Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: garanzia

 

LUNEDI’ 30 MARZO 2015

CONSIGLIO PROVINCIALE:

NUOVO ORDINAMENTO ENTI LOCALI

 

IL CONSIGLIO PROVINCIALE E’ CONVOCATO IN SEDUTA STRAORDINARIA PUBBLICA PER IL GIORNO LUNEDI’ 30 MARZO 2015 – ALLE ORE 10.00 – SEDE PIAZZA ITALIA N. 22 CON SEGUENTE

ORDINE DEL GIORNO:

Nuovo Ordinamento EE.LL. – Trasferimento funzioni e futuro Personale delle Province – Garanzia dei servizi essenziali.

Provincia di Nuoro

(DA: comunicato Provincia di Nuoro- 29 Marzo 2015)

Ospedale "Cesare Zonchello" dove ha sede il Centro Prelievi del Laboratorio Analisi

Pubblicato nel sito dell’ASL di Nuoro

il  calendario colloqui per il reclutamento di 4 giovani volontari nell’ambito del Servizio civile, Garanzia Giovani.

Servizio civile: calendario colloqui

I candidati ammessi alla selezione per 4 posti di volontario all’interno del progetto di Servizio Civile dell’ASL di Nuoro, “Rete di solidarietà attiva“, sono convocati a sostenere i relativi colloqui, presso il Servizio Socio Sanitario, in via Attilio Deffenu 42, secondo quanto previsto dal calendario pubblicato nel sito www.aslnuoro.it.

La mancata presentazione costituirà rinuncia.

Si ricorda che il progetto “Rete di solidarietà attiva“, inserito nel programma nazionale “GARANZIA GIOVANI“, si svolgerà presso l’Ospedale Cesare Zonchello, sede del Centro Prelievi del Laboratorio Analisi.

I quattro volontari selezionati dovranno svolgere il loro servizio secondo turni compatibili con l’orario di apertura del Centro Prelievi (la mattina, ore 7.30-13.30, dal lunedì al sabato; il pomeriggio, ore 15.15-17.30, il martedì e il giovedì).

Il trattamento economico è di € 433,80 netti mensili. I pagamenti saranno effettuati a partire dalla conclusione del terzo mese di servizio. Per i volontari fuori sede non sono previsti rimborsi per le spese di viaggio sostenute.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-5 Febbraio 2015)

Ospedale dove opereranno quattro giovani nell'ambito del piano europeo "Garanzia Giovani"

RETE DI SOLIDARIETA’ ATTIVA

L’ASL di Nuoro ha presentato, unica azienda sanitaria in Sardegna, un proprio progetto di Servizio Civile da attuare nell’ambito del Piano Europeo “Garanzia Giovani” (Youth Guarantee), per la lotta alla disoccupazione giovanile.

Si tratta di finanziamenti che l’Unione Europea mette a disposizione di quei Paesi membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, da investire in politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).

Tra le diverse misure previste dal piano di attuazione proposto dall’Italia è stata individuata anche la possibilità, per i giovani in possesso delle caratteristiche descritte, di partecipare a progetti di Servizio Civile Nazionale dedicati, che possono rappresentare un’esperienza formativa qualificante e spendibile nel corso della vita lavorativa, oltre che un’importante occasione di crescita personale.

Il progetto “Rete di solidarietà attiva, proposto dal Servizio Socio Sanitario dell’ASL di Nuoro (direttore Dott.ssa Graziella Pirari), è risultato fra gli undici valutati positivamente dalla Regione Sardegna. Prevede l’attivazione di uno sportello presso il Centro prelievi del Presidio Ospedaliero Cesare Zonchello, dove opereranno quattro giovani del Servizio Civile affiancati da un operatore esperto dell’ASL. Loro compito sarà quello di aiutare gli utenti a sbrigare semplici attività: ritiro di referti medici, consegna a domicilio di documenti sanitari e farmaci, orientamento nelle strutture sanitarie, informazioni sugli iter burocratici aziendali. Il progetto verrà realizzato in collaborazione con l’Azienda Trasporti Pubblici di Nuoro, che si è impegnata a fornire due abbonamenti annuali per le autolinee cittadine, così da permettere ai volontari di utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti necessari a svolgere il loro compito.

I quattro nuovi volontari si aggiungeranno ai ventisei operanti attualmente presso diverse strutture aziendali, nell’ambito dei tre progetti ordinari di Servizio Civile (Sportello Accoglienza, Dal curare all’aver cura, ADAGIO), avviati lo scorso anno.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-28 Gennaio 2015)

UNA NUOVA  GARANZIA

PER VIVERE IN TRANQUILLITA’

L’innovativo servizio è attivo a Nuoro e in tutta la Sardegna

Si comunica che mercoledì 21 gennaio alle ore 10:30 negli spazi dell’associazione A.P.A.N. Sardegna in via Manzoni 28 (primo piano) a Nuoro, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei nuovi servizi di telesoccorso e teleassistenza delle cooperativa ASSO.

La cooperativa ASSO ha attivato due nuovi servizi che mirano a garantire la sicurezza e l’assistenza a persone anziane, disabili, con problemi di salute o semplicemente per chi vive in solitudine e potrebbe aver bisogno di un intervento immediato presso la propria abitazione: il telesoccorso Aid Home e la teleassistenza Aid Chat.

Il telesoccorso assicura un’assistenza giornaliera attraverso un dispositivo elettronico molto semplice da utilizzare. L’apparecchio, installato in casa, funziona come un telefono, ed è collegato alla centrale operativa ASSO. In caso di emergenza, il dispositivo potrà essere attivato dall’utente tramite la pressione di un pulsante posto su un bracciale che l’utente porterà con se.

Lanciato l’allarme, in pochi secondi un operatore specializzato ASSO si metterà in contatto con l’utente e provvederà a inviare i soccorsi più adeguati e ad avvisare i familiari. Il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche durante le feste. Insieme al telesoccorso è possibile attivare anche il servizio Aid Chat di teleassistenza.

Un operatore ASSO periodicamente si metterà in contatto telefonico con l’utente per verificare il suo stato psicofisico, per fare una chiacchierata di compagnia e per alleviare i momenti di solitudine o sconforto. ASSO è la prima cooperativa sarda ad offrire assistenza alla persona a 360°.

La cooperativa, associata A.P.A.N. Sardegna, è presente e lavora sul territorio nuorese e regionale già da due anni. I tre giovani soci si occupano di servizio ambulanza non in emergenza per dimissioni dal pronto soccorso e dai reparti ospedalieri, accompagnamenti per visite mediche e trasferimenti in case di riposo. Con questo nuovo servizio intende rivolgere un attenzione in più verso le fasce deboli.

Il presidente della cooperativa, Salvatore Siotto, afferma che il fine del telesoccorso e della teleassistenza è quello di “favorire l’autonomia e la sicurezza delle persone anziane, disabili e sole, consentendo loro di vivere in casa propria in tranquillità. Dopo questi anni di lavoro nel campo socio-assistenziale ci siamo resi conto di quanto un servizio di questo genere, nuovo ed innovativo, possa servire alla nostra città ma anche alla nostra regione. Ci sono tante persone che vivono sole e tante famiglie che vogliono prendersi cura di loro. I nostri servizi sono un buon modo di farlo e i costi sono veramente accessibili a tutti”.

(DA: Apan Sardegna-20 Gennaio 2015)

(Tratto da: sito istituzionale Comune di Galtellì-9 maggio 2014)