamo di cuore tutti i soci e donatori che con grande spirito i solidarietà hanno permesso anche nel 2014 di ottenere ottimi risultati nelle donazioni dimostrando il Grandissimo Cuore  nei confronti di chi soffre e che beneficia di questo Immenso Gesto di Amore.

Son convinto che il prossimo 2015 sarà ancora foriero di splendidi risultati!

A nome del Direttivo Avis di Orosei e mio personale

ANCORA GRAZIE DI CUORE,

Marco Camedda

IN PROGRAMMA

Venerdì prossimo, 12 dicembre, alle ore 10.30, presso la Sala Rappresentanza del comune di Nuoro, verrà presentata alla stampa l’Associazione Alzheimer di Nuoro.

Alla conferenza stampa, nel corso della quale verranno presentati i progetti e le finalità dell’Associazione, parteciperà il Sindaco Alessandro Bianchi.

Saranno presenti inoltre la Presidentessa dalla Associazione, Salvatora Conchedda e i rappresentanti del Comitato di quartiere Nugoro Nobu e di Cittadinanza Attiva.

 (DA: comunicato Comune di Nuoro-10 Dicembre 2014)

COMUNICATO AVIS

Il Direttivo della Sezione Comunale AVIS “Sandro Monne” di Orosei comunica che venerdì 28 Febbraio 2014 dalle 8.00 alle 12.00 sostera’ in Via S.Veronica (piazzale Comune) l’autoemoteca del Centro Trasfusionale dell’Ospedale S. Francesco di Nuoro per la raccolta del sangue.

Si invitano soci/e, donatori e donatrici a partecipare sempre numerosi in considerazione che anche in Sardegna e Provincia di Nuoro, nonostante tutti i numerosi atti di buona volontà che vedono sempre più donatori, la carenza di sangue è sempre cronica.

“A nome del Direttivo della Sezione Avis Comunale di Orosei e mio personale approfitto di questa comunicazione per ringraziare con il cuore in mano tutti, donatrici e donatori, che nel 2013 hanno dimostrato la loro grande generosità solidale presenziando sempre più numerosi consentendo di ottenere un risultato straordinario con un incremento di donazioni, rispetto al 2012, del +52%.

Evidenziamo che donare il sangue è un atto di altissimo volontariato e amore verso il prossimo che soffre”

Ricordiamo inoltre che questa è la prima

donazione delle quattro programmate nel 2014.

Il presidente

Marco Camedda

Deliberato dalla conferenza del Plus

di cui il comune di Nuoro è ente capofila

Quarantamila euro per le mense della parrocchia di Nostra Signora delle Grazie di Sacro Cuore e del Gruppo Volontariato Vincenziano di Dorgali:

è quanto ha deliberato la conferenza del del Plus – di cui il Comune di Nuoro è ente capofila – per aiutare le persone in difficoltà ad avere un pasto. “Abbiamo scelto la strada che ci permetteva di incidere nel modo più rapido possibile nella difficile situazione delle persone che non riescono ad avere neanche un pasto caldo “ spiega il Presidente della conferenza Mario Angioiaffiancando chi ogni giorno è in prima linea per dare un sostentamento a molte persone”.

Il finanziamento è il frutto della partecipazione del Plus ad un bando regionale per sovvenzionare azioni di contrasto alla povertà. Una volta aggiudicato il finanziamento , l’ufficio di piano di plus ha emanato un manifestazione d’interesse pubblico riservato alle associazioni del terzo settore al quale hanno risposto le due parrocchie di Nuoro e quella di Dorgali.

Penso che quella di destinare le risorse alle mense – prosegue Angioi – sia la scelta migliore perché, rispettando pienamente lo spirito del bando, si riesce ad intervenire direttamente e velocemente per far arrivare gli aiuti a chi ne ha bisogno. Come presidente del Plus mi preme sottolineare l’importanza nel territorio del volontariato – risorsa fondamentale per il raggiungimento di obiettivi comuni – e della funzione sociale che queste persone assolvono quotidianamente, con il loro lodevole operato al servizio dei più deboli. Questo tipo di misure – conclude – creano sinergie importanti tra ente pubblico e mondo del volontariato, ed aprono interessanti prospettive nell’ottica del rafforzamento della rete dei servizi”

(DA: comunicato comune di Nuoro-15 feb 2014)

LETTERA DEL PRESIDENTE

ROBERTO DERIU A EMMA BONINO

Il Presidente della Provincia di Nuoro, Roberto Deriu, ha scritto e inviato questa mattina una lettera al Ministro degli Esteri Emma Bonino con la quale lancia un accorato appello in merito alla situazione venutasi a creare in questi giorni nella Striscia di Gaza, dove 27 volontari italiani si ritrovano bloccati per problemi di sicurezza e non possono far ritorno alle proprie case.

Tra gli operatori, recatisi in Medio Oriente per portare solidarietà negli ospedali e ai profughi palestinesi, figura anche Stefania Boi, preziosa collaboratrice dell’Unione delle Province Sarde che ho l’onore di presiedere – si legge nella lettera inviata dal Presidente Deriu – Le chiedo un personale interessamento alla questione, affinché con la saggezza e l’abilità che le sono proprie, possa attivare tutti i canali diplomatici necessari a riportare in Italia i nostri generosi compatrioti”.

(DA: comunicato Provincia di Nuoro- 7 gen 2014)

 

SABATO 9 NOVEMBRE

I Cioccolatini della Ricerca tornano nelle piazze.

In Sardegna sono a: NUORO, SASSARI, CAGLIARI 

Sabato 9 novembre in oltre 600 piazze italiane, tornano per il secondo anno i volontari di AIRC con migliaia di confezioni di cioccolatini. Con un contributo di 10 euro puoi sostenere il lavoro del ricercatori e ricevere una confezione creata appositamente da Lindt di cioccolatini che potrai gustare o regalare.

Dall’11 al 15 novembre UBI Banca nelle sue 1708 filiali continua la distribuzione per i ritardatari e per i propri clienti.

Digita il nome del comune che ti interessa e clicca su Cerca: visualizzerai l’elenco delle piazze e delle filiali UBI Banca.

(DA: sito ufficiale AIRC)

IL DIRETTIVO

Ringrazia tutti coloro che vorranno

venire e far parte della nostra Associazione

 

Il 5 e 6 ottobre, anche a Nuoro (e in altri 39 comuni delle provincie di Nuoro e Ogliastra, 1.100 piazze in tutta Italia), l’Unicef si mobilita per la campagna raccolta fondi a sostegno dei bambini che versano in situazioni particolarmente drammatiche.

Coordinati dal presidente del Comitato Provinciale di Nuoro, Carlo Murgia, nel capoluogo i volontari Unicef allestiranno le postazioni presso l’Ospedale San Francesco, inoltre nella Piazza delle Grazie, al Centro Commerciale Prato Sardo, e nel Corso Garibaldi – lato Farmacia Gali.

Nelle province Nuoro e Ogliastra, saranno interessati i comuni di Arzana, Baunei, Belvi’, Elini, Fonni, Gairo, Galtelli’, Gavoi, Ilbono, Irgoli, Lanusei, Barisardo, Loceri, Loculi, Lodine, Lotzorai, Lula, Mamoiada, Meana Sardo, Oliena, Olzai, Onifai, Oniferi, Orosei, Ortueri, Ottana, Posada, Santa Maria Navarrese, Seui, Siniscola, Tertenia, Tiana, Tonara, Tortoli’, Triei, Ulassai, Urzulei, Villanova Strisaili.

Lo scorso anno l’evento ha consentito di ottenere donazioni per 37.000 euro nella sola zona del centro Sardegna, quest’anno -nonostante le difficolta’ del territorio- Barbagia e Ogliastra sono chiamate ad un sussulto di generosita’ a favore dei piccoli dell’Africa.

Nell’edizione 2013, anziché le consuete piantine, si potranno avere le tazze della Pimpa con dentro la lattina con i semi dell’Orchidea. Sono quindi collezionabili e non deperibili.

A molti bambini serve un seme di orchidea per diventare grandi”

Migliaia di volontari dell’UNICEF offriranno al pubblico – a fronte di una donazione minima di 10 euro – una lattina di semi dell’albero di Orchidea (Bauhinia Purpurea) insieme a un tazza a scelta fra tre diversi disegni della popolarissima Pimpa, tutti dedicati ai diritti dei bambini. L’immagine della Pimpa è stata gentilmente concessa da Francesco Tullio Altan e Quipos.

“Siamo giunti quest’anno al sesto appuntamento con l’Orchidea dell’UNICEF. Vogliamo chiedere a tutti di fare un gesto simbolico attraverso una lattina di semi di albero di Orchidea e far crescere così idealmente la vita di un bambino”, ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia. “Ogni seme si trasformerà in pianta e la solidarietà in una donazione di aiuto concreto, così insieme potremo salvare la vita dei bambini più vulnerabili”.

Attraverso l’Orchidea dell’UNICEF saranno sostenuti progetti di lotta alla mortalità infantile, in particolare in Africa centrale e occidentale, perché ancora oggi nel mondo ogni giorno muoiono 18.000* bambini sotto i 5 anni per cause prevenibili e malattie curabili. I fondi raccolti saranno investiti in un pacchetto integrato di interventi per l’infanzia che comprende: campagne di vaccinazione, distribuzione di zanzariere, visite prenatali e assistenza al parto, somministrazione di sale iodato e vitamina A, terapie di reidratazione orale, prevenzione e cura della malnutrizione, miglioramento dell’accesso all’acqua e delle condizioni igieniche, tutti servizi essenziali per la sopravvivenza dei bambini.

In questa occasione, verrà lanciata l’iniziativa UNICEF “Wishes”, attraverso la quale sarà possibile scrivere un augurio personalizzato attraverso un SMS al numero 320 2041076 (attivo dal 5/10); l’UNICEF selezionerà i 1.000 messaggi più belli e farà recapitare le lattine personalizzate agli autori dei messaggi.

Orchidea Unicef:

il seme che aiuta i bambini a diventare grandi

Video importato
Download Video

**DA: comunicato Unicef provinciale-Nuoro-5 ott 2013-foto e video da Sito Unicef**

DONAZIONE STRORDINARIA FUORI

DALLE QUATTRO PROGRAMMATE ANNUALI

ASSOCIATA AL FESTIVA CANORO
SI TERRA’ UNA LOTTERIA

Da 9 anni, l’Associazione volontari Croce Bianca di Orosei organizza il Festival Canoro che nel 2013 arriva alla 9° edizione e finalizzato alla raccolta fondi da destinare come segue:

- alle spese di gestione (acquisto e manutenzione mezzi-carburante- materiale medico-sanitario- assicurazione soci e mezzi) che la nostra associazione deve quotidianamente sostenere per rendere sempre più efficace e capillare il nostro servizio che consiste nel trasporto per visite, ricoveri, rientri ospedalieri di pazienti impossibilitati al trasporto in auto e nel supporto sanitario nelle manifestazioni sportive, religiose, musicali che si svolgono nell’arco dell’anno a Orosei;

- all’acquisto di mezzi di protezione civile che saranno destinati nelle emergenze idrogeologiche e nel salvamento a mare.

Il festival, che si terrà il 14 agosto in piazza del Popolo, sarà preceduto dalla vendita dei biglietti di una lotteria.

Chi intende partecipare al Festival può  iscriversi presso la nostra sede il martedì dalle ore 20 in poi oppure possono chiamare o inviare un messaggio ai seguenti numeri:

PER MOTIVI LEGATI ALLA PREPARAZIONE

DEI PARTECIPANTI LE  ADESIONI DEVONO PERVENIRE

ENTRO IL 20 LUGLIO!

Toni: 3409198806

Pina: 3335759983

Croce Bianca: 3493032474

 

**DA: comunicato Croce Bianca-Protezione Civile-13 giu 2013**

(copertina provvisoria-la definitiva è in allestimento)

L’associazione culturale “Sa Itria – Città di Nuoro” festeggerà al meglio domenica prossima il primo anno di attività come associazione registrata all’Agenzia delle Entrate ed il secondo anno considerando le attività svolte come Comitato a partire dal 2011.

Il compleanno, considerato dai promotori del sodalizio molto importante, si unirà all’apertura della nuova casa di Sa Itria. Tutti i soci e le socie, i simpatizzanti e i cittadini sono invitati alla inaugurazione della nuova sede associativa nei dell’ex Convento di via Manzoni n. 30. L’ingresso è dalla via Convento, parcheggi interni.

Durante la cerimonia è previsto un buffet e l’esposizione di una mostra fotografica inedita dello “Studio Guiso” unitamente all’esposizione di documentazione originale dei primi anni del ’900.

(DA: L’Unione Sarda-3 mag 2013)

 

Dieci volontari della Croce Bianca-Protezione Civile di Orosei parteciperanno all’esercitazione della Protezioe Civile denominata Sprtacus 2013 che si terrà a Villacidro nei giorni 3-4-5 Maggio.

Organizzata dall’A.V.S.A.V. di Villacidro (con la quale la Croce Bianca-Protezione Civile di Orosei è gemellata) sarà un’occasione per rivedere alcuni scenari  prevedibili per acquisire informazioni utili per la pianificazione di emergenza a livello locale.

Ci si pone come obiettivo, il miglioramento della preparazione tecnica attraverso una serie di eventi simulati che riguarderanno fondamentalmente i campi di:

- Rischio idrologico- Incendio di interfaccia- Incendio boschivo- Ricerca dispersi

Ci si confronterà con eventi che metteranno alla prova le capacità dei Volontari di lavorare assieme, di migliorare le procedure addestrative e il livello di risposta difronte agli scenari predisposti. Migliorare la qualità delle operazioni di soccorso, per essere sempre più celeri ed efficaci sin dalla previsione e prevenzione dell’evento.

Lo scopo principale è quello di utilizzare e migliorare la comunicazione e le procedure nella gestione dell’emergenza. I fattori principali sono: l a tempistica dell’intervento- Il funzionamento delle scelte per affrontare l’emergenza.

Sulla base della tipologia e dello scenario di riferimento ci si dovrà organizzare nel seguente modo:

1) Organizzazione logistica per monitoraggio aree.

2) Organizzazione tecnica.

3) Tecnici discesa corda.

4) Organizzazione sanitaria.

5) Unità AIB.

6) Operatori radio.

7) Controllo accessi.

8 ) Unità campali di ristorazione.

9) Unità per il controllo dell’area.

Nel campo saranno istallati:

- Una sala operativa da dove saranno gestite tutte le procedure e attivazioni delle unità per gli interventi simulati – Una tensostruttura mensa – Un coordinamento radio – Un’area di ammassamento soccorritori.

L’esercitazione “ Spartacus 2013 ” si terrà il primo fine settimana di maggio 2013 con inizio venerdì 03 pomeriggio e avrà termine domenica 05 alle ore 13:30. Simulerà i seguenti scenari di possibile criticità:

1) Esondazione del corso d’acqua nel territorio di Villacidro in località Villascema a causa di condizioni atmosferiche avverse con piogge incessanti.

2) Ricerca dispersi

3) Incendio boschivo

L’A.V.S.A.V. organizza e mette a disposizione attrezzature e mezzi, tutta la sua esperienza, maturata negli anni nel campo della Protezione Civile fin dalle prime fasi dell’allertamento. All’interno delle varie aree del campo saranno garantiti i servizi igienici, un servizio mensa e l’approvvigionamento di acqua potabile. Il campo base sarà allestito a Villacidro in località Villascema. L’attività addestrativa si articolerà nell’arco delle ventiquattro ore con interventi simulati di soccorso sia nelle ore diurne sia nelle ore notturne.

Tutti gli scenari non saranno resi noti ai partecipanti e dovranno essere risolti in tempo reale. Tutte le prove saranno coordinate da una direzione dell’esercitazione cui fa capo il Presidente dell’A.V.S.A.V. di Villacidro. Si chiede che le Associazioni siano muniti di radio in dotazione. L’A.V.S.A.V. di Villacidro ringrazia tutti per la partecipazione.

Obiettivi : Gli obiettivi generali sono:

1) Verificare la tempestività della risposta e l’efficacia del metodo di gestione dell’emergenza.

2) Migliorare i comportamenti da adottare in caso di urgenza ed emergenza in corso.

3) Avere informazione più dettagliate sui rischi presenti sul territorio per migliorare le modalità d’intervento.

4) Verificare i tempi e le modalità di attivazione/risposta di tutti i Volontari.

5) Testare e verificare i tempi di allestimento del campo in caso di emergenza.

Caratteristiche Geografiche

Il campo di Protezione Civile per l’esercitazione ha come ambito di riferimento il territorio di Villacidro. L’area geografica interessata è la località di Villascema, si trova ai piedi del complesso del Monte Linas con monti superiore a 1200 metri. Negli anni passati è stata protagonista di eventi idraulici e idrogeologici, di eventi d’incendio boschivo, da qui la scelta di quest’area per l’esercitazione “Spartacus 2013”. Ci si trova difronte a una morfologia del territorio più o meno aspra, i suoli sono spesso sottili e soggetti a erosione, tranne laddove una densa copertura arbustiva e arborea protegge i suoli dall’azione battente delle piogge e fornisce la materia vegetale che è poi decomposta e trasformata in sostanza organica del suolo.

La vegetazione forestale è costituita da specie di macchia mediterranea. Il clima è mite con una temperatura media annuale è di 16,5 C°. Dal punto di vista idrografico sono presenti alcuni importanti torrenti tra cui il Riu Bidda Scema, il Rio Leni che confluisce poi nel Flumini Mannu alla periferia di Serramanna. Il Torrente Leni nel suo tratto montano impostato su litologie a bassa permeabilità e con pendenze forti le acque del torrente defluisce a valle in maniera violenta e con effetti spesso rovinosi. Per questa ragione la diga costruita tra Cuccuru Arbus e P.ta S’Avarizia a valle della confluenza con il Riu Bidda Scema ha tra le sue funzioni quella di laminare piene.

La diga, che circoscrive il lago di Monti Mannu, alimenta l’acquedotto dell’area industriale di Villacidro. Si tratta di uno sbarramento realizzato in materiale sciolto proveniente da alluvioni recenti, rivestita con un manto di calcestruzzo bituminoso, l’altezza massima è di 53,50 metri con uno sviluppo di 660,5 metri. Il volume utile dell’invaso è di 19 milioni di mc, il volume di laminazione è di 8,9 milioni di mc.  Il vento predominante è il Maestrale ma hanno la loro importanza anche il vento di Scirocco e il Levante.

Fenomeni di pericolosità e rischio Geoambientale

Il livello di rischio geologico ambientale è direttamente proporzionale alla pericolosità, cioè a probabilità che un fenomeno potenzialmente dannoso o distruttivo (nel caso specifico un’alluvione o una frana) si verifica in una determinata area in un certo intervallo/periodo di tempo, e alla vulnerabilità, cioè il grado di esposizione alla compromissione di un’area a causa di agenti esogeni o di processi antropici.

Pericolo d’inondazione

Quando l’inondazione è causata dalla tracimazione dei corsi d’acqua ingrossati da piogge intense, si parla di alluvione. Nella valutazione del rischio di alluvione, assume un ruolo fondamentale, il tempo di ricorrenza, in altre parole la frequenza statistica con cui un evento esondativo di una data intensità si ripresenta nello stesso luogo al passare del tempo.

 Pericolo di frana

Con il termine frana s’indica il fenomeno di movimento o caduta di materiale roccioso o sciolto per effetto della forza di gravità. I fattori o le cause che producono una frana sono molteplici tra queste per esempio eventi pluviometri estremi.

In generale le parti di una frana si distinguono in:

- Nicchia di distacco – Alveo o pendio di frana – Cumulo di frana.

Nel territorio di Villascema si sono avute colate detritiche torrentizie, sono causate da un processo naturale che consiste nel trasporto di materiale solido da parte delle acque in ambiente montano, e sono costituiti da una miscela di acqua con elevata concentrazione di materiale detritico che si muove verso valle con velocità variabili da pochi cm/sec sino a 25 m/sec.

Queste colate detritiche rivestono una notevole importanza sull’evoluzione morfologica dei versanti e sul rischio determinato dalla loro capacità distruttiva.  Nell’area di Villascema aumenti improvvisi di disponibilità idrica, dovuti a piogge intense, possono provocare la mobilitazione d’ingenti quantità di detrito a causa dello scorrimento caotico dell’acqua lungo compluvi modellati nel basamento impermeabile.

Sistema di allertamento e piani di emergenza

Il sistema di allertamento è quello indicato dalla direttiva dell’Assessore Regionale alla Difesa dell’Ambiente del 27 marzo 2006.

I piani di emergenza sono composti da tre fasi.  L’esercitazione “Spartacus 2013”, essendo organizzata dall’A.V.S.A.V., partirà dalla 3°fase, avendo come obiettivo la verifica e il miglioramento delle operatività del Volontariato, la 1° e la 2°fase saranno spiegate duranti i seminari.

Di seguito un esempio delle 3 fasi per emergenze di tipo idrogeologico

La 1° fase – Allertamento dei Comuni della Provincia e dei Presidi Idraulici e Idrogeologici da parte del Servizio Regionale di Protezione Civile, tramite fax, per avverse condizioni meteo con probabilità di forti piogge e temporali con quantitativi cumulati elevati e molto elevati.

La 2° fase – Passaggio dallo stato di allerta a quello di allarme con diramazione di uno stato di allerta con criticità elevata per il rischio idraulico e idrogeologico.

La 3° fase – Emergenza per esondazione dei torrenti dell’area interessata a seguito del persistere di condizioni metereologiche avverse con forti precipitazioni con quantitativi cumulati elevati e molto elevati e riattivazioni di movimenti franosi. Al passaggio dallo stato di allertamento allo stato di allarme e da questi allo stato di emergenza si attiveranno le procedure previste dalle vigenti normative e dalla pianificazione comunale adottata.  In particolare il Sindaco attiverà, previo avviso di comunicazione alla Sala Operativa Regionale, e riunire il COC (Centro Operativo Comunale) per organizzare tutte le attività da svolgere, eventualmente saranno attivati simultaneamente, in base alle reali situazioni, i COM (Centri Operativi Misti).  Il Sindaco invierà la colonna mobile e delle squadre operative che individueranno l’area per il campo base  (da questo momento parte l’esercitazione “Spartacus 2013”).

Appena diramato lo stato di allerta, tutte le componenti interessate dovranno attivarsi per garantire le procedure previste dalla pianificazione comunale e nelle normative nazionali e regionali di riferimento. Al passaggio dei vari stati corrisponderà l’attivazione delle proprie procedure operative secondo uno schema preciso:

1-Stato di allerta. Invio di comunicazione di allerta meteo. Attivazione dei Presidi territoriali. Monitoraggio del territorio.

2-passaggio dallo stato di allerta allo stato di allarme. Attivazione dei COC. Attivazione delle aree di emergenza.

3-Passaggio all’emergenza. Attivazione dei soccorsi. Avvio della colonna mobile. Gestione dei COC, COM etc. Attivazione delle attività di sicurezza.

4-gestione delle attività di censimento dei danni e di ripristino del territorio e ritorno alla normalità.

CRONOPROGRAMMA DELL’ESERCITAZIONE

Venerdì 03

Ore 09:00 – Trasmissione via fax da parte del Servizio Regionale di Protezione Civile dello stato di allerta meteo per il possibile verificarsi di forti precipitazioni e temporali con quantitativi elevati e molto elevati.

Ore 09:15 – Comunicazione ai Comuni del territorio dell’avviso di condizioni meteorologiche avverse e attivazione dei Presidi Territoriali.

Ore 09:30 – Avvio del monitoraggio del territorio, dei corsi d’acqua e delle aree idrologicamente instabili.

Ore 10:30 – Primo avviso dei Presidi Territoriali sul peggioramento delle condizioni meteorologiche con piogge intense.

Ore 11:30 – Comunicazione alla Sala Operativa Regionale da parte del Sindaco di Villacidro il verificarsi delle prime esondazioni nella località di Villascema.

Ore 12:00 – Terza comunicazione dei Presidi Territoriali sull’aggravarsi della situazione dei corsi d’acqua ormai vicini al livello di guardia e sulla necessità di procedere al passaggio dello stato di allarme.

Ore 12:15 – Comunicazione fax del Servizio Regionale di Protezione Civile dell’allerta per rischio idrologico con criticità moderata.

Ore 12:20 – Attivazione da parte del Comune di Villacidro delle Procedure di allarme previste nelle pianificazioni comunali con l’ausilio delle Associazioni di Volontariato e con attivazione del COC.

Ore 12:35 – Comunicazione da parte del Sindaco alla Sala Operativa Regionale, Sala operativa provinciale e Prefettura di altre esondazioni del Torrente Riu Bidda Scema con mobilitazione d’ingenti quantitativi di detriti, richiesta del passaggio dallo stato di allarme allo stato di emergenza.

Ore 12:40 – Attivazione delle squadre operative disponibili per le attività di supporto al Sindaco.

Ore 13:00 – Attivazione e invio, su richiesta del Sindaco, e in base alle informazioni assunte dai Presidi, della colonna mobile.

Ore 14:00 – Inizio esercitazione.

Ore 15:00 – Partenza della colonna mobile dalla sede dell’A.V.S.V. di Villacidro.

Ore 15:30 – Arrivo sul luogo dell’evento della colonna mobile allestimento campo.ù

Ore 21:00 – Cena per tutti gli operatori.

Ore 22:30 – Seminario di Protezione Civile.

Ore 2:00 – Allarme ricerca dispersi.

Sabato 04

Ore 8:00 – Colazione per tutti gli operatori.

Ore 8:30 – Allarme idrogeologico: Attività idrogeologico e sanitario.

Ore 13:00 – Pranzo per tutti gli operatori.

Ore 14:00 – Seminario incendio boschivo e di interfaccia.

Ore 15:30 – Allarme AIB.

Ore 21:00 – Cena per tutti gli operatori.

Ore 22:30 – Attività varie di Protezione Civile.

Domenica 05

Ore 8:00 – Colazione per tutti gli operatori.

Ore 8:30 – Esercitazione recupero con teleferica.

Ore 12:30 – Pranzo conclusivo.

Ore 16:00 – Smontaggio campo e fine esercitazione.

(DA: Brochure gentilmente inviatami

dall’A.V.S.A.V. di Villacidro-3 mag 2013)

LA REPUBBLICA TUTELA LA SALUTE COME

FONDAMENTALE DIRITTO DELL’INDIVIDUO

E INTERESSE DELLA COLLETTIVITA’

E GARANTISCE CURE GRATUITE AGLI INDIGENTI

(Art. 32 -Costituzione Italiana)

DALL’8 AL 28 APRILE invia un sms

o chiama da rete fissa il 45505

SOSTIENI EMERGENCY PER GARANTIRE

CURE MEDICHE GRATUITE A CHI NON PUO’ AVERLE.

E’ UN DIRITTO DI TUTTI!

BANCA ORE DEL VOLONTARIATO

Al via il reclutamento dei volontari che intendono operare all’interno della Banca Ore del Volontariato, per offrire un aiuto concreto e amichevole ai malati ricoverati negli ospedali San Francesco e Cesare Zonchello.

Il progetto, attivo dal 2002, si articolerà in un pomeriggio di formazione teorica con medici, infermieri e psicologi dell’ASL di Nuoro, e tre mesi di tirocinio pratico nei vari reparti. Il corso partirà a fine marzo 2013 .

Gli interessati possono contattare le responsabili del progetto, Dottoressa Nadia Brusasca e Dottoressa Lucia Marongiu, telefonando ai numeri 0784 240588 e 0784 240760, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 14:00.

(DA: comunicato ASL3 Nuoro-8 mar 2013)

Sono oltre 200, in 70 Paesi del mondo, le istituzioni indipendenti che si occupano dei diritti dei bambini, come ad esempio la figura dei garanti dell’ infanzia.

E’ quanto evidenzia uno studio dell’Unicef, il primo del genere a livello mondiale, presentato oggi nel corso di un convegno all’Istituto degli Innocenti di Firenze.

Nel 1981, è stato ricordato, la Norvegia è stato il primo paese ad istituire il garante per l’infanzia, ancora prima dell’ adozione della Convenzione delle Nazioni Unite per l’infanzia avvenuta nel 1989.

(DA: L’Unione Sarda.it-15 feb 2013)-disegno da da sito Unicef

ROSELLA URRU “DONNA SARDA 2013″

La consegna della targa l’8 marzo

Rossella Urru sarà la donna sarda del 2013. La cooperante di Samugheo, di 30 anni, tenuta in ostaggio nove mesi nel deserto africano e liberata in Mali lo scorso 18 luglio, riceverà la targa d’argento del Lioness club di Cagliari.

L’8 marzo, giornata della donna, sarà il sindaco del capoluogo sardo, Massimo Zedda, a consegnargliela nell’aula consiliare del Municipio. La scelta del comitato del club cittadino è caduta all’unanimità sulla cooperante del Comitato per lo sviluppo dei popoli (Cisp), simbolo dell’impegno umanitario a favore dei diritti negati di ogni cittadino, in ogni parte del mondo.

“Una ragazza che ha lasciato il suo paese per dedicarsi agli altri in posti lontani e pericolosi e che ha dovuto affrontare il dramma della lunga prigionia – sottolinea la presidente del Lioness di Cagliari, Mariella Mantovani – Un passaggio di testimone dal mondo dell’arte e della cultura, all’universo legato alla sostenibilità e all’etica che ora giunge alla sfera della cooperazione. Donne che si sono distinte in vari campi e hanno dato lustro alla Sardegna”.

La cerimonia di consegna avverrà in un’aula gremita. “Tutta Samugheo, paese ad alta vocazione volontaristica, è già in fermento – annuncia Piera Carta, presidente Lioness 2012 – Non vorranno mancare i suoi familiari, e compaesani, sindaco in testa, che mai hanno smesso di credere nella liberazione di questa ragazza che lavora con umiltà nel silenzio, rinunciando perfino alla candidatura alle prossime elezioni. Lo scorso anno durante la premiazione avevamo espresso il desiderio di poter riavere tra noi questa ragazza dal cuore d’oro che l’8 marzo sarà nominata donna sarda dell’anno”.

(DA: L’Unione Sarda.it-5 feb 2013)