Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: Vela

IN GARA LO SKIPPER ANDREA MURA

Parte la corsa di Vento di Sardegna e dello skipper Andrea Mura per il bis della Routhe du Rhum, storica regata velica dall’Europa al Centro America in programma a novembre.

Proprio in vista della prossima impresa, l’imbarcazione è stata tratta in secca per effettuare le necessarie operazioni di manutenzione, in primis la verniciatura antivegetativa dello scafo.L’operazione di alaggio ha visto impegnate tre gru per un trasporto lineare complessivo di circa di un chilometro. Scavalcata la recinzione doganale del porto di Cagliari, si è conclusa quindi con la costruzione di un capannone composto da 25 container posizionati intorno alla barca per proteggerla dal vento durante la verniciatura stessa.

Tutto questo grazie alla collaborazione tra il Gruppo Grendi, azienda leader nei trasporti e nella logistica, l’Autorità Portuale di Cagliari, la Capitaneria di Porto, l’Autorità Doganale e la AR Multiservice.

Vento di Sardegna resterà in secca per circa 4-5 settimane per presentarsi in forma smagliante alla Route du Rhum 2014. Non solo verniciatura, quindi, ma una serie di fine tuning e lavori di alleggerimento dell’imbarcazione per renderla ancor più sicura e competitiva ai blocchi di partenza. Mura, intanto, ha raccolto un altro riconoscimento: è il premio “Oltre la Vela 2014“, istituito nell’ambito del “Premio Italia per la Vela“, indetto da TuttoVela.

(DA: L’Unione Sarda-08 maggio 2014)-foto da internet

Australia, la baby velista ce l’ha fatta: dopo 210 giorni completa il giro del mondo

Watson Jessica Sydney-15 maggio- E’ stata accolta come un eroe nazionale a Sydney Jessica Watson la velista 16enne che ha concluso, dopo 210 giorni, il suo giro del mondo in barca a vela.

La Watson, che compirà gli anni il prossimo martedì, è scesa dalla sua barca a vela di 10 metri nel porto della città australiana e poi è andata a piedi, accompagnata dai suoi genitori, fino alla scalinata dell’Opera dove l’ha accolta il primo ministro Kevin Rudd.

Jess, vieni sulla terra ferma, bentornata a casa in Australia – ha scherzato il premier – forse ora ti tremeranno un po’ le gambe, ma per tutti gli australiani tu sei un nuovo eroe del Paese, un eroe per tutti i giovani australiani e per tutte le ragazze australiane”.

(fonte e foto: IGN-Adnkronos)