Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: presepe

GALTELLI'-panoramica (foto camedda-2009)

CONCORSO NATALIZIO “IL NOSTRO PRESEPE”

Il Comune in collaborazione con la Parrocchia SS. Crocifisso,

in occasione delle Festività Natalizie, ha inteso valorizzare il borgo proponendo una serie di iniziative atte a divulgare la cultura della Comunità Ospitale per condividere un momento intenso come quello del Natale promuovendo un Concorso Natalizio dal titolo “Il nostro Presepe”, diffondendo così anche il valore dell’associazionismo e della coesione sociale. Dall’8 dicembre scorso, giorno di apertura e inaugurazione del Concorso, sono ammirabili 13 belle interpretazioni dei Presepi in un variegato e suggestivo percorso a tappe che tocca i luoghi più rappresentativi del borgo legati al narrato di Grazia Deledda e del Parco Letterario.

A cui si aggiungono i luoghi privilegiati dai turisti quali la P.zza SS. Crocifisso, la Porta del Parco, il Museo Etnografico, Piazza Sa Prama, la Chiesa di San Pietro, l’ex Convento dei Mercedari, la Chiesa di San Francesco, Piazza Padre Pio e la Rotonda all’ingresso del Paese. L’intento è stato quello di coinvolgere la popolazione in gruppi di amici o di quartiere, il mondo delle Associazioni e le scuole di ogni ordine e grado, nell’allestimento di un Presepe in un luogo o una piazza caratteristica.

Ogni gruppo ha scelto e realizzato il tema, i colori e i materiali liberando la propria fantasia nel comporre il soggetto della Natività con creazioni che sono visibili da tutti, turisti e compaesani, in un allestimento permanente e di libero accesso fruibile fino al 6 gennaio.

Infatti il giorno dell’Epifania in cui culminerà il Concorso, con una cerimonia verrà premiato il Presepe più bello, il più apprezzato e il più originale.

Il premio andrà all’Associazione o a “su vichinatu”(il vicinato) che l’ha creata, quale riconoscimento ufficiale condiviso con quanti parteciperanno alla cerimonia di premiazione. L’invito ad ammirarli è, ovviamente, d’obbligo.

Marco Camedda

ONIFAI

 

“PRESEPE VIVENTE”

Oggi, domenica 27 dicembre, ad Onifai , giornata dedicata alla Sacra Famiglia, nella chiesa parrocchiale San Sebastiano  alle 16,30 i ragazzi della 1°,2° e 3° media, invitano coloro che vogliono partecipare  alla rappresentazione del presepio vivente.

Gli improvvisati attori percorreranno le tappe  più significative del Natale ,evidenziando i personaggi principali e le situazioni più  importanti con il loro messaggio d’amore pace e fratellanza.

(DA  comunicato Gruppo Catechesi Onifai-24 Dicembre 2015)

 

Il presepe allestito dalla Parrocchia quest’anno è stato interpretato in maniera semplice, con un recinto di balle di fieno a simbolizzare la dignitosa povertà contadina che ben esprime la nascita del Bambin Gesù.

Bando-concorso natalizio “Il Nostro Presepe”

Il Comune in collaborazione con la Parrocchia SS. Crocifisso in occasione delle Festività Natalizie ha inteso valorizzare il borgo proponendo una serie di iniziative atte a divulgare la cultura della Comunità Ospitale per condividere un momento intenso come quello del Natale promuovendo un Concorso Natalizio dal titolo “Il nostro Presepe”, diffondendo così anche il valore dell’associazionismo e della coesione sociale.

Dall’8 dicembre scorso, giorno di apertura e inaugurazione del Concorso, sono ammirabili 13 belle interpretazioni dei Presepi in un variegato e suggestivo percorso a tappe che tocca i luoghi più rappresentativi del borgo legati al narrato di Grazia Deledda e del Parco Letterario. A cui si aggiungono i luoghi privilegiati dai turisti quali la P.zza SS. Crocifisso, la Porta del Parco, il Museo Etnografico, Piazza Sa Prama, la Chiesa di San Pietro, l’ex Convento dei Mercedari, la Chiesa di San Francesco, Piazza Padre Pio e la Rotonda all’ingresso del Paese.

L’intento è stato quello di coinvolgere la popolazione in gruppi di amici o di quartiere, il mondo delle Associazioni e le scuole di ogni ordine e grado, nell’allestimento di un Presepe in un luogo o una piazza caratteristica. Ogni gruppo ha scelto e realizzato il tema, i colori e i materiali liberando la propria fantasia nel comporre il soggetto della Natività con creazioni che sono visibili da tutti, turisti e compaesani, in un allestimento permanente e di libero accesso fruibile fino al 6 gennaio. Infatti il giorno dell’Epifania in cui culminerà il Concorso, con una cerimonia verrà premiato il Presepe più bello, il più apprezzato e il più originale.

Il premio andrà all’Associazione o al “vichinatu”(vicinato) che l’ha creata, quale riconoscimento ufficiale condiviso con quanti parteciperanno alla cerimonia di premiazione. L’invito ad ammirarli è, ovviamente, d’obbligo.

Marco Camedda

Ringrazio l’amico Dino Peddio per avermi inviato questa suggestiva foto di un bellissimo Presepe montano sotto la neve, che a Desulo continua a posarsi copiosa, eseguito in una piazza del suo paese presso la Chiesa Parrocchiale. Capanna in tronchi  e frasche tipo “pinnettu” e statue in costume desulese sono in formato naturale.

ALCUNI DATI SUL PAESE DI DESULO

“Desulo è un paese di 2470 abitanti nel cuore del Gennargentu, arroccato a circa 1000 metri sul versante occidentale del massiccio montuoso. È l’unico paese alpestre della Sardegna: il suo territorio è per il 90% montano. Fa parte della Provincia di Nuoro e della Comunità Montana Barbagia Mandrolisai. Lo si raggiunge dal nord Sardegna attraverso la strada Desulo – Fonni e da sud dalla strada statale n. 295 di Aritzo. L’ambiente incontaminato con i suoi boschi secolari di castagni, lecci, noci, roverelle e ciliegi, i suoi panorami mozzafiato, le innumerevoli sorgenti di acque pure, la natura dai colori cangianti offre al visitatore suggestioni uniche e indimenticabili”.

Cari saluti a tutti

Marco Camedda

(Foto del paese e stralcio dati da sito istituzionale del Comune di Desulo)

SCADENZA DOMANDE:

entro 22 Dicembre 2014

(DA:sito istituzionale Comune di Onifai-Nu)

IL PRESEPE NELLA ROTONDA STRADALE

Una bella e simpatica idea quella dell’Amministrazione Comunale che ha creato un Presepe nella piccola ma comoda rotonda sita all’ingresso del paese venendo dalla Strada Provinciale 25.

Una idea certamente originale e beneaugurante  che predispone, almeno per un momento, alla serenità chi si accinge ad entrare nel bel paese di Galtellì, rammentando il clima del Santo Natale.

Complimenti e… Buone Feste,

Marco Camedda

PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO,

L’ORIGINALE CREAZIONE DEL CENTRO DIURNO

SI AGGIUDICA IL PRIMO PREMIO

Le “statue di cartone” hanno fatto centro per il secondo anno consecutivo.

Gli utenti e gli operatori del Centro Diurno di Tonara, struttura riabilitativa diretta dal Centro di Salute Mentale di Sorgono, hanno brillantemente vinto il primo premio del concorso sul presepe più caratteristico e significativo, organizzato anche questo anno, in occasione delle feste natalizie, dal Comune di Tonara.

La premiazione si è svolta il 5 gennaio scorso nel Centro Polifunzionale del paese, alla presenza del sindaco, dell’assessore ai servizi sociali e degli operatori della struttura.  Il premio, pari a 500 euro, servirà per coprire le spese sostenute dall’attività riabilitativa, ma anche per un meritato momento conviviale e di festa nella stessa struttura.

Le statue del presepe, realizzate interamente in carta e cartone dagli utenti della struttura, sotto l’abile guida dell’operatore artistico Manuel Puddu, hanno voluto rappresentare le difficoltà delle famiglie di fronte alla crisi che stiamo attraversando, in modo particolare nella nostra Isola. Come tutti gli anni il “Progetto Presepe” – oltre che coinvolgere gli utenti in un programma riabilitativo nel quale vengono potenziate e valorizzate le capacità tecniche, artistiche e creative di ciascuno, all’interno di un percorso riabilitativo personalizzato – ha rappresentato, e continua a rappresentare, un significativo momento di comunicazione della struttura psichiatrica diretta dal Centro di Salute Mentale di Sorgono, con il contesto sociale e culturale del momento che stiamo vivendo.

Il presepe del Centro ha avuto un significativo riconoscimento anche dalla rassegna natalizia “Sulle vie dei Re Magi”, organizzata dal Centro dell’Autonomia di Oristano in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della stessa ASL oristanese. Una pergamena di riconoscimento è stata consegnata agli utenti e operatori di Tonara nel corso di una cerimonia che si è svolta a Oristano lo scorso 7 gennaio.

Sarà possibile ammirare l’originale presepe di cartone, situato nel cortile antistante la struttura di “Sa Colonia”, fino al 25 gennaio 2013.

(DA: comunicato Asl Nuoro-15 gen 2013)

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Sito istituzionale del Comune di Irgoli