Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: day

(DA: sito istituzionale Comune di Loculi)

SERVIZIO DI TRASPORTO CON MEZZO OMOLOGATO

e animazione al mare per Anziani e Disabili

dal 15 Giugno

–tre volte alla settimana con orari personalizzati–

Per Info: 0784/997050-0784/998060

(DA: comunicato Cooperativa Progetto Sociale Orosei- 5 Giugno 2015)

Digital Day- Fatturazione elettronica

Dal 31 marzo prossimo scatta l’obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione.

Si tratta di un obbligo di legge che cambierà radicalmente – e in meglio – i rapporti tra Pa e fornitori, consentendo al sistema Paese di crescere in consapevolezza e controllo della spesa pubblica e alle piccole e medie imprese di scoprire l’efficienza del digitale, la semplicità della procedura e di risparmiare una cifra media annua che l’Agenzia per l’Italia Digitale stima in circa 500 euro.

Per presentare agli operatori economici questa innovazione, i 110 Digital Champions italiani insieme alle Camere di commercio hanno incontrato oggi la comunità economica locale, in un evento informativo che si svolge contemporaneamente nella maggior parte delle strutture camerali italiane, sedi ideali per l’incontro tra una pubblica amministrazione, che dell’utilizzo delle nuove tecnologie e della semplificazione ha fatto una delle principali linee di azione, e il sistema produttivo.

La Camera di Commercio di Nuoro ha organizzato tre diversi momenti informativi durante la giornata: due appuntamenti durante la mattina dedicati alle Pubbliche Amministrazioni e uno nel pomeriggio rivolto invece alle imprese, alle Associazioni di Categoria e ai liberi professionisti.

Ottimi i risultati : hanno partecipato 80 rappresentanti delle Pubbliche amministrazioni (molti comuni del territorio, ma anche Province, ordini professionali ecc) e 160 tra imprese, associazioni di categoria, cooperative ecc.

L’incontro ha rappresentato l’occasione per far meglio conoscere il servizio di fatturazione elettronica espressamente dedicato alle piccole e medie imprese iscritte alle Camere di commercio che abbiano rapporti di fornitura con le Pubbliche Amministrazioni. Si tratta di una applicazione estremamente semplice e totalmente gratuita, accessibile dal sito della Camera di commercio, messa a disposizione dal sistema camerale, in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Unioncamere e Infocamere.

Al servizio si accede previo riconoscimento del titolare dell’impresa tramite la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), strumento introdotto dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) per l’accesso telematico ai servizi della PA, consentendo la compilazione del documento contabile, l’individuazione della PA destinataria, la firma digitale, l’invio e relativa conservazione a norma.

La Fatturazione Elettronica?

Per fatturazione elettronica si intende la possibilità di emettere e conservare le fatture nel solo formato digitale, così come viene indicato nella Direttiva UE n. 115 del 20 dicembre 2001 e introdotta in Italia dal Decreto Legislativo di recepimento del 20 febbraio 2004 n. 52 e dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 23 gennaio che stabilisce le “Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto”.

La Finanziaria del 2008 impone che ogni fattura destinata alle PA debba essere emessa in formato elettronico in modo da poter transitare per il Sistema di Interscambio nazionale, istituito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e gestito da Sogei S.p.A. (come stabilito dal Decreto del 7 Marzo 2008), attraverso il quale transitano i flussi di documenti contabili tra i fornitori e le Pubbliche Amministrazioni e permette un’importante attività di monitoraggio e controllo delle finanze pubbliche anche per rendere più efficienti i tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione.

Il nuovo standard elettronico è regolamentato dal Decreto interministeriale del 3 aprile 2013 numero 55, che oltre a stabilire le regole in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica, ha fissato al 6 giugno 2014 la data di entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica verso i Ministeri, le Agenzie fiscali e gli Enti previdenziali;

il Decreto Irpef 2014 ha successivamente fissato al 31 marzo 2015 la scadenza per tutte le altre Pubbliche Amministrazioni, tra cui anche le Camere di Commercio.

(DA: comunicato Camera di Commercio Nuoro-9 Marzo 2015)

Obesity day:

a dieta 17 milioni di italiani 

?Sono circa 16,9 milioni di italiani che seguono una dieta e di questi ben 7,7 milioni che dichiara di farlo regolarmente, nonostante i sacrifici economici dettati dalla crisi che si sono aggiunti a quelli delle rinunce alimentari.

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in occasione dell’Obesity day dedicato al problema del sovrappeso e dell’obesità. Quasi la metà degli italiani (46 per cento) – sottolinea la Coldiretti – risultano sovrappeso (35,6 per cento) o addirittura obesi (10,4 per cento) con differenze tra gli uomini che sono fuori forma nel 55,5 per cento dei casi rispetto alle donne (37,1 per cento).

La situazione è comunque drammatica per tutti anche perché – precisa la Coldiretti – i segnali non sono incoraggianti neanche nelle giovani generazioni con il 26,9 per cento di ragazzi italiani tra i 6 e i 17 anni in eccesso di peso. A pesare è l’addio alla dieta mediterranea che, con pane, pasta, frutta, verdura, extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari, hanno consentito agli italiani – continua la Coldiretti – di conquistare fino ad ora il record della longevità con una vita media di 79,4 anni per gli uomini e di 84,5 per le donne, tra le piu’ elevate al mondo.

A preoccupare sono quindi gli effetti della crisi con gli acquisti familiari di frutta e verdura delle famiglie che sono crollati di oltre il 20 per cento negli anni dal 2007 per un quantitativo che nel 2014 è sceso addirittura al di sotto dei 400 grammi per persona raccomandati dal Consiglio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Secondo il rapporto Istat/Cnel sul benessere in Italia – continua la Coldiretti – solo il 18,4 per cento della popolazione ha consumato quotidianamente almeno quattro porzioni tra frutta, verdura e legumi freschi che garantiscono l’assunzione di elementi fondamentali della dieta come vitamine, minerali e fibre che svolgono una azione protettiva, prevalentemente di tipo antiossidante.

Il calo è ancora piu’ preoccupante per bambini e adolescenti con il numero di coloro che mangiano frutta e verdura a ogni pasto è sceso al 35 per cento mentre quelli che la mangiano una volta al giorno sono passati al 35 per cento nel 2013 e si registra anche un aumento di coloro che non l’assumono o lo fanno un massimo di 2 volte a settimana (31 per cento). La Coldiretti è impegnata nelle scuole con il progetto educazione alla Campagna Amica che coinvolge oltre centomila alunni delle scuole elementari e medie in tutta Italia che partecipano ad oltre tremila lezioni in programma nelle fattorie didattiche e agli oltre cinquemila laboratori del gusto organizzati nelle aziende agricole e in classe.

In questo momento di difficoltà l’obiettivo – precisa la Coldiretti – è quello di formare dei consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti per valorizzare i fondamenti della dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce i prodotti dell’agricoltura con i cibi consumati ogni giorno.

(DA. sito istituzionale Coldiretti-10 Ottobre 2014)-illustrazioni da internet

Open Day sulla sclerosi multipla

In occasione delle Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (ONDa), in collaborazione con l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), promuove il prossimo 30 maggio 2014 un Open Day dedicato a questa patologia, con il coinvolgimento degli ospedali premiati nell’ambito del programma Bollini Rosa e fra questi l’Ospedale San Francesco di Nuoro, con l’obiettivo di dare informazioni e sensibilizzare la popolazione.

L’Unità Operativa Complessa di Neurologia dell’Ospedale San Francesco di Nuoro, diretta dalla dott.ssa Anna Ticca, aderisce all’iniziativa offrendo la possibilità di usufruire di servizi clinici, di consulenza e d’informazione.

Obiettivo dell’iniziativa è offrire alle donne con sclerosi multipla e ai loro caregiver un concreto aiuto nella gestione di questa difficile malattia.

La Neurologia di Nuoro aderisce, in particolare, con due distinte iniziative:

  • Venerdì 30 maggio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, presso la Sala Conferenze dell’Ospedale San Francesco, si svolgerà l’incontro, aperto alla cittadinanza, dal titolo Insieme per la Sclerosi Multipla.
  • Sabato 31 maggio, dalle 10.00 alle 13.00, sempre nella Sala Conferenze del nosocomio cittadino, sarà la volta dell’evento Dall’“assolo” al “concerto”: nuove strategie terapeutiche e di gestione della malattia, un vero e proprio servizio di consulenza, aperto a tutti.

(Da: comunicato Asl3 di Nuoro-27 Maggio 2014)