Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: estate

(Tratto da: Facebook)

(DA: comunicato Comune di Bittti-21 Giugno 2017)

Sabato 27 Agosto a partire dalle ore 20.00

La Leva ’87 vi aspetta con l’ultimo appuntamento dell’estate presso il campetto delle scuole elementari: la sagra del vitello arrosto.

La serata sarà animata dalla bella musica del nuovo gruppo emergente “I saluti” di Siniscola.. tanti gadget e belle sorprese vi aspettano..

Non mancate!

(DA: profilo Facebook Leva ’87 Orosei)

(DA: comunicato Comune di Galtellì-8 Luglio 2016)

(DA: comunicato Comune di Irgoli-21 Giugno 2016)

“POSADA FESTIVAL”

-LIRICA CLASSICA CINEMA-

Vª Edizione 5-16 Agosto 2015

Una bella foto di Posada scattata (da nord) dall'ottimo fotografo dilettante e caro amico Graziano Secchi

Una zingara, la zingara per eccellenza, Carmen, sarà regina incontrastata della rassegna in programma nelle notti d’estate a Posada.

Il calendario prevede la straordinaria partecipazione del Teatro Lirico di Cagliari, che torna ancora una volta nel borgo della Baronia con l’allestimento dell’opera di Georges Bizet, nella serata di mercoledì 5 agosto.

CARMEN (Pola Negri)

Seguirà una vera e propria avventura alla scoperta delle origini di Carmen, con la lettura della novella di Prosper Mérimée, raccontata nel corso di tre serate da una delle voci più interessanti del panorama teatrale italiano, Marco Spiga, attore del Teatro Stabile della Sardegna, accompagnato da Battista Giordano, musicista e compositore dalle mille sfaccettature.

“Arte e musica trovano a Posada un palcoscenico naturale di grande suggestione – afferma Barbara Vaccaro,  direttore artistico del Posada Festival, che giunge quest’anno alla sua quinta edizione. Negli ultimi anni ci siamo appassionati ai personaggi dell’opera percorrendo i più diversi linguaggi, ed anche il cinema, in questo senso, ci ha offerto una grandissima opportunità. Conoscere Carmen attraverso gli occhi dei Maestri del Grande Schermo, sedotti a loro volta dal personaggio, è un’occasione davvero imperdibile. Dal 10 al 16 agosto ci attendono i grandi attori del passato, Rodolfo Valentino, Nita Naldi, Rita Hayworth, Tyrone Power, Pola Negri e altri, diretti magistralmente dai registi che hanno fatto storia”.

Invito tutti i giovani a prender parte agli eventi – prosegue Barbara Vaccaro – Sono sicura che troveranno molti spunti, divertendosi in questo viaggio. Carmen è stata declinata nelle più diverse forme, talvolta bizzarre, come nel caso delle Silhouette di Lotte Reiniger (1933), o nell’incredibile interpretazione di Grace Chang, attrice degli anni ’60, che si cimenta in una esilarante ‘Habanera’ suonando la chitarra elettrica”.

Un grande spettacolo, da non perdere.

Per informazioni:

Biblioteca di Posada 0784 854494 (8:30-13:00),

CEAS Casa delle Dame 0784 1949588

(9:00-12:00 18:00-21:00)

(DA: Graziano Secchi per Posada Festival-23 Luglio 2015)

ESTATE GALTELLINESE 2015

Oltre trenta le giornate promosse dall’Amministrazione Comunale per l’estate 2015.

Benchè in un periodo di ristrettezza economica, grazie alla sinergica e stretta collaborazione con tutto il mondo associativo locale si è arrivati ad organizzare un calendario fitto e vario che soddisfa tutte le richieste pervenute.

Largo spazio alla Cultura, con mostre di varie “Espressioni artistiche” della neonata associazione “Atzovios Amici di Grazia Deledda” al teatro itinerante dei bambini, sempre in notturna per vie del borgo che da quest’anno si arricchisce con la presenza degli adulti, alle serate Pontes, alle giornate di sport, di musica, alla festa del borgo, dalla festa dell’emigrato a quella dei campanari.

Attimi di socializzazione -afferma l’Assessore alla Cultura Marzia Gallus-che l’amministrazione in parte ha finanziato e che ogni associazione ha saputo mettere in campo, con l’intento di soddisfare tutte le esigenze della comunità ma allo stesso tempo essere motivo di attrazione per turisti e vacanzieri presenti nel nostro territorio. Non era facile viste le magre risorse a disposizione, ma ci siamo riusciti grazie ad un gran lavoro di confronto e condivisione d’idee per il bene e la crescita della comunità”

(DA: comunicato del Comune di Galtellì-3 Luglio 2015)

Esito finale del laboratorio teatrale

“E COME PORTATI VIA, SI RIMANE”

tratto da:

“Sogno di una notte di mezza estate”

di William Shakespeare

(DA: comunicato Comune di Onifa- (21 Agosto 2014)

 

 

Continua la rassegna di cinema per bambini / ragazzi “E…State al cinema” organizzata presso la Biblioteca Comunale.

Il film sarà proiettato Mercoledì 23 Luglio.

(DA: comunicato Comune di Bitti-18 Luglio 2014)

(DA: comunicato Comune di Galtellì-17 Luglio 2014)

Anche questa settimana prosegue presso la Biblioteca Comunale la rassegna “E…State al Cinema“, proiezione di Film per bambini e ragazzi.

(DA: comunicato Comune di Bitti-7 Luglio 2014)

**DA: comunicato Comune di Galtellì**

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas artes e de sos mestieris (foto camedda-2010)

**DA: comunicato Comune di Loculi-Nu**

PROGRAMMA

20 luglio- Replica laboratorio teatrale di Bruno Venturi ”Custa es s’ora”.

22 luglio- Teatro associaz.teatrale Ilos,Cappuccetto arrubbiu,ore 21.00 presso sagrato chiesa San Nicola

26 luglio-Caccia al tesoro con l’associazione vola vola maria

27 luglio- ” I migliori anni”- Ass.vola vola maria

1°agosto- Spettacolo teatrale con ass. Ilos ”Contos de idda mea” (vedi locandina),1°spettacolo ore 19.30 in piazza

2°spettacolo ore 20.30 presso p.zza Sant’Antioco.

2/3/4 agosto Festa Sant’Antioco

10 agosto-sagra della salsiccia/serata musicale con gruppi locali (leva san Nicola)

11 agosto-cinema proiezione film ”Benvenuto presidente” presso anfiteatro comunale.

14 agosto- Sardegna canta in piazza ”Speciale organetto”,Sagra del maialetto e stand eno-gastronomici

18 agosto-cinema film ”Re della terra selvaggia”

25 agosto-cinema,film ”Il grande e potente Oz”

**DA: sito istituzionale Comune di Irgoli**

**DA: comunicato Asl3 di Nuoro-3 lug 2013**

Sabato 6 luglio

Estate a Loculi 2013

“SA DOMO DE SAS ARTES E DE SOS MESTIERIS”

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas artes e de sos mestieris (foto camedda-2010)

Programma

H. 20.00 Apertura manifestazione.

Visita mostra fotografica Sardegna 1959. L’Africa in casa di Carlo Bavagnoli

Esposizione e vendita diretta dei prodotti della Valle del Cedrino

Esibizione di canto a tenore “Santu Pretu”e ballo tradizionale a cura del gruppo folk “Sa Defessa”

h.22.30 Esposizione e degustazione vini della Strada del Cannonau

Esibizione di canto a tenore “Santu Pretu”e ballo tradizionale a cura del gruppo folk “Sa Defessa” di Loculi

h.24.00 Conclusione serata.

**DA: comunicato comune di Loculi**

STAGIONE ALL’INSEGNA DELL’ALTALENA

Equatore e Atlantico fanno a pugni

Sara’ un’estate all’insegna dell’altalena: ondate di caldo torrido, come quella di questi giorni, si alterneranno a flussi di aria piu’ fresca, carica di nuvole e pioggia.

E’ la previsione del climatologo Giampiero Maracchi, direttore dell’Istituto di Biometereologia del Cnr di Firenze, che non si stupisce del grande caldo di questi giorni: “Sono anni che l’anticiclone dalla Libia ha sostituito quello delle Azzorre, che caratterizzava l’estate fino ai primi anni 2000.

Ora l’aria che arriva e’ quella caldissima dell’Equatore, che prima si fermava al Nordafrica e ora riesce a superare il Mediterraneo, arrivando talvolta persino a Mosca. Risultato: caldo dai 35 ai 40 gradi. E di ondate cosi’ ce ne saranno diverse durante l’estate”.

Ondate che saranno intervallate da “flussi di aria fredda dall’Atlantico, che porteranno pioggia. E’ un clima estremo, diverso da quello di venti anni fa, a cui purtroppo ci dobbiamo abituare”, spiega il climatologo. “Per di piu’ – aggiunge Maracchi – l’aria calda del deserto quando arriva da noi ha passato il Mediterraneo, quindi si e’ caricata anche di umidita’”.

**DA: TelevideoRai.it-18 giu 2013**

Il sole radente del tramonto

consente alle poche nuvole

di specchiarsi nella placida acqua

dello stagno di Su Barone-Avallè

insieme alle montagne

dietro  le quali, da li a poco

il sole scomparirà

per lasciare lo spazio

alla notte di questa calda estate.

Marco Camedda

Domani 4 settembre, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta del comune di Nuoro l’Assessore alla Cultura Leonardo Moro, terrà una conferenza stampa per illustrare gli ultimi appuntamenti dell’Estate Nuorese.

Si tratta dei saggi finali degli spettacoli teatrali curati rispettivamente dalla compagnia nuorese BocheTeatro guidata da Giovanni Carroni che presenta, il 5 settembre, lo spettacolo ”Nùgoro in Caminu – Guide Narranti” in Piazza del Rosario alle ore 21.00 e dalla compagnia CasaTeatro di Alessandro Arrabito, “Noi Siamo la Nostra Città – Legalità e Giustizia” che si svolge fra via Angioi, casa Salvatore Satta, Piazza Sebastiano Satta e via Roma anfiteatro centro polifunzionale dalle ore 20.30.

Sono entrambi laboratori teatrali delle azioni peculiari del Comune di Nuoro, finanziato all’interno del progetto 5×1 del Consorzio Cuncordia, che ha visto il coinvolgimento di giovani neofiti nelle arti del teatro e recitazione come metodo e insegnamento atto al recupero della legalità e contro il disagio.

Alla conferenza stampa parteciperanno i registi Giovanni Carroni e Alessandro Arrabito.

(Da: comunicato Comune di Nuoro-3 set 2012)

Una suggestiva e rilassante foto

di una serena alba nella Marina di Orosei. 

Un sole ancora sonnacchioso illumina soffusamente una piccola onda che si rifrange nella risacca sulla umida spiaggia della splendida Marina di Orosei che attende da li a poco i primi bagnanti mattinieri di questa caldissima estate.

Cari saluti

Marco Camedda

Afa nelle grandi città e siccità nelle campagne 

In Belgio bisogna risalire al 1947 per ritrovare le temperature della breve ma torrida estate che sta infuocando il nord e il centro dell’Europa. E questo almeno fino a domani, quando le temperature dovrebbero ritrovare progressivamente i valori stagionali abituali, passando da picchi per queste latitudini ‘tropicali’ – oltre 34 gradi in Belgio, più di 35 in Francia fino ai 37 gradi ancora oggi in Bulgaria – a valori di poco superiore ai 20 gradi.

A Dobrichovice, villaggio ad una ventina di chilometri da Praga, ieri la colonnina di mercurio è arrivata a 40,4 gradi. Un record assoluto nella storia della Repubblica Ceca. Bisogna risalire al 27 luglio del 1983 – quando alla periferia di Praga si registrarono 40,2 gradi – per trovare temperature così arroventate nel Paese.

Insomma, da Parigi a Bruxelles, da Berlino a Budapest fino a Vienna, il caldo afoso e insopportabile ha provocato un fuggi fuggi dalle citta’ verso le localita’ di mare e di montagna. Solo in Belgio, i 90 km di spiagge lungo la costa, hanno accolto lo scorso fine settimana mezzo milione di bagnanti in piu’ rispetto alle presenze abituali.

Chi non ha potuto lasciare le città ha cercato rifugio nelle aree verdi e soprattutto nelle piscine pubbliche che hanno accolto giovani e meno giovani: la grande maggioranza in costume da bagno, ma c’era anche chi, come a Berlino, si è gettata in acqua vestita con il capo coperto dal velo, per potersi rinfrescare.

Tra i più originali, un giovane ciclista a Zurigo, che ha trovato il modo di rinfrescarsi portando al posto dello zaino il suo ventilatore. La nota positiva, è che l’ondata di caldo anomalo non sembra aver preso allo sprovvista la protezione civile che nei vari Paesi ha avviato piani d’allerta in favore delle persone più a rischio, in particolare gli anziani.

I bilanci definitivi non sono ancora pronti, tuttavia, ad esempio in Belgio, gli ultimi bollettini pubblicati dai servizi ospedalieri segnalano solo un aumento del 15% delle ammissione ai servizi d’urgenza nel sud del Paese, causa la situazione climatica. Siamo fortunatamente lontani dei 940 decessi dell’estate 2006, o ancora dei 15mila morti in Francia dell’estate 2003.

Resta invece preoccupante la situazione nelle campagne dove la siccità riduce la produzione e rischia di provocare un’impennata dei prezzi delle materie prime agricole. Per prevenire eventuali crisi si pensa gia’ ad un G20 ‘agricolo’ presieduto da Parigi, che potrebbe aver luogo in settembre.

(Da: Televideo.Rai.it-21 ago 2012)- foto da internet

Inserito nel programma dell’Estate Nuorese  e organizzato dall’ Assessorato alla Cultura e Turismo, guidato da Leonardo Moro, domani, martedì 21 agosto alle ore 21.00 in Piazza Sebastiano Satta si terrà lo spettacolo “Lapola no-coast in piazza” a cura dell’Associazione Culturale Intermezzo – Animamediterranea.

Due ore di divertimento in compagnia dei personaggi più esilaranti della trasmissione televisiva “lapola no-cost”.

(Da: comunicato Comune di Nuoro- 20 ago 2012)

 

Da oltre 20 anni l’Auser è impegnata a promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani e a far crescere il loro ruolo nella società.

Anche quest’anno l’associazione ha messo a punto un Piano nazionale per aiutare gli anziani ad affrontare i pro blemi legati alla stagione estiva.  Consultabile su www.auser.it la sezione speciale “Emergenza Estate” arricchita dalla guida”Tutti al mare? L’Auser resta sempre con te” contenente informazioni, numeri utili, consigli pratici.

Potenziato inoltre il Filo d’Argento, servizio di telefonia sociale gratuito, attivo tutti i giorni della settimana dalle h.8.00 alle 20.00:

800.995.988

AUSER, TUTTE LE INIZIATIVE

Il programma approntato dall’Auser per aiutare gli anziani ad affrontare i disagi legati al periodo estivo prevede:

- sedi Auser aperte “per ferie” con iniziative contro la solitudine;

- potenziamento del servizio Filo d’Argento ,il telefono amico degli anziani. Al numero verde 800.995988 ,gratuito, gli anziani possono richiedere la consegna a casa di farmaci, spesa, pasti, l’accompagnamento verso centri socio-sanitari per visite o terapie,la partecipazione a te, escursioni, svaghi;

- Pony della solidarietà attivo nelle principali città italiane; giovani in motorino o bicicletta aiutano gli anziani nel disbrigo di varie pratiche.

- Elenco iniziative dei Comuni e del volontariato su www.auser.it

 (Da:Televideo.Rai.it-18 ago 2012)

L’amministrazione comunale di Galtellì ha messo a punto il cartellone di eventi dell’estate, concordato con diverse associazioni.

Confermati la Festa dell’emigrato (11 agosto) giunta alla ventitreesima edizione e i Viaggi Emozionali legati al Parco Letterario Grazia Deledda (9, 23 e 30 agosto) in collaborazione con la compagnia teatrale Bocheteatro di Nuoro. Verrà riproposta la passeggiata letteraria verso il Castello di Pontes (25 luglio, 1 e 8 agosto), antica fortezza militare.

La regia dell’evento è affidata a Gavino Poddighe e agli attori della compagnia teatrale I segni delle radici. Ci sarà la consueta Festa nell’Antico Borgo quest’anno è stata spostata a dopo Ferragosto (sabato 18). Due le serate teatrali di fine agosto (il 24 Le magiche pietre e il 28 Elias Portolu, entrambe alle 21.

(Da: L’Unione Sarda-Maria Bonaria Di Gaetano-10 lug 2012)

Già quando decise di resistere in giudizio – davanti ai magistrati amministrativi – contro il ricorso presentato dal gruppo di armatori che ha rilevato la Tirrenia, il presidente Cappellacci era stato chiaro:

«L’esperimento della flotta sarda non si conclude con l’estate 2011 e proseguirà con un potenziamento delle rotte». Detto fatto. Quando manca ancora parecchio all’inizio della stagione turistica, la Regione rompe gli indugi e annuncia che già dal prossimo 16 gennaio riprenderanno i collegamenti marittimi tra la Sardegna e la Penisola, gestiti dalla Saremar.

Ad annunciarlo è stato lo stesso governatore, poche ore dopo la ratifica da parte del Cda di Saremar. Tra meno di due settimane saranno ripristinati i collegamenti tra Olbia e Civitavecchia, con le stesse tariffe low cost della stagione 2011. Le prenotazioni potranno essere effettuate on line, già a partire da lunedì prossimo.

Ma la Regione non intende fermarsi qua, visto che c’è un piano per reperire sul mercato altre due imbarcazioni, che potrebbero andare ad aggiungersi a quelle già utilizzate lo scorso anno. Il tutto sarebbe suffragato da un business plan che dimostrerebbe la sostenibilità economica della proposta. Un capitolo sul quale Cappellacci e la sua Giunta si giocheranno molto.

«La nostra battaglia per tutelare il diritto alla mobilità dei sardi, per creare nuove opportunità per le nostre imprese e per ripristinare le regole del libero mercato prosegue come promesso – ha detto Cappellacci – la flotta sarda è nata come risposta della Regione all’aumento patologico dei prezzi praticati durante l’estate scorsa dalle compagnie di navigazione: un vero e proprio embargo».

Nel giugno 2011 la nave Scintu salpò dal porto di Civitavecchia per raggiungere quello di Golfo Aranci, seguita pochi giorni dopo dalla Dimonios, sulla tratta Porto Torres-Vado Ligure. «Il primo esperimento – commenta Cappellacci – ha consentito di trasportare oltre 130 mila passeggeri e più di 40 mila veicoli a costi contenuti. Lo abbiamo fatto utilizzando personale sardo e promuovendo a bordo i prodotti tipici della nostra terra. La flotta sarda – ha concluso il governatore – rappresenta una delle iniziative finalizzate a rivoluzionare il sistema della continuità territoriale marittima».

Da:L’Unione Sarda-a. mur.-6 gen 2012-foto da internet

ago-2009-notte-bianca

Nessun grande nome nel cartellone degli eventi che animeranno le serate e le notti dell’agosto oroseino, ma a garantire spettacolo e movida ci penseranno l’entusiasmo dei ragazzi della Leva ’82 e di altre associazioni, e le manifestazioni proposte da alcuni gruppi folk locali. Un palinsesto autarchico, dovuto a penuria di cassa e al poco tempo avuto dalla nuova amministrazione. «Abbiamo dovuto fare di necessità virtù – dice Francesco Soro consigliere comunale incaricato per lo Spettacolo – ma siamo convinti che quanto organizzato sarà di gradimento sia per i residenti che per i forestieri».

Sagra del maialetto arrosto nel piazzale di S.Antonio Abate

Sagra del maialetto arrosto nel piazzale di Sant'Antonio (foto camedda-agosto 2009)

Piatto forte dell’agosto oroseino saranno le sagre gastronomiche della Leva, due rassegne folcloristiche che si annunciano ricche di ospiti e l’appuntamento del 13 agosto con la Notte bianca. Si incomincia questa sera con la prima sagra, quella della pizza sarda con contorno musicale in piazza del Popolo. Le altre sagre, sempre a cura della Leva ’82, sono in calendario il 7 (maialetto arrosto a sant’Antonio con canti, balli e il coro femminile Urisè), il 10 (purpuzza, pane lentu e perdinzanu in piazza del Popolo in compagnia del bluesman Francesco Piu) e il 18 (dolci tradizionali ancora in piazza del Popolo). francesco piuFeste di costumi, balli e canti della tradizione sarda invece sabato prossimo in piazza del Popolo con la seconda edizione di Prendas de Sardigna organizzata dal grupo folk Santa Maria, e il 12 nel cortile delle scuole elementari a cura del gruppo folk Santa Rughe che nell’occasione festeggerà il 35º anniversario della sua fondazione. Da segnalare anche l’iniziativa “Sonos de erru” con uno special dedicato alla trunfa in programma questo sabato all’enosteria il Portico, il carnevale estivo il 18 a Cala Liberotto a cura del gruppo in maschera Titanic e la serata di beneficenza organizzata il 20 in piazza del Popolo dalla Croce Bianca con un festival per “cantanti allo sbaraglio”. Sempre a cura della Leva le serate musicali del 21 e 25 agosto.

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-3 ago 2011)

lacaletta-panoramica-portoIl Comune impone il silenzio generale. L’ordinanza del sindaco Celentano sarà valida dal 7 al 22 agosto

rocco celentanoIl sindaco Rocco Celentano non si fa trovare impreparato davanti alle possibili (e solite) lamentele di turisti e villeggianti.

Il primo cittadino, infatti, ha firmato nei giorni scorsi una ordinanza con la quale impone lo stop forzato ai cantieri edili in tutte le zone a vocazione turistica di Siniscola nel periodo di tempo compreso tra il 7 e il 22 agosto. Niente macchine operatrici e mezzi di cantiere nei giorni clou dell’estate, che dovrebbero coincidere con l’apice delle presenze di vacanzieri nel territorio. Il provvedimento è ormai diventato una consuetudine che si ripete da tempo.

Lo stop forzato viene imposto regolarmente da diversi anni a questa parte, proprio per assicurare la quiete nelle zone turistiche, dove la gente cerca riposo e relax.

lavori ediliPer le due settimane centrali di agosto, tutti a Siniscola e dintorni sono obbligati a rispettare l’ordinanza firmata da Rocco Celentano, che impone di fermare i martelli pneumatici e compressori, montacarichi esterni, betoniere, impastatrici, ruspe, escavatori, gru e carrelli motorizzati tipo Dumper per il trasporto di materiali. Con questo provvedimento anche il capoluogo della Baronia si mette in linea con le regole vigenti in quasi tutti i centri vicini, dove ad agosto questo genere di ordinanze firmate dai diversi sindaci sono ormai di routine.

(Da:La Nuova-salvatore martini- 22 lug 2011)

Temperature sopra la media

caldo anzianiL’attuale ondata di calore durerà almeno fino a mercoledì, poi un brusco abbassamento, per qualche giorno e quindi una nuova ondata di calore. E quanto prevedono gli esperti per questa estate, il cui andamento ricalca quello degli ultimi anni.

”E’ dal 2000 che assistiamo a questo tipo di fenomeni – spiega Giampiero Maracchi, ordinario di climatologia all’Università di Firenze -, diversi dal passato e imputabili ai cambiamenti climatici. Queste ondate di calore, come quella attuale, di 3-4 gradi sopra la norma, dipendono dalla cosiddetta cella di Hadley”, un tipo di circolazione che coinvolge l’atmosfera tropicale generando un’ascesa di aria calda nei pressi dell’equatore che si sposta verso i tropici dove ridiscende verso la superficie e si dirige nuovamente verso l’equatore.

”Quest’aria calda – spiega il climatologo – di solito scendeva sul Nordafrica, ma nelle estati degli ultimi 11 anni si è allungata sempre di più sul Mediterraneo, tanto che si può parlare di una circolazione sempre più ‘meridiana’, cioè lungo i meridiani, invece che lungo i paralleli com’era prima. In pratica, il flusso meridionale di masse di aria calda si somma al calore provocato dalla insolazione estiva, facendo salire le temperature. Ma l’effetto cessa bruscamente quando arrivano masse di aria fredda da settentrione, provocando un brusco calo di temperatura e improvvise perturbazioni”.

Secondo previsioni di massima, le ondate di calore dovrebbero interrompersi’ all’incirca alla metà di agosto, quando ci sarà un calo di temperatura pronunciato, ma potrebbero poi riprendere a settembre, brevemente.

”Ondate di calore alternate a bruschi abbassamenti di temperatura e improvvise perturbazioni: questa e’ l’estate che abbiamo dagli anni Duemila in poi e che avremo per un bel po’ – aggiunge Maracchi -. E’ una modifica della circolazione generale che durerà per lo meno per i prossimi trent’anni. Per l’andamento climatico certo non aiuta che l’estate sia anche la stagione in cui si consuma più energia elettrica, più che in inverno. Sudare e’ fastidioso, ma un buon ventilatore e’ meglio di un condizionatore spinto al massimo: è meglio per la salute, ma anche per l’ambiente”.

(Da:Televideo.Rai.it-10 lug 2011)-foto da internet


Locandina-Galte-sere-destate-2011-ridotta1-655x1024

Ogni estate, 7 milioni di oggetti persi in spiaggia

IN SPIAGGIA: (un mio quadro 2,80x2,80 dipinto su tela)

IN SPIAGGIA: (un mio dipinto dim. 2,80x2,80 acrilico su tela)

Portamonete (74%), occhiali (62%) e gioielli (57%), per un totale di 7 milioni di euro, ecco il valore degli oggetti che i bagnanti smarriscono piu’ spesso sulle spiagge di tutta Italia durante la vacanza al mare.

E’ quanto risulta da uno studio promosso dalla rivista Vdg Magazine, in uscita in questi giorni, che ha intervistato 200 bagnini e responsabili di lidi su cio’ che il popolo dei vacanzieri perde in spiaggia.

I periodi in cui si registrano maggiormente gli smarrimenti sono i mesi caldi dell’estate, a cavallo dei mesi di luglio e agosto (27%) e per tutto il mese di agosto (31%), quando cioe’ i lidi sono presi d’assalto da milioni di vacanzieri. Per 1 intervistato su 3 il momento piu’ a rischio e’ la mattina, e tra le categorie che piu’ denunciano smarrimenti, bagnini e gestori di stabilimenti indicano mamme (27%), anziani (24%) e anche i single dai trent’anni in su, sia maschi sia femmine (17%).

Non mancano neppure le richieste piu’ assurde che suscitano tra gli addetti ai lavori disorientamento, come la perdita di sandali (29%) e computer (21%), o di dentiere cadute fra i lettini (8%). Quotidianamente 4 intervistati su 10 dichiarano di ricevere almeno 4 segnalazioni da parte di bagnanti che a volte sono esasperati (24%), e altre fanno del vittimismo (21%) o scaricano la colpa sugli altri (28%). Cosi’ fra le giustificazioni il 39% da’ la colpa al partner o ai figli mentre per il 24% se la prende col personale, a loro dire poco attento a quello che accade in spiaggia. Tra le spiagge d’Italia che sono diventate miniere d’oro nascoste ci sono al primo posto quelle della Riviera Romagnola (34%), seguite dalla Versilia (19%) e dalla Costa Smeralda (17%).

Per 1 intervistato su 3 (31%) agosto e’ il periodo dell’estate in cui i vacanzieri smarriscono maggiormente gli effetti personali mentre percentuali piu’ basse si riscontrano a fine giugno (12%), luglio (19%) e fine agosto-inizi di settembre (10%).

Tra i momenti piu’ a rischio troviamo la mattina (31%), cioe’ quando si arriva in spiaggia e ci si spoglia, il classico temporale estivo (25%), cioe’ quando arriva un acquazzone improvviso per il quale tutti fuggono via e, ovviamente, la sera (24%), quando arriva il momento di raccogliere le cose e si raccatta tutto sotto l’ombrellone.

in spiaggia1Ma quali sono gli oggetti piu’ smarriti dai vacanzieri distratti? Al primo posto c’e’ il classico portafoglio (74%), seguono poi gli occhiali (62%), gioielli (57%), ma anche telefonini (42%) e chiavi di casa o della macchina (49%ni). In totale, la stima dei beni persi sfiora i 7 milioni di euro ogni estate.

Secondo gli intervistati, tra le categorie che piu’ “denunciano” il singolare smarrimento ci sono mamme (27%), alla prese con il recupero degli effetti personali di tutta la famiglia, gli anziani (24%) e anche i single dai trent’anni in su, sia maschi sia femmine (17%), che dimostrano di avere poca accortezza nel custodire e sistemare le proprie cose.

Il 42% degli intervistati dichiara di ricevere quotidianamente almeno 4 “denuncie di smarrimento”, mentre addirittura il 17% ha ammesso che si e’ trovato piu’ di 6 volte a fare i conti con vacanzieri stizziti per aver perso qualcosa. E non mancano richieste che rasentano l’assurdo.

Quasi 1 intervistato su 3 (29%) afferma di essersi sentito reclamare i sandali, il 21% il computer, il 17% ha dovuto improvvisare una caccia al materassino d’acqua, mentre addirittura il 14% ha dovuto fare i conti con mamme distratte che non riuscivano a trovare piu’ il figlio. Non mancano anche richieste di simpatici anziani che si lamentavano di aver smarrito la dentiera (8%), ipotizzando che fosse caduta tra i lettini.

Ma in quali casi i vacanzieri denunciano lo smarrimento? Per 8 intervistati su 10 (82%), la richiesta parte nel momento in cui si perdono oggetti di valore, dai 20 euro in su. Il 46% afferma invece che riceve lamentele quando l’oggetto in questione e’ strettamente necessario, e se nel 34% dei casi vengono denunciati oggetti che pur di poco valore economico hanno un alto valore affettivo, il 18% sottolinea che gli italiani denunciano solo quando non riescono a trovare da se’ quello che hanno perso, dovendo cosi’ ammettere la loro sbadataggine.

Cosi’ tra gli atteggiamenti e i comportamenti al momento della richiesta al bagnino, tra gli italiani a vincere sono lo “scarica-barile” sugli altri (28%) mentre il 24% afferma di rapportarsi con gente disperata o che fa del vittimismo (21%), e solo l’11% si ritrova di fronte a persone che ammettono la loro distrazione.

Ma quali sono invece le giustificazioni piu’ comuni? Quasi 4 intervistati su 10 (39%) afferma che il richiedente si giustifica dicendo che del raccattare le cose doveva occuparsene un’altra persona (marito/moglie/figli). E se il 24% sente addirittura lamentele nei confronti del personale, solo per il 21% i vacanzieri ammettono di non essersene effettivamente accorti.

E tra le zone d’Italia diventate autentiche miniere sepolte, al primo posto si trova la Riviera Romagnola (34%), seguita dalla Versilia (19%), dalla Costa Smeralda (17%), l’Isola d’Elba (14%) e infine le Cinque Terre (13%).

(Da:Televideo.Rai.it)-foto da internet