Articoli corrispondenti al tag: sociale

NUORO: Domani 21 Aprile, Convegno di Rete FA.IN.A.S. su Agricoltura Sociale

di , 20 Aprile 2017 12:16

(DA: comunicato, su Facebook, di Michele Ruiu-Presidente Rete FA.IN.A.S.)

OROSEI: Cooperativa Progetto Sociale organizza “Spiaggia Day” 2016

di , 7 Giugno 2016 18:07

(DA: comunicato Coop. Progetto Sociale Orosei-7 Giugno 2016)

PROGETTO SOCIALE OROSEI: Riparte il Centro Estivo “Mariposa”

di , 20 Maggio 2016 18:57

(DA: comunicato Progetto Sociale Orosei-20 Maggio 2016)

PROGETTO SOCIALE OROSEI: organizza “Corso di Fotografia”

di , 1 Aprile 2016 19:48

Le iscrizioni scadono il 7 Aprile 2016

(DA: comunicato Progetto Sociale Orosei-31 Marzo 2016)

PROGETTO SOCIALE OROSEI: organizza “Corso di Trucco”

di , 1 Aprile 2016 19:42

Le iscrizioni scadono il 7 Aprile 2016

(DA: comunicato Progetto Sociale Orosei-31 Marzo 2016)

NUORO-Consorzio Sol.Co: Seminario “La Prevenzione degli Abusi agli Anziani”

di , 28 Febbraio 2016 12:22

S E M I N A R I O

“LA PREVENZIONE DEGLI ABUSI AGLI ANZIANI”

N UOR O 01 MA R Z O 2016

EVENTO  ACCREDITATO PRESSO L’ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI –

N . 8 CREDITI FORMATIVI ASSEGNATI

Quadro di riferimento

L’abuso agli anziani è un fenomeno che, benché ancora poco conosciuto ed affrontato, colpisce ogni anno milioni di persone in Europa. In Italia, i pochi studi disponibili rilevano una percentuale di anziani abusati che si attesta tra il 10 e il 20%, con un incremento del rischio all’aumentare del grado di non autosufficienza.

L’abuso ha molte forme e viene perpetrato in diversi contesti: a domicilio, nei servizi sociali e sanitari, nella istituzioni. Rispetto a quello rivolto ai minori si ritiene sia più difficile da identificare e da reprimere, perché sono ancora pochi gli operatori in grado di riconoscerlo, non esistono pratiche consolidate per prevenirlo ed affrontarlo, è spesso non intenzionale perché connesso allo stress dei caregiver familiari e professionali ed esistono maggiori ostacoli legali rispetto alla denuncia e alla repressione del fenomeno.

Gli operatori sociali e sanitari si trovano spesso di fronte a situazioni in cui sospettano che l’anziano possa essere vittima di abuso ma frequentemente hanno dei dubbi circa le modalità di intervento più idonee o su come attivare azioni di supporto, protezione o prevenzione.

Formazione di base per operatori sociali e sanitari – 8 ore

Obiettivi

Il seminario intende:

  • • illustrare le principali tipologie di abuso ai danni delle persone anziane
    • far comprendere le implicazioni legali del fenomeno
    fornire agli operatori alcuni strumenti per individuare possibili indicatori e fattori di rischio
    • suggerire alcune strategie di intervento nei casi più comuni e tipici di abuso agli anziani, con un focus sulla malpratica all’interno di strutture residenziali

Programma dell’evento

Il programma formativo si articola come segue:

Ore 9,00-13,00

  • - L’abuso agli anziani – caratteristiche, tipologie, epidemiologia, fattori di rischio
  • - L’abuso agli anziani nella normativa penale italiana: reati connessi e obblighi di denuncia
  • - Sviluppare dei progetti di intervento: studio di casi con il coinvolgimento dei partecipanti

Pausa pranzo

Ore 14,30-18,30

- Gli abusi agli anziani in contesto residenziale: le più comuni forme di abuso, suggerimenti per la prevenzione e l’intervento.

Docenti:

Dott.ssa Licia Boccaletti –Esperienza di coordinamento e ricerca nell’ambito di diversi progetti nazionali e transnazionali di ricerca-azione sul tema degli abusi agli anziani. Co-autrice con Chiara Mussi del capitolo “Abuso e ageismo” in Senin U., Bartorelli L., Salvioli G. (a cura di) I grandi vecchi: curare ancora, Carocci Faber, 2013. Partecipazione al corso di formazione formatori “Riconoscere e rispondere all’abuso agli anziani nelle strutture residenziali” promosso dall’ Irish Health Service Executive (Dublino, 2014).

Avv. Salvatore Milianta – è avvocato ed esperto di tutela legale di soggetti fragili. Docente in numerosi corsi di formazione e convegni sul tema dell’abuso agli anziani rivolti ad operatori sociali e sanitari e a caregiver familiari. Partecipazione al corso di formazione formatori “Riconoscere e rispondere all’abuso agli anziani nelle strutture residenziali” promosso dall’ Irish Health Service Executive (Dublino, 2014).

Segreteria organizzativa:

Consorzio Sol.Co. Nuoro – Piazza Mameli 32 NUORO Tel. 0784/235394

www.consorziosolconuoro.it – solco.nuoro@tiscali.it

Anziani e non solo soc. coop. – via Lenin 55 – Carpi (MO) – Tel. 059-645421

www.anzianienonsolo.itprogetti@anzianienonsolo.it

(DA: suggerimento e comunicato della Coop. Progetto Sociale Orosei-4 Febbraio 2016)

OROSEI: Il centro di aggregazione sociale è ripartito dal 1 ottobre 2015

di , 2 Ottobre 2015 23:51

(DA: comunicato Progetto Sociale Orosei-2 ottobre 2015)

PROGETTO SOCIALE OROSEI: Animazione al mare con “Spiaggia Day 2015″

di , 8 Giugno 2015 20:21

SERVIZIO DI TRASPORTO CON MEZZO OMOLOGATO

e animazione al mare per Anziani e Disabili

dal 15 Giugno

–tre volte alla settimana con orari personalizzati–

Per Info: 0784/997050-0784/998060

(DA: comunicato Cooperativa Progetto Sociale Orosei- 5 Giugno 2015)

LOCULI: Convegno “Inclusione Sociale, esperienze e prospettive di sviluppo

di , 15 Gennaio 2015 22:52

(DA: comunicato Baronia Verde Soc. Coop. Sociale-14 Gennaio 2015)

OROSEI:Cooperativa Progetto Sociale organizza “Le Passeggiate della Salute” 2014

di , 16 Ottobre 2014 22:14

(DA. comunicato Cooperativa Progetto Sociale Orosei-15 Ottobre 2014)

PROVINCIA DI NUORO: INTEGRAZIONE ED INCLUSIONE SOCIALE_

di , 28 Giugno 2014 17:59

PUBBLICATO IL NUOVO BANDO

DELLA PROVINCIA DI NUORO

“Integrazione e inclusione sociale, questo è e rimarrà uno dei nostri obiettivi principali” -

Lo ha dichiarato l’assessore provinciale al Lavoro e alle Politiche Sociali Claudia Simula che annuncia la pubblicazione di un nuovo bando pensato per promuovere l’integrazione e l’ inclusione sociale di uomini e donne di tutte le generazioni che vivono nella provincia.

Il nostro territorio ha conosciuto negli ultimi cinque anni un processo di forte spopolamento in parte compensato da una crescita in valori assoluti e percentuali dall’aumento del fenomeno migratorio. Ad oggi gli immigrati extracomunitari presenti nella nostra provincia sono in costante crescita nonostante la crisi – ha sottolineato l’assessore Simula – Questo fenomeno tuttavia garantisce alla nostra provincia una crescita culturale importante caratterizzata da scambio e pluralità linguistica, sociale, di idee, di visioni del mondo e della società.

Intento di questa iniziativa è quello di rendere armonica la convivenza tra i migranti e i cittadini del nostro territorio. Verranno premiati i progetti presentati dai diversi attori sociali che nella nostra provincia, a vario titolo, concorrono all’inclusione. Saranno valorizzati i progetti innovativi orientati a favore di Donne e Bambini – ha spiegato Claudia Simula – riconoscendo in essi la capacità di veicolare in modo attivo ed incisivo i processi di inclusione di tutti i migranti.

Nel nostro Piano Provinciale per l’immigrazione perseguiamo con ostinazione l’obiettivo dell’inclusione sociale attraverso gli sportelli di mediazione linguistica e culturale istituiti presso i nostri Csl e attraverso le collaborazioni con i diversi attori istituzionali e privato-sociali, spesso formalizzate con i protocolli d’intesa. Da anni manteniamo una stretta collaborazione con istituti penitenziari e con le scuole al fine di raggiungere il nostro scopo istituzionale, politico e sociale.

Pur nella continua contrazione delle risorse, abbiamo intenzione e ferma convinzione che la pluralità sia un processo di evoluzione culturale inarrestabile e noi intendiamo concorrere in tal senso perché siamo convinti che rappresenti prima di tutto una ricchezza ancor prima che un obbligo istituzionale”.

Il Bando sarà aperto fino al 14 luglio ed è consultabile e scaricabile nel sito istituzionale della Provincia di Nuoro:

www.provincia.nuoro.gov.it

(DA: comunicato Provincia di Nuoro-28 Giugno 2014)

LUIGI ARRU, ematologo dell’ASL3-Nuoro nominato assessore regionale alla igiene e sanità e all’assistenza sociale

di , 18 Marzo 2014 22:30

LUIGI ARRU

ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITÀ

 

La direzione aziendale dell’ASL di Nuoro, nell’esprimere la propria soddisfazione per la nomina del dott. Luigi Arru – stimato ematologo nuorese e presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Nuoro – alla guida dell’Assessorato dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale della Regione Autonoma della Sardegna, formula i migliori e più sinceri auguri di buon lavoro, assicurando una totale e proficua collaborazione da parte di tutta l’Azienda, nella certezza che, sotto questi auspici, ne trarrà sicuro giovamento la sanità dell’intero territorio.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-13 marzo 2014)

 

GALTELLI’: Centro Sociale Giovanile organizza “Balli di Gruppo”

di , 12 Novembre 2013 20:58

(DA: sito istituzionale Comune di Galtellì)

OROSEI: La Cooperativa Progetto Sociale organizza Centro di Sollievo

di , 20 Settembre 2013 15:36

Il Centro di Sollievo partirà dal  01 Ottobre 2013  con l’obiettivo di ridurre il carico assistenziale di familiari che si occupano della cura di persone con disabilità medio lievi.

Esso verrà aperto  nell’ambito delle attività del centro di aggregazione sociale e verrà organizzato in modo tale da permettere agli iscritti di sfruttare le capacità residue attraverso attività ludico ricreative e di animazione.

**DA: comunicato Cooperativa Progetto Sociale-Orosei-20 set 2013**

GALTELLI’: il 16 settembre riapre il Centro Sociale Giovanile

di , 14 Settembre 2013 20:24

NUORO-MUSEO MAN,”La Biblioteca fantastica”: coesione sociale e arte contemporanea

di , 14 Giugno 2013 16:44

 Un progetto cominciato nel Sulcis

e trasformato in una mostra.

Dal 14 giugno al 18 agosto

Al MAN-Museo d’Arte della Provincia di Nuoro

(nuoro.museoman@gmail.com)

“LA BIBLIOTECA FANTASTICA”

“Mostra a cura di Emiliana Sabiu

con Yassine Balbzioui, Simone Berti, Andrea Bocconi, Guido Bosticco, Vincenzo Cammarata, Andrea Canepari, Derek Maria Francesco Di Fabio, Stefano Faravelli, Michele Gabriele, Daniella Isamit Morales, Marcos Lora Read, André Raatsch, Matteo Rubbi, Carlo Spiga e Jonathan Vivacqua.

“Objet de l’art: nous rendre le temps et l’espace sensibles. Nous fabriquer un espace, un temps humains, faits par l’homme, qui pourtant soient le temps, l’espace”. (Simone Weil)

La biblioteca fantastica è conoscere 76 ragazzi di sei paesini del Sulcis, invitare 12 artisti e musicisti a lasciarsi trascinare dai ragazzi. Abbandonare idee precostituite, trasformarle, farle crescere. Accettare la crisi e il dubbio come parte del gioco, come il primo passo da cui poi ricostruire qualcosa che non è più solo proprio. Lo shock della condivisione e della trasformazione di un’idea che parte da un ragazzo di dodici anni, passa attraverso la testa di un artista, fluisce fuori e rimbalza ancora.

Mettere a confronto culture diverse, creare incontri, esplosioni, ondate.

Mondi rom, arabi, wolof, caraibici, concentrati in 6 biblioteche di sei piccoli paesi sulcitani. Sei biblioteche di un angolo di Sardegna come sei sale di proiezione di Manhattan o Berlino. Percussioni senegalesi, travestimenti impossibili fatti di carta e sacchetti che portano su Marte, racconti pieni di suspance e di amore, sospesi fra mondi reali e immaginari, disegni, collage e marionette: tutto costituisce materiale per narrare storie, per narrare di sé.

Una mostra che racconta un viaggio lungo un anno. Il viaggio de “La Biblioteca fantastica”, attraverso il Sulcis, insieme ai ragazzi delle scuole medie e agli artisti venuti da mezzo mondo.

Al MAN di Nuoro, dal 14 giugno al 18 agosto, “La Biblioteca fantastica” si trasforma da progetto di valorizzazione delle biblioteche del Sulcis a occasione di incontro fra tutti gli artisti che si sono avvicendati in quel lungo viaggio, portando il loro sguardo esterno a confrontarsi con quello dei ragazzi. Un’occasione unica per i giovani e un’esperienza diversa e stimolante per gli artisti, chiamati a lavorare in un contesto difficile come quello del Sulcis e insieme fortemente creativo, grazie all’entusiasmo degli alunni delle scuole.

IL PROGETTO

Marcos Lora Read dalla Repubblica Dominicana, Yassine Balbzioui dal Marocco, Kilap Gueye e Pape Thiam dal Senegal, André Raatsch dall’Ungheria, Daniella Isamit Morales dal Venezuela, affiancati da Simone Berti, Michele Gabriele, Matteo Rubbi, Carlo Spiga e Jonathan Vivacqua, hanno lavorato con i ragazzi delle scuole medie di Masainas, Villaperuccio, Santadi, Piscinas, Giba e Perdaxius nelle rispettive biblioteche nel corso di quattro workshop, a cominciare dal novembre del 2012 fino a febbraio 2013.

Il loro lavoro è stato poi valorizzato e formalizzato in due laboratori aggiuntivi tenuti da un artista, Stefano Faravelli, e uno scrittore, Andrea Bocconi; un fotografo, Vincenzo Cammarata e un regista, Andrea Canepari, tutti docenti della “Scuola del viaggio”, altro partner speciale del progetto.

Sono così nati 4 film corti, basati sulle storie inventate dai ragazzi durante l’anno, interpretati da loro stessi o da marionette che hanno plasmato sotto la guida di Faravelli.

I film sono stati girati per lo più nelle biblioteche, gli elementi scenici sono spesso rappresentati dai libri e alcune scene delle storie narrate si svolgono proprio fra gli scaffali. I 4 corti troveranno un proprio percorso anche nei canali tipici del cinema (festival e rassegne), sempre nell’ottica di valorizzare il progetto, il processo di realizzazione e i luoghi in cui esso è nato, ma – insieme al resto del materiale prodotto nell’anno, come disegni, manufatti, marionette, scenografie, racconti, etc. (alcuni di questi si possono vedere nel sito del progetto, www.bibliotecafantastica.it, realizzato da Derek Maria Francesco Di Fabio) – saranno presentati in diverse occasioni in tutto il Sulcis durante l’estate. Alcuni elementi del progetto hanno già avuto una presentazione in anteprima al cocktail di inaugurazione della Biennale di Venezia, grazie ad una performance di Matteo Rubbi (invitato per l’occasione dalla GAMeC di Bergamo), che ha dedicato proprio al sulcis il suo lavoro.

Il progetto “La biblioteca fantastica è stato proposto dall’associazione Cherimus, attiva da diversi anni nel Sulcis e dedita all’impiego dell’arte contemporanea come strumento di valorizzazione del territorio, in collaborazione con la Scuola del viaggio e Oxfam Italia, e coinvolge i Comuni di Giba, Masainas, Perdaxius, Piscinas, Santadi e Villaperuccio e la Provincia di Carbonia Iglesias. Il progetto è sostenuto da Fondazione Vodafone e Fondazione CON IL SUD, per promuovere le biblioteche del Mezzogiorno non solo come luoghi di cultura, ma anche come spazi di incontro, condivisione e inclusione sociale.

LA MOSTRA

A partire dal 14 giugno, il MAN invita gli artisti che hanno partecipato alla biblioteca fantastica a raccontare, attraverso le loro opere, l’incontro con i ragazzi del Sulcis e con le loro infinite storie. Ne è uscito un progetto composito e pieno di sorprese, in cui le idee venute alla luce durante l’anno hanno trovato forme nuove e inattese. Tutti i lavori presenti sono stati infatti pensati e realizzati per questa occasione.

L’insieme dei lavori vuole riuscire a trasmettere lo spirito e il rapporto speciale che si è creato nel corso del progetto.

I LAVORI IN MOSTRA

Parte centrale della mostra saranno i trailer dei quattro cortometraggi realizzati da Andrea Canepari e Guido Bosticco. I trailer saranno proiettati per intervallare i cortometraggi integrali, girati dai ragazzi durante il progetto, che possono così perfettamente integrarsi nel percorso della mostra. Vincenzo Cammarata e Guido Bosticco realizzano poi le locandine dei film. Carlo Spiga collabora con i bar e i caffè della città di Nuoro per raccogliere sedute, che trasformino lo spazio in una piccola sala cinematografica. Michele Gabriele rielabora una fotografia scattata durante uno dei workshop, fino a trasformarla in una gigantografia flessibile. Simone Berti fa galleggiare le marionette e gli oggetti realizzati dai ragazzi in una sorta di carosello acquatico. Jonathan Vivacqua fa rotolare una morbida palla sonora. Stefano Faravelli presenta il suo carnet di viaggio realizzato durante la permanenza nel Sulcis. Marcos Lora Read, che da sempre nella sua prassi artistica trasforma libri abbandonati e obsoleti in nuovi oggetti, produce per questa mostra una nuova opera. Matteo Rubbi realizza delle insegne luminose, già “vissute” ed esposte alle intemperie, dedicate ai paesini che hanno partecipato al progetto. Derek Maria Francesco Di Fabio ri-allestisce la scena finale di uno dei film e trasforma i disegni dei ragazzi in sculture sospese. Daniella Andrea Isamit Morales, partendo da frasi raccolte dai ragazzi crea una lingua inesistente conciliando il Sardo-Campidanese con lo Spagnolo-Venezuelano (con il supporto di Ivo Murgia) e inoltre realizza un video che racconta il “backstage” di un anno di progetto. Andrea Bocconi e Guido Bosticco, infine, riassumono e trasfigurano le storie di tutti i film in un unico testo inedito.

La mostra è curata da Emiliana Sabiu, cofondatrice con Matteo Rubbi e Marco Colombaioni di Cherimus, l’associazione di Perdaxius (CI) che ha anche ideato il progetto. Cherimus si occupa di valorizzare il territorio del Sulcis attraverso l’arte: molti sono i progetti che ha realizzato da quando è nata, nel 2007, e moltissimi sono gli artisti che da ogni parte del mondo sono giunti in Sardegna grazie al suo impegno.

**DA: comunicato Museo Man-Nuoro-14 giu 2013**

OROSEI: Cooperativa Progetto Sociale organizza “SPIAGGIA DAY”

di , 31 Maggio 2013 10:55

Cooperativa Progetto Sociale-Orosei

organizza

“SPIAGGIA DAY”

servizio di trasporto e animazione

 al mare per anziani e disabili.

Il trasporto a domicilio avverrà con

automezzo omologato per trasporto disabili

 

PER INFO CHIAMA:

 

0784 998060 - 0784 997050

 

OROSEI: La Cooperativa Progetto Sociale propone “Sul filo dell’arte”

di , 1 Marzo 2013 21:59

Le iscrizioni scadono l’8 Marzo 2013!

Il servizio è gratuito.

Cosa aspettate ad iscrivervi?

OROSEI: Cooperativa Progetto Sociale organizza “Festa di Carnevale”

di , 1 Febbraio 2013 11:57

LA COOPERATIVA PROGETTO SOCIALE,ORGANIZZA UNA DIVERTENTE FESTA IN MASCHERA PER TUTTI I BAMBINI DI ETACOMPRESA TRA I 6 E I 10 ANNI.

LA FESTA SARA’ ALLIETATA DA TANTI GIOCHI, BABY-DANCE, FACE-PAINTING E UNA GOLOSISSIMA MERENDA!

VI ASPETTIAMO NUMEROSI GIOVEDI’ 07 FEBBRAIO DALLE 15:30 ALLE 18:30 PRESSO I LOCALI DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE IN PIAZZA DEL MERCATO A OROSEI

(Comunicato del 01 feb 2013)

 

OROSEI: Cooperativa Progetto Sociale presenta il libro “Sono stato bambino” di Lorenzo Braina

di , 23 Gennaio 2013 11:18

OROSEI: Cooperativa Progetto Sociale organizza laboratorio “Carta Cadabra”

di , 17 Novembre 2012 18:05

OROSEI: Cooperativa Progetto sociale organizza “I Pomeriggi in Allegria”

di , 12 Ottobre 2012 23:49

OROSEI: La Cooperativa Progetto Sociale apre sportello Servizi Alla Persona

di , 29 Settembre 2012 09:01

La Cooperativa Progetto Sociale Orosei è lieta di comunicare che ha aperto lo sportello Servizi Alla Persona finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali della Regione Sardegna .

Il progetto prevede un percorso per il riconoscimento e la certificazione delle competenze di tutte quelle persone che hanno prestato assistenza privata a domicilio per anziani e disabili.

Le persone interessate possono rivolgersi alla Cooperativa Progetto Sociale Via Gramsci, 45 ad Orosei oppure telefonare ai numeri 0784/997050 oppure 3456751794.

Cooperativa Progetto Sociale-Orosei

OROSEI:La Cooperativa Progetto Sociale organizza “Spiaggia Day”

di , 14 Giugno 2012 11:29

La Cooperativa Progetto Sociale Orosei ,con il patrocinio del Comune di Orosei, nell’ambito delle attività del servizio di animazione del centro di aggregazione sociale organizza lo “Spiaggia Day” un servizio di trasporto e animazione in spiaggia per anziani e disabili.

Il servizio parte da lunedì 18 luglio e si svolgerà nei giorni di lunedì,mercoledì e venerdì dalle 15:30 alle 18:30.

Chiunque fosse interessato può ritirare i moduli presso il centro di aggregazione sociale dal lunedì al venerdi dalle 17:00 alle 20:00 oppure presso la sede della Cooperativa Progetto Sociale in via Gramsci,45.

(Da:comunicato Coop.Progetto Sociale Orosei-13 giu 2012)

GALTELLI’: Bando tirocini formativi con Voucher

di , 21 Ottobre 2011 19:30

BANDO TIROCINI FORMATIVI CON VOUCHER.

Il presente Avviso è finalizzato a facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti disoccupati e inoccupati, attraverso il finanziamento di percorsi di Tirocini Formativi e di Orientamento (TFO) che consentono l’acquisizione di nuove competenze e conoscenze spendibili nel mercato del lavoro.

Per il Comune di Galtellì son stati assegnati n. 6 Voucher di 3.000,00 € ciascuno.

Il Tirocinio dovrà avere una durata di 6 mesi per 32 ore settimanali. E’ garantita ad ogni Tirocinante la copertura assicurativa presso l’INAIL e per la Responsabilità?Civile verso terzi totalmente a carico dall’Agenzia regionale per il lavoro. Pertanto, le aziende avranno la possibilità di avere un tirocinante per 6 mesi, senza sostenere alcuna spesa. Ad ogni Tirocinante verrà erogato direttamente dall’Agenzia regionale per il lavoro un voucher mensile lordo di € 500,00.

Le aziende interessate e gli aspiranti tirocinanti possono rivolgersi al Servizio CESIL di Galtellì per effettuare l’iter procedimentale.

Mercoledì e Giovedì dalle h 9,00 alle h 12,30

C/O il Centro di Aggregazione Giovanile.

AVIS OROSEI: Grazie ai donatori per l’evento “Orchidea Unicef”

di , 2 Ottobre 2011 10:42

locandina-unicefCome Direttivo Avis di Orosei leggiamo con piacere e gratitudine l’articolo dell’amico giornalista Angelo Fontanesi che nel numero della “La Nuova” di oggi ha pubblicizzato la vendita delle orchidee Unicef, iniziativa per finanziare la lotta contro la mortalità infantile, con cui  la nostra sezione “Sandro Monne” ha collaborato per il terzo anno consecutivo.

Articolo nel quale avevamo ringraziato la numerosissima affluenza dei donatori all’evento orchidea negli anni scorsi e informato della presenza del nostro stand anche oggi 2 ottobre.

Ma… quest’anno il grande cuore degli Oroseini (e non solo) è stato semplicemente immenso, commovente e tutte le 48 orchidee inviateci dall’Unicef per salvare la vita ai bambini  sono state “vendute” nella sola mattinata di ieri sabato 1 ottobre.

Per cui oggi  non ci saremo  e “insieme a Voi” ci godiamo appagatissimi questo gesto di altissimo valore sociale!

Per l’anno prossimo chiederemo, e siamo convinti ce le invieranno, un numero maggiore di orchidee per accontentare la sempre crescente “voglia di solidarietà” dei cari donatori per questo evento!

A nome del  direttivo , dei soci e donatori Avis di Orosei…

…GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI!

Il presidente

Marco Camedda

NUORO. Aci per il sociale,”Sportello a domicilio”

di , 30 Giugno 2011 20:21

logo_ACI_2010Da domani l’Aci avvierà a Nuoro lo “Sportello a domicilio”, un servizio gratuito per le fasce più deboli della popolazione. L’iniziativa rientra nel progetto “Aci per il sociale” e sarà destinato alle persone diversamente abili non deambulanti, ai malati lungodegenti, ai detenuti. Le uniche spese sono relative ai costi previsti dalla normativa vigente per l’espletamento delle formalità.

Per richiedere il servizio occorre contattare l’ufficio provinciale Aci-Pra ai numeri:

0784.234411/234412

oppure collegandosi all’indirizzo internet

www.up.aci.it/nuoro

OROSEI: rappresentazione teatrale organizzata da Cooperativa Progetto Sociale!

di , 15 Luglio 2009 19:40

 

Prosegui la lettura 'OROSEI: rappresentazione teatrale organizzata da Cooperativa Progetto Sociale!'»

OROSEI: Il centro di aggregazione sociale organizza un corso di “palme intrecciate”.

di , 19 Marzo 2009 19:49

Prosegui la lettura 'OROSEI: Il centro di aggregazione sociale organizza un corso di “palme intrecciate”.'»

Galtellì, il Carnevale per i grandi e piccini Da domani balli e sfilate

di , 20 Febbraio 2009 13:48

Incominceranno domani con un veglione mascherato nel salone del Centro sociale gli appuntamenti carnevaleschi di Galtellì organizzati quest’anno dai ragazzi della leva ’82 comitato SS Crocifisso, dai soci del centro commerciale naturale Borgo Ospitale in collaborazione il Comune, con l’assessorato provinciale al Turismo e con la partecipazione della scuola materna, del gruppo Folk Tradizioni Popolari e del Tenore Santu Cristos, delle associazioni culturali Sonu e Campanari, della consulta giovanile e dei giovani del centro sociale.
Dopo i balli di sabato sera, domenica 22 la festa si sposterà nella piazza padre Pio dove alle 15 prenderà il via la sfilata di carri e maschere che si concluderà in piazza SS. Crocifisso con balli sardi accompagnati dal tenore Santu Cristos e con una degustazione di dolci tipici, vini locali e assaggi di costillas de porcu alla brace.
Martedì grasso 24 febbraio alle 15, al Centro sociale, Carnevale dei bambini.
Sabato 29 alle 21 altro veglione in maschera sempre al Centro sociale mentre domenica 1 marzo è in programma la seconda sfilata di carri allegorici con partenza alle 15.30 da piazza padre Pio con la partecipazione delle maschere tradizionali S’Urtzu e sos Bardianos di Ula Tirso a piazza del SS. Crocifisso dove verrà allestita una Pentolaccia con animazione, e verranno distribuite fumanti porzioni di ava chin lardu.
 
Carrasecare Garteddesu
 PROGRAMMA CARNEVALE GALTELLINESE  2009

Panorama Theme by Themocracy