Articoli corrispondenti al tag: primavera

GALTELLI’: 12-13-14 Maggio 2017, “Primavera nei Borghi d’Eccellenza”

di , 12 Maggio 2017 09:27

(Foto tratta da Facebook)

GALTELLI’: 12-13-14 Maggio, il meglio dell’enogastronomia in “Primavera nei Borghi d’Eccellenza 2017″

di , 12 Maggio 2017 09:07

(DA: sito Istituzionale Comune di Galtellì)

COMUNE DI LOCULI (NU): 2 Maggio-Convocazione incontro organizzativo per “Primavera 2017 a Loculi”

di , 29 Aprile 2017 17:07

PROGRAMMA

“PRIMAVERA 2017” A LOCULI

 DATA 13/14 maggio 2017

Sabato 13 Maggio 2017

- Ore 10:00 apertura delle varie esposizioni alla casa Museo “Sa domo de sas artes e de sos mestieris” e cortili antistanti con l’esposizione di prodotti tipici artigianali, enogastronomici e della tradizione locale.

Degustazione e vendita di prodotti tipici del paese.

Per tutta la giornata vi sarà l’ apertura dei punti ristoro

- Durante la manifestazione:

a) Prima giornata dedicata alla realizzazione di due murales tematici, importante esempio di arte capace di decorare alcune superfici murali cittadine portando riqualificazione e valore artistico aggiunto al territorio urbano

b) Laboratorio di ceramica organizzato dalla ceramista locale “Kefra” con il coinvolgimento delle classi della scuola primaria di Irgoli con la realizzazione in diretta di una brocca sarda

c) Laboratorio sulla lavorazione della pasta organizzato dalla Fattoria Didattica Funtan’Arva di Loculi con il coinvolgimento delle classi della scuola primaria di Irgoli

d) Dimostrazione della realizzazione di dolci tipici

Vi saranno le esibizioni del gruppo folk Sa Defessa e il tenore Santu Pretu

e) Visita alla Mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli: “Sardegna 1959. L’africa in casa” presso “Sa Domo de sas artes e de sos mestieris”;

- Dalle ore 19:00 balli sardi in piazza, canto a tenore e vari spettacoli

Domenica 14 Maggio 2017

- Ore 9:00 apertura delle varie esposizioni

- Ore 10:00 apertura delle varie esposizioni con l’apertura della casa Museo “Sa domo de sas artes e de sos mestieris” e cortili antistanti con l’esposizione di prodotti tipici artigianali, enogastronomici e della tradizione locale. Degustazione e vendita di prodotti tipici del paese.

Per tutta la giornata vi sarà l’ apertura dei punti ristoro

- Durante la manifestazione:

a) Seconda giornata dedicata alla realizzazione di due murales tematici, importante esempio di arte capace di decorare alcune superfici murali cittadine portando riqualificazione e valore artistico aggiunto al territorio urbano

b) Realizzazione di una forma di formaggio da RECORD preparata in diretta utilizzando litri di latte provenienti dal settore zootecnico della Baronia e coinvolgendo il caseificio locale e i pastori volontari. Si tratta di un’occasione unica, per mostrare agli spettatori le tecniche di lavorazione e con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico all’importanza delle produzioni tipiche locali

c) Laboratorio della lavorazione del cuoio organizzato del calzolaio locale “Marras Andrea”

d) Laboratorio di norcineria con dimostrazione in diretta della lavorazione della carne di maiale

e) Vi saranno le esibizioni del gruppo folk Sa Defessa e il tenore Santu Pretu

f) Visita alla Mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli: “Sardegna 1959. L’africa in casa” presso “Sa Domo de sas artes e de sos mestieris

- Dalle ore 19:00 balli sardi in piazza, canto a tenore e vari spettacoli.

Panorama di Loculi (Nu) con il parco comunale adiacente la Chiesa di Sa Defessa

DOVE DORMIRE, DOVE MANGIARE:

Le persone che desiderano fermarsi a dormire o mangiare a Loculi possono beneficiare dei seguenti agriturismi e b&b:

Agriturismo “Funtan’Arva”

Indirizzo: Loc. Funtan’Arva

08020 Loculi (Nu) Telefono cellulare: +39 347 1398025

Sito: www.funtanarva.com

E-mail: info@funtanarva.com

Agriturismo “Matta e Sole” di Marisa e Melchiorre

Indirizzo: Via Azuni, 1

08020 Loculi (Nu)

Telefono cellulare: +39 347 9228048/+39 348 7733382

Abit. E fax: +39 0784 97545

Bed and Breakfast “I Murales”

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele, 8

08020 Loculi (Nu)

Telefono cellulare: +39 333 2521777

Bed and Breakfast “Sa Preta Lata”

Indirizzo: Via Angioi, 30

08020 Loculi (Nu) Telefono: +39 0784 978037

E-mail: info@sapretalata.it

Pizzeria “Il Gufo”

Indirizzo: Via Fiorino

08020 Loculi (Nu)

Telefono: +39 0784 97559

(DA: comunicato Comune di Loculi-27 Aprile 2017)

COMUNE DI LOCULI: 27-28 Giugno 2ª edizione della manifestazione “Primavera in Baronia 2015″

di , 26 Giugno 2015 21:37

LOCULI: 27/28 GIUGNO 2015

2a Edizione di “Primavera in Baronia”.

Per il secondo anno consecutivo Loculi, paese della Baronia-Valle del Cedrino, partecipa alla iniziativa “Primavera in Baronia”. Anche quest’anno le manifestazioni, itinerari e stands abbracceranno tutto il centro storico del paese con fulcro il bel museo “Sa Domo de Sas Artes e de Sos Mestieris” ormai spazio centrale della cultura del paese e sede di diverse mostre fotografiche.

“Un anno fa-afferma Sonia Sanna, Assessore alla Cultura, Loculi ha partecipato per la prima volta a questa iniziativa promossa dall’Aspen, manifestazione che ha portato nel paese centinaia di visitatori e turisti. Vista la buona riuscita dell’edizione scorsa, anche quest’anno abbiamo deciso di aderire a questo importante progetto. Primavera in Baronia per Loculi è una grande occasione per far conoscere il paese attraverso i lavori e i prodotti che le mani dei suoi cittadini offrono. Tantissimi gli espositori che hanno deciso di partecipare e tante associazioni culturali e sportive presenti nel nostro paese”.

“Ci auguriamo- continua l’Assessore- di riuscire a proporre due giornate ricche di eventi, accompagnate da un programma espositivo molto vasto che ci permetta di accogliere e ospitare tanti visitatori, perché Loculi è un piccolo paese, ma che ha già dimostrato sia nella scorsa edizione che in altre importanti manifestazioni di poter offrire tanto con la a speranza è che il nostro paese cresca a livello culturale e continui negli anni a farsi conoscere e apprezzare per le bellezze e le ricchezze che possiede”.

Fin da ora -conclude Sonia Sanna- ringrazio tutti i cittadini di Loculi, gli espositori, le associazioni culturali e sportive che operano a Loculi e tutti quelli che anche con un piccolo gesto hanno contribuito alla preparazione di questa manifestazione, augurando che questa si ripeta con allegria e entusiasmo negli anni a venire”.

31 gli espositori di Loculi e non solo, che esporranno i loro prodotti e le loro creazioni: quadri e bigiotteria creativa, torte in pasta di zucchero, prodotti di cosmesi naturale creati con erbe officinali della Sardegna, opere di decoupage, accessori e arredi per la casa, sculture e lavorazioni in sughero, salumi, pane, miele, dolci, prodotti lattiero–caseari, lavorazioni in pasta di mais, gioielli ,bigiotteria, cuciti vari.

Sabato 27 giugno alle 11 si inaugura l’evento con l’apertura dei vari punti espositivi; alle 18,30 Produzione in diretta de “sa cuffitura” ; alle 21, serata serata folkloristica in piazza.

Domenica 28 giugno:alle 10-apertura dei vari punti espositivi a cui segue, alle10:30, il“7° memorial “Pierpaolo Bandinu”organizzato dalla società “Corvi Orosei Rugby” e dalla società “ASD Nuoro Rugby” che si terrà nel campo sportivo comunale. Dalle11, punto espositivo di cosmesi naturale con creazione di cosmetici, saponi e cere a base di piante ed erbe officinali del nostro territorio. Di pomeriggio dalle 16 premiazione dei tre vincitori del concorso fotografico “nutrimenti” a cui segue alle 18 una dimostrazione in piazza di “Utilità e Difesa” con relative spiegazioni comportamentali dei cani a cura del “centro cinofilo Loculi. Alle 21 esibizione tenore “Santu Pretu” di Loculi e balli sardi in piazza accompagnati dall’ organetto diatonico di Lorenzo Chessa.

Durante i due giorni della manifestazione sarà aperta al pubblico la casa-museo “Sa Domo de sas Artes e de sos Mestieris”, dove sarà possibile ammirare:- la mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli: “Sardegna 1959, L’ Africa in casa” nonchè la mostra “Pitzinnos de Baronia”, iniziativa dell’Archivio Fotografico Popolare, un progetto del Comune di Loculi di catalogazione e digitalizzazione degli album fotografici delle famiglie della Provincia di Nuoro. Inoltre la mostra dei costumi e gioielli tradizionali a cura del gruppo folk “Sa Defessa” di Loculi e quella presso la scuola dell’infanzia Nannaò.

-Marco Camedda-

PRESENTAZIONE MANIFESTAZIONE Primavera in Baronia 2015 a Loculi

“Un anno fa Loculi ha partecipato per la prima volta all’iniziativa promossa dall’Aspen “Primavera in baronia”, manifestazione che ha portato nel paese centinaia di visitatori e turisti. Vista la buona riuscita dell’edizione scorsa, anche quest’anno abbiamo deciso di aderire a questo importante progetto. Primavera in baronia per Loculi è una grande occasione per far conoscere il paese attraverso i lavori e i prodotti che le mani dei suoi cittadini offrono.

L’amministrazione di Loculi è dal mese di gennaio che lavora per questo importante evento, collaborando con tutti gli espositori che hanno deciso di partecipare e con le varie associazioni culturali e sportive presenti nel nostro territorio.

Quello che personalmente mi auguro è di riuscire a proporre due giornate ricche di eventi, accompagnate da un programma espositivo molto vasto che ci permetta di accogliere e ospitare tanti visitatori, perché Loculi è un piccolo paese, ma che ha già dimostrato sia nella scorsa edizione che in altre importanti manifestazioni di poter offrire tanto.

La speranza è che il nostro paese cresca a livello culturale e continui negli anni a farsi conoscere e apprezzare per le bellezze e le ricchezze che possiede.

Ringrazio tutti i cittadini di Loculi, tutti gli espositori, le associazioni culturali e sportive che operano a Loculi e tutti quelli che anche con un piccolo gesto hanno contribuito alla preparazione di questa manifestazione, augurando che questa si ripeta con allegria e entusiasmo negli anni a venire”.

Assessore cultura e turismo

Sonia Sanna

==============================

BREVE DESCRIZIONE DEL PAESE

  • AMBIENTE E TERRITORIO

Loculi è un piccolo paese in provincia di Nuoro, a pochi chilometri dalla costa orientale della Sardegna, nella piana solcata dal Sologo l’affluente del Cedrino, in un territorio principalmente collinare. La collocazione geografica è tale che, fin dai tempi più remoti, gli uomini lo scelsero per fissare qui le loro dimore, trovando in esso le condizioni migliori per vivere e per difendersi. La conformazione del luogo e la vicinanza al fronte costiero giustificano inoltre l’esistenza in questa zona del passaggio di numerose civiltà, come documentano le domos de janas, dette anche “Concheddas” situate in prossimità del paese. Nel territorio di Loculi sono presenti anche dei Nuraghi: quello di Caraocu (o Corricanu), quello di Preda Longa e quello di Survare.

  • STORIA

Sull’origine del nome del paese non ci sono dati precisi a disposizione: Loculi potrebbe derivare dal latino “Locus”, cioè piccolo luogo o centro; oppure dall’ italiano “loculo”, ricordando forse qualche famoso loculo funerario o qualche importante cimitero di cui non sono rimaste più tracce; altri ancora infine, pensano che possa derivare dal latino “lucus” che significa bosco sacro. In ogni caso, Loculi era un centro di modeste dimensioni e molto probabilmente vi era un centro fenicio-punico. All’inizio del X secolo, Loculi divenne uno dei quattro giudicati di Gallura, insieme a Galtellì, Irgoli e Onifai. Tra i secoli XV e XX sono state edificate nel territorio di Loculi 17 chiese, di queste purtroppo ne rimangono solo due: quella di San Pietro e quella della Madonna della Difesa.

  • CULTURA

Loculi è un paese molto attento alle tradizioni e alle attività culturali di tipo sportivo, come dimostrano l’impegno delle numerose associazioni che si dedicano alla cultura e alla promozione del paese. Le principali feste sono “Sa Defessa”, che si festeggia l’ultima domenica di agosto e “Santu Pretu”, patrono del paese che si festeggia il 18 Gennaio, inoltre non mancano mai i festeggiamenti in onore di Sant’ Antonio e i riti e le celebrazioni della Settimana Santa , nei quali assume un significato profondo la presenza della Confraternita di Santa Rughe (Santa Croce) che si costituì tra il 1725 ed il 1733.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Giorni 27/28 giugno 2015

sabato 27 giugno:

  • Ore 11:00 – Inaugurazione evento e apertura dei vari punti espositivi
  • Ore 18:30 – punto espositivo: dolci tipici sardi biscottificio G.L.M.F Monne -Produzione in diretta de “sa cuffitura”.
  • Ore 21:00 – serata folkloristica in piazza accompagnata da: Giovanni Magrini – voce, Tore Delussu – organetto,Tore Matzau – chitarra, Nicola Loi – trunfa

Domenica 28 giugno:

  • Ore 10:00 – apertura dei vari punti espositivi
  • Ore 10:30 – “7° memorial “Pierpaolo Bandinu”organizzata dalla società “Corvi Orosei Rugby” e dalla società “ASD Nuoro Rugby”" che si terrà nel campo sportivo comunale situato in via Don Asproni.
  • Ore 11:00 – punto espositivo: cosmesi naturale, creazione di cosmetici, saponi e cere a base di piante ed erbe officinali del nostro territorio.
  • Ore 16:00 – premiazione dei tre vincitori del concorso fotografico “nutrimenti”.
  • Ore 18:00 – dimostrazione in piazza di “utilità e difesa” con relative spiegazioni comportamentali dei cani a cura del “centro cinofilo Loculi.
  • Ore 21:00 – esibizione tenore “Santu Pretu” di Loculi e balli sardi in piazza accompagnati dall’ organetto diatonico di Lorenzo Chessa.

Durante tutta la manifestazione sarà aperta al pubblico la casa-museo

“Sa domo de sas artes e de sos mestieris”, dove sarà possibile ammirare:

  • - la mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli: “Sardegna 1959, L’ Africa in casa”;
  • - la mostra “Pitzinnos de Baronia”, iniziativa dell’Archivio Fotografico Popolare, un progetto del Comune di Loculi di catalogazione e digitalizzazione degli album fotografici delle famiglie della Provincia di Nuoro.
  • - mostra dei costumi e gioielli tradizionali a cura del gruppo folk “Sa Defessa” di Loculi
  • - mostra c/o la scuola dell’infanzia Nannaò.

31 espositori di Loculi e non solo, esporranno i loro prodotti e le loro creazioni:

  • quadri e bigiotteria creativa, gioielli-biggiotteria, cuciti vari
  • torte in pasta di zucchero
  • prodotti di cosmesi naturale creati con erbe officinali della Sardegna
  • accessori e arredi per la casa, sculture varie
  • opere di decoupage, lavorazioni in sughero
  • salumi, pane, miele, dolci
  • prodotti lattiero – caseari
  • lavorazioni in pasta di mais
  • punti ristoro             

(DA: comunicato Comune di Loculi-18 giugno 2015)

ASL3-NUORO: Evento “Giornate FAI di Primavera” nel vecchio Ospedale S.Francesco ristrutturato

di , 21 Marzo 2015 21:01

IL VECCHIO OSPEDALE S.FRANCESCO

APRE LE SUE PORTE

L’Azienda Sanitaria di Nuoro, approfittando dell’evento “Giornate di primavera”, organizzato in tutta Italia dal FAI (Fondo Ambiente Italiano), apre le porte di un tesoro architettonico che, attualmente, è nella sua fase finale di recupero conservativo e funzionale.

Oggi Sabato 21 Marzo l’ingresso è riservato ai soci del FAI, con possibilità di iscriversi direttamente in loco (ore 16.00-18.00), mentre domenica 22 l’ingresso sarà libero e aperto a tutti (9.30-13.00 e 15.00-19.00).

Sarà finalmente possibile visitare, sotto la guida degli “Apprendisti Ciceroni” degli istituti superiori cittadini, l’ala del Vecchio Ospedale San Francesco il cui ingresso, particolarmente scenografico, dà sulla via Amerigo Demurtas.

Per molti nuoresi e abitanti del circondario si tratterà di un vero e proprio “tuffo nel passato”, mentre i più giovani potranno scoprire per la prima volta un pezzo del patrimonio storico-architettonico di Nuoro.

Il Commissario Straordinario, Dott. Mario C. A. Palermo, nuorese di origine, vive questo evento con un pizzico di “amarcord”. «Mi sembra doveroso – commenta Dott. Palermo – ringraziare le persone che mi hanno preceduto nella direzione dell’Azienda, senza le quali oggi non saremmo qui ad aprire le porte del vecchio San Francesco; prima di tutto il Dott. Franco Mariano Mulas, al quale va il grande merito di aver reperito i finanziamenti necessari per il restauro dell’edificio».

«Un plauso particolare – continua il Commissario Straordinario dell’ASL di Nuoro – va inoltre ai professionisti del Servizio Tecnico aziendale, che stanno lavorando con grande entusiasmo e passione per restituire definitivamente alla città e al territorio questo piccolo gioiello».

(DA: comunicato ASL3 Nuoro-21 Marzo “2015)

LOCULI (NU): 15 Dicembre riunione per “Primavera in Baronia 2015″

di , 13 Dicembre 2014 23:35

(DA: sito istituzionale Comune di Loculi)

LOCULI: 28-29 Giugno 2014, manifestazione “Primavera in Baronia”

di , 26 Giugno 2014 20:38

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

(DA: comunicato Comune di Loculi-25 Giugno 2014)

IRGOLI-21/22 GIUGNO : Manifestazione “Primavera in Baronia”

di , 20 Giugno 2014 12:31

PRIMAVERA NEL MARGHINE,

OGLIASTRA E BARONIA

IRGOLI, 21/22 GIUGNO 2014:

MANDICOS, SONOS E MONTES

La musica è la più importante delle arti del nostro paese. La varietà dei suoni, degli strumenti, delle capacità. La grande tradizione dell’organetto e de su ballu brincu. La grande tradizione orale. Il canto religioso.

E’ un grande unico suono che porta i profumi del nostro cibo, del nostro pane, su, fino al cielo dei monti, che fanno da cornice al nostro territorio, con una lunga storia di archeologia e di cultura e amore per il paesaggio, da dove si può osservare uno dei più incantevoli paesaggi della Sardegna.

” Stiamo lavorando tutti da mesi- afferma Maria Piredda consigliera delegata alla Cultura- per la riuscita di questo grande progetto che ha coinvolto  tutto il paese in un entusiasmo e allegria sempre crescenti.

Siamo infatti ben consci dell’importanza che questa manifestazione  di due giorni  “Primavera in Baronia”  possa essere una grande occasione per la promozione del territorio irgolese e delle sue grandi tradizioni etno-musicali, religiose, archeologiche, artistiche, sportive, paesaggistiche,  eno-gastronomiche e culturali in genere.

Asssociazioni, attività varie, i cittadini tutti – conclude Maria Piredda- si sono sentiti coinvolti e hanno collaborato, insieme all’ amministrazione comunale, in questa grande manifestazione che stiamo curando e promuovendo nei minimi dettagli affinchè, ci auguriamo, possa avere una grande riuscita in  un paese come il  nostro, laborioso e collaborativo, che si merita di essere visto e apprezzato in tutte le sfaccettature della sua vasta cultura e della sua grande e gioiosa ospitalità”.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

SABATO 21 GIUGNO 2014

  • Ore 8.00: Partenza escursione itinerario Thanarghè in mountain-bike a cura di Giuseppe Golonai (km 11.320-DH 527; km 2.172 DH – 81mt. Tot km 13492) – degustazione prodotti locali presso Thalachè.
  • Sabato e domenica alle h. 8:30: ”TORNEO CITTA’ DI IRGOLI – COPPA BARONIA”, a cura dell’U.S. IRGOLESE 1976, presso campo sportivo comunale.
  • Ore 9.30: Apertura delle numerose Chiese del paese, esposizione de S’Ispina Santa (spina della corona di Gesu’), nella parrocchia di San Nicola.
  • Ore 9.30: Apertura dell’Antico mulino.
  • Ore 10.00: Apertura de sas domos, cortes e magasinos con esposizioni artigianali, degustazioni e dimostrazione della realizzazione dei piatti tipici Irgolesi e degli antichi mestieri.
  • Dalle ore 10.00: Festa de su pane carasatu, a cura del comitato Sant’Antioco leva ’90.
  • Ore 10:00: ”Percorsi d’Artista’‘ con Marco Camedda e Francesca Vacca, via Carmine Soro.
  • Ore 10,00: Escursioni guidate su percorsi naturalistici e archeologici:

-percorso naturalistico Thanarghè (tratto Jànna-Thalachè) a cura dell’associazione CIAS (Cumpannia de Istudiu de Antichidades Sardas) con il Comitato Sant’Antioco, Leva ’90; assaggi dei prodotti tipici locali a Thalachè. Possibilità di escursioni a cavallo in località Sas Orobanas (percorso Sas Orobonas-Su Pride-Thalachè), a cura dell’Associazione Ippica Irgolese.
-tempio nuragico di Janna ‘e Prunas, alla fonte sacra de Su Notante e all’Antiquarium Comunale (servizio navetta con partenze dal paese alle ore 9.30 – 10.30 – 11.30)

  • Ore 10.00: Seminario ”Compora bene pro tene e pro s’ambiente”.la Sardegna compra verde (organizzato dalla Provincia in collaborazione con il Comune di Irgoli e la Camera di Commercio).
  • Ore 10,30: Realizzazione murales nel centro storico del paese (con Pina Monne, Francesca Vacca e Nicoletta Congiu).
  • Ore 10.30: Mostra del costume Irgolese e della più grande collezione di strumenti a mantice (organetti, fisarmoniche e bandoneon).
  • Ore 11.00: Inizio Gara estemporanea di pittura (conclusione e premiazione domenica ore 20,30).
  • Dalle ore 17 alle ore 20.00 presso la Sala Consiliare: Serata pubblica su acquisti verdi e consumo consapevole ”a cura della Provincia di Nuoro e Società ACHAB”.
  • Ore 17.30: Apertura mostra di pittura di Nicoletta Congiu.
  • Ore 18,00: Baronia ’68, laboratorio teatrale a cura dei ragazzi di Irgoli, Loculi e Onifai, sui Moti della Baronia (Pratza Santa Vrizita).
  • Ore 19: Atzoviu chin sa tzente e sa musica de Irgoli: ascolti guidati ed animazioni spontanee per le vie, piazze e chiese del centro storico, dei repertori musicali di tradizione orale, polivocali, monodici, strumentali e da ballo di Irgoli. Saranno proposti fino a tarda notte: cantos a tenore, e crèsia, a chitarra, trunfa, sonette e poesia improvvisata, a cura di: cantores, cantatores, poetas, sonatores e ballatores de vidha. a cura dell’Associazione Sos Cantores de Irgoli.
  • Ore 22,00: Pratza ‘e ballos: Cantos e ballos di Irgoli: momento di festa con cantos a tenore e a chitarra, ballu sardu con i musicisti locali e insieme al Gruppo Folk ‘Sara Cherchi’, Sos cambales e Gruppo folk Tradizioni Popolari, a cura di Totore Chessa.

DOMENICA 22 GIUGNO 2014

  • Ore 8.00: Partenza escursione itinerario Thanarghè in mountain-bike a cura di Giuseppe Golonai (km 11.320-DH 527; km 2.172 DH – 81mt. Tot km 13492)- degustazione prodotti locali presso Thalachè.
  • Sabato e domenica alle h. 8:30: ”TORNEO CITTA’ DI IRGOLI – COPPA BARONIA”, a cura dell’U.S. IRGOLESE 1976, presso campo sportivo comunale.
  • Ore 9.30: Apertura delle numerose Chiese del paese, esposizione de S’Ispina Santa (spina della corona di Gesu’), nella parrocchia di San Nicola.
  • Ore 9.30: Apertura dell’antico mulino.
  • Ore 10,00: Apertura de sas domos, cortes e magasinos, con esposizioni artigianali, degustazioni e dimostrazione della realizzazione dei piatti tipici Irgolesi e degli antichi mestieri.
  • Ore 10:00: ”Percorsi d’Artista” con Marco Camedda e Francesca Vacca, via Carmine Soro.
  • Ore 10,00: Escursioni guidate su percorsi naturalistici e archeologici:

-Percorso naturalistico Thanarghè (tratto Jànna-Thalachè), a cura dell’Associazione CIAS (Cumpannia de Istudiu de Antichidades Sardas), in collallaborazione con il comitato Sant’Antioco leva ’90; assaggi dei prodotti tipici locali a Thalachè. Possibilità di escursioni a cavallo in località Sas Orobanas (percorso Sas Orobonas-Su Pride-Thalachè) a cura dell’Associazione Ippica Irgolese.
-Tempio nuragico di Janna ‘e Prunas e fonte sacra de Su Notante e all’Antiquarium Comunale (servizio navetta con partenze dal paese alle ore 9.30 – 10.30 – 11.30)

  • Ore 10,30: Realizzazione murales nel centro storico del paese (con Pina Monne, Francesca Vacca e Nicoletta Congiu).
  • Ore 17.30: Apertura mostra di pittura di Nicoletta Congiu.
  • Ore 18,00: Proiezione video sui siti naturalistici e archeologici del territorio di Irgoli, a cura del CIAS, presso La Chiesa di San Giovanni.
  • Ore 19: Inghirios, creazione di unu ballu tundu mannu, aperto a tutti coloro che vorranno ballare, che abbraccerà le vie del centro storico, a cura di Totore Chessa col supporto delle locali associazioni folk.
  • Ore 20.30: Premiazione gara estemporanea di pittura (Sala Consigliare).
  • Ore 22,00: Pratza ‘e ballos: Cantos e ballos de Irgoli, momento di festa con cantos a tenore e a chitarra, ballu sardu, con i musicisti locali e il Gruppo Folk ‘Sara Cherchi’, Sos cambales e Gruppo folk Tradizioni Popolari. A cura di Totore Chessa

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli-17 Giugno 2014)

ASPEN-NUORO: “Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia 2014″

di , 28 Aprile 2014 17:00

IX EDIZIONE

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia

Dieci appuntamenti:

dal 1 maggio al 29 giugno

Nuoro 24 aprile 2014_ Ancora qualche giorno di attesa per il via alla manifestazione “Primavera nel Marghine, in Ogliastra e Baronia”, organizzata da ASPEN (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Nuoro) e dalle Amministrazioni comunali dei paesi coinvolti.

Grandi novità quest’anno, stessa formula ma percorso allargato: non solo le bellezze dell’interno e delle coste ogliastrine, ma anche quelle della Baronia, che con 4 appuntamenti arricchiscono il calendario della Primavera nel centro Sardegna, all’insegna della salvaguardia dell’ambiente e della vita all’aria aperta, particolarmente apprezzabile in questo periodo dell’anno.

Dieci appuntamenti: dal 1 maggio al 29 giugno, nel fine settimana, i nostri paesi apriranno le porte ai visitatori, mostrando gli aspetti della propria quotidianità, ancora custode di cultura, tradizioni e saperi di grande fascino. Capolavori di originalità da tutelare e valorizzare e che meritano di essere apprezzati e condivisi.

I due paesi ad aprire le tappe del circuito “virtuale”, la prossima settimana, saranno Lodè (1,2, e 3 maggio) e Posada (3 e 4 maggio); poi toccherà a Macomer (9, 10 e 11 maggio), Siniscola (22, 23, 24 e 25 maggio), Birori – Bortigali e Baunei (7 e 8 giugno), Ilbono (14 e 15 giugno), Irgoli (21 e 22 giugno) ed infine Loculi e Lanusei (28 e 29 giugno).

Anche la IX edizione della manifestazione sarà organizzata con il metodo già collaudato con le iniziative di Autunno in Barbagia, che mostra la sua forza nell’ottenere ottimi risultati con sforzi sostenibili: offriamo quello che ‘ci piace’, quello che sappiamo fare meglio, che è anche ciò che qualifica maggiormente il territorio.

L’obiettivo della manifestazione è la promozione turistica ed economica del territorio, anche quello ‘meno conosciuto’, meno ‘turistico’. I dieci paesi protagonisti sono rappresentativi di luoghi diversi, ma con una risorsa in comune: le ricchezze della vita quotidiana, che per noi sono semplici, ma che agli occhi di un turista alla ricerca del lato più genuino dell’identità locale sono le più rare da trovare, intrecciandole con una concezione di turismo moderna, per attrarre nuove fette di mercato.

Un filo conduttore lega idealmente tutti gli appuntamenti: l’amore e la passione per la vita e lo sport all’aria aperta e la salvaguardia dello splendido ambiente che ci fa da cornice, non solo in primavera, ma in tutte le stagioni.

Ecco quindi svariati laboratori, dai più classici ai più innovativi, (orticoli, culinari, sulla biodiversità, sull’ecosistema fluviale, fotografia naturalistica, birdwatching) e escursioni per tutti i gusti (trekking, kayak, mountain bike, nordic walking, kyte surf, passeggiate a cavallo, pesca sportiva, raduno di aquiloni, archery trap (tiro al piattello con l’arco), escursioni all’ovile, trekking urbano, gite fotografiche, corsa con gli asinelli, gara con go-cart, tiro con l’arco, paracadutismo, elicottero, bici elettriche).

Non mancheranno i classici ma sempre attesi e apprezzati momenti di dimostrazione e assaggio dei prodotti tipici: maialetti, culurgiones, ladeddos, pistoccu, sebadas, pirichittus, formaggi, vini, sa Pompia, sa suppa Siniscolesa, formaggio, insaccati e chi più ne ha più ne metta.

E se ancora i gusti di qualche visitatore non fossero soddisfatti ecco un concorso enologico, visite guidate agli allevamenti zootecnici, al vivaio, visite alle case antiche, mostre costumi tradizionali,

e ancora: folklore, poesia, pittura, chiese, archeologia.

I protagonisti indiscussi di questi appuntamenti saranno gli aspetti che più ci contraddistinguono: il mondo enogastronomico, che negli ultimi anni ha acquisito un valore aggiunto imprescindibile per le manifestazioni “fuori stagione”, l’artigianato tipico, che intendiamo tutelare, promuovere e valorizzare, le tradizioni, la cortesia, l’ospitalità e l’accoglienza, con un’attenzione particolare rivolta alla vita all’aria aperta, al turismo attivo.

Sui siti www.aspenuoro.it e www.nu.camcom.it si possono trovare i programmi degli appuntamenti e le cartine dei paesi, e su Facebook, al profilo “Cuore della Sardegna”, oltre che visualizzare i programmi, è possibile condividere immagini, impressioni, consigli ecc.

(DA: comunicato Aspen-Camera di Commercio Nuoro-24 aprile 2014)

IRGOLI: disponibili i moduli per manifestazione di interesse a partecipare a “Primavera in Baronia”

di , 18 Marzo 2014 22:53

(DA: sito istituzionale Comune di Irgoli)

COMUNE DI IRGOLI organizza gli eventi promozionali “PRIMAVERA IN BARONIA”: 21-22 giugno 2014

di , 3 Marzo 2014 14:14

(DA: comunicato Comune di Irgoli-3 feb 2014)

CAMERA DI COMMERCIO-ASPEN: Conferenza “Primavere nel Marghine e in Ogliastra 2013″

di , 27 Maggio 2013 09:00

Per domani, martedì 28 maggio, alle ore 09.45

la Camera di commercio e l’ASPEN di Nuoro organizzano  la conferenza di presentazione della manifestazione ‘Primavere nel Marghine e in Ogliastra: sette importanti appuntamenti che durante tutto il mese di giugno valorizzeranno i nostri paesi, mostrando gli aspetti della propria quotidianità, cultura, tradizione e sapere.

Domani, martedì 28, alle ore 09.45 presso la sala riunioni dell’ASPEN, (sede CCIAA Via Papandrea, 8 – III piano) il Presidente della CCIAA Agostino Cicalo’ e il Presidente dell’ASPEN Vincenzo Cannas illustreranno il programma dell’iniziativa.

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Nuoro

Via Papandrea, 8 – 08100 Nuoro – tel. 0784 242500 Fax 0784 30142

cciaa@nu.legalmail.camcom.it

www.nu.camcom.it

* Da: comunicato Camera di Commercio-Nu-24 mag 2013*

NUORO:OGGI IL “FAI” APRE IL MONASTERO DI SAVIN COUELLE

di , 25 Marzo 2012 11:41

Il maestoso convento delle Carmelitane scalze

potrà essere visitato domenica

Il grande edificio è stato inaugurato nel febbraio 1994

 Il traffico scorre, come tutti i giorni, ai piedi di “Cucullio”. Ma basta varcare l’ingresso del maestoso edificio abbarbicato sul colle, per lasciare i rumori della città ed entrare in un’altra dimensione. Siamo nel complesso claustrale delle Carmelitane scalze “Mater Salvatoris”.

’apertura al pubblico dell’imponente immobile,  su progetto gratuito dell’architetto Savin Couelle e unanimemente definito «meraviglioso miracolo della Divina Provvidenza», è il colpo grosso che il gruppo Fai (Fondo ambiente italiano) di Nuoro ha messo a segno per la XX Giornata di Primavera, prevista domenica 25 marzo.

Già dall’esterno si intuisce la vastità dell’area, che appare come una città posta sul monte. Già i nuoresi che avevano avuto la fortuna di ammirarlo nei dieci giorni a ridosso della sua inaugurazione, avvenuta il 12 febbraio del 1994, erano rimasti quasi estraniati dal forte contrasto esistente tra l’esterno e il suo interno, che non finisce mai di sorprendere. Anche perché, come scrivono le stesse consorelle «all’interno del Nuovo Carmelo, che sostituiva il monastero del rione Istiritta, oggi sede universitaria, niente è ripetuto, bensì ogni angolo è inedito e nuovo: gli scorci, le prospettive, i giochi di luce, gli archi, gli angoli e le punte che spingono ad elevarsi, a salire».Ma l’apparente impressione di trovarsi di fronte a una fortezza monolitica e austera, posta a guardia sul monte, viene a cadere non appena si varca l’ingresso, e si finisce per restare estasiati di fronte alla ricchezza poetica e suggestiva che il geniale Savin Couelle ha saputo infondere, prediligendo la povertà di materiali, unita alla magica eleganza di forme e di linee. Il risultato è un architettura in movimento, ricca di rimandi, simbolismi e giochi di luce. Tutta la struttura fondamentale del monastero, progettato per ospitare ventiquattro monache, ha uno sviluppo verticale; ma chi entra in chiesa deve fare, invece, un movimento di discesa verso l’altare, che risulta essere il punto più basso.

Il messaggio teologico di Couelle sottolinea l’annientamento di Cristo e l’umiliazione profonda della Croce. Ma i messaggi che l’architetto ha voluto lanciare sono tanti. Tra l’altare e la grande croce traspare il cielo, ad indicare la risurrezione cui essa conduce.

Il movimento, poi, sale in verticalità assoluta, e il santuario è sovrastato da una cupola ottagonale, simbolo dell’ottavo giorno, il giorno della risurrezione e della nuova creazione. Questo movimento verticale verso il catino, il punto massimo dell’abside, simboleggia l’Ascensione, per ribadire che il futuro della vita è la risurrezione, non già la morte.

Nella chiesa ci sono salite e discese, le asperità della vita, e il tabernacolo, incuneato nella roccia (solenne richiamo la natura circostante di Nuoro), così come la presenza di una conchiglia gigante, proveniente dalle Isole Mauritius, rievoca il mare e l’essere noi in un’Isola. La statua lignea Vergine Maria (da qui la consacrazione alla Mater Salvatoris) si trova in alto su un capitello marmoreo, e appare mutilata e bruciata, perché risale all’epoca della Rivoluzione francese, quando i Giacobini, in segno di disprezzo, mutilavano i simulacri religiosi.

Una piccola chicca: la statua proviene dagli Stati Uniti d’America, dove è stata rinvenuta. Invece le quattro piccole Croci di bronzo, poste sulle pareti laterali, stanno a indicare la data di consacrazione della chiesa: 29 maggio 1994.

(Da: La Nuova-23 mar 2012)

=====================================

 Tutto il programma della manifestazione.

Apprendisti ciceroni guideranno i visitatori

Le visite del Fai sono in programma domenica, a ciclo continuo:

al mattino dalle 10 alle 13 e al pomeriggio dalle 15 alle 19. I visitatori potranno usufruire delle visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni: gli studenti dell’Istituto d’istruzione superiore Francesco Ciusa e quelli del Liceo ginnasio Giorgio Asproni.

Alle 10 è inoltre prevista una lettura di testi sacri a cura degli attori Gavino Poddighe, Marco Moledda e Gonaria Delogu, accompagnati dal trio musicale dell’associazione “Il Violino” di Sassari composta da Davide Pais (violino), Manuela Spanu (violoncello) e Antonella Chironi (pianofort)e.

Alle 17,30 il canto dei vespri a cura delle monache carmelitane, e alle 18,15 la performance del polistrumentista nuorese Gavino Murgia.

Per tutta la giornata i volontari del Fai saranno a disposizione per fornire informazioni sulle finalità e sull’attività dell’associazione e dare la possibilità, a chi lo desiderasse, di formalizzare l’iscrizione.

In concomitanza con la giornata Fai sarà possibile visitare gratuitamente il Museo Grazia Deledda, il Museo Francesco Ciusa e lo Spazio per le Arti Tribu (che attualmente ospita la grandiosa mostra su Eugenio Tavolara) e il Man.

(Da: La Nuova-l.s.-23 mar 2012)

CAGLIARI: Salvatore Burrai passa al Latina

di , 6 Gennaio 2012 11:34

Il Cagliari ha reso noto che è stato definito in serata il passaggio in compartecipazione di Salvatore Burrai al Latina, club militante in Prima Divisione.

Va a raggiungere l’ex compagno della Primavera Ignazio Carta.

Da L’Unione Sarda.it-5 gen 2012-foto da internet

* * * * P O E S I A: S U L L’ A M O R E * * * *

di , 4 Maggio 2008 11:40

Prosegui la lettura '* * * * P O E S I A: S U L L’ A M O R E * * * *'»

Panorama Theme by Themocracy