Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: Pallamano

Campionato di pallamano femminile serie A :

riepilogo delle tre giornate

Il successo dell’esordio l’Hac Star Solar Nuoro l’ha già dimenticato. Gli ultimi due match, uno contro il Teramo e l’ultimo disputato in casa contro il potente Salerno, hanno fatto crollare la squadra nuorese ai piedi della classifica.

Ottava e con tre punti conquistati nella prima giornata a discapito di un’incerta Schenna. Appena due posizioni sopra le neo promosse Ali Mestrino e le altoatesine dello Schenna giunte alla terza giornata di campionato senza neanche una vittoria. Troppi errori e troppo nervosismo hanno buttato nell’angolo del 40×20 le atlete barbaricine, partite con il piede giusto, e messe alle strette dalle regine del campionato: squadre che vantano al loro interno vere e proprie professioniste.

La giovanissima formazione nuorese, con all’attivo svariate giocatrici poco più che dodicenni, ma brillanti promesse della pallamano( come Valentina Davoli, Silvia Basolu e Luisella Podda), punta tutto sulla buona vena delle veterane della squadra e in particolare della fuoriclasse cubana Gomez, del potente pivot Sofia Belardinelli e del nuovo acquisto italo -argentino.

Classe 1988, Lucía Giangiulio nata a Buenos Aires è il nuovo terzino sinistro del team di Roberto Deiana.

L’atleta sud americana con una formazione decennale di cui gli ultimi due trascorsi tra le file del Club Velez della capitale argentina, è approdata nel capoluogo barbaricino a metà agosto. << Sono molto contenta di poter giocare in Italia, i miei genitori sono entrambi italiani – racconta Lucía Giangiulio — La squadra è molto giovane, ma ha tutti gli elementi per poter crescere e Roberto è molto esigente>>. << Ogni giorno che passa siamo sempre più affiatate e io mi sto abituando a un gioco molto più veloce rispetto a quello giocato nella mia terra>>.

(DA: comunicato Hac Star Nuoro- 5 ottobre 2015)

La Hac Nuoro perde in casa con la Jomi Salerno

Sessanta minuti da dimenticare per l’Hac Star Solar Nuoro sconfitta da una prepotente Jomi Salerno nella 3º giornata del campionato di pallamano femminile di serie A.

Il team barbaricino ha ceduto alla superiorità di un Salerno inarrestabile, permettendogli di espugnare il campo della palestra Polivalente con il tremendo punteggio finale di 14 a 26.

Dopo le prime frazioni di gioco la squadra di mister Cardaci aveva già collezionato 7 reti (’10 minuto) a discapito di un Nuoro dalla scarsa vena realizzatrice, con appena una rete all’attivo. Giornata nera anche per l’atleta cubana Suleyki Gomez, che dalla media di 13 reti a match passa a una prima e unica rete arrivata dopo 18’20″, con Salerno in testa 11 a 3, che per di più le para pure ben tre rigori. Stessa maledizione anche per la promessa nuorese Silvia Basolu e la veterana Paola Delussu che arrancano di fronte alla corazzata Jomi Salerno, che invece in alcuni momenti positivi deve vedersela con la giovanissima Valentina Davoli, classe 2002, miglior marcatrice della squadra con 4 reti all’attivo.

<<Non ci aspettavamo di vincere — spiega Roberto Deiana coach Hac Nuoro —, ma almeno di giocare come si deve. Le ragazze si erano allenate bene in settimana, avevamo provato gli schemi, ma in partita non hanno fatto niente di tutto questo>>. Non è di certo una sconfitta che fa soffrire, quando a batterti sono le vice campionesse d’Italia con all’attivo le nazionali Coppola, Napolitano e Ferrari e atlete di pregio come Ceklic, Avram e Pavlyk, che hanno conquistato la classifica del campionato da imbattute e senza troppi problemi. << Mi fa riflettere il comportamento in campo delle ragazze, durante un incontro simile, dobbiamo lavoraci molto>> prosegue Deiana.

Il primo tempo terminato 4 a 17 è un susseguirsi di reti a raffica, al ’15 minuto 2 a 11 al ’20 minuto 3 a 12, per essere poi arrestate dal fischio dell’arbitro che chiude la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo il team barbaricino cerca di limitare i danni, tirando fuori un briciolo di determinazione in più che gli permetterà di concludere il match 14 a 26.

Tabellini

Nuoro Star Solar -Jomi Salerno 14-26 (1° Tp 4-17)

Formazioni.

Hac Nuoro Star Solar: Ylenia Acca , Martina Sitzia, Suleiky Gomez 1, Silvia Basolu 2, Enrica Ganga, Belardinelli Sofia 3, Rossana Balloi, Eleonora Napoli , Valentina Davoli 4, Francesca Brundu, Lucia Giangiulio 1 , Paola Delussu 3 , Luisella Podda All: Roberto Deiana

Jomi Salerno: Ferrari, Avram 5, Coppola 4, Ceklic 5 , Lamberti 1, Napoletano 4 , Ferrentino, Iacovello, Pavlyk 3 , Benincasa 2 , Lauretti Matos 1, Casale. All: Salvatore Cardaci

(DA: comunicato Hac Solar Nuoro-4 Ottobre 2015)

 Campionato di pallamano femminile serie A:

2ª partita di andata

Hac Star Solar Nuoro sconfitta fuori casa a Teramo

Prima sconfitta stagionale per l’Hac Star solar Nuoro. La seconda partita di campionato non sorride alle nuoresi, battute in trasferta dalle abruzzesi del Team Teramo con il risultato finale di 29 a 25.

Dopo l’esordio vincente con le altoatesine dello Schenna, le atlete barbaricine hanno ceduto il passo alle padrone di casa, desiderose di mettere in carniere la prima vittoria stagionale dopo la sconfitta al debutto sul campo del Conversano.

La cubana Sulieky Gomez dell' Hac Star Solar Nuoro, nel primo tempo vera mattatrice con 10 reti totali

A rompere il ghiaccio dopo il primo minuto di gioco è la cubana Gomez che mette a segno la prima rete, benedicendo un primo tempo da vera mattatrice con 10 reti totali . Tiene bene il Teramo con il trio Romeo, Krese e Albertini che totalizzano 12 reti in un primo tempo sofferto, finto in parità 14 a 14, con le nuoresi in testa in svariate frazioni del match. Al fischio d’inizio del secondo tempo sono le abruzzesi, da subito più concentrate, a mettere alle strette il team di mister Deiana, con una difesa in seria difficoltà, che ha quindi agevolato le avversarie nella conquista della partita.

Il Teramo ha giocato di esperienza e d’astuzia, e probabilmente ha prevalso sulla poca verve delle nostre attaccanti — commenta il coach Hac Nuoro, Roberto Deiana —. La partita era sicuramente abbordabile ma la poca lucidità delle ragazze e l’imprecisione nei momenti più importanti ha compromesso un incontro che potevamo vincere”.

Ora pensiamo a sabato prossimo — conclude — dove in casa incontreremo la capolista Salerno che insieme al Conversano risultano le imbattute del campionato”.

1°tempo 14-14 / 2° tempo 29-25

Team Teramo

Bergallo, Delli, Dimarcantonio, Albertini 4, Di Pietro 5, Di Stefano, Fini 2, Krese 10, Mazzieri 2, Pino, Romeo 6, Mori.

All: Serafino La Brecciosa

Hac Star solar Nuoro

Acca 1, Basolu 5, Belardinelli, Brundu, Delussu 2, Giangiulio 2, Napoli 3, Porcu, Davoli, Podda, Gomez 12. All: Roberto Deiana.

(DA: comunicato Hac Star Solar Nuoro- 26 Settembre 2015)

Serie A- IIª giornata Campionato

di Pallamano femminile

Nella seconda giornata della stagione la serie A di pallamano femminile

torna con Team Teramo vs Hac Star Solar Nuoro

Archiviate le sfide rompi-ghiaccio di sabato scorso, che hanno fatto guadagnare i primi tre punti a Indeco Conversano, Cassano Magnago, Jomi Salerno, Star Solar Nuoro e Nuova Teramo, le dieci formazioni si preparano ad affrontare la seconda sfida del campionato.

Un'azione con al centro la cubana Sulieky Gomez dell'Hac Solar Nuoro

Le atlete barbaricine ripartono con una vittoria al debutto, ospiti al Palacquaviva del Team Teramo di mister Serafino La Brecciosa (fischio d’inizio domani alle 18.30). La formazione abruzzese, che a questo giro dovrà fare a meno della Vinyukova, di Cherchi e della nuorese Lampis, è reduce da una pesante sconfitta contro le campionesse d’Italia dell’Indeco Conversano, finita 32 a 20.

Mentre per le nuoresi, che partono con l’umore alto dopo aver battuto, sabato scorso, la neo promossa nel campionato Schenna, con il risultato finale di 25 a 22, il match si presenta in discesa, in vista anche del ritorno nel team barbaricino del pivot Sofia Belardinelli.

“La squadra teramese, pur essendo una neopromossa, risulta una squadra compatta ed esperta — commenta il coach Hac, Roberto Deiana —, il suo roster vanta giocatrici del calibro di Albertini e Krese, e sono certo che nonostante la sconfitta di sabato scorso con il Conversano, tra le loro mura vorranno sicuramente riscattarsi”.

“Il nostro gruppo ha lavorato bene in settimana — chiosa Deiana —. Confido molto nella voglia di emergere delle giovani atlete, che guidate da Gomez, Belardinelli ( rientrata dall’Argentina ) e Delussu cercheranno di strappare un risultato positivo”.

La società ci tiene a ricordare che nella pagina ufficiale Facebook

sarà possibile seguire la cronaca del match.

Ecco i due Roster :

Team Teramo:

Bergallo, Di Marcantonio, Fini, Di Stefano, Mazzieri, Romeo, Pino, Lampis , Krese, Albertini, Di Pietro, Delli Rocili.

All: Serafino La Brecciosa

Star Solar Nuoro:

Ganga, Acca, Balloi, Basolu, Brundu, Delussu, Giangiulio, Lostia, Murgia, Napoli, Porcu, Davoli, Podda, Belardinelli, Gomez.

All: Roberto Deiana

(DA: comunicato della Hac Star Solar-25 Settembre 2015)

Intervista alle atlete

Silvia Basolu e Paola Delussu

di Stefania Vatieri (*)

Nessun traguardo è impossibile da raggiungere. Impegno, tenacia e una giusta dose di “balentìa nugoresa” sono stati gli ingredienti che hanno portato la Star Solar Nuoro al successo, chiudendo il campionato di pallamano femminile della massima serie con ottimi risultati.

Nel fine settimana del 28 e 29 marzo si giocheranno le semifinali Scudetto tra le quattro squadre ancora in corsa. La Star Solar Nuoro chiude la stagione portandosi a casa un buon sesto posto che significa la permanenza in serie A, ma anche un quinto posto aggiudicato in Coppa Italia, dove le atlete barbaricine hanno dato prova di un crescente impegno.

<< L’esperienza in Coppa Italia per noi è stata una grande soddisfazione. Infatti nonostante la partenza nel Campionato sia stata un po’ in salita, siamo cresciute molto sotto tutti gli aspetti, conquistando sia il quinto posto a Conversano che la permanenza in massima serie>>.

Soddisfatta e orgogliosa dei risultati, Silvia Basolu commenta con queste parole la fine del campionato.

Ala sinistra e punta di diamante della Star Solar Nuoro, la giovane promessa nuorese, classe 1997, poco più che bambina inizia a giocare a pallamano tra le fila dell’Hac Nuoro << ho iniziato a giocare a pallamano alle medie. Mi ricordo che un giorno accompagnai un’amica agli allenamenti, e qualche giorno dopo iniziai ad allenarmi anche io- racconta Silvia- Fu amore a prima vista>>.

Nel frattempo la giovane atleta nuorese continua gli allenamenti riscuotendo successi anche nel campionato under 18, dove attualmente gioca.

<<Per adesso continuo ad allenarmi e giocare con l’under 18. Per l’anno prossimo l’auspicio è quello di continuare a giocare e magari riuscire a conquistare una posizione migliore nella serie A, abbiamo tutte le carte in regola per farlo>>.

È dello stesso parere anche Paola Delussu, pivot della Star Solar e atleta di grande talento ed esperienza. La giocatrice, classe 1985, pensa già al futuro

<< Sono certa che se inizieremo il campionato con gli stessi presupposti con cui abbiamo chiuso questo, otterremo ottimi risultati. Nel tempo si è formato un gran bel gruppo sia fuori che dentro il campo- spiega l’atleta- Spero che l’anno prossimo riesca a conciliare il lavoro con la pallamano, mollare dopo 20 anni non sarebbe facile per me>>.

Paola Delussu proviene dal vivaio nuorese, iniziando a giocare a pallamano a dieci anni con la polisportiva giovani salesiani. << L’anno successivo ho giocato il primo anno in A1 quando all’Hc Nuoro c’era Lucio Ribaudo>>. Qualche anno dopo ha giocato una stagione nel campionato di massima serie a Sassari, per tornare poi a Nuoro e continuare la sua avventura agonistica nella squadra di Roberto Deiana. << Tutti ci davano per spacciate, retrocessione garantita- spiega Paola -Ma come dice un famoso detto ‘niente è impossibile’ e noi lo abbiamo dimostrato >>.

(*)Addetta stampa della Star Solar Nuoro-23 Marzo 2015

SERIE “A” PALLAMANO FEMMINILE

Star Solar Nuoro trionfa nella trasferta nella seconda giornata dei play out contro il Casalgrande Padana.

Sabato sera la squadra di mister Deiana è uscita dal Pala Keope con un’unica grande certezza: proseguire la sua avventura agonistica nella serie A del campionato femminile di pallamano.

Il match contro il Casalgrande Padana si è concluso con il risultato finale di 23 a 23,

un pareggio che non cambia le carte in tavola, infatti la formazione emiliana avrebbe potuto vincere solo colmando lo scarto delle sei reti, conquistate dalle sarde nel match di andata.

Un confronto tiratissimo per entrambe le squadre, dove il Casalgrande Padana ha tentato invano più volte il sorpasso, rincorrendo le atlete barbaricine che nonostante le pesanti assenze delle atlete Jovovic, Casu e Mureddu, hanno risposto agli attacchi conquistando anche il primo tempo, concluso 10 a 12 per le sarde.

Sono molto soddisfatto delle ragazze. Hanno portato a termine un’impresa colossale nel migliore dei modi. In considerazione del fatto che partivamo senza tre titolari e poi per i passi da gigante fatti dall’inizio del campionato a oggi. Sicuramente il punto forte della squadra nella partita di sabato è stata la difesa. In primis quella di Ylenia Acca (nella foto a sinistra e sotto) che ha parato una percentuale altissima di reti e poi Delussu, Basolu che hanno dato anima e corpo per contrastare le tre tiratrici di grande calibro del Casalgrande Padana”.

Nel frattempo la formazione barbaricina aspetta che la federazione si pronunci in merito alle possibili partite da disputare, in questo caso contro l’Ariosto Ferrara che ha nettamente vinto nei play out di sabato contro il Dossobuono, per la conquista del quinto e del sesto posto.

(DA: comunicato e foto Star Solar Nuoro-1 Marzo 2015)

Nuoro–Ariosto Ferrara 34-29 (p.t. 17-17)

Terzo successo per le ragazze dell’Handball athletic club.

Sabato pomeriggio nella palestra di Monte Gurtei la squadra di mister Deiana ha affrontato, nella 12 giornata della regular season, le ragazze dell’Ariosto Ferrara, quarte in classifica, decretando un’inaspettata battuta d’arresto per la forte compagine emiliana in corsa per i play off.

Nonostante le incertezze sulla formazione in casa Hac, dove per vari motivi fino a qualche ora prima dell’inizio del match erano state paventate possibili defezioni, la squadra barbaricina ha spazzato via le emiliane con il risultato finale di 34 a 29.

Un ottimo ritorno in campo per la formazione nuorese che riparte alla grande dopo la lunga pausa delle vacanze natalizie. Un match giocato con grande convinzione fin dai primi minuti, che ha portato l’Hac Nuoro in vantaggio di 3 reti dopo appena 10 minuti di gioco messe a segno dall’inarrestabile trio Silvia Basolu, Suleiky Gomez e Zorica Jovovic. << Abbiamo avuto un problema nella difesa – spiega Ernani Savini, coach dell’Ariosto Ferrara – quindi non avendo sicurezza, le ragazze non erano concentrate in attacco Le nuoresi sono state molto brave a capirlo e sfruttare la situazione, complimenti a loro per la bella partita>>.

Dopo una prima frazione di gioco, finita in pareggio con il risultato di 17 a 17, la compagine barbaricina rientrata in campo dagli spogliatoi, rincorre la vittoria con una lunga serie di reti messe a segno da un eccezionale Gomez, che da sola ha segnato oltre la metà delle reti della squadra.

“Dedichiamo questa vittoria al padre di Suleiky, che è venuto a mancare qualche giorno fa- spiega Il coach dell’Hac Nuoro Roberto Deiana- sono molto contento per il risultato, sono state tutte davvero brave”.

Nuoro – Ariosto Ferrara 34-29 (p.t. 17-17)

Nuoro: Basolu 3, Balloi 1, Acca, Belardinelli 4, Casu 2, Brundu, Jovovic 4, Murgia 2, Mureddu, Podda, Gomez 18, Scanu. All: Roberto Deiana

Ariosto Ferrara: Gambera, Pernthaler, Fantini, Dobreva 10, Poderi 3, Verlato, De Marchi 1, Lo Biundo, Marrochi 7, Brunetti, Zuin 2, Marchegiani 3, Soglietti 3. All: Ernani Savini

(DA: comunicato Hac Nuoro-19 Gennaio 2015)

ALBERO DI NATALE UMANO

Con un albero di Natale umano l’Handball athletic club Nuoro augura buone feste e un felice anno nuovo agli amanti della pallamano e a tutti i suoi tifosi.

Nella sera della vigilia di Natale tutti gli atleti e atlete di mister Deiana si sono riuniti nella palestra di Monte Gurtei per dare forma all’albero di Natale più grande della città e festeggiare tutti insieme la chiusura del 2014. Un anno davvero positivo per la pallamano nuorese, ricco di emozioni e tanta soddisfazione.

Le ultime due partite dell’anno l’Hac Nuoro le ha disputate domenica, con i giovanissimi delle categorie under 12 e under 14, riuscendo a conquistare l’ennesima vittoria del campionato sardo. In entrambe le gare i giovani atleti nuoresi hanno saputo dare il meglio di loro, dimostrando a tutti l’ottimo lavoro svolto durante l’anno dal loro coach Roberto Deiana, che con grande passione e professionalità porta avanti la pallamano nuorese.

Con queste due partite l’Hac Nuoro chiude l’anno sociale, portando a casa le sue belle soddisfazioni e i suoi grandi risultati. Primi nella categoria under 12 maschile e femminile, insieme all’under 16 femminile e under 18 maschile anche loro premiati con la medaglia d’oro nel campionato regionale. Il 2014 ha visto anche le ragazze del club barbaricino prime nella serie B con relativa promozione nella massima categoria, la serie A.

Il nuovo anno verrà aperto con la 12′ giornata di ritorno del campionato di serie A femminile, che vedrà il 17 gennaio l’Hac Nuoro affrontare, tra le mura amiche della palestra Polivalente, le emiliane dell’Ariosto Ferrara.

<< Sono sicuro che il 2015 per noi si dimostrerà ancora più positivo – racconta il coach Roberto Deiana- il campionato di serie A riserverà tante sorprese e chissà anche qualche colpaccio. I giovani mi stanno dando tante soddisfazioni, una in particolare è Silvia Basolu, classe 1997 , sentiremo ancora parlare di lei per molto tempo >>.

(DA: comunicato di Stefania Vatieri per Hac Nuoro-29 Dicembre 2014)