Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: edizione

(Tratto da Facebook)

NOTA IMPORTANTE:

Ricevo oggi 1 Dicembre una mail di Antonio Fancello

che in qualità di Presidente del Premio Letterario Bardia mi autorizza a cambiare la data del bando di concorso con scadenza al 28/02/2018  (e non più 30 Gennaio 2018 come scritto sulla locandina)

INDIRIZZO:

Le Opere dovranno essere spedite entro il 28 Febbraio (e non più 30 Gennaio) 2018

al seguente indirizzo:

“Premio Letterario Bardia” – c/o Biblioteca Comunale

Corso Umberto 22,08022-Dorgali (Nu)

================

(DA: comunicato inviatomi il 30 N0vembre dal mio amico Tommaso Esca e

mail di Antonio Fancello in data 1 Dicembre 2018 )

 

Il ricavato della manifestazizone

sarà devoluto in beneficenza

per l’acquisto di una nuova ambulanza

(Comunicato Comune di Orosei)

Corri Nuoro 2016

Si svolgerà domani 14 Maggio in città l’edizione 2016 della “Corri Nuoro”, in programma  sabato  prossime organizzata dall’Atletica Amatori Nuoro.

La  conferenza di presentazione  si è tenuta mercoledì scorso 11 maggio nella sala delle rappresentanze del Palazzo Civico di via Dante.

((Da: dati e foto Comune di Nuoro)

APPUNTAMENTI

SEMINARI NUORO JAZZ

Cinque appuntamenti per i corsi invernali di jazz a Nuoro tra il 6 marzo e il primo weekend di giugno.

E dal 23 agosto al 2 settembre la ventottesima edizione dei seminari estivi.

(DA: comunicato Ente Musicale Nuorese-17 Febbraio 2016)

 

su “Presentazione Carnevale Nuorese”

Edizione 2016

E’ convocata la conferenza stampa per lunedì 8 febbraio alle ore 11 presso la Sala delle Rappresentanze del Palazzo Civico di via Dante per la presentazione dell’edizione 2016 del Carnevale Nuorese.

(DA: comunicato Comune di Nuoro-6 Febbraio 2016)

Organizzata dalla locale associazione culturale

“Voches ‘e Ammentos de Garteddi”

Oggi, mercoledì 23 dicembre 2015 a partire dalle ore 20,00 , presso la Basilica del SS. Crocifisso di Galtellì, in cui è aperta una delle Porte Sante Giubilari di quest’anno della nostra provincia, si terrà la terza edizione del “CUNTZERTU ‘E SOS TRES RE“, rassegna corale natalizia organizzata dalla locale associazione culturale “Voches ‘e Ammentos de Garteddi”.

Partecipano a questa edizione l’omonimo Coro Voches ‘e Ammentos de Garteddi, diretto per l’occasione dal M° Giuseppe Altea ed il Coro Ortobene di Nuoro diretto dal M° Alessandro Catte.

Una foto del Coro Voches 'e Ammentos ai piedi della maestosa statua bronzea del Cristo del Tuttavista posizionata sulla vetta dell'omonimo monte. La foto è stata elaborata da me. (m.camedda)

La storia del Coro Ortobene è notoriamente contraddistinta dalla costante proposizione di brani inediti scritti dai direttori che si sono avvicendati e che hanno fatto la fortuna di questo sodalizio che vanta nel suo curriculum migliaia di concerti e riconoscimenti conseguiti in Sardegna in Italia, in Europa e in tante altre parti del mondo. Non da meno il coro Voches ‘e Ammentos vanta analogamente una discreta esperienza in ambito regionale, nazionale ed europeo.

Durante la rassegna natalizia entrambi i cori maschili presenteranno un repertorio di tema natalizio, tutti eseguiti a cappella con particolari arrangiamenti polifonici. Nella Basilica si diffonderanno le versioni suggestive ed eclettiche dei brani medievali “Gaudete” delle “Piæ Cantiones” del 1582 ed altri storici della tradizione classica sarda come “Sos Pastores”, accanto ai brani del repertorio natalizio classico italiano ed internazionale come la “Ninna Nanna Anzit” di una giovane madre lettone ed i noti “Amici Miei” e “Angele Dei” curati dal coro Voches ‘e Ammentos.

Un'immagine di repertorio del Coro Ortobene di Nuoro

Il Coro Ortobene attingerà invece al vasto repertorio dei brani musicati da Alessandro Catte, su sue metriche oppure attinti dalle migliori poesie dei maggiori poeti sardi quali “Jerru” di Montanaru, “A Duruseddu” di F. Satta, “Es una Notte ‘e Luna” di A. Casula, “Pro te” di Padre Luca Cubeddu e “Ortobene” e “A Coro canta” dello stesso Catte.

Il concerto, ormai divenuto un appuntamento atteso, è rivolto in particolare agli anziani ed a quelle persone che si trovano in condizioni di particolare disagio o sofferenza della Valle del Cedrino, ed a cui verrà rivolta una particolare vicinanza ed affetto, trasmessa attraverso i canti quale annuncio della “Buona Novella” e con il partecipato sostegno dei parroci Don Ruggero Bettarelli e Don Antonio Mula e la collaborazione delle locali associazioni di volontariato sociale AVS e AVIS. Un importante momento di incontro tra tanti amici accomunati in un grande abbraccio di affetto.

Per il coro “Voches ‘e Ammentos de Garteddi”, il 2015 si chiude con importanti gratificazioni che hanno fatto crescere ancora il gruppo permettendogli di farsi apprezzare ulteriormente. Tante sono state le manifestazioni realizzate e le esibizioni ed i concerti nell’isola in questo anno appena passato, tutti incontri di livello a cui il coro ha dato il suo contributo con grande spirito di partecipazione.

Nuovi importanti progetti invece per l’anno che arriva e che si apre con entusiasmanti obiettivi ed auspici, in particolare la nuova direzione artistica dell’esperto e dinamico M° Giuseppe Altea, in un cammino non nuovo ma che il coro percorrerà con il consueto spirito di intraprendenza, quello che gli ha permesso sino ad oggi di incontrare tanti amici e di riunirli a quelli che, ormai da tempo, fanno parte della sua vasta famiglia. Un gruppo forte che canta l’amicizia, la vita e le storie soprattutto dello stare insieme.

(DA comunicato Ass. Voches ‘e Ammentos- 22 Dicembre 2015)

ISRE Nuoro – Concorso AViSa.

On-line il bando e lo schema di domanda

Sono disponibili on-line il bando e lo schema di domanda per l’ottava edizione del concorso AViSa – Antropologia Visuale in Sardegna.

Scadenza 15 gennaio 2016.

ISTITUTO SUPERIORE ETNOGRAFICO DELLA SARDEGNA

C O N C O R S O AVISA

OTTAVA EDIZIONE 

L’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE) conferma il proprio impegno nella promozione della pratica dell’antropologia visuale tra registi e/o antropologi nati o residenti in Sardegna che alla data di scadenza della presentazione delle domande, 15 gennaio 2016, non abbiano compiuto il 30.mo anno di età.

A tal fine L’ISRE mette in concorso un finanziamento per la realizzazione di documentari o brevi fiction riguardanti la vita sociale e culturale della Sardegna nelle sue trasformazioni.

Sono ammessi al concorso progetti inediti per documentari o brevi fiction in lingua italiana e/o sarda, scritti da uno o più autori, in possesso pieno dei diritti sul film che si intende realizzare. Se i progetti sono tratti o ispirati da opere di altri autori o da opere letterarie, l’autore dovrà dichiararne la fonte e attestare il regolare possesso dei diritti d’uso.

La somma complessiva messa a disposizione è di 50.000 Euro.

Il termine ultimo per il ricevimento delle domande di ammissione è fissato alle ore 13,00 di venerdì 15 gennaio 2016. Il bando completo e il relativo schema di domanda sono disponibili nel sito:

www.isresardegna.it

 Scarica il bando e lo schema di domanda:
Bando [file .pdf]

Schema di domanda [file .rtf]

oppure può essere richiesto scrivendo o telefonando a:

ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO

Via Papandrea, 6 – 08100 NUORO

TELEFONO: 0784 242900 – FAX: 0784 37484

E-MAIL: promozione@isresardegna.org

(DA: comunicato ISRE Nuoro-6 Ottobre 2015)

(DA: comunicato Animamenteterritorio-Abbasanta-29 Settembre 2015)

Gli organizzatori della 26ª Edizione della  Passeggiata Ecologica, che è prevista per il 2 giugno, estendono l’invito a partecipare a tutti i paesi della Valle del Cedrino.

Un buon motivo per socializzare fra  persone e gruppi dei nostri paesi e anche una salutare camminata di diversi chilometri in salita ammirando un panorama superbo e arrivando alla enorme e splendida statua bronzea del Cristo del Tuttavista che domina la Valle. 

Il percorso, di rara bellezza, è indicato per tutte le età e dalla vetta si possona ammirare,  in una giornata luminosa e tersa, i lontani monti del Gennargentu e, ovviamente quelli della Baronia e il Golfo di Orosei.

Marco Camedda

(Locandina inviatami dalla Pro-Loco di Galtellì-25 Maggio 2015)

Su Ocu 'e S.Antoni-Nuoro-foto M.Forense

 X° Edizione del Concorso Cittadino

“Su Focu ‘e Sant’Antoni prus bellu”

Con riferimento alle adesioni alla X° Edizione del Concorso Cittadino “Su Focu ‘e Sant’Antoni prus bellu” il Dirigente del Settore Servizi Educativi, Culturali, Sviluppo Economico, Suap e Commercio comunica a tutti gli interessati che la Giunta Municipale, con proprio atto n. 3 del 05/01/2015, ha deliberato l’esenzione della cauzione fidejussoria e dei diritti di segreteria a favore di tutte le Associazioni, Pro Loco, Comitati di Quartiere, Comunità Parrocchiali e Gruppi Spontanei che aderendo al concorso intendano innalzare falò in occasione della festa di festa di Sant’Antonio Abate del 17 gennaio 2015, come invece precedentemente previsti nella modulistica pubblicata (istanza concessione suolo pubblico).

(DA: comunicato e foto Comune di Nuoro-8 Gennaio 2015)

1ª edizione “aBITTisto”:

Festival di teatro e laboratori a misura di Bambino

L’Assessore alla Cultura del Comune di Bitti comunica che

Sabato 30 e Domenica 31 Agosto Bitti ospiterà la prima edizione di aBITTisto: Festival di teatro e laboratori per i bambini dai 4 anni in su, presso la Ludoteca e la Biblioteca Comunale.

Gli spettacoli teatrali che si terranno Sabato e Domenica alle 21.30 presso Piazzetta Pittalis sono aperti a tutti, i laboratori di manualità e animazione alla lettura e poesia sono aperti ai bambini divisi per fascia d’età, pertanto è richiesta un’iscrizione presso la Biblioteca Comunale o presso l’Ufficio Cultura del Comune di Bitti.

(DA: comunicato Comune di Bitti-25 Agosto 2014)

“All’imbrunire e al rintoccare delle campane, inizia la 14ª edizione della Festa del Borgo…

Quest’anno per promuovere la comunità di Galte si è cambiato il taglio, preferendo rendere l’appuntamento fondato sulla promozione dei prodotti locali e dei beni storico,culturali,archittetonici e religiosi con la verve dei ragazzi e degli artisti di strada…

…Tutto in una notte la comunità di Galte, aprirà le porte del borgo e rendere fruibili i propri tesori ai visitatori.

…Visite alle chiese, al museo (con lavorazione del pane, coffittura, degustazioni, esposizione lavori artigianali in oro), alla porta del parco, materiale turistico, tappetti sardi fatti a mano e lavorazioni in oro, lavorazione dell’intreccio di canne e giunchi, a cortili privati ben conservati o recuperati,con la casa del miele, del formaggio, del vino, degustazioni e tanto divertimento per i nostri bimbi e ragazzi, grazie alla presenza di artisti di strada…

Saranno presenti tanti imprenditori privati, che ognuno per la propria competenza esporrà il proprio prodotto. A San Pietro verranno installati due osservatori della volta celeste.

In ogni angolo di strada verranno issati delle fasce di canna (siamo il paese del romanzo Canne al Vento di Grazia Deledda), per guidare nei vari siti i visitatori.

“E’ un periodo difficile per tanti motivi, ma per promuovere la nostra comunità, con i suoi attori principali, privati e associazioni, abbiamo fatto uno sforzo enorme.

Galte ha bisogno di questa vetrina, abbiamo dei lusinghieri segnali per continuare un processo di crescita e di valorizzazione della propria storia e cultura…”

ª…Ci crediamo fermamente”

Saluti,

Giovanni Santo Porcu

(DA: comunicato Sindaco Comune di Galtellì-29 Luglio 2014)

Festival internazionale dell’organetto

Nato nel 1986 da un’idea dell’organettista irgolese Totore Chessa, il Festival dell’Organetto è diventato con gli anni la manifestazione di cultura e spettacolo tra le più importanti e di rilievo nel panorama della musica etnica non solo in Sardegna ma anche a livello nazionale ed internazionale.

Sin dalle prime edizioni la manifestazione ha avuto come scopo, quello di riunire in un incontro-confronto tutte le varie forme e tutti gli stili musicali della Sardegna,invitando nella nostra cittadina tutti quei musicisti portatori del loro bagaglio musicale tipico del proprio paese o zona geografica di appartenenza.

Dopo la prima edizione, organizzata nel Luglio del 1986 dal suo ideatore Totore Chessa in collaborazione con la Pro Loco di Irgòli, le altre edizioni sono state organizzate dal Gruppo ”Tradizioni Popolari” di Irgòli col sostegno economico delle varie Amministrazioni Comunali che si sono sempre adoperate per la promozione di questa manifestazione.

Col tempo il Festival è cresciuto sia dal punto di vista di partecipazione di pubblico sia da quello artistico-culturale, con l’adesione di musicisti provenienti da varie zone d’Italia e dall’Europa in genere dove l’Organetto è molto presente ed usato nelle varie culture popolari.

Oltre ai suonatori sardi, ogni anno si esibiscono dei solisti o gruppi di fama internazionale creando cosi un confronto artistico culturale tra la musica Sarda e quella di tutto il mondo, che offre più consistenza e spessore alla manifestazione .

Irgoli è anche la sede che ospita, oltre al festival dell’organetto, la più grande collezione di strumenti a mantice (organetti, fisarmoniche, bandoneon,) con modelli a partire dal fine ottocento fino ai nostri giorni.

Questo patrimonio che conta circa 120 pezzi, è unico in Sardegna ed è di proprietà del musicista Totore Chessa di Irgòli, organettista di fama internazionale per le sue partecipazioni a tantissime rassegne dedicate all’organetto diatonico in Sardegna e in tutta l’Europa. Erede dei più grandi maestri dell’organetto sardo, Totore Chessa oggi è un punto di riferimento per le nuove generazioni di organettisti.

Per questi e tanti altri titoli, Irgoli viene definita da esperti, studiosi ed osservatori, Capitale dell’Organetto e della Cultura.

**DA: sito Comune di Irgoli**

 

L’associazione culturale tenore Angelo Caria in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del comune di Nuoro, organizza la prima edizione del “Premiu e’ poesia sarda Armando Pira“.

Il comune e l’associazione hanno voluto onorare la figura di appassionato di canto a tenore che con il suo lavoro ha riscoperto le tradizioni in un momento pieno di difficoltà : nel 1968 aprì la prima scuola di canto a tenore nella quale si formarono molti dei “cantadores” sardi.

La cultura del canto a tenore deve molto ad Armando Pira che ha visto riconosciuto il suo impegno con il titolo di “senatore” dell’Europeade.

Il concorso.Le poesie devono essere spedite tramite posta ordinaria all’indirizzo:

Associazione culturale Tenore Angelo Caria – Via La Maddalena, 1 -08100 Nuoro (NU) riportando la dicitura “Cuncursu ‘e poesia Sarda – ArmandoPira” entro il 20 luglio (farà fede il timbro postale). Il vincitore della sezione riceverà un “trofeo” simbolo del Premio.

Rimborsi in denaro saranno corrisposti ai primi tre classificati, al classificato € 300, al 2° € 200 e al 3° € 100.

Informazioni. Chiarimenti e informazioni si possono chiedere alla segreteria del concorso: Associazione Culturale tenore Angelo Caria, via La Maddalena, 1 – tel. 340 3053720 o via e-mail all’indirizzo: tenore.acaria@gmail.com. La partecipazione al concorso implica l’accettazione e l’osservanza del regolamento.

La cerimonia di premiazione si terrà in Nuoro il giorno 6 Settembre 2013 alle 17:00 presso l’auditorium del Museo Etnografico Sardo, via Antonio Mereu 56.

REGOLAMENTO

“PREMIU ‘E POESIA SARDA ARMANDO PIRA”

**DA: comunicato Comune di Nuoro 6 lug 2013**

Ricerca clinica protagonista

all’Ospedale San Francesco

Un’occasione di confronto e interscambio – momento indispensabile per fare sintesi – tra le numerose professionalità aziendali, ma anche vetrina per presentare e far conoscere ai cittadini una realtà poco conosciuta ma vivace .

È il duplice obiettivo della prima edizione della “Giornata della ricerca”, promossa dall’Azienda Sanitaria di Nuoro, che si svolgerà mercoledì 13 febbraio nella sala conferenze dell’ospedale San Francesco.

La mattinata sarà riservata ai professionisti e ricercatori operanti in Azienda, così da favorire un sano e sempre auspicabile momento di incontro e confronto;

la sera – dalle 15,30 alle 18,00 – cittadini, associazioni di volontariato e scuole avranno l’opportunità imperdibile di conoscere i progetti di attività scientifica che si svolgono all’interno dell’ASL di Nuoro. Sono previste una serie di relazioni e presentazioni di poster sull’attività di ricerca illustrate, in forma divulgativa e accessibile, anche ai non addetti ai lavori.

Ingresso dell'ospedale S.Francesco di Nuoro

Sono circa trenta i progetti portati avanti in Azienda, e contemplano sia la ricerca clinica sperimentale delle Unità Operative che aderiscono a specifici protocolli clinici, sia le ricerche finanziate dalla Regione Autonoma della Sardegna, Ministero della Salute, università, fondazioni, associazioni ecc.

Un patrimonio notevole, ma anche una consolidata tradizione, visto che, storicamente, l’Azienda Sanitaria di Nuoro ha sempre salvaguardato e incentivato il settore della ricerca scientifica.

Basta ricordare alcuni nomi di professionisti di fama internazionale che sono passati proprio dall’Ospedale San Francesco di Nuoro, come i professori Licinio Contu, Bachisio Latte, Antonio Mosca, Luciano Lenzerini e tanti altri.

L’evento di mercoledì è stato organizzato dalle ricercatrici, Dottoresse Alessandra Onida e Giovanna Piras, col supporto delle attività degli uffici di Formazione e del Comitato Etico Aziendale, l’organismo di garanzia che valuta la conformità e la buona conduzione dei progetti di ricerca, in linea con i principi etici.

«La Giornata della ricerca – spiega il Direttore Generale dell’ASL di Nuoro, Dottor Antonio M. Soru – nasce per fornire una panoramica sulla attività di ricerca clinica e sanitaria, che vede protagonisti tanti medici e operatori sanitari della ASL di Nuoro». «Siamo fermamente convinti – continua Dottor Soru – che la ricerca biomedica, unitamente alla formazione costante degli operatori sanitari, contribuisce al miglioramento continuo dei servizi forniti ed è funzionale agli obiettivi aziendali di risposta al bisogno di benessere delle persone. È necessario promuovere la ricerca in loco, cercando – per quanto possibile – di limitare la “fuga di cervelli».

(DA: comunicato ASL Nuoro-12 feb 2013)

Orchestra Jazz della Sardegna

Nuoro | 22 dicembre | Ore 21.00 | Teatro Eliseo

E stata presentata questa mattina, al Teatro Eliseo, la seconda edizione del “Concerto di Natale” in programma sabato 22 dicembre alle ore 21.00.

Anche questa seconda edizione del Concerto di Natale vedrà protagonista l’Orchestra Jazz della Sardegna diretta da Giovanni Agostino Frassetto, con la voce solista di Marta Ravaglia. Nel corso della  solidarietà agli studenti del Liceo Linguistico “Maria Immacolata” da giorni in agitazione per scongiurare la chiusura della loro scuola.

(DA: sito Comune di Nuoro-21 dic 2012)

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Sito istituzionale del Comune di Irgoli

OROSEI. La vera grande novità dell’edizione XTerra Italy 2009 non è sportiva ma "geopolitica": la location ufficiale della manifestazione non sarà infatti più il Golfo di Orosei ma la Valle del Cedrino.

Nel corso di una settimana di eventi, 
che incominceranno sabato 30 maggio per concludersi
domenica 7 giugno,
XTerra toccherà infatti tutti e cinque i paesi della Bassa Baronia .L’appuntamento è stato presentato ieri mattina alla presenza dei sindaci di Orosei Gino Derosas, di Galtellì Renzo Soro e di Irgoli Giovanni Porcu.
Al loro fianco Sandro Salerno (responsabile organizzativo dell’evento con la sua Island Group, l’assessore provinciale Peppino Paffi e il presidente del Coni nuorese Sandro Floris.
Sono stati i primi cittadini

a sottolineare la "svolta storica" di XTerra Italy 2009  che vede i cinque comuni della Valle del Cedrino!

 Una scelta condivisa anche dalla Provincia, come ha spiegato l’assessore alla Cooperazione internazionale Peppino Paffi, mentre a Sandro Salerno è toccato il compito di sciorinare numeri e curiosità di una edizione che già in partenza si presenta da record. 

Chiuse con largo anticipo le iscrizioni degli atletiche saranno oltre 1000,di cui 30% isolani, 35% italiani e un’altro 35% esteri con arrivi da tutto il mondo.
Si inizia il 30 maggio con la seconda edizione di XTerra Italy Trail Run, mezza maratona campestre tra Cala Ginepro e Biderosa.
Il giorno appresso l’appuntamento clou con la massacrante gara di triathlon offroad valida come tappa mondiale del Worid Tour e prova unica sia per il titolo di specialità europeo che per quello italiano. 
Il campo di gara si snoderà tra le acque antistanti la spiaggia Cala Ginepro e l’interno dell’oasi di Biderosa. Il 2 giugno Xterra si sposterà negli splenditi territori di Irgoli, Onifai e Loculi dove si disputerà XTerra Italy Bike Maratahon: 62 chilometri in bicicletta attraverso panorami mozzafiato e vestigia archeologiche.
Ultimo appuntamento il 6 e 7 giugno al
Monte Tuttavista di Galtellì
dove dieci campioni internazionali di diverse discipline sportive si cimenteranno in XTerra Italy Adventure, un reality di sport estremi che verrà trasmesso in diretta dalle telecamere di Sky sport.
Previste 6000 presenze.
(tratto da:La Nuova-a.fontanesi)
Foto dell’edizione 2008 di marco camedda

 

continua…

PROSEGUENDO UN PERCORSO INIZIATO NEL 2005, La Ditte Lupinu con sede ad Orosei, quest’anno ,dal 28 giugno al 1 luglio, organizza presso il suo stabilimento una quattrogiorni Tecnico-Culturale ma anche di spettacoli, la Lupinu Quartet, con tema

—Il nuovo Programma E_4:L’EFFICIENNZA ENERGETICA ED ECOLOGICA IN EDILIZIA

L?evento prevede un ricco programma con 4 giorni di seminari, incontri, presentazioni tecniche, sport e spettacoli che avranno come filo conduttore l?attualissimo tema del risparmio energetico.
L?iniziativa, inserita nel vasto panorama di attività con cui l?azienda promuove lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio sarà l?occasione per lanciare un intenso programma di iniziative dedicate ad approfondire effetti modalità di adeguamento alla nuova normativa sull?efficienza energetica entrata in vigore a febbraio del 2007.

Obiettivo è quello di, informare sui vantaggi fiscali previsti dalla Finanziaria 2007 e fornire alcuni importanti esempi di soluzioni costruttive e impiantistiche per realizzare edifici energeticamente efficienti.
A riguardo l?azienda ha allestito all?interno degli spazi aziendali una vera e propria casa realizzata secondo i criteri dell?efficienza energetica.
La Lupinu E-4 house,visitabile anche all?interno, è un esempio reale in cui soluzioni costruttive e impiantistiche adottate consento di risparmiare, energia, ridurre il peso delle bollette economiche, aumentare la qualità di vita e ridurre l?inquinamento ambientale

L?informazione sul tema dell?efficienza energetica per privati, imprese, organizzazioni pubbliche e private sarà garantita anche da due importanti seminari tecnici.

-GIOVEDI’ 28 Giugno, ore 18,00:
Seminario tenuto dall?ing. Stefano Nieddu, , sarà incentrato proprio sulle agevolazioni fiscali previste dalla Finanziaria 2007 per chi fa interventi di riqualificazione energetica in edifici esistenti.

-SABATO 30 Giugno -a pertire dalle 9,00:
Seminario intitolato E_4 -l?era dell?Efficienza Energetica ed Ecologica in Edilizia- con la partecipazione di Gianni Scudo, Ordinario di Tecnologia dell?Architettura e Presidente del Corso di Laurea in Architettura Ambientale al Politecnico di Milano,
Il seminario è patrocinato dal Comune di Orosei, dell?Ordine degli Architetti, dei Pianificatori e Conservatori delle Province di Nuoro e Ogliastra e dell?Associazione Industriali della Sardegna Centrale
I lavori si concentreranno sul tema delle fonti di energie rinnovabili, sul risparmio energetico e sulla progettazione ecocompatibile e bioclimatica nel contesto del Mediterraneo.Verrà presentato l?intero programma E_4 per il 2007-2008 rendendo noti i prossimi appuntamenti e iniziative legate al tema dell?efficienza energetica.

—- MIO COMMENTO—–
Questi quatto giorni danno della Lupinu una dimensione che travalica la propria collocazione commerciale di rivenditori per portarla a quella di azienda impegnata nello sforzo di seguire passo per passo le nuove normative ed assurgere con questi seminari a “scuola” di aggiornamento tecnico.
Quindi non solo di luogo di commercio di prodotti legati all’area dell’edilizia, del fai da te, del bricolage e dell’arredammento ma anche di “di “promoter” sempre più impegnato a diffondere la cultura “pura” che, se acquisita, aiuta tecnici progettisti e operatori edilizi a restare all’interno delle conoscenze che consentiranno di “stare alla pari” con i più attuali dettami delle normative tecniche.
In questo caso legate alla possibilità di eseguire edifici che consentano di favorire un risparmio energetico e che facciano vivere le persone nel modo più salutare possibile.

…IN EFFETTI, ottenere la CERTIFICAZIONE ENERGETICA di un edificio significa garantire che lo stesso sarà eseguito entro i parametri delle nuove necessità igienico-abitative e quindi nel modo più corretto possibile!
Marco Camedda