Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: tradizione

22  IMPRESE DEL TERRITORIO

alla XXª Edizione di

“L’Artigiano in Fiera” a Milano

Ventidue imprese artigiane del territorio di Nuoro e dell’Ogliastra in vetrina a “L’Artigiano in Fiera”, che si è tenuta a Milano come da ventennale tradizione, e che quest’anno segue il tema “La bellezza salverà il mondo”.

La partecipazione delle imprese nello spazio espositivo collettivo è stata organizzata dall’ASPEN, Azienda speciale della Camera di commercio di Nuoro. A rappresentare il lavoro delle mani sapienti del centro Sardegna troviamo i maestri dell’artigianato artistico e della tradizione gastronomica: pasta fresca, dolci tipici, formaggio, ma anche miele, torrone, liquori, e l’immancabile pane carasau.

L’Artigiano in Fiera, giunto alla sua XX edizione, ha assunto negli anni una rilevanza crescente, anche strutturalmente: una superficie complessiva di 310.000 metri quadrati, 3.250 stand espositivi, 150.000 prodotti provenienti da 115 Paesi. L’obiettivo dichiarato dagli organizzatori è quello di raggiungere un milione di presenze in questa edizione, cercando di sfruttare la scia del successo di Expo 2015.

L’Artigiano in Fiera quindi, considerando il numero di visitatori, è diventato un appuntamento imperdibile per l’economia e per gli artigiani del territorio: per questo motivo l’Ente camerale, attraverso la sua Azienda Speciale ASPEN, ha deciso di potenziare l’investimento per il 2015, coinvolgendo ventidue imprese rispetto alle dieci dell’edizione precedente.

LA Ge.FI. Spa, ente che gestisce la Fiera, ha riservato per l’Ente camerale nuorese un riconoscimento speciale per fedeltà, contributo e sostegno alla più importante manifestazione nel mondo dedicata al settore artigiano. Il premio è stato consegnato da Antonio Intiglietta, Presidente della Ge.Fi.

(DA comunicato e foto: Camera di Commercio NU/OG-15 Dicembre 2015)

“SOS CANTORES DE GARTEDDI”

AD ADRIA (RO)

Sabato 13 e domenica 14 dicembre 

l’evento “Adria borgo autentico nelle terre dei grandi fiumi organizzata dal Comune di Adria in collaborazione con Borghi Autentici d’Italia ove si sono radunate associazioni culturali ed espositori commerciali provenienti dall’Emilia Romagna, Puglia, Umbria, Abruzzo, Basilicata e Sardegna.

Il ruolo di rappresentanti della Cultura sarda nel comune del Polesine è spettato a “Sos Cantores de Garteddi” i quali, nella 2 giorni appena trascorsa, accompagnati dal Sindaco Giovanni Santo Porcu, hanno presentato a un pubblico competente le esclusive melodie dei canti Sacri di tradizione orale galtellinese, spiegandone le origini, il significato e l’opera di studio dietro l’esecuzione dei brani proposti.

Il lavoro che svolgiamo da 23 anni -afferma un componente del Coro- trova nuove conferme e stimoli dall’interesse dei numerosi rappresentanti delle associazioni culturali intervenute, i quali si sono dimostrati affascinati e incuriositi dalla peculiarità del repertorio canoro proposto. E’ per noi un grande risultato riuscire a far comprendere in modo semplice il lungo lavoro di ricerca, valorizzazione e trasmissione che abbiamo compiuto in questi anni. Conoscenza resa possibile in Sardegna e in Italia anche grazie al presidente del B.A.I. Tour Renzo Soro, il quale da diversi anni ha scelto di scommettere sulla possibilità di divulgare un repertorio così esclusivo ed identitario”.

“Per il futuro- conclude -ci auguriamo la possibilità di continuare nella nostra opera di divulgazione della cultura orale Sacra galtellinese e nel mantenimento e radicamento della stessa all’interno della nostra comunità.

(DA: comunicato Associazione Sos Cantores de Garteddi”-20 Dicembre 2014)

Tutto pronto a Silanus in vista

del Concerto di Natale

in programma per il 27 dicembre.

La manifestazione canora, organizzata dal Coro Polifonico, si svolgerà alle 19 nella chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate gentilmente messa a disposizione dal parroco don Giovanni Chirra.

La rassegna prevede l’esibizione del “Coro Gospel Black Swans” di Galtellì, del coro maschile ‘”Donu Reale” di Buddusò e del Coro Polifonico di Silanus. I sodalizi, diretti rispettivamente dai maestri Grazia Miscera, Mauro Lisei e Cinzia Falchi, si esibiranno con brani della tradizione natalizia e con pezzi dei loro repertori canori.

Grande curiosità per assistere alle esibizioni dei cori ospiti che sono stati costituiti di recente: il gruppo di Galtellì ha poco meno di un anno di attività mentre il coro di Buddusò è nato nel 2008.

Decisamente più longevo il gruppo di casa, presieduto da Marco Cherchi, che è stato fondato nel 1996. Nell’allestimento della rassegna canora di fine anno hanno collaborato l’amministrazione comunale, la parrocchia di Sant’Antonio Abate, la provincia di Nuoro, la Regione e l’associazione nazionale dei Borghi autentici d’Italia.

Una iniziativa destinata ad attirare le attenzioni di un pubblico numeroso.

L’ingresso è gratuito.

(DA: La Nuova Sardegna-t.c.-19 Dicembre 2014)-foto da internet

Sabato 6 Dicembre 2014-ore 18,00

“VOCHES DE ERIS, ARMONIAS DE CRAS”

“Voci di ieri, Armonie di domani”

Gentilissimo paesano,

inviamo la presente chiedendoti la cortesia di pubblicare sul tuo blog, l’evento in oggetto indicato e organizzato dall’Associazione Voches ‘e Ammentos de Garteddi e che avrà luogo sabato 6 Dicembre nella Parrocchia del SS.Crocifisso  dalle 0re 18,00 (appena dopo la messa).

Partecipano:

  • Prof. ANDREA DEPLANO – Saggista, linguista ed esperto di canto a tenore

“S’impòrtu de s’ammentu po sos venitores”

  • Prof. FABRIZIO MARCHIONNI – Professore presso il Conservatorio “P. da Palestrina” di Cagliari

“Laudate Deum cum chordis ( …et organo)”

  • I ragazzi del TENORE DI GALTELLI

  • I ragazzi del TENORE DI OROSEI

Coordina:

MARTINO CORIMBI

“Nel corso del convegno saranno poste all’ascolto dei partecipanti le registrazioni di canto polivocale, effettuate da una troupe della RAI, guidata dal noto giornalista Giorgio Nataletti, il 29 marzo 1959 a Galtellì.

Importante appuntamento musicale dove alcuni avranno modo di ricordare e molti, attraverso l’ascolto, conosceranno e comprenderanno lo stato della tradizione canoro popolare di Galtellì fissata al 1959.

Un incontro in “armonia” per conoscere e valorizzare tutti insieme la nostra identità, raccontata attraverso le voci di alcuni galtellinesi di allora che narrano la storia.

Andrea Deplano e Fabrizio Marchionni, guidati da Martino Corimbi, ci porteranno in questa dimensione…, illustrandoci il contenuto delle registrazioni e l’evoluzione musicale e canora sviluppata da quella data sino ad oggi.

Speriamo in una tua partecipazione, Grazie

Giovanni Vacca”

(DA: comunicato dell’Associazione Culturale Voches ‘e Ammentos di Galtellì-2 Dicembre 2014)

UNA MIA NOTA:

Un importante incontro nel mio paese natio  a cui non mancherò di intervenire oltretutto incuriosito anche da queste registrazioni del 29 Marzo 1959 eseguite dalla troupe Rai e che ci daranno sicuramente un’ascolto  del canto a tenore della tradizione dei nostri anziani con le sue radici identitarie senza contaminazioni  e quindi pure.

Marco Camedda

 A Nuoro il 10 e 11 ottobre

Tradizione e Scienza,

i benefici dell’allattamento al seno

Anche quest’anno l’Azienda Sanitaria di Nuoro sostiene la Settimana Mondiale dell’Allattamento.

Venerdì 10 ottobre, alle 16.00, presso l’Auditorium della Biblioteca Sebastiano Satta di Nuoro, si terrà un evento promosso dall’Unità Operativa Pediatria di Comunità dell’ASL di Nuoro, rivolto alle neomamme e/o future mamme sui vantaggi dell’allattamento al seno.

Le Organizzazioni mondiali, come la World Alliance for Breastfeeding Action e la MAMI (Movimento Allattamento Materno Italiano), sostengono l’importanza dell’allattamento al seno sino ai due anni di vita e, in maniera esclusiva, sino al compimento del sesto mese.

L’alimentazione infantile è un momento essenziale per la Prevenzione e la Salute Pubblica. Infatti, in ogni cultura l’allattamento al seno è considerato fondamentale per la salute del bambino e della madre, in particolare nella cultura millenaria della Sardegna, che con la “Dea Madre” ha come fondamento proprio la maternità.

Sabato 11 ottobre, a conclusione dell’evento, alle ore 10.30, presso il parco dellOspedale Cesare Zonchello, ci sarà un momento gioioso di condivisione e gioco con i bambini di tutte le età.

(DA: comunicato Asl3 Nuoro-9 Ottobre 2014)

A OLIENA E LOCULI CONCERTI

DEL CORO A.N.A. GRUPPO DI COLLEGNO (TO) 

I concerti organizzata “DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “IKNOS” di Irgoli (NU),  saranno uno scambio culturale tra i canti tradizioni alpini e quelli della tradizione religiosa della Baronia.

Una nuova Associazione culturale che accorpa i due cori di Irgoli “SANCTA HELENE E SANTU MIALI” Presidente Luciano Meloni. Il primo coro a cuncordu di canto sacro popolare della Baronia i secondo un coro tutto femminile che spazia dal canto sacro popolare a quella polifonica popolare sarda.

Il programma previsto da due concerti che si terranno rispettivamente i giorni 26 e 27 settembre a Oliena e a Loculi, da parte del Coro A.N.A di Collegno (TO), diretto dal M° Roberto Bertaina, ospite per due giorni dei di Irgoli, diretti dal M° Peppino Milia.

LOCULI: Centro polifunzionale "Sa domo de sas Artes e de sos Mestieris" (foto camedda-2010)

Il primo appuntamento è fissato per venerdì 26 settembre alle ore 20 a Oliena (sede regionale con Nuoro dell’A.N.A. -Associazione Nazionale Alpini- della Sardegna) presso la chiesa di San Lussorio, mentre sabato 27 l’appuntamento si terrà a Loculi, sempre alle ore 20 presso “LA CASA MUSEO Comunale “SA DOMO DE SAS ARTES E DE SOS MESTIERIS ” .

Il gemellaggio tra le due formazioni corali, frutto di un’attiva collaborazione tra il presidente del Coro di Collegno, Enzo Chiola, e il direttore Peppino Milia, suggella secondo la volontà degli organizzatori lo scambio culturale tra due diverse realtà musicali, animate dalla comune passione per il canto tradizionale.

Il Coro A.N.A. di Collegno nasce nell’aprile del 1995 presso la locale sede dell’A.N.A. per iniziativa di alcuni amici, animati dalla comune passione per i canti della tradizione alpina, sotto la guida del M° Luigino Pregnolato.

L’intensa l’attività del coro, ha portato nel tempo la compagine piemontese alla partecipazione a numerose rassegne corali e adunate nazionali degli Alpini (Genova 2001, Aosta 2003, Parma 2005, Cuneo 2007, Bassano del Grappa 2008, Bergamo 2010, Bolzano 2012, Pordenone 2014). Dal maggio del 2013 il coro è diretto dal M° Boberto Bertaina, musicista di grande esperienza, appassionato cultore di canto popolare, presidente per diversi anni dell’Associazione Cori Piemontesi, che per il suo impegno culturale e sociale è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

(DA: comunicato Associazione Culturale Iknos-20 Settembre 2014)

1° SETTEMBRE 2014 ORE 21:30

Casasoddu comunica che lunedì 1^ settembre alle ore 21:30 a CasaSoddu si parlerà di Sciamanesimo e Spiritualità tra passato e presente, con i relatori Joyce Mattu, antropologa e Alessandro De Angelis, counselor transpersonal, con i quali si passerà una gradevole serata alla scoperta della tradizione sarda e mediterranea, sulle pratiche religiose relative allo Sciamanesimo.

Durante la serata il pubblico potrà sperimentare direttamente, tecniche di riequilibrio energetico e di meditazione.

L’ingresso è libero e gratuito.

 Giuseppe Soddu

www.museocasasoddu.com

casasoddu@yahoo.it

info:  333 5927630-329 7923022

STASERA 8 AGOSTO DALLE ORE 20,00

nel Cortile del Santuario di Sant’Antonio.

L’intrattenimento musicale sarà assicurato dal Coro Urisè, il Tenore Osana, da Francesco Demontis e dal Gruppo Folk Santu Jacu.

Assaggiate con noi il più famoso

piatto della tradizione sarda!

(DA; comunicato “Leva 85″ Orosei – 5 Agosto 2014)

COMUNE DI LOCULI (Provincia di Nuoro)

Assessorato Cultura e Turismo

SERVIZIO CULTURA E ISTRUZIONE

BANDO: CONCORSO FOTOGRAFICO: 

“Loculi in un click: ambiente, cultura, tradizione”

1. Tema del concorso

Il tema del concorso è “Loculi in un click: ambiente, cultura, tradizione”. Il concorso ha lo scopo di raccontare Loculi attraverso le immagini del suo centro storico, del suo ambiente, della sua cultura, della sua tradizione e dei visi delle sue cittadine e cittadini.

2. Criteri di partecipazione

Possono partecipare fotografi non professionisti di qualunque età e provenienza.

3. Modalità di partecipazione

La presentazione delle immagini fotografiche è regolamentata dalle norme contenute nel presente regolamento e consultabile presso il sito istituzionale del Comune di Loculi www.comune.loculi.nu.it .

I concorrenti possono partecipare al presente concorso mediante la presentazione dell’istanza di partecipazione (scaricabile nel sito del Comune di Loculi www.comune.loculi.nu.it e/o disponibile presso la Biblioteca Comunale o presso gli uffici del Comune di Loculi (Dott.ssa Lidia Vedele).

Le immagini fotografiche possono essere realizzate con qualsiasi fotocamera analogica e digitale; dovranno essere presentate in formato jpg, e inviate a mezzo CD, DVD O chiavetta USB, nel rispetto delle caratteristiche indicate al punto “4. Formato delle immagini fotografiche”.

Non sono ammesse correzioni digitali in post produzione (quali tagli, aggiustamento colori, contrasto, rimozione macchie, ecc.) né manipolazioni (fotomontaggi, uso timbro clone e quant’altro tenda ad alterare la realtà ripresa).

4. Formato delle immagini fotografiche

4.1 Le immagini in formato digitale dovranno avere le seguenti caratteristiche:

- Denominazione: titolo dell’opera;

- Formato elettronico: JPG;

- Colore: bianco e nero o colori;

- Definizione: almeno 300 dpi;

- Dimensioni: non superiori a 5MB;

- Orientamento: sia orizzontale che verticale;

4.2 Stampa delle immagini fotografiche: n.3 copie su carta fotografica di alta qualità, formato 20×30.

Il Comune non si assume responsabilità su problemi causati da immagini inviate in formati differenti da quelli indicati, qualora i file inviati in formato elettronico presentassero problemi di qualsiasi natura le immagini non saranno ammesse in concorso.

Le immagini fotografiche dei concorrenti ammessi alla selezione per l’assegnazione dei premi del concorso verranno pubblicate nel sito istituzionale del Comune.

5. Quota di adesione

La quota di adesione per spese organizzative e eventuale stampa copie immagini da sottoporre alla valutazione della giuria e da esporre nell’esposizione conclusiva del concorso è fissata per in € 5,00 (cinque/00) da versare nelle seguenti modalità:

- bonifico bancario sul conto intestato al Comune di Loculi, presso il Banco di Sardegna S.p.A., codice IBAN IT03G0101586640000000010852;

- sul c/c 000012199089

- per entrambe le modalità la causale da riportare è “Concorso fotografico Loculi in un click”.

6. Scadenza del concorso

Il termine ultimo per la presentazione della documentazione relativa alla partecipazione al concorso è fissata per il giorno 14 Giugno 2013.

7. Modalità di iscrizione ed invio delle immagini fotografiche

L’iscrizione al concorso e l’invio degli elaborati dovrà avvenire mediante plico chiuso a mezzo servizio postale, o posta celere, o tramite corriere, o per mano presso l’Ufficio protocollo della Stazione appaltante, al seguente indirizzo: Comune di Loculi, via Cairoli n.2, 08020 Loculi (NU), entro il giorno 14 Giugno 2013.

Sul plico dovranno essere indicati i dati del concorrente e l’esatto indirizzo, i numeri del telefono e del fax nonché la dicitura: ” Concorso fotografico Loculi in un click”.

Ai fini della partecipazione al concorso i partecipanti dovranno inviare:

a) istanza di partecipazione sottoscritta dal concorrente, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento, in corso di validità, del sottoscrittore. In caso di minore l’istanza dovrà essere sottoscritta da un genitore o da chi ne fa le veci;

b) n.3 immagini fotografiche, su carta fotografica di alta qualità, formato 20×30, con relativo elenco riportante il titolo e descrizione dell’immagine;

c) formato digitale delle immagini fotografiche, con le caratteristiche riportate nel precedente punto 4.2, a mezzo CD, DVD O chiavetta USB;

d) copia della ricevuta attestante il pagamento della quota di iscrizione.

8. Premi e cerimonia conclusiva

Premi:

1° Premio: € 300,00;

2° Premio: € 200,00;

3° Premio: € 100,00.

La cerimonia di premiazione verrà comunicata a seguito della conclusione del concorso.

9. Diritti e responsabilità

- Ogni concorrente è il solo responsabile del contenuto delle proprie immagini presentate in concorso. Partecipando al concorso, ogni concorrente implicitamente dichiara e garantisce, in relazione alle immagini presentate, di esserne autore e di detenerne tutti i diritti e, inoltre, che le stesse non violano alcuna legge vigente; dichiara sotto propria responsabilità di avere tutti i diritti di immagine delle persone eventualmente ritratte in modo riconoscibile, tranne nei casi previsti dall’art. 97 della Legge 22 aprile 1941 n. 633 “Non occorre il consenso della persona ritratta quando la riproduzione dell’immagine è giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.”

- Ogni partecipante autorizza il Comune di Loculi alla riproduzione di tali immagini, con citazione del nome dell’autore e titolo dell’opera, nell’ambito delle iniziative del Comune senza scopo di lucro, iniziative culturali, di divulgazione e informazione riguardanti il Comune di Loculi o ad essa collegate (pubblicazione nel sito istituzionale del Comune di Loculi, esposizioni, affissione in luoghi pubblici, pubblicazione su libri e periodici, pubblicità, internet, calendario);

- Ogni partecipante consente al Comune di Loculi di utilizzare le immagini fotografiche per scopi istituzionali senza nulla pretendere, pur rimanendo i diritti d’autore di sua proprietà in caso di utilizzo delle immagini proposte in concorso per scopi diversi da quelli sopra citati;

- Ogni partecipante solleva il Comune di Loculi da ogni responsabilità che dovesse derivare dalla pubblicazione delle opere e specificamente da qualsiasi richiesta avanzata dagli autori stessi e/o da terzi in relazione alla titolarità dei diritti d’autore delle fotografie ed alla violazione dei diritti delle persone rappresentate e di ogni altro diritto connesso alle immagini inviate.

10) Accettazione regolamento e autorizzazione al trattamento dei dati personali

L’iscrizione al concorso costituisce e comporta accettazione integrale del presente regolamento, nonché espressione del consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi della Legge 196/2003, per tutti gli adempimenti necessari all’organizzazione e allo svolgimento del concorso.

11) Condizioni di esclusione

Non saranno ammesse al concorso, a insindacabile giudizio della giuria, le fotografie che non rispettano le caratteristiche tecniche sopra definite; il cui contenuto esprima violenza, messaggi politici, pubblicitari o che sia lesivo della comune decenza; che non siano coerenti al tema proposto; il concorrente che non sia in regola con il versamento della quota di iscrizione.

12) Disposizioni generali

Per quanto non espressamente previsto dal presente Bando ogni decisione è rinviata agli organizzatori.

Il materiale inviato non è soggetto a restituzione.

Maggiori informazioni presso il Comune di Loculi, via Cairoli n.2, 08020 Loculi (NU). Tel.0784.97452, 0784.97435, fax 0784.978200, e-mail info@comune.loculi.nu.it , Dott.ssa Lidia Vedele.

Ai sensi del D.P.R. n.430 del 26.10.2001, art.6, il presente concorso non è soggetto ad autorizzazione ministeriale.

Clicca quì:

Istanza (domanda) di partecipazione

(DA: sito comune di Loculi)

OROSEI: IL FUOCO DI S.ANTONIO (un mio acquerello del 2001)

Lunedì festa di popolo

In tutti i centri della Baronia fervono i preparativi per la festa di Sant’Antonio. Mancano due giorni al tradizionale rito del falò di Sant’Antonio Abate.

Dalla piccola frazione costiera ai paesi più popolosi lunedì sera sarà grande festa attorno ai falò votivi. Prima le messa, poi l’accensione e la benedizione del fuoco e, infine, i classici tre giri in preghiera attorno alle fiamme ardenti.

A Siniscola l’appuntamento è nella piazza dedicata al santo che la leggenda popolare vuole sia sceso fino all’inferno per rubare il fuoco, nel cuore del centro storico della cittadina dove una settimana fa le varie compagnie di amici hanno ammassato le frasche raccolte durante una notte trascorsa tra la festa e il lavoro. All’imbrunire, subito dopo la messa, il parroco don Ciriaco Vedele benedirà il falò e, dopo i riti religiosi, offerta di dolci tradizionali e vino a volontà. A Posada che tra l’altro ha eletto Sant’Antonio a suo patrono. Il pignone che servirà per la sistemazione delle frasche verrà posizionato di fronte allo svincolo per “Su Tiriarzu”: dopo l’accensione de Su Fogulone la festa proseguirà con la distribuzione a tutti i presenti di “cocconeddos” e “Aranzada”, i dolci tipici preparati in occasione della festa accompagnati dal vino locale e salsicce arrosto.

Anche ad Orosei fervono i preparativi per l’appuntamento di lunedì pomeriggio con la tradizione: per S’Antoni, come popolarmente viene chiamata la festa, il paese si darà appuntamento nel piazzale del complesso medievale antoniano. A Onifai invece, il fuoco sarà acceso nello spiazzo di fronte al cimitero, mentre a Loculi i falò vengono allestiti nei diversi rioni. A Irgoli i fedeli si ritroveranno di fronte al centro sociale e a Galtellì nella piazza della chiesa del Santissimo Crocifisso. Anche a Torpè , l’evento ha un sapore speciale con ventotto compagnie coinvolte nei preparativi. Dopo la raccolta, lunedì pomeriggio, spettacolare sfilata dei carri carichi di frasche modellate a forma di nave che si concluderà nella piazza antistante il centro polivalente.

 (Da:L’Unione Sarda-Fabrizio Ungredda-14 gen 2012)

cantores-de-garteddiSi svolgerà’ dal 21 al 24 ottobre prossimo la prestigiosa tournée’ nel Regno Unito del coro de Sos Cantores de Garteddi.

Il gruppo si esibirà’ i giorni 21 22 e 23 nella cittadina di Okehampton, nel Devonshire, all’interno del rinomato “Baring Gould Festival 2011“, rassegna che vede le principali testimonianze di musica tradizionale del Regno Unito con la partecipazione di una “star internazionale”, posto che per l’anno 2011, dopo il 2007, e’ stato nuovamente riservato al coro galtellinese.

L’evento clou e’ fissato per il 24 ottobre all’Istituto Culturale Italiano di Londra presso l’Ambasciata Italiana, evento patrocinato dalla Regione Sardegna, comune di galtelli’ e l’ambasciata italiana di londra.

Questa ennesima tournée’ e’ la testimonianza tangibile di come il canto sacro popolare di tradizione orale trovi, finalmente, il giusto riconoscimento nell’ambito della musica colta, grazie al lavoro del maestro Angelo Pisanu e di tutti gli altri “Cantores” nella perseveranza del mantenimento della tradizione e nella costante ricerca e studio di quello che era, ed e’, il canto sacro di Galtelli’.

ALLEGHIAMO I LINK DEGLI EVENTI

http://www.icilondon.esteri.it/IIC_Londra/webform/SchedaEvento.aspx?id=784&citta=Londra

http://www.baring-gould.co.uk/index.php

(da un comunicato dei Sos Cantores de Garteddi)