Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Categoria: Dilettanti

L’ASD CALCIO FANUM OROSEI

comunica che

si può destinare il 5 x 1000 anche all’A.s.d. Fanum Orosei e lo fa inviando questo comunicato-appello contenente le modalità da seguire, eventualmente si volesse aderire.

5 X MILLE ALL’A.S.D. FANUM OROSEI

Cari amici gialloblu,

Vi prego di prendervi un minuto per leggere con attenzione quello che vi spiego qui sotto perché è davvero importante per tutti noi.

Come già da alcuni anni, la Legge Finanziaria ha ribadito la possibilità per tutti i contribuenti di destinare una piccola, ma significativa parte delle proprie tasse alle società sportive dilettantistiche che siano in regola con l’iscrizione alle liste del CONI e basino la propria attività sul volontariato.

Malgrado le difficoltà attuative è stato ribadito il pieno riconoscimento al ruolo e all’importanza sociale delle società sportive dilettantistiche, che diventano destinatarie del 5 per mille del gettito fiscale degli italiani.

Dare il proprio contributo diretto all’A.s.d. Fanum Orosei è semplicissimo e soprattutto non comporta aggravi di spesa o maggiori tasse per voi:

A seconda del tipo di dichiarazione che voi fate (Modello Unico, 730 o CUD) basta inserire nell’apposito riquadro (sostegno società sportive dilettantistiche) il codice fiscale della nostra società (01264530914) e firmare.

Le società destinatarie della quota del 5per1000 riceveranno una quota diretta (quella destinata dai propri sostenitori e amici) e una quota indiretta frutto del riparto a livello nazionale tra tutte le società.

Per coloro che fanno fare la dichiarazione fiscale ad altri (parenti, commercialista, centri di calcolo) sarebbe opportuno dare a questi, insieme a tutti i documenti per le detrazioni fiscali (fatture mediche, buste paga, ecc…), il codice fiscale della società, in modo da rendere semplice e automatico per loro l’inserimento in dichiarazione. Ricordate loro di compilare anche il riquadro della destinazione del 5per mille, facendo ben capire che per voi è importante.

Attenzione,

non fate l’errore di pensare che il vostro 5 per mille sia “troppo poco” e quindi ininfluente.

Dalle tabelle degli scorsi anni abbiamo visto che con l’adesione tutti noi, insieme, potremmo raggiungere una discreta cifra, oltre che a procurare una maggior fetta di riparto “indiretto”.

Vi chiedo quindi di impegnarvi concretamente, anche con il passaparola a vostri amici, familiari e conoscenti simpatizzanti per garantire una adesione importante a questa iniziativa.

Siamo abituati a incolpare le istituzioni statali di miopìa e scarsa considerazione per lo sport dilettantistico. Oggi finalmente ci viene data la possibilità di usufruire di un concreto beneficio diretto dalle nostre tasse e penso che sia non solo un diritto, ma un vero dovere esprimere un destinatario per il vostro 5 per mille.

E contiamo davvero che il vostro destinatario “preferito”

sia la vostra società sportiva, Fanum Orosei.

Attenzione: Se volete maggiori chiarimenti per qualsiasi aspetto fiscale o legale di quanto esposto qui sopra, vi prego di non esitare a rivolgervi a noi direttamente o all’amica Tiziana Esca (Studio Esca – 078498346) che ha curato la nostra iscrizione alle liste dell’Agenzia delle Entrate e saprà sicuramente aiutarvi.

Grazie,

A.s.d. Fanum Orosei

(DA: comunicato Fanum Orosei-  27 Maggio 2014)


Ciao a tutti,

“L’A.s.d. Fanum Orosei è lieta di invitare tutti i concittadini, tutti i giovani “forestieri in paese per la Pasqua, tifosi e non, all’ultima gara casalinga della stagione.

A 32 anni dall’ultima storica Promozione, Orosei tenta il salto di categoria.

A due giornate dalla fine, a -1 dalla capolista, abbiamo bisogno di tutto il vostro calore per coltivare questo sogno.

Vi aspettiamo numerosi!

Se puoi sognarlo, puoi farlo!”

(DA: comunicato Fanum Orosei-3 dic 2013)

Palumbo e Ruggeri non mollano dopo

la conquista della promozione in Eccellenza

«Vogliamo chiudere il campionato imbattuti»

Il cartello The End è esposto da ormai una settimana sul girone B del campionato di Promozione grazie al largo successo di due domeniche fa ottenuto dalla Nuorese a Porto Rotondo, che ha garantito ai verdeazzurri il salto in Eccellenza con quattro giornate di anticipo sulla fine del torneo. La squadra barbaricina vuole comunque continuare a fare la protagonista in queste ultime gare della stagione.

CHIODO FISSO «Vogliamo chiudere la stagione imbattuti». Quello zero nella casellina delle sconfitte in classifica è prima di tutto un fatto d’orgoglio. Un obiettivo assolutamente alla portata di questa Nuorese, capace in questa stagione di infilare un serie di quattrodici vittorie consecutive, di vincere venti partite su ventisei. Un obiettivo alla portata ma complicato forse quasi quanto lo è stato rialzarsi per la gloriosa società di via Aosta che in estate si è affacciata in cima al baratro della cancellazione dai ranghi federali. Restano da giocare quattro gare per confermare la propria leadership. Quattro gare per pensare al futuro. Anzi cinque. Ad iniziare dalla sorprendente amichevole di sabato scorso che la Nuorese ha perso (su autorete) in casa contro l’Olbia. Giocando quasi alla pari contro una formazione che come i verdeazzurri sta dominando il proprio campionato, quello di Eccellenza, e che è ad un punto dalla matematica certezza della promozione in serie D.

IL TRASCINATORE «Pochi innesti e siamo competitivi» hanno ripetuto a fine gara Palumbo e Ruggeri. Due pilastri su cui puntare anche nel futuro. «Abbiamo dimostrato che non sfiguriamo nemmeno in un campionato di Eccellenza – afferma Nicola Ruggeri – l’Olbia è squadra fatta per vincere e ormai è ad un passo dalla D, mi auguro che l’anno prossimo si riesca a portare lassù anche la Nuorese». Per ora Ruggeri è stato un punto fermo, saltando solo un match. «Io sino a oggi ho fatto 25 partite su ventisei – ricorda lo stesso giocatore – ho saltato l’appuntamento solo due domeniche fa per squalifica. Sta alla gente giudicare il mio operato». Positivo, come quello di tutta la Nuorese. «Io ci ho sempre messo voglia nel giocare a calcio perché a me piace e non mi arrendo al primo ostacolo. Bisogna sempre avere fame per vincere – afferma Ruggeri – ed è quello che ho spiegato all’inizio del campionato quando le cose non andavano bene. Poi l’ho ripetuto: ci vuole fame e con la fame si riesce ad arrivare dove siamo arrivati. Conosco l’Eccellenza. Con qualche ritocchino la nostra è una squadra che se la gioca con chiunque».

IL BOMBER Vincenzo Palumbo è stata la chiusura del cerchio per la squadra di Coccone. Arrivato ad ottobre ha dato più peso a un attacco che con lui ha visto esplodere Cocco e Falchi. Altri due da non dimenticare nel futuro. «Contro l’Olbia abbiamo fatto una bella partita, perdere con un’autorete lascia sempre il rammarico – dice Palumbo – ma abbiamo dimostrato che possiamo competere con la prima dell’Eccellenza, disputare con questa voglia le amichevoli significa che non molliamo nemmeno in campionato». Perché l’obiettivo della Nuorese resta quello: chiudere la stagione imbattuta.

(DA: L’Unione Sarda-Fabio Ledda-25 mar 2013)

FANUM OROSEI  3 MONTERRA 1

FANUM OROSEI: Salis, Branchitta, F. Sanna, Puddu, Carrone, D. Manca, Vacca, C. Sanna, M. Angioi (89′ Farris), Dessena (46′ L. Angioi), Sotgia (46′ Dettori). Allenatore: Loddo.

MONTERRA: Di Filippo, Musiu (31′ Soro), Mura, S. Manca, Boi, L. Princiotta, A. Princiotta, Mereu (88′ A. Careddu), Dessi, Catzeddu, Larosa. Allenatore: Serra.

ARBITRO: Puggioni di Sassari. RETI: 7′ D. Manca, 19′ Dessi, 31′ Dessena (r), 78′ Angioi.

La Fanum Orosei riscatta prontamente la sconfitta subita nel turno infrasettimanale sul terreno della Macomerese per tre a uno e con lo stesso risultato riesce a battere il Monterra. I padroni di casa passano in vantaggio al 7′ con Manca. La formazione ospite però reagisce e al 19′ pareggia con Dessì. Al 31′ Di Filippo viene espulso per un fallo su Dessena in area. Lo stesso giocatore batte il rigore e segna il gol del vantaggio. Nella ripresa l’arbitro estrae un altro cartellino rosso, questa volta all’indirizzo di Dettori della Fanum. La compagine baroniese nel finale di partita trova anche la rete del definitivo tre a uno grazie a una zampata vincente di Angioi.

(DA: L’Unione Sarda-F. U.-18 mar 2013)

FANUM OROSEI: Salis, Branchitta, Dettori, Puddu, Carrone, F. Sanna (85′ Soggia), Vacca (80′ Patteri), C. Sanna, Manca, Spina, L. Angioi (70′ Farris). Allenatore: Loddo.

BOSA: Morittu, Zanza, Carbonella, Milia, Ledda, Di Angelo, Carta, Frigau, Cesari, Fodde (75′ Pinna), Nieddu (50′ Spada). Allenatore: Cesari.

ARBITRO: Bognolo di Olbia. RETI: 80′ Spina, 83′ Farris.

Con un finale avvincente, la Fanum Orosei riesce a piegare il Bosa, superando la formazione della Planargia per due a zero. La gara è stata decisa da Spina e Farris, che con i loro acuti regalano alla tifoseria di casa tre punti pesantissimi in ottica salvezza. La partita nel primo tempo scivola via noiosamente e senza sussulti, con le due formazione attente sopratutto a non scoprirsi. Nella ripresa i baroniesi entrano in campo più decisi. La svolta però arriva all’80′ quando Spina, trova lo spazio giusto per superare l’incolpevole Morittu. Passano appena tre minuti e Farris riesce a insaccare la rete della sicurezza. Finisce col risultato di due a zero e con l’undici di casa che ora vede da molto più vicino il traguardo della salvezza.

(DA:L’Unione Sarda-F. U.-4 mar 2013)

Match a viso aperto,

la squadra del capoluogo è sola in vetta

TONARA: Sanna, L. Floris, Mameli, Figus, L. Sau (40′ st Porru), Curreli, Mele, Mura, Calaresu, Talloru, Piras (38′ st G. Sau). Allenatore: Attene.

NUORESE: Corsi, Deriu, Biscu, Pischedda, Lepore, Pitta, D’Angelo, Ruggeri, Palumbo (25′ st Falchi), Cocco (20′ st Muzzoni), Nieddu. Allenatore: Coccone.

ARBITRO: Curreli di Carbonia. RETI: 12′ Nieddu, 2′ st Figus, 42′ st Falchi.

La corazzata Nuorese riesce a portare a casa tre punti preziosissimi dopo una gara intensa e contro un Tonara tenace e determinato a far bene davanti al proprio pubblico. I padroni di casa non riescono a interrompere la serie negativa ma danno filo da torcere alla capolista. Il nuovo allenatore del Tonara, Attene, all’esordio casalingo, ha cercato di ridare coraggio ai ragazzi e contro un avversario di sicuro valore non ha sfigurato.

La cronaca si apre con un Tonara subito all’attacco. Al 3′ Calaresu salta un avversario a centrocampo e lancia Piras che, dal limite dell’area, calcia bene ma Corsi blocca con sicurezza.

Al 12′ vantaggio della Nuorese: Nieddu entra in area dalla sinistra e con un preciso diagonale prende l’angolino basso, Sanna si tuffa ma non ci arriva. La partita diventa molto bella con rapidi capovolgimenti di fronte.

Il secondo tempo si apre con il pareggio del Tonara. Al 2′, da 30 metri, il giovane Figus fa partire un missile che va a finire sotto l’incrocio dei pali battendo un incolpevole Corsi. Il Tonara sembra crederci e al 5′, con un gran tiro di Talloru, sfiora il palo. Subito dopo il veterano Mura, sempre preziosissimo per i padroni di casa, dalla distanza sfiora la traversa. Al 13′ D’Angelo salta due avversari, calcia benissimo in diagonale e prende il palo alla destra di Sanna. Nel finale, la Nuorese passa in vantaggio con un bel colpo di testa di Falchi che vale il primato in classifica.

(DA: L’Unione sarda-12 nov 2012)

I verdazzurri mettono in cassa 9 punti giocando tre gare

in sette giorni e ora incalzano le reginette Fonni e Valledoria

La Nuorese ha concluso il tour de force di tre gare in sette giorni con un bottino di nove punti. Risultati che posizionano i verdazzurri al secondo posto in classifica dietro alla coppia formata da Fonni e Valledoria.

Domenica è arrivata la vittoria sul Lauras, molto più netta di quanto non dica il risultato di 2-1. La Nuorese ha sprecato tante occasioni da gol per chiudere anzitempo il discorso, ma nel finale qualche disattenzione di troppo ha riportato in gara gli avversari. Comunque la Nuorese ha ottenuto la vittoria che voleva e ora si appresta a dare l’assalto al primo posto.

Soddisfatto, nel complesso, della prestazione della squadra, ma soprattutto dei tre punti, il tecnico verdazzurro Gianni Coccone. «Abbiamo iniziato la sfida contratti, ho cambiato qualche giocatore che, per via delle due gare in pochi giorni, aveva avevano bisogno di riposare – spiega l’allenatore verdazzurro. All’inizio eravamo nervosi. Nella ripresa abbiamo cambiato marcia e segnato due belle reti». Nel finale avete corso qualche rischio. «Dobbiamo evitare i cali di tensione soprattutto nelle gare che sulla carta sembrano semplici. Prima della partita, nello spogliatoio, con i ragazzi ho insistito su questo fatto. Ho chiesto di giocare col Lauras come se stessimo affrontando il Valledoria. Cosa che abbiamo fatto solo a tratti».

La Nuorese ha recuperato il gap fisico e tecnico di un mese accumulato sugli avversari per i noti problemi societari. Si può dire che il vostro campionato inizia adesso? «I miglioramenti sono evidente rispetto all’avvio della stagione. Mi auguro di arrivare al più presto al top. La cosa bella è che grazie alla vittoria di Valledoria adesso siamo in perfetta media inglese. Abbiamo superato le difficoltà iniziali. Siamo contenti, ma il campionato, come volevasi dimostrare, è difficile. Occorre rivalutare certi risultati. Dal pareggio di Fonni, che ora è primo a quello di La Maddalena visto che l’Ilva ora sta correndo». Un giudizio sul torneo. «Il campionato è molto equilibrato».

(DA: La Nuova- 6 nov 2012)

 

============================

Il presidente Artedino: «Un progetto per la città»

Giocatori e dirigenti ricevuti ieri in Municipio all’insegna dell’ottimismo

Un nome da salvare che in qualche modo vale l’immagine di una città, dello sport in cerca di riscatto, anche attraverso il calcio. La Nuorese rappresenta anche questo.

Ieri la squadra e la nuova dirigenza è stata ricevuta in Comune dal sindaco Alessandro Bianchi e dall’assessore allo Sport Leonardo Moro, alla presenza tra gli altri dei massimi rappresentanti del Coni Sandro Floris e della Camera di Commercio Romolo Pisanu. Durante l’incontro si è finito per parlare anche della situazione degli impianti. Gli amministratori hanno annunciato la disponibilità di 180 mila euro per rifare il look al Frogheri, dove potrebbe spuntare finalmente anche un manto in sintetico.

GLI AUGURI DEL SINDACO «Presiedere oggi questa cerimonia, pensando solo a quella che era la situazione di qualche mese fa – ha detto il sindaco Bianchi – fa un gran piacere, voglio ringraziare tutti. Anche i dirigenti uscenti, che nonostante la retrocessione sportiva sono riusciti a salvare la squadra. La Nuorese in C2 – ha ricordato il primo cittadino – valeva per Nuoro quanto la Dinamo Basket oggi rappresenta per Sassari». Un parallelo in termini di entusiasmo, visibilità, ma anche di indotto. «Faccio politica perché odio i pessimisti – ha aggiunto Bianchi – e ci sono tante persone che vedono solo le cose grigie che non vanno, Nuoro ha tantissime risorse e prospettive e non abbiamo mai accettato di vedere attorno alla prima squadra della città il deserto». Oggi la Nuorese guarda più lontano, guidata da un nuovo presidente Michele Artedino che ha scelto di andare controcorrente e in un momento di crisi sta investendo sulla squadra della sua città. Perché? «Sono attaccato a Nuoro», ha risposto il patron dove come imprenditore ho costruito tutto grazie ai nuoresi e questo è anche il mio modo di ripagarli».

SGUARDO AL SOCIALE Con un impegno, che va al di là dello sport, come ha sottolineato più voltelo stesso Artedino. «Oggi festeggiamo la Nuorese che esiste ancora, ma è solo un tassello del progetto in cui credo e che voglio portare avanti. La squadra – ha spiegato il presidente – è un eccezionale veicolo di promozione per il territorio e per il sociale. Noi vogliamo ricostruire il vivaio, dare un futuro anche a chi verrà dopo di noi, lavorare con i giovani, incontrare le scuole, riportare le famiglie allo stadio. La squadra è il punto di forza ma sopra di questa ci sono altri valori – ha aggiunto il nuovo presidente – lo vedo quotidianamente nel mio lavoro, non esiste più il rapporto umano, il pallone è fatto per aggregare e per questo faremo anche un baby parking allo stadio».

NUOVO PORTIERE Riprende quota il progetto Nuorese Solidale, impegnata a trasmettere i valori come il rispetto. «Siamo fortunati che si tratta ancora di una società dilettantistica – ha affermato il vicepresidente Franco Denti – dove le parole violenza, doping e calcioscommesse non esistono, vogliamo trasmettere valori opposti». Ma la Nuorese c’è e vuole fare la sua figura anche sul campo, tanto che a margine della presentazione dei 23 giocatori di cui 18 nuoresi lo stesso presidente ha annunciato un altro arrivo, il portiere Daniele Corsi e dato l’input per una notizia ancor più positiva.

NUOVO FROGHERI «Il primo problema della squadra è lo stadio, lo vorrei fare come si deve perché è al limite del ridicolo magari con un nuovo campo in sintetico». Un invito accolto dall’assessore Leonardo Moro che ha annunciato proprio lo stanziamento dei 180 mila euro che potrebbero servire anche per il fondo sintetico.

(Da:L’Unione Sarda-13 set 2012)

Carissimo Marco,

a nome dell’A.s.d. Fanum Orosei ti chiedo gentilmente ospitalità nel tuo blog, per rivolgere un invito a tutta la cittadinanza per la presentazione del nuovo direttivo, del nuovo staff tecnico e della prima squadra per la stagione sportiva 2012/2013 che partirà il prossimo 16 settembre.

Con questo evento, che si svolgerà domenica 9 settembre alle ore 21.30 nel Santuario del Rimedio (insieme alle manifestazioni del folk grazie alla gentile concessione del comitato e di Don Cheri), vogliamo coinvolgere tutti i concittadini che vorranno seguire e sostenere la Fanum. Utilizziamo lo slogan “Orosei sei tu!” in quanto ogni cittadino deve sentire la Fanum come cosa propria,  in quanto questi ultimi anni il paese si è un pò disinnamorato per vari motivi!

Grazie mille! Saluti,

Marco Dessena.

FANUM OROSEI: Salis, Vacca (80′ Meloni), F. Sanna, Puddu, Pulizzi, Carrone, Bua, G. F. Sanna, M. Angioi, Spina (75′ Gonanu), Porcu (82′ L. Angioi). All. Saporito.

ORANI: Cossu, Sangiorgio, Zichi (65′ Zirulia), Mazzoni, Lai, Rocca, Brau, Mura, Ganga, Brundu, Sechi. All. Mastio.

ARBITRO: Pisanu di Gavoi. RETI: 15′ e 70′ Porcu, 20′ Bua, 60′ Spina.

 La Fanum di Orosei non fa sconti e contro il malcapitato Orani cala un poker che la dice lunga sull’andamento dell’incontro. Dopo una breve fase di studio gli equilibri si spezzano al 15′ quando i padroni di casa vanno a segno con una staffilata di Porcu. L’Orani accusa il colpo e gli oroseini ne approfittano per cercare il 2 a 0.  Raddoppio che arriva cinque minuti più tardi: questa volta è Bua a concretizzare alla perfezione un lancio smarcante dalle retrovie. Dopo il riposo i padroni di casa continunano a macinare reti. Al 60′ è Spina ad arrotondare ulteriormente il risultato. Il suo tiro è da cineteca e si infila sotto alla destra di Cossu. Le emozioni non finiscono qui perché al 70′ Porcu con un rasoterra porta a quattro il divario sugli ospiti battendo il portiere oranese con un tiro a pelo d’erba che si insacca a fil di palo.

(Da:L’Unione Sarda-Fabrizio Ungredda-31 ott 2011)

 

Stemma Provincia diNuoro

Stemma Provincia diNuoro

Bando della Provincia di Nuoro finanziato con 38mila euro per le spese relative alle visite mediche degli atleti maggiorenni.

«In un momento in cui la Regione ha tagliato ulteriormente i finanziamenti destinati allo sport, la Provincia, alla quale sono state assegnate nuove competenze ma meno risorse, si è impegnata a recuperare dai fondi residui di bilancio una importante somma per la salvaguardia della salute degli sportivi», sostengono i delegati allo Sport Fabrizio Satta e Giorgio Pisano ribadendo l’impegno a lavorare a favore delle società.

Il bando è rivolto a società, associazioni e enti di promozione sportiva affiliati da almeno un anno alle Federazioni del Coni, a purché operanti nei settori dilettantistici, senza scopo di lucro. Le richieste di contributo dovranno pervenire alla sede della Provincia, settore Sviluppo economico e Politiche educative (piazza Italia 22, Nuoro) entro le 13 del prossimo 2 dicembre.

Il bando e il fac-simile della domanda di partecipazione sono scaricabili dal sito internet istituzionale della Provincia www.provincia.nuoro.it.

(Da:Unione Sarda-fabio ledda-19 mag 2011)

BOSA 4 – FANUM OROSEI 1

Bosa: Piras, Fara (63′ G. Pinna), Baragone, Mancosu, Lungheu, Di Angelo (83′ Zanza), Ruggiu (80′ Cossu), Marinu, Planetta, Mattiello, M. Pinna. All. Coccone.

Fanum Orosei: Coscione, Sanna (46′ Sanna), Sotgia (70′ Pinna), Monne, Farris, Carrone, Bua, Contini, Manca, Spina, Porcu. All.Saporito.

Arbitro: Monte di Alghero – Reti: 5′ Spina, 42′ e 82′ Pinna, 46′ e 70′ Planetta.

I calciatori, il Presidente Salvatore Boe e l'allenatore Franco Saporito della FANUM OROSEI 2011

Il sogno dei playoff per la Fanum Orosei finisce nella primavera bosana. Il Bosa ne fa quattro, a suggellare un campionato che, dopo la stentata fase iniziale ha portato la compagine del Temo, sotto la guida di Gianni Coccone, a sfiorare a sua volta i playoff. Inizia bene la Fanum che al 5′ conclude in rete con Spina. Dopo numerose occasioni il Bosa pareggia al 42′ con Pinna, pronto a finalizzare in rete un retropassaggio sbagliato di un difensore che aveva scavalcato di testa il suo portiere. Raddoppiano i bosani in avvio di ripresa con un contropiede di Planetta. L’attaccante bosano ha segnato la sua doppietta personale al 70′ portando la sua squadra sul 3 a 1. Al 38′, nel secondo tempo, Spina si è fatto parare un rigore e due minuti dopo uno straordinario eurogol di Pinna ha portato a quattro le marcature dei locali.

(Da Unione Sarda-Antonio Naitana-18 apr 2011)
FORMAZIONE: In piedi (da sinistra)

U.S. OROSEI. Settore giovanile (Allievi) nel campo dell'Alghero

FORMAZIONE:

IN PIEDI (da sinistra): Peppino Puxeddu (….), Stefano Cabiddu (portiere), Enzo Busu (difensore), Redento Loddo (…),  Franco Sannai (…), Gianni Loddo (attaccante), Salvatore Loddo (segretario?), Piero Loddo (….),Matteo Loddo (allenatore) Franco Saporitu (attaccante).

ACCOSCIATI (da sinistra): Nicola Puddu (dirigente),…(…), Lelle Farris (attaccante).  Cosomino Busu (….), Giacomo Busu (…), Giacomo Frau (…), Giovanni Chessa (….) Italo Chessa (…), Toni Delussu (portiere)

Collaboriamo un pò insieme!

Attendo, per completare il tutto, i vostri graditi commenti per scrivere insieme e completare il post! Sotto ogni domanda scriverò la risposta citando il nomedell’amico lettore che ha fornito i dati.

Domande & Risposte:

D-In quel periodo l’U.S.Orosei  in quale categoria giocava ?

R-……

D-La squadra si chiamava così o era già Fanum?

R-la squadra si chiamava U:S:OROSEI

D-Conoscete qualche aneddoto di questa squadra?

R-……

D-Chi era allora il capocannoniere?

R-negli allievi era Franco Sannai

D-Con quale posizione in classifica terminò il campionato?

D-Chi formava il Direttivo al completo?

R-Presidente:Alfonso Silba

D-Manca qualcosa? Fate voi la domanda e date la risposta!

R-……

D-Completiamo insieme i nomi e i ruoli dei bravi calciatori , le stelle di allora!

R-Franco Saportito, Pieroeddu Loddo e Lelle Farris

Ci sono errori?…Correggiamoli insieme

Ciao, Marco

============================================================

RISPOSTE DEGLI AMICI LETTORI

Bastiano (19.06.2010-ore 8,40) scrive:

Caro Marco, provo a darti qualche nome che forse ti è sfuggito.
La squadra è la U.S Orosei, settore giovanile, se non sbaglio sono gli allievi che in quell’anno vinsero il campionato regionale e si qualificarono alle fasi nazionali a Chianciano.
Peppino Puxeddu, Stefano Cabiddu, Enzo Busu difensore, Redento Loddo, Franco Sannai porcino, Gianni Loddo, Il babbo totore Loddo, Piero Loddo cirio, Matteo Loddo Allenatore, Franco Saporito,
Accosciati il caro dirigente Nicola Puddu, Lelle Farris, Cosomino Busu pellizzaro, Giacomo Frau, Giovanni Chessa, Italo Chessa, Toni Delussu tux portiere.
Forse ho qualche dubbio ma al 99% sono giusti.
Ciao, e aggiusta la memoria

Italo (19.06.2010-ore 10,26) scrive:

bastiano ha elencato i nominativi esattamente. c’è da aggiungere che il campo della foto è quello di Alghero dove si perse 4-2 ma comunque il turno venne superato con un memorabile ritorno (vittoria per 4 a 1 nel vecchio campo di “FOIAI”.
per la precisione il presidente era Alfonso Silba il goleador Franco Sannai “Porcino” e le stelle Franco Saporito , Pieroeddu Loddo e il mio grande e compianto amico Lelle Farris
ciao Italo

Forza, ragazzi, che siamo sulla buona strada! Completiamo i puntini delle risposte mancanti!

Ciao a tutti ,Marco

fanum orosei Ricevo via commento dall’amico “SPORT” questa bella notizia:

FANUM OROSEI SALVA!!”

VITTORIA SULL’ORANI PER 3 A 2

(NELLO SPAREGGIO DI OLIENA).

A dopo per cronaca e marcatori.

SPORT

LE CRONACHE DI SPORT Festa del lavoro strameritata anche per le societa’ sportive della Valle del Cedrino.

VOLLEY

Nel volley tra mercoledi e ieri hanno chiuso i rispettivi campionati le due squadre di vertice, Antico Borgo Galtelli di C maschile e Marina Resort Orosei di D femminile. I ragazzi del tecnico siniscolese Claudio Coronas hanno perso 3 a 0 a Olbia con la gia promossa Eurekart ma con parziali ottimi (25/21 25/19 25/20)che dimostrano la validita della squadra galtellinese, da riconfermare in blocco alla pari del suo bravo tecnico ripartedo dall’ottimo settimo posto. Perde 3 a 0 ieri sera anche il Marina Resort Orosei tra le mura amiche al cospetto della Pvn Nuoro (21/25 19/25 20/25)ma lotta alla morte e da segnali per il futuro, legato certamente alla sicura riconferma della bravissima allenatrice nuorese Paola Nonne e LEGITTIMATO DA UNA UNDER 16 DA SOGNO.

BASKET

baronia-basket-irgoli

Deve aspettare ancora una settimana il Baronia Basket Irgoli per riscattare la netta sconfitta di Olbia nella finale per il 7/8 posto. La societa’ rivelazione del basket giovanile sardo salutera’ il suo pubblico sabato 8 alle h.18 ospitando la Santa Croce Olbia e lasciando presagire un grande futuro per il basket della zona grazie alla presenza di un grande allenatore come il nuorese Sebastiano Tondo.

CALCIO

LA FANUM-OROSEI

Nel calcio deve aspettare domenica 9 la Fanum Orosei per giocare il suo play out contro la perdente di Golfo Aranci-Tissi che si disputa oggi a Berchidda. I ragazzi di Giangia Pira, altro allenatore dal quale ripartire a occhi chiusi, col loro bomber Argiolas nel motore (24 reti) preparano la partita che li puo’ tenere in 1^ cat. dopo un’anno che faceva sperare nella Promozione.

Buon fine settimana a tutti e buona festa del lavoro

SPORT

LE CRONACHE DI SPORT CALCIO

Fanum Orosei salva e Irgolese esclusa dai play off. Sono questi i verdetti piu importanti della giornata calcistica. In 1^ i gli oroseini di mister Giangia Pira hanno vinto facile (4-1) sull’Oristanese e dopo un campionato incredibile che li ha visti dominare l’andata trovano la salvezza in extremis all’ultima giornata.

In 2^ nonostante la vittoria per 1 a 0 a Orgosolo con gol del bomber Ignazio Porcu l’Irgolese dell’allenatore nuorese Michele Pinna non riesce ad agganciare il terzo posto e deve rinviare alla prossima stagione i suoi sogni di gloria.

Sconfitta per 5 a 2 del Tuttavista col Biasi’ in una partita priva di significati.

VOLLEY-BASKET

Delusione nel volley dove l’Antico Borgo Galtelli perde 0-3 in casa col Sarroch (21/25 25/27 20/25) , partita che per i ragazzi del bravo tecnico siniscolese Claudio Coronas poteva significare l’aggancio al 6° posto a suggellare un’ottimo campionato di C.

Non e’ andata meglio alle ragazze di D del Marina Resort a Pirri, un 3 a 0 (25/14 25/10 25/12)per le giovanissime oroseine della brava allenatrice nuorese Paola Nonne con la testa gia’ rivolta a stasera al match di ritorno col Teulada per le Finali Regionali under 16, della quale siamo in attesa del risultato.

Risultato non pervenuto neanche per la gara di volley della Vbc Orosei con Sassari (fase regionale)e per l’incontro di basket di play off del Baronia Irgoli a Olbia.

Invitiamo i dirigenti delle societa’ ad aggiornarci sui risultati mancanti.

Buona settimana a tutti.

SPORT

UNA GRANDE FANUM OROSEI VINCE A BITTI per 3 a 2!

la fanum orosei sconfitta 3-2 (ma esce con onore) con la Corrasi Oliena nel campo neutro di Irgoli.vittoria2I baroniesi si portano sul 3 a 0 grazie a Gianluca Lai, Spina e Ivano Argiolas, il bomber di Oniferi ai vertici della classifica marcatori, poi i granata di Dario Pau vanno vicini alla clamorosa rimonta grazie alle reti di Mirko Sanna e Muleddu, colpendo anche una traversa. Ora nell’incontro di domenica a Irgoli col fanalino di coda Oristanese i ragazzi del tecnico oroseino Giangia Pira possono conquistare la salvezza diretta.

OROSEI PUO’ SORRIDERE

da un commento di

SPORT

CRONACHE DI SPORTCALCIO

Stava per riuscire il colpo salvezza alla Fanum Orosei a Pozzomaggiore.

I ragazzi di Giangia Pira,come descritto dalle cronache, sono stati raggiunti al novantesimo dai locali al termine di una buona prestazione e ora devono giocarsi la categoria nella trasferta di Bitti e a Orosei con l’Oristanese.

Fa il suo dovere l’Irgolese di Michele Pinna che travolge 4 a 1 il Torpe’, ma non essendo arrivato lo stop del Posada spera nei prossimi due turni. Festeggia in bellezza il Tuttavista di Mercuriu. 1 a o a Oliena in un campionato ben condotto che forse poteva dare di piu.

volley

La grande vittoria nel volley di C dell’Antico Borgo Galtelli aveva aperto sabato una settimana che si annunciava colma di appuntamenti. 3 a 0 dei ragazzi del siniscolese Claudio Coronas al Crocchias Cagliari (25-20, 25-18,25-23)e caccia al quinto posto ancora aperta.

Sconfitta per 3 a 0 a Senorbi delle ragazze di D del Marina Orosei (25-6, 25-18,25-11)in casa della capolista con l’allenatrice nuorese Paola Nonne che registra un ottimo secondo set in una partita impossibile. Sempre nel volley di casa Sirio registriamo il grande 3 a 0 delle under 16 della Smeralda sull’Eureka Tertenia nei play off che designeranno le campionesse provinciali , che alla luce dell’assoluto dominio in tutte le fasi del campionato non potranno che essere le splendide giovanissime oroseine.

BASKET

E siamo ai play off di basket giovanile con la sconfitta casalinga del Baronia Basket Irgoli (59-87) al cospetto del fortissimo Portotorres. A giudicare dal punteggio ennesima buona prestazione dei ragazzi del coach nuorese Sebastiano Tondo che anche davanti a squadre di tale forza riescono a esprimere il loro basket e avere dignitosi risultati.

Buona settimana a tutti

SPORT

E’ un fine settimana di grandi appuntamenti sportivi

quello che attende le squadre della Valle del Cedrino.

anteprima  di SPORT

>volley

Si inizia questo pomeriggio col grande volley di C a Galtelli e con l’Antico Borgo che ospita i cagliaritani del Crocchias, (Palasport via Nazionale h.17,30) quartultima partita di un ottimo campionato che puo’ finire ancora in crescendo per i ragazzi del bravissimo coach siniscolese Claudio Coronas che puntano almeno al sesto posto. La popolazione di Galtelli e’ attesa al Palasport per riconoscere il giusto tributo alla squadra che,non dimentichiamolo, e’ la massima espressione di volley in provincia di Nuoro.

Alle 18 scendono in campo a Senorbi’ le ragazze di D del Marina Orosei per celebrare un “gran gala” pallavolistico in casa della capolista G.S. S. Barbara con le sue giocatrici del futuro. Un ottimo lavoro orientato al futuro quello dell’allenatrice nuorese Paola Nonne , come dimostrato dai risultati delle categorie giovanili, under 16 e 14 su tutte e le convocazioni delle atlete oroseine Francesca Carta, Giada Graziani e Chiara Lucia Dessena nella Rappresenativa di Nuoro che il 18 a Cabras partecipera’ al Torneo delle Province.

Impegno mattutino per le 14enni domani alle h.11 a Orosei con Cardedu e pomeridiano per il “rullo compressore” Gelateria Smeralda che alle 17 ospita l’Eureka Tertenia in semifinale in un campionato senza fine che le oroseine hanno dominato in lungo e in largo e che deve solo ufficializzare la loro leadership provinciale (da noi gia data per certa) per poi andare a giocarsi il titolo regionale. Questo pomeriggio impegno per gli under 12 misto della Sirio (h.16) col Silanus. Si invita la societa’ Vbc Orosei a comunicare gentilmente eventuali partite delle sue squadre.

fanum orosei>Calcio-Basket

Domani giornata delicatissima per le tre rappresentanti del calcio. In 1^ cat. la Fanum Orosei cerchera’ di uscire indenne da Pozzomaggiore sperando in passi falsi di Montalbo, Bultei e Oristanese. I ragazzi di Giangia Pira sono attesi da tre vere e proprie finalissime per salvare la categoria e devono fare quadrato,contando sulle giocate di Argiolas e Lai .

TUTTAVISTA Categoria,quella di 2^, virtualmente sicura per il Tuttavista di Mercuriu che domani (h.16) gioca a Oliena una partita tra squadre tranquille. Discorso diverso per l’Irgolese di Michele Pinna che, a tre partite dalla fine, deve credere ancora nei play off e aspettando passi falsi di Union 22 e Posada ospita domani alle h.16 il pericolante Torpe’ in una partita per niente facile ma che gli irgolesi devono vincere. Al bomber Ignazio Porcu le chiavi di una partita che attende il pubblico delle grandi occasioni, pubblico che dopo aver tifato Irgolese puo’

sebastiano tondo

sebastiano tondo

spostarsi nella palestra di via Verdi (h.18,30) per assistere ai play off di pallacanestro tra il suo Baronia Basket “dei miracoli” e la superpotenza Cmb Portotorres , squadra che schiera giocatori di interesse nazionale.

Per Irgoli e’ l’occasione per assistere a basket di livello e per applaudire la societa’, gli splendidi ragazzi e il coach nuorese Sebastiano Tondo che con la sua “ Nazionale della Valle” ha stupito addetti e non e tenuto alto in Sardegna il nome della Irgoli sportiva. A voi la linea e

BUON FINE SETTIMANA A TUTTI

SPORT

Fanum Orosei sconfitta nel recupero di Macomer.

LA FANUM-OROSEI perde (FUORI CASA)  per 3-4 CON LA BRUNELLESE.La formazione del tecnico oroseino Giangia Pira ha ceduto per 2 reti a 0 in una partita che doveva segnare la tranquillita’, viste anche le assenze tra i macomeresi. Invece prestazione scialba e arrendevole con i gol dei macomeresi Serra e Arca che hanno chiuso il discorso. Ora diventano decisive le ultime tre partite a iniziare da quella di domenica a Pozzomaggiore.

Serve una scossa, come quella che c’e’ stata a Galtelli in casa Tuttavista che oggi ha vinto per 2 a 1 sul Supramonte una partita sofferta quanto importante. Ora i ragazzi di Mercuriu possono chiudere in tranquillita’.

TUTTAVISTA VOLLEY

Gia detto della splendida vittoria in settimana a Sassari dell’Antico Borgo Galtelli in serie C aggiorniamo altri due risultati di volley in settimana con la vittoria in under 14/f della Sirio Orosei sul Borore(3-0) e la sconfitta a Jerzu in 2^ div/f del Volley Irgoli 0-3).

Vi diamo appuntamento alla prossima settimana

che attende grandissimi incontri nella Valle tra i quali Antico Borgo-Crocchias Cagliari e Marina-Santa Barbara di volley , Baronia Irgoli-Cmb Portotorres di basket e gli scontri decisivi del calcio.

Buona Pasqua a tutti.

SPORT

E’ arrivato il grande giorno del derby nella Valle del Cedrino.

calcio

Domenica a Galtelli (campo sportivo Loriga, h.15) Tuttavista e Irgolese daranno vita a una classica che per le due squadre rappresenta un momento cruciale, con gli irgolesi favoriti in una partita tutta da vivere . Puntano agli spareggi promozione partendo dalla seconda piazza gli irgolesi del tecnico nuorese Michele Pinna e cercano punti tranquillita’ e il riscatto della sconfitta dell’andata i galtellinesi di Mercuriu. Sfida nella sfida quella tra i bomber delle due squadre, Ignazio Porcu e Silvas nell’Irgolese e Dessi e Vacca nel Tuttavista. tut

Inutile dire che al campo sportivo Loriga di Galtelli e’ atteso il pubblico delle grandi occasioni . In contemporanea in 1^ cat. il sintetico della vicina Irgoli (h.15) sara’ tenuto “caldo” dalla Fanum Orosei che ospita l’Orani in un’incontro determinante .Per i ragazzi del tecnico oroseino Giangia Pira urge una vittoria che dia punti e serenita’, dopo l’ennesima sfortunata prova di Bultei. Al capocannoniere del campionato ,l’oniferese Ivano Argiolas con 16 reti, le chiavi dell’incontro.

BASKET

sebastiano tondo

Ma l’attenzione del “popolo sportivo” della Valle e’ concentrata anche su Sassari e sulla Palestra Piscine Latte Dolce dove domani alle h.11 il Baronia Basket Irgoli puo’ scrivere una fantastica pagina di storia sportiva sfidando la Dinamo 2000 A . In caso di vittoria o di concomitanti favorevoli risultati da altri campi,gli irgolesi accederebbero ai play off andando a giocare le finali col meglio del basket giovanile sardo. Grande risultato per la società presieduta da Gavino Floris e per il tecnico di Nuoro Sebastiano Tondo che ha realizzato una macchina sportiva perfetta targata Valle del Cedrino . …Irgoli puo’ sognare!

VOLLEY

Riposa nel volley l’Antico Borgo Galtelli di C e ricarica le batterie in attesa di un rush finale che puo’ riservare gradite sorprese per i ragazzi del tecnico siniscolese Claudio Coronas, mentre in D femminile il Marina Resort dell’allenatrice nuorese Paola Nonne gioca stasera a Sanluri (Ist. Tecnico, h.18) con la fortissima Cronta Winebar per continuare a fare esperienza. In 1^ div (girone verde-salvezza) giocano in trasferta col Gonone le ragazze della Vbc di Lina Camboni mentre domattina a Orosei (via Verdi,h.11) grande incontro di under 16/f tra le fortissime ragazzine della Sirio targate Gelateria Smeralda e il Club Volley Dorgali, sfida per il primato.

Invitando Sirio, Vbc e Mi.An. a inviarci altri loro eventuali appuntamenti salutiamo e auguriamo il buon fine settimana a tutti.

SPORT

BONORVA: M. Fadda, Zanza, M. Fadda, Morittu, Pitzalis (55′ Dettori), Uras, Campus (63′ Attene), Cano, Deriu, Nieddu, L. Meloni (67′ Muroni). All. Atzori.
FANUM OROSEI: Olianas, Vella, Patteri, Farris, A. Sanna, Spano, Marras, Boier, Argiolas, Lai, Murreddu All. Pira.
ARBITRO Porcu di Oristano.
RETI: 11′ Pitzalis, 24′ Nieddu, 38′ e 51′ Deriu, 50 e 55′ Campus.
Sei reti e una gara senza storia dominata dal primo all’ultimo minuto dal Bonorva. Quella scesa in campo contro la Fanum sembrava un’altra squadra, totalmente diversa da quella vista negli ultimi tempi al comunale. I biancorossi fin dal via si impadroniscono del centrocampo e al 10′ Campus impegna Olianas con tiro a fil di palo. All’11′ arriva il primo gol per merito di Pitzalis che finalizza un corner battuto dalla destra da Nieddu. Al 13′ primo tentativo degli ospiti con Marras. Al 16′ Patteri atterra Deriu che però spara alle stelle il conseguente rigore. Al 16′ Fadda impegna severamente Olianas. Al 24′ c’è uno scambio in velocità tra Meloni e Nieddu che raddoppia. Al 26′ Lai spreca, con un tiro a lato, un rigore concesso per atterramento di Vella. Al 38′ Deriu va in gol. Al 50′ tocca a Campus che beffa Olianas. Al 51′ Deriu conclude in gol una bella fuga sulla sinistra, Al 55′ ancora Campus sorprende Olianas con un tiro da oltre quaranta metri. Al 85′ un bel tiro di Argiolas viene respinto in corner da Mario Fadda.

 (Fonte:UNIONE SARDA-E. M.)

TUTTAVISTA: Cottu, D. Solinas, De Marchi, P. Solinas, Manca, Secchi (24′ Fronteddu), Carta, Chessa, Dessì (71′ Piga), Marras, Boninu (63′ Poddighe).
BENETUTTI: Pedduzza, Satta (59′ Ghirra), Carente, A. Lai, Putzu, Baralla, Cuguttu (46′ Cappai), Cogoi, Scanu, Manca, Ant. Lai.
ARBITRO: Caboni.
RETI: 14′ e 36′ Chessa, 17′ Scanu, 44′ Boninu.
Un Tuttavista decimato dalle assenze vince contro il Benetutti. Padroni di casa si subito in avanti alla ricerca del gol che arriva al 14′ con Chessa dal limite. Al 17′ Scanu pareggia con un bel diagonale. Al 36′ Chessa sigla la sua doppietta personale. Al 44′ Boninu porta a tre le reti per l’undici di casa. Al 72′ palo degli ospiti con Lai. Sono tre punti preziosi per i ragazzi allenati da G. Mercuri. Da segnalare la buona prestazione dei giovani del paese De Marchi, D. Solinas e D. Manca.

(FONTE: UNIONE SARDA- d. s.)