Vai ai contenuti

NONSOLOBARONIA: Blog di Marco Camedda

LA NOSTRA "PIAZZETTA VIRTUALE" DOVE CI SI INCONTRA TRA BUONI AMICI

Archivio

Tag: voce

Attività presso Biblioteca Comunale?

Si comunica che presso la Biblioteca Comunale di Bitti si sta svolgendo un percorso sull’uso e conoscenza della voce con Naira Gonzalez, regista di fama internazionale che ha collaborato con Eugenio Barba e l’Odin Teater.

Le lezioni si apriranno anche da:

Venerdì 16 Settembre a domenica 18 Settembre.

(DA: comunicato Comune di Bitti-13 Settembre 2016)

Vigilia ferragostana a suon di musica.

Giunge alla sua ottava edizione estiva il festival regionale della canzone organizzato dalla Croce Bianca di Orosei.

L’appuntamento è per le 21 di martedì in piazza del Popolo. In gara 35 cantanti provenienti da tutta l’Isola distinti per fasce d’età in tre categorie: i cantanti in erba dai 5 agli 11 anni, i giovanissimi dai 12 ai 16 e una terza categoria che comprende talenti dai 17 anni in su. Preparati dall’insegnante di musica dorgalese Cenzo Marras, si esibiranno sia in live, accompagnati dall’orchestra Di Mare D’Azzurro di Budoni, che su basi musicali.

Ad aprire la serata sarà un duetto di Flavio Mulas, ventitreenne cantante oroseino, e Simona Farris, giovane voce di Budoni che dopo la loro performance impugneranno i microfoni per presentare ospiti e cantanti in gara.

(Da:L’Unione Sarda-ag. des.-12 ago 2012)


L’angelica voce non apparteneva a Lin Miaoke, 9 anni ma a Yang Piyi, più giovane di due anni che aveva questa voce divina ma una dentatura irregolare;quindi non presentabile(?).

PECHINO – Ha soltanto mimato le parole della sua canzone patriottica la bimba cinese che, fasciata in un elegante abitino rosso, durante la cerimonia d’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pechino stregò i novantamila spettatori dello stadio nazionale «Nido d’Uccello». Non solo si trattava di un mero play-back, ma non era nemmeno dovuto a lei: l’angelica vocina che risuonò nel maestoso impianto non apparteneva infatti a Lin Miaoke, 9 anni, ma a un’altra bambina. Un’altra piccola «bugia» creata ad arte per l’inaguruazione dopo l’ammissione dei falsi fuochi d’artificio.

NON ERA TELEGENICA – Lo ha dichiarato alla televisione di stato il direttore musicale della cerimonia, Chen Qigang. La piccola era stata selezionata per apparire in pubblico, e si esibì in un momento-chiave dello spettacolo durato oltre tre ore, diventando subito una mini-star internazionale. Peccato che la voce appartenesse invece a Yang Peiyi, più giovane di due anni, faccino paffuto ma dentatura irregolare: dunque assolutamente non abbastanza telegenica per sedurre la platea mondiale. «Abbiamo fatto la scelta giusta per la nazione», ha dichiarato Chen. «L’immagine nell’obiettivo doveva essere impeccabile, espressiva e in linea con il sentimento nazionale. Lin Miaoke aveva queste caratteristiche, ma in termini di voce era Yang Peiyi.

…Ma non ci hanno insegnato che i bambini sono tutti belli e teneri?

 La voglia di perfezionismo artificiale  che ci vuole propinare una faccia della Cina priva di ogni difetto è riuscita a rovinare anche questo concetto in cui NOI crediamo fermamente!