Articoli corrispondenti al tag: michele

NUORO: Domani 21 Aprile, Convegno di Rete FA.IN.A.S. su Agricoltura Sociale

di , 20 Aprile 2017 12:16

(DA: comunicato, su Facebook, di Michele Ruiu-Presidente Rete FA.IN.A.S.)

GALTELLI’: documenti di valore storico dell’Antica Diocesi di Galtellì

di , 30 Gennaio 2016 19:43

Consultabili on-line

in Biblioteca Comunale documenti

di valore storico dell’Antica diocesi di Galtellì

Proseguendo e puntando sempre più sulla crescita culturale l’Amministrazione Comunale di Galtellì ha dotato la propria Biblioteca Comunale di una importante fonte documentaria online sulla storia dell’Antica Diocesi di Galtellì di tutto il XVII secolo e il primo decennio del settecento.

La ricerca storica è stata affidata nel 2013 dall’allora Sindaco Renzo Soro al ricercatore e storico oroseino prof. Michele Carta che l’ha effettuata presso l’archivio storico diocesano di Cagliari (ASDCA), che disponeva tale documentazione.

Il comune di Galtellì, volendo approfondire le conoscenze del suo passato, grazie anche alla disponibilità dell’allora direttore (ASDCA) Mons. Tonino Cabizzosu, fece acquisire in formato digitale dal prof. Carta 446 documenti (circa 900 pagine ), tratti dai volumi di due fonti (Inventari e Registrum Commune). Questi ultimi contenevano notizie di particolare importanza su persone (laici e religiosi), associazioni, confraternite,istituzioni (fondazioni di chiese, rapporti tra la curia e il potere politico rappresentato dai baroni locali) nonchè la vita dei paesi appartenenti alla Diocesi di Galtellì che erano (Orosei, Dorgali, Onifai, Irgoli, Loculi, Torpè di Galtelli, Oliena, Lula, Onanì, Gorofai, Bitti, Siniscola, Lodè, Posada, Torpè di Posada, Orgosolo, Locoe e, in misura più ridotta, Nuoro, Orune, Orani, Oniferi e Fonni).

Per consentire la ricerca in Biblioteca delle suddette fonti proprio in questi giorni sono stati appositamente acquistati dall’amministrazione comunale due nuovi computer dove tutti questi documenti son stati riversati è quindi facilmente consultabili.

Questo importantissimo lavoro-afferma con evidente orgoglio il sindaco Giovanni Santo Porcu- arricchisce e rispolvera la nostra storia sia della nostra Comunità e territorio, evidenziando la centralità della Diocesi di Galtellì forte della sua posizione e valenza storica. Un lavoro che si consegna alle generazioni attuali e future e si pone a disposizione in forma gratuita ai laureandi o studiosi/ ricercatori/ appassionati della storia del nostro territorio con il vantaggio di trovare in loco facilmente notizie in gran parte inedite senza ricorrere alla lunga e laboriosa analisi dei citati volumi che, includendo contemporaneamente aspetti della vita dell’Arcidiocesi di Cagliari e sue Unioni insieme a quella di Galtellì, comprendeva mezza Sardegna”.

Si evitano inoltre-conclude il sindaco Porcu- costosi viaggi e soggiorni a Cagliari, dove l’Archivio Storico è aperto per pochi giorni alla settimana e per poche ore. Comunque altri registri restano da acquisire e vedremo nel prossimo futuro di riuscire a dare un ulteriore mandato per produrre altri testi storici onde ottenere una storia dell’Antica Diocesi di Galtellì più completa e attendibile”

Spendere in cultura reale come sta facendo l’Amministrazione galtellinese è meritorio e, secondo uno studio della Cornell University, ”rende più felici non solo per l’esperienza in sé, ma anche per il piacere di investire nell’esperienza stessa”. Inoltre sapere di possedere nel paese documentazione importantissima come questa commissionata dal Comune di Galtellì al prof. Carta è certamente un motivo trainante per portare in Biblioteca tanti giovani o semplici curiosi che potranno arricchirsi della conoscenza dell propria storia, usando strumenti di ricerca attuali e capaci di avere notizie a portata di mano in tempo reale e…a costo zero.

Marco Camedda

articolo scritto il 20 Gennaio 2016

Irgoli, Puc in alto mare. I tempi si allungano è polemica in Consiglio

di , 25 Febbraio 2009 17:20

L’argomento Puc,nell’ultimo consiglio comunale ha dato vita ad un dibattito lungo e acceso dove il sindaco Giovanni Porcu e il suo capogruppo Francesco Congiu da una parte e la coppia di minoranza Michele Battacone e Giovanna Obinu dall’altra, si sono affrontati in un duro e serrato duello oratorio.
«Per rendere approvabile il Puc adottato dalla vecchia amministrazione lo scorso marzo – ha esordito nella sua lunga esposizione il vice sindaco Sandro Delussu – mancano la bellezza di 21 documenti".
"Questo è quanto ci hanno detto in Regione lo scorso gennaio i funzionari dell’assessorato all’Urbanistica. Mancanze progettuali che noi adesso ci stiamo facendo carico di sanare e che contiamo di risolvere in buona parte durante una conferenza di servizi già in programma con i tecnici regionali per la fine del mese entrante».
Non manca solo la valutazione ambientale strategica (VAS) dunque, ma molto di più, e i tempi sembrano destinati ad allungarsi.
Il sindaco Giovanni Porcu ha inoltre ufficializzato la volontà della sua amministrazione di inserire nel Puc una nuova zona industriale mantenendo ancora però il mistero sulla sua ubicazione.
Ambio dibattito hanno scaturito anche gli altri punti in agenda: la composizione delle commissioni consiliari, la regolamentazione dei consigli comunali, i criteri per le concessioni di sovvenzioni e contributi, la gestione degli impianti sportivi, l’approvazione del Plus per l’anno 2009 e la concessione in comodato d’uso gratuito per 99 anni all’Enel di 36 metri quadrati di terreno comunale per la realizzazione di una cabina elettrica per il rione di Sa Serra.
Detto che solo l’assessore Fiorella Porcu è riuscita a strappare l’unanimità per l’approvazione del Plus 2009 (previsto il raddoppio degli investimenti per il segretariato sociale a favore delle persone più disagiate), tutti gli altri punti sono stati approvati a maggioranza con l’esclusione di quello sui contributi e sovvenzioni sul quale la minoranza si è astenuta.
Fortemente osteggiate dall’opposizione le decisioni della maggioranza di allargare le commissioni consiliari anche a figure estranee al consiglio comunale e di stabilire un tempo massimo di dieci minuti per gli interventi in aula dei consiglieri. Via libera infine, tra aspre polemiche, anche alla cabina Enel per Sa Serra.
(Fonte: La Nuova)

OROSEI: Esposte a Milano le formelle in bronzo dei nuovi portali si S.Giacomo

di , 23 Febbraio 2009 19:38

 

Prosegui la lettura 'OROSEI: Esposte a Milano le formelle in bronzo dei nuovi portali si S.Giacomo'»

GALTELLI’ :RENZO SORO (lista Pro-Garteddi) VINCE LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E SUCCEDE A SE STESSO!

di , 16 Giugno 2008 22:03

 

Prosegui la lettura 'GALTELLI’ :RENZO SORO (lista Pro-Garteddi) VINCE LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E SUCCEDE A SE STESSO!'»

ROBERTO MICHELE MASTIO- un galtellinese alla corte del Cagliari Calcio.

di , 28 Maggio 2007 22:16

Roberto Mastio  galtellinese del Cagliari

Prosegui la lettura 'ROBERTO MICHELE MASTIO- un galtellinese alla corte del Cagliari Calcio.'»

Panorama Theme by Themocracy