Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: emozionali

celebrazioni-deleddiane-2016-1

Il Distretto Culturale-Atene della Sardegna

ricorda i prossimi appuntamenti per le

CELEBRAZIONI DELEDDIANE a GALTELLI’

Prosegue il ricco calendario di appuntamenti nell’ambito delle Celebrazioni Deleddiane e l’Amministrazione Comunale di Galtellì vi invita a seguire i prossimi eventi:

23 AGOSTO ore 20.30 (oggi)

“A 80 dalla morte e a 90 dal Nobel”: Poesia e musica nell’opera di Grazia Deledda. Sono previsti gli interventi di Dolores Turchi e Neria De Giovanni, coordina Luciano Piras.

All’iniziativa partecipa il Coro Voches e Ammentos de Garteddi diretto dal maestro Giuseppe Altea.

24 AGOSTO ore 20.30

Il “Fascino e Mistero del Castello di Pontes” è una manifestazione notturna all’insegna del teatro di ispirazione deleddiana ai piedi del Castello. Uno spettacolo curato dalla Compagnia Bocheteatro che vedrà come protagonisti gli attori galtellinesi.

Il prossimo appuntamento sarà il 31 agosto, ore 20.30 Galtellì.

25 AGOSTO ore 20.30

L’ultimo appuntamento della rassegna “Viaggi emozionali nei luoghi del narrato di Galte” è in programma giovedì 25 agosto, alle ore 20.30. Si tratta di un teatro itinerante di ispirazione deleddiana per le vie del centro storico.

Regia: “Compagnia Bocheteatro” con 40 bambini narranti.

(DA: Associazione Distretto Culturale del nuorese – Atene della Sardegna

VIAGGI EMOZIONALI 2016

Prenderà il via giovedì 11 agosto la diciassettesima edizione di “Viaggi emozionali” il teatro itinerante, liberamente ispirato alle opere di Grazia Deledda, curato dalla compagnia Bocheteatro di Nuoro con il contributo del Comune di Galtellì la collaborazione della Pro Loco.

Galtellì: Una foto di una delle precedenti rappresentazioni teatrali di Viaggi Emozionali

Il viaggio nei luoghi del narrato prende il via all’imbrunire dalla Basilica di San Pietro per snodarsi poi lungo le vie del centro storico tra danza, musica e canto tradizionale, ripercorrendo i tratti salienti di alcune delle opere di Grazia Deledda.

Galtellì: Una foto di una delle precedenti rappresentazioni teatrali di Viaggi Emozionali

I protagonisti ancora una volta saranno i bambini, circa 40 e gli adolescenti di Galtellì, diretti dall’attrice Monica Corimbi e dal regista Giovanni Carroni, che ci trasporteranno alla scoperta della scrittrice e dei luoghi del narrato nel borgo di Galte.

Tre gli appuntamenti programmati

nei giovedì di agosto: 11, 18 e 25.

(DA: comunicato Comune di Galtellì-10 Agosto 2016)

Spettacolo “Viaggi Emozionali”

(da testi di Grazia Deledda”)

con il contributo del Comune di Galtellì

in collaborazione con la Pro Loco

A Galtellì, secondo appuntamento dei “Viaggi Emozionali – teatro itinerante da opere di Grazia Deledda”, oggi, giovedì 06 Agosto alle ore 21:00, presso il belvedere della Chiesa di San Pietro, a cura della Compagnia Bocheteatro di Nuoro, con il Contributo del Comune di Galtellì e la collaborazione della Pro Loco, il gruppo laboratoriale degli adulti diretti da Giovanni Carroni, che ha curato anche la regia e l’adattamento drammaturgico del romanzo, presenta “Canne al vento”.

GALTELLI': Chiesa di S.Pietro (antica Cattedrale)

Lo spettacolo teatrale sarà replicato presso la chiesa Romanico/Pisana di San Pietro, ambientazione privilegiata per uno dei “Viaggi emozionali” più esclusivi, attraverso il tempo e le sensazioni rievocate dai luoghi descritti in Canne al Vento, il romanzo capolavoro di Grazia Deledda.

Grazia Deledda in un mio ritratto a china del 1999 con fondo colorato al computer

In uno scenario di incomparabile bellezza e suggestione, all’ombra del monte Tuttavista, l’antica Galte rivive per un giorno le commoventi e affascinanti vicissitudini di Efix e delle dame Pintor,  la cui casa si conserva ancora nel centro storico del paese; ed è proprio in questa casa che la Deledda ha tratto ispirazione per il suo romanzo, durante un suo soggiorno ai primi del secolo con la sorella Nicolina.

I personaggi sono creature esposte alla dure leggi di una realtà molto povera, ostile, lontana da quel continente della rivoluzione industriale.

Protagonisti, sempre tesi tra peccato e rimorso, fra impulso sentimentale e il rispetto delle regole e della legge:

il fedele servo Efix, le tre dame Pintor, il nipote di queste ultime Giacinto, e ancora Grixenda, Don Predu, Pottoi e tanti altri personaggi.

Particolare magia è data dalla riproposizione delle atmosfere lunari descritte nell’opera, quando “il popolo misterioso dei folletti, delle fate e degli spiriti erranti” anima il trascorrere della notte al “sospiro delle canne” lungo il fiume Cedrino.

Il teatro dunque, oltre che come strumento per difendere quel patrimonio culturale, identitario e sociale che contraddistingue questo bellissimo paese della Baronia, valorizzando e recuperando al contempo il patrimonio inestimabile e unico del centro storico, quale strumento per far conoscere la scrittrice nuorese Grazia Deledda e le sue opere, ai tanti turisti che ogni anno vengono ad assistere alla manifestazione.

Associazione Culturale Bocheteatro

Per informazioni:

Telefono: +39 0784.203060 /+39 338.7529106 /+39 320.3742157 /+39 333.4983408

Email: info.bocheteatro@gmail.com / Sito web: www.bocheteatro.it

(DA: comunicato Comune di Galtellì-6 Agosto 2015)

Associazione Culturale

Bocheteatro

con il contributo del Comune di Galtellì

in collaborazione con la Pro Loco

“Viaggi Emozionali, da testi di Grazia Deledda”

Marco Camedda-1999- Grafica a china su cartoncino bianco: Ritratto di Grazia Deledda

  • il 30 Luglio 2015- ore 20:30: spettacolo teatrale con il gruppo dei bambini
  • il 06 Agosto 2015- ore 21: spettacolo teatrale con il gruppo degli adulti
  • il 20 Agosto 2015- ore 20:30: spettacolo teatrale con il gruppo dei bambini
  • il 27 Agosto 2015- ore 21: spettacolo teatrale con il gruppo degli adulti
  • il 03 Settembre 2015- ore 20:30: spettacolo teatrale con il gruppo dei bambini

Si apre il 30 Luglio alle ore 20:30 in Galtellì,la Sedicesima Edizione di “Viaggi Emozionali -teatro itinerante da opere di Grazia Deledda” con partenza dal cortile della chiesa di S. Pietro, curata dalla Compagnia Bocheteatro di Nuoro, con il contributo del Comune di Galtellì e la Pro Loco.

Protagonisti saranno gli stessi abitanti di Galtelli, che da anni seguono i Laboratori di Bocheteatro:  il gruppo dei bambini e adolescenti, diretti dall’attrice e regista Monica Corimbi, e il gruppo degli adulti diretti da Giovanni Carroni.

Galtellì: L'antica Cattedrale di San Pietro in una mia grafica del 1996

La manifestazione è uno spettacolo itinerante di teatro, musica e canto tradizionale, che si snoda lungo i luoghi più suggestivi del centro storico di Galtelli, a partire dalla bellissima chiesa Romanico/Pisana di San Pietro. Ambientazione privilegiata per uno dei “Viaggi emozionali” più esclusivi, attraverso il tempo e le sensazioni rievocate dai luoghi descritti in Canne al Vento, il romanzo capolavoro di Grazia Deledda.

In uno scenario di incomparabile bellezza e suggestione,

all’ombra del monte Tuttavista, l’antica Galte rivive per un giorno le commoventi e affascinanti vicissitudini di Efix e delle dame Pintor, la cui casa si conserva ancora nel centro storico del paese, immutata nel tempo come le chiese di S. Pietro e del SS. Crocifisso.

La maggior parte dei quadri sono tratti dal romanzo “Canne al vento”, per il quale la Deledda ha tratto ispirazione proprio da Galtelli, Galte nel romanzo, durante un suo soggiorno ai primi del secolo con la sorella Nicolina.

I personaggi sono creature esposte alla dure leggi di una realtà molto povera, ostile, lontana da quel continente della rivoluzione industriale.

Protagonisti, sempre tesi tra peccato e rimorso, fra impulso sentimentale e il rispetto delle regole e della legge: il fedele servo Efix, le tre dame Pintor, il nipote di queste ultime Giacinto, e ancora Grixenda, Don Predu, Pottoi e tanti altri personaggi.

GALTELLI': Casa Dame Pintor dove Grazia Deledda ambientò Canne al Vento

Particolare magia è data dalla riproposizione delle atmosfere lunari descritte nell’opera, quando “il popolo misterioso dei folletti, delle fate e degli spiriti erranti” anima il trascorrere della notte al “sospiro delle canne” lungo il fiume Cedrino.

Il teatro dunque, oltre che come strumento per difendere quel patrimonio culturale, identitario e sociale che contraddistingue questo bellissimo paese della Baronia, valorizzando e recuperando al contempo il patrimonio inestimabile e unico del centro storico, quale strumento per far conoscere la scrittrice nuorese Grazia Deledda e le sue opere, ai tanti turisti che ogni anno vengono ad assistere alla manifestazione.

Cordialmente

Associazione Culturale Bocheteatro

Per informazioni:

Telefono: +39 0784.203060 / +39 338.7529106 / +39 320.3742157

Email: info.bocheteatro@gmail.com

 Sito web: www.bocheteatro.it

(DA: comunicato Bocheteatro-27 Luglio 2015)

Associazione Culturale

“Bocheteatro”

in collaborazione con la Pro Loco

e con il contributo del Comune di Galtellì

presentano

“Viaggi Emozionali, da testi di Grazia Deledda”

  • il 07 Agosto 2014 – Prima Replica,

  • il 21 Agosto 2014 – Seconda Replica

  • il 28 Agosto 2014 – Terza e Ultima Replica

Si apre il 07 Agosto alle ore 20:30 in Galtellì,

GALTELLI’: Chiesa di S.Pietro

con partenza dal cortile della chiesa di S. Pietro, la Quindicesima Edizione di “Viaggi Emozionali”, teatro itinerante da opere di Grazia Deledda, curata dalla Compagnia Bocheteatro di Nuoro, con il contributo dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione della Pro Loco.

I protagonisti dei Viaggi emozionali: bambini e adolescenti di Galtellì, diretti dall’attrice e regista Monica Corimbi,

Ancora una volta i protagonisti saranno i bambini e gli adolescenti di Galtellì, diretti dall’attrice e regista Monica Corimbi, responsabile della sezione bambini e ragazzi di Bocheteatro, alle prese con i personaggi deleddiani e con alcune ricostruzioni storiche della vita sociale dell’epoca.

La recitazione come sempre è bilingue, ed è proprio la lingua sarda garteddesa che fa di questo itinerario teatrale un percorso originale ed unico, in un’ambientazione privilegiata per uno dei viaggi emozionali più esclusivi, attraverso il tempo e le sensazioni rievocate dai luoghi descritti in “Canne al Vento” e altre opere della scrittrice nuorese.

Momenti di particolare magia sono dati dalla riproposizione delle atmosfere lunari descritte nell’opera, quando “il popolo misterioso dei folletti, delle fate e degli spiriti erranti” anima il trascorrere della notte al sospiro delle canne” del Cedrino.

E’ uno spettacolo itinerante di teatro, musica e canto tradizionale, che si snoda lungo i luoghi più suggestivi del centro storico di Galtelli, Frutto di un Laboratorio teatrale durato circa 15 giorni, a cui hanno partecipato n. 37 elementi tra bambini e adolescenti

Grazia Deledda in un mio ritratto a china e colore del 1999

Un progetto di teatro itinerante che attraversa tutto il centro storico di Galtellì, a partire proprio dalla bellissima chiesa Romanico/Pisana di San Pietro.

L’ obiettivo primario naturalmente è di far conoscere la scrittrice nuorese Grazia Deledda, nei confronti della quale noi sardi abbiamo più di un debito

Una scrittrice, che nasce a Nuoro nel 1871, in una famiglia benestante, e che frequenta solo fino alla 4 elementare, ed arriva al Nobel per la letteratura nel 1926, studiando praticamente da sola.

La maggior parte dei quadri che formano il nucleo dello spettacolo “Viaggi Emozionali” sono tratti dal romanzo “Canne al vento”, per il quale la Deledda ha tratto ispirazione proprio da Galtelli, Galte nel romanzo, dopo un suo soggiorno ai primi del secolo con la sorella Nicolina.

Il progetto è frutto di una volontà politica, sociale e culturale, dell’Amministrazione Comunale di Galtellì che, insieme alla Pro Loco e a Bocheteatro, ha gestito la manifestazione in tutti questi anni. Il teatro dunque come ulteriore strumento per difendere quel patrimonio culturale, identitario e sociale che contraddistingue questo bellissimo paese della Baronia, valorizzando e recuperando al contempo il patrimonio inestimabile e unico del centro storico.

Bocheteatro

(DA: comunicato Associazione culturale Bocheteatro-6 Agosto 2014)

(DA: comunicato Comune di Galtellì-29 Luglio 2014)

 Associazione Culturale Bocheteatro

con la Pro Loco ed il Comune di Galtellì

presentano

“VIAGGI EMOZIONALI “

il 22 Agosto 2013 Seconda Replica e

il 29 Agosto 2013 Terza e Ultima Replica

Inizio ore 20:30

Lo spettacolo itinerante, di teatro, musica e canto tradizionale, a cui assisterete è frutto di un Laboratorio teatrale durato circa 15 giorni, a cui hanno partecipato 33 bambini e ragazzi, diretti dall’Attrice Monica Corimbi. I Protagonisti della manifestazione perciò sono gli abitanti di Galtelli.

Grazia Deledda in un mio ritratto a china del 1999 con fondo colorato al computer

Fautori e sostenitori della manifestazione sono l’Amministrazione Comunale di Galtellì e la ProLoco di Galtellì, che da 12 anni si fanno carico di questo progetto teatrale.

Un progetto di teatro itinerante che attraversa tutto il centro storico di Galtellì, a partire proprio dalla bellissima chiesa Romanico/Pisana di San Pietro.

L’ obiettivo primario naturalmente è di far conoscere la scrittrice nuorese Grazia Deledda, nei confronti della quale noi sardi abbiamo più di un debito.

Una scrittrice, che nasce a Nuoro nel 1871, in una famiglia benestante, e che frequenta solo fino alla 4 elementare, ed arriva al Nobel per la letteratura nel 1926, studiando praticamente da sola.

La maggior parte dei quadri che formano il nucleo dello spettacolo “VIAGGI EMOZIONALI” sono tratti dal romanzo “Canne al vento”, per il quale la Deledda ha tratto ispirazione proprio da Galtelli , Galte nel romanzo, dopo un suo soggiorno ai primi del secolo con la sorella Nicolina.

Comunque volta per volta, cercheremo di illustrare brevemente i singoli avvenimenti, che si snoderanno attraverso gli angoli più suggestivi del centro storico, in compagnia dei protagonisti, sempre tesi tra peccato e rimorso, fra impulsoentimentale e il rispetto delle regole e della legge tra questi spicca in particolare:  il servo Efix, le tre dame Pintor, il nipote di queste ultime Giacinto e tanti altri personaggi.