Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: concerto

Partecipano:

Coro di Orosei-Corale S.Maria del Mare-Organista: Simone Porcu

(Tratto da:Facebook)

NATALE MUSICALE:

Concerto di Natale della Scuola Civica di Musica

Nuoro, 19 DICEMBRE 2017 – ORE 20.30, Teatro Eliseo

  •  REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

  • COMUNE DI NUORO

Assessorato alla Cultura, Pubblica Istruzione e Sport

  • Scuola Civica di Musica

“Antonietta Chironi”

NATALE MUSICALE:

  • Concerto di Natale con gli Allievi della Scuola Civica di Musica “Antonietta Chironi”
  • il Coro Ortobene di Nuoro diretto dal M° Alessandro Catte
  • gli Allievi del Conservatorio di Musica “L. Canepa” di Sassari

>>>>INGRESSO GRATUITO<<<<

Un progetto sostenuto e organizzato da Doc Educational

(DA: sito istituzionale Comune di Nuoro)

L’appuntamento

con la tradizione

alle ore 19.30 nella chiesa di San Giacomo

Anche quest’anno il Coro del Gruppo Folkloristico Orosei ha organizzato, per il 13 dicembre il concerto di Natale. L’appuntamento da non perdere è per le 19,30 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo.

Concerto che nel panorama culturale di Orosei è diventato negli anni un appuntamento culturale e religioso atteso e apprezzato, che segna l’inizio delle festività natalizie.

Al concerto sarà presente il coro organizzatore dell’evento, il coro misto Santa Maria del mare e il coro femminile Urisè, i primi due diretti dal maestro Sebastiano Pessei e il terzo dal maestro Daniela Contu, attualmente consigliera comunale con la delega alla cultura e diplomata in clarinetto.

ll programma dei brani prevede per la maggior parte, composizioni sacre, molte tipicamente natalizie come: In notte vritta, Cantate Domino, Transeamus, Adeste fideles, Ninna Nanna di Brahms, Notte de chelu, Quando sentirai ecc. L’esecuzione di alcuni brani prevede l’accompagnamento musicale con vari strumenti: percussioni, tastiera elettronica, launeddas.

Il Coro di Orosei, da poco rientrato da una entusiasmante esperienza nella Navarra spagnola, inizia a fare il bilancio del corrente anno, esattamente il quarantasettesimo anno dalla sua nascita, il 1968, ad opera del maestro Sebastiano Pessei, che l’ha fondato e diretto fino alla data odierna.

Anche quest’anno, come da parecchi lustri, il Coro ha collezionato numerose presenze in diverse situazioni, forte del fatto che il suo programma di canti spazia dal repertorio sacro popolare, (di cui si attribuisce il merito di averne evitato l’estinzione e di avere determinato l’interesse che ha portato nel corso di questi decenni alla nascita di altre formazioni, conosciute a livello regionale, nazionale e internazionale, specie nel genere canto “a tenore” e “a cuncordu”).

Gli stati esteri che hanno ospitato il Coro di Orosei in questi lunghi anni sono il Portogallo, la Spagna, la Germania, la Svizzera, l’Austria, il Belgio.

(DA: La Nuova Sardegna-Nino Muggianu-10 Dicembre 2014)

A OLIENA E LOCULI CONCERTI

DEL CORO A.N.A. GRUPPO DI COLLEGNO (TO) 

I concerti organizzata “DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “IKNOS” di Irgoli (NU),  saranno uno scambio culturale tra i canti tradizioni alpini e quelli della tradizione religiosa della Baronia.

Una nuova Associazione culturale che accorpa i due cori di Irgoli “SANCTA HELENE E SANTU MIALI” Presidente Luciano Meloni. Il primo coro a cuncordu di canto sacro popolare della Baronia i secondo un coro tutto femminile che spazia dal canto sacro popolare a quella polifonica popolare sarda.

Il programma previsto da due concerti che si terranno rispettivamente i giorni 26 e 27 settembre a Oliena e a Loculi, da parte del Coro A.N.A di Collegno (TO), diretto dal M° Roberto Bertaina, ospite per due giorni dei di Irgoli, diretti dal M° Peppino Milia.

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

Il primo appuntamento è fissato per venerdì 26 settembre alle ore 20 a Oliena (sede regionale con Nuoro dell’A.N.A. -Associazione Nazionale Alpini- della Sardegna) presso la chiesa di San Lussorio, mentre sabato 27 l’appuntamento si terrà a Loculi, sempre alle ore 20 presso “LA CASA MUSEO Comunale “SA DOMO DE SAS ARTES E DE SOS MESTIERIS ” .

Il gemellaggio tra le due formazioni corali, frutto di un’attiva collaborazione tra il presidente del Coro di Collegno, Enzo Chiola, e il direttore Peppino Milia, suggella secondo la volontà degli organizzatori lo scambio culturale tra due diverse realtà musicali, animate dalla comune passione per il canto tradizionale.

Il Coro A.N.A. di Collegno nasce nell’aprile del 1995 presso la locale sede dell’A.N.A. per iniziativa di alcuni amici, animati dalla comune passione per i canti della tradizione alpina, sotto la guida del M° Luigino Pregnolato.

L’intensa l’attività del coro, ha portato nel tempo la compagine piemontese alla partecipazione a numerose rassegne corali e adunate nazionali degli Alpini (Genova 2001, Aosta 2003, Parma 2005, Cuneo 2007, Bassano del Grappa 2008, Bergamo 2010, Bolzano 2012, Pordenone 2014). Dal maggio del 2013 il coro è diretto dal M° Boberto Bertaina, musicista di grande esperienza, appassionato cultore di canto popolare, presidente per diversi anni dell’Associazione Cori Piemontesi, che per il suo impegno culturale e sociale è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

(DA: comunicato Associazione Culturale Iknos-20 Settembre 2014)

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas artes e de sos mestieris (foto camedda-giu 2010)

**DA: comunicato Comune di Loculi (Nu)-12 lug 2013**

 

 L’espediente escogitato per la kermsse

di Sant’Elia, patrono dei pastori.

”Perchè non accettare la proposta? – ha detto il pastore-musicista Gigi Sanna all’Adnkronos, – Mi hanno proposto 8 agnelle e un ariete sardo selezionato per il mio gregge e ho accettato”

Non ci sono soldi, ma la festa di Sant’Elia, patrono dei pastori, il 6 luglio a Nuragus si deve fare. Nel centro agricolo della provincia di Cagliari, gli organizzatori non hanno soldi in cassa, la crisi si fa sentire e neppure la tradizionale questua riesce a dare i fritti sperati. Ma il comitato per Sant’Elia non si e’ perso d’amino e ha fatto la proposta agli Istentales, la band del pastore-musicista Gigi Sanna: un po’ di soldi e pecore per pagare i concerto.

‘Perche’ non accettare la proposta?”, ha detto Gigi Sanna all’Adnkronos. ”Mi hanno proposto 8 agnelle e un ariete sardo selezionato per il mio gregge e ho accettato. Del resto noi sardi siamo un popolo di eroi e non bisogna nasconderci: la crisi c’e', e noi abbiamo accettato il baratto. Musica al posto di pecore, cosi’ come si faceva un tempo, quando un litro di latte si scambiava con l’olio o con il grano”.

Il concerto degli Istentales costa 4mila euro. ”Abbiamo accettato 3mila euro e le pecore – spiega Gigi Sanna -. Del resto avevo bisogno di nuovi animali per i mio gregge, perche’ non aiutare i nostri amici di Nuragus a vivere la loro festa patronale?”.

Gigi Sanna era alla mostra degli ovini selezionati di Nuragus, quelle pecore che producono tanto latte e di quello buono e il primo cittadino, che guarda caso si chiama Elia come il patrono del paese, durante il pranzo, insieme al comitato organizzatore ha chiesto a Sanna di suonare in pazza per la festa. Ma non ci sono soldi e ha lanciato l’idea: una parte del compenso in soldi e un’altra in pecore.

Sanna non ci ha pensato su e ha accettato la proposta. ”E subito – racconta – anche il comune di Ploaghe ci ha chiesto di suonare in cambio di animali. Abbiamo accettato”. E quest’estate il tour della band dei pastori nuoresi girera’ la Sardegna insieme a Roberto Vecchioni. Non tutto sara’ pagato ”con pecore, ma una buona parte si”.

Non sono nuovi gli Istentales questi gesti di solidarieta’, rispolverando una vecchia usanza sarda: sa paradura, ovvero aiutare un pastore quando ne aveva bisogno. Gli si dava una pecora, un ariete, una capra per campare la famiglia e rimettere in piedi il gregge del povero pastore malcapitato. Nel 2009 gli Istentales promossero l’iniziativa solidale, tutta sarda, ‘Sa paradura pro Abruzzo‘ per aiutare i pastori terremotati, e il 20 novembre consegnarono nelle campagne di L’Aquila ai colleghi terremotati 1.500 pecore sarde.

(Da: Adnkronos.it-26 aprile 2012)

 

 

Andrea-BocelliIl 15 settembre a New York l’esibizione gratuita che diventerà inoltre un cd e un dvd

Solo pochi minuti, invece, sono bastati per registrare il sold out dei tagliandi messi a disposizione sul web. Il tenore sarà accompagnato dalla prestigiosa New York Philarmonic Orchestra diretta da Alan Gilbert

Imbattibile Andrea Bocelli.

I biglietti disponibili per la sua esibizione gratuita al Central Park di New York, il 15 settembre prossimo, sono andati a ruba in poche ore in tutti i cinque punti vendita della Grande Mela (il Best Buy di Broadway, la Brooklyn Academy su Lafayette Avenue, il Paradise Theater nel Bronx, il Queens Theater e il St George Theatre).

Solo pochi minuti, invece, sono bastati per registrare il sold out dei tagliandi messi a disposizione sul web, sul circuito Ticketmaster. Dato straordinario visto che non era possibile ritirare più di 4 tagliandi a testa.

Bocelli, che nei giorni scorsi è stato ospite del Today Show sulla Nbc, si esibirà nella Great Lawn, la location più prestigiosa al mondo per i concerti all’aperto, quella che ha rappresentato un mito per generazioni di fan della musica di tutti i generi e di tutto il mondo.

Il tenore sarà accompagnato dalla prestigiosa New York Philarmonic Orchestra diretta da Alan Gilbert. L’evento sarà registrato in Hd dalla Thirteen for Wnet e sarà trasmesso ad autunno inoltrato sulla PBS all’interno dello speciale Great Performances. L’esibizione diventerà inoltre un cd e un dvd dal titolo Andrea Bocelli Live in Central Park che uscirà a novembre, prodotto da Sugar/Decca.

(Da: Adnkronos-7 ago 2011)-foto da internet

Stasera al Lirico. Ultimo concerto del tour sardo

PAOLO FRESU E LA SUA MAGICA TROMBA (foto Isre)

PAOLO FRESU E LA SUA MAGICA TROMBA (foto Isre)

Siamo al gran finale, con una conclusione degna della sua sensibilità d’artista:

prima del Teatro Lirico di Cagliari, sarà il carcere minorile di Quartucciu a ospitare oggi l’ultima giornata di “!50”, il giro di Sardegna in musica ideato da Paolo Fresu per festeggiare il mezzo secolo di vita. Dopo sette settimane ininterrotte e quarantanove concerti consecutivi, ogni sera in un luogo diverso e con un progetto differente, stasera alle 21.30 al Teatro Lirico di Cagliari chiude la tournée partita il 12 giugno dalla sua Berchidda.

Un concerto speciale, che necessita di uno spazio adeguato. Per rivivere l’atmosfera vissuta in queste sette settimane in giro per la Sardegna, sugli schermi del foyer del Teatro, aperto al pubblico a partire dalle 20,30 e con l’accompagnamento di una degustazione di prodotti tipici offerti dalla Rau di Berchidda e dalla Cantina Trexenta, verranno proposte a rotazione le immagini scattate durante il tour dal fotografo Gianfranco Mura e quelle filmate dalla regista francese Marthe Le More. Fuori dal teatro, invece, verrà esposto il Carro delle Energie, lo speciale gruppo “Ecoelettrogeno” ideato per “!50” che ogni giorno ha catturato l’energia dal sole e dal vento per alimentare i concerti la sera.

Gli ultimi biglietti per “A Solo!”, l’unico con ingresso a pagamento di tutti i “!50” concerti, saranno acquistabili direttamente al Teatro Lirico dalle 19.30. Un posto in platea costa 30 euro, 22 nella prima loggia e 15 nella seconda. Ma oggi per Fresu sarà una giornata densa di impegni fin dal mattino: alle 9 renderà omaggio alla memoria di Roberto “Billy” Sechi scomparso quasi sei anni fa, con un intimo concerto estemporaneo in duo col pianista Paolo Carrus nella piazza davanti al Teatro delle Saline, intitolata appunto al batterista cagliaritano. Alle 11, invece, il trombettista di Berchidda sarà all’Istituto penale per i minorenni di Quartucciu, per un breve concerto con Bebo Ferra alla chitarra, per i ragazzi detenuti e per gli operatori della struttura. Si tratta del secondo incontro all’interno di un carcere, dopo quello al San Sebastiano di Sassari del 10 luglio, organizzato nell’ambito di “!50”.

(Da:L’Unione Sarda- 31 lug 2011)

francesco-guccini
Successo per il cantautore emiliano in concerto a Serbariu

Il carbone, che è uguale ovunque. Come le miniere. Quelle d’America e quelle di Carbonia. Francesco Guccini intona Amerigo ed è ovazione. Il concerto del musicista emiliano in Sardegna si ferma a Carbonia, città capoluogo del Sulcis Iglesiente e centro minerario per eccellenza.

miniera-serbariuIl palco è allestito negli spazi ampi della grande miniera di Serbariu, un tempo miniera di carbone oggi spazio per cultura e ricerca scientifica. Sotto le torri di ferro che guidavano gli ascensori verso il cuore della terra oltre settemila persone saltano e cantano per Guccini.

Canzone per un’amica” apre le due ore e venti di spettacolo che filano senza sosta, giusto qualche pausa per “sorseggiare l’ossigeno”. Cuciti e incastrati come tasselli di un mosaico perfetto ci sono i brani che hanno fatto la storia del musicista emiliano. E non mancano i passaggi sul nucleare (“ce lo volevano riproporre”), oppure ai “gironi del parlamento”, per finire con “i partigiani e la rivoluzione”.

Ci sono i minatori, quelli di un tempo e quelli di oggi nei suoi messaggi. Amerigo, canzone dedicata allo zio partito in America a lavorare proprio in miniera. “Chissà quanti hanno lavorato qui sotto”, dice dal palco Guccini. E gli aneddoti, come quello del toscano che prese a ceffoni il nipote perché “non voleva cantare L’Avvelenata” o i discorsi e l’amicizia con l’uomo che ispirò ‘Il pensionato’. I ricordi del servizio militare a Trieste introducono ‘Eskimo’. La storia dell’anarchico, “il pazzo che si è lanciato contro il treno” apre la strada a ‘La locomotiva’, canzone sfiancante che chiude il concerto. “Non chiedetemi il bis – dice Guccini – dopo questo brano non risalgo sul palco”. E la ‘locomotiva’ corre.

(Da:La Nuova-19 giu 2011)- foto base da internet
Programma 4° festa naz. Borghi Aut. d'Italia

“Un Autentico benvenuto a Galtellì”

Venerdì 17 giugno 2011 Galtellì (NU) ospita la prima giornata della Festa Nazionale dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, che terminerà domenica 20 giugno: la sera, per dare il benvenuto a tutti gli ospiti, il concerto di musica etno-popolare che raccoglierà alcune eccellenze della tradizione sonora isolana

Gli oltre 150 comuni membri dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia si riuniranno venerdì 17 giugno 2011 per la tradizionale Festa Nazionale, che terminerà il 20 giugno. Galtellì (NU), il paese che ispirò ‘Canne al Vento’ di Grazia Deledda e che fa parte di Bai, farà da cornice e da cuore pulsante della manifestazione, con l’impegno e l’entusiasmo necessari a rendere amichevole e vitale l’atmosfera dell’incontro.

Per dare il benvenuto a tutti, la serata di venerdì l’amministrazione ha pensato di organizzare un concerto che riunisce alcune formazioni musicali della Regione, nel segno della tradizione e della profonda cultura isolana. “È un omaggio a tutti i Borghi Autentici, alle delegazioni regionali e a tutti gli ospiti che sono venuti fin qui” ha dichiarato il sindaco di Galtellì Renzo Soro, “un modo per sottolineare fra l’altro un aspetto fondamentale della nostra attività: la conservazione della nostra musica tradizionale, un bene immateriale, ma preziosissimo. Un bene che, nel segno della continuità, troverà una prosecuzione ideale nei concerti di sabato e domenica, legati alla tradizione pugliese e calabrese”.

L’antichissima musica sarda, di cui esistono testimonianze a partire da una raffigurazione su vaso risalente al 3000 a.c., ha trovato una sorta di suggello da parte dell’UNESCO, che ha inserito il Canto a tenore tra i Masterpieces of the Oral and Intangible Heritage of Humanity e perciò proclamato “Patrimonio intangibile dell’Umanità”, come forma musicale unica nel patrimonio mondiale.

Ad alternarsi sul palco, proveniente da Gallura, Oristanese, Barbagia e Baronia, saranno una serie di eccellenze musicali: Tenores di Oniferi, Tenores di Silanus, Sos Tamburinos di Gavoi, Gruppo Folk di Norbello, Gruppo Tradizioni Popolari di Galtellì, Coro Il Galletto di Gallura, Tenores Garteddesu e Tenores Santu Pretu di Galtellì. Un’esperienza unica, per incontrare l’esperienza concreta dei piccoli Comuni italiani legati dal comune obiettivo di far crescere l’Associazione Borghi Autentici – con propositi e pratiche indirizzate a nuove forme di sviluppo, alla concretezza del fare per l’ambiente, le comunità e le tradizioni – e per riscoprire la grande forza e la magia di forme musicale che hanno valicato ogni confine. Nel solco di radici profonda e della gioia per gli ospiti giunti in Sardegna a fare Festa.

Per informazioni:

Associazione Borghi Autentici d’Italia

Viale Matteotti 49

43049 Salsomaggiore Terme (PR)

Tel. 0524.587185

Fax. 0524.580034

E-mail: associazione@borghiautenticiditalia.it

relazioni@borghiautenticiditalia.it

Sito: www.borghiautenticiditalia.it

Ufficio stampa -> http://www.ellastudio.it

loghi 2011Chopin suonato sul pianoforte di Chopin

A Nuoro una rara esecuzione integrale degli studi del compositore

Venerdì la Stagione Classica chiude con il recital di Gian Maria Bonino su uno strumento storico e l’Ente Musicale di Nuoro è già al lavoro per il concerto stellare della “European Liszt Night”

Con “Il piano di Chopin” si chiude venerdì 27 maggio la Stagione Concertistica Classica di Primavera organizzata dall’Ente Musicale di Nuoro. A dare l’arrivederci alla serie di concerti ci sarà Gian Maria Bonino con un recital che propone, su un pianoforte storico, l’integrale degli studi di Chopin nell’Auditorium dell’Isre alle 20:30 . Un’occasione quasi unica per sentire, nella stessa sera, un repertorio che solo in pochissime occasioni viene eseguito in maniera completa.

gian-maria-bonino-con-pianoDopo i più brillanti artisti europei, i giovani talenti italiani e un grande nome del teatro nazionale come Ugo Pagliai, la rassegna dell’Ente Musicale, diretta ancora una volta da Maurizio Moretti, arriva così all’ultimo appuntamento con un ottimo professionista del pianoforte: fin dal diploma negli anni Ottanta, Bonino ha tenuto concerti in tutta Europa e oggi suona anche con i Virtuosen dei Berliner Philarmoniker, oltre ad essere richiesto per esibizioni negli Stati Uniti sia come solista che in formazioni cameristiche. La chicca del concerto, poi, è tutta nello strumento su cui Bonino si esibirà venerdì: un pianoforte Broadwood del 1845, appartenuto a uno dei pochissimi allievi che Chopin abbia avuto in Inghilterra. Secondo le tesi più accreditate lo strumento (molto simile a quello che aveva lo stesso Chopin) è stato suonato anche dal grande compositore durante le lezioni. E questo pregiato pezzo di storia sarà al centro dell’esecuzione integrale degli studi di Chopin, una scelta che rende la serata un evento irripetibile per il pubblico sardo.

Nel frattempo sono già in moto i preparativi per la Stagione Autunnale, che partirà con un evento stellare: la “European Liszt Night”, in cui si esibiranno i tre vincitori dei più prestigiosi concorsi dedicati alla musica di Liszt. La città di Nuoro ospiterà, insieme con Roma e Venezia, i tre vincitori delle competizioni di Weimar, Utrecht e Budapest, considerate fra le più complesse nel loro campo. La “European Liszt Night”, a ottobre, li vedrà impegnati, tutti nella stessa sera, in un recital di quaranta minuti a testa, per uno spettacolo che sarà una sorta di finestra aperta sul futuro del giovane pianismo mondiale.

La Stagione Classica è supportata dal contributo del MIBAC ( Ministero per i Beni e le attività Culturali), della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione Banco di Sardegna, del Comune di Nuoro e dalla collaborazione con l’Istituto Superiore Regionale Etnografico.

SCHEDE: GIAN MARIA BONINO pianoforte

gian-maria-bonino-con-pianoSi è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con L.Arcuri e presso il Conservatorio di Lucerna con il Maestro M. Horszowski. Si diploma in clavicembalo nel 1989 al Conservatorio di Genova con Alda Bellasich e nel 1999 ottiene il diploma in pianoforte al Conservatorio Superiore di Winterthur (CH). Sin da giovane si dedica all’attività artistica: ha suonato come solista in città italiane e all’estero, e in particolare al Conservatorio di Sydney, la Bosendorfer-Saal di Vienna, il Conservatorio di Mosca, e negli Stati Uniti, dove nel 1992 è terzo al concorso della Bach Society di Washington DC sulle “Variazioni Goldberg”. Si è esibito come solista in Festival internazionali: Lubiana, il Festival Suoni del Mediterraneo, le Floraisons Musicales di Chateauneuf-Du-Pape, l’Emilia Romagna Festival. Fondatore dal 2001 del gruppo “Camerata Mistà” e dei “Musici di Vivaldi”, insieme al violinista Glauco Bertagnin, tiene regolarmente concerti per importanti istituzioni; ha inciso con la casa Chant de Linos di Bruxelles, per la realizzazione del cd con il flautista Andrea Oliva (integrale sonate di Haendel), e con la casa Polhymnia di musica antica con il traversiere Luca Ripanti, per l’integrale delle sonate di Bach. Ha suonato con orchestre come la Filarmonica di Torino, l’Orchestra del Teatro alla Scala, i Pomeriggi Musicali di Milano e altri; con i flautisti S. Kudo, M. Larrieu, A. Oliva e i violoncellisti E. Bronzi, V. Ceccanti e M. Polidori, e con il quartetto d’archi Atheneum dei Berliner Philharmoniker, con cui ha suonato in prima assoluta esecuzioni di musica contemporanea per Radiotre Rai nel 2005 e al festival di musica contemporanea di Cincinnati (Usa). Suona anche con i Virtuosen dei Berliner Philharmoniker, la Philharmonische Kamerata Berlin e con l’oboista Albrecht Mayer al festival di Lucerna e al Rheingau festival. Ha suonato come solista presso la Philharmonie di Berlino per l’apertura della stagione 2007/2008 di musica da Camera.
(Da:Comunicato stampa Ente Musicale di Nuoro-26 mag 2011)

ente-musicale-nuoro
FINE SETTIMANA CON LA GRANDE MUSICA A NUORO

-Venerdi 6 maggio all’Auditorium dell’Isre il concerto”Destinazione: Berlin!” del pianista tedesco Frank Wasser ospite della Stagione Classica dell’Ente Musicale

-Sabato 7 maggio il grande batterista Roberto Gatto con gli altri docenti di Nuoro Jazz inverno.

ente musicale nuoroContinua il viaggio della Stagione Classica di Primavera attraverso le capitali d’Europa. Venerdì 6 maggio toccherà a Berlino, rappresentata dal pianista Frank Wasser. Il concerto “Destinazione: Berlin!”, nell’Auditorium dell’Istituto Regionale Etnografico di Nuoro, porterà il musicista tedesco attraverso la storia di alcuni compositori che hanno contribuito a rendere grande il panorama musicale della Germania: in particolare Schumann e Liszt. A completare il programma della serata ci sarà una parte dedicata a Rachmaninoff, a cui Wasser è legato dalla grandissima passione per la musica del ventesimo secolo. Ed è proprio in questo periodo che si è specializzato, ricevendo premi e riconoscimenti a livello internazionale. La manifestazione organizzata dall’Ente Musicale di Nuoro ospita così un nome che si è ritagliato uno spazio anche come direttore artistico e fondatore di numerosi festival, alcuni dei quali si svolgono proprio a Berlino, come il “Debussy-Zyklus”. Frank Wasser ha poi girato i teatri d’Europa alla guida del Nuovo Berliner Klaviertrio, che ha ispirato alcuni compositori contemporanei a scrivere opere pensate esclusivamente per il trio tedesco.

Sessione speciale dei corsi invernali di Nuoro Jazz , quella in programma questo fine settimana alla Scuola Civica di Musica “Antonietta Chironi” (in via Mughina): il penultimo appuntamento di questa edizione numero otto dei corsi organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune e dall’Ente Musicale di Nuoro, ospita infatti un grande protagonista della scena jazzistica italiana: Roberto Gatto . Sabato pomeriggio (7 maggio), a partire dalle ore 15 , Roberto Gatto terrà una masterclass sullo strumento di cui è uno dei massimi specialisti nel campo della musica d’improvvisazione. Più tardi, chiuso il suo impegno come insegnante, il batterista romano è atteso invece in concerto all’ Auditorium del Museo del Costume con un organico composto dai docenti dei corsi nuoresi: Rossella Faa : canto, Raffaele Polcino : tromba, Massimo Carboni : sassofono, Angelo Lazzeri : chitarra, Alessandro Di Liberto : pianoforte, Salvatore Maltana : contrabbasso, Luca Piana : batteria e il coordinatore dei corsi Giovanni Agostino Frassetto.

I due concerti avranno inizio alle 20:30. I biglietti per i concerti sono in vendita a otto euro (ridotti: 4 euro)

SCHEDE DEI DUE MUSICISTI

Frank_WasserFRANK WASSER: Nato a Trier, in Germania, ha studiato pianoforte con Brigitte Pfeiffer, Georg Sava, Georg Sebog e interpretazione liederistica con Aribert Reimann alla Hochschule der Künste di Berlino. Come solista e camerista ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale internazionali; è uno specialista della musica del ventesimo secolo. Insegna pianoforte e musica da camera a Berlino e tiene masterclass in Europa. È fondatore e direttore artistico di numerosi festival: il “Debussy-Zyklus” di Berlino e “Havellandische Musikfestspiele”, il “Südbrandenburgische Klaviertage”. Vanta prestigiose collaborazioni con artisti quali Igor Shukow, Wolfgang Glemser, Georg Sava. È membro fondatore dell’”Institut für westslawische Musikforschung” a Cottbus e ha ricevuto il “Guido Adler Preis” per musica e scienza nel 2004. Numerose le registrazioni sia come solista che in gruppi da camera in cd e radio. È direttore del Nuovo Berliner Klaviertrio a cui importanti compositori contemporanei hanno dedicato proprie opere (Kurt Schwaen, Ullrich Pogoda, B.K. Przybylski). È stato membro di giurie internazionali di concorsi pianistici quali “Rovere d’oro” dal 2002 al 2005 in San Bartolomeo a Mare e presidente del concorso internazionale di Roma nel 2004. Negli ultimi anni ha tenuto concerti in Italia, Russia (Mosca), Inghilterra, Germania, Spagna, Yugoslavia e, il mese scorso, Canada (Vancouver) e alla prestigiosissima Carnegie Hall di New York .

roberto gattoROBERTO GATTO: Con trent’anni di carriera alle spalle, protagonista di tanti progetti, dischi e prestigiose collaborazioni, Roberto Gatto è giustamente considerato tra i migliori batteristi del panorama internazionale. Classe 1958, attivo fin da giovanissimo, lo troviamo sulle scene del jazz già a metà degli anni Settanta, quando dà vita, con Danilo Rea e Enzo Pietropaoli, al Trio Di Roma. Il percorso intrapreso così presto gli permette oggi di vantare un ragguardevole bagaglio di esperienze, sia alla testa di gruppi propri, sia come sideman, in concerto o in studio di registrazione, accanto a musicisti del calibro di Enrico Rava, Chet Baker, Paolo Fresu, Lee Konitz, Gato Barbieri, Bob Berg, Steve Lacy, Johnny Griffin, George Coleman, Dave Liebman, Phil Woods, Michael Brecker, Joe Lovano, Mal Waldron, Enrico Pieranunzi, Franco D’Andrea, John Scofield, Richard Galliano, Joe Zawinul e Pat Metheny, tanto per citarne alcuni. Le sue formazioni si caratterizzano per un calore tutto mediterraneo, oltre che per un’interessante ricerca timbrica e un’impeccabile tecnica esecutiva. Tredici gli album da leader (il più recente è “The music next door”, del 2009), un centinaio i titoli in cui figura nelle vesti di sideman. Tanti i riconoscimenti da parte della stampa specializzata, come il titolo di miglior batterista italiano al referendum della rivista Musica Jazz nel 1983, e quelli di miglior gruppo a Lingomania nel 1985 e nell’87. Autore di colonne sonore per il cinema, Roberto Gatto firma con Maurizio Giammarco le musiche del film “Nudo di donna” (regia di Nino Manfredi), con Battista Lena, invece, quelle di tre pellicole di Francesca Archibugi: “Mignon è partita”, “Verso sera” e “Il grande cocomero”. La sua biografia compare nella prestigiosa “Biographical Encyclopedia of Jazz” di Leonard Feather e Ira Gitler.

(Da: comunicato stampa-Ente Musicale Nuoro)

Dalle ore 20,00 nei locali del Cine-teatro Pitagora

Storytellers

Ricevo da Antonio Farris, Presidente dell’Agdia Onlus Nuoro, questo comunicato inerente una importante serata di beneficenza a favore di questa “Associazione Onlus di recente fondazione che nasce dall’unione di un gruppo di persone composto da genitori di bambini con diabete, da giovani e adulti con diabete provenienti da diversi paesi della nostra provincia, uniti e fortemente motivati dalla volontà di contrastare tutta quella serie di problemi e situazioni in cui vengono a trovarsi i bambini, i giovani colpiti dal diabete e le loro famiglie.” (dal sito Agdia Onlus Nuoro)

ENZO FAVATA

ENZO FAVATA in una serata a Orosei dell'agosto 2007 nel cortile del palazzo rettorale di Su Probanu

COMUNICATO

La serata del 18 Marzo si terrà a favore della nostra Associazione.

Grazie alla sensibilità e disponibilità di due giovani donne: Giovanna Ungaro e Antonella Chessa, alle quali va tutta la nostra gratitudine, e per la generosità dei musicisti di chiara fama e altissima professionalità che parteciperanno alla serata, che ringraziamo anticipatamente, hanno avuto l’opportunità di portare avanti l’idea che tanto ci gratifica.

La serata si svolgerà nei locali del “Cinema Teatro Pitagora” di Orosei con inizio alle ore 20.00.

Il biglietto ha un costo di 13,00 € e comprende un aperitivo che sarà offerto a tutti. Alle 20.30 avrà inizio lo spettacolo.

Dopo lo spettacolo, chi ne avrà piacere, presso il ristorante “Su Barchile”, con una quota di 25,00 € potrà partecipare a una cena con gli artisti.

Per informazioni sulla prevendita dei biglietti e partecipazione alla cena telefonare ai numeri:

3337503018 – 3453331403

oppure all’indirizzo e-mail:

joanjazz@gmail.com

Non mancate,
…sono veramente bravi!
 …e questo è il superbo scenario
dove si esibiscono!
Marco
Oscar Williams Jr, sempre prima voce di grandi cori, è impegnato in varie tournée negli Stati Uniti, in Jamaica, in Germania, Italia, Svizzera, Austria, Francia.
Egli spazia anche tra altri generi musicali, come l’opera e il musical; è, infatti, un musicista completo, e alle sue doti di carica umana e di straordinaria vitalità scenica, unisce una seria e ricca preparazione come pianista classico, arrangiatore, cantante, direttore, insegnante.
Ha studiato alla University of Missouri-St.Louis con il compositore Robert Ray, autore della famosa "GOSPEL MASS". Oscar è anche un grande e ispirato compositore e annovera nel suo curriculum molti lavori discografici. Ha lavorato tra gli altri con i cori come Dell Thedford and The Gospel Symphonic Choir, GMWA, National Convention of Gospel Choirs and Choruses, The Rhema Church and Eric Brown and Charity, Detroit Gospel Singers.
Ma le sue energie sono concentrate ora sul suo servizio come Minister of Church, e come fondatore dell’ensemble vocale PERFECTED PRAISE, composto da 6 coristi professionisti e fortemente legati alla tradizione .
Il pubblico italiano lo ricorda come ospite dello spettacolo televisivo del 2001 Torno Sabato di Giorgio Panariello, a fianco ad Anna Oxa, in una emozionante ed intensissima performance musicale e vocale e come ospite in Natale in Vaticano 2002 e 2003 accanto ai Detroit Gospel Singers.
A gennaio ed Aprile 2007 il gruppo è stato presente nella tournèe di Elisa
Ciao Marco, innanzitutto un caloroso saluto da parte mia e di tutti i componenti dell’associazione che rappresento.
Anche quest’anno non abbiamo voluto mancare ad un appuntamento natalizio a Galtellì organizzando per la sera di mercoledì 23 dicembre – con inizio alle ore 20,00 presso la nostra chiesa del SS Crocifisso - un concerto di natale per cori ed organo che abbiamo chiamato "GAUDETE".
Sulla destra l’organo del XXVII secolo restaurato nel 1978
Alla manifestazione interverranno il CORO DISITZOS ET SOGNOS diretto dal Maestro Don Antonio Mula, il nostro CORO VOCHES ‘E AMMENTOS DE GARTEDDI ora diretto dalla Maestra Anna MOSSA con la partecipazione straordinaria dell’organista Maestro FABIO MONNI, che collabora da diverso tempo con la nostra associazione nel recupero di musiche ed armonie appartenenti al passato "musicale" di Galtellì. Alla rassegna verranno presentati da parte di entrambi i cori diversi canti natalizi della tradizione sarda e galtellinese e altri appartenenti più noti in latino ed italiano.

Sul Maestro Fabio MONNI

continua…

Comune di Galtellì

Assessorati cultura e turismo

continua…

CONCERTO MAGICO DI ENZO FAVATA E IL CUNCORDU ‘E TENORE DI OROSEI

continua…

                                   Concerto Acustico degli Isalenada
                      22 luglio ore 20.30-portico via De Gasperi-Orosei

 

continua…