Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: ecologica

…con il Comitato “Sa Defessa” 2017

-Loculi: Domenica 23 Ottobre 2016-

…PARTECIPA ANCHE TU ALLA

“PASSEGGIATA ECOLOGICA”!

>>>(Locandina tratta da: Facebook)<<<

Domenica 12 Giugno 2016

La CIAS, Cumpannia de Istudiu de Antichidades Sardas Irgoli,

organizza la seconda edizione della giornata ecologica.

 

(DA: comunicato CIAS Irgoli)

Si svolgerà il 2 Giugno 2016

Eccoci pronti per la 27° Edizione

della Passeggiata Ecologica Baroniese,

un evento unico nel suo genere, una passeggiata insieme che, in poche ore, ci guida in percorsi con vedute mozzafiato, da 20 a oltre 800 metri sul livello del mare del Monte Tuttavista, con incantevoli panorami sulla Valle del Cedrino, Il Golfo di Orosei e le montagne del Nuorese.

In questa edizione si è pensato di riproporre il vecchio percorso che è adatto a tutte le fasce di età, si partirà intorno alle 7:30/8:00 dai pressi dell’antica Chiesa di San Pietro da cui si proseguirà per Taraculi dove è prevista una sosta con rinfresco. Si proseguirà inoltrandoci nei boschi per Su Lutrau, un enorme “balcone” naturale che guarda i monti del Nuorese, poi Padente Chicchine e Su Dorrole, uno sguardo a 360 gradi sul Golfo di Orosei, Il Cristo Miracoloso e l’arrivo a Padente Longu dove ci sarà il pranzo.

Invitiamo tutti a partecipare e condividere…

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

(DA: comunicato Pro Loco Galtellì-25 Maggio 2016)

(DA: comunicato Avis Provinciale-23 Maggio 2016)

(DA: comunicato Comune di Bitti-11 Aprile 2015)

 Domenica 5 luglio 2015

“GIORNATA ECOLOGICA”

organizzata dal Cias di Irgoli

Il ritrovo dei partecipanti è per domenica 5 luglio alle ore 7.00 presso la piazza San Giuseppe, “Pratha de Sos Arvoreddos”.

Chi eventualmente arrivasse in ritardo potrà raggiungere gli altri partecipanti nei punti di raccolta che il Cias in seguito comunicherà anche nel mio blog.

È consigliabile munirsi di guanti e giubbino ad alta visibilità ( per es. quello in dotazione nelle auto).

Chi ne avesse la possibilità può portare attrezzi adatti alla raccolta dei rifiuti (rastrelli, pale, etc).

(DA: comunicato del Cias di Irgoli-30 Giugno 2015)

Un grande complimento al Cias (Cumpannia de Istudiu de sas Antichidades Sardas) di Irgoli che ha organizzato questa giornata con spirito volontario e con l’obiettivo sociale di rendere le strade di accesso al paese  più pulite e quindi a rendere l’immagine di Irgoli ancora più attraente a chi lo frequenta, turista o abitante del paese che sia! 

Marco Camedda

Gli organizzatori della 26ª Edizione della  Passeggiata Ecologica, che è prevista per il 2 giugno, estendono l’invito a partecipare a tutti i paesi della Valle del Cedrino.

Un buon motivo per socializzare fra  persone e gruppi dei nostri paesi e anche una salutare camminata di diversi chilometri in salita ammirando un panorama superbo e arrivando alla enorme e splendida statua bronzea del Cristo del Tuttavista che domina la Valle. 

Il percorso, di rara bellezza, è indicato per tutte le età e dalla vetta si possona ammirare,  in una giornata luminosa e tersa, i lontani monti del Gennargentu e, ovviamente quelli della Baronia e il Golfo di Orosei.

Marco Camedda

(Locandina inviatami dalla Pro-Loco di Galtellì-25 Maggio 2015)

Giornata ecologica sul litorale a Orosei

La stagione turistica e alle porte ma non trova impreparato l’assessorato all’ambiente del comune di Orosei che per sabato 9 maggio ha organizzato la prima di tre giornate ecologiche per la pulizia dei litorali oroseini e per ricevere decorosamente gli ambiti turisti.

Oltre a tutti i volontari che vorranno partecipare ci sarà anche la Sceas Ciclat, la società che ha vinto l’ultimo appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani del paese la quale metterà a disposizione dei volontari, mezzi, tute, guanti e buste. Questa prima giornata interessa il piazzale fronte spiaggia di Fuile ‘e Mare, quello di Sas Linnas Siccas fronte bar Boe, la spiaggia centrale di Cala Liberotto, il piazzale fronte Campeggio Sa Prama e i due parcheggi di Sa Mattanosa e Cala Ginepro.

Volontari e mezzi si ritroveranno alle 9,00 nella borgata di Sos Alinos , dove verranno consegnati sacchi e guanti, facendone ritorno ritorno,a pulizia conclusa, verso le 13 dove la Società Sceas offrirà un pranzo conviviale a tutti i partecipanti. Si evidenzia che sono previsti altri due appuntamenti a metà Giugno e ai primi di luglio che concluderanno le pulizie delle spiagge e scogliere dove sono ancora presenti residui di alghe e vari rifiuti trasportati dalla forte mareggiata del 23 Febbraio scorso

Marco Camedda- 5 Maggio 2015

(Pubblicato in La Nuova Sardegna- (m.c)-8 Maggio 2015)

Si riportano di seguito i dettagli della manifestazione: 

1) Passeggiata ecologica Galtellì – Monte Tuttavista – 02 Giugno 2014;

2) Orario raduno dei partecipanti Hotel Bellavista via Nazionale ore 08,00;

3) Trasferimento con navette al Santuario N.S. del Rimedio di Orosei ore 08,30;

4) Orario di partenza dal Santuario N.S. del Rimedio di Orosei ore 09,00;

5) Arrivo previsto al Monte Tuttavista ore 12,00;

6) Pranzo a ( Padente Longu ) ore 13,30 (dettagli come da locandina).

(DA: comunicato Pro-Loco Galtellì-31 maggio 2014)

>>>VENERDI’ 16 AGOSTO<<<

Secondo appuntamento dell’iniziativa “Puli…AMO Cala Liberotto“  a cui gli organizzatori, gli “Amici di Calaliberotto” e dell’Ufficio Ambiente del Comune di Orosei sono lieti che molti partecipino per dare un segnale di amicizia e collaborazione. Così come è accaduto, con grande successo, nel primo appuntamento dell’iniziativa che si è tenuto lo scorso 10 agosto.

Si ricorda che il Comitato di frequentatori di Calaliberotto, denominatosi “Amici di Cala Liberotto” e sorto spontaneamente l’anno scorso, ha organizzato quest’anno la prima edizione di questa manifestazione culturale e ecologica  che è  la prima di una serie di iniziative a difesa del Borgo marino.

Pertanto, come per la prima del 10 agosto, chiunque ami Cala Liberotto e sia mosso dall’orgoglio di preservare questo paradiso si unisca agli organizzatori e partecipi come volontario i questa iniziativa nata per ripulire da cartacce, bottiglie ed altra immondizia spiagge, strade, cespugli, pineta al fine di poter godere della bellezza del luogo ed invogliare i visitatori ed i frequentatori a non sporcare più e a rispettare al massimo tutti i luoghi, anche quelli meno in vista.

Le modalità di partecipazione sono le stesse dello scorso 10 agosto e chi fosse interessato può chiedere agli organizzatori portando una maglietta bianca o tinta unita, così che si possa stampare al momento il Logo.

L’appuntamento è pertanto per il 16 Agosto 2013 alle ore 10.00

presso la rotonda vicino alla spiaggia alla fine di Viale Calaliberotto.

Bisogna essere muniti di:

  • guanti.
  • pennarello indelebile a punta grossa
  • macchina fotografica e/o telecamera

L’obiettivo finale dichiarato dagli organizzatori è di sensibilizzare i Turisti e i Cittadini a comportamenti più virtuosi e a fare di più per dare maggior decoro al luogo.

“Si spera-affermano gli organizzatori- che tutti apprezzino la civile iniziativa e vogliano rimboccarsi le maniche, insieme a tutti noi”.

Con la presente Vi mettiamo al corrente dell’iniziativa di cui leggerete sotto e Vi comunichiamo che saremmo lieti se anche Voi voleste partecipare per dare un segnale di amicizia e collaborazione.

Sarebbe un evento civile ed educativo per attirare l’attenzione dei cittadini/turisti a un comportamento generale più virtuoso nei confronti dell’ambiente. PuliAMO Cala Liberotto, iniziativa degli “Amici di Calaliberotto” e dell’Ufficio Ambiente del Comune di Orosei

Il Comitato di frequentatori di Calaliberotto, denominatosi “Amici di Cala Liberotto” e sorto spontaneamente l’anno scorso, organizza la prima di una serie di iniziative a difesa del Borgo marino.

Pertanto, chiunque lo ami e sia mosso dall’orgoglio di preservare questo paradiso si unisca agli organizzatori e partecipi come volontario all’iniziativa denominata;

“PuliAMO Cala Liberotto”

L’operazione di pulizia servirà a ripulire da cartacce, bottiglie ed altra immondizia spiagge, strade, cespugli, pineta al fine di poter godere della bellezza del luogo ed invogliare i visitatori ed i frequentatori a non sporcare più e a rispettare al massimo tutti i luoghi, anche quelli meno in vista.

Ci si propone di raccogliere la spazzatura e di lasciare tutti i sacchetti raccolti firmati dal gruppo “Amici di Calaliberotto” in uno o più luoghi di raccolta in modo da rendere l’iniziativa il più evidente possibile. Saranno scattate foto prima e dopo e fatti anche dei filmati della raccolta. Stiamo preparando anche alcune t-shirt con il logo dell’iniziativa e gli adesivi.

Chi fosse interessato può chiedere agli organizzatori portando una maglietta bianca o tinta unita, così che si possa stampare al momento il Logo. La manifestazione prevede due date ufficiali, per informazioni contatare i seguenti indirizzi e-mail amicicalaliberotto@gmail.com e/o ufficioambiente@comune.orosei.nu.it

Pertanto gli appuntamenti sono:

il 10 e il 16 Agosto 2013 alle ore 10.00

presso la rotonda vicino alla spiaggia alla fine di Viale Calaliberotto.

Bisogna essere muniti di:

  1. guanti.

  2. pennarello indelebile a punta grossa

  3. macchina fotografica e/o telecamera

Per avere delucidazioni tel. a Elisabetta, da Lunedì, al num. 3469660185 o al num. dell’Ufficio Ambiente 0784-996936 dal Lunedì al Sabato dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e il Lunedì e il Mercoledì pomeriggio dalle 15:30 alle 18:30 e/o visitare lo spazio facebook https://www.facebook.com/events/1375006892724077/

Nei giorni che precedono l’evento, sarà data informazione anche tramite volantini distribuiti in spiaggia e nei luoghi di ritrovo del Borgo.

Dopo le suddette date sarà raccolto il materiale fotografico e sarà dato conto dei risultati, trasmettendoli anche all’Amministrazione Comunale per continuare il cammino di reciproca collaborazione intrapreso con questa iniziativa .

L’obiettivo finale è di sensibilizzare i Turisti e i Cittadini a comportamenti più virtuosi e a fare di più per dare maggior decoro al luogo.

Si spera che tutti apprezzeranno la nostra civile iniziativa e vogliano rimboccarsi le maniche, insieme a tutti noi.

Comune di Orosei (Assessorato All’Ambiente)

“Amici di Calaliberotto

**DA: comunicato Comune di Orosei-7 ago 2013**

Il Comune di Orosei con il gruppo “carnevale di Sos Alinos” e con la collaborazione delle Associazioni di volontariato, ArcheOrosei e Sonos De Pitzinnos, invitano tutta la cittadinanza a partecipare alla giornata ecologica, che si terrà nelle frazioni costiere di Fuile Mare, Sas Linnas Sicas, Calaliberotto, Sa Prama, Sa Mattanosa , Calaginepro, il giorno 6 Aprile 2013, con inizio alle ore 9:00.

Come gli anni scorsi anche quest’anno ci ritroveremo tutti assieme per ripulire il nostro territorio dalle immondizie e dai rifiuti abbandonati da coloro che non rispettano l’ambiente e che cosi facendo deturpano la bellezza del nostro territorio.

Ma quest’anno grazie al vostro aiuto faremo di più!

Abbiamo pensato di ripulire tutto il nostro litorale ,compresi tutti i sentieri di accesso alle spiagge delle nostre bellissime località costiere e tutti quei sentieri che ci regalano rilassanti passeggiate fra le nostre pinete.

Ricordando che l’amore per il territorio e l’ambiente comincia anche da qui! Impariamo ad essere veri amici della natura.

Tutti dobbiamo collaborare a tenere pulito il nostro territorio, perché non ne possiamo avere un altro di riserva.

Al termine della giornata di lavoro pranzeremo tutti assieme nei locali della borgata, con il pranzo offerto dal gruppo “carnevale di Sos Alinos”

A nome di tutti, augurandovi una serena Pasqua,

porgo i miei cordiali Saluti

Consigliere Delegato All’ambiente

Giacomo Masala

(comunicato del 27 mar 2013)

“Marco,come mia consuetudine,ringrazio tramite il tuo blog,tutti i partecipanti alla giornata ecologica di sabato scorso,come puoi notate da queste foto,cosa che mi ha estremamente fatto piacere, e la partecipazione di tanti ragazzi/bambini,residenti a Sos Alinos e Orosei, che è stata di gran lunga superiore alle altre giornate ecologiche passate.

Parlando con chi gli accompagnava mi è stato riferito che son stati loro stessi che hanno chiesto ai genitori di poter partecipare. Questo mi ha reso estremamente felice,in quanto sono loro il nostro futuro, dimostrando,più di qualche adulto, quell’attenzione che l’ambiente merita,che spesso noi grandi non siamo in grado di avere. Un grazie va a tutti i partecipanti,specialmente ai componenti e ai vari ospiti del Campeggio sa Prama,per la sensibilità dimostrata e per la loro bravura a coinvolgere i loro ospiti a partecipare ad iniziative del genere.

Mi preme sottolineare che il litorale con annesse strade che va da Calaliberotto a sa Mattanosa è stato ripulito grazie a queste persone e grazie ad alcuni bambini della borgata. Per quest’area mi aspettavo una partecipazione dei locali considerevole,cosa che non è avvenuta,nonostante più volte siano stati loro a sollecitarmi una giornata ecologica, nonostante quest’ultima sia stata molto più pubblicizzata di quelle passate. Invece l’area che va dalla spiaggia di Fuile Mare fino alla spiaggia del Miraggio ( perdonami ma mi sfugge il nome della spiaggia),questa è stata ripulita da bambini di Orosei accompagnati da alcuni loro genitori e da qualche forestiero e da alcuni miei amici. Uno dei forestieri partecipanti è un ragazzino di Bologna di 11 anni, che ha convinto i nonni a partecipare,nonostante la loro anziana età.

Anche qui mi aspettavo una presenza molto più massiccia di tutte le persone che hanno le abitazioni li,ma si vede che non considerano i loro quartieri un bene da preservare e da rendere più vivibile. Vedete solo quando si fanno giornate del genere ti accorgi di cosa sia capace certa gente,i rifiuti raccolti di certo non erano materiale portato in tali siti da forestieri,ma la maggior parte di essi erano rifiuti domestici,abbandonati dai proprietari delle ville che si affacciano su queste aree,quindi questo la dice tutta su come viene considerato il nostro territorio da tanti proprietari di seconde case.

Vorrei ulteriormente aggiungere che,tanti di questi più volte si sono presentati in comune,alla mia presenza o alla presenza del sindaco,lamentando il fatto che i siti dove loro trascorrono le vacanze estive,sia una pattumiera a cielo aperto,però in pratica, non facendo niente perché cosi non sia, certo questo non ci esime come amministrazione comunale, dalle nostre grandi responsabilità,ma di certo una buona parte di essa dipende sopratutto dall’inciviltà di una parte di proprietari di alcune ville.

Scusandomi con tutte le persone civili di Orosei e non, e vi posso garantire che sono la stragrande maggioranza, ma ribadendo fortemente quella che è realmente la realtà dei fatti, (perdonatemi il gioco di parole).

Grazie a tutti, Giacomo.

No al nucleare, no al carbone:

siamo una metropoli tra le più moderne del mondo, vogliamo diventare una metropoli che usa e consuma solo energia ecologica, da fonti rinnovabili: eolica, solare, idroelettrica. La scelta è di Monaco di Baviera, la postmoderna, iperindustriale e ricchissima capitale bavarese.
La quale ha deciso di approfittare del prossimo addio al nucleare
per convertire a fondo la copertura del suo fabbisogno d’energia: prima, cioè dal 2015, la totalità delle utenze private, poi dieci anni più tardi, dal 2025, anche quelle industriali e commerciali dovranno ricevere dall’azienda dell’energia elettrica cittadina, la Stadtwerke Muenchen (SWM) soltanto energia ecologica.

E’ una scommessa nuova, probabilmente una novità in assoluto a livello mondiale:

continua…

 
La passeggiata sul Monte Tuttavista che  era fissata con partenza alle lle 7,30 di martedi mattina scorso dall piazzale antistante la chiesa di San Pietro  non si è potuta fare per via del tempo piovoso . Ma i circa cento iscritti sono rimasti lo stesso soddisfattissimi perchè  l‘associazione turistica Pro Loco di Galtellì che ha organizzato il tutto in collaborazione con l’amministrazione comunale e con l’Associazione Volontaria di Soccorso (AVS), ha preparato l’abbondante pranzo che ha lasciato tutti soddisfati e previsto in un loggiato attiguo alla chiesa di S.Maria di Itria ubicata sulle pendici del Monta Tuttavista.
Quindi non si potuta effettuare  l’escursione guidata prevista intorno alle 8 e che si sarebbe dovuta snodare attraverso i sentieri del monte sino ad arrivare ai piedi del Crocifisso bronzeo eretto sulla sua cima.
Il ticket dell’escursione, era di 5 euro a persona (che comprendeva anche il banchetto) e il ricavato di circa 500 euro sarà devoluto all’Avs come contributo per l’acquisto di una nuova autoambulanza.
La Presidentessa dell’AVS, Grazia Chessa , ringrazia i  circa cento partecipanti che hanno contribuito in solido ad aggiungere una importante cifra per l’acquisto della nuova ambulanza rammaricandosi per la brutta giornata che comunque è finta bene e…visto il buono e abbondante spuntino!
Testo e Foto di m.camedda

Uscire dalla crisi si può, si deve. E l’occasione è buona perché apre a nuovi modelli finanziari ed economici che non necessariamente ripercorrano il tracciato dell’imperante prototipo onnivoro che ha maciullato aziende, risparmi, dipendenti.
“Fa la cosa giusta”,
che ha chiuso i battenti a Milano con inaspettata partecipazione di pubblico, ha proposto in tre giorni di Fiera esempi italiani di un’economia alternativa il cui battito è ancora regolare, nonostante la congiuntura presente.
LA FIERA Dalla finanza etica (microcredito dal respiro sano soprattutto in Sud America), alle energie rinnovabili; dalla bioedilizia al turismo solidale; dal critical fashion al software libero,
perché ci può essere un’etica anche nella tecnologia.
Più di 400 aziende presenti in stand, divise in tre sezioni:
Penso, agisco, scelgo.

Una fiera che predica lo sviluppo sostenibile e il consumo critico fin nell’organizzazione: l’energia consumata nell’evento sarà immessa in rete, in pari quantità, da fonti rinnovabili, e l’umido prodotto dai punti ristoro verrà recuperato e trasformato in compost per l’agricoltura locale.
LA SARDEGNA Nel ventaglio italiano di aziende che producono,
strizzando l’occhio all’ambiente, una partecipazione tutta sarda:http://www.edilportale.com/csmartnews/immagini/2556_img1.jpg

quella Edilana, azienda di Guspini, che ha di recente conseguito il premio “Innovazione Amica dell’ambiente” per l’utilizzo della lana autoctona come isolante eco-compatibile destinato all’edilizia.
Nella tavola rotonda sulle fibre naturali che si è aperta in Fiera – La Fao e l’Onu hanno assegnato al 2009 lo status di anno internazionale delle fibre naturali – la Edilana ha illustrato la sua attività che è nata, come spiega la coordinatrice Daniela Ducato, «dall’ascolto del territorio, grazie a una sinergia tra gli imprenditori autoctoni – i gruppi Crabolu e Ruggeri – e la banca del tempo di Guspini.
Un primato perché unica realtà che utilizza la lana pura ovina, non mischiata
ad altri materiali petrolio-derivati, nei pannelli edilizi, a zero emissioni.

Dettaglio che ha catturato l’attenzione del mercato estero.
E oggi la Edilana, fresca di partecipazione all’Emporio Mediterraneo in fiera a Cagliari, annuncia il lancio di una nuova linea di design pensata per gli spazi interni: complementi capaci di neutralizzare le emissioni dei gas nocivi e dei metalli pesanti, e in grado di migliorare l’acustica degli interni.
(fonte:Unione Sarda)
Ho voluto introdurre questo post con il solo scopo di far capire cosa significa avere idee innovative e inventarsi una produzioneesclusiva che sta già travalicando i mercati italiani. E per di più con un prodotto di cui la Sardegna è ancora ricca e che fino ad oggi è stato svenduto e comunque mal usato o usato per i soliti obiettivi: far maglioni o qualcosa di simile.
Onore alla fantasia di chi ha inventato questo prodotto che dimostra che i sardi , quando lo vogliamo, non siamo secondi a nessuno!E dimostra che bisogna agguzzare l’ingegno e non scoraggiarsi mai!
E sopratutto non perdere tempo nei lamenti improduttivi!
Marco Camedda

 

continua…