Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: 2016

(foto da Facebook)

(DA: comunicato Comune di Galtellì-8 Luglio 2016)

(DA: comunicato Coop. Progetto Sociale Orosei-7 Giugno 2016)

Settore Servizi alla Persona

Servizi Sociali

SOGGIORNO VACANZA ANZIANI

Il Comune di Nuoro informa che sono aperte le iscrizioni al Soggiorno vacanza per n.54 persone presso le località di:

Montegrotto Terme (PD) presso l’Hotel Terme Commodore***S dal 04 Settembre al 18 Settembre 2016 al costo di € 860,00 per la camera doppia ( supplemento camera singola, € 12,00 al giorno per un totale di 1.028,00).

Le domande dovranno essere presentate

entro e non oltre il 20 Giugno 2016

Gli interessati potranno iscriversi regolarizzando contestualmente il pagamento attraverso versamento di C/C postale che verrà consegnato presso l’ufficio di coordinamento del Centro Polifunzionale Arcobaleno di Via Brigata Sassari 21, dietro presentazione della tessera di iscrizione, valida per il 2016:

DAL LUNEDÌ AL VENERDI DALLE 11.00 ALLE 13.00

IL MARTEDÌ E IL GIOVEDÌ DALLE ORE 15.30 ALLE 17.30

Sono richiesti i seguenti requisiti

  • Età 60 anni compiuti;
  • certificato medico (di recente compilazione) attestante l’assoluta idoneità alla partecipazione al soggiorno;
  • non essere beneficiari della L. 104/92 Art. 3 comma 3 e della L. 162/98 delle quali usufruiscono coloro che si trovano in stato di grave disabilità;

avranno priorità gli iscritti al Centro Polifunzionale “ Arcobaleno” entro i termini previsti dal disciplinare. Il costo del soggiorno è a totale carico dei partecipanti.

Per informazioni

telefonare al 0784/399091

mail: raffaela.coghe@comune.nuoro.it - sonia.mele@comune.nuoro.it

(DA: comunicato comune di Nuoro-3 Giugno 2016)

Corri Nuoro 2016

Si svolgerà domani 14 Maggio in città l’edizione 2016 della “Corri Nuoro”, in programma  sabato  prossime organizzata dall’Atletica Amatori Nuoro.

La  conferenza di presentazione  si è tenuta mercoledì scorso 11 maggio nella sala delle rappresentanze del Palazzo Civico di via Dante.

((Da: dati e foto Comune di Nuoro)

Oggi, 30 Marzo 2016 alle ore 18:00,

Rassegna “Teatro Anch’io 2016″

- Quinto appuntamento -

 (Rassegna di Teatro a misura di bambino)

a cura di Bocheteatro

c/o Sala Bocheteatro sita in Via Francesco Congiu Pes n. 6 a Nuoro

con lo spettacolo per bambini

“Il Tesoro della Fattoria”

Produzione: Teatro Tragodia

Testo, Scena e Regia di Virginia Garau – Musiche originali di Paolo Congia

Con Virginia Garau, Caterina Peddis, Carmen Porcu, Ulisse Sebis.

Approda un galeone in Sardegna al comando del quale due piratesse pasticcione, Pira e Tessa col pappagallo Piuma.

Trovano una mappa che indica l’ubicazione di un prezioso tesoro, bel le due piratesse e il loro pappagallo, come è ovvio che sia, vanno alla scoperta del tesoro! Naturalmente loro credono di trovare un forziere colmo di dobloni d’oro e diademi preziosi, ma non sarà così!!

Quella che credono sia una mappa del tesoro è in effetti la pubblicità delle sei fattorie didattiche presenti nel territorio del GAL MARMILLA e il  tesoro è rappresentato da un …cesto pieno di cibo genuino.

Durata: 60 minuti circa

Per informazioni:

Associazione Culturale Bocheteatro

Telefono: 0784.203060 / 320.3742157 / 338.7529106

Email: info.bocheteatro@gmail.com – Sito web: www.bocheteatro.it

(DA: comunicato Bocheteatro Nuoro-29 Marzo 2016)

 

Ercole Olivario 2016.

L’olio di Oliena porta in Sardegna due premi

Sabato 19 marzo sono stati proclamati a Perugia i vincitori della XXIV edizione dell’Ercole Olivario, prestigioso concorso dedicato alle eccellenze olivicole italiane, indetto dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, con la collaborazione delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.

La Sardegna si è aggiudicata due premi, entrambi grazie all’azienda agricola “Callicarpo”di Luisella Cogoni di Oliena, giovanissima imprenditrice che vanta una produzione eccellente.

L’olio Callicarpo, ottenuto da olive provenienti dall’oliva Bosana e Nera di Oliena, varietà autoctone del territorio, è il Primo classificato nella categoria OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FRUTTATO INTENSO.

All’azienda “Callicarpo” è stato anche attribuito il Premio “Il Coraggio di fare Nuove Imprese Agricole”, riservato alle aziende finaliste avviate nell’ultimo quinquennio.

Questi due riconoscimenti ben riassumono gli sforzi della Camera di commercio di Nuoro intrapresi negli ultimi anni: incoraggiare e contribuire all’avvio di start up in tutti i settori, sostenendo gli “imprenditori di domani”, e innalzare la qualità dei prodotti locali, come l’olio extravergine, indirizzando i produttori verso percorsi sempre più virtuosi ed aiutando le imprese a entrare nei mercati di qualità.

Promuovere l’eccellenza dell’olio extravergine d’oliva 100% sardo in Italia e all’estero è una delle azioni da intraprendere per valorizzare non solo le nostre tavole ma tutto il territorio.

I numeri della XXIV edizione: 249 gli oli partecipanti, provenienti da 17 regioni della Penisola. 100 i finalisti, di cui 51 a denominazione d’origine (DOP e IGP) e 49 Extra; tra questi ben 30 biologici. E non è stato facile il compito svolto durante la fase finale della competizione dai 16 degustatori, eminenti esperti del settore, facenti parte della Giuria Nazionale, che hanno esaminato i “campioni” selezionati dalle 17 Commissioni Regionali.

Elevatissimo è risultato infatti lo standard qualitativo di questa edizione, che ha visto dunque l’extravergine italiano riscattarsi dopo un’annata, quella 2014-2015, decisamente sfortunata.

(DA: comunicato Camera Commercio NU/OG-23 Marzo 2016)

MAHMOOD PASSA IL

 

SUO TURNO COL 63%

 

I quattro finalisti sono Chiara Dello Iacovo, l’albanese Ermal Meta, Miele e Mahmood, che vince il suo turno col 63%.

Chi vincerà lo si saprà domani sera.

Marco Camedda

 

su “Presentazione Carnevale Nuorese”

Edizione 2016

E’ convocata la conferenza stampa per lunedì 8 febbraio alle ore 11 presso la Sala delle Rappresentanze del Palazzo Civico di via Dante per la presentazione dell’edizione 2016 del Carnevale Nuorese.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-6 Febbraio 2016)

Bergoglio ci ha regalato le 10 perle della felicità

invitando tutti (fedeli e non) a vivere la vita con la pace e la serenità nell’animo. Lo ha fatto con un’intervista rilasciata al settimanale argentino Viva.

L’intervista in questione, pubblicata nel lontano 2014, è stata rispolverata da Giacinto.org per riproporre i valori di pace e serenità e augurare a tutti un felicissimo anno nuovo: buon 2016 cari amici.

Ecco i 10 consigli di Papa Francesco

per vivere una vita felice.

Consiglio 1: vivi e lascia vivere

Al primo posto “vivere e lasciare vivere”. Tutti dovrebbero farsi guidare da questo principio, ha affermato Bergoglio.

Consiglio 2: volgi le tue attenzioni al prossimo

“Dai te stesso al prossimo”. E’ questo il secondo consiglio. La gente dovrebbe essere aperta e generosa verso gli altri, ha detto Papa Francesco, perché altrimenti ci si chiude in se stessi correndo il rischio di cadere in circoli viziosi.

Le acque stagnanti, ha detto Bergoglio, diventano putride, dedicando attenzioni al prossimo garantiamo un continuo ricambio di idee, emozioni e stati d’animo.

Consiglio 3: abbandona la vita frenetica

Il terzo consiglio si riassume con l’accettazione e la ricerca della serenità. Papa Francesco ha usato la storia del libro scritto dall’argentino Ricardo Guiraldes in cui il protagonista ripensa a come ha vissuto la vita.

Il protagonista del libro da giovane viveva come trascinandosi dietro un sacco di rocce, insoddisfatto, affannato… Da adulto era come un fiume impetuoso e irrequieto, solo da vecchio si muoveva lentamente, come un ruscelletto di montagna. Questa ultima immagine, dice Francesco, è quella che preferisce perché significa saper muoversi con umiltà, gentilezza e calma. Con la saggezza giusta per affrontare la vita.

La calma e l’umiltà sono caratteristiche che si possono abbracciare anche da giovani.

Consiglio 4: più comunicazione e scambio

Papa Francesco consiglia, per vivere una vita felice, di avere un sano senso del tempo libero: “I piaceri dell’arte, della letteratura e del giocare insieme con i bambini sono stati persi”. ha detto.

Il consumismo ci ha portato ansietà e stress e anche se i genitori sono obbligati a lavorare a lungo durante il giorno, non dovrebbero mai dimenticarsi di passare del tempo con i figli.

Le famiglie, ha aggiunto, dovrebbero spegnere la televisione quando si riuniscono a cena o a pranzo perché impedisce di parlare fra le persone.

Consiglio 5: nei giorni di festa circondati degli affetti più cari

Il quinto consiglio ci ricorda che la domenica deve essere un giorno di festa e così come tutti i giorni di festa, deve essere trascorsa con la famiglia, gli amici e gli affetti più sinceri.

Consiglio 6: lavora con dignità

Questo è un consiglio davvero difficile da mettere in pratica. E’ rivolto più ai datori di lavoro che ai lavoratori stessi.

I datori dovrebbero garantire condizioni dignitose ai propri collaboratori e un ambiente di lavoro dove ogni impiegato, anche il più umile spazzino, possa sentirsi gratificato. Come sesto consiglio, infatti, il Papa chiede che si pensi a lavori dignitosi per i giovani: non basta dar loro da mangiare, è necessario il senso della dignità nel lavoro.

Consiglio 7: prenditi cura della Terra

Al settimo posto figura il rispetto della Natura da esercitare con fatti dai quali poter trarre anche un certo vantaggio. Rispettare la natura significa non inquinare e anche scoprirla.

Provate a entrare in contatto con la natura scoprendo passeggiate tra i boschi in piena pace e armonia, un modo per entrare in contatto, oltre che con la natura, anche con se stessi.

Consiglio 8: smettila di essere negativo

Lo diciamo noi da sempre e l’ha detto anche Papa Francesco! Il suo ottavo consiglio Francesco vi invita a smetterla di essere negativi nei propri riguardi così come quelli del prossimo. Papa Francesco aggiunge: parlare male del prossimo significa avere una bassa considerazione di se stessi.

Non bisogna incolpare gli altri o il destino per le proprie sconfitte. Bisogna puntare all’accettazione e reagire con positività agli eventi della vita.

Consiglio 9: smettila con i pregiudizi

Al nono posto l’invito a non fare proselitismo e avere invece rispetto delle credenze altrui. Il proselitismo religioso annienta e paralizza, cercare di convincere il prossimo fino a sopraffare le idee individuali e questo non va bene.

La chiesa, ha detto il Papa, cresce per senso dell’attrazione non con il proselitismo.

Consiglio 10: ricerca e promuovi la pace

Il concetto di pace è molto difficile da spiegare così come da applicare. Papa Francesco ci ricorda che viviamo in tempo di tante guerre e sembra quasi necessario alzare la voce per cercare la pace. Si tratta di un controsenso nel quale non dobbiamo cadere nel vivere il nostro quotidiano.

Certo, non possiamo cambiare la sorte dell’umanità ma ci è concesso vivere con pace, giorno dopo giorno, le giornate della nostra vita, abbandonando rancori, rimuginii e rabbie.

(Testi da Internet: www.giacinto.org-17 Dicembre 2015)

CARISSIMI,

Vi auguro di cuore tanta Salute,

Buon Natale, Buone Feste

e un sereno e felice 2016

Con affetto,

Marco Camedda

Riunione per “Autunno in Barbagia 2016″

Si comunica che l’Amministrazione Comunale ha programmato, per il giorno Venerdì 6 Novembre alle ore 19.30, presso l’aula consiliare, la prima riunione per discutere la programmazione della manifestazione “Autunno In Barbagia” che avrà luogo a Bitti nel mese di settembre 2016.

L’ordine del giorno sarà il seguente:

1) Proposte Autunno in Barbagia 2016

2) Organizzazione Cortes ed Esposizioni in occasione del Natale 2015.

Sono invitati a partecipare i titolari delle attività produttive e artigianali e tutti coloro che sono interessati a prendere parte alla manifestazione, al fine di presentare la loro proposta e la loro adesione.

L’Assessore alla Cultura

F.to Ivana Bandinu