Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: viaggio

 condotto da:

Annabella di Costanzo di Alma Rosè

Un Laboratorio teatrale per minori ” Il Viaggio” condotto da Annabella di Costanzo di Alma Rosè in programma a Bitti dal 25 al 28 Luglio 2016 presso la Biblioteca Comunale.

Iscrizioni entro e non oltre il 22 Luglio 2016. Saranno ammessi i primi 20 bambini iscritti.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Cultura.

(DA: comunicato Comune di Bitti-14 Luglio 2016)

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

“Il Dio che sta ad Auschwitz – Sonata di viaggio”

di Natalino Piras

Nuoro, Giovedì 20 novembre 2014

Ore 18,30

Auditorium Biblioteca “S. Satta”

(DA:sito Istituzionale Comune di Nuoro)

Giovedì 28 Agosto 2014 alle ore 19.00

presentazione del libro

“Il Dio che sta ad Auschwitz-Sonata di Viaggio “

di Natalino Piras in programma a Bitti  in P.zza Pittalis – Museo Multimediale del Canto a Tenore.

Siete invitati a partecipare.

(DA: comunicato Comune di Bitti-25 Agosto 2014)

L’Associazione Croce Bianca di Orosei, organizza per i propri soci una giornata di studio e documentazione presso la sede del centro operativo di  Protezione Civile del Medio Campidano a Villacidro.

L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività connesse alla costituzione del nucleo di Protezione Civile che l’Associazione porta avanti, ed intende fornire ai propri soci una prima occasione di conoscenza dei vari aspetti organizzativi ed operativi che un’associazione di volontariato operante in questo settore dovrà affrontare.

Il servizio di Protezione civile del Medio Campidano di Villacidro è riconosciuto come uno dei più dotati ed efficienti della Sardegna.

L’incontro prevede un aggiornamento sui vari aspetti riguardanti la Protezione Civile, la presentazione e il funzionamento delle varie attrezzature operative, alcune simulazioni pratiche “sul campo”.

La visita è prevista per domenica 5 febbraio p.v. e si prevede la partecipazione di ca. 50 soci. Sono stati invitati a partecipare il Sindaco, i componenti il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile e l’intera Giunta Comunale.

  (Da:Comunicato della Croce Bianca di Orosei-21 gen 2012)

***DEDICATO AD ALESSANDRA***

Una folla immensa per Galtellì, mai vista dicono, a memoria d’uomo, ha accompagnato nel suo viaggio verso il cielo, Alessandra Monne, l’angelo di neanche sedici anni che andando via in quel modo, a quella età ha lasciato un vuoto immenso nella sua famiglia composta ora da papà, mamma e due fratelli, presso i parenti e nella popolazione di due paesi Galtellì e Orosei e oltre che numerosa è accorsa per dare l’ultimo saluto a questa straordinaria ragazza.
Non la conoscevo prima e ho ho avuto la gioia di essere messo al corrente del suo operato dalle parole degli amici, parenti e in Chiesa da uno dei sacerdoti che l’ha descritta piccola di età ma grande come percorso di vita nel volontariato, nella Consulta Giovanile dove si è fatta apprezzare per allegria, capacità di trasmettere con un gran carisma, entusiasmo, bontà e grande capacità di impegno.
Ho assistito osservando in silenzio la testimonianza continua di una folla di forse quasi mille persone (la chiesa del SS. Crocifisso e la piazza antistante erano  stracolme) ed erano tantissimi i ragazzi.
Cito, sintetizzando le parole di un parroco che , durante la cerimonia,ha detto nel suo sermone e testimonianza:
"Alessandra era piccola ma è sempre stata grande nelle sue opere o oggi è ancora più grande perchè da lassù continuerà a trasmetterci il suo insegnamento di vita che resterà vivo sempre nei cuori di chi gli ha voluto bene e adesso anche in quello di chi non conoscendola, ha saputo del suo carattere, del suo operato infaticabile nel trasmettere gioia e altruismo".
Sicuramente è per questo che
Dio l’ha voluta vicina a se,…fra le MIGLIORI.

Alessandra, come ho già scritto non ti conoscevo fino al questo triste giorno, ma in poche ore di cerimonia e testimonianze mi hai trasmesso MOLTO DI IMPORTANTE.
Resterai sempre con noi con il tuo straordinario operato e il ricordo del tuo sorriso e della tua voglia di vivere.
Queste parole le sento ed escono dal profondo del cuore, penso di tutti noi, che in qualche maniera ti hanno conosciuta.

L’ultimo tuo gesto di altruismo e amore per i tuoi simili lo hai fatto donando i tuoi organi che consentiranno di far allungare le prospettive di vita di diverse persone che  potranno avere una vita normale, se non addiritura la stessa possibilità di restare vivi.

continua…

continua…