Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: irgoli

L’Irgoli archeologica mostra i suoi gioielli al museo Sanna di Sassari nell’ambito della nuova esposizione inaugurata lo scorso 18 maggio.

Una finestra aperta sulle ricchezze di interesse storico del territorio irgolese, grazie a un lisciatoio prestato alla galleria della città turritana, manufatto di pregevole fattura che è stato rinvenuto nell’area del nuraghe Tutturu-Ortola.

«Uno dei pezzi più importanti della collezione del nostro Antiquarium», fa sapere orgoglioso il sindaco Giovanni Porcu, «che ci ha restituito l’agro. È uno degli oggetti più interessanti della struttura museale del paese che raccoglie reperti trovati in gran parte nelle zone circostanti, collocabili tra il Neolitico recente sino all’età medievale».

Un biglietto da visita per il borgo della Baronia: «Il lisciatoio, in micascisto, fa parte di una classe di strumenti realizzati in materiali diversi, pietra, osso e legno, utilizzati per lisciare ad esempio le superfici dei vasi in ceramica. Il nostro esemplare rappresenta un nuraghe quadrilobato in miniatura con bassa base parallelepipeda, da qui il suo valore».

**DA: L’Unione Sarda-fr.gu.-2 giu 2913**

(foto dal sito istituzionale del Comune di Irgoli)

Sembrava avesse deciso di disertare

la tornata elettorale delle amministrative di fine maggio.

Invece, a dieci giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle liste, il centrosinistra irgolese dà segni di vita.

E l’ipotesi che si formi una terza lista oltre alle due già in campo (quella legata al sindaco uscente Giovanni Porcu e alla sua maggioranza e quella che si sta aggregando intorno all’ex consigliere comunale Massimo Mele) è sempre più probabile. In verità i quattro consiglieri della minoranza Pd erano stati i primi ad aprire le danze della campagna elettorale lanciando un appello a tutte le forze politiche del paese per dar vita alla formazione di una lista unitaria di “salute pubblica”. Un appello caduto però nel vuoto, visto che la variegata maggioranza del sindaco sardista Giovanni Porcu (che oltre al Psd’Az comprende anche il Pdl, il Psi e diversi indipendenti di area moderata) ha da subito messo in cantiere una lista di continuità amministrativa e un altra civica si è andata formando sotto la spinta promotrice del binomio Massimo Mele e Fiorella Porcu, già assessore con l’attuale maggioranza prima delle sue dimissioni da consigliera. Due liste che, pur con connotazioni civiche (come avviene nelle comunali dei piccoli centri), non comprendono però fisiologicamente tutto l’arco politico locale. Mancava appunto il centro sinistra, schieramento storicamente importante ad Irgoli. Una forza voto che sembrerebbe pronta a giocarsi il tutto per tutto in questi ultimi giorni di pre-campagna elettorale pur di proporsi all’esame delle urne. Di nomi non se ne fanno, se non quelli dei non candidati: nessuno dei quattro consiglieri dovrebbe ripresentarsi in lista.

(DA: LA Nuova-Angelo Fontanesi-18 apr 2013)

 

Saranno Nuoro e la Baronia ad accogliere la settima edizione dei Giochi olimpici dei convitti.

Dal 27 aprile al 4 maggio a Orosei, Galtellì, Irgoli e Nuoro, oltre duemila ragazzi animeranno le sfide sportive tra le diverse scuole di tutta Italia. Otto giorni dedicati ai più piccoli, tra sport e socializzazione. Un’occasione straordinaria per il territorio, nell’ottica di una destagionalizzazione dell’offerta turistica che lo scorso anno ad Arbatax, e negli altri centri coinvolti nell’organizzazione dell’evento, ha portato un indotto di 700 mila euro.

L’EVENTO Così, dopo il successo della scorsa edizione, tenutasi appunto in Ogliastra, le Convittiadi tornano per la seconda volta in Sardegna. L’Anies (l’associazione nazionale degli istituti educativi statali) ha nuovamente assegnato l’organizzazione della manifestazione al convitto nazionale “Vittorio Emanuele II” di Cagliari.

Il programma dell’evento verrà presentato venerdì prossimo a Cagliari; interverranno Luigi Crisponi, assessore regionale al turismo; Piero Porru, rettore del convitto nazionale “Vittorio Emanuele II” Cagliari, del direttivo Anies; Francesco De Falco, del convitto nazionale “Vittorio Emanuele II” Cagliari; Marco Demurtas e Giovanni Sedda, di Portale Sardegna. Franco Mula, sindaco di Orosei, e Giovanni Porcu, assessore al turismo di Galtellì. Per otto giorni, quindi, tra aprile e maggio, duemila ragazzi tra gli 11 e i 16 anni provenienti dai convitti di tutta Italia, si cimenteranno in diverse discipline sportive e non, dal calcio al beach volley, dalla recitazione al canto.

(da:L’Unione Sarda-30 mar 2013)

Calendario dei Comuni associati

Irgoli – Galtellì – Loculi e Onifai

(Da: sito istituzionale Comune di Irgoli-29 mar 2013)

Progetti vecchi e nuovi a Galtellì, Irgoli, Onifai,

Lodè, Loculi, Orosei, Posada, Siniscola e Torpè

Approvato il piano socio-assistenziale Plus per il distretto della Baronia

Dopo una lunga fase preparatoria tra i rappresentanti dei nove Comuni del distretto, è stato presentato venerdì sera il nuovo Plus, il piano locale dei Servizi alla persona del distretto di Siniscola per il triennio 2012-2014. «Ora – spiega la delegata ai Servizi sociali di Orosei Silvia Dessena – dobbiamo mettere a punto protocolli operativi perché possano concretizzarsi a breve».

VECCHIO E NUOVO Alcuni progetti socio-assistenziali sono stati riconfermati per garantire la continuità ai servizi, come l’assistenza domiciliare, Sport Terapia pensato per i diversamente abili, il contrasto al bullismo che coinvolge gli allievi delle scuole elementari e delle medie. Altri sono stati riformulati, come il Set (Servizio educativo territoriale) e alcuni sono completamente nuovi come il Pua (Punto unico di accesso), il progetto Affido familiare spazio neutro, la campagna di prevenzione di tumore al seno e l’Home Care Premium.

RISPOSTE AL DISAGIO Il servizio educativo territoriale è costituito da un complesso di interventi e di prestazioni di carattere socio-educativo rivolte a famiglie con minori e a minori con difficoltà di inserimento sociale, sarà gestito in forma associata dai nove Comuni (oltre al capofila Siniscola, Galtellì, Irgoli, Onifai, Lodè, Loculi, Orosei, Posada, Torpè) a partire dal prossimo giugno, quando scadrà l’attuale contratto. Tra le novità, il Pua, è stato concepito come risposta ai cittadini con disagio di tipo sociale e sanitario. Si tratta di una struttura organizzata che informerà gli utenti sui servizi presenti sul territorio, guidandoli verso una scelta consapevole e ottimale. Per i bisogni complessi, il Punto unico d’accesso attiva l’unità di valutazione territoriale, un’équipe multidisciplinare che valuta l’entità delle esigenze e stabilisce con un piano individualizzato, le modalità più opportune per affrontarle in tutti i loro aspetti.

MINORI IN AFFIDO Per quanto riguarda il servizio Spazio neutro sarà coordinato dai consultori e consiste nel coinvolgimento di nuclei familiari e anche singoli, ad accogliere in affidamento un minore: a un’attività di sensibilizzazione, seguirà un corso di formazione e l’istituzione di una banca dati. Inoltre si provvederà ad attivare uno spazio neutro, dove il minore, alla presenza di un educatore opportunamente formato, potrà incontrare periodicamente la famiglia d’origine.

(DA: L’Unione Sarda-Agostina Dessena-10 feb 2013)

Provincia di Nuoro

AREA SOCIO-CULTURALE

e-mail : servizisociali@comune.irgoli.nu.it

 L’Assessorato ai Servizi Sociali e Cultura promuove

Un laboratorio di teatro  rivolto ai giovani che abbiano compiuto almeno 14 anni di età e adulti e sarà condotto dal regista Bruno Venturi.

Gli interessati potranno rivolgersi all’ufficio Servizi Sociali del Comune o presentarsi tutti i Mercoledì alle 21:00 a partire dal 30 Gennaio 2013 presso i locali del Centro Giovanile Sa Lantia.

Il Laboratorio si concluderà con una rappresentazione teatrale su  “La Passion de Nuestro Señor Jesu Christu” di Fra’Antonio Maria da Esterzili

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’ufficio dei Servizi Sociali del Comune nei giorni e orari di apertura.

Irgoli lì, 21.01.2013

Il Responsabile del settore

f.to Rag. Giovanni Porcu

 

IL COMUNE DI IRGOLI DA’ IL BENVENUTO

AI BAMBINI NATI NEL 2012.

Anche quest’anno l’amministrazione aderisce al progetto Unicef “Per ogni bambino nato un bambino salvato” che ha l’obiettivo di ridurre il pericolo di mortalità nei primi 5 anni di vita di un bambino in un’altra parte del mondo attraverso la fornitura di un kit salvavita.

Ai 29 bambini nati quest’anno in paese verrà donata una pigotta, la bambola speciale dell’Unicef.

La cerimonia di consegna è fissata per il prossimo 3 gennaio, alle 17, nella biblioteca comunale. Nel corso dell’incontro sarà possibile effettuare l’iscrizione alla biblioteca e conoscere l’apposita sezione dedicata al sostegno alla genitorialità e alle diverse fasi di sviluppo del bambino.

La manifestazione, inoltre, sarà arricchita dai canti tradizionali che la sera del 5 gennaio saranno eseguiti da “Sos Cantores de Irgoli” nelle abitazioni dei nuovi nati. Un’iniziativa che richiama l’antica tradizione di su Ninnieddu secondo la quale la sera dell’Epifania le nonne irgolesi riunivano in casa i loro nipoti per cantare insieme “sos gotzos de Natale”.

(DA: L’Unione Sarda-Agostina Dessena-30 dic 2012)

Ottanta genitori in assemblea con il sindaco,

critiche per la gestione del comprensivo di Irgoli

Galtellì non intende rinunciare a una scuola partecipata e all’altezza dei tempi dopo che da quest’anno l’istituto comprensivo è stata soppresso e accorpato a quello di Irgoli.

GALTELLI': edificio Scuola Media

Una scelta subìta, ma comunque accettata senza contestazioni forti anche perché erano state date precise garanzie che i servizi di segreteria e di presenza del dirigente scolastico sarebbero stati comunque garantiti.

Proprio per analizzare questa nuova situazione didattica l’altro ieri, nella sala consiliare del Comune, oltre ottanta genitori hanno dato vita a una affollata assemblea promossa dall’amministrazione comunale. Nell’introdurre i lavori, il sindaco Renzo Soro ha evidenziato come la riunione non fosse stata convocata per contestare situazioni critiche, pur presenti, ma per costruire insieme un rapporto di stretta collaborazione, vigilare sul futuro della scuola locale e predisporre una lista di candidati per l’elezione degli organi collegiali in programma per i prossimi 2 e 3 dicembre.

RENZO SORO (foto camedda)

Qualche criticità è comunque emersa, come il fatto che nella scuola di Galtellì sia praticamente assente la figura di un vicario della dirigenza scolastica, considerato che la sua presenza è garantita solo due volte alla settimana per sei ore complessive. Un aspetto non irrilevante, che potrebbe creare non pochi disagi agli scolari, ma anche per il coordinamento delle stesse attività didattiche. Le lamentale dei genitori hanno riguardato anche l’informazione data per il rinnovo degli organi scolastici giudicata carente e tardiva visto: solo pochi giorni fa si è appreso che la scadenza per la presentazione della lista è stata fissata per oggi alle 12.

Problema peraltro superato seduta stante con dieci genitori che hanno sottoscritto la candidatura nella lista che ha per motto “Per una scuola moderna e partecipata”. «In qualità di amministratori – ha sottolineato il sindaco – come sempre fatto negli anni passati proseguiremo a prestare la massima attenzione e collaborazione con gli organi scolastici, dirigenza e docenti, sia in termini di sostegno economico per la promozione di attività extra curriculare, che nelle altre forme in cui la scuola vorrà coinvolgere

(DA: La Nuova-Angelo Fontanesi-17 sett 2012)

PANORAMA DI IRGOLI

La società di lavoro interinale incaricata dal Comune di predisporre le assunzione degli addetti per il cantiere di tutela e valorizzazione del patrimonio boschivo del “padente mannu”, ha terminato il suo lavoro.

Tra pochi giorni la graduatoria sarà resa pubblica ed entro questo mese l’amministrazione conta di poter avviare i lavori.

«Attendiamo solo l’accredito della prima tranche del finanziamento che dovrebbe avvenire a giorni – dice il sindaco Giovanni Porcu – quindi inizieremo con la prima turnazione dei lavori». Finanziato dalla Regione circa da due anni fa per un importo di circa un milione di euro, l’intervento prevede tra le altre cose la pulizia del sottobosco, il taglio degli alberi in esubero o malandati, la manutenzione della viabilità di accesso in circa quattrocentocinquanta ettari del “padente mannu”, la sistemazione delle piste naturalistiche e la ristrutturazione della vecchia casermetta di Talachè.

Un lavoro di grande rilievo ambientale ma importante anche come ricaduta occupazionale in un periodo di forte crisi come quello attuale. Inizialmente erano state previste una sessantina di assunzioni per circa un anno di lavoro ma visto il gran numero di domande pervenute alla ditta incaricata di stilare la graduatoria (circa 130), l’amministrazione si è determinata per assunzioni trimestrali di una trentina di addetti alla volta per almeno tre turnazioni. Il lasso di tempo minimo per poter avere i requisiti necessari a godere poi dell’indennità di disoccupazione.

(DA: La Nuova-a.f.-8 nov 2012)

Masterclass finalizzata all’apprendimento della tecnica del canto per principianti e professionisti.

Possono partecipare tutti i cantanti

di ogni Nazionalità senza limite di età.

La masterclass si terrà tutti i giorni dalle h. 09,30 alle h. 10,30 con esercizi fisici posturali e respiratori, dalle h.11,00 alle h. 17,00 seguirà la lezione di approfondimento tecnico, vocale e di spartito.

Il presente corso può essere frequentato anche da non cantanti per assimilare il giusto equilibrio respiratorio con esercizi diaframmatici e l’apprendimento della tecnica del canto. Il corso può essere di grande efficacia per persone che debbono usare la voce per parlare in pubblico, che soffrono di ansia, panico e insonnia.

Per informazioni: Tel. 331 45 49 669393 88 61 582

e-mail: 53am.am@gmail.com

Iscrizioni entro il 25 agosto

La masterclass avrà luogo con la presenza di almeno 8 iscritti

(Da: sito istituzionale Comune di Irgoli)

Si comunica che per il giorno 10 agosto 2012 alle ore 19,30, è convocato il Consiglio Comunale per discutere e deliberare sui seguenti punti dell’ordine del giorno:

1- Vendita terreno località “Palazzone”;

2- Mutamento destinazione e sospensione vincolo uso civico “Strada collegamento Irgoli – Norghio” ;

3- Approvazione progetto piano di classificazione acustica;

Distinti Saluti.

IL SINDACO

Giovanni Porcu

Inizia domani la dodicesima edizione del torneo “Open Dorimannu” di Irgoli, full immersion di tennis con sei incontri a partire dalle 17.

Otto gare sono in programma sabato mentre domenica alle 17 sono previste semifinali e finali.

Chiunque volesse partecipare può rivolgersi al bar tabacchi edicola di Corrado Floris al numero 0784-97421.

(Da:L’Unione Sarda-2 ago 2012)

Ciao Marco, sono componente della leva del 77 che sta organizzando la festa di San Nicola a Irgoli e sabato 28 si svolgerà un torneo di calcetto per raccogliere fondi.

Potresti pubblicare il volantino del torneo nel  tuo blog?

Ti ringraziamo moltissimo,

Leva 77

================================

….Molto volentieri, Marco!

Il sindaco di Irgoli Giovanni Porcu invita i cittadini a provvedere alla manutenzione di siepi e piantagioni.

Con un’ordinanza l’amministrazione dispone di procedere con la pulizia e la bonifica di vie e terreni privati, potando le piante che protendono sulla strada, sradicando sterpaglie e rimovendo rifiuti. A rispettare il divieto di pascolo e ricovero del bestiame nell’abitato e la regolamentazione sul transito. Per disinfestare ovili, greggi e cani è opportuno interpellare il servizio veterinario della Asl di Nuoro. ( fr.gu. )

(Da:L’Unione Sarda-23 maggio 2012)

Il tira e molla è durato per mesi ma alla fine,

quello che in molti temevano, si è avverato.

La gara di marathon bike in programma sui monti e tra le campagne di Irgoli, Onifai e Loculi come evento di contorno alla sesta edizione di Xterra Italy Sardegna non si farà. Troppi i tagli dei contributi istituzionali e troppo asfittici i bilanci dei Comuni coinvolti per garantire la necessaria copertura finanziaria dell’evento.

«È una decisione che abbiamo dovuto prendere a malincuore – spiega Sandro Salerno, patron di Island group, la società nuorese detentrice del marchio e organizzatrice dell’evento –. Capiamo le grandi difficoltà che attraversano gli enti locali che quest’anno hanno causato un taglio di circa 140mila di euro alla manifestazione. Ma anche con tutta la nostra buona volontà non era possibile coprire i costi della marathon bike». «Ci spiace anche perché dopo due edizioni la gara stava crescendo di interesse tra gli appassionati di mountain bike e il un circuito aveva riscosso grandi apprezzamenti. Per noi si tratta comunque di un arrivederci, purché l’anno prossimo ci siano almeno le condizioni minime per poter organizzare la gara».

Confermato invece l’appuntamento principe della manifestazione, la gara di triathlon off road che domenica 27 maggio a Biderosa metterà in palio il titolo italiano di specialità e 37 slot per il campionato mondiale in programma a ottobre nell’isola di Maui nelle Hawaii. «I 500 posti a disposizione sono esauriti già da settimane – conferma Salerno – e più di 100 atleti sono in lista di attesa. Come sempre ci saranno i migliori specialisti europei e italiani e tanti campioni da tutto il mondo».

Per Xterra Italy Sardegna insomma la conferma di essere ormai un brand di successo a livello internazionale.

(Da:La Nuova-Angelo Fontanesi-15 maggio 2012)

Previsti 250 posti di lavoro nella struttura turistica della vallata di Ortola. Investitori europei per un progetto da 40 milioni di euro

La piscina del centro benessere è una conchiglia scavata dal vento nella roccia. E la cantina dove potranno essere degustati i vini migliori, una grotta naturale.

È qui, nella vallata di Ortola, tra i profumi della macchia mediterranea, i nuraghi, le sculture di granito e una veduta spettacolare sulla Baronia, che l’amministrazione comunale di Irgoli punta tutto per il futuro del paese. Qui verrà costruito l’ecoresort che dovrà garantire 250 posti di lavoro diretti e sostenere l’indotto legato all’artigianato, all’agricoltura e alla pastorizia.

IL PIANO Un hotel cinque stelle con 38 camere e sei suite, settantacinque residence, venti ville, più ristoranti, aree commerciali, parcheggi, teatro all’aperto, giardini, piste ciclabili. Un investimento da quaranta milioni di euro per un totale di 16.530 metri cubi di superficie edificata su un terreno di 35 ettari. «Sono tre anni e mezzo che lavoriamo a questo progetto – dice il sindaco Giovanni Porcu -. Oggi, finalmente, siamo riusciti a mettere insieme tutti i partner necessari per realizzarlo». L’idea degli amministratori comunali del piccolo centro della Baronia – che sognavano appunto un resort cinque stelle costruito nel pieno rispetto dell’ambiente e anzi adattato a pendenze, esposizione, caratteristiche – è stata raccolta dal proprietario di alcuni terreni della zona, il gruppo industriale Ratti che opera nelle cave del marmo di Orosei, che a sua volta ha dato l’incarico di definire il progetto a uno studio di Barcellona legato alla Euro Praxis. «Sono stati loro a trovare gli investitori», sottolinea il primo cittadino di Irgoli. Investitori che non sono né cinesi né russi (quelli che si stanno comprando la Costa Smeralda e Porto Rotondo ndr ), «ma si tratta di un importante gruppo europeo». Domani pomeriggio, durante l’assemblea straordinaria convocata in Municipio alle 18, il sindaco presenterà il progetto al consiglio comunale e ai cittadini.

IL CONSIGLIO COMUNALE «Crediamo fortemente in questa opportunità per il paese. Il nostro obiettivo – puntualizza Giovanni Porcu – è valorizzare il territorio rispettandone le valenze ambientali, culturali e paesaggistiche in un’ottica di sviluppo sostenibile che trova la sua ragion d’essere nella vera vocazione della nostra comunità che è quella agroalimentare e turistica». Così, il terreno della valle che oggi è area agricola dovrebbe diventare zona F turistica. «Avvieremo la fase di modifica del Puc, poi – avverte il sindaco – avvieremo l’iter dell’approvazione del progetto e dell’Accordo di programma. I posti di lavoro previsti? Duecentocinquanta: abbiamo la garanzia che sarà tutto personale del paese. Ma c’è poi l’indotto: gli agricoltori e i pastori che forniranno i ristoranti e i punti vendita, gli artigiani che potranno vendere i loro manufatti, gli imprenditori che avranno uno sbocco per i loro prodotti».

SVILUPPO ECOSOSTENIBILE Vista così non dovrebbe essere materia di esercizio, né campo di battaglia per gli ambientalisti, anche se la vallata di Ortola – che si trova a pochi chilometri dal mare – è un paradiso di rocce ricamate dal vento, di sorgenti e nuraghi. «Un’area ricca di siti archeologici e preziosi angoli naturalistici. Un buon quaranta per cento della valle che – puntualizza il sindaco di Irgoli – verrà ceduto al Comune. Questo ci permetterà di valorizzare al meglio questi luoghi, con sentieri e punti di accoglienza per i visitatori».

Entro un anno, il progetto dovrà essere avviato. L’ecoresort di Ortola si snoderà lungo i percorsi indicati dalla natura: i sentieri, le rocce a forma di fungo e conchiglia, le piscine d’acqua naturali, le piante di mirto e gli arbusti di lentisco. L’hotel cinque stelle, i residence e le ville verranno costruiti con pietre e materiali locali; saranno autosufficienti dal punto di vista energetico grazie a un impianto fotovoltaico. Neanche una goccia di acqua piovana andrà dispersa, con le cisterne di raccolta sparse in tutta l’area; mentre le piscine verranno realizzate vicino alle pozze naturali.

(Da:L’Unione Sarda-Piera Serusi-13 feb 2012)

Contributi regionali anche per cinque strutture comunali

NUORO. In aiuto delle società sportive cittadine e della provincia arrivano finanziamenti regionali per 1 milione 337mila 870 euro, di cui 397mila e 887 euro per gli impianti nuoresi. Lo ha detto Fabrizio Satta, delegato del presidente della Provincia Roberto Deriu per lo sport.

E questo anche se la richiesta alla Regione per gli impianti comunali riguarda 13 progetti, pari a 18 milioni di euro. Di cui però ne sono stati approvati solo cinque.

«Certo – ha sottolineato Fabrizio Satta - gli importi sono stati totalmente ridimensionati, considerato che per gli impianti cittadini sono passati a meno della metà. Comunque va bene anche così. È importante che qualcosa sia arrivato, perchè finalmente si comincia a dare qualche risposta. Posta la necessità di completare i lavori mai conclusi insieme alla ristrutturazione di complessi sportivi ormai fatiscenti. Sono comunque felice per il supporto offertoci dall’industriale Paolo Clivati, che ha messo a disposizione 30mila euro per la partecipazione delle società barbaricine a grandi eventi sportivi. Ho altresì presentato alla commissione sport la richiesta di porre più attenzione ai giovani portatori di handicap, oltre ad affidare compiti maggiori alle società che militano nei settori del calcetto, pallamano e softball. Mi auguro davvero che nel bilancio possano essere anche individuate le risorse da mettere a disposizione delle società sportive barbaricine che militano a livello extraregionale».

Sono cinque i finanziamenti destinati agli impianti sportivi cittadini: 120mila euro per l’adeguamento della piscina di via Lazio; 100mila per il campo scuola di piazza Veneto; circa 44mila per il campo bocciofilo del Quadrivio; quasi 110mila alla Hanball Athletic club per la ristrutturazione e il completamento dei campi da tennis di viale Costituzione, e 25mila e 481 euro per il Tennis Club Nuoro 94 che opera nello stadio comunale.

Per quanto riguarda invece le sette strutture provinciali, i contributi sono stati destinati al complesso sportivo Scolarba di Macomer, 250mila euro; impianti comunali di Meana Sardo, 150mila; strutture sportive di Orgosolo, 150mila; centro nuoto di Tonara, 100mila; locali per il tennis a Dorgali, 8mila e 194; piscina di Loculi, 81 mila e 788; piscina comunale di Irgoli, 200mila euro.

«Ora la preoccupazione degli amministratori locali e dei dirigenti provinciali del Coni proviene dalla proposta di abolire le Province. Se non altro perchè in questo caso si bloccherebbe tutta la politica finanziaria sportiva. Tenendo conto che l’ente intermedio barbaricino ha erogato un finanziamento per la tutela sanitaria degli atleti iscritti a 33 società con 507 atleti. In provincia, ha detto recentemente il presidente del Coni Sandro Floris, è operativo un solo medico sportivo su dieci, che, ovviamente, non possono dare risposte ai 10mila atleti iscritti alle società sportive – ha sottolineato Fabrizio Satta -. Le risposte, pertanto, le deve dare l’Azienda sanitaria locale».

La Provincia comunque intende attivarsi per sostenere e promuovere la pratica sportiva di tutti i cittadini, oltre che per sostenere la diffusione o la riqualificazione dell’impiantistica, che ha bisogno di essere rinnovata.

 (Da:La Nuova-Antonio Bassu-11 feb 2011)

L’assessore all’Urbanistica: «Dopo tanta attesa i lavori ripartiranno a brevissimo termine»

Dopo tanta attesa ripartiranno a brevissimo i lavori di «completamento e messa in sicurezza della piscina coperta», opera incominciata diversi anni fa e poi sospesa per un contenzioso insorto tra la ditta appaltatrice ed il Comune risoltosi con la revoca dell’incarico per manifesti ritardi nell’esecuzione dell’intervento. La giunta comunale, trattandosi di un contratto sotto soglia comunitaria, nei giorni scorsi ha deciso di mandare in appalto una sostanziosa trance dei lavori mancanti impegnando 290mila euro delle somme residue dei lavori non terminati dall’impresa Di Vieto. Fondi che verranno utilizzati per lavori ritenuti necessari e particolarmente urgenti per ultimare le lavorazioni edili occorrenti a mettere in sicurezza quanto già realizzato dall’iniziale aggiudicatario in considerazione del fatto che manufatti e impianti già posti in opera rischiano di deteriorarsi se non si provvede alla immediata ripresa dei lavori.

Lo schema di invito alla procedura di aggiudicazione sarà inviata a un minimo di cinque ditte individuate previa indagine di mercato.

La selezione della migliore offerta avverrà con il criterio del maggior ribasso d’asta.

«Con questo appalto contiamo di eseguire la copertura in legno lamellare di tutta la struttura, la predisposizione per la posa di un impianto fotovoltaico e di un sistema di raccolta acque piovane e la coibentazione interna delle pareti che circondano la piscina anche in funzione delle ultime normative riguardanti il risparmio energetico – spiega il vice sindaco e assessore all’Urbanistica Sandro Delussu -. Installeremo gli infissi mancanti e la pavimentazione del bordo piscina esclusa la impermeabilizzazione della vasca così da mettere in sicurezza dalla intemperie la struttura».

Sempre per il completamento della piscina coperta recentemente il Comune ha ricevuto dalla Regione l’impegno di un finanziamento di 200 mila euro che però attende ancora di essere decretato. «Con quei soldi – spiega Delussu – dovremmo riuscire a pavimentare la vasca e a completare parte degli impianti elettrici e del condizionamento idrico per il riscaldamento dell’acqua».

(Da:La Nuova-angelo fontanesi-8 feb 2012)

Si comunica a che per il giorno 27.01.2012, alle ore 16,00, è convocato il Consiglio Comunale in prima convocazione e in seduta straordinaria, per discutere e deliberare, sul seguente

Ordine del giorno:

1. Bando Pubblico per la selezione di “Progetti di qualità nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale” ( delibera della Giunta Regionale n° 6/10 del 26.07.2005) approvazione bozza protocollo intesa;

2. Conferimento esercizio funzioni autorizzatorie in materia di paesaggio dell’Unione dei Comuni “Valle del Cedrino.”

IL SINDACO

Giovanni Porcu

Oggi sabato 21 alle ore 17,nella Palestra delle Scuole Medie  di Irgoli si disputerà la partita tra il BARONIA BASKET IRGOLI e la PALLACANESTRO OROSEI. In  questo turno non giocano gli Esordienti.  La partita è valida per la 2^ Giornata dei  CAMPIONATI PROVINCIALI MINIBASKET ,  Cat. AQUILOTTI (nati 2001-02).

Il Direttivo della

Pallacanestro Orosei

Il Comune di Irgoli distribuirà ai cittadini il legname recuperabile da piante secche, deperite o abbattute dal vento all’interno dei terreni comunali.

Gli interessati devono presentare la domanda in Municipio (ufficio di polizia locale) dalle11 alle 13 dove un operatore fornirà tutte le necessarie informazioni. Potranno, comunque, essere prelevati da ogni cittadino un massimo di quattro metri steri. Il canone di concessione è stato fissato dagli amministratori civici in 50 euro almetro stero per il legname recuperabile in vicinanza di piste o strade già esistenti e in 40 euro per il materiale dove il trasporto risulta più disagiato. I cittadini dovranno versare al Comune una cauzione di cento euro che sarà restituita dopo avvenuto accertamento sulla regolare esecuzione delle operazioni e ripristino dei luoghi.

( Da:l’Unione Sarda-m .b.d.g.-31  dic 2011)

Finanziamenti per società e impianti da costruire o migliorare

Ci sono 200 mila euro per la piscina di Irgoli, 140 mila per il rugby di Capoterra, altrettanti per l’equitazione a Nurri, 230 mila per il tennis a Oristano, 150 mila per il pattinaggio a Perdaxius, 140 mila per la palestra di Uri: sono alcune delle voci che fanno parte del programma triennale di investimenti (2010-2012) da 10 milioni di euro varato dalla Regione.

 LA NOVITÀ «Dopo dieci anni di buio finalmente si vede la luce», ha commentato il presidente della Giunta Ugo Cappellacci. «Lo sport, infatti, è l’elemento che più di altri favorisce la coesione sociale», ha aggiunto. In Sardegna ci sono oltre 200 mila tesserati per le varie discipline, circa 70 mila sono giovani di età compresa tra i 6 e i 18 anni. «Rappresentano una parte determinante della società, non potevamo sottrarci al nostro dovere che è quello di sostenere lo sviluppo investendo nuove risorse».

CENSIMENTO Per la prima volta in Italia, la Regione ha inoltre deciso di fare il censimento di tutti gli impianti sportivi. Su tremila strutture registrate quasi un terzo «avevano necessità di interventi urgenti», ha detto il presidente regionale del Coni Gianfranco Fara. Per questa motivo la Regione ha destinato il 70% degli investimenti alla realizzazione o alla ristrutturazione degli impianti; il restante 30% va alle società sportive.

L’ASSESSORE «Il progetto è davvero ambizioso», ha detto l’assessore allo Sport, Sergio Milia, «perché consente di razionalizzare le risorse». Una delle condizioni poste dalla Regione è «la reale cantierabilità degli interventi. Verranno monitorati costantemente i Comuni che hanno beneficiato dei finanziamenti, per verificare che tutti i lavori vengano eseguiti secondo i programmi. In caso di inadempienza, le risorse andranno inevitabilmente rimodulate», ha aggiunto l’assessore. «Questo intervento della Regione rappresenta un fatto straordinario», ha detto il presidente del Coni Fara che nel 2012 punta all’organizzazione dei «giochi delle Isole, un evento che porterebbe a Cagliari oltre 3 mila ragazzi».

(Da:L’Unione Sarda-Mauro Madeddu-24 dic 2011)

Si comunica  che per il giorno 20 dicembre 2011, alle ore 18,00, è convocato il Consiglio Comunale in prima convocazione e in seduta straordinaria, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Decadenza carica Consigliere Comunale, Signora Porcu Fiorella;

2. Surroga Consigliere Comunale decaduto, Signora Porcu Fiorella;

3. P. S. R. 2007/2013 misura 122 – Azione 2 – recupero gestione produttiva ceduo mediterraneo – sospensione e mutamento destinazione d’uso articoli 15 e 17 – L.R. n. 12 del 14 marzo 1994, s. m. e i;

4. Richiesta all’Ente Foreste restituzione area forestata, località “Norghio”, determinazioni;

5. Legge Regionale n. 4 del 23 ottobre 2009 – Piano Casa – adempimenti di cui all’articolo 2, comma 7 – come modificati dalla Legge Regionale , n. 21 del 27 novembre 2011;

6. Approvazione documento di solidarietà, Movimento Artigiani e Commercianti Liberi Sardegna.

Distinti Saluti.

IL SINDACO

Giovanni Porcu

 

(Da:sito istituzionale Comune di Irgoli)

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Sito istituzionale del Comune di Irgoli